Assoprovider, non solo provider

L'associazione ha deciso di accogliere anche i content provider


Roma – L’ultima assemblea nazionale di Assoprovider, l’associazione dei provider, che si è tenuta in ConfCommercio ha stabilito alcune importanti modifiche statutarie, la più significativa delle quali è senz’altro quella che consentirà a soggetti che non siano provider di entrare nell’associazione.

Stando ad una nota, la delibera prevede “l’estensione della compagine sociale anche ai Content Provider (operatori che si occupano di hosting, housing, web design, asp, ect.)”.

L’assemblea ha inoltre deliberato in ordine all’allargamento del Consiglio direttivo Nazionale da sette a nove membri.

“Da sempre Assoprovider – ha affermato Matteo Fici, presidente di Assoprovider – si occupa di temi specifici e tipici dei provider, che siano essi fornitori di accesso o di contenuti. Ora con e modifiche statutarie, si da spazio, accoglienza e voce a quelle PMI che sono punta di diamante nel settore dei servizi in ambito informatico e telematico.”

Il sito di Assoprovider è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti