Apple rimpatrio negli USA porterà 350 miliardi all'economia

A tanto sarebbe stimato il beneficio per l'economia statunitense in 5 anni. All'orizzonte vi sono nuovi stabilimenti produttivi e un campus. Si attendono 20 mila nuovi posti di lavoro e nuovo lavoro per le aziende locali

Roma – Sembra proprio che le pressioni di Donald Trump verso le multinazionali, affinché rivedano le loro politiche di delocalizzazione a favore di investimenti negli Stati Uniti, abbiano sortito i loro effetti. Dopo le iniziali contestazioni e attriti diffusi tra la maggior parte delle aziende della Silicon Valley, è giunto il tempo dei tavoli congiunti , fino alle prime adesioni agli inviti rivolti dal presidente in maniera sempre più “convincente”. Anche Apple è stata fin da subito oggetto di avance da parte di Trump. Il presidente a luglio scorso non ha avuto remore nel confermare che Tim Cook avrebbe accettato di fare come richiesto , ovvero aprire nuovi stabilimenti in territorio americano : “mi ha promesso 3 grandi stabilimenti, molto molto grandi e finché non inizierà a costruirli in questa nazione non potrò considerare la mia amministrazione un successo economico” – furono le parole spese con la stampa.

Apple

È recente l’ ufficializzazione di questa netta accelerata negli investimenti volti a favorire tanto il mercato del lavoro che l’economia in territorio statunitense da parte di Apple. In ballo vi sono 350 miliardi di con l’azienda contribuirà all’economia americana nei prossimi 5 anni . I tre assi fondamentali saranno rappresentati da impiego diretto da parte dell’azienda (previsione di 20 mila nuove persone impiegate), spesa e investimenti da parte di Apple su fornitori e produttori (55 miliardi per il 2018), l’impegno nel potenziare la crescente economia delle app in cui Apple grazie ad iPhone e App Store ha partecipato a creare. Un’economia che offre lavoro a 1,6 milioni di lavoratori per 5 miliardi di introiti nel solo 2017 e che si basa su forti collaborazioni con il mondo accademico .

Successo che verrà rafforzato attraverso l’apertura di un nuovo campus, in cui saranno assunti ulteriori esperti informatici che forniranno supporto tecnico ai consumatori.  Ma verranno aperti anche nuovi data center e altre strutture di supporto in oltre sette stati center (che come i negozi e gli impianti produttivi saranno alimentati completamente con energia rinnovabile) per un investimento di oltre 10 miliardi di dollari. Sul fronte delle collaborazioni con fornitori americani, si guarda in particolare a quelli insediati in Kentucky e le zone rurali del Texas (ma le strutture coinvolte, oltre 9mila, sono concentrate praticamente ovunque negli Stati Uniti).

“Apple è una storia di successo che potrebbe essere successo solo in America, e siamo orgogliosi di costruire sulla nostra lunga storia di sostegno per l’economia statunitense” – ha affermato Cook, che ha quindi rivisto la sua posizione iniziale, meno propensa a riportare la produzione a casa, aggiungendo: “Crediamo profondamente nel potere dell’ingegno americano e stiamo concentrando i nostri investimenti in aree in cui possiamo avere un impatto diretto sulla creazione di posti di lavoro e sulla preparazione al lavoro. Abbiamo un profondo senso di responsabilità nel restituire al nostro paese e alle persone che contribuiscono a rendere possibile il nostro successo”.

Anche in rimpatrio di parte delle tasse pagate all’estero , come previsto dalla nuova legislazione , sono molto attesi visto che porteranno alle casse dello stato ben 38 miliardi di dollari, riconfermando ancor più Apple, come l’azienda statunitense che paga più tasse . Nonostante rimangono ancora forti i dubbi sull’azione della “filiale” europea con base in Irlanda . Lo stato starebbe continuando a offrire benefici all’azienda, che ricordiamo essere stata tirata in ballo nello scandalo Paradise Papers .

Mirko Zago
fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    stai sereno
    Caro piccolo maxminch, fino a quando ci sarà Linus come capobastone il closed suc potrà solo suc...
    • Il Fuddaro scrive:
      Re: stai sereno
      - Scritto da: ...
      Caro piccolo maxminch, fino a quando ci sarà
      Linus come capobastone il closed suc potrà solo
      suc...(rotfl)(rotfl)(rotfl) ed ecco a voi la cavolata del solito tre puntini-tre cretini
      • ... scrive:
        Re: stai sereno
        fuddaro l'altro XXXXXXXX di p.i.
      • tre puntini scrive:
        Re: stai sereno
        - Scritto da: Il Fuddaro
        - Scritto da: ...

