Aria nuova per MacBook e MacBook Pro

Integrano i nuovi processori Core 2 Duo a 45 nanometri di Intel. Sui modelli Pro spunta anche un trackpad multitouch simile a quello che ha debuttato lo scorso mese in Air

Cupertino (USA) – L’atteso aggiornamento alla linea di portatili di Apple è finalmente giunto, e porta con sé buona parte delle novità pronosticate dagli osservatori: in primis, i giovani processori Core 2 Duo Penryn con tecnologia a 45 nanometri e, per quanto riguarda i MacBook Pro, il trackpad multitouch introdotto per la prima volta in Air . L’aggiornamento porta poi con sé hard disk più capienti, maggiori quantità di memoria RAM e un nuovo modello di scheda grafica.

I nuovi MacBook Pro sono dotati di CPU Core 2 Duo con frequenza di clock fino a 2,6 GHz e 6 MB di cache L2 condivisa, fino a 4GB di memoria DDR2 SDRAM a 667 MHz, fino a 300 GB di hard disk, e scheda grafica GeForce 8600M GT con fino a 512 MB di memoria video. Ogni MacBook Pro include ora un trackpad con supporto multitouch che permette, tramite gestures , di effettuare vari tipi di operazione, come zoomare e ruotare le foto o navigare fra le pagine web. Questa caratteristica, che ad oggi nessun altro produttore di laptop offre, si affianca alla già collaudata tastiera retroilluminata con sensore di luminosità integrato.

Dei tre nuovi modelli di MacBook Pro proposti, quello base (1799 euro) ha un processore da 2,4 GHz con cache L2 da 3 MB, display da 15,4 pollici con risoluzione di 1440 x 900 punti, hard disk da 200 GB, e scheda grafica GeForce 8600M GT con 256 MB di memoria video. Il modello intermedio (2199 euro) conserva lo stesso display del precedente ma offre una CPU a 2,5 GHz con 6 MB di cache L2, disco da 250 GB e scheda grafica con 512 MB di memoria video. Il modello top di gamma (2499 euro), infine, si differenzia da quello intermedio per l’adozione di un display da 17 pollici con risoluzione di 1680 x 1050 punti.

Per quanto riguarda i MacBook standard , Apple ha ritenuto che gli utenti dei suoi laptop consumer possano continuare a fare a meno delle sofisticatezze del nuovo trackpad multitouch: una scelta destinata a deludere le attese dei più esigenti. Un pizzico di delusione la lascia anche la scomparsa, dagli accessori standard dei MacBook, del telecomando Apple Remote: chi lo desidera, deve ora acquistarlo a parte al prezzo di 19 euro. A compensare questa mancanza interviene però una riduzione generale dei prezzi .

Le buone novelle sono date dall’incremento della frequenza di clock dei processori, che ora arriva a 2,4 GHz; dalla maggiore capacità degli hard disk, ora compresa fra 120 e 250 GB; e dalla maggiore quantità di memoria RAM, che nei modelli top passa da 1 a 2 GB.

I due sistemi con CPU a 2,4 GHz , disponibili nel colore bianco con hard disk da 160 GB e nel colore nero con hard disk da 250 GB, costano rispettivamente 1199 euro e 1399 euro. A listino si trova anche un modello entry-level , con processore a 2,1 GHz, memoria da 1 GB e hard disk da 120 GB, acquistabile per 999 euro: il prezzo più economico mai raggiunto da un MacBook. Tutti questi laptop hanno in comune un display widescreen lucido da 13,3 pollici con risoluzione di 1280 x 800 punti e un chipset grafico Intel Media Accelerator X3100.

Tutti i MacBook e MacBook Pro includono la videocamera iSight integrata; l’alimentatore Apple MagSafe che collegamento magnetico; modulo wireless 802.11n; adattatore Gigabit Ethernet 10/100/1000 BASE-T; Bluetooth; entrate e uscite analogiche e digitali; porte USB 2.0 e FireWire e unità ottica combo (DVD-ROM/CD-RW nel MacBook entry-level e DVD±R DL/DVD±RW/CD-RW in tutti gli altri modelli).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • emanuel scrive:
    Re: E' solo il formato il vero problema?
    #Per quanto riguarda le aspre critiche che ho letto sullaccordo di#Microsoft con la Biblioteca Ambrosiana (che, per incis pur essendo#una Biblioteca ecclesiastica, si trova a Milano, e quindi in#territorio italiano) per una sperimentazione sulla fruizione dei dati #informativi dei dipinti esposti in Pinacoteca in formato OpenXML, mi #sembrano molto di parte e molto poco fondati.molto di parte ... ?? e da quale parte starei ?? non ho appoggiato proprio nessuno, anzi.. ho fatto le pulci a Microsoft...#Oppure la scelta recentemente fatta dallArchivio Nazionale di Stato #di convertire tutte le loro immagini digitali nel formato JPEG 2000, #formato standard ISO, ma snobbato completamente dalla grande #industria e dai produttori di software e quindi potenzialmente #destinato a scomparire visto che non è sostenuto dal mercato.innanzitutto tutti i programmi seri di grafica salvano in formato jpg2000, in secondo luogo, per fare una provocazione ti dico: un formato è longevo solo perchè è preinstallato su windows ??? ci sono formati come l'audio ogg che si è sviluppato, si, tra gli utenti open source ma ogni programma serio di video e audio editing lo supporta . E sai perchè ? perchè è fatto bene (la riprova è che è certificato) e la gente lo usa. lo stesso dicasi di jpeg2000, ottimo compromesso qualità/spazio utilizzato. Il web 2.0 e l'open source ci stanno insegnando in questi anni che un formato buono è un formato buono anche se non è supportato da una multinazionale. Vuoi un esempio ? il formato audio wma non è riuscito a scalfire l'mp3 nonostante la massiccia controffensiva di microsoft che nei primi anni di XP ha obbligato le persone a rippare in wma i propri utenti. ma la gente per tutta risposta cosa ha fatto ?? rippava con un altro programma e ... non usava più windows media player !!!
  • zalmoxes scrive:
    Lettera aperta a Don Braschi
    QUESTA LETEA E' STATA DA ME INVIATA a DON BRASCHIAlla cortese attenzione di Don Francesco Braschi.E' con grande disappunto e preoccupazione che apprendo la notizia dell'adozione del formato OOXML di Microsoft da parte dell'ente Biblioteca Ambrosiana.Sono un Archeologo romano specializzato in applicazioni informatiche per lo studio e la conservazione dei Beni Culturali e ritengo la Sua scelta di discutibile dai seguenti punti di vista:punto di vista tecnico:1 - attualmente obbliga gli utenti ad avere un software Microsoft installato sul proprio computer se si vuole avere accesso a TUTTE le caratteristiche dei documenti OOXML2 - al contrario il formato odf è così diffuso che il governo americano ha obbligato Microsoft ad inserire, nei i computer governativi, il SUPPORTO COMPLETO al formato3 - OOXML è un formato inutile e riduttivo se paragonato al più diffuso odf3 - il formato OOXML risponde ad una mentalità di mercato mentre odf a dei criteri di durabilità, robustezza e trasparenzapunto di vista economico:1 - il fatto che OOXML sia gratuito è solo un miraggio; Microsoft punta all'indotto provocato nei computer della P.A e del privato cittadino da un formato pienamente accessibile solo da piattaforma Microsoft2 - al contrario odf è open e completamente free, e dispone già di moltissime applicazioni diffuse in tutto il mondo capaci di leggerlo e usarlo come standard (basti pensare a Open Office) sia sul versante open che su quello commercialedal punto del buon senso:1 - Sempre più nazioni europee e del mondo stanno adottando il formato odf nella P.A.2 - la tendenza mondiale è che gli archivi digitali di massa prodotti d'ora in poi si innesteranno SOLO su formati liberi, dove per liberi si intande NON CONDIZIONATI, invece la scelta di OOXML imprigiona la cultura in nome di un falso e NON disinteressato mecenatismoMicrosoft non sta regalando nulla alla Biblioteca Ambrosiana, è il contrario !!!Mi creda, io considero giusta ed importante la sponsorizzazione della cultura da parte dell'azienda privata, anche per una propria ricaduta d'immagine, ma l'adozione di un formato E' COMPLETAMENTE UN'ALTRA COSA !!! Qui non si tratta del finanziamento per l'edizione di un catalogo, si tratta di qualcosa di enormemente più importante !!Le voglio fare un paragone: Microsoft è l'inverso di un Monarca o di un vescovo del Medioevo: invece di finanziare l'acquito della carta più pregiata e resistente per la scrittura dei codici, elargisce denaro perchè si adotti una carta in cui in filigrana c'è scritto "Microsoft è l'unica scelta seria per scrivere un documento" e nel fare questo fornisce carta scadente e, in prospettiva, non consultabile da tutti.La parziale accettazione del formato OOXML a formato aperto è di per se un fatto fortemente criticato e sospettoLa prego fermi questa vergogna e ci risparmi l'onta dei posteri i quali diranno: "l'Italia stava diventando tanto povera che dovettero, non farsi finanziare la cultura, ma svenderla".Con la sincerità di chi ama la cultura e ad essa dedica l'esistenza, suo Emanuel Demetrescu
  • Bastard Inside scrive:
    E se con OOXML ci scappasse il morto?
    Una delle assurdità di OOXML è che si sono pure inventati delle unità di misura non standard, tipo le "English Metric Units"http://www.grokdoc.net/index.php/EOOXML_objections#Fabricates_units_of_measurementUsando OOXML in campo medico o ingegneristico una simile assurdità potrebbe causare disastri e morti.
    • Renji Abarai scrive:
      Re: E se con OOXML ci scappasse il morto?
      bum!
      • Cadavere scrive:
        Re: E se con OOXML ci scappasse il morto?
        - Scritto da: Renji Abarai
        bum!Aaaaah! Vile MS, tu uccidi un uomo morto!!! (ghost) :D
        • franco scrive:
          Re: E se con OOXML ci scappasse il morto?
          - Scritto da: Cadavere
          - Scritto da: Renji Abarai

          bum!

