Athlon 64 debutterà il 22 settembre?

AMD si fa sfuggire un documento interno in cui si indica la data di release dell'attesissimo chippone. A Punto Informatico AMD spiega: non confermiamo né smentiamo


Roma – Secondo un documento interno di AMD trapelato in questi giorni su Internet forse senza la regia della stessa AMD, il lancio di Athlon 64 sarebbe fissato per il 22 settembre, data che non stupisce, visto che alcune indiscrezioni già erano circolate.

Nello stesso giorno il chipmaker di Sunnyvale dovrebbe introdurre sul mercato anche l’Athlon64-M, una versione della propria CPU a 32/64 bit dedicata al mercato dei notebook.

Nella giornata di ieri un portavoce italiano di AMD ha tuttavia dichiarato a Punto Informatico che “le informazioni che circolano in questi giorni su Internet, circa la possibile data di lancio del processore AMD Athlon64, non sono da ritenersi confermate e/o ufficiali da parte di AMD”.

AMD ha in ogni caso annunciato da tempo che il debutto del suo nuovo chip avverrà a settembre, un mese assai denso di eventi per il mondo informatico, quali ad esempio l’Intel Developer Forum, dove il big di Santa Clara accenderà i riflettori sulla sua prossima generazione di chip Prescott, e il Computex, la famosa manifestazione taiwanese posticipata lo scorso giugno a causa della SARS.

Potrebbe non essere una coincidenza il fatto che il Computex aprirà i suoi battenti proprio il 22 settembre: se AMD dovesse confermare questa data come giorno dell’introduzione sul mercato di Athlon 64, è possibile prevedere che il chipmaker sfrutterà proprio i palchi di questo importante evento per il lancio del suo imminente chip. Sembra che AMD abbia prenotato, per il 30 settembre, anche uno spazio presso il Moscone Convention Center di San Francisco.

Lo scorso mese HP è stato fra i primi grossi produttori di PC a svelare l’intenzione di adottare l’Athlon 64 in una sua nuova linea di computer.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    cosa frena? il prezzo.
    dovrebbero permettere di risparmiare contemporaneamente risparmiando, senza nulla togliere a quello che già esiste (duplicabilità, prestito eccetera).e invece vogliono sempre essere avidi.ci sarebbe un sacco di vecchio materiale da ributtare fuori a prezzi MOLTO BASSI sia per chi compra che per chi vende ... roba che gli costerebbe tantissimo ristampare e quindi sui cui non guadagnano niente... basta metterla in download a 2,5 euro (un FILM!) e vedrai se non lo vendi! ci guadagni a pacchi!!! anche per film del cavolo degli anni 30! documentari, vecchi video musicali!ma loro no, loro devono sempre guadagnarci 30 euroe allora crepate.
  • Cavallo GolOso scrive:
    ROTFL "talvolta"
    ;-)gli utenti hanno "talvolta" benefici solo se aggirano le regole...questo signore è il padre fondatore dell'eufemismo!
Chiudi i commenti