        Caro piccolo maxminch, fino a quando ci sarà

        Linus come capobastone il closed suc potrà
        solo

        suc...
        (rotfl)(rotfl)(rotfl) ed ecco a voi la cavolata
        del solito tre puntini-tre
        cretiniIl Fuddaro = il Somaro
  • maxsix scrive:
    Una botta qua è una la
    https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-erede-android-90936Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.Bello avere sempre ragione.
    • ... scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      - Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Espressione tipica dei rinXXXXXXXXti
      • maxsix scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: maxsix


        https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere



        Ciaone

        Espressione tipica dei rinXXXXXXXXtiChe non toglie nulla al concetto.Ciaone
        • ... scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          Non ho neanche guardato, se uno dice "ciaone" parla il linguaggio dei riXXXXXXXXti. Quello che ha da dire sarà sicuramente roba da rinXXXXXXXXti. E adesso sparisci, rinXXXXXXXXto.
        • ... scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          maxsix il XXXXXXXX di p.i.
        • o_O scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: ...

          - Scritto da: maxsix





          https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere





          Ciaone



          Espressione tipica dei rinXXXXXXXXti

          Che non toglie nulla al concetto.

          CiaoneConcetto off topic e per giunta non hai neanche capito l'articolo che hai linkato. Quel tre-puntini ha ragione. Ripigliati.
    • panda rossa scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      - Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.

      Bello avere sempre ragione.Hai voluto a tutti i costi togliere il palo nell'oXXXX da bertuccia per ficcartelo tu.Si parla di Mozilla qui.Vai a parlare di Android nell'articolo di Android, dove verrai sXXXXXto a piacere.
      • maxsix scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: maxsix


        https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere



        Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma
        pazienza.



        Bello avere sempre ragione.

        Hai voluto a tutti i costi togliere il palo
        nell'oXXXX da bertuccia per ficcartelo
        tu.
        Cos'ha fatto Bertuccia ora.
        Si parla di Mozilla qui.
        Si quello che ti obbliga a comprarti un bel certificato.
        Vai a parlare di Android nell'articolo di
        Android, dove verrai sXXXXXto a
        piacere.Da chi scusa?Da quelli che fino a ieri pensavano che Android fosse Linux?Attento cocco, che Google ti caccia Fuchsia senza dirti niente in una delle prossime release di Android.
        • ... scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          maxsix il XXXXXXXX di p.i.
        • panda rossa scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: maxsix





          https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere





          Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma

          pazienza.





          Bello avere sempre ragione.



          Hai voluto a tutti i costi togliere il palo

          nell'oXXXX da bertuccia per ficcartelo

          tu.


          Cos'ha fatto Bertuccia ora.E' abbonato al premio che gli hai portato via.


          Si parla di Mozilla qui.


          Si quello che ti obbliga a comprarti un bel
          certificato.Ecco a voi il XXXXXXXX che nel 2018 crede che web=internet.Mi ci pulisco il XXXX col certificato.Ai miei server puoi accedere anche con protocolli diversi dall'http.

          Vai a parlare di Android nell'articolo di

          Android, dove verrai sXXXXXto a

          piacere.

          Da chi scusa?
          Da quelli che fino a ieri pensavano che Android
          fosse
          Linux?Altro palo nell'oXXXX!
          Attento cocco, che Google ti caccia Fuchsia senza
          dirti niente in una delle prossime release di
          Android.Me ne sbatto le balle.Il fucsia e' un colore che si addice a voi applefan.Android non e' un obbligo.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Una botta qua è una la

