Apple, firmware in saldo

Tagliato il costo dell'aggiornamento di iPod Touch. Che al suo interno nasconde sorprese

Roma – Apple dimezza il prezzo dell’aggiornamento di iPod Touch: l’ upgrade del firmware negli Stati Uniti è sceso da 9,95 a 4,95 dollari, in Italia da 7,77 a 3,99 euro.

L’aggiornamento, che Apple afferma dover essere a pagamento per iPod Touch a causa delle normative contabili e di amministrazione statunitensi, non sembrava appetibile agli utenti che per esso non volevano spendere i quasi dieci dollari previsti. Secondo una statistica solo l’un per cento degli utenti iPod Touch aveva aggiornato alla versione 3.0 (rispetto al 44 per cento degli utenti iPhone per cui l’update è gratuito). E questi pochi subiranno ora la beffa di vedere il prodotto da loro acquistato venduto alla metà del prezzo.

Ma non è l’unica sorpresa per gli utenti Apple: in iTunes 9 ora vi è una cartella in cui automaticamente vengono aggiunti i file MP3 presenti sul computer, evitando il singolo drag-and-drop .

Mistero, invece, sull’equipaggiamento saltato fuori dall’iPod Touch: una volta aperto si sarebbero rinvenute delle vere e proprie sorprese, rispetto a quanto previsto dalle specifiche dell’apparecchio.

All’interno, infatti, vi sarebbe un chip Broadcom BCM4325 necessario alla connessione WiFi e alle trasmissioni FM. Inoltre vi sarebbero 6x6x3 millimetri di spazio tra questo chip e l’antenna wireless, esattamente lo spazio necessario alle camere utilizzate da Cupertino negli iPod Nano di quinta generazione. Secondo quanto affermato nel keynote la camera non sarebbe stata prevista per motivi di costi e per la natura prettamente ludica dell’apparecchio, mentre per gli osservatori vi sarebbero stati motivi tecnici dietro alla rinuncia.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mik.fp scrive:
    Trombato dal Web 2.0
    Ahahahahah, una vita distrutta da LinedIn... poi dici a che serve la Privacy, l'Anonimato. Al di la' di qualunque cosa possa essere accaduta, se il CV fosse stato anonimo, e senza brand, non lo avrebbero XXXXto! Che Tajo 2.0.
Chiudi i commenti