          Aaaaah! Vile MS, tu uccidi un uomo morto!!!
          (ghost)
          :DE tu credi che uno come lui possa capire la stupenda citazione del Ferrucci??Se non cercasse su wikipedia manco saprebbe chi sia il maramaldo.
      • gerlos scrive:
        Re: E se con OOXML ci scappasse il morto?
        Già, gli errori con le unità di misura sono un grande rischio.Ricordo che la sonda Nasa Mars Polar Lander fallì l'atterraggio e si schiantò su Marte perché il centro di controllo del JPL ed il Kennedy Space Center lavoravano in unità di misura diverse: uno usava unità metriche, l'altro unità imperiali (piedi, pollici e quelle cose là).Un fallimento per un problema del tipo "altitudine 100 piedi" intesa come "altitudine 100 metri" (una distanza 3 volte superiore) è veramente imbarazzante, e in quella circostanza furono molto reticenti nel riconoscere l'errore...
  • di passaggio scrive:
    ma nn esisterà mai...
    un formato "eterno", lo volete capire o no???? si fa solo fanatismo su sti discorsi.
  • CCC scrive:
    M$ & MONOPOLIO
    Questa storia della Biblioteca Ambrosiana non deve certo far stupire, visti i soggetti coinvolti....M$ peraltro sta lavorando alacremente in questo periodo (con i suoi soliti mezzi: FUD, lobbismo, avvocati, ecc... - e sull'eccetera chi ha orecchie per intendere indenda...) per conservare la sua posizione con cui opera in sostanziale regime di monopolio...Anche questo non è una novità nella lunga storia di monopolista di M$:http://web.peacelink.it/boycott/microsoft/ms.htm(nell'articolo la cronistoria arriva a novembre 1998... ma poi come ben sappiamo la linea tenuta negli ultimi anni non si discosta molto dal passato... anzi...)
  • iRoby scrive:
    Libertà e religione
    La cosa più prevedibile che mi sarei dovuto aspettare da parte di un istituto religioso che ha fatto per secoli dell'annullamento delle libertà di credenti e non credenti, un proprio vessillo di diffusione e predominio, era proprio l'appoggio ad un 'istituto' commerciale (Micro$oft) che ha posto chiusura e annullamento delle libertà degli utenti come chiave del proprio business!Se si volevano rinnegare e chiudere secoli di storia scomoda e rivelatrice delle malefatte di questi istituti religiosi, non si poteva scegliere un formato migliore!Qualcuno ha mai fatto caso a quante volte e in che accezioni viene nominata la parola libertà nella bibbia e in molti altri teti sacri?Molto poche e sempre in accezioni non riferite a quelle dell'uomo nei confronti del proprio mondo e della propia vita sociale, privata e religiosa.E quante e quali libertà si hanno acquistando ed utilizzando software chiuso e commerciale, per la propria vita privata e per il proprio lavoro?Quali grandi libertà e benefici potrà portare agli utenti un formato chiuso come OOXML?
    • ale scrive:
      Re: Libertà e religione
      - Scritto da: iRoby
      Se si volevano rinnegare e chiudere secoli di
      storia scomoda e rivelatrice delle malefatte di
      questi istituti religiosi, non si poteva
      scegliere un formato
      migliore!Spero che tu sia solo ignorante e che non credi a quello che hai scritto.OOXML può anche non piacerti (immagino per motivazioni tecniche, dopo aver letto tutta la documentazione), ma non è assolutamente un formato chiuso. Anche OpenOffice può aprire quel formato (http://blogs.zdnet.com/Berlind/?p=204).Non commento sul resto...saluti,Alessandro
      • iRoby scrive:
        Re: Libertà e religione
        Non sono d'accordo con te coloro che dopo la valutazione tecnica nella commissione ISO hanno rifiutato la prima bozza...
        • Luigi scrive:
          Re: Libertà e religione
          - Scritto da: iRoby
          Non sono d'accordo con te coloro che dopo la
          valutazione tecnica nella commissione ISO hanno
          rifiutato la prima
          bozza...Hai letto le motivazioni ISO?Giusto per fartelo notare, ma anche Java e il formato ZIP non sono ISO eppure non mi sembrano che siano in discussione, anzi sono ampiamente usati in ambiti sia open che close.
    • andrea676 scrive:
      Re: Libertà e religione
      Il tuo discorso è delirante,spero si tratti di uno scherzo.
      • iRoby scrive:
        Re: Libertà e religione
        Saresti anche così cortese da scrivere perché?Hai presente medioevo, santa inquisizione, vangeli apocrifi, iconoclastia, banca vaticana, santi e santini, e così via?Ed hai presente Micro$oft, formati proprietari, software chiuso, cause antitrust, abuso di posizioni dominanti e di monopolio?
        • andrea676 scrive:
          Re: Libertà e religione
          Studia,studia,studia,studia e poi studia.Poi ne riparliamo.Adesso sarebbe inutile.Visto che citi il Medioevo comincia con Dante ed il Libero Arbitrio.
          • MioCognome scrive:
            Re: Libertà e religione
            E mi sa che invece i tuoi studi ti hanno fatto il lavaggio del cervello... :-(
    • Nifft scrive:
      Re: Libertà e religione
      Quoto :)
  • Marco scrive:
    continuo a vedere aspx su questo sito
    Visto che è diventato il ricettacolo di tutti gli invasati anti Microsoft perché non vi rifate il sito in php?Poiché a sentir voi Microsoft fa solo cose pessime ed è la causa di tutti i disastri siate coerenti e rifatevi il sito in
  • Luigi scrive:
    Mi spiegate una cosa?
    Quali sono le differenze tecniche tra OOXML e ODF?La discussione sul fatto che uno sia supportato da MS e uno dalla comunità open source ha pure un suo perchè, però su questo forum leggo un sacco di commenti di sedicenti conoscitori dei due formati, ma mai uno che dica cosa cambia veramente dal punto di vista tecnico.Grazie.
    • djinnZ scrive:
      Re: Mi spiegate una cosa?
      - Scritto da: Luigi
      Personalmente, mi porrei anche il problema di
      quali sono i costi a livello globale di
      costringere MS a cambiare radicalmente il proprio
      standard, rispetto a chiedere la stessa modifica
      ai creatori di OO. Se questi costi fossero (come
      credo) molto elevati allora forse sarebbe
      conveniente cercare di costringere MS a cambiare
      quei pochi punti del formato OOXML che non vanno,
      non ti
      pare?OOXML in molti punti è stato complicato ad hoc, la documentazione è sterminata e tutto appare come la solita mossa per controllare le possibili migliorie da parte della concorrenza. Vorrei far notare che lo standard xml è basato su una rfc di microsoft ma non è l'atteggiamento che ha seguito stavolta. Ricorda più da vicino quello che successe con i frame ai tempi dell'html 4, per me la via di netscape era più completa. Ma l'enorme diffusione, obbligata, di IE ha fatto pendere la bilancia dalla parte sbagliata.
    • markit scrive:
      Re: Mi spiegate una cosa?
      OOXML è un FALSO formato aperto, è un FALSO formato meritevole di essere standard, è un'ennesima mossa da parte di M$ di proclamare una cosa e fare esattamente l'opposto.OOXML va rifuggito come la peste.
  • emmecci4867 scrive:
    ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
    http://www.corriere.it/economia/08_febbraio_27/microsoft_super_multa_fd925a64-e51f-11dc-8a6c-0003ba99c667.shtmlChissà che non la finiscano con questi giochetti sporchi, ulteriori 899 milioni di Euro e ci sono altre due indagini su "ipotesi di reato" una delle quali riguarda proprio la suite Office.Adesso capisco il perchè di certe aperture di Microsoft evidentemente avevano avuto sentore della botta che stava per arrivargli.P.S:Accidenti alla Comunità Europea sono improvvisamente diventati dei linari cantinari pazzi invasati!
    • AthlonX scrive:
      Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
      Purtroppo penso che gli 899 GigaEuro di multa alla MS facciano ridere rispetto ai guadagni che ha facendo i suoi sporchi affari...Tuttavia il lato positivo c'è: leggendo queste notizie la gente si fa un'idea su che tipo di azienda è la MS e cerca alternative.E' poi finchè MS paga, la Comunità Europea ha una buona fonte per risanare i bilanci! :D
      • andrea676 scrive:
        Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
        I tempi della giustizia sono troppo lenti rispetto a quelli rapidissimi dell'informatica,però l'antitrust europeo si sta dimostrando prezioso per difendere gli interessi dei consumatori. Le varie multe comminate a Microsoft negli ultimi anni ammontano ad una cifra superiore ad 1,5 MILIARDI DI EURO.Anche per un colosso come Microsoft non sono noccioline.Ciò che mi lascia letteralmente interdetto è vedere così tante persone che reagiscono inferocite quando si fa notare loro che Microsoft danneggia oggettivamente la concorrenza e quindi tutti noi consumatori,capisco che l'atteggiamento messianico di alcuni seguaci di Linux possa risultare fastidioso ma da qui a prenderla nel di dietro con gioia da una multinazionale americana ne passa, e lo dico da liberale e liberista quale sono.Microsoft vuole fare affari in Europa? Si accomodi è la benvenuta ma rispetti le regole del mercato e della concorrenza che ogni matura democrazia liberale
        • djinnZ scrive:
          Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
          - Scritto da: andrea676
          I tempi della giustizia sono troppo lenti
          rispetto a quelli rapidissimi
          dell'informatica,però l'antitrust europeo si sta
          dimostrando prezioso per difendere gli interessi
          dei consumatori.allora incomincino con il sanzionare il ministero delle finanze italiane. Software che può solo autoaggiornarsi ma non tollera un doppio nat (ovvero niente firewall), funzionante male solo su windows etc.A che serve sanzionare M$ per aver costretto ad installare media player quando c'è un obbligo di legge ad usare windows?
          Ciò che mi lascia letteralmente interdetto è
          vedere così tante persone che reagiscono
          inferocite quando si fa notare loro che Microsoft
          danneggia oggettivamente la concorrenza e quindi
          tutti noi consumatori,capisco che l'atteggiamento
          messianico di alcuni seguaci di Linux possa
          risultare fastidioso ma da qui a prenderla nel di
          dietro con gioia da una multinazionale americana
          ne passa, e lo dico da liberale e liberista quale
          sono.mater stoltorum semper pregna est(ci sono sempre troppi imbecilli in circolazione)Ma anche che M$ piace a chi vende più per i suoi difetti che per i suoi pregi, questa è la verità.E sul lavoro c'è tanta gente che adora poter far niente e dare la colpa al computer, o che preferisce baloccarsi per cinque minuti con il mouse piuttosto che scrivere una parola con la tastiera, ammettiamolo.
          • fconcil scrive:
            Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
            faccio assistenza software e hardware presso un centro di ricerca... 480 pc e rete garr ma nessuno di quelli che mi chiamano per i blocchi di windows se lo è mai creato da solo ,windows e eternamente in versione alpha unstable e questo corrisponde a verita ,come dire il cielo e blu ... win è una merd..stessa cosa...(linux)(linux)
    • Renji Abarai scrive:
      Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
      L'AZIENDA: IL PROBLEMA E' GIA' RISOLTO"La Commissione europea lo scorso ottobre ha annunciato che Microsoft stava rispettando in pieno la decisione del 2004: questa multa si riferisce quindi a una questione passata che è stata risolta". Questa la replica dell'azienda americana alla sanzione annunciata oggi da Bruxelles.www.ansa.it
      • andrea676 scrive:
        Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
        "La decisione riguarda un periodo che non è coperto dalla sanzione del luglio 2006 e che riguarda quanto accaduto tra il 21 giugno 2006 e il 21 ottobre 2007".Poverini con tutte le multe che prendono devono aver fatto un pò di confusione!
      • andrea676 scrive:
        Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
        - Scritto da: Renji Abarai
        L'AZIENDA: IL PROBLEMA E' GIA' RISOLTO
        "La Commissione europea lo scorso ottobre ha
        annunciato che Microsoft stava rispettando in
        pieno la decisione del 2004: questa multa si
        riferisce quindi a una questione passata che è
        stata risolta". Questa la replica dell'azienda
        americana alla sanzione annunciata oggi da
        Bruxelles.

        www.ansa.itLa questione in effetti è stata risolta nel 2004 dopo ben tre anni di inutili promesse e prese in giro da parte di Microsoft.Per questo ora paga le conseguenze.
    • Kwisatz Haderach scrive:
      Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
      - Scritto da: emmecci4867
      http://www.corriere.it/economia/08_febbraio_27/mic

      Chissà che non la finiscano con questi giochetti
      sporchi, ulteriori 899 milioni di Euro e ci sono
      altre due indagini su "ipotesi di reato" una
      delle quali riguarda proprio la suite
      Office.
      Adesso capisco il perchè di certe aperture di
      Microsoft evidentemente avevano avuto sentore
      della botta che stava per
      arrivargli.


      P.S:Accidenti alla Comunità Europea sono
      improvvisamente diventati dei linari cantinari
      pazzi
      invasati!No, hanno solo trovato una buona fonte di introiti.
      • andrea676 scrive:
        Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE

        No, hanno solo trovato una buona fonte di
        introiti. No,hanno solo fatto il loro dovere."If you flout the rules you will be caught, and it will cost you dear". Parole del Commissario Antitrust Neelie Kroes.
        • Kwisatz Haderach scrive:
          Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
          - Scritto da: andrea676

          No, hanno solo trovato una buona fonte di

          introiti.

          No,hanno solo fatto il loro dovere.
          Sara', ma Microsoft non e' l'unica a fare porcate, ma la commissione europea sembra vedere solo M$: forse perche' M$ puo' permettersi di pagare le multe senza ripercussioni sul suo bilancio, mentre altri accuserebbero il colpo ?
          "If you flout the rules you will be caught, and
          it will cost you dear". Parole del Commissario
          Antitrust Neelie
          Kroes.Prima o dopo la cena con Steve Dancin'Monkey Ballmer ?
          • krane scrive:
            Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            - Scritto da: andrea676


            No, hanno solo trovato una buona fonte di


            introiti.



            No,hanno solo fatto il loro dovere.


            Sara', ma Microsoft non e' l'unica a fare
            porcate, ma la commissione europea sembra vedere
            solo M$: forse perche' M$ puo' permettersi di
            pagare le multe senza ripercussioni sul suo
            bilancio, mentre altri accuserebbero il colpo ?Veramente ci sono parecchie indagini in corso : Intel e le fermaceutiche, sull'acquisizione di DoubleClick da parte di Google, Finmeccanica, Qualcomm solo per citarne alcune ad esempio, sei informato di qualcosa che la commissione non sa ?
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Kwisatz Haderach

            - Scritto da: andrea676



            No, hanno solo trovato una buona fonte di



            introiti.





            No,hanno solo fatto il loro dovere.




            Sara', ma Microsoft non e' l'unica a fare

            porcate, ma la commissione europea sembra vedere

            solo M$: forse perche' M$ puo' permettersi di

            pagare le multe senza ripercussioni sul suo

            bilancio, mentre altri accuserebbero il colpo ?