            Ecco a voi il XXXXXXXX che nel 2018 crede che
            web=internet.Ci va il congiuntivo, non il presente semplice.
            Ai miei server puoi accedere anche con protocolli
            diversi dall'http.Mi avevi assicurato di aver messo le patch per questi buchi.Che fai, ritratti?
          • xte scrive:
            Re: Una botta qua è una la
            Tanto per alimentare il flame: mai sentito parlare di mosh (e cito volutamente lei, non la base a tre lettere)?
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Una botta qua è una la
            - Scritto da: xte
            Tanto per alimentare il flame: mai sentito
            parlare di mosh (e cito volutamente lei, non la
            base a tre
            lettere)?ci sono i 3 puntini e il panda, non c'è altro nella testa della volpe rossa che tanto ci coccola durante l'intervallo
    • xte scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      Sicomeno, cmq non preoccuparti, la community FOSS è sempre contenta di perdere bipedi che non contribuiscono.
      • maxsix scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        - Scritto da: xte
        Sicomeno, cmq non preoccuparti, <s
        la community FOSS </s
        <b
        Google </b

        è sempre contenta di perdere bipedi che non
        contribuiscono.Fixed
    • Il Fuddaro scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      - Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.

      Bello avere sempre ragione.te la detto il tuo piscologo nell'ultima seduta settimanale?
      • maxsix scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        - Scritto da: Il Fuddaro
        - Scritto da: maxsix


        https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere



        Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.



        Bello avere sempre ragione.

        te la detto il tuo piscologo nell'ultima seduta
        settimanale?No me l'ha detto quello di collione e qualche altro che fanno colletta con lui per l'ora settimanale.Visto che Fuchsia era una prova per IoT.E c'è anche il compilatore per Swift...... con buona pace di Go, Rust, Python e amichetti vari.https://www.theverge.com/google/2017/11/20/16681556/apple-swift-language-google-fuchsia-os-open-sourcehttps://fuchsia-review.googlesource.com/c/garnet/+/81735/2/examples/swift/swift_example/Sources/swift_example.swift#18
        • ... scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          Oh che teneri, i due XXXXXXXX del forum che tentano di comunicare. Fate quasi tenerezza. QUASI. Ma più che altro pena.
        • bubba scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          - Scritto da: maxsix
          E c'è anche il compilatore per Swift...... con
          buona pace di Go, Rust, Python e amichetti
          vari.come con "buona pace?" ... ma se c'e' scritto < The operating system's core is written in mostly C and C++, with Dart for the default "Flutter" UI, but other languages like Go, Rust, Python, and now Swift have also found a home in the project.
          e' una roba che hanno aggiunto... prob tanto per...
          • maxsix scrive:
            Re: Una botta qua è una la
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: maxsix


            E c'è anche il compilatore per Swift......
            con

            buona pace di Go, Rust, Python e amichetti

            vari.
            come con "buona pace?" ... ma se c'e' scritto
            < The operating system's core is written in
            mostly C and C++, with Dart for the default
            "Flutter" UI, but other languages like Go, Rust,
            Python, and now Swift have also found a home in
            the project.



            e' una roba che hanno aggiunto... prob tanto
            per...Io qua trovo solo il compilatore C, C++ e swift, guardò meglio allora
          • ... scrive:
            Re: Una botta qua è una la
            maxsix il XXXXXXXX di p.i.
        • ... scrive:
          Re: Una botta qua è una la
          maxsix il XXXXXXXX di p.i.
      • ... scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        fuddaro l'altro XXXXXXXX di p.i.
      • ... scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        fuddaro l'altro XXXXXXXX di p.i.
      • ... scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        fuddaro l'altro XXXXXXXX di p.i.
    • bubba scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      - Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.

      Bello avere sempre ragione.? ma se praticamente non c'e' scritto niente. a parte 'acerbo' 'ancora in beta' ecc...
    • ... scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      maxsix il XXXXXXXX di p.i.
    • scopatore scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      - Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.

      Bello avere sempre ragione.Una botta qua è una a tua sorella. (rotfl)
      • maxsix scrive:
        Re: Una botta qua è una la
        - Scritto da: scopatore
        - Scritto da: maxsix


        https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere



        Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.



        Bello avere sempre ragione.

        Una botta qua è una a tua sorella. (rotfl)Quella che non esiste. Ma ti rimane pornhub per le tue fantasie.
    • eretico scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      Sì sì... hai proprio ragionehttps://www.miamammausalinux.org/2018/01/google-saluta-ubuntu-e-da-il-benvenuto-a-debian/- Scritto da: maxsix
      https://www.tomshw.it/fuchsia-os-come-funziona-ere

      Ciaone Linux, è stato uno schifo, ma pazienza.

