Apple firma cinque notebook hi-end

I nuovi modelli di PowerBook annunciati ieri non portano con sé rivoluzioni ma si distinguono per l'adozione di processori più pompati dei precedenti e per l'inclusione di alcune nuove tecnologie
I nuovi modelli di PowerBook annunciati ieri non portano con sé rivoluzioni ma si distinguono per l'adozione di processori più pompati dei precedenti e per l'inclusione di alcune nuove tecnologie


Cupertino (USA) – Ieri Apple ha aggiornato la propria linea di portatili professionali PowerBook con cinque modelli più veloci e meglio equipaggiati. Chi si aspettava l’annuncio del primo modello con processore G5 sarà forse rimasto deluso: i nuovi sistemi, infatti, montano ancora tutti una CPU di classe G4. Le novità hardware, tuttavia, non mancano.

Oltre a montare processori e hard disk più veloci, i nuovi PowerBook si distinguono dai modelli precedenti per l’integrazione di due nuove tecnologie con brevetto Apple: il TrackPad Scrolling e il Sudden Motion Sensor. La prima consente di utilizzare il dispositivo di puntamento con due dita per velocizzare lo scorrimento di pagine web, documenti o foto molto lunghi. La seconda, che si avvale di un sensore di movimento chiamato “accelerometro triassiale”, si preoccupa di parcheggiare le testine dell’hard disk: in questo modo vi sono assai meno probabilità che i dati vadano perduti in caso di accidentale caduta del notebook.

Tutti i nuovi modelli di PowerBook – due con display da 12 pollici, due da 15 e uno da 17 – dispongono di 512 MB di memoria e connessioni di rete wireless AirPort 802.11g e Bluetooth 2.0 con tecnologia Enhanced Data Rate: quest’ultima, secondo Apple, triplica la tradizionale velocità del noto protocollo a corto raggio, portandola a 3 Mbit per secondo.

I nuovi PowerBook da 15 e 17 pollici sono dotati di processori PowerPC G4 fino a 1.67 GHz, processori grafici ATI Mobility Radeon 9700 con 64 o 128 MB di memoria video, 512 MB di memoria DDR SDRAM a 333 MHz, hard disk da 5.400 RPM e tastiera retroilluminata. Il PowerBook 17 pollici ora è dotato del supporto Dual Link con supporto al Cinema HD Display Apple da 30 pollici; questa funzionalità è inoltre disponibile come opzione BTO (build-to-order) per il modello da 15 pollici a 1,67 GHz.

I sistemi equipaggiati con masterizzatore montano ora un’unità 8x, mentre la capacità degli hard disk varia dai 60 GB del modello più economico da 12 pollici ai 100 GB del modello più costoso da 17 pollici. I prezzi variano invece da 1.540 a 2.700 euro.

Tutti i PowerBook includono iLife ’05, la nuova suite di applicativi sviluppata da Apple e dedicata agli utenti consumer, e il sistema operativo Mac OS X versione 10.3 “Panther” preinstallato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 01 2005
Link copiato negli appunti