Banda larga? C'è pure chi ci sputa sopra

Ma chi l'ha detto che il problema è la disponibilità? La nuova rilevazione Pew negli States parla di assenza di interesse. A molti bastano pochi Kbps. Il commento di Vint Cerf

Roma – Ma chi la vuole la banda larga? Chi? Se lo chiedono in tanti, tutti coloro che le ultime rilevazioni negli Stati Uniti danno come felici per il loro vecchio modem su semplice doppino di rame, beati per poter andare sani e lontani. Una rilevazione che è anche rivelazione, almeno per quelle iniziative come Internet for Everyone pensate appunto per portare l’acqua digitale agli assetati di banda passante. Assetati che, parrebbe, non sono poi così tanti al di là dell’Atlantico.

Su questo indaga un nuovo studio di Pew Internet & American Life Project , secondo cui il vero problema della banda larga made in USA non è tanto la sua scarsa disponibilità complessiva, quanto il fatto che chi già si connette a Internet in dial-up proprio non senta l’esigenza di un’esperienza di rete migliore .

Intervistando telefonicamente un campione di 2.251 cittadini adulti, l’istituto PIALP – che è lo stesso che ha rilevato in passato la cosiddetta superiore consapevolezza tecnologica del popolo statunitense – ha scoperto che, statisticamente parlando, soltanto il 14% degli utenti di dial-up si limitano a questo tipo di connessione perché impossibilitati ad accedere a connettività in broadband.

Nel restante 76% dei dial-up-convinti , il 35% dice di non voler passare a una connettività superiore per via dei costi , il 19% non ha alcuno stimolo o motivazione specifica per fare un upgrade e il restante ha fornito altre ragioni non meglio indicate.

Spingere per l’adozione della banda larga non è dunque solo o soltanto assicurarne la disponibilità, quanto invece l’approntare “un processo che faccia sentire le persone più coinvolte con la società dell’informazione e dimostri loro che vale la pena fare questo investimento in termini di tempo e denaro”, secondo le parole dell’autore dello studio John Horrigan.

Pew ha nondimeno evidenziato che la percentuale di utenza meglio disposta verso la banda larga aumenta nelle aree rurali del paese , dove il 40% dei netizen in dial-up – in confronto all’11% delle aree suburbane e al 3% delle zone di città – sfrutterebbe la broadband qualora questa fosse disponibile.

Un’opinione sulla questione la propone anche Vinton Cerf, decano della Rete e co-inventore del protocollo TCP/IP alla base delle comunicazioni telematiche, secondo cui il disinteresse dipende dalla scarsa consapevolezza degli utenti nei confronti dei vantaggi di una maggiore velocità . “Il mio interesse per la videoconferenza – cita a esempio Cerf – è aumentato drammaticamente quando tutti i membri della famiglia hanno acquistato dei MacBook Pro con cam integrata”.

Nel complesso, secondo le stime di Pew il 55% degli americani adulti è attualmente connesso a Internet in banda larga, contro il 47% rilevato nel 2007. Il 10% dei cittadini è ancora limitato alle connessioni in dial-up, mentre il resto della cittadinanza che non può accedere alla rete è limitato principalmente dalle condizioni economiche.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gf fggry scrive:
    tsgtyds
    :p :) :D :p ;) ;) :@ :@ O) @^(ghost)(anonimo)(ghost)(idea) :-o(cylon)(cylon)(rotfl)(troll4)(troll2)(troll)(win)(cylon)(rotfl)(rotfl) :D
  • pippo75 scrive:
    Gates vs Usenet
    Secondo voi Bill ha mai scritto su Usenet?Chissa perchè non hai mai neanche cercato di fare qualcosa di concorrente?
  • msdead scrive:
    Installato Vista e...
    Verso Windows Vista sono sempre stato scettico, ne ho dette tante ma qualcosa mi ha spinto a comprarlo.Lo ho installato e dopo che ho aggiornato qualche driver il sistema è stabilissimo, veloce e ho provato alcune cose che funzionano molto bene.La versione che ho preso è Windows Vista Ultimate SP1.Qualcosa mi ha fatto comprare la versione originale, pur non sapendo se avrebbe funzionato e se i miei vecchi software fossero compatibili.La sorpresa è stata molto grossa, bella e non ho avuto il rimorso di averlo acquistato, anzi...mi sono ricreduto su molte affermazioni ed è vero che se la roba fosse più abbordabile, la gente spenderebbe senza troppe difficoltà e senza rifugiarsi nel P2P.Se l'industria cambiasse atteggiamento gli utenti sarebbero più disponibili a comprare.
    • byby scrive:
      Re: Installato Vista e...
      scusa io ho comprato un portatile con Vista la settimana scorsa, e mi sono trovato malissimo, ma non lo sbandiero ai 4 venti.
    • win32 scrive:
      Re: Installato Vista e...
      il ritrovarmi Vista su un portatile, è stato un incubo, nonostante fosse con Sp1 installato, ed originale, io non mi sono rifugiato nel p2p, ho installato Ubuntu, ed ho risolto tutto, Ubutnu lo provato per disperazione, pensa che io era uno di quelli che non ha mai visto sono buon'occhio linux, ma ho dovuto ricredermi, se la gente fosse meno di parte e prima di parlare per partito preso dovrebbe provare con mano, sono davvero stupefatto di ubuntu, è deluso da Vista, non capisco come possa risultare migliore un sistema gratuito rispetto ad uno a pagamento, ho sempre creduto che gratis, non fosse sinonimo di qualità, però mi sbagliavo.
      • pippo75 scrive:
        Re: Installato Vista e...
        - Scritto da: win32
        il ritrovarmi Vista su un portatile, è stato un
        incubo, nonostante fosse con Sp1 installato, ed
        originale, io non mi sono rifugiato nel p2p, ho
        installato Ubuntu, ed ho risolto tutto,che tipo di problemi hai avuto?hai provato a contattare il produttore/rivenditore del PC?
        stupefatto di ubuntu, è deluso da Vista, non
        capisco come possa risultare migliore un sistema
        gratuito rispetto ad uno a pagamento, ho sempre
        creduto che gratis, non fosse sinonimo di
        qualità, però mi
        sbagliavo.ho usato solo le versioni beta e Rc di Vista, quidi posso dire poco.Ma chi lo ha provato per bene, cosa avrebbe di male?.Tolta la pesanteza e la lentezza.
        • win32 scrive:
          Re: Installato Vista e...
          la macchina in questione monta una ram da 2G un processore da 1,8Ghz, a mio avviso credo che sia un buono, ma con Vista oltre la lentezza nell'avviarsi e nello spegnersi, avevo dei crash durante la navigazione, e se avevo in esecuzione 3 programmi come msn, internet explorer, windows mediaplayer si impallava di brutto, sono andato nel negozio dove lo preso e mi ha detto che era avast che causava questi problemi e mi ha consigliato kaspersky, comprato al suo negozio, provato il computer per un pò di ore i problemi sono ritornati, allo ho tolto aero, e le cose un pò erano migliorate si bloccava meno spesso, sono tornato al negozio incazzato perchè dopo che spendo 800euro per un computer esigo che funzioni, e il propietario del negozio mi ha detto che è colpa di vista, e mi hann consigliato loro di mettere ubuntu, che non sapevo che fosse linux, me lo hann installato loro, lo imparato facilmente perchè a mio avviso a un interfaccia grafica semplicissimo è non ho avuto più problemi, i soldi della licenza e dell'antivirus me li hann trasformati in buono d'acquisto.
          • pippo75 scrive:
            Re: Installato Vista e...

            mediaplayer si impallava di brutto, sono andato
            nel negozio dove lo preso e mi ha detto che era
            avast che causava questi problemi e mi ha
            consigliato kasperskyAvast era assieme al PC?
            spendo 800euro per un computer esigo che
            funzioni, e il propietario del negozio mi ha
            detto che è colpa di vista, e mi hann consigliato
            loro di mettere ubuntu, Prima danno la colpa ad Avast poi a Vista.Ma vendono PC che sanno che danno problemi?
            linux, me lo hann installato loro, lo imparato
            facilmente perchè a mio avviso a un interfaccia
            grafica semplicissimo è non ho avuto più
            problemi, i soldi della licenza e dell'antivirus
            me li hann trasformati in buono d'acquisto.Preferisco come GUI quella di Xubuntu.Ma se tu avessi avuto necessità di programmi specifici per windows?Nel tuo caso no, ma proporre due cose diverse spero sia stato solo dopo aver sentito le tue esigenze e richieste.Hanno sicuramente fatto bene a farti un buono per la licenza dell'AV che avevi preso.
          • win32 scrive:
            Re: Installato Vista e...
            mi pare strano che ancora ci possono essere problemi del genere con gli antivirus su Vista, entrambi risultano perfettamente compatibili,stando a quanto c'è scritto sui siti ufficiali, io avevo fatto anche la prova senza antivirus, ma ottenendo sempre gli stessi problemi, ormai non ci penso più, non ho problemi con Ubuntu e non devo usare antivirus.
          • di passaggio scrive:
            Re: Installato Vista e...
            mah...Vista preinstallato sul portatile, con Aero, tengo aperti un sacco di programmi, Visual Studio, messenger, Explorer e altri programmini vari, e sto facendo solo esempi "medi"... ho proprio Avast e che mi succede? tutto perfetto! non ho blocchi, nè rallentamenti consistenti...
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Installato Vista e...
            A dire il vero neanche io ho avuto problemi con vista...la macchina su cui l'ho istallato non è un granchè...un P4-560J, 1 giga di ram e una Ati Sapphire X-600 pro...il fatto è che i problemi non li ho avuti perchè ho smanettato un po con registro di sistema e disattivando i servizi che non mi servivano... risultato... adesso gioco a quake 4 senza alcun rallenttamento (cosa che con XP avevo) e a Doom3 a risoluzione "ultra"... misteri degli os MS.Un piccolo appunto... degli antivirus free l'unico che non ha problemi di compatibilità è AVG (che però non viene rilevato dal centro sicurezza)...ma personalmente dopo aver provato AVK della G-Data ho deciso che comunque valeva la pena spendere quei 30 euro.in ogni caso, ebbi occasione di testare sia la Beta che le due RC di vista... a dire il vero, erano meno stabili... ma sul resto andavano molto meglio della versione definitiva... ancora mi chiedo come mai hanno fatto passi indietro nel passaggio da RC2 alla definitiva, togliendo cioè quello che creava instabilità invece di risolvere il problema direttamente.
    • Gymvideo scrive:
      Re: Installato Vista e...
      Si, qualcosa ti ha spinto a comprare a occhi chiusi un software a 500...ahahahahah
      • msdead scrive:
        Re: Installato Vista e...
        No ho speso 182 euro + un disco rigido.Anch'io all'inizio ho avuto qualche problema ma è bastato installare dei driver aggiornati della scheda video e fare qualche piccola manutenzione, oltre che avere avuto qualche probabilità di compatibilità che ho risolto con una sostituzione.Ora Windows Vista funziona come Windows XP, inoltre ho disabilitato qualche servizio inutile esattamente come su XP.ps: quando parlavo del P2P parlavo in generale, non era un tono accusatorio
      • di passaggio scrive:
        Re: Installato Vista e...
        nn lavori nell'ambito dell'informatica tu, vero?per disprezzare "UN software" in tal modo... da come parli nn sembra ti riferisca a windows, ma ke parli in generale..UN software, può costare anche qualche migliaio di euro... e magari di più... perchè "UN" software si fa tutto sommato nello stesso modo in cui un architetto fa "UN" progetto o avvocata fa "UNA" causa, tanto x fare qlke esempio...
  • Bastard Inside scrive:
    ADDIO: COME FAREMO SENZA DI TE?
    Chi inventerà il successore del mouse?Chi Internet 2.0?Chi il nuovo browser?Chi la nuova e-mail?Chi il nuovo multimedia?Chi il nuovo paradigma per la GUI?Chi il nuovo PC?Chi le nuove librerie standard 3D? Senza di te siamo condannati al vecchiume, alla sclerotizzazione, alla cristallizzazione e alla mancanza d'innovazione!!!:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'( ;) :p O)
    • pippo75 scrive:
      Re: ADDIO: COME FAREMO SENZA DI TE?


      :'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'(:'( ;) :p O)lui voleva continuare, ma poi non c'era gusto, bill è troppo grande."il mio Billi è grande davvero quando ritorna invetore com'era"
  • pippo75 scrive:
    gli acquisti di zio bill
    qualcuno ha l'elenco completo degli acquisti di ditte/programmi fatti da zio Bill?Tra tutte le ditte c'era una anche di grafica tridimensionale della quale non ricordo il nome, non è che potete suggerirmi?
  • Alex scrive:
    Re: Un paio di riflessioni
    - Scritto da: macchianera
    Bill gates, il simbolo icona di Windows lascia.
    Lascia la barca in mano a Ballmer,
    fondamentalmente un rozzo, antipatico ai piu',
    che non perde mai occasione per sfoggiare la
    propria arroganza e aggressivita'.Direi che non hai la più pallida idea di che tipo sia stefano lavori dunque, il paragone è totalmente sballato.
  • gnulinux86 scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    Linux è un Kernel non è un sistema operativo, ma di cosa parli? Se c'è qualcosa di obsoleto a livello tecnologico ed innovativo quello è Windows, ti basti pensare che Microsoft ne prenda spunto(da Linux oltre che Mac Os x) per rilasciare nuovi sistemi, ma Linux è in continua evoluzione Microsoft ogni tot di anni cerca di copiare qualcosa.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2008 22.07-----------------------------------------------------------
  • pippo75 scrive:
    Motivi per cui ricordare Billi
    quando si pensa a Billi, cosa pensate ( non vale usare google ).Di successo ( piu' o meno )Ai vari Basic ( Mbasic, GWBasic, VB, a Basic 2.0 del 64,.... ).Al Dos, vero non creato da MS, ma sviluppatoA Windows, che è passato da semplice GUI ( che non riusciva a rifilare a nessuno ) a OS.Ma ci sono anche fiaschi.A MsNetwork che avrebbe dovuto sostituire Internet.A MsBob l'interfaccia casalinga.Le WinG.A Windows e tutti i difetti che aveva e che continua ad avere.Poi tra le altre cose:Ma Xenix che fine ha fatto, ha mai avuto successo?Visual Studio, sembra che debba essere un ottimo prodotto ( ho la Versione Express, ma al momento non la uso ancora ).Poi tutte le discussioni del tipo:- Amiga vs Ms-Dos- Amiga vs Windows.- Windows vs Linux.- Windows vs MacOS- Windows vs OsX.- VisualBasic vs Delphi- Access/Fox vs Dbase/Paradox- VisualC vs BorlandC++- Interdet Exploder vs Firefox/Opera.- Ms vs Resto del Mondo.Se Bill Gates non ci fosse stato sarebbe stato necessario inventarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Motivi per cui ricordare Billi
      - Scritto da: pippo75
      quando si pensa a Billi, cosa pensate ( non vale
      usare google
      ).

      Di successo ( piu' o meno )

      Ai vari Basic ( Mbasic, GWBasic, VB, a Basic 2.0
      del 64,....
      ).

      Al Dos, vero non creato da MS, ma sviluppato

      A Windows, che è passato da semplice GUI ( che
      non riusciva a rifilare a nessuno ) a
      OS.

      Ma ci sono anche fiaschi.

      A MsNetwork che avrebbe dovuto sostituire
      Internet.

      A MsBob l'interfaccia casalinga.

      Le WinG.

      A Windows e tutti i difetti che aveva e che
      continua ad
      avere.

      Poi tra le altre cose:

      Ma Xenix che fine ha fatto, ha mai avuto successo?

      Visual Studio, sembra che debba essere un ottimo
      prodotto ( ho la Versione Express, ma al momento
      non la uso ancora
      ).

      Poi tutte le discussioni del tipo:
      - Amiga vs Ms-Dos
      - Amiga vs Windows.
      - Windows vs Linux.
      - Windows vs MacOS
      - Windows vs OsX.
      - VisualBasic vs Delphi
      - Access/Fox vs Dbase/Paradox
      - VisualC vs BorlandC++
      - Interdet Exploder vs Firefox/Opera.
      - Ms vs Resto del Mondo.


      Se Bill Gates non ci fosse stato sarebbe stato
      necessario
      inventarlo.Quoto.
      • pippo75 scrive:
        Re: Motivi per cui ricordare Billi


        Quoto.dimenticato un altro motivo per cui ricordare Bill, La Bibbia Del Dos ( dove ha collaborato ).Peccato costasse al tempo una cifra.
  • Piero scrive:
    La foto dell'Annunziata, che ne pensate?
    Forse questa è migliore!
    • Lucia scrive:
      Re: La foto dell'Annunziata, che ne pensate?
      Annunziata e' un gran bel tipo!Che te farei!!!! (love)(love)(love) :p
    • mazzo di carte anagrammat o scrive:
      Re: La foto dell'Annunziata, che ne pensate?
      in before the lock! 8)[img]http://www.funnyforumpics.com/forums/IBTL/1/IBTL-Dog.jpg[/img]ps. a ridatece shining!
    • lellykelly scrive:
      Re: La foto dell'Annunziata, che ne pensate?
      che sei un ricchione-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2008 14.16-----------------------------------------------------------
  • Piero scrive:
    MICROSOFT AL TAPPETO!!
    Come da oggetto!
  • Silvio Balduzzi scrive:
    Che discussioni assurde...
    Ciao a tutti...ho letto quasi tutte le discussioni...e noto con dispiacere che si finisce SEMPRE per litigare su quale sia il sistema operativo migliore o peggiore...o su ideologie varie prese come religioni...ma non capite che è tempo perso?Chi usa SOLO windows che denigra l'utilità di Linux e dell'open source...però magari firefox lo usa...e non capisce che l'open source gli stà venendo utile...o chi usa SOLO Linux (e forse qui finalmente parliamo con qualcuno di tecnicamente preparato...senza offendere gli altri)...che denigra Windows solo perchè è di MS e xè MS ci fa dei soldi a palate vendendolo...o chi (come me) usa Mac che le sente su da tutti xè usa Mac...Io uso in genere Mac a casa, ma lavoro su sistemi Windows e Linux ogni giorno...e ogni sistema ha i suoi pregi e difetti.Uso Mac xè mi piace non avere problemi di nessun genere quando a casa voglio rilassarmi davanti al computer...uso Linux quando ho da installare un server di posta che deve garantirmi stabilità e continuità di servizio...uso Windows quando installo un server di dominio in una rete...uso Linux virtualizzato in Mac o in Windows...Windows virtualizzato in Linux...di tutto e di +!!Davvero non capisco perchè stare SEMPRE a litigare su quale sistema sia il migliore...provateli...cambiate...cambiare stimola la mente...e se nn volete cambiare e amate il vostro sistema operativo...beh...qualcuno potrà anche pensarla diversamente da voi no???Silvio
    • zend scrive:
      Re: Che discussioni assurde...
      - Scritto da: Silvio Balduzzi
      ...uso
      Linux virtualizzato in Mac o in Windows...Windows
      virtualizzato in Linux...di tutto e di
      +!!ma ne resterà soltanto uno(linux)
    • Non sono io scrive:
      Re: Che discussioni assurde...
      Il tuo ragionamento non fa una piega. Forse è per questo che ormai da tutti le discussioni su PI sono denigrate e parecchia gente se n'è andata.
  • lellykelly scrive:
    riflessione
    da vagonate di soldi in beneficenza, il resto non conta. l'informatica e i babbei che la seguono non contano, la vita delle persone che grazie alle donazioni viene salvata si.IMHO
    • bibop scrive:
      Re: riflessione
      quei soldi oltre a fare del bene sono deducibili dalle tasse, danno un ritorno di immagine "buona" del personaggio un tempo osannato e piu' di recente messo quasi alla gogna dai media... cerchiamo di vedere le cose da una prospettiva meno naive... e cmq anche se meta', no siamo buoni, 1/4 delle imputazioni di reato contestate a ms/gates fossero vere la beneficenza nn servirebbe a farlo apparire meno colpevole (i reati commessi dalla ms/gates nn sono "astratti", non affossano il software tot solamente... vanno ad incidere oltre che sui consumatori(che perdono il software tot) su persone reali! mai pensato al mr. white della asdf.software ltd che perde il lavoro per colpa delle politiche predatorie di ms?? ne manda sul lastrico un certo numero ma fa beneficenza quindi e' da lodare!?"da vagonate di soldi in beneficenza, il resto non conta"mi sembra un po' semplicistica come affermazione
      • zom scrive:
        Re: riflessione
        - Scritto da: bibop
        quei soldi oltre a fare del bene sono deducibili
        dalle tasseil fatto che siano deducibili, non vuol dire che ci si guadagni qualcosain america sono più pragmatici e non credono a babbo natale, per cui hanno fatto leggi che incoraggiano chi vuole fare beneficienza, la quale in ogni caso è un bene

        e cmq anche se meta', no siamo buoni, 1/4 delle
        imputazioni di reato contestate a ms/gates
        fossero vere la beneficenza nn servirebbe a farlo
        apparire meno colpevole (i reati commessi dalla
        ms/gates nn sono "astratti", non affossano il
        software tot solamente... vanno ad incidere oltre
        che sui consumatori(che perdono il software tot)
        su persone reali! mai pensato al mr. white della
        asdf.software ltd che perde il lavoro per colpa
        delle politiche predatorie di ms?? ne manda sul
        lastrico un certo numero ma fa beneficenza
        quindi e' da
        lodare!?