      Bello avere sempre ragione.
    • ... scrive:
      Re: Una botta qua è una la
      maxsix il XXXXXXXX di p.i.
  • xte scrive:
    Mhh
    C'è da considerare una cosa, per me malata ma realtà da parecchio, ovvero il fatto che vi sono molti "siti" aziendali interni alla lan, wiki, forum, webapp varie ad esclusivo uso interno. La maggior parte dei quali sono scritti da un bipede ubriaco che coi sussulti del singhiozzo ed un cetriolo ballonzolante sulla tastiera produce "codice", nella maggior parte dei casi cotali abomini sono proprietari, realizzati su commissione.Questa mossa se da un lato darà una scossa dall'altro temo getterà le basi dei "proxy sicuri" o qualche altro termine commerciale di moda per mascherare tutti i servizi in chiaro dietro l'ennesima presa per i fondelli commerciale.
    • panda rossa scrive:
      Re: Mhh
      - Scritto da: xte
      C'è da considerare una cosa, per me malata ma
      realtà da parecchio, ovvero il fatto che vi sono
      molti "siti" aziendali interni alla lan, wiki,
      forum, webapp varie ad esclusivo uso interno. La
      maggior parte dei quali sono scritti da un bipede
      ubriaco che coi sussulti del singhiozzo ed un
      cetriolo ballonzolante sulla tastiera produce
      "codice", nella maggior parte dei casi cotali
      abomini sono proprietari, realizzati su
      commissione.Se il responsabile ignorantissimo ha commissionato a degli incapaci il software aziendale e ha ottenuto cotali abomini proprietari e closed, il fallimento conseguente e' quello che si merita.Le aziende dinamiche del terzo millennio si devono avvalere solo di software open, rispettoso dei protocolli open, e magari fatto sviluppare internamente, invece di affidarsi al solito venditore di fumo.
      Questa mossa se da un lato darà una scossa
      dall'altro temo getterà le basi dei "proxy
      sicuri" o qualche altro termine commerciale di
      moda per mascherare tutti i servizi in chiaro
      dietro l'ennesima presa per i fondelli
      commerciale.Fino a che a decidere ci saranno personaggi incompetenti o ammanicati, non ci sara' speranza.
      • 28dd54f0726 scrive:
        Re: Mhh

        Le aziende dinamiche del terzo millennio si
        devono avvalere solo di software open, rispettoso
        dei protocolli open,Ma lo sai che http è open?
        • panda rossa scrive:
          Re: Mhh
          - Scritto da: 28dd54f0726

          Le aziende dinamiche del terzo millennio si

          devono avvalere solo di software open,
          rispettoso

          dei protocolli open,

          Ma lo sai che http è open?Ma non e' criptato.
      • xte scrive:
        Re: Mhh
        Quante aziende hai incontrato che fan decidere a gente competente e sviluppano soluzioni decisamente ben fatte, specie per scada e gestionale? Io sinora ZERO e si che qualche "anno di anzianità" comincio ad avercelo...Sull'azienda moderna, agile ecc... Diciamo che gli eventi di team building, per capirci roba tipo quello famoso della Tecnocasa di Roma (mi pare) che ha mandato un po' di manager sessantenni in ospedale con ustioni ai piedi e altre parti del corpo per la prova di camminata sui "carboni ardenti" o mi pare la KPN con un trauma cranico a seguito di caduta in piscina di un manager scivolato nella prova di saltare tra un "fungo galleggiante" e l'altro, la diffusione di "strategie di sviluppo" (di attorcigliamento e nodo a testicoli/ovaie) dal pair programming agli open space sino alle trovate, mi pare famosa quella di Sorgenia con "l'urlo del mattino" per caricare i dipendenti e simili... Diciamo che pur essendo un progressista da sempre preferisco esser reazionario in tal senso...
        • panda rossa scrive:
          Re: Mhh
          - Scritto da: xte
          Quante aziende hai incontrato che fan decidere a
          gente competente e sviluppano soluzioni
          decisamente ben fatte, specie per scada e
          gestionale? Io sinora ZERO e si che qualche "anno
          di anzianità" comincio ad
          avercelo...Mah, io ne ho viste tre o quattro: google, facebook, amazon, twitter...
          Sull'azienda moderna, agile ecc... Diciamo che
          gli eventi di team building, per capirci roba
          tipo quello famoso della Tecnocasa di Roma (mi
          pare) che ha mandato un po' di manager
          sessantenni in ospedale con ustioni ai piedi e
          altre parti del corpo per la prova di camminata
          sui "carboni ardenti" o mi pare la KPN con un
          trauma cranico a seguito di caduta in piscina di
          un manager scivolato nella prova di saltare tra
          un "fungo galleggiante" e l'altro, la diffusione
          di "strategie di sviluppo" (di attorcigliamento e
          nodo a testicoli/ovaie) dal pair programming agli
          open space sino alle trovate, mi pare famosa
          quella di Sorgenia con "l'urlo del mattino" per
          caricare i dipendenti e simili... Diciamo che pur
          essendo un progressista da sempre preferisco
          esser reazionario in tal
          senso...Mi chiedo se siano piu' XXXXXXXX i XXXXXXXX che fanno fare quelle cose o i XXXXXXXX che le fanno.
          • xte scrive:
            Re: Mhh

