Apple, film online sempre più vicini

I rumors sembrano concretizzarsi, la Mela appare interessata al mercato dei contenuti audiovisivi digitali, dove non arriverebbe prima degli altri ma potrebbe contare su un negozio web globale e famosissimo
I rumors sembrano concretizzarsi, la Mela appare interessata al mercato dei contenuti audiovisivi digitali, dove non arriverebbe prima degli altri ma potrebbe contare su un negozio web globale e famosissimo

Questa volta non si tratta di semplici rumors, almeno sembra: Apple è sul punto di presentare al mondo il proprio negozio online di film e serie televisive , nel tentativo di guadagnare un ruolo fondamentale in questo segmento del mercato. C’è persino una data: il 12 settembre, in concomitanza con l’ Apple Expo di Parigi. La stampa ha infatti iniziato a ricevere inviti per questa data: l’evento si chiama “It’s Showtime”, un nome che trabocca di cinematografia.

L’entrata di Apple nell’allettante mercato dei film online è nell’aria ormai da tempo, sin dal decollo di iTunes Music Store e del suo successo transcontinentale. E poco conta che gli sforzi dell’industria in questa direzione, come MovieLink , non navighino in buone acque , anche per le limitazioni imposte dai sistemi DRM : Apple – dicono gli analisti – non può proprio mancare all’appello.

Ancora di più oggi, che per il Music Store si avvicinano tempi più difficili, soprattutto dopoché MySpace , l’enorme servizio di social network di proprietà del gruppo Newscorp , ha dato il via alla sua piattaforma di e-commerce musicale. I milioni di utenti di MySpace potrebbero disegnare un nuovo scenario della musica online, spingendo ancora di più Apple ad innovare.

Ad alimentare le speculazioni, naturalmente, il fatto che il CEO di Apple, Steve Jobs, sia anche membro del consiglio d’amministrazione di Disney , tra i più grandi player del mercato multimediale. Non solo, Jobs è anche ai vertici di Pixar Animation Studios, oggi sotto l’ombrello Disney. Apple, dicono in molti, potrebbe partire con la vendita di tutto il catalogo di film Disney, dai cartoni animati ai serial televisivi. Il prezzo di ciascun film potrebbe aggirarsi attorno ai 9,99 dollari , suggeriscono alcuni esperti.

Analisti dell’istituto Forrester Research sono convinti che l’entrata di Apple nel mondo del cinema online non sia soltanto scontata ma persino destinata a far partire il mercato verso le stelle: per Josh Bernoff, Apple starebbe addirittura pensando ad un set-top box televisivo per conquistare il piccolo schermo ed agganciarlo alla rete di distribuzione dei contenuti.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 09 2006
Link copiato negli appunti