            Veramente ci sono parecchie indagini in corso :
            Intel e le fermaceutiche, sull'acquisizione di
            DoubleClick da parte di Google, Finmeccanica,
            Qualcomm solo per citarne alcune ad esempio, sei
            informato di qualcosa che la commissione non sa
            ?Questo non lo discuto, ma quanto a multe e condanne, il nome Microsoft e' sempre (o quasi) in mezzo. Non che sia sbagliato perseguire M$ per certe porcate, ma la frequenza con cui viene condannata a multe ingenti, mi pare che sia meno evidente nei casi che tu hai citato.Con questo non voglio dire che la Microsoft non vada punita o che la Microsoft e' innocente, ma mi pare strano che, ad esempio, su casi come Intel, dove parecchie situazioni risultano molto similari a quelle contestate a Microsoft, non ci siano gli sviluppi rapidi ed eclatanti che ci sono stati con Microsoft. La domanda risulta essere lecita e provocatoria: hanno visto che Microsoft paga e quindi hanno spinto prevalentemente in quella direzione ?Vedremo gli sviluppi delle altre indagini, ma per ora sembra che procedano alquanto in sordina rispetto a quelle contro Microsoft. Forse e' anche a causa di certe tendenze ad infervorarsi accanitamente al solo pronunciare del nome Microsoft (chi in sua strenua difesa e chi furiosamente al suo attacco) che vanno ad adombrare gli altri (pure importanti) procedimenti: correggimi se sbaglio, ma sulle testate giornalistiche campeggiano a caratteri cubitali solo le mega-multe appioppate a Microsoft mentre del caso Intel (che e' di gran lunga piu' importante visto che coinvolge le antitrust di mezzo mondo) non se ne sente parlare se non in rare occasioni.Il fatto che i processi a Microsoft siano giusti, non vuol dire che non celino anche un secondo fine.
          • andrea676 scrive:
            Re: ULTIM'ORA: MICROSOFT stangata dalla UE
            Il commissario per la concorrenza ha dichiarato che per la prima volta in 50 anni di esistenza la commissione è stata costretta a punire la stessa azienda per lo stesso motivo tre volte in quattro anni.E' il comportamento di Microsoft che è sconcertante non quello della commissione!Anzi sono stati anche teneri perchè la multa prevista inizialmente doveva essere grosso modo del doppio.
  • Dama Gedbrain scrive:
    Microsoft è libertà
    Evviva Microsoft evviva anche berlusconiLoro ci vogliono bene e ci garantiranno una vita serena e miglioreEvviva....ip ip URRRAAAAAAAAYAUUUUUUUUUE che siamo coxxioni che ci fidiamo di un software gratuito quando c'è ne è uno bellissimo che paghiamo con tutto il cuore....by questo è un messaggio del comitatoABBA s.s.a LAMU Tanda
    • zarbon scrive:
      Re: Microsoft è libertà
      - Scritto da: Dama Gedbrain
      Evviva Microsoft evviva anche berlusconi

      Loro ci vogliono bene e ci garantiranno una vita
      serena e
      migliore

      Evviva....

      ip ip URRRAAAAAAAA


      YAUUUUUUUUU

      E che siamo coxxioni che ci fidiamo di un
      software gratuito quando c'è ne è uno bellissimo
      che paghiamo con tutto il
      cuore....

      by questo è un messaggio del comitato

      ABBA s.s.a LAMU TandaPapà Unione Europea l'ha multata di 899 milioni di euro :(
      • fconcil scrive:
        Re: Microsoft è libertà
        ancora pochi ... dopo la gestione criminale del software da parte di microsoft ... sapete che in sudamerica per scaricare linux nn puoi usare ie? ti dice che i server nn esistono...ma daiiii e in cina secondo qulcuno non puoi scrivere alcune parole con word?ex tibet? basta !!!!bruciamo redmond
  • GiGi scrive:
    Sono matti?
    ma sono matti ad adottare uno pseudo-standard? Per di più già bocciato da ISO !
  • ---- scrive:
    CENSURA!
    PERCHE' CARISSIMA REDAZIONE CENSURI LA RISPOSTA AL COMMENTO "SCUSATE..."??
  • il nibbio scrive:
    boicottiamo sant'ambrogio
    senza parole
    • nello gala scrive:
      Re: boicottiamo sant'ambrogio
      Perché?Tutelano la "conoscenza" e gli errori della civiltà d'oggi...Leggi il mio Post " Non avete capito!" e fammi sapere...
  • nello gala scrive:
    Non avete capito!Logica vuole che....
    Eh si!Allora , il mio è un ragionamento logico...La biblioteca Ambrosiana che cos'è?Semplice , un "museo" dei libri, certo consultabili, ma nessuno oggi userebbe le tecniche con cui sono stati realizzati tali volumi, ma tutti quelli che la "visitano" vogliono conoscere anche le tecniche con cui sono stati relaizzati...Ora ditemi se non hanno anticipato i tempi!Visto che si sa che OOxml farà una pessima fine ma che, comunque, è una nuova forma di "scrittura" , indecifrabile dalla maggior parte dei text editor , questo si, loro hanno deciso di inserirla nella biblioteca...A futura memoria e come ammonimento per il futuro, per far capire quanto nel 2008 gli utenti erano pecoroni e si fidavano di un qualcosa che non era , e non credo sarà, uno standard!Miiiiiii come sono stati previdenti!Che, c'ho azzeccato?Ai Ms boys...Argomentate meglio le vs risposte!Da articolo pro Microsoft , leggendo meglio, questo è diventato un articolo che mostra quanto sia "innovante" OOxml...Ma la vera notizia sarebbe stata, a parer mio, dire che la maggior parte delle software house sta passando a linux e ai software open, così come gli utenti....Ha ragione grillo a voler fare il v2 day...Se si pubblica un articolo così, senza mettere i motivi per cui un ente privato decide l'uso di tale software, si lasciano aperte mille interpretazioni!E non tutte a favore di Ms!Okkai, ho perso l'opportunità di diventare Ms boys....Pekkato, sarà per la prossima volta, magari per il 2012 quando uscira win 8, ovvero il windows chw farà ciò che oggi Apple e Linux fanno!
  • panino scrive:
    ma qual'è il problema?
    Basta scaricare un plugin per convertire i due formati da e verso. Quale è il problema? basta fanfaluche, il fatto che MS sia dovuta passare a un formato xml è tutto, il resto son minchiate propagandistiche.
    • gino scrive:
      Re: ma qual'è il problema?
      c'è un motivo se ooxml NON è vero xml!tanto per iniziare ha dei pezzi in binario
      • enneci scrive:
        Re: ma qual'è il problema?
        - Scritto da: gino
        c'è un motivo se ooxml NON è vero xml!
        tanto per iniziare ha dei pezzi in binarioEcco! Gli hai rovinato la sua visione semplicistica del mondo! Pentiti!
        • panino scrive:
          Re: ma qual'è il problema?
          - Scritto da: enneci
          Ecco! Gli hai rovinato la sua visione
          semplicistica del mondo!Dai, inizia a leggerti le specifiche del supersegreto e proprietario formato doc...http://download.microsoft.com/download/0/B/E/0BE8BDD7-E5E8-422A-ABFD-4342ED7AD886/Word97-2007BinaryFileFormat(doc)Specification.pdf
          • gino scrive:
            Re: ma qual'è il problema?
            sei un genio sai? io stavo parlando dei docx e mi porti le "specifiche" dei doc di word 97???grazie al cavolo, lo sapevo già che quello era un formato binario!!!io ce l'avevo con i DOCXora hai capito?
      • panino scrive:
        Re: ma qual'è il problema?
        - Scritto da: gino
        tanto per iniziare ha dei pezzi in binarioah capisco :-) per fortuna sono io quello dalla visione semplicistica...ora che sono stato illuminato mi sento molto meglio. Ma per favore, almeno informati su quello che stai dicendo. http://blogs.msdn.com/brian_jones/archive/2008/02/15/binary-documentation-doc-xls-ppt-and-translator-project-site-are-now-live.aspxhttp://b2xtranslator.sourceforge.net/e così via.
        • gino scrive:
          Re: ma qual'è il problema?
          convertire porta sempre e comunque ad una alterazione dei dati o comunque ad un diverso contenuto binario rispetto ad un simile risultato visivo del documentoinoltre è una conversione non una creazione o modifica diretta sul formato openoffice!e poi lo ripeto sto parlando di DOCX no ndi conversione a partire da DOCquindi risparmiamoci i convertitori e pensiamo che un file DOCX creato direttamente con word2007 non sarà mai solo uno zip di file xml con il testo e delle eventuali immagini ad esempio
          • panino scrive:
            Re: ma qual'è il problema?
            - Scritto da: gino
            quindi risparmiamoci i convertitori e pensiamo
            che un file DOCX creato direttamente con word2007
            non sarà mai solo uno zip di file xml con il
            testo e delle eventuali immagini ad
            esempioNé più né meno come gli zip creati da OpenOffice, li hai mai guardati? hai provato ad aprire un file openoffice 2.qualcosa con OO 1 senza conversioni? prova...
          • gino scrive:
            Re: ma qual'è il problema?
            forse non hai capito quello che intendo1 so benissimo come funziona il formato odt!è un semplice file zippato con dentro solo file xml e comunque non binari(intendo il testo e la sua formattazione, le immagini ad esempio devono per forza essere binarie)2 questo comportamento è quello che dovrebbe fare ooxml ma come TI HO DETTO SU e non mi hai capito NON LO FA!inserisce anche pezzi binari che quindi lo rendono NON PURO XML e quindi già il nome è una presa in giroè per questo che ho scritto:...docx creato con word2007 non sarà mai SOLO un file zip...
          • iRoby scrive:
            Re: ma qual'è il problema?
            Aprire quello nuovo generato dalla versione 2 con la versione 1 senza conversioni?Ma che esempio è?Mi pare ovvio che una vecchia versione abbia problemi con nuove revisioni del formato.La versione 2 apre infatti perfettamente i documenti creati con una versione 1.
    • Dama Gedbrain scrive:
      Re: ma qual'è il problema?
      ma quale è il problema?Ha mai provato ad aprire con un programma diverso da office un template appena appena complesso?E' inutilizzabile..
      • panino scrive:
        Re: ma qual'è il problema?
        - Scritto da: Dama Gedbrain
        E' inutilizzabile..E che c'entra?
        • gino scrive:
          Re: ma qual'è il problema?
          c'entra che ci deve essere interoperabilità tra i software!!! i formati APERTI esistono per questo(lasciamo perdere i bug nei vari programmi, quelli possono capitare e si correggono e in fretta)
  • Ricky scrive:
    Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
    Al momento credo che fidarsi di un prodotto Microsoft e' quantomeno azzardato.Se poi questo prodotto paventa compatibilita' che vengono smentite da personaggi piuttosto famosi e competenti pare il caso di andarci per lo meno con i piedi pesanti.Comunque sia sta' parlando di progetto pilota...non di trasformazione totale.Quindi alla fine di questo progetto si potrebbero ravvisare discrepanze conn cio' che Microzoz afferma,tanto per cambiare.Staremo a vedere, nella guerra dei formati solitamente non vince il migliore ma quello che ha il marketing piu' sveglio...e gli interessi piu' forti...
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
      quindi quando avete tutti esultato per il Blu-ray solo perchè l'HD-DVD era supportato da Xbox avete dimostrato il ridicolo?Ricordiamo che il Blu Ray è molto più blindato dell' HD-DVD.Inoltre mi fido molto più di un azienda.Se non funziona qualcosa so su chi rifarmi.
      • AthlonX scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        E io mi auguro che OOXML faccia la stessa fine dell'HD-DVD.... che sparisca!!
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
          infatti nella tua non conoscenza se vedevi i formati ottici sapevi chi supportare.Ma dato che il migliore era supportato da MS... tutti i pecoroni contro.Bravo (2 ore di applausi ininterrotti)
          • AthlonX scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2192776Cmq se secondo te (e anche secondo me) nel mercato devono affermarsi i formati e i software migliori, allora M$ dovrebbe già essere schiattata da un pezzo!
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?

            infatti nella tua non conoscenza se vedevi i
            formati ottici sapevi chi
            supportare.
            Ma dato che il migliore era supportato da MS...
            tutti i pecoroni
            contro.
            Bravo (2 ore di applausi ininterrotti)Il migliore a livello di apertura forse, ma a livello tecnico il più avanzato è senza dubbio il blu-ray, in quanto comporta una maggiore capacità, un evoluzione dell'ottica per supportare la modulazione di raggio necessaria; l' HD-DVD al contrario riprende come specifiche tecniche quelle del DVD portando avanti un evoluzione in quanto concentrazione e precisione di raggio.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Simon the Sorcerer

            infatti nella tua non conoscenza se vedevi i

            formati ottici sapevi chi

            supportare.

            Ma dato che il migliore era supportato da MS...

            tutti i pecoroni

            contro.

            Bravo (2 ore di applausi ininterrotti)

            Il migliore a livello di apertura forse, ma a
            livello tecnico il più avanzato è senza dubbio il
            blu-ray, in quanto comporta una maggiore
            capacità, un evoluzione dell'ottica per
            supportare la modulazione di raggio necessaria;
            l' HD-DVD al contrario riprende come specifiche
            tecniche quelle del DVD portando avanti un
            evoluzione in quanto concentrazione e precisione
            di
            raggio.L'unico vantaggio degli HD-DVD rispetto ai BD e' la posizione dello strato riflettente, che essendo piu' in profondita', e' meno sensibile a graffi e deterioramento in genere, per il resto BD e' due spanne avanti.
          • gino scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            motivazioni sensate e provate che dicono che hddvd era meglio di bdgraziese non si dicono cose documentabili è meglio star zitti
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            ok girate la frittata a seconda di dove tira il vento
          • gino scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            non sapevi che scrivere? beh allora melgio non farlo che si fa solo bella figuraripeto: se vuoi argomentare sul fatto che hddvd è meglio di bd fallo con cose documentabilialtrimenti, beh l'unica cosa fritta è l'aria che uscirebbe dalla bocca
      • anonimo bastardo scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        Blu Ray rispetto a HD-DVD era ed è superiore ...La capacità raggiungibile da Blu Ray è quasi Doppia o quasi Quadrupla usando dual layer figuriamoci i quattro strati .Qui si tratta di definire uno STANDARD ...il BD è uno Standard ...le Specifiche Sono Note nei minimi dettaglinon si può dire lo stesso di Openxxml che di open ha ben pocose usi i tool di sviluppo microsoft è molto semplice utilizzarloma se esci dal seminato son doloriODF e PDF Forever
      • enneci scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        HAHAHAHA100 euro a telefonata per parlare con un lamer peggio, ma molto peggio di te!Drriiiin Driiiin "Microsoft buongiorno come posso aiutarla?""Salve, l'altro giorno ho aggiornato il mio Vista e continua a riavviarsi da solo, leggendo in giro ho scoperto che è una vs. patch fallata, come devo fare?""A noi non risulta questo errore.. tu tu tu tu tu tu""Pronto?... Prontooo??"Ecco cosa succede al call cente M$..Io cmq delle aziende non mi fido, preferisco la community...
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
          trollatona.Hai vinto un ritenta.
          • enneci scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            trollatona.
            Hai vinto un ritenta.Ottima aromentazione, mi hai convinto.
      • LtWorf scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        - Scritto da: Renji Abarai
        Inoltre mi fido molto più di un azienda.
        Se non funziona qualcosa so su chi rifarmi.Peccato che quando installi office tu stia accettando un contratto che solleva l'azienda da ogni responsabilità.L'unico su cui potresti in caso rifarti sarebbe il tuo pc, prendendolo a calci.
      • Sgabbia scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        - Scritto da: Renji Abarai
        quindi quando avete tutti esultato per il Blu-ray
        solo perchè l'HD-DVD era supportato da Xbox avete
        dimostrato il
        ridicolo?
        Ricordiamo che il Blu Ray è molto più blindato
        dell'
        HD-DVD.
        Inoltre mi fido molto più di un azienda.
        Se non funziona qualcosa so su chi rifarmi.Già, son bazzecole denunciare M$ per malfunzionamenti e perdite di dati.
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
          mafunzionamenti? c'è la garanzia.Perdita dati?Quello era Leopard con il taglia/incolla.
          • gino scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            la garanzia??? di che? non si sta parlando dei dati del programma stesso ma dei dati creati col programma!!!eggià peccato che dentro al contratto dicono che se perdo dei dati sono azzi miei!
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            se perdi dei dati sono azzi tuoi.Dato che è imputabile a qualcosa che fai tu.Perchè capita solo a sostenitori linux e a capannelli di 3/4 per stato? :)
          • gino scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?