        "da vagonate di soldi in beneficenza, il resto
        non
        conta"

        mi sembra un po' semplicistica come affermazione
      • Aniello Sansone scrive:
        Re: riflessione
        Linux gira sui palmari???ODDIOOOOOOO!!!!vabbè, ok, gira sui palmari...peccato che i produttori di hardware si rifutano di dare le specifiche necessarie a creare driver per l'utilizzo del sistem radio...Mi dici che forse mi sono perso qualche versione...può darsi, ma seguo bene il panorama dei palmari (essendo un felice possessore di Imate Jamin)...solo che non metterei mai ciè che gira di linux per palamari... io il mio PDA lo voglio usare tutto, compresa la funzione telefono... cosa che linux ancora non supporta.riguardo i portatili... dimentichi il piccolo problemino con le schede WiFi Broadcom montate nei portatili con processore turion.infine:1. come diceva Macchiavelli: Il fine giustifica i mezzi;2. la prima regola dell'economia è: mors tua vita mea;3. il mondo si basa sull'economia e ne segue le leggi;4. Nell'economia o produci o sei morto;5. se non produci rendi indispensabile al cliente ciò ce puoi offrire (marketing elementare).Questo è ciò ce ha seguito Bill Gates, e che piaccia o no se in ogni casa c'è un pc (compresi quelli dove fate girare linux) è proprio grazie alle cose "illegali" che ha fatto lui.Quindi: Non sputate nel piatto in cui mangiate, perchè se non fosse stato per lui, adesso non saremmo qui a chiacchierare ed ad offenderci a vicenda.
        • bibop scrive:
          Re: riflessione
          e tanto per... ancora una volta... machivelli (con una c sola) mai MAI ha detto "il fine giustifica i mezzi"!!! e' una interpretazione "gesuita" della sua opera per di piu' scorretta... Il Principe e' ben e' ben altra cosa .. pensa te! per il bene dello stato machiavelli dice che l'etica e l'interesse del "principe" passa in secondo piano... che il principe e' servo dello stato non padrone...sei delirante...
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Sono io il delirante?O tu che credi ancora che nell'economia ci sia spazio per i buoni sentimenti?senti, quello che ha fatto bill gates nella sua carriera non è niente di più e niente di meno di quello che hanno fatto tutti, ma proprio tutti, gli imprenditori delle più grandi multinazionali; solo che lui le multarelle le ha dovute pagare.Mi auguro che tu non sia responsabile di un'azienda... che tu non ti occupi di strategie... altrimenti la tua azienda è già fallita.Sulla citazione... beh, l'interpretazione corretta è sicuramente la tua, ma ormai è diventato un modo di dire di uso comune.comunque noto con piacere che hai molto tempo da perdere se vai a correggere anche gli errori di battitura.
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            E poi...se nei corsi di strategie d'impresa viene portato come esempio da imitare... nonostante la sua politica spregiudicata, un motivo ci sarà no?Forse che nonostante tutto la sua è una politica vincente?
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            delirante....
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            delirante cosa?che venga inserito nei libri delle facoltà di economia come esempio da seguire?o del fatto che nonostante le sue politiche venga visto con rispetto da tutto il mondo accademico legato all'economia.
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            cosa faccio e come impiego il tempo sono affari miei... su machiavelli non hai solo commesso un errore di battitura... hai proprio cannato completamente... nn la rigirare in maniera pietosa.... pensavi di fare il colto hai dimostrato che per te sono solo frasi fatte.buona vita
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            C'è qualcosa di male a usare qualche frase fatta???Visto che sei così bravo...perchè non me lo spieghi tu come funziona l'economia???a questo punto dovrei dedurre che tutto ciò che mi è stato detto all'università sull'amministrazione delle imprese è una stupidata...sarà delirante quanto vuoi... ma è così che funziona l'economia: Uccidi o sarai ucciso.
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            no io nn ti spiego proprio un bel niente! sei tu quello che studia economia! il problema e' che tu nn parli di economia tu parli di criminalita' organizzata mafia ed estorsione trovami un solo libro scritto da persona rispettata in ambito accademico che pontifica e loda ricatto ed estorsione in economia... titolo e l'autore... altrimenti evita
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Philip Kotler: Marketing & ManagementSciarelli: Economia e Gestione delle Impreseti bastano?E comunque qui nessuno parla di ricatto ed estorsione.Non mi risulta che Bill Gates sia stato accusato, processato o condanndato per estorsione, ricatto e associazione per delinquere di stampo mafioso.
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Senti, vorrei chiederti un paio di cose...tanto per capire come la pensi, visto che fino ad ora ti sei limitato a dire che deliravo...1. E' un reato stupilare un contratto con i produttori di pc per distribuire i loro prodotti col proprio OS?2. E' reato accordarsi con i produttori di HW per avere l'esclusiva sulla compatibilità dei driver, per i prodotti di punta?Vorrei conoscere il tuo punto di vista su queste due domandine... senza farsi influenzare, senza considerare del soggetto in questione.Che poi abbia copiato, acqistato a pochi centesimi e rivenduto a centinaia di dollari... beh su questo non ci vedo niente di disonesto...lla fine dei conti il sistema a finestre, con annesso mouse l'hanno copiato tutti: Apple da Rank Xerox, MS da Apple e Rank Xerox, Commodore da Rank Xerox...solo che Apple e MS sono andati avanti... Commodore è andata all'altro mondo... l'idea stessa di GUI è copiata da Rank Xerox... quindi anche KDE e Gnome hanno copiato l'idea... ognuno l'ha però sviluppata a modo suo, ma alla fine tutti hanno depredato, e l'unica che c'ha perso è Rank Xerox... ma loro avevano scartato l'idea... vedi?Qui abbiamo il solito esempio di squali e tonni...
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            e' reato? dipende dalla quota di mercato che hai... se obblighi a nn preinstallare un software a te scomodo paventando aumenti di costi di licenza.. quello e' un reato...anche se apple avesse copiato (cosa che nn ha fatto visto che ha pagato per le idee di xerox) e' veramente triste giutificare il "reato" altrui con il reato di apple... ma per quello che hai scritto in precedenza legalita' e leggi non hanno importanza... quindi mi chiedo perche' andare avanti con questa discussione che e' andata anche troppo lontano.... hai citato uno dei padri del marketing alla mia richiesta di presentarmi un libro che parlasse di estorsione e ricatto... mi sa tanto di citazione machiavellica... cmq... vedila come vuoi... ms e' dove e' per tanti motivi alcuni dei quali hanno a che vedere poco con il mercato e il marketing, affermare il contrario e' naive - per nn dire di peggio, se per te e' tutto ok, perche' continuare oltre?
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Non giustifico alcune reato...semplicemente ti sto dicendo che non capisco perchè tanto accanimento perso Gates, quando tutte ma proprio tutte le multinazionali usano gli stessi metodi usati da lui.E' questo che intendo col discorso squali e tonni... semplicemente Gates è stato più bravo in un gioco fatto da tutti gli altri oltre lui...L'abuso di posizione predominante è un reato ben diverso dal ricatto. Mi sembra più che ovvio che se c'è un contratto, ed una delle parti decide di comportarsi diversamente la controparte prende i dovuti provvedimenti.Visto che conosci Philip Kotler ti consiglio di dare una lettura al libro che ti ho consigliato... sopratutto l'ultima edizione... sopratutto i casi aziendali proposti... così ti fai un'idea su cosa sono le strategie di mercato, e magari ti consiglio qualche buon libro che parli di teoria dei giochi e strategie d'impresa... anche li MS viene citata spesso... ma la cosa strana (è un'eufemismo) è che la MS viene sempre citata riguardo strategie "vincenti"...a proposito: citando un film sopraindicato (sul quale sia Gates che Jobs hanno detto che è praticamente un documentario su ciò che accadde):"I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano" citazione di Jobs che cita Picasso (lo dice nel film)...e poi: "Ecco da chi volevamo rubare: dalla Xerox"
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            se la metti sul piano" perche' accanirsi solo sul povero bill" ti do ragione.. io nn mi accanisco sul povero bill ma di gates si sta parlando quindi... e se mi si dice "il resto nn conta" io mi inalbero... perche' l'italietta ormai e' abituata a vedere i colpevoli fuori dalle prigioni... ovvio che ms venga citata spesso ma nn certamente per le malefatte... cosa e' secondo te l'abuso di posizione dominante senno inporre la propria "visione" agli altri... secondo te come si applica l'abuso di posizione dominante? con le mail con su scritto, "ciao mike! (michael saul dell) ho saputo che hai intenzione di commercializzare una serie di tuoi pc con preinstallato firefox... perche' nn lasci perdere e installi invece una versione di prova di norton e ms office... tanto c'e' gia' ie intallato...e' solo un consiglio l'utente te ne sara' grato! xoxo bg!"secondo te questo cosa e'?? :Pandiamo direttamente alla fonte.... :)http://www.youtube.com/watch?v=AxatrXaHExU meglio della versione romanzata... ma cmq andrebbe contestualizzata sta frase nn etrapolata dal contesto...
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Beh, direi che messa in questi termini è già diverso...è normale che qualunque sia la citazione, va sempre e comunque contestualizzata.A questo punto però se mi permetti, c'è un piccolo concorso di colpa...nel senso che: è vero che MS ha abusato della posizione dominante (e su questo non ci piove)... ma è vero anche che alla mail col "caloroso consiglio" (sembra tornati al tempo del militare, noi non comandiamo... consigliamo calorosamente) la risposta generalmente è stata positiva.Come dire: "senti che ce lo metti a fare Firefox (o Opera), tanto c'è IE" "Hai ragione va, ci lascio IE, tanto se lo voglio FF se lo vanno a scaricare dal sito"...quindi non diamo la colpa solo a Gates (MS in generale), ma anche a chi di fronte a lui si è calato le braghe (per usare un eufemismo).Come nella corruzione... se questa avviene, dall'altra parte c'è sempre la concussione, non può esistere l'una senza l'altra.
          • krane scrive:
            Re: riflessione
            - Scritto da: Aniello Sansone
            quindi non diamo la colpa solo a Gates (MS in
            generale), ma anche a chi di fronte a lui si è
            calato le braghe (per usare un
            eufemismo).
            Come nella corruzione... se questa avviene,
            dall'altra parte c'è sempre la concussione, non
            può esistere l'una senza l'altra.Del resto aver pagato meta' della campagna elettorale di entrambi i Bush avra' avuto il suo perche'...
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Eh, vabbè, dai, ognuno è libero di finanziare il candidato che gli pare... è ovvio poi che se il candidato vince "ringrazia calorosamente il caro amico" (capisc' a me);)
          • krane scrive:
            Re: riflessione
            - Scritto da: Aniello Sansone
            Eh, vabbè, dai, ognuno è libero di finanziare il
            candidato che gli pare... è ovvio poi che se il
            candidato vince "ringrazia calorosamente il caro
            amico" (capisc' a me)
            ;)Infatti ricordo la notizia negli anni dell'elezione di Bush figlio, il buon Bill per prudenza aveva caricato di soldi entrambi i candidati (rotfl)
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            - Scritto da: Aniello Sansone
            A questo punto però se mi permetti, c'è un
            piccolo concorso di
            colpa...
            Come nella corruzione... se questa avviene,
            dall'altra parte c'è sempre la concussione, non
            può esistere l'una senza
            l'altra.ti consigliamo calorosamente di desistere ... poi a margine... abbiamo ricontrollato il preventivo sulla fornitura di licenze oem... c'e' stato un increscioso errore... da 51 dollari si passa a 99, abbiamo anche deciso di limitare le licenze di works oem solo ad alcuni partner selezionati se siete ancora interessati a fornire work con il pc come valore aggiunto la licenza va pagata per intero.. ci scusiamo per l'errore cordiali saluti xoxo bg quando c'e' abuso di posizione dominate nn c'e' concussione ... c'e' la sopravvivenza
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            collusione nn concussione....che ms sia una sola azienda e nn sia stata scorporata in piu' aziende piu' piccole e' il primo grande enorme caso lampante di concussione nel distema antitrus americano che fino ad allora aveva funzionato decentemente....
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            no no ho scritto giusto:Concussione è il reato collegato a quello di corruzione
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            Beh, non è che è stato imposto di inserirlo work...da quello che citi tu viene chiesto se si ha ancora l'intenzione di distribuirlo...
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            mi raddoppi la licenza oem e mi togli un valore aggiunto che puo' essere fondamentale per l'acquirente occasionale da supermercato ?? e ti sembra poco ??
      • Blackstorm scrive:
        Re: riflessione
        - Scritto da: bibop
        quei soldi oltre a fare del bene sono deducibili
        dalle tasse, danno un ritorno di immagine "buona"
        del personaggio un tempo osannato e piu' di
        recente messo quasi alla gogna dai media...
        cerchiamo di vedere le cose da una prospettiva
        meno naive...
        E cerchiamo di informarci anche un pochino. Bill Gates fa beneficenza da ben prima di essere "messo alla gogna".Inoltre, per coerenza tu ti dovresti lamentare di CHIUNQUE fa beneficenza e deduce le donazioni dalle tasse, cosa possibile anche in italia.Questo senza voler difendere gates.
        • bibop scrive:
          Re: riflessione
          se mi si dice.. da vagonate di soldi in beneficenza, il resto non conta se permetti mi viene da ridere... e da piangere al contempo... che gates faccia tutta la beneficenza che vuole, fortunato chi casca nell'ombra della sua fondazione/i, ma che nn mi si venga a dire "il resto nn conta" ... e c'e' tanta gente che la beneficenza la fa anonimamente.... si potrebbe anche aggiungere, gente che dedica il proprio tempo(volontariato eccecc ) senza andare sui giornali, ma sarebbe ridicolo come il discorso iniziale... se si perde di vista la legalita' come bene primario allora nn c'e' solo il prezzo del petrolio a doverci preoccupare...
          • Blackstorm scrive:
            Re: riflessione
            - Scritto da: bibop
            se mi si dice.. da vagonate di soldi in
            beneficenza, il resto non conta se permetti mi
            viene da ridere... e da piangere al contempo...
            che gates faccia tutta la beneficenza che vuole,
            fortunato chi casca nell'ombra della sua
            fondazione/i, ma che nn mi si venga a dire "il
            resto nn conta" ... Che infatti non è quello che ho contestato.
            e c'e' tanta gente che la
            beneficenza la fa anonimamente.... si potrebbe
            anche aggiungere, gente che dedica il proprio
            tempo(volontariato eccecc ) senza andare sui
            giornali, ma sarebbe ridicolo come il discorso
            iniziale...Il problema qui è che sei sei un personaggio pubblico, bene o male tutto quello che fai ha risonanza. E fondare una organizzazione di beneficenza non è che sia possibile farlo rimanere anonimo, specie quando sei uno degli uomini più ricchi del mondo. Riupeto, tutto ciò senza voler difendere determinate politiche o decisioni di BG. Ma accusarlo di malafede a prescindere sull'argomento beneficenza mi sembra una idiozia bella e buona, detta< solo per partito preso. Poi il resto delle sue politiche come presidente di MS, ripeto, sono un altro discorso.
          • bibop scrive:
            Re: riflessione
            nn accuso nessuno di malafede a prescindere, gates e' sicuramente padre amorevole e marito premuroso, buon programmatore, ottimo manager, apprezzato filantropo... ma nn mi si dica "il resto nn conta" ... questo nn lo accettoe ho precisato che se nell'eventualita' una porzione delle imputazioni contro bg/ms fosse vera neanche il triplo della beneficenza fatta dagli anni 80 fino a ieri, che sarebbe tanta ma tanta... servirebbe a farlo sembrare /essere meno colpevole o a pulirgli la reputazione... tutto qua
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: riflessione
            sul "resto non conta" ti quoto in pieno...
      • Kal1El scrive:
        Re: riflessione
        Quoto bibop su tutto
    • ruppolo scrive:
      Re: riflessione
      - Scritto da: lellykelly
      da vagonate di soldi in beneficenza, il resto non
      conta. l'informatica e i babbei che la seguono
      non contano, la vita delle persone che grazie
      alle donazioni viene salvata
      si.

      IMHOSoldi rubati.Il resto conta, eccome se conta.Se non sei d'accordo, vengo a casa tua, rubo tutto, lo vendo e i soldi li dò in beneficenza. Ti sta bene?
  • Aniello Sansone scrive:
    Adesso Basta per piacere!!!
    Cari amici frequentatori del forum di PI...frequento questo sito e questo forum da poco tempo e devo dire che sono schifato da quello che leggo:Vorrei capire come diamine si fa in qualsiasi articoloa finire sempre con le stesse cose:Windows è più fico, linux è più bello, mac è superiore a tutti, etc etc.Qui si parla che Bill Gates è andato in pensione...l'unico commento che mi viene è beato lui!!!andare in pensione dopo 33 anni con un reddito tale da far campare di rendita i suoi pronipoti.Sicuramente ogni OS ha i suoi pregi ed i suoi difetti... magari vista ha più difetti degli altri escludendo win-ME).ma vi prego smettiamola di fare i bambini saccenti... il fatto che si preferisca un OS piuttosto che un'altro non c'entra niente con l'articolo in questione.Poi aggiungiamo anche che qui in mezzo c'è gente che ha studiato i mercati o che viene dal futuro o che ha una sfera di cristallo che è pronta a giurare sulla propria stessa vita che fra 10 esisterà solo Linux... e se fra 10 non dovessero esistere più ne linux ne windows ne OS-Mac???Ve lo siete mai chiesti? Infondo l'informatica nel corso degli anni ci ha fatto vedere come qualsiasi OS prima o poi sparisce dalla circolazione (si evolve o scompare)... qualcuno ricorda: Dos, OS-Swap, Workbench (o Amiga OS), tutti spariti. Qualcuno per chiusura dell'azienda che lo produceva, qualcun'altro perchè sorpassato... E se un domani tutte le macchine (visto che si va verso l'utra portatilità) montassero Android o WM...o l'OS della Playstation?Insomma non rimaniamo limitati nelle nostre convinzioni assolute come se fossero il Vangelo... perchè nell'informatica niente è eterno... potremmo svegliarci un domani in cui Novell sarà la nuova MS... oppure in cui Linux Costerà centiania di euro e sarà più blindato di un OS Mac... oppure i bios dei PC fungeranno anche da OS...Insomma basta con queste amenità, basta con queste guerre verbali. perchè tanto ognuno ha un OS che preferisce e se lo preferisce non proverà mai un'altro OS. Perchè noi Italiani per definizione siamo pigri... e non ci va di perdere tempo a sperimentare... a provare le alternative, sempre appena esce qualcosa di nuovo. tanto ormai abbiamo trovato quello che fa per noi... se poi il nuovo è meglio il mio rimane sempre il più fico...tanto per citare un film a cui si è accennato sopra:Steve: Comunque i nostri prodotti sono migliori!!!Bill: Ma allora non hai capito, non ha importanza.Ecco, non ha importanza se sia meglio Win, Lin o Mac... l'importante è che grazie alla guerra tra MS, Apple e IBM il pc è alla portata anche di un bambino di 5 anni, è in ogni casa, e noi possiamo essere qui ad insultarci a vicenda.Chiedo scusa per lo sfogo ma non ce la facevo proprio più.
    • LoL scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      - Scritto da: Aniello Sansone
      potremmo svegliarci un domani in cui
      Linux
      Costerà centiania di euro e sarà più blindato di
      un OS Mac... Per fortuna questo è impossibile... per lo meno se con linux intendi il solo kernel... Poi per l'userland potrei darti ragione, se non fosse che GNU come progetto è nato proprio per rimpiazzare l'userland di UNIX con sofware libero, e quindi si potrà sempre fare una distro di gnu/linux che non costa centinaia di euro includendo solo software libero e gratuito.E anche se chiuderanno Internet come la conosciamo oggi, ho un po' di dvd di linux da cui ricominciare, dovesse essere necessario scambiarseli a manina :D
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      Hai mai pensato di leggere solo gli articoli e non i commenti?Che ti piaccia o meno, commenti del genere ci saranno sempre, ognuno e libero di scrivere ciò che vuole, sempre rispettando le policy.
      • Aniello Sansone scrive:
        Re: Adesso Basta per piacere!!!
        - Scritto da: LoL
        - Scritto da: Aniello Sansone

        potremmo svegliarci un domani in cui

        Linux

        Costerà centiania di euro e sarà più blindato di

        un OS Mac...

        Per fortuna questo è impossibile... per lo meno
        se con linux intendi il solo kernel... Poi per
        l'userland potrei darti ragione, se non fosse che
        GNU come progetto è nato proprio per rimpiazzare
        l'userland di UNIX con sofware libero, e quindi
        si potrà sempre fare una distro di gnu/linux che
        non costa centinaia di euro includendo solo
        software libero e
        gratuito.
        E anche se chiuderanno Internet come la
        conosciamo oggi, ho un po' di dvd di linux da cui
        ricominciare, dovesse essere necessario
        scambiarseli a manina
        :DChe dire... si diceva anche di Swap una cosa simile... eppure è considerato uno dei flop della storia.- Scritto da: gnulinux86
        Hai mai pensato di leggere solo gli articoli e
        non i
        commenti?
        Che ti piaccia o meno, commenti del genere ci
        saranno sempre, ognuno e libero di scrivere ciò
        che vuole, sempre rispettando le
        policy.Io non critico che si commenti un articolo... ma almeno comentiamo l'articolo, invece qui si prende la scusa per armare un OS-War, anche se si parla di Topolino e Minny
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Adesso Basta per piacere!!!
          Appunto ti ho detto che si può fare ameno anche di leggere i commenti.Tu leggi punto-informatico per gli articoli o per commenti?
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Adesso Basta per piacere!!!
            Forse non mi sono spiegato:Se io (intendo un "io" generico) leggo un articolo, penso che sarebbe utile istaurare un discorso per confrontarmi col pensiero di qualcun'altro... ma sull'argomento dell'articolo...in questo modo invece si fa solo immondizia, e non serve a nessuno...E qui mi fermo perchè altrimenti scado anch'io nello stesso errore... sperando di non venir provocato ulteriormente.
          • logicaMente scrive:
            Re: Adesso Basta per piacere!!!
            Quoto, anche se ogni tanto mi diverto a partecipare a qualche flame, ultimamente ogni articolo porta invariabilmente agli stessi identici commenti... noioso.
    • hugo scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      - Scritto da: Aniello Sansone
      Cari amici frequentatori del forum di PI...
      frequento questo sito e questo forum da poco
      tempo e devo dire che sono schifato da quello che
      leggo:
      Vorrei capire come diamine si fa in qualsiasi
      articolo
      a finire sempre con le stesse cose:
      Windows è più fico, linux è più bello, mac è
      superiore a tutti, etc
      etc.forse non hai notato un piccolo particolare, questo è un sito pieno di nerds nullafacenti
    • franci scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      si infatti ormai è una guerra totale nei commenti -.-il bello è che sono tutti convinti!
    • Manuel88 scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      - Scritto da: Aniello Sansone
      tanto per citare un film a cui si è accennato
      sopra:
      Steve: Comunque i nostri prodotti sono migliori!!!
      Bill: Ma allora non hai capito, non ha importanza.Asd essì quella è la parte più bella del film
    • ruppolo scrive:
      Re: Adesso Basta per piacere!!!
      - Scritto da: Aniello Sansone
      l'importante è che grazie alla guerra tra
      MS, Apple e IBM il pc è alla portata anche di un
      bambino di 5 anni, è in ogni casa,Se è alla portata di un bambino di 5 anni perché esiste la patente europea? I iibri? I corsi? perché lo insegnano alle superiori?Il fatto che sia in ogni casa è perché tutti hanno capito a cosa serve e come si usa?
  • di passaggio scrive:
    questo articolo
    è pieno di commenti dei soliti faziosi anti-MS, che venderebbero pure la madre pur di andar contro (contro cosa poi? il lupo cattivo? nemm se togliesse loro il cibo dalla bocca!)... oppure a dover snobbare programmatori VB (come se è il linguaggio a darti la "scienza")... o a dire questo o quell'altro contro quella tecnologia o contro quell'altra.... più leggo tali commenti più mi deprimo nel pensare a che tipo di persona è "l'informatico medio", una categoria che mi pare punti sempre di più all'autodistruziona... una figura assolutista.sì sto facendo filosofia, ma provo solo a stemperare la rabbia provocata da certi "scienziati" sputa-sentenze.
    • minority scrive:
      Re: questo articolo
      - Scritto da: di passaggio
      è pieno di commenti dei soliti faziosi anti-MS,
      che venderebbero pure la madre pur di andar
      contro (contro cosa poi? il lupo cattivo? nemm se
      togliesse loro il cibo dalla bocca!)... oppure a
      dover snobbare programmatori VB (come se è il
      linguaggio a darti la "scienza")... o a dire
      questo o quell'altro contro quella tecnologia o
      contro quell'altra....