            Mah, io ne ho viste tre o quattro: google,
            facebook, amazon, twitter...Non valide caro Panda: non sono aziende che "han lasciato fare", "fatto decidere a chi è competente ecc" sono aziende nate direttamente da "tecnici" e poi evolute. Prendi solo google oggi: ricordi le famose ore pagate per sperimentazioni personali, quelle che avevano regalato a Google cosine come GMail ed indirettamente cosine come Wave (poi divenuta la base della collaboration di Docs/Drive) ecc? Non ci sono più. Sono *nate* come aziende di tecnici, ma sono divenute manageriali e le loro scelte odierne son abbastanza sicuro siano fatte con criteri manageriali, non tecnici...
            Mi chiedo se siano piu' XXXXXXXX i
            XXXXXXXX che fanno fare quelle cose
            o i XXXXXXXX che le fanno.Mah, il manager sessantenne non so, il dipendente che ha paura di perdere il lavoro e sa di non vivere in un paese con ammortizzatori sociali degni di questo nome non saprei...
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Mhh

            Mi chiedo se siano piu' XXXXXXXX i XXXXXXXX che
            fanno fare quelle cose o i XXXXXXXX che le
            fanno.o uno che si scrive e risponde da solo
          • panda rossa scrive:
            Re: Mhh
            - Scritto da: Panda Assassino

            Mi chiedo se siano piu' XXXXXXXX i XXXXXXXX
            che

            fanno fare quelle cose o i XXXXXXXX che le

            fanno.
            o uno che si scrive e risponde da soloIl morpher di PI sei tu, e non hai neanche bisogno di darti del XXXXXXXX da solo, visto che e' una cosa ovvia e risaputa.
          • Panda Assassino scrive:
            Re: Mhh