            se perdi dei dati sono azzi tuoi.grazie per ripetere quello che dico io
            Dato che è imputabile a qualcosa che fai tu.solo perchè ho accettato il contratto che esula il creatore di officealtrimenti bisogna vedere se la colpa è mia o sua
            Perchè capita solo a sostenitori linux e a capannelli di 3/4 per stato?Sorridesinceramente a me non è mai capitato, auguri per teperò se trovo un problema posso correggerlo, tu, beh telefona e speraah tra l'altro mi spieghi allora per quali malfunzionamenti potrei RIVALERMI su ms?
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            se perdi dei dati sono azzi tuoi.
            Dato che è imputabile a qualcosa che fai tu.
            Ricapitoliamo: io sto lavorando alla mia postazione, improvvisamente compare la finestrella "installazione aggiornamenti in corso" seguita dalla richiesta di riavviare il sistema. Dopo aver risposto diverse volte "riavvia in seguito", all'improvviso il pc si riavvia e compare la finestrella "il computer e' stato riavviato in seguito all'installazione di aggiornamenti importanti". Questo simpatico scherzo, ha vanificato all'incirca due giornate di lavoro grazie alla perdita dei dati.E' forse imputabile all'utente ?Eh gia': l'utente ha continuato a dire al sistema di NON riavviarsi dimenticandosi che Windows fa quello che gli pare quando gli pare...Gran bella teoria la tua, complimenti.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Kwisatz Haderach
            Ricapitoliamo: io sto lavorando alla mia
            postazione, improvvisamente compare la
            finestrella "installazione aggiornamenti in
            corso" seguita dalla richiesta di riavviare il
            sistema. Dopo aver risposto diverse volte
            "riavvia in seguito", all'improvviso il pc si
            riavvia e compare la finestrella "il computer e'
            stato riavviato in seguito all'installazione di
            aggiornamenti importanti". Questo simpatico
            scherzo, ha vanificato all'incirca due giornate
            di lavoro grazie alla perdita dei
            dati.

            E' forse imputabile all'utente ?
            ah ah ahah ah ahah ah ahscusa ma il "riavvia in seguito" serve a quello.Già se il pc chiede il riavvio un utente intelligente da una salvatina al tutto.Chissà perchè a me win mi chiede se installarli al prossimo avvio.... misteri.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            - Scritto da: Kwisatz Haderach


            Ricapitoliamo: io sto lavorando alla mia

            postazione, improvvisamente compare la

            finestrella "installazione aggiornamenti in

            corso" seguita dalla richiesta di riavviare il

            sistema. Dopo aver risposto diverse volte

            "riavvia in seguito", all'improvviso il pc si

            riavvia e compare la finestrella "il computer e'

            stato riavviato in seguito all'installazione di

            aggiornamenti importanti". Questo simpatico

            scherzo, ha vanificato all'incirca due giornate

            di lavoro grazie alla perdita dei

            dati.



            E' forse imputabile all'utente ?



            ah ah ah
            ah ah ah
            ah ah ah
            scusa ma il "riavvia in seguito" serve a quello.Infatti, solitamente, il sistema ripropone il quesito invece di riavviare arbitrariamente. E comunque se gli aggiornamenti uscivano di notte, quando io ero a casa (e non al lavoro per poter bloccare il riavvio) il risultato era uguale.
            Già se il pc chiede il riavvio un utente
            intelligente da una salvatina al
            tutto.Peccato che il danno non fossero i quattro disegni di autocad che avevo aperto in quel momento, ma l'analisi FEA di un progetto per un impianto (una volta lanciata, l'analisi puo' richiedere anche giorni) e quella non la potevo salvare.
            Chissà perchè a me win mi chiede se installarli
            al prossimo avvio....
            misteri.Dipende dagli aggiornamenti, immagino...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            no quando premi arresta compare: arresta e installa gli aggiornamenti.
          • Kwisatz Haderach scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            no quando premi arresta compare: arresta e
            installa gli
            aggiornamenti.Questo con XP se e' configurato per non installare automaticamente gli aggiornamenti (e non sempre funziona correttamente), io sto parlando di una macchina con win2k professional.E comunque resta il fatto che se gli dici esplicitamente di NON riavviare, lui al massimo deve romperti i cosiddetti, ma NON puo' permettersi di riavviare...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 febbraio 2008 15.31-----------------------------------------------------------
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            scusa se utilizzi un OS di 10 anni fa.Vero che il 2k è stato IL sistema operativo ma dopo tanti anni xp è stabile e dovrebbe girare sul pc senza aggiornamenti HW.non dico Vista perchè sarebbe ancora più stabile ma soltanto a fronte di HW recente e non di 10 anni fa.
          • BlueSky scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            no quando premi arresta compare: arresta e
            installa gli
            aggiornamenti.E' successo anche a me l'altro giorno. Solitamente ti chiede, come dici tu, se riavviare o meno. Ma me l'ha chiesto una prima volta, poi ha fatto di testa sua. Se ricordo bene c'è un countdown che fa riavviare il sistema se non dici esplicitamente che non vuoi farlo ripartire. Probabilmente la finestra era coperta e non ho avuto alcun feedback da parte del sistema che mi permettesse di posticipare l'operazione.E non posso certo essere costretto a ricordarmi ogni 10 minuti di controllare se c'è un messaggio di questo genere nascosto da qualche finestra.
          • BlueSky scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: BlueSky
            E non posso certo essere costretto a ricordarmi
            ogni 10 minuti di controllare se c'è un messaggio
            di questo genere nascosto da qualche
            finestra.ups... ho letto ora che parlava di win2k. Io di Vista...cmq il discorso non cambia.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            mmm mi suona strano. Passi fino al 2K....
          • Categorico scrive:
            Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
            - Scritto da: Renji Abarai
            mmm mi suona strano.
            Passi fino al 2K....Per il 2k posso confermare anch'io: anche se molto saltuariamente, in caso di malfunzionamenti a volte capita il riavvio spontaneo.Su Win95/ME non mi è capitato quasi mai, quando andava male qualcosa, la maggior parte delle volte finiva in BSOD, un po' meno spesso in freeze.Comunque Win2k è decisamente meglio, in due anni mi si sarà piantato al massimo tre volte, altre volte però sono stato costretto al riavvio (ordinato, senza perdita di dati) perchè dopo problemi con qualche programma si verificava un degrado irreversibile delle prestazioni: ora non so dopo quale update o magari disinstallazione di quale SW, non mi è quasi più capitato (va detto che però ora uso soprattutto linux, l'integrale della probabilità che Win2k abbia problemi in un determinato intervallo di tempo è decisamente ridotto).Ah, con Win2k un miglioramento drastico sicuro ed identificabile l'ho avuto disabilitando l'anteprima dei file, con alcuni tipi di file video, specie di grosse dimensioni, si verificava il bug dei file non spostabili né cancellabili e come effetto collaterale anche il rallentamento di tutte le operazioni di copia, spostamento ed eliminazione file risolvibile solo col riavvio: esiste da qualche parte in rete una procedura da attuare sul registro per risolvere il problema in XP senza disabilitare l'anteprima di tutti i file, ma solo di quelli video, ma purtroppo su Win2k le chiavi sono diverse e non ho voglia di fare esperimenti potenzialmente dannosi quando posso risolvere disabilitando una funzione che non mi è indispensabile... Certo che però su KDE l'anteprima dei file non mi dà alcun problema :-P
      • zetman scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        Tu con questo nome non puoi dire cose del genere....Cambia nick altrimenti vieni sputtantato a dovere!!!Renji non adotterà mai ooXML:)
      • iRoby scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?
        - Scritto da: Renji Abarai
        Se non funziona qualcosa so su chi rifarmi.Ma ancora nel 2008 devo leggere cazzate come queste?Ma le leggi le licenze d'uso dei mirabolanti software commerciali?Sull'etichetta dice che l'apertura della busta col CD/DVD presuppone l'accettazione della licenza.La licenza esonera l'azienda da qualsiasi danno a dati, cose e persone per malfunzionamenti del software.TUTTI I SOFTWARE COMMERCIALI HANNO QUESTI DISCLAIMER.Eppure Micro$oft per danni causati da malfunzionamenti di XP rimborsa la mirabolante cifra di 5. Per richiedere il rimborso devi scrivere una raccomandata che ti costa 5,15. Una beffa solo per poter dire che M$ ti rimborsa per danni causati dai suoi prodotti. Ti rimborsa sì, ma quanto?A questo punto, se non ho neppure i vantaggi dal poter citare l'azienda che ha fatto il software che mi ha causato il danno, che differenza c'è tra software commerciale e software opensource e gratuito, notoriamente senza assistenza e garanzie?
      • Fabrizio scrive:
        Re: Ma fidarsi di Microsoft a chi conviene?

        Se non funziona qualcosa so su chi rifarmi.ci credete ancora a questa panzana?ma non le leggete le licenze dei software?nessuno risponde i caso qualcosa vada storto microsoft come il 90% delle aziende declina ogni responsabilità quindi tu come diciamo a livorno "ti ciucci i diti" (traduzione: quando mangi la torta leccati le dita perchè dopo di quella non ce n'è più)
  • Xilitolo scrive:
    Ma esiste un'applicazione che usa OOXML?
    Le specifiche di OOXML sono state riscritte a seguito delle osservazioni ISO, quindi l'attuale formato usato da Office non è ancora aderente allo standard "corretto", in pratica è fuori norma.Quindi alla biblioteca Ambrosiano hanno fatto un capolavoro:hanno messo le fondamenta della digitalizzazione su una palude (terreno notoriamente infido).
    • iRoby scrive:
      Re: Ma esiste un'applicazione che usa OOXML?
      Gli ultimi framework .NET supportano le nuove specifiche, o le supporteranno con un download dal sito M$.Le orde barbariche di sparagestionali VB sono lì che aspettano la ratifica del formato dall'ISO per iniziare a sparare applicazioni che gestiscano OOXML utilizzando le API del framework.Come tutti i framework M$ nessuno dei programmatori di cui sopra conoscerà cosa diavolo è OOXML e tutte le problematiche legate al formato. Loro chiameranno solo dei metodi di classi delle API che gli genereranno documenti in quel formato rendendo di fatto obbligatorio per gli utenti avere MSOffice come è accaduto fino ad oggi per DOC e XLS.Comunque a questa pagina ci sono molti riferimenti ad API e tools per manipolare ODF anche con .NET.http://linguistico.sourceforge.net/wiki/doku.php?id=software_libero:documenti_formati
    • CCC scrive:
      Re: Ma esiste un'applicazione che usa OOXML?
      - Scritto da: Xilitolo
      Le specifiche di OOXML sono state riscritte a
      seguito delle osservazioni ISO, quindi l'attuale
      formato usato da Office non è ancora aderente
      allo standard "corretto", in pratica è fuori
      norma.
      Quindi alla biblioteca Ambrosiano hanno fatto un
      capolavoro:
      hanno messo le fondamenta della digitalizzazione
      su una palude (terreno notoriamente
      infido).Applicazioni che usano OOXML???NON ESISTONO!!!Neanche M$ Office usa OOXML...il problema che ha M$ è che neanche loro sanno bene come è fatto l'OOXML... figuriamoci se esiste un applicazione che lo supporta...
  • outkid scrive:
    microsoft e standard
    ok, apriamo la polemica.e che sia aspra. perche' la verita' e' a portata di mano. la verita' e' che microsoft e' un'azienda stupida. troppo stupida. davvero non ci si spiega come faccia ad esser cosi' imponente dal punto di vista finanziario. e' evidente che su quello dell'innovazione, ma anche dell'implementazione, sta ai piedi di cristo.ed apro la polemica perche', visto che si parla di standard, volevo far notare una cosina: microsoft non e' compatibile con se stessa, figuriamoci se rende la vita facile agli altri.un esempio?ho dei file dell'universita' scritti probabilmente in office 200x.io ho un mac. sul mac c'e' office 2008.nei fatti uno standard proprietario microsoft non e' compatibile con un'applicazione microsoft ed io non son in grado di veder formattati correttamente ne il testo ne le formule statistiche delle slide del professore.di contro.. openoffice qualcosa riesce a mostrarmi a video.quindi amici, mongoplettici a parte che si schiereranno contro questa oscenita', diffidate, davvero, degli standard chiusi o comunque monopolizzati: tra una decina d'anni potremmo non essere in grado di accedere ai nostri documenti.. e' come se potessi scrrivere le mie lettere con una penna bic solo su un foglio bic e leggerle con gli occhiali della bic..
    • outkid scrive:
      Re: microsoft e standard
      http://www.dm.uniba.it/~basile/corso_di_calcolo_prob_05_06.htmed ecco le prove.
      • Bic Indolor scrive:
        Re: microsoft e standard
        - Scritto da: outkid
        http://www.dm.uniba.it/~basile/corso_di_calcolo_pr

        ed ecco le prove.Bella storia. Anziché mettere a posto il link della lezione lo lasciano sbagliato e scrivono sotto "quello giusto è...."Già questo ti fa desistere dal fidarti di quel prof.
        • Rantolo nel vento scrive:
          Re: microsoft e standard
          - Scritto da: Bic Indolor
          - Scritto da: outkid


          http://www.dm.uniba.it/~basile/corso_di_calcolo_pr



          ed ecco le prove.

