Apple fa spazio al formato DVD+RW

La Mela segue la corrente e si prepara ad integrare nel proprio sistema operativo il supporto al formato che rivaleggia con DVD-RW, il più coccolato a Cupertino
La Mela segue la corrente e si prepara ad integrare nel proprio sistema operativo il supporto al formato che rivaleggia con DVD-RW, il più coccolato a Cupertino


Cupertino (USA) – Seguendo quello che è il trend del mercato, Apple ha deciso, a partire dall’imminente Mac OS X 10.3 (nome in codice Panther), di aggiungere ai Mac equipaggiati con masterizzatore DVD il supporto al formato DVD+RW.

Fino ad oggi la casa della mela aveva appoggiato unicamente lo standard DVD-RW, arrivando persino a bloccare, a livello di firmware, le capacità di scrittura DVD+RW dei masterizzatori multiformato forniti con alcuni modelli dei propri computer. Con il prossimo aggiornamento di Mac OS X questa limitazione verrà eliminata e gli utenti saranno in grado di scrivere, a patto di possedere un masterizzatore compatibile, anche sui supporti ottici DVD+R e DVD+RW.

Almeno per il momento Apple si limiterà però ad offrire la compatibilità al formato DVD+RW solo per la scrittura dei dati : per quel che concerne l’audio, i software iDVD e iTunes continueranno ad offrire supporto esclusivo al formato DVD-RW.

La mossa di Apple segue da vicino quelle che sono le strategie dei maggiori player sul mercato, fra cui una delle inventrici stesse del formato DVD-RW, Pioneer , che lo scorso maggio annunciò la propria intenzione di supportare entrambi i formati di DVD.

Sebbene il supporto del formato DVD-RW resti maggiormente diffuso fra i lettori domestici, lo standard DVD+RW è riuscito a imporsi nel segmento dei dispositivi di backup. Il problema dell’incompatibilità fra i due formati è stato parzialmente risolto con l’introduzione sul mercato, a partire dallo scorso anno, di masterizzatori compatibili, sia in lettura che in scrittura, con entrambi gli standard.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 10 2003
Link copiato negli appunti