      più leggo tali commenti più mi deprimo nel
      pensare a che tipo di persona è "l'informatico
      medio", una categoria che mi pare punti sempre di
      più all'autodistruziona... una figura
      assolutista.
      sì sto facendo filosofia, ma provo solo a
      stemperare la rabbia provocata da certi
      "scienziati"
      sputa-sentenze.hai colto il cuore della questionegli sviluppatori si stanno auto-distruggendo, in quanto sta crescendo esponenzialmente chi odia coloro che traggono profitto dalla programmazione, compresi gli sviluppatori VBè un po' come se i giornalisti odiassero chi ottiene finanziamenti pubblici per mandare avanti un giornale, o come se gli attori di cinema odiassero la recitazione che porta da mangiaredieri che siamo di fronte ad un crollo psicologico incredibile, causato fondamentalmente dalla pressione mediatica e ideologia della freesoftware fondation, in poche parole il movimento del software libero con a capo una persona molto persuasiva, direi un santone dell'informatica-religionese questa fase oscura avrà termine, qualcuno gli dedicherà un libro
      • krane scrive:
        Re: questo articolo
        - Scritto da: minority
        - Scritto da: di passaggio
        gli sviluppatori si stanno auto-distruggendo, in
        quanto sta crescendo esponenzialmente chi odia
        coloro che traggono profitto dalla
        programmazione, compresi gli sviluppatori VBCrescendo ???A me sembra che ci sia sempre stato...
      • Massimo scrive:
        Re: questo articolo

        gli sviluppatori si stanno auto-distruggendo, in quanto sta
        crescendo esponenzialmente chi odia coloro che traggono
        profitto dalla programmazione, compresi gli sviluppatori VBQua mi sembra che nessuno abbia mai progettato/scritto un'applicazione che richieda + di una settimana tra sviluppo ed analisi... Provate a scrivere anche solo qualche centinaia di migliaia di riga di codice e vedremo poi quale sarà la vostra opinione in merito.
      • di passaggio scrive:
        Re: questo articolo
        oddio non è proprio quello che intendevo..così si estremizza nel senso opposto!
      • pippo75 scrive:
        Re: questo articolo

        gli sviluppatori si stanno auto-distruggendo, in
        quanto sta crescendo esponenzialmente chi odia
        coloro che traggono profitto dalla
        programmazione, compresi gli sviluppatori
        VBPrendi un programmatore, magari uno bravo ( non so ad esempio Bill Gates :) ), commissionagli un programma e dimmi quanto si fa pagare per svilupparlo.
  • gnulinux86 scrive:
    Bisogna essere realisti.
    Molti scrivono a seguito di questo articolo, che Microsoft nell'arco dei prossimi 10 anni fallirà, questa a mio parere è una prospettiva un pò esagerata, io più che fallimento penserei ad un riequilibrarsi del mercato. Bisogna tener conto che la diffusione di Windows Vista grazie al preinstallato è sempre maggiore rispetto Mac Os X e Linux.Ieri su Punto-Informatico si parlava in un articolo, che gran parte degli utenti Windows non aggiornava il browser alla versione successiva, secondo voi se molti sono così pigri e poco interessati ad aggiornare il propio browser,(c'è chi non aggiorna nemmeno il sistema), potranno mai scegliere tutti in massa di passare ad nuovo Sistema Operativo, io credo di no, Microsoft può giocare la carta della preinstallazione di Windows,per fare ciò, unico mezzo per far cambiare sistema operativo alla gente(costrizione), ma questa volta anche Microsoft vittima del monopolio creato, ha difficoltà a farlo, Windows Xp è troppo diffuso, e dopo 7 anni ha raggiunto un grado di stabilità che nessun altro sistema targato Microsoft ha mai ottenuto e ciò che offre il suo successore "Windows Vista"per ciò che riguarda le innovazioni( già da anni presenti su sistemi alternativi come Mac Os X e distro Linux),oltre un elevato costo di licenza, è richieste hardware elevate più di ogni altro sistemae alla solita elevata esposizione al software nocivo(virus), non forniscono validi motivi alla migrazione da Xp verso Vista, tanto vale migrare verso altri sistemi per ottenere qualcosa di realmente innovativo è migliore. Microsoft ha intuito di averla combinata grossa, dichiarando il rilascio del successore cioè "Windows 7"(2010) mossa contro producente, che porterà un grosso rallentamento nella diffusione di Vista stesso, non so in quanti passerano adesso a Vista e nel 2010 a Windows 7, nell'arco di questi 2 anni molti potrebbero orientarsi verso distro Linux o Mac. Ma se non si fa qualcosa di concreto contro il preinstallato Windows, sarà sempre difficile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 16.54-----------------------------------------------------------
    • Nifft scrive:
      Re: Bisogna essere realisti.
      Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 16.54
      --------------------------------------------------Beh, l'avvento di Windows7 potrebbe replicare quello che è già sucesso con Vista (sto parlando del fallimento camuffato da successo in virtù del preinstallato).In questo scenario (che non è proprio da escludere) la M$ perderebbe definitivamente il monopolio e lo stesso mercato del computer potrebbe ricevere un scossone tale da fargli compiere una trasformazione epocale. Per intenderci una trasformazione del tipo dell'avvento dei microcomputer e del primo PC IBM.Adesso viviamo in una fase per cui in un certo senso è computer a seguire il sistema operativo. Una volta svincolati dall'OS, con l'avvento di un mercato meno monolitico e più diversificato, non è detto che non si ripensi proprio al concetto del "Personal Computer".
    • Alex scrive:
      Re: Bisogna essere realisti.
      Ti sfugge un leggero dettaglio:la maggior parte della gente che aqcuista un pc non conosce la differenza tra hardware e SO (spesso pure i programmi).La percentuale di utilizzatori che aggiorna/sperimenta/cambia so è moolto piccola, una nicchia di mercato.Detto questo e considerato che Vista verrà preinstallato su tutte le nuove macchine (purtroppo non ho numeri sul downgrade) ecco che il trend per il futuro gia cambia colore.Ancora oggi ci sono macchine con '95 negli uffici, molte di più con 2000, tantissime con XP.Questi discorsi sul "nuovo win è più peso non lo usa nessuno" ci sono sempre stati; macchina nuova=SO nuovo, perchè può permettersi di usare più risorse e presentare nuovi servizi "all'utente da lavastoviglie" perchè questo è il pc per il mondo, una lavastoviglie. Un pc minimo oggi costa 200 euro... sai quanta gente cambia computer intero perchè è intasato di zozzerie oppure cambiare la scheda madre bruciata costa in assistenza (se nn hai un amico) tanto quanto il suddetto pc nuovo?Bisogna fare i conti con il mercato, porre giudizi e soluzioni senza tener conto di tutto quanto è semplicemente sbagliato :D
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Bisogna essere realisti.
        Quindi per te fare qualcosa di concreto contro il preinstallato non è una soluzione?
        • Alex scrive:
          Re: Bisogna essere realisti.
          - Scritto da: gnulinux86
          Quindi per te fare qualcosa di concreto contro il
          preinstallato non è una soluzione?Io vorrei un mercato libero con 3 concorrenti che si battagliano e 3 SH che investono e si combattono, ma c'è il grande MA dell'informatica... la compatibilità, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca, quindi ci si trova con più piattaforme su cui sviluppare, testare, distribuire, gli utenti pure, dovrebbero conoscere 3 tipi completamente diversi di lavastoviglie.Io non so cosa si possa fare per alzare gli standard di mercato, ma di sicuro non mi pongo al di sopra di persone che fanno certe scelte di marketing: se togli windows preinstallato oem e metti ubuntu accadrebbe che il 90% delle persone richiederebbe comunque un pc windows, il cosiddetto standard di mercato, quindi tu come capo del supermercato venderesti meno pc, faresti male il tuo lavoro :D Le cose sono molto complicate inserite nel contesto quotidiano, non c'è una soluzione definitiva, ci sono lenti equilibri che si spostano di pari passo con cultura informatica e marketing.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Bisognere levare il preinstalato nel senso che la scelta dovrebbe essere fatta da chi compra, però bisognerebbe specificare il prezzo dei computer con e senza licenza Windows, per mantenermi gli studi lavoro in negozio di informatica, sistemo computers, attualmente vendiamo solo pc, con Ubuntu preinstallato e Windows solo su richiesta, e non abbiamo problemi a vendere anzi.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            Bisognere levare il preinstalato nel senso che la
            scelta dovrebbe essere fatta da chi compra, però
            bisognerebbe specificare il prezzo dei computer
            con e senza licenza Windows, per mantenermi gli
            studi lavoro in negozio di informatica, sistemo
            computers, attualmente vendiamo solo pc, con
            Ubuntu preinstallato e Windows solo su richiesta,
            e non abbiamo problemi a vendere
            anzi.e lasciare la scelta al negoziante su quello che vende?come dici tu, il preinstallato non è fisicamente obbligato da qualcuno.visto che lavori in un negozio di informatica, tolta la canopus ( che dovrebbe essere un normale convertitore ), sai se ci sono scheda che permettono di acquisire in analogico ( video da telecamera ) compatibili anche con ubuntu/xubuntu?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            no la scelta deve essere fatta da chi acquista.Per acquisizione video in analogico su linux ad esempio c'è "AverMedia EzCapture" oppure "Kino" o altri.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2008 21.43-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            no la scelta deve essere fatta da chi acquista.È già così, basta non comprare computer con Windows preinstallato.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            i negozi che lo permettono sono ancora pochi, il problema c'è e deve essere risolto , ma non perchè il preinstalalto parla Windows, perchè è chi acquista che deve scegliere, non ci deve essere ostruzionismo verso sistemi che tentano di entrare nel mercato, bisogna partire alla pari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            i negozi che lo permettono sono ancora pochi, il
            problema c'è e deve essere risolto , ma non
            perchè il preinstalalto parla Windows, perchè è
            chi acquista che deve scegliere, non ci deve
            essere ostruzionismo verso sistemi che tentano di
            entrare nel mercato, bisogna partire alla
            pari.Il fatto che ancora se ne trovino pochi non giustifica imposizioni sul preinstallato.Così come tu sei libero di acquistare computer senza Windows, anche i produttori devono essere liberi di scegliere il SO da preinstallare.
          • pippo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: gnulinux86

            i negozi che lo permettono sono ancora pochi, il

            problema c'è e deve essere risolto , ma non

            perchè il preinstalalto parla Windows, perchè è

            chi acquista che deve scegliere, non ci deve

            essere ostruzionismo verso sistemi che tentano
            di

            entrare nel mercato, bisogna partire alla

            pari.

            Il fatto che ancora se ne trovino pochi non
            giustifica imposizioni sul
            preinstallato.
            Così come tu sei libero di acquistare computer
            senza Windows, anche i produttori devono essere
            liberi di scegliere il SO da
            preinstallare.Quoto.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            I produttore non scelgono, hanno accordi, con Microsoft, che gravano sulla libertà di scelta di compra pc e a danno della libera concorrenza, oltre che ha un congelamento dello sviluppo informatico nel settore home.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            I produttore non scelgono, hanno accordi, con
            Microsoft, che gravano sulla libertà di scelta di
            compra pc e a danno della libera concorrenza,
            oltre che ha un congelamento dello sviluppo
            informatico nel settore
            home.Se fosse come dici tu allora non dovrebbero esistere computer con Linux preinstallato; invece esistono, ciò significa che i prduttori hanno scelto liberamente di siglare accordi con Microsoft.
          • carlettto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            a quanto gnulinux, f ail mio stesso lavoro, se non sei del mestiere, non puoi capire, dici solo fesserie, la tua visione e dalla parte esterna non puoi capire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carlettto
            a quanto gnulinux, f ail mio stesso lavoro, se
            non sei del mestiere, non puoi capire, dici solo
            fesserie, la tua visione e dalla parte esterna
            non puoi
            capire.Adesso essere per la libertà significa dire fesserie? (rotfl)
          • carletto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            devi cercare di essere serio, buttarla sul comico non serve a nulla, cerca di crescere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carletto
            devi cercare di essere serio, buttarla sul comico
            non serve a nulla, cerca di
            crescere.Ma io sono serissimo, sei tu che hai cominciato a non esserlo dicendo che non capisco niente.
          • carletto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            non ho detto che non capisci niente, ho detto che hai una visione esterna, perchè non sei del settore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carletto
            non ho detto che non capisci niente, ho detto che
            hai una visione esterna, perchè non sei del
            settore.Quindi siccome non sono del settore la mia opinione non conta niente? (newbie)
          • Tizio scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            i negozi che lo permettono sono ancora pochi, il
            problema c'è e deve essere risolto , ma non
            perchè il preinstalalto parla Windows, perchè è
            chi acquista che deve scegliere, non ci deve
            essere ostruzionismo verso sistemi che tentano di
            entrare nel mercato, bisogna partire alla
            pari.Non so se te ne sei reso conto, ma è stato proprio chi acquista a decretare il successo di Windows.Se davvero ci fosse tutta questa richiesta di Linux, a quest'ora sarebbe molto più diffuso.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            rileggi il mio primo commento e capirai.
          • pippo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Modificato dall' autore il 05 luglio 2008 21.43
            --------------------------------------------------
          • rotfl scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.

            Modificato dall' autore il 05 luglio 2008 21.43


            --------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            peccato che i desktop nel negozio li assembli io, ma nei portatili non è la stessa, e adesso il mercato che tira di più è propio quello dei notebook.
          • rotfl scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            peccato che i desktop nel negozio li assembli io,
            ma nei portatili non è la stessa, e adesso il
            mercato che tira di più è propio quello dei
            notebook.Evidentemente non sai cercare, dato che esistono anche portatili senza Windows! (rotfl)http://www.linuxsi.com
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            quello è un sito di riferimento che usiamo pure noi, per cercare du fornire un numero maggiore di modelli senza Windows, ma purtroppo sono pochi.
          • rotfl scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            quello è un sito di riferimento che usiamo pure
            noi, per cercare du fornire un numero maggiore di
            modelli senza Windows, ma purtroppo sono
            pochi.E' vero, sono pochi, però la scelta c'è.Il punto è semmai un altro: come mai ce ne sono così pochi? Evidentemente non sono poi così richiesti.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            non mi va riscrivere le stesse cose, quindi rileggi il mio primo commento.
          • rotfl scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            non mi va riscrivere le stesse cose, quindi
            rileggi il mio primo
            commento.Il problema che citi tu nel primo post è un problema di mancanza di informazione: molti comprano computer con Windows preinstallato perché conoscono soltanto quel SO; tale problema però si risolve pubblicizzando di più Linux, e non eliminando il preinstallato.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Se leggi anche altri miei commenti vedrai che ho anche scritto, che ciò che intendo non è togliere propio togliere preinstallato, ma dare dare la possibilità di scelta alla gente, secondo me bisognerebbe fare, come adesso si fa in Francia, specificare il prezzo del computer con o senza licenza Windows e dare la tripla scelta , pc con Windows, Linux o senza alcun sistema, ovviamente sapere che con un altro sistema il computer costare meno un minimo di interesse lo susciterà(sopratutto adesso visto lo stato dell'economia mondiale) e maggiori informazioni su Linux sono d'obbligo.
          • abc scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            Se leggi anche altri miei commenti vedrai che ho
            anche scritto, che ciò che intendo non è togliere
            propio togliere preinstallato, ma dare dare la
            possibilità di scelta alla gente, secondo me
            bisognerebbe fare, come adesso si fa in Francia,
            specificare il prezzo del computer con o senza
            licenza Windows e dare la tripla scelta , pc con
            Windows, Linux o senza alcun sistema, ovviamente
            sapere che con un altro sistema il computer
            costare meno un minimo di interesse lo
            susciterà(sopratutto adesso visto lo stato
            dell'economia mondiale) e maggiori informazioni
            su Linux sono
            d'obbligo.La tua soluzione non mi sembra poi così efficiente: chi mi assicura, ad esempio, che i produttori non aumentino artificialmente il prezzo delle versioni con Linux e senza SO, in modo da rendere più conveniente la versione con Windows?Inoltre non credi che con questo sistema aumenterebbero le spese dei produttori?
          • rotfl scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: abc
            - Scritto da: gnulinux86

            Se leggi anche altri miei commenti vedrai che ho

            anche scritto, che ciò che intendo non è
            togliere

            propio togliere preinstallato, ma dare dare la

            possibilità di scelta alla gente, secondo me

            bisognerebbe fare, come adesso si fa in Francia,

            specificare il prezzo del computer con o senza

            licenza Windows e dare la tripla scelta , pc con

            Windows, Linux o senza alcun sistema, ovviamente

            sapere che con un altro sistema il computer

            costare meno un minimo di interesse lo

            susciterà(sopratutto adesso visto lo stato

            dell'economia mondiale) e maggiori informazioni

            su Linux sono

            d'obbligo.

            La tua soluzione non mi sembra poi così
            efficiente: chi mi assicura, ad esempio, che i
            produttori non aumentino artificialmente il
            prezzo delle versioni con Linux e senza SO, in
            modo da rendere più conveniente la versione con
            Windows?
            Inoltre non credi che con questo sistema
            aumenterebbero le spese dei
            produttori?Senza contare che limita la libertà dei produttori.In definitiva la soluzione migliore è lasciare che i produttori possano scegliere il sistema operativo da preinstallare; gli utenti sono comunque liberi di scegliere, dato che nessuno impedisce ai produttori di vendere PC senza SO o con Linux (o un qualsiasi altro SO) preinstallato.La scarsa disponibilità di computer con sistemi operativi diversi da Windows è un problema che si può risolvere spiegando alla gente perché dovrebbe utilizzare un SO diverso da Windows; mettere restrizioni ai produttori non fa altro che peggiorare le cose, oltre a non risolvere il problema.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Io voglio un computer con AROS preinstallato, ma nessuno me lo vuole vendere, dannati produttori! (rotfl)
          • Mario Rossi scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: Nome e cognome
            Io voglio un computer con AROS preinstallato, ma
            nessuno me lo vuole vendere, dannati produttori!
            (rotfl)Quoto, ci vorrebbe l'intervento dell'antitrust! (rotfl)
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: Mario Rossi
            - Scritto da: Nome e cognome

            Io voglio un computer con AROS preinstallato, ma

            nessuno me lo vuole vendere, dannati produttori!

            (rotfl)

            Quoto, ci vorrebbe l'intervento dell'antitrust!
            (rotfl)Qualcuno lo avverta, questi cattivoni non devono passarla liscia! (rotfl)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            quello è un sito di riferimento che usiamo pure noi, per cercare du fornire un numero maggiore di modelli senza Windows, ma purtroppo sono pochi.
          • carlettto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            l'assemblato non basta, con portatili non puoi farlo, e sui i portile c'è preinstallato Vista, che i clienti non vogliono. dato che venbdere XP non è più possibile, anche dove lavoro io, preinstalleremo Ubuntu.
          • qwerty scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carlettto
            l'assemblato non basta, con portatili non puoi
            farlo, e sui i portile c'è preinstallato Vista,
            che i clienti non vogliono. dato che venbdere XP
            non è più possibile, anche dove lavoro io,
            preinstalleremo
            Ubuntu.E' un tuo diritto, così com'è un diritto dei produttori che vogliono preinstallare Windows poterlo fare.
          • carletto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            la scelta è fatta solo per interssi, nati con il monopolio, ma adesso si sta paralizzando il mercato a causa di Vista, secondo la scelta di Dell di vendere portatili con Ubuntu da che cosa è data.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carletto
            la scelta è fatta solo per interssi, nati con il
            monopolio, ma adesso si sta paralizzando il
            mercato a causa di Vista, secondo la scelta di
            Dell di vendere portatili con Ubuntu da che cosa
            è data.dalle richieste di mercato, il monopolio c'entra come i cavoli a merenda.Perchè moltissimi produttori scelgono windows, hai mai fatto un giro in negozi, sulle scatole dei prodotti cosa trovi scritto ( compatibile con windows o con ubuntu ).E' come al tempo il VHS perchè aveva vinto?Perchè quando andavo in giro nei negozi trovavo film VHS.Se poi qui non si riesce a capire questo punto non posso farci niente.Tra le varie richieste che vedo per le distro linux è la presenza di un programma come Photoshop, perchè invece di sfornare distro nuove le varie Mandriva/Suse/Ubuntu non si mettono insieme e fanno quello che il mercato vuole.Esiste gimpshop, ma dire che ha una gui paragonabile e PS ce ne vuole.
          • 75 pippo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Possibile che non capisci mai nulla? è pazzesco, secodo te il monopolio non conta sulle richieste del mercato, ma dove vivi? il monopolio, influenza in maniera brutale il mercato, esempio, un software a pagamento, come Photosho, non è supportato nativamente da Linux c'è bisogno di Wine, questa scelta è data, dal monopolio, Windows è il più diffuso, Linux rispetto ad esso in ambito domestico è poco diffuso, quindi Adobe non sente il bisogno di rilasciare una versione di Photoshp nativa per Linux, questo a causa del monopolio, potre farti tanti altri esempi di quanto incide il monopolio sul mercato, ma trovo sconcertante il fatto che tu risponda sempre senza capire il significato delle domande, sei incredibile.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: 75 pippo
            Possibile che non capisci mai nulla? è pazzesco,
            secodo te il monopolio non conta sulle richieste
            del mercato, ma dove vivi? il monopolio,è interessante il fatto che questa frase non l'hai neanche letta"perchè invece di sfornare distro nuove le varie Mandriva/Suse/Ubuntu non si mettono insieme e fanno quello che il mercato vuole."
            in ambito domestico è poco diffuso, quindi Adobe
            non sente il bisogno di rilasciare una versione
            di Photoshp nativa per Linux,ripeto è interessante il monopolio di M$ ti ha impedito di leggere il mio testo però non ti ha impedito di interpretarlo a tuo modo.Io non parlavo di Adobe, ma delle ditte di Mandriva,Suse,Debian che dovrebbero essere le prime a voler sviluppare programmi per le loro distro.
            monopolio, potre farti tanti altri esempi di
            quanto incide il monopolio sul mercato, ma trovo
            sconcertante il fatto che tu risponda sempre
            senza capire il significato delle domande, sei
            incredibile.Deve essere cosi forte questo monopolio se impedisce anche alle 3 ditte sopracitate di sviluppare tra di loro questi programmi. andiamo a riscrivere un altro pezzo""Tra le varie richieste che vedo per le distro linux è la presenza di un programma come Photoshop""Tra le varie richieste, quindi non è solo photoshop.Ripeto questo monopolio è talmente potente che non ti ha permesso di leggere il testo.
          • 75 pippo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            cosa fai adesso cambi discorso, hai detto che il monopolio non centra con le richieste di mercato, hai detto una grossa fesseria come sempre, quindi medita in silenzio, non è che spostando i commneto su altro puoi venire meno delle panzanate che scrivi
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: 75 pippo
            cosa fai adesso cambi discorso, hai detto che il
            monopolio non centra con le richieste di mercato,
            hai detto una grossa fesseria come sempre, quindi
            medita in silenzio, non è che spostando i
            commneto su altro puoi venire meno delle
            panzanate che
            scriviOk, c'è il monopolio ( cattivo billy ), ma la concorrenza cosa propone? ( riesci rispondere senza ripete "monopolio" a mo di macchinetta ).Perchè non si organizza e ascolta quello che il mercato richiede.E qui ho fatto l'esempio di Photoshop, riesci a connettere le frasi?Se la concorrenza non esiste la MS deve farsi concorrenza da sola?Quante volte queste ditte che sviluppano distro linux si sono messe d'accordo con altre ditte per lo sviluppo di programmi?Da questo punto di vista Gates è stato il migliore, quando tutti tenevano stretti i loro sistemi operativi, MS ha capito che la cosa migliore era venderlo a tutti.
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Lascia perdere, non ha senso discutere con dei linari che non vogliono capire...
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: Pinco Pallino
            Lascia perdere, non ha senso discutere con dei
            linari che non vogliono
            capire...io spero sempre di trovare un linaro che mi possa rispondere in modo costruttivo e non sempre "billi cattivo, monopolio, ....."
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Pinco Pallino

            Lascia perdere, non ha senso discutere con dei

            linari che non vogliono

            capire...

            io spero sempre di trovare un linaro che mi possa
            rispondere in modo costruttivo e non sempre
            "billi cattivo, monopolio,
            ....."Purtroppo i linari in questo modo sono veramente pochi... :(
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.