          Bella storia. Anziché mettere a posto il link
          della lezione lo lasciano sbagliato e scrivono
          sotto "quello giusto
          è...."
          Già questo ti fa desistere dal fidarti di quel
          prof.Ma dove esattamente?
        • outkid scrive:
          Re: microsoft e standard
          e' un prof di matematica old school.. devi di' grazie che un sito esista.. o cmq.. questa e' la realta' qui da me.. il che poco centra col fatto che sia uno standard di merda.
      • panino scrive:
        Re: microsoft e standard
        - Scritto da: outkid
        ed ecco le prove.Le prove di cosa? son tutte pagine 404...
        • panino scrive:
          Re: microsoft e standard
          - Scritto da: panino
          Le prove di cosa? son tutte pagine 404...Funzionano tutti perfettamente comprese le formule, word 2003.
          • Viker scrive:
            Re: microsoft e standard
            - Scritto da: panino
            - Scritto da: panino

            Le prove di cosa? son tutte pagine 404...

            Funzionano tutti perfettamente comprese le
            formule, word
            2003.Infatti lui parlava di Office 2008 per Mac, sveglia!
          • panino scrive:
            Re: microsoft e standard
            - Scritto da: Viker
            Infatti lui parlava di Office 2008 per Mac,Cipollino, Office 2008 Mac non è ancora nemmeno distribuito... sveglia, se prendi le beta craccate, forse qualcosa che non va c'è...
          • outkid scrive:
            Re: microsoft e standard
            - Scritto da: panino
            - Scritto da: Viker

            Infatti lui parlava di Office 2008 per Mac,
            Cipollino, Office 2008 Mac non è ancora nemmeno
            distribuito... sveglia, se prendi le beta
            craccate, forse qualcosa che non va
            c'è...su quale pianeta? http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore.woa/wa/RSLID?nnmm=browse&mco=A58D4F00&node=home/mac/campaigns/ms_office_2008_landing
    • Nifft scrive:
      Re: microsoft e standard
      Un prof. che ti mette le dispense e le esercitazioni esclusivamente in formato .doc (qualunque versione) è semplicemente immorale.
  • freude scrive:
    facciamo il punto
    Si ricorda che ooxml NON è uno standard internazionale per l'interscambio dei documenti (o almeno non ancora): è infatti stato rifiutato da ISO alla prima domanda di accettazioneQuanto a odf, OASIS (a cui microsoft è associata, ma che non ha partecipato a questa standardizzazione) ha approvato OpenDocument come uno standard OASIS il 1 maggio 2005Il formato OpenDocument, dopo essere stato sottoposto per lunghi mesi all'ISO/IEC per la standardizzazione, ha trovato consenso senza voti contrari in data 2 maggio 2006 ed ora è conosciuto anche come ISO/IEC 26300, pubblicato il 30 novembre 2006.OpenDocument è diventato uno standard italiano, rilasciato da UNI/UNINFO con la sigla UNI CEI ISO/IEC 26300OpenDocument è stato sottoscritto dalla Commissione Europea. L'Unione Europea ha raccomandato OpenDocument come base per formati di file standard e per lo scambio di documenti.E' probabile che l'Unione Europea richiederà presto OpenDocument come standard per i documenti di produttività da ufficio delle pubbliche amministrazioniIl formato ODF è gia adottato in Europa in Belgio in cui una legge prevede l'uso obbligatorio di tale formato per tutti documenti emessi nel settore pubblico. Analoghi provvedimenti sono allo studio in altri Paesi, come l'Olanda. In corso di adozione è in Danimarca e Norvegia, e in ampi settori della PA francese e tedesca.Molto nota è l'analisi approfondita della PA danese tramite cui si dimostra che una migrazione da ms office 97/2000 a OpenOffice anziché a una nuova versione di ms office:-ha costi di installazione minori o al max eguali-permette nel breve termine di risparmiare denaro nonostante la necessità di formare i dipendenti pubblici al suo utilizzo-questa formazione è però una tantum: gli aggiornamenti successividiventano un cospicuo guadagno netto per le casse pubbliche, daimpiegare in migliori servizi per i cittadini.Sulla base di questa analisi, vasti settori della PA francese hanno deciso di migrare a openoffice centinaia di migliaia di macchine.Naturalmente un privato può operare la scelta che vuole nel massimo rispetto per le sue valutazioni, tra le quali l'opportunità di avere gratuitamente una cosa, pur di fare pubblicità all'azienda sponsor,come è avvenuto in questo caso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 febbraio 2008 01.53-----------------------------------------------------------
  • Bastard Inside scrive:
    Una vittoria davvero notevole?
    In passato MS deteneva uno strapotere assoluto, ora si deve accontentare di gioire di vittorie isolate o di inventare confronti farlocchi con i concorrenti con Get the Facts.Proprio un miglioramento.Quale buona novella ci propineranno l'anno prossimo, "Venduta una licenza Office a Pinco Pallino" ?
  • fabioamd87 scrive:
    open office risponde a microsoft
    e già che ci siamo leggetevi st'articolo:http://www.hwupgrade.it/news/software/openofficeorg-risponde-a-microsoft_24371.html
  • sundaysw scrive:
    e' in italia, ma non proprio italiana :)
    giusto per chiarire, in un momento in cui la p.a. discute su free sw / opensource, e applicabilita' degli stessi (che non e' sempre proprio ovvia e immediata): e' una biblioteca prestigiosa, e di tradizione.ma e' vaticana, che e' un'altra cosa.cfr:http://www.ambrosiana.it/ita/collegio.asp(non appaiono esponenti di beni culturali / comune di milano / regione lombardia. gia' il termine prefetto, che si usava se ricordo ai tempi di muratori, dovrebbe far riflettere)oppurehttp://tinyurl.com/2p3ffbsarebbe come dire che sono italiani san pietro o i musei capitolini.quanto a ms, afaik gia' il web 2-3 anni fa glielo avevano realizzato loro. non ricordo che ci sia stato scandalo. un privato fa quello che crede opportuno, non quello che e'/sarebbe doveroso.ciao
    • Vincenzo Capobianco scrive:
      Re: e' in italia, ma non proprio italiana :)
      ma che c'entra? Musei Capitolini e S.Pietro sono del Vaticano e in Vaticano.La Biblioteca Ambrosiana è 100% italiana e privata.Confondere "Chiesa" con "Vaticano" e "italiano" con "pubblico" è inaccettabile da una persona che è italiana.
  • nello gala scrive:
    Cmq complineto per il titolo!
    Degno del miglior marketing da mercato....Rionale però!Piazzare OOxml a un'ente....E Vista lo venderanno porta a porta!!!!!!Meno male che è un forum sui software...
    • fabioamd87 scrive:
      Re: Cmq complineto per il titolo!
      guarda, per come hanno abbracciato il formato, direi che non c'è titolo migliore.
    • Sgabbia scrive:
      Re: Cmq complineto per il titolo!
      - Scritto da: nello gala
      Degno del miglior marketing da mercato....Per questo è esatto usarlo quando si parla di M$.
  • nello gala scrive:
    Scusate...
    Che mi dite come si fa a diventare Ms boys e i vantaggi che avete?Se prendete soldi, allora reputatemi arruolato!Per soldi rinnego Linux e vi vendo la mia libertà, ma non aspettatevi che mi metto a 90°....Specie se dietro di me c'è Ballmer...Dai , condividete con noi la vs esperienza da Ms boys, e diteci QUANTO VI DANNO!Io da linaro non prendo un euro per dire la verità....Ma per soldi direi pure che Vista è il top!
    • fabioamd87 scrive:
      Re: Scusate...
      concordo con tein effetti mi chiedo come mai farebbe schifo aprire un file indipendentemente con microsoft office oppure open office o qualsiasi altro programma e lavorarci senza problemi girandolo a persone con altri programmi ancorami chiedo come mai fà schifo usare programmi gratis che potrebbero fare le stesse cose che si fanno pagando ma sono ostatolati da formati CHIUSI (chiamati open poi hahah)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Scusate...

        mi chiedo come mai fà schifo usare programmi
        gratis che potrebbero fare le stesse cose che si
        fanno pagando ma sono ostatolati da formati
        CHIUSI (chiamati open poi
        hahah)La questione è semplice. Perchè il prodotto della multinazionale® al consumatore con poche difese da sempre l'impressione di un prodotto di qualità rispetto a uno gratuito che, in quanto tale, trasmette l'informazione di una cosa di scarso valore. E Microsoft è stata bravissima a iniettare nella massa l'idea che produrre e vendere software e servizi è come produrre e vendere pentole e frigoriferi. Tutto ad opera dei fenomenali incravattati con la 24 ore piena di brochure.Inoltre i responsabili IT, specialmente in grosse realtà, preferiscono sempre pagare migliaia di euro di licenze pur di dire ai loro superiori che "hanno il prodotto Microsoft" e l'assistenza ufficiale in caso di guai.Ovviamente i clienti di Microsoft sono strategici, scuole e luoghi come le biblioteche in cui il fattore "formato dei file" è cruciale.TAD
    • Serializabl e scrive:
      Re: Scusate...
      Office è la miglior suite per l'ufficio, è un dato di fatto . Stop , la vita continua non ve la prendete. State tranquilli e mangiatevi un bel limone. Scritto da: nello gala
      Che mi dite come si fa a diventare Ms boys e i
      vantaggi che
      avete?
      Se prendete soldi, allora reputatemi arruolato!
      Per soldi rinnego Linux e vi vendo la mia
      libertà, ma non aspettatevi che mi metto a
      90°....
      Specie se dietro di me c'è Ballmer...
      Dai , condividete con noi la vs esperienza da Ms
      boys, e diteci QUANTO VI
      DANNO!
      Io da linaro non prendo un euro per dire la
      verità....
      Ma per soldi direi pure che Vista è il top!
    • MS Italy scrive:
      Re: Scusate...
      Ritieniti arruolato allora, come per tutti gli altri sono 5$ a messaggio pro noi e contro linux, 3$ per ogni replay contro linari, per ogni nuovo utente che riesci a far comprare vista 30$.Per info il nostro direttore generale su PI è Renji Abarai, chiedi pure a lui prima che diventi milionario e se ne vada.Abbracci e benvenuto a borboMS TeamPer un futuro con OOXML
  • fabioamd87 scrive:
    Microsoft compra tutto
    ma come fanno a dire che è aperto se:1) non ha passato l'iter per l'approvazione come standard ISO2) è soggetto a campagne per la sua abolizione3) non è interoperabile con altri programmi vedi OO.o StarOffice e Google docssi vede che micosoft li abbia finanziati per adottare il loro formato e fare dichiarazioni positive a riguardo...
    • last scrive:
      Re: Microsoft compra tutto
      - Scritto da: fabioamd87
      si vede che micosoft li abbia finanziati per
      adottare il loro formato e fare dichiarazioni
      positive a
      riguardo...Esatto. Guardare qui:http://www.ambrosiana.it/ita/manus_descrizione.asp"La Biblioteca Ambrosiana ringrazia la Direzione generale per i beni librari e l'Istituto centrale per il Catalogo Unico e le informazioni bibliografiche.La pubblicazione online è stata resa possibile grazie alla sponsorizzazione di Microsoft Italia."
      • iRoby scrive:
        Re: Microsoft compra tutto
        Che vergogna, Micro$oft diffonde il suo formato solo a pagamento... Cioè è Micro$oft che paga perché venga adottato da enti/istituti.E poi organizza una campagna mediatica per gridare all'evento ed autolodarsi.Non cambieranno mai...Penso a tutti coloro che, se vorranno accedere ai cataloghi della biblioteca, dovranno possedere MSOffice.
        • Rantolo nel vento scrive:
          Re: Microsoft compra tutto

          Penso a tutti coloro che, se vorranno accedere ai
          cataloghi della biblioteca, dovranno possedere
          MSOffice.Da mac i file sono perfettamente leggibili senza installare nulla. Da windows basta mettere il lettore gratuito.Da linux...ma chi lo usa?!
          • Sgabbia scrive:
            Re: Microsoft compra tutto
            - Scritto da: Rantolo nel vento

            Penso a tutti coloro che, se vorranno accedere
            ai

            cataloghi della biblioteca, dovranno possedere

            MSOffice.
            Da mac i file sono perfettamente leggibili senza
            installare nulla. Certo, resta su finestre così non ti accorgerai mai delle minchiate che stai dicendo.
          • Rantolo nel vento scrive:
            Re: Microsoft compra tutto
            - Scritto da: Sgabbia
            - Scritto da: Rantolo nel vento


            Penso a tutti coloro che, se vorranno accedere

            ai


            cataloghi della biblioteca, dovranno possedere


            MSOffice.

