Banca AideXa: l'accesso al credito per le giovani aziende

Banca AideXa: l'accesso al credito per le giovani aziende

Banca AideXa introduce nuovi sistemi di valutazione del rischio di insolvenza, ampliando così l'accesso al credito per le giovani aziende.
Banca AideXa introduce nuovi sistemi di valutazione del rischio di insolvenza, ampliando così l'accesso al credito per le giovani aziende.

Nuovi calcoli offrono nuovi risultati. Nuovi sistemi di scoring, quindi, offrono un nuovo modo di leggere e intendere i rischi di insolvenza. Secondo Banca AideXa, infatti, occorre partire da nuovi tipi di valutazione per arrivare ad un modo differente di valutare la sussistenza di un rischio di insolvenza, ma questo determina giocoforza anche nuovi parametri di valutazione per l’accesso al credito. Il che può cambiare notevolmente le cose, soprattutto per le startup e le aziende di giovane età.

Giovani aziende e accesso al credito

Solitamente si considerano le nuove società come meno solide e maggiormente esposte al rischio di insolvenza rispetto a quelle che hanno alle spalle almeno 5 anni di vita. Banca AideXa introduce invece un nuovo regime, sul quale intende costruire nuove valutazioni aziendali:

AideXa, grazie all’adozione di un modello di scoring innovativo e proprietario, ha rilevato le giovani società di capitali più dinamiche hanno un rischio di insolvenza minore del 5%:il nuovo approccio valutativo di Banca AideXa riesce infatti a cogliere il maggior dinamismo di queste imprese dal punto di vista del fatturato e del flusso di cassa. Con l’approccio transazionale di Banca AideXa (così definibile perché prende in considerazione aspetti dinamici dell’azienda, come le transazioni), che fa leva su Open Banking e la normativa europea PSD2 per analizzare i flussi di cassa in tempo reale, è possibile individuare come le giovani società di capitali abbiano una crescita di fatturato del 16% maggiore rispetto alle imprese nate da più tempo. Non solo: anche il flusso di cassa medio, che indica la liquidità di cui dispone l’azienda, risulta maggiore.

Nel contesto di un mondo nuovo, con nuovi strumenti disponibili e nuovi profili aziendali di fronte, AideXa ritiene fondamentale mutare i parametri di giudizio fin qui utilizzati. Ciò determina modelli di scoring innovativi che differenziano notevolmente una banca come AideXa rispetto ai tradizionali istituti bancari. Spiega Walter Rizzi, Chief Data & Customer Engagement Officer di Banca AideXa: “Questa analisi ci aiuta a smantellare quei pregiudizi comuni alla maggior parte degli istituti creditizi che pensano che più una realtà sia piccola e nata da poco, più sia instabile. Con Banca AideXa ci siamo mossi in direzione opposta, indirizzando ogni sforzo su una comprensione dell’azienda il più dettagliata e aderente alla realtà possibile, valutandone il reale merito al di là della sua anzianità e dimensione“.

Il tutto con evidenti conseguenze in solido:

Grazie al cambio di prospettiva nella valutazione del merito e a maggiori informazioni messe a disposizione dall’analisi di dati attraverso un algoritmo proprietario, Banca AideXa è in grado di stimare al ribasso la rischiosità delle giovani PMI, migliorarne in modo significativo l’accesso ai finanziamenti e supportare concretamente le loro iniziative imprenditoriali.

Una srl qualsiasi può sapere in soli 20 minuti se possa ottenere un prestito tramite AideXa ed entro pochi giorni potrebbe ottenere fino a 300 mila euro. Una mano tesa di grande importanza nei confronti delle società di capitali, con copertura del fondo di garanzia per le PMI e senza alcuna penale per l’estinzione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 apr 2022
Link copiato negli appunti