            Purtroppo i linari in questo modo sono veramente
            pochi...
            :(Mi sbagliero, ma secondo me se le varie ditte che sfornano distro ( canonical, novell, redhat, mandriva e altre ) dovessro collaborare per progetti in comune ( sviluppare quelle applicazioni di cui si è sempre parlato ) allora MS potrebbe trovare un vero concorrente sul lato desktop.Purtroppo queste mi sembra che siano abbastanza divise ( e MS usa il motto dividi et impera )
          • Pinco Pallino scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: pippo75



            Purtroppo i linari in questo modo sono veramente

            pochi...

            :(

            Mi sbagliero, ma secondo me se le varie ditte che
            sfornano distro ( canonical, novell, redhat,
            mandriva e altre ) dovessro collaborare per
            progetti in comune ( sviluppare quelle
            applicazioni di cui si è sempre parlato ) allora
            MS potrebbe trovare un vero concorrente sul lato
            desktop.Ma io sono d'accordo con te, però finché i linari continueranno a sostenere che linux è perfetto (tanto c'è wine per quello che manca), non ci sarà mai interesse a sviluppare tali applicazioni.

            Purtroppo queste mi sembra che siano abbastanza
            divise ( e MS usa il motto dividi et impera
            )Già.
          • alessio vicenza scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            sei l'utente più simpatico di tutto puntoinformatico, nel senso che quando leggo ciò che scrivi scoppio a ridere, adesso non mi sembra il caso che tu scriva altro, hai già fatto una pessima figura, a limite postersti ammetere dia ver sbagliato, ma insistere è da scemi.
          • torino scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            possibile, che invece di discutere su ciò che parla l'articolo si debba sempre tirare in ballo la solita storia windows è meglio di linux o viceversa, non sai trascorrere il tempo in altro modo, le persona come te sono pallose.
          • casciano scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            sono stati scritti tanti commenti, dove tutti manifestiamo il nostro malesere, dovete smetterla con questa storia di chi lo ha più grosso tra windows e linux, non se ne può più, finche si parla di monopolio si può accettare, ma il monopolio riguarda windows, perchè tiri in ballo, ancoro sto linux, io lo uso ma non è parlo dove non centra un cazzo, quando un articolo parla di microsoft parla di microsoft e basta, ci hai propio rotto i coglioni, tu come tutti quelli, perchè simaptizzano per un sistema operativo, e rompono le palle con le loro guerre da bambini, adesso basta non se ne può più.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.

            perchè simaptizzano per un sistema operativo, e
            rompono le palle con le loro guerre da bambini,
            adesso basta non se ne può
            più.Se fare una domanda del tipoma perchè le principali distro linux non si coalizzano per sviluppare qualche progetto insieme è romperti le p...e la prossimo voltà evitero di trattare certi argomenti.
          • target troll scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Quello che hai detto è da scrivere è una frase epica, ma stai scherzando o lo pensi davvero, hai dichiarato, che il monopolio non centra con le scelte di mercato, ma sei sicuro di conoscere il significato di monopolio, forse credi che sia un gioco come il monopoli? Sarei curioso di conoscere su quale dimensione vivi, per fare affermazioni del genere.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: target troll
            Quello che hai detto è da scrivere è una frase
            epica, ma stai scherzando o lo pensi davvero, hai
            dichiarato, che il monopolio non centra con le
            scelte di mercato, ma sei sicuro di conoscere il
            significato di monopolio, forse credi che sia un
            gioco come il monopoli? Sarei curioso di
            conoscere su quale dimensione vivi, per fare
            affermazioni del
            genere.Lo chiedo anche a te, magari uno dei due grandi guru in discussioni sarà rispondermi.ho scritto nella mia domanda:""Tra le varie richieste che vedo per le distro linux è la presenza di un programma come Photoshop, perchè invece di sfornare distro nuove le varie Mandriva/Suse/Ubuntu non si mettono insieme e fanno quello che il mercato vuole.""Tra le varie richieste, quindi non la sola, c'è quella di avere un programma photoshop.Cosa impedisce alle principali ditte che sviluppano distro linux di unirsi e creare questi programmi che poi possono rivendere ai loro clienti?Cosa impedisce a Mandriva, Novell, Canonical di fare un progetto tra di loro per creare questi programmi che il mercato richiede?Dici che questo monopolio della MS è talmente forte da impedire loro di comunicare e fare progetti insieme?Spiega, io avro detto una frase epica, ma tu non hai portato un solo argomento.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            ti dico i modelli che non si riesco ad avere senza Windows preinstallato, magari li trovi tu? I negozio mi capita spesso di ricevere richieste di alcuni modelli di notebook, senza sistema, ma molte volte ci è impossibile soddisfare le richieste dei clienti.Noi dobbiamo soddisfare le loro richieste, personalmente sono stufo di togliere Vista da ogni computer che ci portano per sistemarlo, almeno fosse preinstallato un sistema che funzioni e che piaccia, ma non è così.
          • carlettto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            Quoto, ti comprendo perfettamente, sono 7 anni che lavoro come tecnico in negozio di computer, e non mai visto un sistema operativo mal riuscito come Vista, la gente se l prende anche con noi, credono che sia colpa nostra se i loro computer equipaggiato con Vista va male, adesso non so cosa faremo, dato che non possiamo più vendere Xp, credo che installeremo Ubuntu, Vista i clienti non lo vogliono propio, ma li prima cosa che ci dicono, quando vengono a comprare, che non volgiono Vista.
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carlettto
            ma li prima cosa
            che ci dicono, quando vengono a comprare, che non
            volgiono Vista.Vero è capitato anche a me, però il 90% di queste richieste sono state fatte da persone veramente a digiuno di informatica, perchè han intercettato una voce da amici o in uffico dove "l'esperto di turno ha sentenziato".Le stesse persone che ti chiedono di sistemare loro il pc ogni 6 mesi perchè pieno di merda e sw ammazzapc e avvio automatico lungo come la bibbia. Considerato il favore fatto loro si son fidati a provare Vista: nessuno è voluto tornare indietro, anzi. La mala pubblicità è veramente veloce ad espandersi, ovvero perdere reputazione è facile, riguadagnarla è tutt'altro paio di maniche. Viste le cappelle fatti da tantissimo produttori di hw rilasciando driver indecenti e notebook ancor più inguardabili ovviamente la gente ha fatto di tutta l'erba un fascio accreditando le colpe al SO, quando non sanno neppure cosa significhi :D
          • carletto scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            i problemi di Vista sono così evidenti che non serve essere esperti, per capire perchè bisogna evitarlo.
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: carletto
            i problemi di Vista sono così evidenti che non
            serve essere esperti, per capire perchè bisogna
            evitarlo.Chissà perchè alle persone cui l'ho messo non da rogne, forse colpa di drivers/hw non supportato/assemblatori di notebook "creativi" ? C'è in giro hw dichiarato vista ready che in realtà non lo è, incapponirsi su quello è inutile, lo si evita o si installa una alternativa non c'è altra soluzione.
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: pippo75
            visto che lavori in un negozio di informatica,
            tolta la canopus ( che dovrebbe essere un normale
            convertitore ), sai se ci sono scheda che
            permettono di acquisire in analogico ( video da
            telecamera ) compatibili anche con
            ubuntu/xubuntu?Qualsiasi vecchia scheda conexant bt878 o con i nuovi chip di cui ora mi sfugge il nome :D Molto diffuse, molto ben supportate, meglio che in win lol!
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            attualmente vendiamo solo pc, con
            Ubuntu preinstallato e Windows solo su richiesta,
            e non abbiamo problemi a vendere anzi.Per forza! comprano il pc con ubuntu, lo piallano ed installano windows pirata :D Chi compra il pc precotto non ha generalmente conoscenza informatica, figuriamoci saper usare Linux, sa solo che può avere la lavatrice a 100 euro in meno.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            potrei sapere chi ti da queste certezze?
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            potrei sapere chi ti da queste certezze?Non sono certezze, sono tend, sono conoscere il mercato nel suo complesso e non quei 4 fanatici attorno a noi.Non ho numero, ma chiunque vorrebbe risparmiare 100/150 euro facili, poi molti non lo fanno che han la paura del so copiato, ma molti furbi si.Sai quanti negozi han "venduto" linux su accrocchi di assemblati per le varie promozioni statali dei pc ai sedicenni e altre iniziative analoghe? tantissimi ^ ^ così con quei 100 euro risparmiati ci scappava quasi un pc completo.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            rimane sempre una tua opinione personale.
          • Alex scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            - Scritto da: gnulinux86
            rimane sempre una tua opinione personale.Beh si e no, in gran parte è frutto di esperienza nell'assistere persone.Un conto è vendere la macchina (e far risparmiare 100 euro vendendola senza so/so gree), un conto è fare assistenza durante la vita dell'elettrodomestico.Vi sono molte persone che pretendono windows originale per paura che il sw pirata non vada, poi c'è la fetta di quelli che temono persecuzioni legali, poi c'è la fetta di quelli che vogliono 0 spese ed ogni cosa è lecita.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.
            io rispetto la tua opinione personale, non metto in dubbio la tua possibile esperienza, ma ciò che noi diciamo, sono soltato opinioni personali, frutto delle nostre esperienze, non possiamo andare d'accordo su tutto e non c'è nessuno puoi dire "io ho ragione e tu sbagli". Si ha un semplice confronto ed uno scambio di idee.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 luglio 2008 14.28-----------------------------------------------------------
          • Massimo scrive:
            Re: Bisogna essere realisti.

            Per forza! comprano il pc con ubuntu, lo piallano
            ed installano windows pirata :D Chi compra il pc
            precotto non ha generalmente conoscenza
            informatica, figuriamoci saper usare Linux, sa
            solo che può avere la lavatrice a 100 euro in
            meno.Concordo assolutamente. L'utente medio italiano non ha la conoscenza informatica ma nemmeno la volontà di imparare ad usare Linux (e tutte le applicazioni che ci girano sopra, perchè non dimentichiamo che l'os è solo una base; mentre spesso in queste discussioni, sembra che includa tutto quello che un utente desidera). Non ho ancora letto però un post che faccia riferimento al mercato dei videogiochi per pc. Il vero traino e la ragione per cui microsoft, anche dopo aver sfornato un os scadente come vista, difficilmente perderà quote significative di mercato. Quanti giochi disponibili su windows sono disponibili anche su Linux? Le persone che mi chiedono consigli sull'acquisto di un pc nuovo mi chiedono sempre: "voglio poter giocare, guardare video/film, ascoltare musica". L'ordine delle richieste varia ma al primo posto ci sono sempre i giochi.
  • MyrddinEmrys scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    ok, facci un elenco delle tecnologie superate di linux
  • AMEN scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    - Scritto da: Gusev Polidaron

    trollata mediocre.
    ripassati i link, da un po' driver, USB e webcam
    sono esclusi come argomenti da
    flame.Vabbè, vuol dire che la mia chiavetta wireless che non funzia sotto fedora rimarrà una trollata...
    • AtariLover scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      io ho quella bluetooth che nonv acon XP MCE (bluesoleil che va in conflitto)... Che facciamo a cambio? ;)
  • kalifragili spiralidos o scrive:
    Addio Draga non ci mancherai
    Addio draga:Quello che diceva grande esperto di programmazione ma aveva comprato da un altro quello e' diventato ms-dosQuello del windows ME che faceva piu' schifo di windows 98 e che ce lo fece pagare sparendo dopo pochi mesi.Quello delle grandi prospettive di stabilita' di Xp niente piu' finestre blu difatti: le finestre blu c'erano ma erano talmente veloci a sparire che riuscivi a leggere a malapena memory dum...Quello del Nuovo Vista, della rivoluzione si ma aristotelica invece che il sistema operativo doveva girare sull'hw era diventato l'hw che doveva far girare svista.2 gigabyte di memoria dual processor.Quello della carita' pelosa ADDIO DRAGA NON CI MANCHERAI.p.s QUANDO LA BARCA AFFONDA I DRAGA SCAPPANO
    • macchianera scrive:
      Re: Addio Draga non ci mancherai
      patetico
      • mah scrive:
        Re: Addio Draga non ci mancherai
        Ha ragione ... non e' patetico,patetico e' vedere gente che si ostina a chiamarlo un progresso quando invece e' un altro passo indietro di microsoft.
        • Alex scrive:
          Re: Addio Draga non ci mancherai
          Beh un commento del genere non tecnico, che denota totale ignoranza del funzionamento di un so e del mercato in cui va inserito non è degno di nota :DNon metto in dubbio che ci siano stati grossi errori, soprattutto di marketing, ma gente che non ha idea di come sia costruito un SO faccia certe sparate è come quando senti i commenti delle fighe sui giocatori durante le manifestazioni internazzionali :D stesso livello "tecnico" :D stessa reazione suscitata in chi ha una minima idea di cosa si stia parlando ^ ^
          • fanfulla da lodi scrive:
            Re: Addio Draga non ci mancherai
            - Scritto da: Alex
            Beh un commento del genere non tecnico, che
            denota totale ignoranza del funzionamento di un
            so e del mercato in cui va inserito non è degno
            di nota
            :D
            Non metto in dubbio che ci siano stati grossi
            errori, soprattutto di marketing, ma gente che
            non ha idea di come sia costruito un SO faccia
            certe sparate è come quando senti i commenti
            delle fighe sui giocatori durante le
            manifestazioni internazzionali :D stesso livello
            "tecnico" :D stessa reazione suscitata in chi ha
            una minima idea di cosa si stia parlando ^
            ^sara' poco tecnico ma per me ha detto la verita'ed e' la verita' secondo me.
          • Alex scrive:
            Re: Addio Draga non ci mancherai
            - Scritto da: fanfulla da lodi
            sara' poco tecnico ma per me ha detto la verita'
            ed e' la verita' secondo me.Esatto, è la verità secondo voi, un punto di vista fazioso e non tecnico.Uno dei grandi mali del paese è che la gente appoggia scelte a vari livelli per fede e senza ragionare con la propria testa/cercare prove motivazioni oppure con un angolo visivo limitato al proprio giardino senza non dico una visione di insieme che sarebbe troppo, ma per lo meno più generale.
  • Spectator scrive:
    69 mila idioti che non hanno capito ?
    http://www.google.com/search?hl=it&q=ho+wto+downgrade+vista+to+xp&lr=a me 69 mila pagine che spiegano come e perche' downgradare xp a vista mi pare abbastanza GRAVE.70 mila imbecilli che scrivono?o gli imbecilli sono quelli che ancora non hanno capito chesia successo e perche' vista sta impolverandosi sugli scaffali?
    • mazzo di carte anagrammat o scrive:
      Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
      veramente a me ne escono 675.000 di risultatihttp://www.google.com/search?hl=en&q=downgrade+vista+xp
      • Spectator scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
        veramente a me ne escono 675.000 di risultati

        http://www.google.com/search?hl=en&q=downgrade+viseh beh non ho voluto infierire :Dho messo solo gli howto per downgradare
    • MAH scrive:
      Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
      LOL cercando"upgrade to vista from xp"mi sono venuti 6.660.000 hits.Circa 100 volte tanto.La percentuale è ottimamente compatibilecon la diffusione di linux sul mercato,incredibile la coincidenza (?)
      • Spectator scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        - Scritto da: MAH
        LOL cercando
        "upgrade to vista from xp"
        mi sono venuti 6.660.000 hits.

        Circa 100 volte tanto.

        La percentuale è ottimamente compatibile
        con la diffusione di linux sul mercato,
        incredibile la coincidenza (?)allora o ci sei o ci fai ma ho paura che pure tu ci sei.Non si e' mai visto gente che spieghi come dowgradarenon si sono mai viste aziende che producono laptop con vista mettere i driver per un xp.vuoi un esempio la serie dv6000 della nota azienda con due lettere vende e distribuisce di default vista, se vai sul sito trovi i driver per xpperche' secondo te? perche' CE RICHIESTA DA PARTE DEGLI ACQUIRENTI.Ci sarebbe da chiedersi quante richieste hanno avuto per dover mettere i driver di xp.Ci arrivi ora o devo ripetere ancora?
        • nome e cognome scrive:
          Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?

          vuoi un esempio la serie dv6000 della nota
          azienda con due lettere vende e distribuisce di
          default vista, se vai sul sito trovi i driver per
          xp
          perche' secondo te? perche' CE RICHIESTA DA PARTEPerchè di modelli dv6000 ce ne sono un centinaio e molti di questi venivano venduti (prima di uscire di produzione) con XP?
          Ci sarebbe da chiedersi quante richieste hanno
          avuto per dover mettere i driver di
          xp.
          Ci arrivi ora o devo ripetere ancora?Mah ripetere una cazzata tante volte non la fa diventare una cosa seria.
          • Spectator scrive:
            Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
            - Scritto da: nome e cognome

            vuoi un esempio la serie dv6000 della nota

            azienda con due lettere vende e distribuisce di

            default vista, se vai sul sito trovi i driver
            per

            xp

            perche' secondo te? perche' CE RICHIESTA DA
            PARTE

            Perchè di modelli dv6000 ce ne sono un centinaio
            e molti di questi venivano venduti (prima di
            uscire di produzione) con XP?



            Ci sarebbe da chiedersi quante richieste hanno

            avuto per dover mettere i driver di

            xp.

            Ci arrivi ora o devo ripetere ancora?

            Mah ripetere una cazzata tante volte non la fa
            diventare una cosa
            seria.appunto come i tuoi commenti:ti ho fatto un esempio evidente non e' solo quel modello sono tutti cosi anche di case differentima scusa non commento piu' parlare con te e come parlare con un pupazzo di peluche ma forse lui potrebbe risponderti
          • Womp scrive:
            Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?

            appunto come i tuoi commenti:
            ti ho fatto un esempio evidenteil tuo concetto di evidenza è tutto personale
          • nome e cognome scrive:
            Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?

            appunto come i tuoi commenti:
            ti ho fatto un esempio evidente non e' solo quel
            modello sono tutti cosi anche di case
            differenti
            ma scusa non commento piu' parlare con te e come
            parlare con un pupazzo di peluche ma forse lui
            potrebbe
            rispondertiHai fatto un evidente esempio stupido, se riesci a farmene di altrettanto stupidi non porti molto alla tua causa.Hai preso una serie che conta una 50ina di diversi modelli, con altrettante specifiche hardware. Fuori produzione da almeno un anno e sul sito del supporto trovi anche i driver per windows 2000. Questo nella tua mente, che effettivamente potrebbe dialogare alla pari con un pupazzo di peluche dovrebbe dimostrare che HP ha tante richieste di downgrade ad XP.
      • Uby scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        - Scritto da: MAH
        LOL cercando
        "upgrade to vista from xp"
        mi sono venuti 6.660.000 hits.

        Circa 100 volte tanto.

        La percentuale è ottimamente compatibile
        con la diffusione di linux sul mercato,
        incredibile la coincidenza (?)Perchè a me ne spuntano 4.030? :S
        • logicaMente scrive:
          Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
          Perchè (giustamente) hai messo anche le virgolette per cercare l'intera frase e non anche le pagine che contengono solo le parole "vista", "xp", "upgrade"... evidentemente qualcuno ci ha provato...Se poi si guarda veramente, diverse pagine riguardano il sito microsoft e gente che ha avuto problemi con l'aggiornamento: un autogol di citazione!P.S. ora le pagine sono 4040 ;)
    • nome e cognome scrive:
      Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
      - Scritto da: Spectator
      http://www.google.com/search?hl=it&q=ho+wto+downgr

      a me 69 mila pagine che spiegano come e perche'
      downgradare xp a vista mi pare abbastanza
      GRAVE.
      70 mila imbecilli che scrivono?
      o gli imbecilli sono quelli che ancora non hanno
      capito
      che
      sia successo e perche' vista sta impolverandosi
      sugli
      scaffali?Pensa che se metti invece howto upgrade vista escono 24 milioni di risultati.
      • Spectator scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Spectator


        http://www.google.com/search?hl=it&q=ho+wto+downgr



        a me 69 mila pagine che spiegano come e perche'

        downgradare xp a vista mi pare abbastanza

        GRAVE.

        70 mila imbecilli che scrivono?

        o gli imbecilli sono quelli che ancora non hanno

        capito

        che

        sia successo e perche' vista sta impolverandosi

        sugli

        scaffali?