            Da mac i file sono perfettamente leggibili senza

            installare nulla.

            Certo, resta su finestre così non ti accorgerai
            mai delle minchiate che stai
            dicendo.Che vuoi dire?I file si leggono. Tu hai provato? Hai un mac?No, vero? Allora zitto e mosca (un gagno mentale si tratta come un gagno mentale).
          • Sgabbia scrive:
            Re: Microsoft compra tutto
            - Scritto da: Rantolo nel vento
            - Scritto da: Sgabbia

            - Scritto da: Rantolo nel vento



            Penso a tutti coloro che, se vorranno
            accedere


            ai



            cataloghi della biblioteca, dovranno
            possedere



            MSOffice.


            Da mac i file sono perfettamente leggibili
            senza


            installare nulla.



            Certo, resta su finestre così non ti accorgerai

            mai delle minchiate che stai

            dicendo.
            Che vuoi dire?
            I file si leggono. Tu hai provato? Hai un mac?
            No, vero? Ottima argomentazione, mi hai convinto.PS=un macbook con osx tiger per l' esattezza.
          • Viker scrive:
            Re: Microsoft compra tutto

            Da mac i file sono perfettamente leggibili senza
            installare nulla. Da windows basta mettere il
            lettore
            gratuito.
            Da linux...ma chi lo usa?!Infatti, io uso FreeBSD
  • Veggente scrive:
    BORAT !!!
    Da uno/una che si chiama Bhorat non accetto consigli...
  • Redmond 2008 scrive:
    Ottima scelta
    La scelta di OOXML è del tutto azzeccata.Infatti è assolutamente impossibile rappresentare documenti complessi, come un manoscritto di Leonardo, in un formato scarno e bacato come ODF.Linari fatevene una ragione!
    • 123 scrive:
      Re: Ottima scelta
      - Scritto da: Redmond 2008
      La scelta di OOXML è del tutto azzeccata.
      Infatti è assolutamente impossibile rappresentare
      documenti complessi, come un manoscritto di
      Leonardo, in un formato scarno e bacato come
      ODF.

      Linari fatevene una ragione!Quoto, ODF è un colabrodo! (rotfl)
      • franco scrive:
        Re: Ottima scelta
        reddyyyy non ci credo!!benvenuto a bordo!ora sei un linaro cantinaro come me!! che figataaaaaa!mitico!!Dai dai a parte quell'inconveniente vedrai che piano piano imparerai anche tu ad utilizzare gnu/linux!!!Se hai problemi contattaci pure!tra linari siamo solidali!!
        • Redmond 2008 scrive:
          Re: Ottima scelta
          Ok. Allora dimmi come mai in ogni port di OOo l'implementazione di ODF è diversa. Come posso fare?
          • franco scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            Ok. Allora dimmi come mai in ogni port di OOo
            l'implementazione di ODF è diversa. Come posso
            fare? Perchè i programmi di noi cantinari sono suscettibili alle nostre emozioni!probabilmente le tue copie di OO erano un pò innervosite da un winaro doc come te!Riprova con più calma,altrimenti cerca info sul forum di supporto della distro che utilizzi ;)
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            Ormai è troppo tardi...Linux: nel momento del bisogno ti tradisce!
          • franco scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            Ormai è troppo tardi...

            Linux: nel momento del bisogno ti tradisce!Eh lo fanno anche tante donne uffi
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            Le donne mollano i linari per mettersi con i Professional, dopo aver capito da che parte girano i soldi.Meditate gente, meditate...
          • franco scrive:
            Re: Ottima scelta
            Ah bè!tra uno stallman ed un bellmer la scelta ricade ovviamente su quest'ultimo vero??Pecunia non olet....(però bellmer si(rotfl)
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            E' meno peggio l'odore delle ascelle rispetto all'odore dei sandali
      • franco scrive:
        Re: Ottima scelta
        la cosa è reciproca!!Perchè i winari usano un o.s palesemente inferiore?? (rotfl)(troll)
        • 123 scrive:
          Re: Ottima scelta
          - Scritto da: franco
          la cosa è reciproca!!
          Perchè i winari usano un o.s palesemente
          inferiore??
          (rotfl)
          (troll)Inferiore? (rotfl)Ma se su Linux ogni volta che c'è da installare una perfiferica bisogna ricompilare il kernel!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • franco scrive:
            Re: Ottima scelta
            ahahahaha sei riuscito a farmi ridere!!!!(rotfl)(rotfl)
          • aaa scrive:
            Re: Ottima scelta
            non ti mandiamo a ca ga re perché è tardi
          • I ARE THE SOLUTION scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: 123

            Inferiore? (rotfl)
            Ma se su Linux ogni volta che c'è da installare
            una perfiferica bisogna ricompilare il
            kernel!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)esatto, e funziona solo nelle notti di luna piena e solo se stai dentro a un pentagramma tracciato col mattone rosso.me l'han detto anche a me.
        • Redmond 2008 scrive:
          Re: Ottima scelta
          Almeno Windows è legale.Linux invece viola un mare di brevetti.Non vorrei che un giorno mi venissero a suonare la porta con in un mano una multa miliardaria... (anonimo)
          • 123 scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            Almeno Windows è legale.
            Linux invece viola un mare di brevetti.
            Non vorrei che un giorno mi venissero a suonare
            la porta con in un mano una multa miliardaria...
            (anonimo)Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: 123
            - Scritto da: Redmond 2008

            Almeno Windows è legale.

            Linux invece viola un mare di brevetti.

            Non vorrei che un giorno mi venissero a suonare

            la porta con in un mano una multa miliardaria...

            (anonimo)

            Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!O meglio: nel codice sorgente!
          • 123 scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            - Scritto da: 123

            - Scritto da: Redmond 2008


            Almeno Windows è legale.


            Linux invece viola un mare di brevetti.


            Non vorrei che un giorno mi venissero a
            suonare


            la porta con in un mano una multa
            miliardaria...


            (anonimo)



            Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!

            O meglio: nel codice sorgente!Giusto! (rotfl)
          • marco scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            - Scritto da: 123

            - Scritto da: Redmond 2008


            Almeno Windows è legale.


            Linux invece viola un mare di brevetti.


            Non vorrei che un giorno mi venissero a
            suonare


            la porta con in un mano una multa
            miliardaria...


            (anonimo)



            Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!

            O meglio: nel codice sorgente!basta! se leggo troppe ...ate poi non mi addormento più! che figo farsi quattro risate prima di andare a dormire..
          • I ARE THE SOLUTION scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: 123

            Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!sìsì[img]http://static.flickr.com/33/43669488_7001732faf.jpg[/img]
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            PER LA REDAZIONESegnalo questo caso di violazione della policy e di pirateria informatica a mezzo Internet.Chiedo che l'utente "I ARE THE SOLUTIONE" venga immediatamente rintracciato mediante l'indirizzo IP e consegnato alla Polizia Postale.
          • Polizia Postale scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            PER LA REDAZIONE

            Chiedo che l'utente "I ARE THE SOLUTIONE" venga
            immediatamente rintracciato mediante l'indirizzo
            IP e consegnato alla Polizia
            Postale.al contrario, l'utente ci è stato molto utile, finalmente abbiamo aggiornato aggratis anche noi a windows xp, abbandonando quel cesso di linucs.ora sì che li prenderemo quei piratacci!
          • asdfg scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: I ARE THE SOLUTION
            - Scritto da: 123



            Ormai è nel DNA dei linari violare la legge!

            sìsì

            [img]http://static.flickr.com/33/43669488_7001732fQuello è un fotomontaggio, si vede lontano un miglio!
          • I ARE THE SOLUTION scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            Almeno Windows è legale.sìsì[img]http://static.flickr.com/33/43669488_7001732faf.jpg[/img]
          • franco scrive:
            Re: Ottima scelta
            - Scritto da: Redmond 2008
            Almeno Windows è legale.
            Linux invece viola un mare di brevetti.
            Non vorrei che un giorno mi venissero a suonare
            la porta con in un mano una multa miliardaria...
            (anonimo)ti voglio bene reddy!davvero tu hai un dono!!sei in grado di dire certe cose con naturalezza senza il minimo imbarazzo.fossi un troll abile come te :( :(Me invidioso :$
    • cispolo scrive:
      Re: Ottima scelta
      - Scritto da: Redmond 2008
      La scelta di OOXML è del tutto azzeccata.
      Infatti è assolutamente impossibile rappresentare
      documenti complessi, come un manoscritto di
      Leonardo, in un formato scarno e bacato come
      ODF.

      Linari fatevene una ragione!Noi linari non dobbiamo farcene una ragione , noi ABBIAMO ragione! :)OOXML fa schifo!Ma perché vi ostinate, voi amici dello Zio, siete solo dei patetici TROLL! non capite una mazza! (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
      • Redmond 2008 scrive:
        Re: Ottima scelta
        Come fai a saperlo. Hai studiato tutta la documentazione minuziosamente?
        • cispolo scrive:
          Re: Ottima scelta
          - Scritto da: Redmond 2008
          Come fai a saperlo. Hai studiato tutta la
          documentazione
          minuziosamente?Io no, e me vanto! Tu invece ti sei studiato a memoria tutte le 6000 pagine di specifiche? Allora inizia a raccontarcele, tutte però, non deve mancare una riga, su! 8) Zio bill ti darà un premio a scelta, se finisci entro domani all'alba.
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            Non ho letto le specifiche, ma essendo un utente di Microsoft® Office 2007® ne ho sperimentato di persona i benefici. I file risultano molto più compatti e più portabili.E' tutta questa meraviglia solo per soli 52 (con l'iniziativa 30 e Lode).
          • nello gala scrive:
            Re: Ottima scelta
            Lode?Come la banana?Per favore!Open office fa le stesse cose , e di più, aggratisse!Dai, puoi trovare un motivo migliore per sponosrizzare office, che non supportava le date 1900....Ricordi?
          • Redmond 2008 scrive:
            Re: Ottima scelta
            Uso spesso OooOOOoo perché l'azienda di un mio parente ha adottato questo prodotto.Tuttavia mi trovo veramente male. Crasha in continuazione... certe funzioni sono così scarse che tanto valeva non implementarle nemmeno, per esempio la stampa unione.La galleria di clipart è scarsissima, l'interfaccia grafica è ancora ai livelli Office 95, i tempi di start up sono micidiali nonostante il precarimento.Per non parlare di Base: se non l'avessero incluso nella suite ci avrebbero fatto solo una figura migliore.
  • Pippo scrive:
    OOXML vs ODF
    Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.
    • Pippo scrive:
      Re: OOXML vs ODF
      - Scritto da: Pippo
      Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.Il motivo è semplice, Microsoft Office 2007 lo supporta, mentre Open Office no e sappiamo tutti quale dei due programmi è più diffuso.Linari al tappeto! (rotfl)
      • Andrea scrive:
        Re: OOXML vs ODF
        TI AMO!!!!mi mancavi te e il tuo "al tappeto", davvero, grazie, grazie di cuore! ora vado a letto con il buonumore, lunga vita al giullarone :D
      • nello gala scrive:
        Re: OOXML vs ODF
        Davvero?Perché è uno standard?Ah, già, "de facto"!Miiiiiiii36 min e i fantomatici Ms bos si so scatenati...Che lo sapessero già che p.i. pubblicava sta notizia?- Scritto da: Pippo
        - Scritto da: Pippo

        Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.

        Il motivo è semplice, Microsoft Office 2007 lo
        supporta, mentre Open Office no e sappiamo tutti
        quale dei due programmi è più
        diffuso.
        Linari al tappeto! (rotfl)
        • 123 scrive:
          Re: OOXML vs ODF
          - Scritto da: nello gala
          Davvero?
          Perché è uno standard?
          Ah, già, "de facto"!La storia ha dimostrato che gli standard de facto sono migliori a quelli effettivi poiché corrispondono alle reali esegenze della gente.
    • cispolo scrive:
      Re: OOXML vs ODF
      - Scritto da: Pippo
      Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.Eccone 'nartro... ma oggi vi scatenate, e? amici dello Zio Bill!! OOXML brucerà all'inferno!(Ancora) TROLL DETECTED!!! (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • 123 scrive:
      Re: OOXML vs ODF
      - Scritto da: Pippo
      Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.D'altra parte sarebbe un controsenso se non vincesse, OOXML è troppo superiore rispetto a ODF!
      • cispolo scrive:
        Re: OOXML vs ODF
        - Scritto da: 123
        - Scritto da: Pippo

        Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.