            e' una cosa ovvia e
            risaputa.Sei sempre così spirituale che è impossibile <3
          • 500 fucsia scrive:
            Re: Mhh
            Toh, panda rossa che vuole dimostrarci quanto la sua coglionaggine sia fuori scala! Ma quella sì che è risaputa, dopo la serie di miserabili figure da incompetente e falso che hai fatto. :D Ora che c'è? Piuttosto che accettare la realtà e imparare ad essere un po' più umile, ti vuoi rendere ancora più ridicolo dicendo agli altri quello che sei tu? Cercati uno bravo che ti aiuti, invece che far di tutto per sembrare un XXXXXXXX delirante. Ormai fai pena.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mhh
            - Scritto da: 500 fucsia
            Toh, panda rossa che vuole dimostrarci quanto la
            sua coglionaggine sia fuori scala!La scala e' misurata su quei XXXXXXXX senza palle che mi rispondono cambiando nick ogni volta perche' sperano che non ci si accorga delle tonnellate di letame che hanno preso in faccia.Quindi finche' ci sarai tu a determinare il fondo scala, io sto tranquillo.
        • Izio01 scrive:
          Re: Mhh
          - Scritto da: xte
          Quante aziende hai incontrato che fan decidere a
          gente competente e sviluppano soluzioni
          decisamente ben fatte, specie per scada e
          gestionale? Io sinora ZERO e si che qualche "anno
          di anzianità" comincio ad avercelo...
          +1
          Sull'azienda moderna, agile ecc... Diciamo che
          gli eventi di team building, per capirci roba
          tipo quello famoso della Tecnocasa di Roma (mi
          pare) che ha mandato un po' di manager
          sessantenni in ospedale con ustioni ai piedi e
          altre parti del corpo per la prova di camminata
          sui "carboni ardenti" o mi pare la KPN con un
          trauma cranico a seguito di caduta in piscina di
          un manager scivolato nella prova di saltare tra
          un "fungo galleggiante" e l'altro,
          (...)Ma... ma... allora stanno incominciando a capire! Vuoi dire che finalmente stanno iniziando a tagliare i rami secchi?Sarebbe anche ora, adesso mando il suggerimento di far partecipare il management alla tough guy challenge, oppure all'arrampicata in parete di sesto! Dai che con un po' di eliminazioni strategiche, triplichiamo il PIL! :D
          • xte scrive:
            Re: Mhh
            Magari... Ci sono anche iniziative meno selezionanti, pensa ai recentemente famosi video del Sanpaolo di Castiglion delle Stiviere...Io per ora come unica selezione ho imparato ad usare registratore con microcamera, più di uno, alle volte poi capitano incidenti banali tipo assunzione di lassativi a tempo per qualche evento importante, incroci di messaggi tra partners ufficiali e meno ufficiali e cose del genere, assistere dà soddisfazione ma non seleziona granché...
  • panda rossa scrive:
    La fine di PI come lo conoscevamo.
    E con questa decisione di Mozilla, non potremo piu' accedere a PI.Pazienza.E' stato bello.Ci siamo divertiti per tutti questi anni.Ma come tutte le belle storie, anche questa prima o poi doveva finire.Addio, e grazie per tutto il pesce. (cit.)
    • antonio scrive:
      Re: La fine di PI come lo conoscevamo.

      E' stato bello.
      Ci siamo divertiti per tutti questi anni.
      Ma come tutte le belle storie, anche questa prima
      o poi doveva
      finire.

      Addio, e grazie per tutto il pesce. (cit.)Deo gratias!
      • ... scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.

        La roadster di Musk, raggiungendo gli 88 Km/s,
        tornò sulla Terra nel 1985, per impedire la
        creazione di
        PI.Come puoi impedire ad un XXXX di espletare le sue funzioni?
      • siensiato scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
        5 minuti di applausi :D
      • xte scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
        Ehm, rotto il refresh blocker? Cmq ho osservato una curiosità: qualche giorno fa nella "visualizzazione classica" di PI c'era un curioso errore di un non meglio specificato server SMTP... Che dite, come gestiranno il backend dei commenti :-
      • bubba scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
        - Scritto da: Epilogo
        Proprio così, niente più pagine che si ricaricano.

        Bubba venne rapito dagli alieni poco prima
        dell'apocalisse, nel tentativo di salvare uno dei
        pochi esseri senzienti di PI. I tentativi di
        farlo riprodurre con xte purtroppo non diedero
        frutto.megalol!

        La roadster di Musk, raggiungendo gli 88 Km/s,
        tornò sulla Terra nel 1985, per impedire la
        creazione di
        PI.uauua ma era musk o doc brown?
      • Izio01 scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
        - Scritto da: Epilogo
        Dopo la chiusura di PI, il Fuddaro e il suo amore
        tripuntinato partirono in luna di miele sulla
        roadster di Musk, in orbita marziana.

        (...)
        Sir, you made my day! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Funz scrive:
        Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
        - Scritto da: Epilogo
        La roadster di Musk, raggiungendo gli 88 Km/s,
        tornò sulla Terra nel 1985,...e bruciò all'istante all'impatto con l'atmosfera, perché Elon per sbaglio aveva impostato i km/s anziché i mph :P
    • ... scrive:
      Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
      74 minuti di applausi a Mozilla. 8)
    • Il Fuddaro scrive:
      Re: La fine di PI come lo conoscevamo.
      - Scritto da: panda rossa
      E con questa decisione di Mozilla, non potremo
      piu' accedere a
      PI.

      Pazienza.

      E' stato bello.
      Ci siamo divertiti per tutti questi anni.
      Ma come tutte le belle storie, anche questa prima
      o poi doveva
      finire.

      Addio, e grazie per tutto il pesce. (cit.)E sarebbe pure ora che sparisse questo ritovo di dinosauri già deceduti nell'era glaciale.
Chiudi i commenti