        Pensa che se metti invece howto upgrade vista
        escono 24 milioni di
        risultati.bravo ma vatti a leggere la data KERMIT!
      • bibop scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        google.com2,880,000 for how to downgrade from vista15,300,000 for how to upgrade to vistae' statisticamente interessante e rilevante che vengano fatte cosi' tante ricerche sul come fare il downgrade!! minimizzare la cosa portando ad esempio quante ne vengono fatte per l'upgrade e' irrilevante il 20% circa di probabilmente chi si trova ad usare vista cerca informazioni su come liberarseneovvio anche io che ho un mac posso cercare per curiosita' o referenza come fare l'upgrade o downgradare a/da vista ma visto che i mac sono circa "solo" 8% (dato recente) del mercato chi se ne interessa con tutta probabilita' lo fa non per curiosita' ma perche' si vuole liberare di vista... certo nn tutti quelli che cercano poi se ne liberano.. ma e' inquietante da un punto di vista del prodotto tutto questo "interesse" .
        • bibop scrive:
          Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
          ho sbagliato i termini del discorso ma il significato permane... nn ricerche ma informazioni ...
    • Darth Vader scrive:
      Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
      - Scritto da: Spectator
      http://www.google.com/search?hl=it&q=ho+wto+downgr

      a me 69 mila pagine che spiegano come e perche'
      downgradare xp a vista mi pare abbastanza
      GRAVE.
      70 mila imbecilli che scrivono?
      o gli imbecilli sono quelli che ancora non hanno
      capito
      che
      sia successo e perche' vista sta impolverandosi
      sugli
      scaffali?Vogliamo contare le pagine che parlano di contatti con UFO? Io l'ho fatto: sono 3.890.000. Tutti imbecilli? Ummm... per lo più sì .
      • MAH scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        ahah QUOTO
      • TrollMan scrive:
        Re: 69 mila idioti che non hanno capito ?
        - Scritto da: Darth Vader
        Vogliamo contare le pagine che parlano di
        contatti con UFO? Io l'ho fatto: sono 3.890.000.
        Tutti imbecilli? Ummm... per lo più
        sì .Ricapitolando:* 69 mila imbecilli passano da Vista a XP * 6 milioni di imbecilli passano da XP a VistaMenomale che uso Ubuntu :D
  • lellykelly scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    anche la nestlè, nike, e tutte quelle socetà da santificare.
  • ruppolo scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    - Scritto da: Peter Pepper
    MS ha fatto per l'informatica quello che Walt
    Disney ha fatto per i cartoni animati... Nutella
    per la cioccolata, Nokia per i cellulari...
    Nintendo per i videogiochi... e chi più ne ha più
    ne
    mettaMicrosoft per l'informatica ha rappresentato e rappresenta tutt'ora un freno a mano tirato. Ha ingessato l'intero comparto, uccidendo tutta la concorrenza con pratiche che si possono definire criminali.Non ha diffuso l'informatica alle masse, come stoltamente si afferma, ma l'ignoranza informatica. Per questo motivo esistono scuole, corsi, libri, tecnici e quant'altro. Proprio perché lo strumento PC era ed è rimasto complesso per l'uso di massa, oltre che fatto con i piedi. Oggi è pure diventato pericoloso, sotto diversi aspetti.Dico questo dopo aver vissuto in prima persona l'informatica dalla nascita del personal computer (che non è il PC), anno 1977.
  • lellykelly scrive:
    complimentoni
    http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/bill-gates-punito-dal-proprio-software.html
    • mazzo di carte anagrammat o scrive:
      Re: complimentoni
      - Scritto da: lellykelly
      http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/bill-gates-punito-dal-proprio-software.htmlLOL!grazie per questa perla
    • Manuel88 scrive:
      Re: complimentoni
      - Scritto da: lellykelly
      http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/bill-gatesXDD stimo Bill solo per quello che ha detto in questa lettera!
  • LR2008 scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    Quanti anni fa hai provato la tua ultima distribuzione GNU/Linux, caro?
  • Ranzo Paperoj scrive:
    Greed is Good
    Lo dice anche Gordon (of) Gecko!Era ora che Bill si levasse dalle scatole, coi suoi inutili voli pindarici, largo alla concreta, produttiva, giusta e buona avidità di Ballmer!!! (win)(win)(win)(win)(win)
    • pabloski scrive:
      Re: Greed is Good
      - Scritto da: Ranzo Paperoj
      Lo dice anche Gordon (of) Gecko!
      Era ora che Bill si levasse dalle scatole, coi
      suoi inutili voli pindarici, largo alla concreta,
      produttiva, giusta e buona avidità di Ballmer!!!
      (win)(win)(win)(win)(win)che prevede la dismissione della divisione software e la vendita al dettaglio di preservativi alle prostitute dell'africa subsahariana
  • Flow scrive:
    Windows sara' una distribuzione
    Io credo che windows mac, unix sono stati esperimenti piu' o meno riusciti che hanno fatto come da apripista e hanno permeso l'emergere della filosofia opensource.Probabilmente ne saranno riassorbite le qualita' di ognuno senza che siano proprietare di un singolo soggetto o di una singola comunita'.Forse Windows sara' probabilmente una distribuzione come lo e' ubuntu e come lo sara' mac osX, ognuno scegliera' quella piu' adatta ma avranno tutte una base comune non proprietaria.Il buon prodotto costruito sul motore della competitivita' ma in una unica comunita', era proprio Bill che non faceva altro che parlare di grande famiglia..
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: Windows sara' una distribuzione
      ?????????????
    • Aiuto scrive:
      Re: Windows sara' una distribuzione
      ma lol, follia che pervade...
    • Gusev Polidaron scrive:
      Re: Windows sara' una distribuzione
      - Scritto da: Flow
      Io credo che windows mac, unix sono stati
      esperimenti piu' o meno riusciti che hanno fatto
      come da apripista e hanno permeso l'emergere
      della filosofia
      opensource.
      Probabilmente ne saranno riassorbite le qualita'
      di ognuno senza che siano proprietare di un
      singolo soggetto o di una singola
      comunita'.
      Forse Windows sara' probabilmente una
      distribuzione come lo e' ubuntu e come lo sara'
      mac osX, ognuno scegliera' quella piu' adatta ma
      avranno tutte una base comune non
      proprietaria.
      Il buon prodotto costruito sul motore della
      competitivita' ma in una unica comunita', era
      proprio Bill che non faceva altro che parlare di
      grande
      famiglia..Mai lette così tante bestemmie in un unico post.
      • bibop scrive:
        Re: Windows sara' una distribuzione
        non sono un filosofo ne uno storico dell'informatica ma a me l'opesource piu' che l'evoluzione di una fase sperimentale sembra l'unica via percorribile per contrastare un sistema malato... senza fare nomi.e ancora sulla storia della compatibilita' binaria! tanto e' sbagliato appiattirsi su un unico sistema operativo quanto e' sbagliato e poco realistico appiattirsi su un unico kernel... cosi' che un solo rootkit possa mettere in ginocchio tutti i pc in un colpo solo! di male in peggio... la diversificazione e l'interoperabilita' sono' il futuro auspicabile!!la compatibilita' dei dati/documenti e' importante... l'esigenza alla compatibilita' binaria e' una stupidaggine che qualcuno (qualcuno vuole fare il nome?) ha promosso per aumentare il proprio fatturato... che tu apre un file tiff con photoshop pait o gimp che te ne frega?! nasta che tu riesca ad aprirlo e che il programma che usi ti dia tutte le funzioni che ti necessitano!! il resto e' lavaggio del cervello...
        • Massimo scrive:
          Re: Windows sara' una distribuzione

          nasta che tu riesca ad aprirlo e che il programma che usi
          ti
          dia tutte le funzioni che ti necessitano!! il resto e'
          lavaggio del cervello...Non è proprio così. Se il programma ti mette a disposizione le funzioni ma perdi 2 ore a rintracciarle, dopo 2 giorni lo lasci perdere. La forza in questi anni di windows è stata cambiare ma poco. Un'esempio sciocco è: se tu sviluppi un reader per file di testo ed io ne sviluppo un altro. Tu lo sviluppi con il classico menù "file" con tutte le classiche voci, che si trova in alto a sinistra. Io lo sviluppo su una barra che si trova allineata a destra a scomparsa in modo che si possa vedere + testo possibile. Il tuo programma sarà un successo; il mio un fallimento anche se dietro alla mia modifica c'era un'effettivo servizio migliore. La differenza la fa il fatto che la tua applicazione è usabile al 100% da chiunque. La mia può essere utilizzata solo da chi legge il manuale (solitamente nessuno).
        • Blackstorm scrive:
          Re: Windows sara' una distribuzione
          - Scritto da: bibop
          non sono un filosofo ne uno storico
          dell'informatica ma a me l'opesource piu' che
          l'evoluzione di una fase sperimentale sembra
          l'unica via percorribile per contrastare un
          sistema malato... senza fare
          nomi.
          Si, certo, l'open source fa tutto. Intanto esistono settori in cui l'open source nbon agisce, e non perchè non possa farlo, ma semplicemente perchè nessuno si mette a scrivere una applicazione di gestione di partita doppia per un determinato sistema e la rilascia sotto gpl. Il problema è di tipo pratico.
          l'esigenza alla compatibilita'
          binaria e' una stupidaggine che qualcuno
          (qualcuno vuole fare il nome?) ha promosso per
          aumentare il proprio fatturato... che tu apre un
          file tiff con photoshop pait o gimp che te ne
          frega?! nasta che tu riesca ad aprirlo e che il
          programma che usi ti dia tutte le funzioni che ti
          necessitano!! il resto e' lavaggio del
          cervello...Peccato che se un formato lo posso aprire SOLO con ps, paint, gimp o quel che vuoi, non è che sia molto utile.
        • Flow scrive:
          Re: Windows sara' una distribuzione
          Per quanto riguarda il kernel potrebbe benissimo risiedere direttamente nell'hardware..
      • Flow scrive:
        Re: Windows sara' una distribuzione
        Se la differenza tra sistema operativo e sistema operativo sta sostanzialmente nel kernel e tra distribuzione e distribuzione negli strumenti a disposizione, cosa succedera' quando linux sara' in grado di leggerescrivere qualsiasi file di windows e i programmi seppur in varie versioni e sofisticazioni useranno una stessa comune interfaccia ?Per fare un esempio internet explorer, firefox e safari sono molto simili come interfaccia..
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Windows sara' una distribuzione
      - Scritto da: Flow
      Io credo che windows mac, unix sono stati
      esperimenti piu' o meno riusciti che hanno fatto
      come da apripista e hanno permeso l'emergere
      della filosofia opensource.Ma niente affatto: il software a codice aperto esisteva già prima della nascita delle software house. Unix non è affatto un esperimento, ma il discendente di MULTICS dotato di esecuzione delle istruzioni in time sharing. Windows e MacOS sono sistemi operativi proprietari sviluppati secondo standard differenti, così come tanti altri. Apple con OSX ha riabbracciato lo standard Unix attraverso il kernel BSD.Il kernel Linux fin dall'inizio è stato sviluppato per essere compatibile con tale standard.
      Probabilmente ne saranno riassorbite le qualita'
      di ognuno senza che siano proprietare di un
      singolo soggetto o di una singola comunita'.???Il codice proprietario non può essere utilizzato (nemmeno ottenuto, se è per questo). D'altra parte nemmeno ci sono 'qualità da riassorbire' (???), ammesso che tale espressione abbia un significato.
      Forse Windows sara' probabilmente una distribuzione Distribuzione di cosa? Windows è Windows, non un kernel od un singolo componente. Linux è un kernel che viene 'distribuito' insieme ad altro software come sistema operativo completo: in base alla scelta degli altri componenti, si differenziano diverse 'distribuzioni'. Tutto ciò è possibile perché si tratta di software libero.Con il software proprietario, evidentemente, non è possibile.Ubuntu è una distribuzione GNU/Linux, ed è software libero. Windows non è una distribuzione, né potrà mai esserlo. OSX non è una distribuzione, ma un sistema operativo basato su kernel open source (non libero).
      Il buon prodotto costruito sul motore della
      competitivita' ma in una unica comunita', era
      proprio Bill che non faceva altro che parlare di
      grande famiglia..???
  • latrnico rocco scrive:
    Giustizia=Risarcimeto
    Se veramente la Microsoft è cosi Altruista e filantropica dovesse prima di tutto risarcire lazienda:V.C.S.Vertical Computer Sistem,a cui ha sottratto dei preziosi brevetti.
    • Joachim Thomas scrive:
      Re: Giustizia=Risarcimeto
      e a numerose altre esistenti o sparite nel frattempo.... ben poco non è statp copiato o comprato dall'esterno...
  • mazzo di carte anagrammat o scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    non sono stato a leggere tutto ma provo a rispondere in maniera semplice alla domanda che poni.personalmente ce l'ho con Microsoft perchè a causa di determinate politiche scorrette (alcune delle quali ampiamente documentate e ammesse da MS stessa http://it.wikipedia.org/wiki/Halloween_Documents) ha imposto dei paletti all'utilizzo del mio sistema operativo preferito.tu al mio posto non ce l'avresti con loro?
    • 2xy scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
      non sono stato a leggere tutto ma provo a
      rispondere in maniera semplice alla domanda che
      poni.

      personalmente ce l'ho con Microsoft perchè a
      causa di determinate politiche scorrette (alcune
      delle quali ampiamente documentate e ammesse da
      MS stessa
      http://it.wikipedia.org/wiki/Halloween_Documents)
      ha imposto dei paletti all'utilizzo del mio
      sistema operativo
      preferito.ma smettila va... il tuo amore preferito non te lo tocca nessunotant'è che tu lo stai usando e nessuno te lo ha mai proibitoil tuo è solo odio, è il tuo modo di (soprav)vivere

      tu al mio posto non ce l'avresti con loro?no, io ce l'avrei solo con le mie frustranti fobie
  • Womp scrive:
    MS e VisualBasic
    Penso che il contributo maggiore alla storia dell'informatica da parte di MS oltre a DOS e Windows nel bene e nel male sia stato VisualBasic.Non lo apprezzo particolarmente e sappiamo tutti che c'è di meglio vedi Delphi o Java stesso, ma di certo a suo tempo a permesso a molti di trasformarsi in programamtori.Molti programamtori improvvisati hanno creato infinità di piccoli programmi che nel bene e nel male hanno fatto di windows un posto più libero. Nonostante la MS e i suoi interessi.
    • Gusev Polidaron scrive:
      Re: MS e VisualBasic

      Non lo apprezzo particolarmente e sappiamo tutti
      che c'è di meglio vedi Delphi o Java stesso, ma
      di certo a suo tempo a permesso a molti di
      trasformarsi in
      programamtori.

      Molti programamtori improvvisati hanno creato
      infinità di piccoli programmi che nel bene e nel
      male hanno fatto di windows un posto più disastrato. e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
      • CSOE scrive:
        Re: MS e VisualBasic

        e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.tutti sempre a criticare i programmatori VB che facevano funzionare una azienda, contabilità e fatture comprese, e a esaltare programmi che pubblicano 4 testi sul web.
        • Gusev Polidaron scrive:
          Re: MS e VisualBasic
          - Scritto da: CSOE

          e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

          tutti sempre a criticare i programmatori VB che
          facevano funzionare una azienda, contabilità e
          fatture comprese, e a esaltare programmi che
          pubblicano 4 testi sul
          web.Quando quella cacca compilata la dovrai gestire tu in ditta e maledirai tutta la stirpe dei "programmatori" VB incapaci di risolvere i problemi e capaci solo a crearne,ti rinfaccierò il tuo post.Facile parlare senza avercene a che fare.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: MS e VisualBasic
          - Scritto da: CSOE
          tutti sempre a criticare i programmatori VB che
          facevano funzionare una azienda, contabilità e
          fatture comprese,Se fossero stati progammatori veri, l'azienda avrebbe funzionato grazie al programma, non ai programmatori.Ma è evidente che non ti mai capitato di dover mettere le mani in una di quelle applicaizoni create dai 'programmatori VB' improvvisati. E sicuramente non sei un programmatore, nel qual caso sapresti quale è il danno alla professione causato da quei praticoni dilettanti.
          esaltare programmi che pubblicano 4 testi sul web.???
          • di passaggio scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            che chiusura e ristrettezza mentale! come se non possono essere smanettoni che usano 4 linguaggi!!!è solo paura di ammettere la maggior semplicità di un linguaggio che poi, soprattutto nel passaggio a .NET, è diventato estremamente potente.che roba!
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: di passaggio
            che chiusura e ristrettezza mentale! come se non
            possono essere smanettoni che usano 4
            linguaggi!!!
            è solo paura di ammettere la maggior semplicità
            di un linguaggio che poi, soprattutto nel
            passaggio a .NET, è diventato estremamente
            potente.
            che roba!Come ho già detto, il problema non è il linguaggio in sè, ma tutti i programmatori della domenica che son venuti fuori
          • di passaggio scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            appunto, quel ke dico anche io, ma nn c'entra nulla vb... ne son venuti fuori altri con altri linguaggi...
        • Uby scrive:
          Re: MS e VisualBasic
          - Scritto da: CSOE

          e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

          tutti sempre a criticare i programmatori VB che
          facevano funzionare una azienda, contabilità e
          fatture comprese, e a esaltare programmi che
          pubblicano 4 testi sul
          web.Un'azienda per cui ho lavorato ha rinnovato il parco macchine qualche mese fa. È stata costretta a tenere su un PC con Windows ME su cui era installato un programma gestionale fatto in VB che gestiva (e gestisce ancora) la contabilità. Ovviamente contiene tutto lo storico di 8 anni, ma essendo tale gestionale privo di sorgenti, ed utilizzando al posto di un comune DBMS (andava bene anche Access!!!) dei file binari di formato non meglio specificato, l'azienda si trova impossibilitata a dismettere quel PC che, con Win ME, crasha mediamente 2 volte al giorno.La software house locale è fallita 2 anni dopo aver consegnato ed installato il gestionale. A conti fatti, se quel PC per un qualsiasi motivo dovesse smetter di funzionare sarebbero in seri guaiEvviva i programmatori improvvisati dell'ultima ora! :)
          • pollo scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Uby
            La software house locale è fallita 2 anni dopo
            aver consegnato ed installato il gestionale.Mi chiedo come mai?! :D(rotfl)
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: pollo
            - Scritto da: Uby

            La software house locale è fallita 2 anni dopo

            aver consegnato ed installato il gestionale.

            Mi chiedo come mai?! :D(rotfl):DA parte gli scherzi, non ho idea del perchè sia fallita, la cosa che volevo sottolineare è che adesso nessuno può fare assistenza. Si prevede una migrazione assolutamente NON indolore...
          • Darth Vader scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Uby
            - Scritto da: pollo

            - Scritto da: Uby


            La software house locale è fallita 2 anni dopo


            aver consegnato ed installato il gestionale.



            Mi chiedo come mai?! :D(rotfl)

            :D

            A parte gli scherzi, non ho idea del perchè sia
            fallita, la cosa che volevo sottolineare è che
            adesso nessuno può fare assistenza. Si prevede
            una migrazione assolutamente NON
            indolore...Fammi dire: gli sta bene. Ma quale deficiente mette un'applicazione mission critical su Win ME quando già all'epoca esisteva Windows NT 4.0? E soprattutto, quale deficiente tiene per quasi 10 anni un'applicazione mission critical scritta da un'azienda fallita, su un sistema operativo non più supportato, scritta in un linguaggio non più supportato?
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Darth Vader
            Fammi dire: gli sta bene. Ma quale deficiente
            mette un'applicazione mission critical su Win ME
            quando già all'epoca esisteva Windows NT 4.0? E
            soprattutto, quale deficiente tiene per quasi 10
            anni un'applicazione mission critical scritta da
            un'azienda fallita, su un sistema operativo non
            più supportato, scritta in un linguaggio non più
            supportato?Mai lavorato con piccole imprese? Cosa vuoi che ne capissero di Win NT o di "applicazione mission critical"?Quando poi c'è il connubio PiccolaImpresa - SWHouseIncompetente(con-programmatori-ignoranti-al-seguito)... :S
          • Darth Vader scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Uby
            - Scritto da: CSOE


            e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.



            tutti sempre a criticare i programmatori VB che

            facevano funzionare una azienda,
            contabilità
            e

            fatture comprese, e a esaltare programmi che

            pubblicano 4 testi sul

            web.

            Un'azienda per cui ho lavorato ha rinnovato il
            parco macchine qualche mese fa. È stata costretta
            a tenere su un PC con Windows ME su cui era
            installato un programma gestionale fatto in VB
            che gestiva (e gestisce ancora) la contabilità.
            Ovviamente contiene tutto lo storico di 8 anni,
            ma essendo tale gestionale privo di sorgenti, ed
            utilizzando al posto di un comune DBMS (andava
            bene anche Access!!!) dei file binari di formato
            non meglio specificato, l'azienda si trova
            impossibilitata a dismettere quel PC che, con Win
            ME, crasha mediamente 2 volte al
            giorno.
            La software house locale è fallita 2 anni dopo
            aver consegnato ed installato il gestionale. A
            conti fatti, se quel PC per un qualsiasi motivo
            dovesse smetter di funzionare sarebbero in seri
            guai

            Evviva i programmatori improvvisati dell'ultima
            ora!
            :)Scusa, ma non riesco proprio a capire il problema.1. Esistono fior di tecniche per portare applicazioni legacy su sistemi operativi più nuovi2. quando un'applicazione è così critica, si chiede di avere i sorgenti PRIMA di pagare e mettere in produzione l'applicazione3. se la ditta è fallita 2 mesi dopo la consegna del software, essendo Win ME un sistema operativo del 1999, significa che c'è qualcuno che ha dormito per 9 anni.In breve: la colpa è della MS che produce VB per rendere smplici gli sviluppi, dell'azienda che sviluppa un prodotto che dopo 10 anni funziona ancora e quindi che funzionalmente fa ancora il suo mestirere (ricordiamoci che le applicazioni VB su Windows ME erano applicazioni quick & dirty che dovevano coprire esigenze puntuali e non mission critical, mentre le applicazioni mission critical le mettevano su host, AS400 o Unix) oppure del management di un'azienda che si tiene per 9 anni un'applicazione mission critical di cui non ha i sorgenti su un sistema operativo non più supportato e scritta in un linguaggio non più supportato?
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Darth Vader
            Scusa, ma non riesco proprio a capire il problema.