        D'altra parte sarebbe un controsenso se non
        vincesse, OOXML è troppo superiore rispetto a
        ODF!Ma voi troll spuntate come la muffa sui muri umidi! Ma zio bill usa tutti i soldi della sua pensione per pagarvi per quello che scrivete quì? andate a dormire!! :@TROLL DETECTED, DON'T FEED THE TROLL (troll)(troll1)(troll2)(troll4)
        • franco scrive:
          Re: OOXML vs ODF
          Il vero problema è che bill non paga nessuno di loro!sono solo scemi e basta!Se almeno venissero pagati ci sarebbe una giustificazione!invece sono proprio utonti (rotfl)- Scritto da: cispolo
          - Scritto da: 123

          - Scritto da: Pippo


          Alla fine vincerà OOXML, ne sono sicuro.



          D'altra parte sarebbe un controsenso se non

          vincesse, OOXML è troppo superiore rispetto a

          ODF!

          Ma voi troll spuntate come la muffa sui muri
          umidi! Ma zio bill usa tutti i soldi della sua
          pensione per pagarvi per quello che scrivete quì?
          andate a dormire!!
          :@

          TROLL DETECTED, DON'T FEED THE TROLL
          (troll)(troll1)(troll2)(troll4)
          • 123 scrive:
            Re: OOXML vs ODF
            - Scritto da: franco
            Il vero problema è che bill non paga nessuno di
            loro!sono solo scemi e
            basta!
            Se almeno venissero pagati ci sarebbe una
            giustificazione!invece sono proprio utonti
            (rotfl)I veri utonti sono quelli che, non sapendo utilizzare Windows, passano a Linux, vantandosi poi di essere superiori agli utenti di Windows.
          • merc scrive:
            Re: OOXML vs ODF
            hai appena detto che windows è più difficile da usare di linux...vedo che finalmente stai capendo
          • 123 scrive:
            Re: OOXML vs ODF
            La verità è che voi linari siete degli utonti ma non riuscite ad ammetterlo!
      • fabioamd87 scrive:
        Re: OOXML vs ODF
        nessuno che argomenta le scelte e i confronti?
        • marco scrive:
          Re: OOXML vs ODF
          - Scritto da: fabioamd87
          nessuno che argomenta le scelte e i confronti?se all'una e 17, questo articolo contava circa 73 commenti (nel frattempo che scrivo qualcun'altro potrebbe aggiungere una chicca), significa che ci hanno pensato in media 18 secondi, che vuol dire che ognuno scrive la prima cosa che gli viene in testa.. figuriamoci argomentare! d'altronde, anche PI, cavoli sembra facciano apposta...
  • Bic Indolor scrive:
    Sempre in leggera controtendenza
    Il mondo si sta disfando a poco a poco della microsofteria e noi ne importiamo a più non posso...
  • aaa scrive:
    queso dimostra anche che
    questo dimostra che sei nato e cresciuto in itaglia
  • Pinco Pallino scrive:
    Questo dimostra
    che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i linari dicano il contrario.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Questo dimostra
      - Scritto da: Pinco Pallino
      che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i
      linari dicano il
      contrario.Staremo a vedere. Se davvero OOXML è "accessibile non solo tramite Microsoft Word "ma anche con qualsiasi altra applicazione che supporti il formato aperto"" e Microsoft si è "redenta" allora ben venga, basta che poi non venga a chiedere royalties o altre stronzate se un programma di terzi dovesse implementare OOXML. Ricordiamoci che SOLO ORA ha rilasciato le specifiche dei formati classici di Office. Ci sono voluti 11 anni. Un'era geologica per l'informatica.Io ho solo l'impressione che le specifiche date da Microsoft si riveleranno incomplete tra un po' di tempo e quindi i file OOXML si potranno, tanto per cambiare, aprire bene solo con Microsoft Office...TAD
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Questo dimostra
        - Scritto da: TADsince1995
        Staremo a vedere. Se davvero OOXML è
        "accessibile non solo tramite Microsoft Word
        "ma anche con qualsiasi altra applicazione che
        supporti il formato aperto"" e Microsoft si è
        "redenta" allora ben venga, basta che poi non
        venga a chiedere royalties o altre stronzate se
        un programma di terzi dovesse implementare OOXML.E infatti non lo può fare.
        Ricordiamoci che SOLO ORA ha rilasciato le
        specifiche dei formati classici di Office. Ci
        sono voluti 11 anni. Un'era geologica per
        l'informatica.Veramente sono disponibili da una vita con una licenza gratuita royalty free. La differenza è che ora sono stati resi disponibili in modo più semplice e senza particolari impegni.
        Io ho solo l'impressione che le specifiche date
        da Microsoft si riveleranno incomplete tra un po'
        di tempo e quindi i file OOXML si potranno, tanto
        per cambiare, aprire bene solo con Microsoft
        Office...Ci sono già ora altri prodotti in grado di lavorare con l'attuale formato di Office che comunque non è OOXML (alla finalizzazione dello standard probabilmente seguiranno dei fix per Office).
        • Sgabbia scrive:
          Re: Questo dimostra
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: TADsince1995


          Staremo a vedere. Se davvero OOXML è

          "accessibile non solo tramite Microsoft Word

          "ma anche con qualsiasi altra applicazione che

          supporti il formato aperto"" e Microsoft si
          è

          "redenta" allora ben venga, basta che poi non

          venga a chiedere royalties o altre stronzate se

          un programma di terzi dovesse implementare
          OOXML.

          E infatti non lo può fare.


          Ricordiamoci che SOLO ORA ha rilasciato le

          specifiche dei formati classici di Office. Ci

          sono voluti 11 anni. Un'era geologica per

          l'informatica.

          Veramente sono disponibili da una vita con una
          licenza gratuita royalty free. La differenza è
          che ora sono stati resi disponibili in modo più
          semplice e senza particolari
          impegni.


          Io ho solo l'impressione che le specifiche date

          da Microsoft si riveleranno incomplete tra un
          po'

          di tempo e quindi i file OOXML si potranno,
          tanto

          per cambiare, aprire bene solo con Microsoft

          Office...

          Ci sono già ora altri prodotti in grado di
          lavorare con l'attuale formato di Office che
          comunque non è OOXML (alla finalizzazione dello
          standard probabilmente seguiranno dei fix per
          Office).Certo, con librerie M$ magari.
    • sua santità scrive:
      Re: Questo dimostra
      solo perché l'ha detto o preive?mah
    • cispolo scrive:
      Re: Questo dimostra
      - Scritto da: Pinco Pallino
      che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i
      linari dicano il
      contrario.No, questo dimostra che quelli della biblioteca ambrosiana non vedono più in la del loro naso perché sono diventati miopi a forza di leggere i loro libroni, e hanno accettato la proposta di microcozz perché hanno tutti i PC con Wincozz installato. Mica possono star li a imparare a usare OpenOffice (una roba complicatissima...), intanto l'italiano Paaaga, e io paaago (Totò), povera Itaglia....Comunque, TROLL DETECTED (troll)(troll2)(troll3)(troll4)
      • Sgabbia scrive:
        Re: Questo dimostra
        - Scritto da: cispolo

        No, questo dimostra che quelli della biblioteca
        ambrosiana non vedono più in la del loro naso
        perché sono diventati miopi a forza di leggere i
        loro libroni, e hanno accettato la proposta di
        microcozz perché hanno tutti i PC con Wincozz
        installato. Mica possono star li a imparare a
        usare OpenOffice (una roba complicatissima...),
        intanto l'italiano Paaaga, e io paaago (Totò),
        povera
        Itaglia....In questo caso è M$ che paga.
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Questo dimostra

      che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i
      linari dicano il
      contrario.Noto 2 errori principali: non è standard, o meglio è riconosciuto come standard solo dall'ecma e non dall'iso; e poi non è aperto, perché nonostante il nome esso è un formato proprietario.P.S. utilizzare e/o approvare la diffusione del software libero non significa essere "linari", così come difendere i software closed non significa necessariamente essere M$-$lave; l'OS può essere anche indipendente dalle idee che riguardano il software, in quanto si usa ciò che ti garantisce le funzionalità che ti servono.
    • Dr. House scrive:
      Re: Questo dimostra
      - Scritto da: Pinco Pallino
      che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i
      linari dicano il
      contrario.Non è standard iso, ma standard eicmaL'attuale implementazione (quella che sta dentro office 2007, l'unico programma che apre OOXML al momento) è proprietaria, al pari del vecchio formato, e attualmente incompatibile con la versione riproposta all'iso per il processo di standardizzazione.Quindi tutto quello che viene attualmente archiviato con office 2007 dovrà essere riconvertito al nuovo formato qualora venga riconosciuto come standard iso, e ovviamente non ci sono garanzie che:La conversione sia perfettaMicrosoft non tenti cmq qualcosa per far si che office sia avvantaggiato nel gestire ooxml
      • BlueSky scrive:
        Re: Questo dimostra
        - Scritto da: Dr. House
        La conversione sia perfetta
        Microsoft non tenti cmq qualcosa per far si che
        office sia avvantaggiato nel gestire
        ooxmlChe è la cosa più probabile. Non vorrei mettessero dentro dei bug nell'interprete di ooxml così da non rendere il loro Office pienamente compatibile con i programmi concorrenti. Un po' la stessa cosa di quanto avvenuto finora con html.
    • blurb scrive:
      Re: Questo dimostra
      - Scritto da: Pinco Pallino
      che OOXML è un vero standard aperto, nonostante i
      linari dicano il
      contrario.questo dimostra che microsoft ha pagato quella biblioteca solo come propaganda in vista del voto iso
  • franco scrive:
    Quanti soldi...
    avrà dato M$ affinchè la suddetta biblioteca adottasse il suo standard???Ma perchè tutti devono trovare scuse sul perchè fanno qualcosa?Che il signor Don Francesco Braschi, Dottore e Pro-Segretario Generale della Biblioteca Ambrosiana ammetta di aver ricevuto una cospicua donazione e finiamola li!Perchè devono considerarci stupidi e giustificare tutto con motivazioni di marketing,sono ridicoli.
    • gulp scrive:
      Re: Quanti soldi...
      - Scritto da: franco
      avrà dato M$ affinchè la suddetta biblioteca
      adottasse il suo
      standard???un po' meno di quelli presi dalla Library of Congress (tre milioni di $) per rifare il sito con silverlight
  • anonimo scrive:
    Si pentiranno della scelta
    Bastava aspettare un po' ... con la bocciatura come standard ISO di ooxml anche microsoft supporterà solo odf
    • ciko scrive:
      Re: Si pentiranno della scelta
      see... aspetta e spera...e' gia' stato bocciato ooxml, adesso MS cerchera' di:1. riproporlo all'infinito2. imporlo come standard de factoparallelamente su entrambi i fronti
  • non pervenuto scrive:
    il metodo ms
    Un formato, assicura la prestigiosa istituzione, accessibile non solo tramite Microsoft Word "ma anche con qualsiasi altra applicazione che supporti il formato aperto" = Embrace http://en.wikipedia.org/wiki/Embrace,_extend_and_extinguish
    • ciko scrive:
      Re: il metodo ms
      no... quello sarebbe se supportasse ODF, lo estendesse etc...embrace presuppone uno standard affermato, per adesso MS sta cercando di NON far affermare ODF per non dovergli correre dietro
  • cispolo scrive:
    E ti pareva....
    ...Che in italia, un ente pubblico doveva scegliere microcozz sempre e comunque, che schifo, mi sa che questi non si sono troppo fidati delle parole dei venditori microsoft, interoperabilità di ooxml, bla bla bla.... povera itaglia.Comunque, PRIMO!! :)
    • loller scrive:
      Re: E ti pareva....

      Comunque, PRIMO!! :)no :D
    • Cerbero scrive:
      Re: E ti pareva....
      Ente pubblico?? forse in Italia la gente dovrebbe andare a scuola invece che spararle sui forum...
      • cispolo scrive:
        Re: E ti pareva....
        - Scritto da: Cerbero
        Ente pubblico?? forse in Italia la gente dovrebbe
        andare a scuola invece che spararle sui
        forum...Scuola? Non ho voglia di andare a scuola! vacci tu che sei tanto bravo e se studi ancora 10/15 anni puoi trovare lavoro, forse...Non é un ente pubblico, meglio! spende soldi suoi, malamente, ma suoi! Se usassero OpenOffice non spenderebbero un euro e userebbero un VERO standard ISO, e non quella roba farlocca di OOXML!Sei un troll anche tu?? mmmm... non mi sebra, per qusta volta ti risparmio il TROLL DETECTED!!! Ma stai attento che ti tengo d'occhio, eee??? (cylon)
        • James scrive:
          Re: E ti pareva....
          - Scritto da: cispolo
          - Scritto da: Cerbero

          Ente pubblico?? forse in Italia la gente
          dovrebbe

          andare a scuola invece che spararle sui

          forum...


          Scuola? Non ho voglia di andare a scuola! vacci
          tu che sei tanto bravo e se studi ancora 10/15
          anni puoi trovare lavoro,
          forse...

          Non é un ente pubblico, meglio!Hai detto una cazzata e te l'ha fatto notare, dovresti solo tacere.
        • LIovine scrive:
          Re: E ti pareva....
          - Scritto da: cispolo
          - Scritto da: Cerbero

          Ente pubblico?? forse in Italia la gente
          dovrebbe

          andare a scuola invece che spararle sui

          forum...