            1. Esistono fior di tecniche per portare
            applicazioni legacy su sistemi operativi più
            nuoviOvvio, ma ha un costo.
            2. quando un'applicazione è così critica, si
            chiede di avere i sorgenti PRIMA di pagare e
            mettere in produzione
            l'applicazioneStiamo parlando di una piccola azienda con 20 dipendenti e 10 postazioni PC (più l'11esima per Win ME). Nel "lontano" 2000, quando ha aperto i battenti, necessitava di un programma di contabilità e il "responsabile IT" (anche se chiamarlo così mi eccessivo per il ruolo che ricopriva) ho optato per quel preciso software.
            3. se la ditta è fallita 2 mesi dopo la consegna
            del software, essendo Win ME un sistema operativo
            del 1999, significa che c'è qualcuno che ha
            dormito per 9
            anni.L'azienda è fallita nel 2002 e da allora l'unico PC che è stato cambiato è stato quello dell'amministratore (manie di protagonismo :P). Il problema si è presentato qualche mese fa quando hanno deciso che era ora di cambiare tutti i PC.
            In breve: la colpa è della MS che produce VB per
            rendere smplici gli sviluppi, dell'azienda che
            sviluppa un prodotto che dopo 10 anni funziona
            ancora e quindi che funzionalmente fa ancora il
            suo mestirere (ricordiamoci che le applicazioni
            VB su Windows ME erano applicazioni quick & dirty
            che dovevano coprire esigenze puntuali e non
            mission critical, mentre le applicazioni mission
            critical le mettevano su host, AS400 o Unix)
            oppure del management di un'azienda che si tiene
            per 9 anni un'applicazione mission critical di
            cui non ha i sorgenti su un sistema operativo non
            più supportato e scritta in un linguaggio non più
            supportato?No. Come ho avuto modo di scrivere in altri posti la colpa NON è della MS, lei pensa (giustamente) al suo profitto. VB non è questo gran capolavoro, ma ho visto anche di peggio. Tuttavia la semplicità di utilizzo ha fatto sì che gente anche molto poco esperta si cimentasse con cose che non gli competevano. Il risultato è quello che in "gergo" si chiama "sparagestionale".La colpa principalmente è del programmatore che non ha avuto la decenza di utilizzare un qualsiasi comunissimo formato *conosciuto* per lo storage dei dati.Ed ovviamente non è esente da colpe la ditta (amministratore, responsabile IT e via discorrendo) che avrebbe dovuto fare meglio i conti.Ma se uno strumento mediocre come VB non fosse mai esistito, questa situazione non si sarebbe venuta a creare, perchè il lavoro sarebbe stato affidato per forza di cosa a professionisti VERI.Tutto sommato credo che, nonostante MS abbia fatto i suoi interessi, ci saremmo potuti risparmiare VB (e VB.NET... :S), in pochi ne avrebbero sentito la mancanza :)
          • pippo75 scrive:
            Re: MS e VisualBasic

            No. Come ho avuto modo di scrivere in altri posti
            la colpa NON è della MS, lei pensa (giustamente)
            al suo profitto. VB non è questo gran capolavoro,
            ma ho visto anche di peggio.che provlemi hai trovato usando VB? come li hai gestiti?cosa avrebbe di male ( OCX/CattiveX a parte ).
            semplicità di utilizzo ha fatto sì che gente
            anche molto poco esperta si cimentasse con cose
            che non gli competevano.può essere vero, ma non è colpa di VB se la gente vuole usare senza imparare.
            Il risultato è quello che in "gergo" si chiama
            "sparagestionale".Avete semplicemente preso il gestionale sbagliato.
            La colpa principalmente è del programmatore che
            non ha avuto la decenza di utilizzare un
            qualsiasi comunissimo formato *conosciuto* per lo
            storage dei dati.in parte vero, peccato che formati standard per i gestionali non mi risulti che esistono.Ma per una discussione vera bisognerebbe conoscere meglio il programma.
            Ma se uno strumento mediocre come VB non fosse
            mai esistito, questa situazione non si sarebbe
            venuta a creare, perchè il lavoro sarebbe stato
            affidato per forza di cosa a professionisti
            VERI.puoi farlo anche adesso, comunque complimenti per scaricare la colpa agli altri per scelte che avete fatto in ditta.Ma l'articolo non parlava dell'addio di Zio Billy?
            Tutto sommato credo che, nonostante MS abbia
            fatto i suoi interessi, ci saremmo potuti
            risparmiare VB (e VB.NET... :S), in pochi ne
            avrebbero sentito la mancanza :)Non usarlo, nessuno ti obbliga.
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: pippo75
            che provlemi hai trovato usando VB? come li hai
            gestiti?
            cosa avrebbe di male ( OCX/CattiveX a parte ).Forse non sono stato chiaro: il problema ***NON*** è VB in sè.
            può essere vero, ma non è colpa di VB se la gente
            vuole usare senza
            imparare.E io che ho detto...?
            Avete semplicemente preso il gestionale sbagliato.Fortunatamente non sono socio/amministratore in quella azienda. Sul fatto che abbiano sbagliato gestionale non c'è dubbio. Hanno anche sbagliato ad assumere chi il gestionale l'ha scelto se è per questo, ma è abbastanza facile parlare con il senno di poi.
            in parte vero, peccato che formati standard per i
            gestionali non mi risulti che
            esistono.Formati standard per i gestionali??Da che mondo è mondo i dati si memorizzano in una qualche forma di DB. Se poi questa "forma di DB" è anche conosciuta aiuta molto, non credi?
            Ma per una discussione vera bisognerebbe
            conoscere meglio il
            programma.

            puoi farlo anche adesso, comunque complimenti per
            scaricare la colpa agli altri per scelte che
            avete fatto in
            ditta.Eh si, perchè è proprio quello che ho detto.
            Ma l'articolo non parlava dell'addio di Zio Billy?Ma hai letto il titolo del thread?
            Non usarlo, nessuno ti obbliga.Difatti non lo faccio. Il problema è subirne le conseguenze anche non usandolo.
          • pippo75 scrive:
            Re: MS e VisualBasic

            Formati standard per i gestionali??
            Da che mondo è mondo i dati si memorizzano in una
            qualche forma di DB. Se poi questa "forma di DB"
            è anche conosciuta aiuta molto, non
            credi?purtroppo si fa in questo modo, ho visto prorammi che socomodavano DB anche per registrare pochi valori.se gestito male non credo affatto che aiuti, anzi.

            puoi farlo anche adesso, comunque complimenti
            per

            scaricare la colpa agli altri per scelte che

            avete fatto in

            ditta.

            Eh si, perchè è proprio quello che ho detto.magari ho capito male, ma hai scritto""Ma se uno strumento mediocre come VB non fosse mai esistito, questa situazione non si sarebbe venuta a creare, perchè il lavoro sarebbe stato affidato per forza di cosa a professionisti VERI.""Ripeto, la colpa non è della ditta, non è nel VB, la colpa è sopratutto vostra.La ditta che ha prodotto il vostro gestionale è fallita nel 2002 e in 6 anni non avete pensato a cambiarlo.Se oggi scoprite che avete bisogno di modifiche per la gestione ( magari dovute a delle norme che possono cambiare ), cosa fate?Visto che avete già avuto questo problema, non vi conviene pensare a una ditta che dia maggiore affidabilità?
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: pippo75

            Formati standard per i gestionali??

            Da che mondo è mondo i dati si memorizzano in
            una

            qualche forma di DB. Se poi questa "forma di DB"

            è anche conosciuta aiuta molto, non

            credi?

            purtroppo si fa in questo modo, ho visto prorammi
            che socomodavano DB anche per registrare pochi
            valori.

            se gestito male non credo affatto che aiuti, anzi.Ma non parlo necessariamente di DB relazionali. Esistono molte altre forme. E cmq in questo caso stiamo parlando di contabilità, considerando anche solo il numero di fatture che hanno emesso si capisce come fosse necessario un DB fatto a modo.
            magari ho capito male, ma hai scritto

            ""Ma se uno strumento mediocre come VB non fosse
            mai esistito, questa situazione non si sarebbe
            venuta a creare, perchè il lavoro sarebbe stato
            affidato per forza di cosa a professionisti
            VERI.""Ti sei perso questa parte, evidentemente:"La colpa principalmente è del programmatore che non ha avuto la decenza di utilizzare un qualsiasi comunissimo formato *conosciuto* per lo storage dei dati.Ed ovviamente non è esente da colpe la ditta (amministratore, responsabile IT e via discorrendo) che avrebbe dovuto fare meglio i conti."
            Ripeto, la colpa non è della ditta, non è nel VB,
            la colpa è sopratutto
            vostra.Ripeto che io e l'azienda in questione siamo 2 cosa distinte e separate. Io ho solo lavorato per 1 annetto circa.
            La ditta che ha prodotto il vostro gestionale è
            fallita nel 2002 e in 6 anni non avete pensato a
            cambiarlo.Vogliono cambiarlo ADESSO che hanno a disposizione dei PC nuovi. Prima non avrebbe avuto senso cambiarlo.O meglio, non lo ritenevano necessario. Come tutte le piccole ditte si accorgono quanto vale un programma scritto come si deve solo nel momento in cui ne sentono la mancanza...Tra l'altro rimane il problma di leggere quei file binari...
            Se oggi scoprite che avete bisogno di modifiche
            per la gestione ( magari dovute a delle norme che
            possono cambiare ), cosa
            fate?Se si scopre si decide di cambiare. Quando si scopre anche che cambiare non è così semplice si impreca!
            Visto che avete già avuto questo problema, non vi
            conviene pensare a una ditta che dia maggiore
            affidabilità?Questo credo che lo abbiano imparato :)
      • Anti Spam Bot scrive:
        Re: MS e VisualBasic
        Cioè esistono aziende anche srl che producono software ancora in Visual Basic e danno a mangiare a tante famiglie. Nella mia zona quasi tutti i gestionali dei negozi sono in visual basic. Invece di perdere ore e ore su Linux a studiare su come configurare la scheda di rete del pc, creano programmi che funzionano.I risultati sono che funzionano su Windows, perkè?- Scritto da: Gusev Polidaron

        Non lo apprezzo particolarmente e sappiamo tutti

        che c'è di meglio vedi Delphi o Java stesso, ma

        di certo a suo tempo a permesso a molti di

        trasformarsi in

        programamtori.



        Molti programamtori improvvisati hanno creato

        infinità di piccoli programmi che nel bene e nel

        male hanno fatto di windows un posto più
        disastrato.


        e i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
        • advange scrive:
          Re: MS e VisualBasic
          - Scritto da: Anti Spam Bot
          Cioè esistono aziende anche srl che producono
          software ancora in Visual Basic e danno a
          mangiare a tante famiglie. Nella mia zona quasi
          tutti i gestionali dei negozi sono in visual
          basic. Invece di perdere ore e ore su Linux a
          studiare su come configurare la scheda di rete
          del pc, creano programmi che
          funzionano.Cioè VB ha creato una stirpe di persone che, non capendo assolutamente nulla di informatica, ha tolto soldi e risorse a persone che ne capivano e ha fatto sì che altre aziende, dove è impossibile trovare una persona che sappia anche solo connettere un mouse dietro ad un computer, spendessero soldi in software bacati, scritti male, inutilizzabili. Politica di aggiornamenti? Stile MS. Una cosa non funziona? Paga mille mila euri per l'aggiornamento.Così ci troviamo nella situazione di aziende che hanno gran parte del loro lavoro basato su software completamente bacato e da buttare perché magari nel frattempo l'azienda informatica è fallita e... pazienza.Non sto inventando, sto parlando di (decine di) casi reali e visti di persona.
          I risultati sono che funzionano su Windows, perkè?Volevi pure che questi riuscissero a fare qualcosa di interoperabile e multipiatraforma??? LOL
          • PierGiorgio scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            Per chi produce software in Vb è senza dubbio una cosa buona. Anche quando compri un formaggio, fai del male alla concorrenza. Secondo il tuo discorso, che non regge ovviamente, Visual Basic è utilizzato da persone che non capiscono neinte, mentre il resto da persone competenti. Non mi dire che pure i programmi in visual basic vengono imposti... ah forse i programmatori che dici tu, chiedono più soldi... Tra un po' si dirà che i programmi scritti in vb hanno monopolizzato il mercato... - Scritto da: advange
            - Scritto da: Anti Spam Bot

            Cioè esistono aziende anche srl che producono

            software ancora in Visual Basic e danno a

            mangiare a tante famiglie. Nella mia zona quasi

            tutti i gestionali dei negozi sono in visual

            basic. Invece di perdere ore e ore su Linux a

            studiare su come configurare la scheda di rete

            del pc, creano programmi che

            funzionano.
            Cioè VB ha creato una stirpe di persone che, non
            capendo assolutamente nulla di informatica, ha
            tolto soldi e risorse a persone che ne capivano e
            ha fatto sì che altre aziende, dove è impossibile
            trovare una persona che sappia anche solo
            connettere un mouse dietro ad un computer,
            spendessero soldi in software bacati, scritti
            male, inutilizzabili. Politica di aggiornamenti?
            Stile MS. Una cosa non funziona? Paga mille mila
            euri per
            l'aggiornamento.
            Così ci troviamo nella situazione di aziende che
            hanno gran parte del loro lavoro basato su
            software completamente bacato e da buttare perché
            magari nel frattempo l'azienda informatica è
            fallita e...
            pazienza.
            Non sto inventando, sto parlando di (decine di)
            casi reali e visti di
            persona.

            I risultati sono che funzionano su Windows,
            perkè?
            Volevi pure che questi riuscissero a fare
            qualcosa di interoperabile e multipiatraforma???
            LOL
          • advange scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: PierGiorgio
            Per chi produce software in Vb è senza dubbio una
            cosa buona. Anche quando compri un formaggio, fai
            del male alla concorrenza. ????????????????????
            Secondo il tuo
            discorso, che non regge ovviamente, Visual Basic
            è utilizzato da persone che non capiscono neinte,
            mentre il resto da persone competenti. No, affatto, ho portato degli esempi negativi nel voler utilizzare un linguaggio chiuso e mono - piattaforma. Non conosco tutti gli sviluppatori di VB e non posso giudicare; alcuni anni fa, come primo lavoretto, usai VB per qualche mese anch'io (per imposizione aziendale)
            Non mi
            dire che pure i programmi in visual basic vengono
            imposti... ah forse i programmatori che dici tu,
            chiedono più soldi... Tra un po' si dirà che i
            programmi scritti in vb hanno monopolizzato il
            mercato...
            E chi l'ha detto? VB non ha monopolizzato nulla, anzi è al decimo posto o giù di lì tra i programmi più usati al mondo. Aggiungo "Per fortuna"!Comunque, certo, direi che i programmatori che dico io forse chiedono più soldi e sicuramente un po' più di tempo: si chiama investire, un imprenditore può farlo o meno, le scelte e le conseguenze sono sue.
          • Womp scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: advange
            - Scritto da: PierGiorgio

            Per chi produce software in Vb è senza dubbio
            una

            cosa buona. Anche quando compri un formaggio,
            fai

            del male alla concorrenza.
            ????????????????????

            Secondo il tuo

            discorso, che non regge ovviamente, Visual Basic

            è utilizzato da persone che non capiscono
            neinte,

            mentre il resto da persone competenti.
            No, affatto, ho portato degli esempi negativi nel
            voler utilizzare un linguaggio chiuso e mono -
            piattaforma. Non conosco tutti gli sviluppatori
            di VB e non posso giudicare; alcuni anni fa, come
            primo lavoretto, usai VB per qualche mese anch'io
            (per imposizione
            aziendale)

            Non mi

            dire che pure i programmi in visual basic
            vengono

            imposti... ah forse i programmatori che dici tu,

            chiedono più soldi... Tra un po' si dirà che i

            programmi scritti in vb hanno monopolizzato il

            mercato...


            E chi l'ha detto? VB non ha monopolizzato nulla,
            anzi è al decimo posto o giù di lì tra i
            programmi più usati al mondo. Aggiungo "Per
            fortuna"!
            Comunque, certo, direi che i programmatori che
            dico io forse chiedono più soldi e sicuramente un
            po' più di tempo: si chiama investire, un
            imprenditore può farlo o meno, le scelte e le
            conseguenze sono
            sue.
          • Womp scrive:
            Re: MS e VisualBasic

            Comunque, certo, direi che i programmatori che
            dico io forse chiedono più soldi e sicuramente un
            po' più di tempo: si chiama investire, un
            imprenditore può farlo o meno, le scelte e le
            conseguenze sono
            sue.Nel primo post non mi riferivo all'uso professionale di VB ma alle mille piccole utilità pubblicate da programmtori improvvisati.Alcune anche molto utili.
          • deactive scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: advange
            - Scritto da: Anti Spam Bot

            Cioè esistono aziende anche srl che producono

            software ancora in Visual Basic e danno a

            mangiare a tante famiglie. Nella mia zona quasi

            tutti i gestionali dei negozi sono in visual

            basic. Invece di perdere ore e ore su Linux a

            studiare su come configurare la scheda di rete

            del pc, creano programmi che

            funzionano.
            Cioè VB ha creato una stirpe di persone che, non
            capendo assolutamente nulla di informatica, ha
            tolto soldi e risorse a persone che ne capivano e
            ha fatto sì che altre aziende, dove è impossibile
            trovare una persona che sappia anche solo
            connettere un mouse dietro ad un computer,
            spendessero soldi in software bacati, scritti
            male, inutilizzabili. Politica di aggiornamenti?
            Stile MS. Una cosa non funziona? Paga mille mila
            euri per
            l'aggiornamento.
            Così ci troviamo nella situazione di aziende che
            hanno gran parte del loro lavoro basato su
            software completamente bacato e da buttare perché
            magari nel frattempo l'azienda informatica è
            fallita e...
            pazienza.
            Non sto inventando, sto parlando di (decine di)
            casi reali e visti di
            persona.

            I risultati sono che funzionano su Windows,
            perkè?
            Volevi pure che questi riuscissero a fare
            qualcosa di interoperabile e multipiatraforma???
            LOLcerto, solo VB.Vogliamo parlare di PHP ? Con PHP nessuno si e' improvvisato programmatore ?Non penso che comunque sia la piattaforma a definire un pessimo programmatore e mi stupisce che siate tutti della stessa idea. Che discorsi per carita' ..Quindi fatemi capire chi usa VB di sicuro e' un improvvisato che ruba lavoro a chi invece si e' fatto il culo a studiarsi Java ( o Delphi o qualunque altro linguaggio meno User-friendly ) ?Parlate a vanvera, o siete invidiosi perche' qualcuno e' riuscito a ritagliarsi la vostra stessa professione con meno sforzo ..
          • nome e cognome scrive:
            Re: MS e VisualBasic

            Cioè VB ha creato una stirpe di persone che, non
            capendo assolutamente nulla di informatica, ha
            tolto soldi e risorse a persone che ne capivano e
            ha fatto sì che altre aziende, dove è impossibileE come hanno fatto? Evidentemente qualcosa ne capivano o realmente credete alle favolette dei bravissimi programmatori incompresi? La verità è che per scrivere un buon programma di contabilità, a meno che non si disponga di un budget molto grosso, occorre capirne soprattutto di contabilità poi solo secondariamente di programmazione. Sai quanto gliene frega all'azienda di avere un programma portabile, con i sorgenti, scritto con tutti i crismi dell'ingegneria del software che però non gestisce bene i resi di magazzino perchè chi l'ha disegnato non sapeva cosa fossero?
            trovare una persona che sappia anche solo
            connettere un mouse dietro ad un computer,
            spendessero soldi in software bacati, scritti
            male, inutilizzabili. Politica di aggiornamenti?
            Stile MS. Una cosa non funziona? Paga mille mila
            euri per
            l'aggiornamento.Perchè quei mille euro sono niente rispetto al tempo che perdo (e quindi soldi) se il programma non è fatto come dico io. Questo dimostra semplicemente che i forum di PI sono infestati da studentelli che non hanno la più pallida idea di come va il mondo del lavoro.
            Così ci troviamo nella situazione di aziende che
            hanno gran parte del loro lavoro basato su
            software completamente bacato e da buttare perché
            magari nel frattempo l'azienda informatica è
            fallita e...
            pazienza.E ora spiegami, secondo te cosa dovrebbero fare? Si facevano dare il codice, bene e poi? Vuoi sapere cosa succede nel mondo reale? Vanno da una software house che fa i salti di gioia nel prendere in carico il lavoro fatto da quella precedente perchè potrà dare tutte le colpe dei malfunzionamenti al lavoro della società fallita. Alla fine l'aggiornamento del vecchio software sarà costato molto di più di scriverne uno nuovo e si scoprirà che comunque bisogna riscriverlo.
            Non sto inventando, sto parlando di (decine di)
            casi reali e visti di
            persona.Si immagino.
          • di passaggio scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            QUOTOOO!!!!
          • Uby scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: nome e cognome
            E come hanno fatto? Evidentemente qualcosa ne
            capivano o realmente credete alle favolette dei
            bravissimi programmatori incompresi? La verità è
            che per scrivere un buon programma di
            contabilità, a meno che non si disponga di un
            budget molto grosso, occorre capirne soprattutto
            di contabilità poi solo secondariamente di
            programmazione.

            Sai quanto gliene frega all'azienda di avere un
            programma portabile, con i sorgenti, scritto con
            tutti i crismi dell'ingegneria del software che
            però non gestisce bene i resi di magazzino perchè
            chi l'ha disegnato non sapeva cosa fossero?Vedi come cambiano idea quando vengono a sapere quanto risparmiano in caso di modifiche o assistenza.Vedrai come gliene frega allora.
            E ora spiegami, secondo te cosa dovrebbero fare?
            Si facevano dare il codice, bene e poi? Vuoi
            sapere cosa succede nel mondo reale? Vanno da una
            software house che fa i salti di gioia nel
            prendere in carico il lavoro fatto da quella
            precedente perchè potrà dare tutte le colpe dei
            malfunzionamenti al lavoro della società fallita.
            Alla fine l'aggiornamento del vecchio software
            sarà costato molto di più di scriverne uno nuovo
            e si scoprirà che comunque bisogna riscriverlo.Eh si, si vede proprio che vieni "dal mondo reale". Perchè la nuova SW house non dovrà risolvere i malfunzionamenti di cui incolpa la ditta precedente. Se ne laverà le mani e dirà al cliente: "La colpa è di quelli prima di noi, non possiamo farci nulla", e il cliente sarà CONTENTISSIMO di dover far riscrivere tutta l'applicazione da 0 spendendo un patrimonio.
        • Tony scrive:
          Re: MS e VisualBasic
          veramente con le nuove release di linux viene riconosciuto il 99% dell'hardware a differenza di Microsoft che te ne riconosce 1%
          • nome e cognome scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Tony
            veramente con le nuove release di linux viene
            riconosciuto il 99% dell'hardware a differenza di
            Microsoft che te ne riconosce
            1%Vero, lo riconosce. Non funziona ma sa cosa c'è dentro la macchina.
          • Darth Vader scrive:
            Re: MS e VisualBasic
            - Scritto da: Tony
            veramente con le nuove release di linux viene
            riconosciuto il 99% dell'hardware a differenza di
            Microsoft che te ne riconosce
            1%Ma non dire cazzate!
    • Axel scrive:
      Re: MS e VisualBasic
      - Scritto da: Womp
      ma
      di certo a suo tempo a permesso a molti di
      trasformarsi in
      programamtori.programmatori è una parola GROSSA!
      Molti programamtori improvvisati hanno creato
      infinità di astruserie informatiche che avrebbero fatto meglio a cancellare subito dopo averle compilate!Andiamo! Un programmatore degno di tale nome non si mette certo a creare porcherie, qualsiasi linguaggio egli usi; e invece c'è stata tanta gente che, per la sola facilità di scriver codice con VB, si è sentita autorizzata a scrivere di tutto e di più solo perchè "non so se faccio bene, ma facendo così compila...saprà visualbasic se è giusto o no"! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Womp scrive:
        Re: MS e VisualBasic

        programmatori è una parola GROSSA!sarà però uno che scrive un programma in italiano è un programmatore, magari non è un professionista, magari è un cattivo programmaore, o programmatore della domenica, ma ciò non toglie che in quel momento fa quello.Anche io se mi metto ai fornelli faccio il cuoco, poi non pretendo di essere uno chef...

        Molti programamtori improvvisati hanno creato

        infinità di

        astruserie informatiche che avrebbero fatto
        meglio a cancellare subito dopo averle
        compilate!I tuoi argomenti sono pretestuosi e basta. A me è capitato di usare molte volte piccoli programmetti utili, anche fatti in VB.Di astruseriei informatiche se ne trovano ovunque anche sotto linux:la prima volta che ho installato linux (Slachware) 14 anni fa, nella procedura di installazione tra le varie centinia di opzioni dovevo scegliere se installare i font rumulani.(diciamo anche che apt/synaptic oggi va molto melgio...).Il punto è che le astruserie a volte le cerchiamo noi, e se le troviamo già belle e fatte, ringraziamo chi le ha scritte in forma di programma che sia VB, Java, C#, C++, assembler, Ruby o Smalltalk poco importa.
        Andiamo! Un programmatore degno di tale nome non
        si mette certo a creare porcherie
        [...bullshit cut...]tu le chiami porcherie: io lo chiama "qualcosa che a lui servive in quel momento e poi ha deciso di darla gratis agli altri", se ti torna comoda la usi se no la lasci perdere.La tua arroganza fa venire la nausea.Vorrei sapere cosa hai mai fatto nel campo dell'informatica per parlre con questi toni.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: MS e VisualBasic
      - Scritto da: Womp
      Non lo apprezzo particolarmente e sappiamo tutti
      che c'è di meglio vedi Delphi o Java stesso, ma
      di certo a suo tempo a permesso a molti di
      trasformarsi in programamtori.Non credo che questo sia un merito: ha livellato verso il basso la qualità media dei programmatori, o sedicenti tali.
      • Womp scrive:
        Re: MS e VisualBasic
        Non concordo:io non mi riferisco a chi ha messo sul mercato programmi gestionali fatti in visual basic quando con altri strumenti magari si poteva fare di meglio, ma mi riferivo alla moltitudine di piccoli programmi che gente che aveva fantasia ha potuto produrre fornedo funzionalità aggiuntive a Windows.A me è capitato spesso di usare programmi free, nel mondo windows, e di trarne dei vantaggi.Poco importa che fossero fatti da dilettanti.In questo senso VisualBasic ha esteso Windows positivamente e il mondo ne hanno tratto un beneficio.Poi se qui c'è tanta gente che pensa di essere professionista dell'IT e vuole snobbare il VisualBasic è libero.Personalmente lavoro con ben altri strumenti, ma non disprezzo quello che è stato uno degli aspetti più origianli della storia di windows.
      • deactive scrive:
        Re: MS e VisualBasic
        certo, ora e' il linguaggio che livella i programmatori...Come faccio a farti capire che stai dicendo c*****e?
    • Joachim Thomas scrive:
      Re: MS e VisualBasic
      DOS di M$? venduta da M$ a IBM, ma non *di* M$...
  • Womp scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?

    Senza ipocrisie, io francamente l'unico grande
    vantaggio che vedo in linux e nell'open source in
    generale è il fatto che siano gratuitiLinux è decisamente superiore in molti aspetti.- se devi usare un PC come server linux è una soluzione molto milgiore- se devi gestire molti PC da remoto con Linux lo fa in maniera più facile- se ti preoccupi della sicurezza dei PC su cui lavora la tua gente, linux ti da più garanzieanche togliendo il costo della licenza, il TCO di Linux è più basso.Il merito principale di Windows è invece che c'è più software.E per tutti i punti di cui sopra se vai dall'IBM trovi di certo qualcosa che ti fa fare altrettanto facilmente o addiritturta meglio quello che fai bene e gratis in linux.Il punto è che a quel punto con i prezzi ibm il TCO diverge.
  • dovella scrive:
    1 intervista seria di annunziata
    MAry Jo è l'unica giornalista concretamente capace d rispondere ad ogni quesito microsoft , e devo dire che non si è manco sbilanciata troppo.Chi vivrà vedrà ;)PS il nuovo i google di microsofthttp://next.my.msn.com/default.aspx
    • Gusev Polidaron scrive:
      Re: 1 intervista seria di annunziata

      PS il nuovo i google di microsoft

      http://next.my.[spam]m/default.aspx(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • DarkSchneider scrive:
      Re: 1 intervista seria di annunziata
      - Scritto da: dovella
      MAry Jo è l'unica giornalista concretamente
      capace d rispondere ad ogni quesito microsoft , e
      devo dire che non si è manco sbilanciata
      troppo.

      Chi vivrà vedrà ;)

      PS il nuovo i google di microsoft

      http://next.my.msn.com/default.aspxGrazie della segnalazione... Il mio 56K e telecom ne sono ben felici. Niente da fare Banner, Pubblicità, Animazioni.Sul fronte usabilità devono lavorarci un po'.
      • dovella scrive:
        Re: 1 intervista seria di annunziata
        - Scritto da: DarkSchneider
        - Scritto da: dovella

        MAry Jo è l'unica giornalista concretamente

        capace d rispondere ad ogni quesito microsoft ,
        e

        devo dire che non si è manco sbilanciata

        troppo.



        Chi vivrà vedrà ;)



        PS il nuovo i google di microsoft



        http://next.my.msn.com/default.aspx

        Grazie della segnalazione... Il mio 56K e telecom
        ne sono ben felici. Niente da fare Banner,
        Pubblicità,
        Animazioni.
        Sul fronte usabilità devono lavorarci un po'.e che ti credi di avere a che fare col vincenzo mollica del NYT ??Mary Jo è la migliore punto.
        • logicaMente scrive:
          Re: 1 intervista seria di annunziata
          - Scritto da: dovella[cut]
          e che ti credi di avere a che fare col vincenzo
          mollica del NYT
          ??In effetti una che dice che coverFlow di Leopard e Flip3D di Vista si assomigliano mi da proprio l'idea di essere un'espertona (imparziale sopratutto...)
          Mary Jo è la migliore punto .Punto! Due punti!...ma sì, fai vedere che abbondiamo... abbondandis'id abbondandum... (cit.)
    • bibop scrive:
      Re: 1 intervista seria di annunziata
      - Scritto da: dovella
      MAry Jo è l'unica giornalista concretamente
      capace d rispondere ad ogni quesito microsoft , e
      devo dire che non si è manco sbilanciata
      troppo.ci mancavi proprio te! sta signora ha scritto nella sua carriera roba da fare accapponare la pelle per mancanza di serieta' mancanza di deontologia professionale e mancanza di conoscenze tecniche oltre l'ambito remunerato suo (e scusa se violento l'italiano...) ha la dignita' professionale di un fanboy anzi fangirl... ma nn mi stupisce tu la apprezzi!
    • TrollMan scrive:
      Re: 1 intervista seria di annunziata
      - Scritto da: dovella
      MAry Jo è l'unica giornalista concretamente
      capace d rispondere ad ogni quesito microsoft , e
      devo dire che non si è manco sbilanciata
      troppo.

      Chi vivrà vedrà ;)

      PS il nuovo i google di microsoft

      http://next.my.msn.com/default.aspxDovella, dopo essere stato messo all'angolo dal flop colossale di Vista (e ci sono le PROVE) hai ancora il coraggio di parlare? (rotfl)
  • Peter Pepper scrive:
    Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
    Caro amico mio, driver, usb e webcam possono pure essere esclusi come argomenti da flame, ma non per questo sono esclusi dalla realtà. Ciao ciao!
    • Gusev Polidaron scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      - Scritto da: Peter Pepper
      Caro amico mio, driver, usb e webcam possono pure
      essere esclusi come argomenti da flame, ma non
      per questo sono esclusi dalla realtà. Ciao
      ciao!Allora hai il trollkit vecchio mi sa, scaricati quello aggiornato:http://fdt.com.ug/members/?download.php?file=Trollkit.relase9a4.pdf
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
        - Scritto da: Gusev Polidaron
        Allora hai il trollkit vecchio mi sa, scaricati
        quello aggiornato:

        http://fdt.com.ug/members/?download.php?file=Troll(ROTFL)
    • bibop scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      la realta' e' un altra quando guardi oltre il tuo naso!! ... ma se vuoi trollare trolla
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      - Scritto da: Peter Pepper
      Caro amico mio, driver, usb e webcam possono pure
      essere esclusi come argomenti da flame, ma non
      per questo sono esclusi dalla realtà. Quelli no, ma le informazioni che hai sulle distribuzioni GNU/Linux non hanno alcun contatto con il mondo reale. Informati.
    • Gauss scrive:
      Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
      Ma cosa dici? Basta che scarichi i sorgenti dei driver open, se li trovi, cercare di compilarli dopo aver ovviamente scaricato l'ultima versione di gcc perchè se no crea casini, dopo aver risolto tutte le dipendenze cercando le librerie in rete (perchè nei repository non ci sono), dopo aver scoperto che devi editare 5 o 6 file di configurazione perchè altrimenti qualcosa va in conflitto, etc.etc...cosa c'è di più semplice per un utente che vuole solo usare la webcam?
      • AtariLover scrive:
        Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
        - Scritto da: Gauss
        Ma cosa dici? Basta che scarichi i sorgenti dei
        driver open, se li trovi, cercare di compilarli
        dopo aver ovviamente scaricato l'ultima versione
        di gcc perchè se no crea casini, dopo aver
        risolto tutte le dipendenze cercando le librerie
        in rete (perchè nei repository non ci sono), dopo
        aver scoperto che devi editare 5 o 6 file di
        configurazione perchè altrimenti qualcosa va in
        conflitto, etc.etc...cosa c'è di più semplice per
        un utente che vuole solo usare la
        webcam?mmm proviamo:emerge gcc (ma anche apt-get build-essentials)./configuremakemake installTroppo difficile? (newbie)Ah ma magari sono pure nel kernel i driver e allora la colleghi e basta!No no troppo difficile vero :|
        • davide73 scrive:
          Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
          MA NO!!!L'altro giorno mi dicevate che ./configuremakemake installè una -beep- perché devi risolvere le dipendenze e tutti a difendere quel tipo che scrive il software per gestire i pacchetti... vedete il vostro controsenso?Come al solito......due pesi, due misure...- Scritto da: AtariLover
          - Scritto da: Gauss

          Ma cosa dici? Basta che scarichi i sorgenti dei

          driver open, se li trovi, cercare di compilarli

          dopo aver ovviamente scaricato l'ultima versione

          di gcc perchè se no crea casini, dopo aver

          risolto tutte le dipendenze cercando le librerie

          in rete (perchè nei repository non ci sono),
          dopo

          aver scoperto che devi editare 5 o 6 file di

          configurazione perchè altrimenti qualcosa va in

          conflitto, etc.etc...cosa c'è di più semplice
          per

          un utente che vuole solo usare la

          webcam?

          mmm proviamo:
          emerge gcc (ma anche apt-get build-essentials)
          ./configure
          make
          make install

          Troppo difficile? (newbie)

          Ah ma magari sono pure nel kernel i driver e
          allora la colleghi e
          basta!

          No no troppo difficile vero :|
          • krane scrive:
            Re: Ma perché ce l'avete con Microsoft?
            - Scritto da: davide73
            MA NO!!!
            L'altro giorno mi dicevate che
            ./configure
            make
            make install
            è una -beep- perché devi risolvere le dipendenze
            e tutti a difendere quel tipo che scrive il
            software per gestire i pacchetti... vedete il
            vostro controsenso?
            Come al solito...Tanti sistemi diversi per fare la stessa cosa, alcuni ti offrono maggior controllo altri maggiore comodita'; basta informarsi, se non ti vuoi informare usi i sistemi automatizzati che sono li' apposta per chi non si vuole informare
  • ilmax scrive:
    COSA MI TOCCA FARE...
    non lo avrei ma immaginato, da fan di linux a fan di vista...è incredibile ma i commenti assurdi che leggo mi obbligano ormai troppo spesso a prendere le difese di vista, che è ormai un sistema moderno e completo a tutti gli effetti. Leggo di bug corretti già da mesi, di una pesantezza mai riscontrata e di un'interfaccia grafica inutile, quando scarica buona parte dei calcoli sulla gpu, e ha un rendering dei caratteri e icone non paragonabile a xp, specie sulle alte risoluzioni. Preferivo gli utenti lobotomizzati anti-linux che almeno ammettevano di non provarlo per pigrizia o perchè troppo difficile (!?), ma ora fanno tutti gli esperti e gli basta aver provato una beta craccata sul pIII di un'amico.
    • krane scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      - Scritto da: ilmax
      non lo avrei ma immaginato, da fan di linux a fan
      di vista...è incredibile ma i commenti assurdi
      che leggo mi obbligano ormai troppo spesso a
      prendere le difese di vista, che è ormai un
      sistema moderno e completo a tutti gli
      effetti.
      Leggo di bug corretti già da mesi, di una
      pesantezza mai riscontrata e di un'interfaccia
      grafica inutile, quando scarica buona parte dei
      calcoli sulla gpu, e ha un rendering dei
      caratteri e icone non paragonabile a xp, specie
      sulle alte risoluzioni.Quindi secondo te TomTomhw dove ha sbagliato ?http://www.tomshw.it/business.php?guide=20070129
      • MAH scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        Innanzitutto,dovreste aggiornare le vostre opinioni a Vista SP1.Come dice l'amico ilmax,molti problemi sono stati corretti da mesi.Poi questa frase su tomsh"Vista avvia molti più servizi e spende più risorse. Indicizzazione, connettività e affidabilità non sono gratuite"Se ti servono i servizi li tieni e paghi qualcosa in termini di prestazioni,se non ti servono non li tieni e vai piu' veloce.
        • Gusev Polidaron scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...

          Poi questa frase su tomsh
          "Vista avvia molti più servizi e spende più
          risorse. Indicizzazione, connettività e
          affidabilità non sono
          gratuite"

          Se ti servono i servizi li tieni e paghi qualcosa
          in termini di
          prestazioni,
          se non ti servono non li tieni e vai piu' veloce.Ottimo.Dunque si e no il 10% degli utonti vista ha una macchina ottimizzata.Gli altri?Also, perchè questo tipo di informazione non è rilasciata da ms?perchè il sistema non avverte che "attenzione, per aumentare le prestazioni è consigliabile ottimizzare i servizi attivi" ?v.sotto la voce: M A R K E T I N G
          • MAH scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            Esatto, hai centrato il problema.Il problema di Vistanon è un problema di qualità,bensì un problema di "Marketing".Hanno SBAGLIATO a dire che puo' andare con 1GB di RAM.Hanno SBAGLIATO ad abilitare troppa roba di default.
          • Blackstorm scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: MAH

            Hanno SBAGLIATO a dire che puo' andare con 1GB di
            RAM.Già, a me girava anche con 512 mega. E ora che ho un giga va anche meglio. E non è una battuta.
            Hanno SBAGLIATO ad abilitare troppa roba di
            default.Dipende. Alcuni servizi sono effettivamente utili, altri se ne potrebbe fare a meno.
          • Vega scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...

            Ottimo.
            Dunque si e no il 10% degli utonti vista ha una
            macchina
            ottimizzata.

            Gli altri?tu invece il tuo linux non lo devi ottimizzare?noooooooo..... beh si sa che linux lo installi e non devi più farci nulla......


            Also, perchè questo tipo di informazione non è
            rilasciata da
            ms?
            perchè il sistema non avverte che "attenzione,
            per aumentare le prestazioni è consigliabile
            ottimizzare i servizi
            attivi" ?ma perchè lo dovrebbe fare? per loro sono servizi utili e che rendono la vita più semplice all'utente mendiamente INESPERTO.gli utenti esperti che non hanno bisogno di tali servizi non hanno certo bisogno dell'avviso di MS per toglierli.ma sembra a me o vi state arrampicando sugli specchi???
          • Gauss scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            Quando si parla di Microsoft o Vista perdono la ragione, sono come i tori di pamplona! Incornano qualsiasi cosa si muova davanti ai loro occhi...
        • krane scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: MAH
          Innanzitutto,
          dovreste aggiornare le vostre opinioni a Vista
          SP1.E' vero : ho lincato quello meno aggiornato, non che il risultato cambi eh...http://www.crn.com/software/207001890
          • MAH scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            Testato con 1GB di ramLOLMa per favore.Ammetto TRANQUILLAMENTE che con 1GB di ram va meglio XP,e questo non mi crea alcun problema.
          • krane scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: MAH
            Testato con 1GB di ram
            LOL
            Ma per favore.
            Ammetto TRANQUILLAMENTE che con 1GB di ram va
            meglio XP, e questo non mi crea alcun problema.Figurati a me che non lo uso (rotfl)Quello che non mi va e' che i giochi su vista richiedono il doppio cell'hw che su xp per andare uguale.
          • Alex scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: krane
            Quello che non mi va e' che i giochi su vista
            richiedono il doppio cell'hw che su xp per andare
            uguale.Il triplo credo...http://www.extremetech.com/article2/0,2845,2302500,00.aspCi sarà qualche titolo incompatibile sicuramente, ma non generalizziamo perchè son balle.
          • krane scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: Alex
            - Scritto da: krane

            Quello che non mi va e' che i giochi su vista

            richiedono il doppio cell'hw che su xp per

            andare uguale.
            Il triplo credo...
            http://www.extremetech.com/article2/0,2845,2302500
            Ci sarà qualche titolo incompatibile sicuramente,
            ma non generalizziamo perchè son
            balle.Eppure basta guardare sulle scatole le richieste...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            poverino anche lui ha letto il libro delle leggende metropolitane.
          • krane scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: Renji Abarai
            poverino anche lui ha letto il libro delle
            leggende metropolitane.Veramente leggo le scritte sulle scatole nei negozi.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Renji Abarai

            poverino anche lui ha letto il libro delle

            leggende metropolitane.

            Veramente leggo le scritte sulle scatole nei
            negozi.Quelle sulla RAM le leggo anche io ma penso che il valore sia dato dalla RAM del sistema + la RAM per il gioco.
          • krane scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Renji Abarai


            poverino anche lui ha letto il libro delle


            leggende metropolitane.

            Veramente leggo le scritte sulle scatole nei

            negozi.
            Quelle sulla RAM le leggo anche io ma penso che
            il valore sia dato dalla RAM del sistema + la RAM
            per il gioco.Questo vuol dire che il sistema pesa sulla memoria come una vacca arrosto pesa su uno spiedo...
          • Vega scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            anche perchè la ram oggi te la regalano nei pacchetti delle patatine...
          • krane scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: Vega
            anche perchè la ram oggi te la regalano nei
            pacchetti delle patatine...Me ne mandi un po', tanto che ti costa ??
          • Vega scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...

            Me ne mandi un po', tanto che ti costa ??Su C*L 1GB di ram lo mettono a 16 euro.....Aspetta.... chiedo 10 minuti l'elemosina al semaforo e poi te ne invio un banco.magari fumi pure e stai a splummare per 16 euro..... MAH!!!
      • Renji Abarai scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        LA DATA.31/01/2007 il 70% delle cose erano state sistemate abbondantemente con gli update automatici. Il resto con SP1.Quindi?
        • krane scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: Renji Abarai
          LA DATA.
          31/01/2007

          il 70% delle cose erano state sistemate
          abbondantemente con gli update automatici. Il
          resto con
          SP1.
          Quindi?Ecco il risultato : http://www.crn.com/software/207001890(rotfl)
          • Alex scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            - Scritto da: krane
            Ecco il risultato :
            http://www.crn.com/software/207001890Attendibile, gli unici due risultati presentati sono un test in cui Vista è più lento del 2,8% ed uno empirico in cui si misurano "l'altezza dei picchi d'uso di cpu"...
          • Renji Abarai scrive:
            Re: COSA MI TOCCA FARE...
            shhhh non svegliarlo dal sogno.
      • Blackstorm scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: ilmax

        Leggo di bug corretti già da mesi, di una

        pesantezza mai riscontrata e di un'interfaccia

        grafica inutile, quando scarica buona parte dei

        calcoli sulla gpu, e ha un rendering dei

        caratteri e icone non paragonabile a xp, specie

        sulle alte risoluzioni.

        Quindi secondo te TomTomhw dove ha sbagliato ?
        http://www.tomshw.it/business.php?guide=20070129Attualmente, per la mia personale visione, due cose: la prima è che non ho letto da nessuna parte che il fw di vista sia stato disabilitato, secondariamente, il fatto che Vista fa girare i driver grafici in user space, invece che in kernel space, e secondo me non ne è stato tenuto conto.Inoltre, se non vado errato, stiamo parlando di un articolo di più di un anno fa. Molti problemi sono stati risolti con l'sp1, e inoltre i driver, che molte volte, all'uscita di vista, erano fatti male, sono decisamente migliorati, a quanto ne so. Io vorrei vedere un confronto ORA, non di un anno e mezzo fa.
      • PierGiorgio scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        Addirittura articoli di Gennaio 2007, un mese prima del debutto , complimenti!
    • ledlorenzo scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      hai proprio ragione.. ci sono alcuni aspetti negativi in vista, ma è proprio un bel sistema oggi. ovvio, necessita di hardware adeguato, ma non è che io vado al concessionario auto a comprare una panda con centralina per ferrari..
      • pabloski scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        - Scritto da: ledlorenzo
        hai proprio ragione.. ci sono alcuni aspetti
        negativi in vista, ma è proprio un bel sistema
        oggi. ovvio, necessita di hardware adeguato, ma
        non è che io vado al concessionario auto a
        comprare una panda con centralina per
        ferrari..quello che non capite è che richiedere più risorse hardware non è un pregio, significa che il codice è scritto male, non ottimizzatac'è un sistema operativo si chiama Elate, viene usato nei device embedded, offre OpenGL, font belli come quelli di Vista, filesystem moderni, sottosistema audio tra i migliori al mondo, GUI, trasparenze, finestrelle colorate e che altro e lo fa in ben 600 KBquello è un SO moderno, affidabile, evoluto, stabile non un pachiderma che per disegnare quattro finestre saltellanti richiede 750 MB di RAM solo per partire e il 20% dei cicli CPU su un Core 2 Duogiudicate i sistemi operativi dalla grafica che hanno, dal font se è bello o è brutto, bene se vi piacciono i font allora provati Fedora con i Liberation Font quelli si che sono belli da vederema ripeto giudicare un sistema perchè ha le finestrelle traslucide e i font con antialias non è un buon metodo di giudizio
        • Vega scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...

          quello che non capite è che richiedere più
          risorse hardware non è un pregio, significa che
          il codice è scritto male, non
          ottimizzatano, significa solo che fa pi cose contemporaneamente che prima non faceva e che il sistema dei driver funziona in maniera diversa per evitare il più possibile il blocco di tutto il sistema.e dire che per esperti di informatica come gli utenti linux non dovrebbe essere così difficile da capire.....