          Scuola? Non ho voglia di andare a scuola! vacci
          tu che sei tanto bravo e se studi ancora 10/15
          anni puoi trovare lavoro,
          forse...

          Non é un ente pubblico, meglio! spende soldi
          suoi, malamente, ma suoi! Se usassero OpenOffice
          non spenderebbero un euro e userebbero un VERO
          standard ISO, e non quella roba farlocca di
          OOXML!

          Sei un troll anche tu?? mmmm... non mi sebra, per
          qusta volta ti risparmio il TROLL DETECTED!!! Ma
          stai attento che ti tengo d'occhio, eee???
          (cylon)Ma la mamma non ti ha insegnato che i bambini devono andare a letto presto la sera...
      • Fabrizio scrive:
        Re: E ti pareva....
        - Scritto da: Cerbero
        Ente pubblico?? forse in Italia la gente dovrebbe
        andare a scuola invece che spararle sui
        forum...non è un ente pubblico ma spara contenuti che dovrebbero essere fruibili da tutti. mi spieghi perchè ora io dovrei comprarmi office 2007 (la licenza non studente costa un botto) quando c'è un formato standard e letto dai maggiori programmi gratuiti?
        • ciko scrive:
          Re: E ti pareva....
          non devi spendere un euro perche' puoi leggere quello che vuoi con il viewer gratuito...per il discorso che esiste gia' uno standard riconosciuto e meno "rischioso" posso essere daccordo...
          • gino scrive:
            Re: E ti pareva....
            e se devo modificarlo?ops bisogna aprire il portafogli
          • ciko scrive:
            Re: E ti pareva....
            certamente sarai bravo, ma le opere letterarie difficilmente le dovrai modificare...
          • gino scrive:
            Re: E ti pareva....
            per quelle tesoro mio esiste già un formato in sola lettura o quasi e STANDARD sia ISO che DI FATTOmai sentito parlare di PDF vero?
          • Fabrizio scrive:
            Re: E ti pareva....
            - Scritto da: ciko
            non devi spendere un euro perche' puoi leggere
            quello che vuoi con il viewer
            gratuito...

            per il discorso che esiste gia' uno standard
            riconosciuto e meno "rischioso" posso essere
            daccordo...qui ti volevo il viewer gratuito gira solo sotto win che mi devo comprare (quello col pc non te lo regala nessuno)
  • qwerty scrive:
    Bene
    La maggior parte della gente ha capito che OOXML è superiore a ODF. Spero che venga approvato come standard ISO, è ora di abbandonare quella ciofeca di ODF.
    • cispolo scrive:
      Re: Bene
      - Scritto da: qwerty
      La maggior parte della gente ha capito che OOXML
      è superiore a ODF. Spero che venga approvato come
      standard ISO, è ora di abbandonare quella ciofeca
      di
      ODF.Troll detected!!! (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Per un pelo non sono arrivato PRIMO! :(
    • franco scrive:
      Re: Bene
      sparisci schifoso (troll)(troll)
    • franco scrive:
      Re: Bene
      (troll)(troll)
    • fabioamd87 scrive:
      Re: Bene
      e perche mai, non riesce manco a divenire standard ISO...
      • Rantolo nel vento scrive:
        Re: Bene
        - Scritto da: fabioamd87
        e perche mai, non riesce manco a divenire
        standard
        ISO...In informatica uno standard è tale se è usato da molti, non se un'autorità ti dice che quello è lo standard. Tu dove hai vissuto negli ultimi anni?Prova a mandare a qualche azienda un curriculum in formato odt, puoi star sicuro che nessuno ti chiamerà mai: richiedono esplicitamente doc o pdf.
        • CarCarlo scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Rantolo nel vento
          Prova a mandare a qualche azienda un curriculum
          in formato odt, puoi star sicuro che nessuno ti
          chiamerà mai: richiedono esplicitamente doc o
          pdf.Prova a mandare il tuo curriculum in formato doc scritto con Word 95 e vedi chi ti chiamerà mai.In formato doc può andare bene giusto per un curriculum che viene letto e poi cestinato, perchè è uno standard "de facto" che in realtà è già morto proprio grazie a OOXML (questo per dirti che fine fanno alcuni standard de facto).Ancora qualche anno e doc non esisterà più, tutti ti richiederanno il curriculum in formato OOXML anche se non sarà standard ISO perchè MS avrà fatto spargere tante di quelle copie pirata di Office che lo useranno comunque tutti.Io stesso se mi dovessero chiedere qualche documento in OOXML dovrò procurarmi la mia copia illegale di rito perchè 600 euro per scrivere un documento sono sinceramente troppe.E comunque se la storia insegna qualche cosa, tieniamoci pronti tra qualche anno a sostituire anche il formato OOXML, perchè MS dovrà trovare dei motivi per costringere la gente a comperare il successivo Office, e cosa di meglio di una bella incompatibilità nel formato?
          • Rivoglio Berlusconi scrive:
            Re: Bene

            Prova a mandare il tuo curriculum in formato doc
            scritto con Word 95Leggibili ancora oggi dopo oltre 10 anni.
            In formato doc può andare bene giusto per un
            curriculum che viene letto e poi cestinato,
            perchè è uno standard "de facto" che in realtà è
            già morto proprio grazie a OOXML (questo per
            dirti che fine fanno alcuni standard de
            facto).Se non lo sapessi ooxml può essere aperto dai vecchi office, esso stesso ingloba i doc.
          • CarCarlo scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Rivoglio Berlusconi

            Prova a mandare il tuo curriculum in formato doc

            scritto con Word 95
            Leggibili ancora oggi dopo oltre 10 anni.I toui forse, i miei non li legge o li legge a modo suo.


            In formato doc può andare bene giusto per un

            curriculum che viene letto e poi cestinato,

            perchè è uno standard "de facto" che in realtà è

            già morto proprio grazie a OOXML (questo per

            dirti che fine fanno alcuni standard de

            facto).
            Se non lo sapessi ooxml può essere aperto dai
            vecchi office, esso stesso ingloba i
            doc.No cambia la sostanza del concetto il doc è uno standard morto non significa nulla che lo puoi leggere ancora, il nuovo standard sarà OOXML (ISO o non ISO) che si porta dietro doc solo per compatibilità (e questo la dice lunga su che razza di standard sia).
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: CarCarlo
            I toui forse, i miei non li legge o li legge a
            modo
            suo.
            cambia versione o reinstallala con una crack differente.
          • CarCarlo scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Renji Abarai
            cambia versione o reinstallala con una crack
            differente.Appunto occorre cambiare versione.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene
            si pirata.Con le originali a me vanno.
          • CarCarlo scrive:
            Re: Bene
            pirata lo dici ad un altro. La mia versione di Office è stata pagata (profumatamente). Certo che non lo sarà la prossima se sarò obbligato a comperarla per ragioni di formato, mi sono rotto di cacciare tutti quei soldi ogni volta che MS si inventa un formato.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Bene
            però fa strano che solo a te non vada no?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Renji Abarai
            Con le originali a me vanno. i .doc.non OOXML (.docx)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Rivoglio Berlusconi
            Se non lo sapessi ooxml può essere aperto dai
            vecchi officeStupidaggine priva di senso.
            esso stesso ingloba i doc.Terminologia informatica ineccepibile. Concetto assolutamente falso.
        • Dr. House scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Rantolo nel vento
          - Scritto da: fabioamd87

          e perche mai, non riesce manco a divenire

          standard

          ISO...
          In informatica uno standard è tale se è usato da
          molti, non se un'autorità ti dice che quello è lo
          standard. Tu dove hai vissuto negli ultimi
          anni?
          Allora l'ISO e l'eicma, oppure l'IETF che ci stanno a fare? ti sei mai chiesto come mai esistono il PCI e i suoi successori e non 65 slot diversi? oppure perchè esiste una sola implementazione dell'usb, della firewire anche detta IEE1394?
          Prova a mandare a qualche azienda un curriculum
          in formato odt, puoi star sicuro che nessuno ti
          chiamerà mai: richiedono esplicitamente doc o
          pdf.A parte che in openoffice basta cliccare un tasto per avere un pdf, cosa che manderei cmq.Ma magari prova a mandare a qualche azienda un bel docx fatto col tuo fiammante office 2007 e vedi quanti ti richiamano :-D
          • lroby scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Dr. House
            Ma magari prova a mandare a qualche azienda un
            bel docx fatto col tuo fiammante office 2007 e
            vedi quanti ti richiamano
            :-DScusa hai sbagliato.. dovevi dire :"Ma magari prova a mandare a qualche azienda un bel docx fatto col tuo fiammante office 2007 e vedi quanti RIUSCIRANNO AD APRIRLO":DLROBY
          • Luigi scrive:
            Re: Bene

            Scusa hai sbagliato.. dovevi dire :"Ma magari
            prova a mandare a qualche azienda un bel docx
            fatto col tuo fiammante office 2007 e vedi quanti
            RIUSCIRANNO AD
            APRIRLO"
            :D
            LROBYVeramente basta scaricarsi il compatiblity pack dahttp://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyID=941b3470-3ae9-4aee-8f43-c6bb74cd1466&DisplayLang=ene tutto funziona senza problemi... E cmq il CV di solito si manda in PDF, a meno che non sia l'azienda a richiederlo esplicitamente in qualche altro formato.
          • vabhe scrive:
            Re: Bene

            Ma magari prova a mandare a qualche azienda un
            bel docx fatto col tuo fiammante office 2007 e
            vedi quanti ti richiamano
            :-Dma infatti, volevo scriverlo io... valà che in giro c'è della gente che dice di belle
          • shezan74 scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: Dr. House
            - Scritto da: Rantolo nel vento
            Allora l'ISO e l'eicma, oppure l'IETF che ci
            stanno a fare? ti sei mai chiesto come mai
            esistono il PCI e i suoi successori e non 65 slot
            diversi? oppure perchè esiste una sola
            implementazione dell'usb, della firewire anche
            detta
            IEE1394?Si si... spiegalo a chi ha comprato un lettore HD-DVD che gli standard non sono quelli de facto ma quelli che approva l'ISO, l'EICMA o l'IETF, o magari TUV...Approverebbero anche una scatola da scarpe come sommergibile, a patto che vengano pagati.
          • Dr. House scrive:
            Re: Bene
            - Scritto da: shezan74
            - Scritto da: Dr. House

            - Scritto da: Rantolo nel vento

            Allora l'ISO e l'eicma, oppure l'IETF che ci

            stanno a fare? ti sei mai chiesto come mai

            esistono il PCI e i suoi successori e non 65
            slot

            diversi? oppure perchè esiste una sola

            implementazione dell'usb, della firewire anche

            detta

            IEE1394?

            Si si... spiegalo a chi ha comprato un lettore
            HD-DVD che gli standard non sono quelli de facto
            ma quelli che approva l'ISO, l'EICMA o l'IETF, o
            magari
            TUV...
            Approverebbero anche una scatola da scarpe come
            sommergibile, a patto che vengano
            pagati.Infatti non mi pare che ne blu-ray ne hd-dvd siano standard, ma 2 formati creati da 2 consorzi di aziende in competizione tra loro, ed era chiaro che uno dei 2 sarebbe affondato.Al momento la situazione tra i 2 formati è simile con la differenza che:ODF è uno standard approvato dall'ISO, quindi un punto di riferimento mondiale e le specifiche del formato sono completamente pubbliche e implementabiliOOXML è un formato proprietario di microsoft, che è stato sottoposto all'ISO, ma in un primo momento rifiutato, principalmente perchè al suo interno ci sono delle implementazioni binarie, e fondamentalmente proprietari, di alcune funzioni, non documentate, e disponibili solo per OFFICE.Per riproporre all'ISO OOXML microsoft ha dovuto modificare il formato eliminando le parti binarie, di fatto rompendo la compatibilità con l'attuale docx presente all'interno di office 2007
        • blurb scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Rantolo nel vento
          Prova a mandare a qualche azienda un curriculum
          in formato odt, puoi star sicuro che nessuno ti
          chiamerà mai: richiedono esplicitamente doc o
          pdf.notizia flash: pdf è standard iso :D
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Bene
          - Scritto da: Rantolo nel vento
          In informatica uno standard è tale se è usato da
          molti, non se un'autorità ti dice che quello è lo
          standard. Falso. Informati meglio. L'informatica segue le regole industriali di tutti gli altri settori.
          Prova a mandare a qualche azienda un curriculum
          in formato odt, puoi star sicuro che nessuno ti
          chiamerà mai: richiedono esplicitamente doc o pdf.Quindi il mio posto di lavoro sarebbe un'illusione?
    • blurb scrive:
      Re: Bene
      - Scritto da: qwerty
      La maggior parte della gente ha capito che OOXML
      è superiore a ODF. Spero che venga approvato come
      standard ISO, è ora di abbandonare quella ciofeca
      di
      ODF.che tu ovviamente conosci a memoria entrambi gli standard per giudicare, VERO?
    • mario scrive:
      Re: Bene
      ma ti pagano? O hai semplicemente problemi? o forse sei semplicemente(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)(troll)(troll1)(troll2)(troll3)
    • smantha scrive:
      Re: Bene
      tu sei un fan del demoniohttp://it.youtube.com/watch?v=Nc4MzqBFxZE
Chiudi i commenti