          c'è un sistema operativo si chiama Elate, viene
          usato nei device embedded, offre OpenGL, font
          belli come quelli di Vista, filesystem moderni,
          sottosistema audio tra i migliori al mondo, GUI,
          trasparenze, finestrelle colorate e che altro e
          lo fa in ben 600
          KBallora perchè non lo usi al posto di linux?
          ma ripeto giudicare un sistema perchè ha le
          finestrelle traslucide e i font con antialias non
          è un buon metodo di
          giudizioma secondo te vista va più piano (2,8% wowwwww!!) per le finestrelle lucide?allora ti è sfuggito qualcosa.....
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: pabloski
          ma ripeto giudicare un sistema perchè ha le
          finestrelle traslucide e i font con antialias non
          è un buon metodo di
          giudizioSono totalmente d'accordo! Mai giudicare solo dalla gestione dei font (che comunque solitamente richiede CPU e memoria) o dalle finestrelle translucide (che sono solo la punta dell'iceberg del nuovo sistema grafico). Analizzate le caratteristiche sottostanti. Ma analizzatele, però!
        • AMEN scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: pabloski
          c'è un sistema operativo si chiama Elate, viene
          usato nei device embedded, Caspita, device embedded....
          ma ripeto giudicare un sistema perchè ha le
          finestrelle traslucide e i font con antialias non
          è un buon metodo di giudizioE infatti lo usano solo i linari
        • ilmassi scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          prova vista cazzone, qualsiasi elemento è stato migliorato e ottimizzato, e tu stai a parlarmi di quel giocattolo di fedora..è ora che la comunità passi dalle critiche alle proposte perchè si trova ad inseguire.
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        Il paragone automobilistico è quanto meno errato.. Vista su unu pc equivale ad avere un motore da 500 cavalli (il tuo computer) per spingere a 30 all'ora un carrozzone pesante come il titanic.
        • Vega scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          ma scusate... se tanto vi piacciono i sistemi che lasciano libera la ram, che non occupano risorse... perchè non vi installate un bel unix a riga di comando e bon.. in vecchio stile dos... così siete contenti..
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      - Scritto da: ilmax
      ora fanno tutti gli esperti e gli basta aver provato
      una beta craccata sul pIII di un'amico.Beta craccata?Bello, tu non hai mai visto nemmeno col binocolo una distribuzione Linux...
      • ilmassi scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        io ho ubuntu installata in dual boot da 4anni, mai come in questo momento è arretrato rispetto a microsoft, li si che le innovazioni sono state solo in compatibilità e grafica più bella. Poi è gratis d'accordo, ma è inferiore.
    • ruppolo scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      - Scritto da: ilmax
      non lo avrei ma immaginato, da fan di linux a fan
      di vista...è incredibile ma i commenti assurdi
      che leggo mi obbligano ormai troppo spesso a
      prendere le difese di vista, che è ormai un
      sistema moderno e completo a tutti gli
      effetti.Adesso te lo smonto io, il tuo sistema moderno:Questa settimana, portatile HP nuovo di stecca con Vista: impossibile collegarsi ad una banale rete wireless 802.11g creata da un access point e protetta con WEP: la vede ma NON chiede la password quando tenta di collegarsi, fallendo il collegamento.Allora attacchi il cavo Ethernet alla rete locale, servita da un server DHCP (che non è l'access point di prima) e NON si configura un cavolo, "rete non identificata", recita.Ecco, questo è il tuo Vista, sistema moderno!
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        Com'è che a me funziona su portatili HP, Lenovo, Toshiba, Acer e Sony? Non è che ci sia un qualche driver mal fatto o qualche software che interferisce?
        • ruppolo scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: Zucca Vuota
          Com'è che a me funziona su portatili HP, Lenovo,
          Toshiba, Acer e Sony? Non è che ci sia un qualche
          driver mal fatto o qualche software che
          interferisce?L'unico software installato è un programma di contabilità della Buffetti, appena comprato pure lui.Per il resto la macchina è out-of-box, ovvero come HP la vende.Ora chi paga le ore per risolvere il problema?
      • ilmassi scrive:
        Re: COSA MI TOCCA FARE...
        pensa che invece il mio vista si è connesso al volo, gestisce in un'unica pagina tutte le connessioni e non mi ha dato nessuno dei tuoi problemi. Forse non lo sai usare.
        • ruppolo scrive:
          Re: COSA MI TOCCA FARE...
          - Scritto da: ilmassi
          pensa che invece il mio vista si è connesso al
          volo, gestisce in un'unica pagina tutte le
          connessioni e non mi ha dato nessuno dei tuoi
          problemi. Forse non lo sai
          usare.Può essere, del resto io non ho la patente informatica europea, né a scuola mi hanno insegnato ad usarlo. Non ho studiato libri né fatto corsi d informatica.Ma il personal computer non doveva essere il computer personale per tutti e non solo per i "camici bianchi"? Forse ho capito male...
    • AMEN scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      - Scritto da: ilmax
      non lo avrei ma immaginato, da fan di linux a fan
      di vista...è incredibile ma i commenti assurdi
      che leggo mi obbligano ormai troppo spesso a
      prendere le difese di vista, che è ormai un
      sistema moderno e completo a tutti gli
      effetti.E vieni a dirlo qui? Nella "tana delle tigri" linara??Ahi, ahi, ahi, rischi grosso...
    • BLah scrive:
      Re: COSA MI TOCCA FARE...
      Sono d'accordo con la maggior parte delle risposte. Non si può non vedere che Vista, come XP a suo tempo, sta iniziando finalmente a camminare.Lieto di vedere che ogni attacco a Vista (com'è oggi) è stato respinto.Con tutto il rispetto per Linux (purtroppo penalizzato dalla schiera di Fanboys che ne stanno rovinando la reputazione).
  • TADsince1995 scrive:
    La manovra colossale
    Non so voi, ma io ho un sospetto. Personalmente non ho mai amato Windows, ma ho sempre detto che se oggi, col senno di poi, Microsoft decidesse di fare un nuovo sistema operativo, allora forse potrebbe venirci fuori qualcosa di veramente interessante.Ed ecco quà Midori. Dall'articolo linkato si legge: Midori, is a new Microsoft operating-system platform that supposedly supersedes Windows. Midori is in incubation, which means it is a little closer to market than most Microsoft Research projects, but not yet close enough to be available in any kind of early preview form. Microsoft vanta i migliori analisti e markettari del mondo, a questo punto l'obiettivo è chiaro: liberarsi di Windows. Seppur aggiornato, imbellettato e riscaldato, Windows ormai è vecchio e Vista ne è stata la più drammatica dimostrazione, è molto carino, dopo qualche service pack e una valanga di patch sicuramente migliorerà (esattamente come è stato con XP), ci girano i giochi DX10, ma se addirittura, per la prima volta, sono state fatte delle campagne di downgrade supportate dagli stessi produttori che, con le OEM, hanno fatto la fortuna di Microsoft, il segnale è chiaro. Ma voi vi vedete tra altri 10 anni a usare ancora Windows?A mio avviso, comincia oggi una manovra dinosaurica da parte di Microsoft, cominciano a fare un nuovo sistema operativo, nel frattempo non potranno di sicuro liberarsi di Windows con facilità, ma si inventeranno certamente una lunga, e sottile strategia per spingere la gente a una lenta migrazione.Quando quel momento arriverà sarà una fase estremamente critica per Microsoft, forse il momento più delicato della sua storia, perchè sarà un momento storico in cui ci si potrebbe finalmente liberare di Windows e i concorrenti avranno una piccola finestra in cui lanciarsi in un mercato che finora è stato assolutamente chiuso per via del monopolio e a quel punto Microsoft non potrà più adagiarsi sulla sua situazione di monopolio e sul dragaggio planetario delle OEM, ma dovrà mostrare i muscoli.Sarà un periodo entusiasmante.TAD
    • pabloski scrive:
      Re: La manovra colossale
      Windows è morto, su questo non c'è dubbio, continuare su quella strada è un semplice e puro suicidio e questo loro lo sannole campagne di downgrade lo dimostrano ampiamente...molti dicono che anche XP faceva pena quando uscì, francamente non mi pare fosse ai livelli desolanti di Vista e la stessa MS all'epoca non parlò mai di downgrade, evidentemente sapevano che i problemi di XP erano solo problemi di gioventù, curabili e sanabili, con Vista no hanno capito che metterci mano è un lavoro assurdoun nuovo OS? sarebbe ora direi anche se dovranno per forza di cose confrontarsi con l'inerzia dei milioni di quasi-programmatori sparagestionali in VB e lì la vedo dura.NET poteva risolvere il problema ma mi pare non abbia preso piede come loro volevanoquel che è certo è che devono smetterla di dare troppo peso alle parole dei markettari e ascoltare di più i tecnici, anche se MS allo stato attuale ha bisogno di reclutare gente con i controattributi per mettere a punto il nuovo OS...Singularity è interessante ma è decisamente un embrione, niente di piùai tempi di NT reclutarono i migliori esperti di sistemi operativi e ciò nonostante per esigenze di marketing e per fare presto storpiarono il progetto originale, dovrebbero stavolta evitare di fare una sciocchezza simile e vendere il sistema solo quando sarà realmente pronto
      • TADsince1995 scrive:
        Re: La manovra colossale
        - Scritto da: pabloski
        Windows è morto, su questo non c'è dubbio,
        continuare su quella strada è un semplice e puro
        suicidio e questo loro lo
        sannoRipeto, devono guardare lontano, perchè un eventuale sterzata non la compiono con agilità. La loro grandezza è anche il loro tallone d'achille.
        un nuovo OS? sarebbe ora direi anche se dovranno
        per forza di cose confrontarsi con l'inerzia dei
        milioni di quasi-programmatori sparagestionali in
        VB e lì la vedo
        duraGli sparagestionaliVB potranno affidarsi a .NET, ovviamente VB6 andrà a morire in fretta, grazie a Dio...
        .NET poteva risolvere il problema ma mi pare non
        abbia preso piede come loro
        volevanoIo invece penso che .NET potrebbe essere la chiave per una migrazione quanto più indolore, lo implementeranno in entrambi i sistemi operativi, diranno che solo su Midori gli sviluppatori potranno usare le nuove meravigliose feature (un po' come con Vista e le DX10) e via. Anzi, non mi stupirebbe che .NET faccia anche lui parte del "disegno".
        quel che è certo è che devono smetterla di dare
        troppo peso alle parole dei markettari e
        ascoltare di più i tecnici, anche se MS allo
        stato attuale ha bisogno di reclutare gente con i
        controattributi per mettere a punto il nuovo
        OS...Singularity è interessante ma è decisamente
        un embrione, niente di
        piùMicrosoft ha una potenza economica incalcolabile. Di sicuro il problema che sia un embrione è solo questione di tempo.
        ai tempi di NT reclutarono i migliori esperti di
        sistemi operativi e ciò nonostante per esigenze
        di marketing e per fare presto storpiarono il
        progetto originale, dovrebbero stavolta evitare
        di fare una sciocchezza simile e vendere il
        sistema solo quando sarà realmente
        prontoSe lo fanno ora sono ancora in tempo, c'è Vista e il futuro Windows7, le licenze OEM gli garantiranno il dragaggio sereno per i prossimi anni, possono anche prendersela comoda...TAD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 10.51-----------------------------------------------------------
        • pabloski scrive:
          Re: La manovra colossale
          - Scritto da: TADsince1995
          Io invece penso che .NET potrebbe essere la
          chiave per una migrazione quanto più indolore, lo
          implementeranno in entrambi i sistemi operativi,
          diranno che solo su Midori gli sviluppatori
          potranno usare le nuove meravigliose feature (un
          po' come con Vista e le DX10) e via. Anzi, non mi
          stupirebbe che .NET faccia anche lui parte del
          "disegno".
          invece fa parte del disegno, il punto è che MS si aspettava una migrazione in massa, in pratica tutto doveva essere .NET cosa che invece non è accadutase tutto fosse .NET il problema non si porrebbe affatto, stanti le attuali condizioni invece saranno costretti ad un imporre agli sviluppatori una nuova strada, cosa che ad Apple è sempre riuscita chissà se a MS riuscirà
        • di passaggio scrive:
          Re: La manovra colossale
          io ste frasi nn le capisco proprio...Gli sparagestionaliVB potranno affidarsi a .NET, ovviamente VB6 andrà a morire in fretta, grazie a Dio...cioè che vuol dire? xkè prendersela cn qsti tizi? che rende più nobile un programma da un altro? bisogna fare progettoni enormi e costosissimi per forza? ah già vero, alle volte si fanno gratis xkè va di moda....cmq un'azienda che esiste per far profitti non potrà MAI fare un software o un S.O. perfetto e definitivo... si darebbe la zappa sui piedi.ovviamente nn è il caso di fare discorsi da buon samaritano amante della scienza e della cultura e della loro diffusione... cozzano terribilmente e sono fuori luogo.
          • krane scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            io ste frasi nn le capisco proprio...
            Gli sparagestionaliVB potranno affidarsi a .NET,
            ovviamente VB6 andrà a morire in fretta, grazie a
            Dio...
            cioè che vuol dire? xkè prendersela cn qsti tizi?
            che rende più nobile un programma da un altro?Tu sai programmare ?Conosci qualche linguaggio di programmazione ?Quali e a che livello ?
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            Tu sai programmare ?CHE TI FREGA? SIConosci qualche linguaggio di programmazione ?CHE TI FREGA? SIQuali e a che livello ?CHE TI FREGA? VARI... IN VARI AMBITITu sai programmare ?Conosci qualche linguaggio di programmazione ?Quali e a che livello ?ORA MAGARI TI RENDERAI CONTO DELLA DOMANDA INSULSA...QUALCUNO AVREBBE POTUTO RISPONDERTI CITANDO UNA FAMOSA MAIL CHE GIRA OGNI TANTO..conosco i linguaggi:A, A#, A++, B, B#, B++, C, C#, C++, D, D#, D++, oltre a Java 1.0, 2.0, 3.0, 4.0 e 5.0...vallo a verificare!
          • krane scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            Tu sai programmare ?
            CHE TI FREGA? SI
            Conosci qualche linguaggio di programmazione ?
            CHE TI FREGA? SI
            Quali e a che livello ?
            CHE TI FREGA? VARI... IN VARI AMBITI
            Tu sai programmare ?
            Conosci qualche linguaggio di programmazione ?
            Quali e a che livello ?
            ORA MAGARI TI RENDERAI CONTO DELLA DOMANDA
            INSULSA...Veramente cambiava volevo saperlo solo per approcciare al discorso nel modo migliore: capisci anche tu che da delle affermazioni come le tue potevano partire discorsi piu' o meno tecnici, che avrebbero confuso un newbie o annoiato un tecnico.In relta' l'unica cosa che mi sembra di capire e' che soffri di acidita' caratteriale :D
            QUALCUNO AVREBBE POTUTO RISPONDERTI CITANDO UNA
            FAMOSA MAIL CHE GIRA OGNI
            TANTO..
            conosco i linguaggi:
            A, A#, A++, B, B#, B++, C, C#, C++, D, D#, D++,
            oltre a Java 1.0, 2.0, 3.0, 4.0 e
            5.0...
            vallo a verificare!
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            naaaa... mai come molti tipi che girano su puntoinformatico, compreso te....non cambia nell'ottica che qui si può dire quello che si vuole, per cui domande personali non hanno senso...
          • krane scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            naaaa... mai come molti tipi che girano su
            puntoinformatico, compreso te....Peccato non poter avere altrettanta coerenza da un non registrato...
            non cambia nell'ottica che qui si può dire quello
            che si vuole, per cui domande personali non hanno
            senso...Soprattutto se non hai davanti neanche un nick univoco con cui parlare (rotfl)
          • Uby scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            cioè che vuol dire? xkè prendersela cn qsti tizi?
            che rende più nobile un programma da un altro?
            bisogna fare progettoni enormi e costosissimi per
            forza? ah già vero, alle volte si fanno gratis
            xkè va di
            moda....Si tratta di programmi fatti bene e programmi fatti con i piedi.E il problema non è VB in sè, ma l'orda di programmatori della domenica che ha generato.
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            appunto, ma ci possono essere programmatori di diverso livello in diversi linguaggi... e in ogni caso non è ke ki è meno bravo ha minor dignità, merità di morire o deve andare a far altro!
          • krane scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            appunto, ma ci possono essere programmatori di
            diverso livello in diversi linguaggi... e in ogni
            caso non è ke ki è meno bravo ha minor dignità,
            merità di morire o deve andare a far altro!Bhe... Non so se ti e' mai capitato di farti riparare la macchina da un pessimo meccanico...A volte andare a far altro non e' una brutta idea...
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            per te esiste solo ECCELSO e PESSIMO....per me esiste ECCELSO (10), PESSIMO (1), ma tra loro ci stanno altre categoria che non saprei denominare ma che valgono, in ordine discendente, 9,8,7,6,5,4,3,2....
          • Uby scrive:
            Re: La manovra colossale
            - Scritto da: di passaggio
            per te esiste solo ECCELSO e PESSIMO....
            per me esiste ECCELSO (10), PESSIMO (1), ma tra
            loro ci stanno altre categoria che non saprei
            denominare ma che valgono, in ordine discendente,
            9,8,7,6,5,4,3,2....È vero, non esistono solo i 2 eccessi. Ma se un programma viene sviluppato da un programmatore competente, anche se non troppo brillante, nel momento in cui, anni dopo, sarà necessario fare assistenza, modificare il programma o migrare ad un altro, sarà cmq possibile farlo in una maniera "umana".Se un programma è stato scritto con i piedi, senza cognizione di causa, ignorando i principi basilari della buona programmazione, anche se il programmatore in questione è (potenzialmente) brillante il prodotto che ne verrà fuori sarà cmq mediocre (nel migliore dei casi). Potrà anche funzionare, ma causerà un sacco di problemi al cliente.Una cosa simile è successa con dreamweaver, front page e compagnia bella. Una miriade di ragazzini che credeva di essere diventata "UEBBMASTER"... e le conseguenze, purtroppo, si vedono ancora oggi :SOgnuno dovrebbe fare il suo mestiere, è questo il punto :)
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            sì ma se vali 5, 6 o 7 nn farai opere d'arte ma cmq puoi lavorare... sotto ovvio fare certe deduzioni
          • TADsince1995 scrive:
            Re: La manovra colossale

            cioè che vuol dire? xkè prendersela cn qsti tizi?
            che rende più nobile un programma da un altro?
            bisogna fare progettoni enormi e costosissimi per
            forza? ah già vero, alle volte si fanno gratis
            xkè va di
            moda....Guarda, il problema non è tanto il Visual Basic in se, ma il fatto che ha creato una generazione di pseudo-programmatori che ha infettato il mercato con robe scadenti e strettamente legate a Windows.Sia ben chiaro, non c'è niente di male a usare uno strumento di sviluppo rapido, la qualità del programmatore non si calcola sul linguaggio che usa , ci possono essere grandi software fatti in VB6 ed emerite schifezze fatte in Java, ma di sicuro un linguaggio troppo poco rigido e colpevolmente semplificato come il VB6 non è un bene. E prova ne è che molti (non tutti ripeto, il vero programmatore passa da un linguaggio all'altro con facilità) non riescono proprio a uscire dal recinto del VB. Un esempio che ho vissuto personalmente:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1632192&m=1634177#p1634177Ancora una volta, MS è riuscita a catturare anche gli sviluppatori oltre che gli utenti, ammaliandoli con l'illusione della cosa "facile", creando una voragine tecnologica e culturale il cui strascico continuerà per decenni (bisognerà pure fare manutenzione a questi programmi no?)
            cmq un'azienda che esiste per far profitti non
            potrà MAI fare un software o un S.O. perfetto e
            definitivo... si darebbe la zappa sui
            piedi.Certo, meglio fare prodotti che stanno in piedi con lo sputo e poi fare pagare il debug chiamandolo "assistenza post-vendita"...TAD-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 19.22-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: La manovra colossale
            Solo l'esperienza di aver usato una volta, per forza maggiore, il VB6 ed essere passato subito dopo a Java e provare ancora i brividi a pensare a quel "linguaggio". (Lo stesso .NET è tutto un altro pianeta, a onor del vero)CERTO CHE è UN'ALTRO PIANETA... VB6 NN è ORIENTATO AGLI OGGETTI... ALLORA DICIAMO CHE FA SCHIFO ANCHE IL PASCAL E PERCHE' NO, IL C....NN SI PUO' FARE IL PARAGONE SECONDO ME.Solo l'esperienza di aver avuto a che fare con i suddetti sparagestionaliVB in un corso di Java che ho tenuto per loro l'anno scorso, sin dall'inizio mi chiedevano: "sì ok, come si mettono i pulsanti?" e arrivati alle classi e al concetto di Downcasting e Upcasting sono letteralmente fuggiti e non li ho visti più...RIPETO NON PUOI FARE QUESTO PARAGONE. NON SONO FUGGITI DAL LINGUAGGIO, MA DAL CONCETTO DI PROGRAMMAZIONE ORIENTATA ALL'OGGETTO. COSì COME IO ALL'UNIV FUGGIVO DAI FAMOSI "AGENTI MOBILI".Solo la tristezza di vedere cose del genere: http://classicvb.org/petition/ una volta che finalmente la stessa Microsoft ha saggiamente deciso (con .NET) di dare un taglio agli orrori del passato.MA CHE PRETENDI DA CHI HA 50 ANNI E CAMPA DA UNA VITA CON UNA TECNOLOGIA??-------------------------------------Guarda, il problema non è tanto il Visual Basic in se, ma il fatto che ha creato una generazione di pseudo-programmatori che ha infettato il mercato con robe scadenti e strettamente legate a Windows.SULLO "SCADENTI" CHE DIRTI... UN CASO LEGATO AL GRANDISSIMO LAVORO DI MS NEL CREARE UN PRODOTTO SEMPLICE DA UTILIZZARE MA CMQ ABBASTANZA PERFORMANTE.. LOGICO CHE ATTIRI LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE, ANCHE INTESE COME "MASSA"...SULLO "STRETTAMENTE LEGATE A WINDOWS" NON VEDO DOVE SIA IL PROBLEMA... SE TI STA BENE QUELLO BEN VENGA!!!Sia ben chiaro, non c'è niente di male a usare uno strumento di sviluppo rapido, la qualità del programmatore non si calcola sul linguaggio che usa, ci possono essere grandi software fatti in VB6 ed emerite schifezze fatte in Java,LA PENSO UGUALE E L'HO DETTO DA QUALCHE PARTE :-) ma di sicuro un linguaggio troppo poco rigido e colpevolmente semplificato come il VB6 non è un bene. E prova ne è che molti (non tutti ripeto, il vero programmatore passa da un linguaggio all'altro con facilità) non riescono proprio a uscire dal recinto del VB. NON VEDO IL PROBLEMA... E CMQ E' MINIMAMENTE LEGATO A VB...ps: IO OVVIAMENTE PREFERISCO DI GRAN LUNGA VB.NET... VB6 OGGI LO ABORRO ANKE XKè CI HO LAVORATO POCHISSIMO IN VITA MIA, ANZI PRESSOCCHè NULLA, MA NN LO SI PUò CRIMINALIZZARE.Ancora una volta, MS è riuscita a catturare anche gli sviluppatori oltre che gli utenti, ammaliandoli con l'illusione della cosa "facile", creando una voragine tecnologica e culturale il cui strascico continuerà per decenni (bisognerà pure fare manutenzione a questi programmi no?)STRASCICO? PERCHè QUESTI TERMINI NEGATIVI?E ALLORA? NN PUOI FARE MANUTENZIONE A PROGRAMMI SCRITTI IN VB? O IN VB.NET? O IN JAVA? LOGICO CHE TRA 20 ANNI QUANDO MAGARI JAVA SARA' SUPERATO SI AVRA' DIFFICOLTA' A TROVARE NUOVI SVILUPPATORI JAVA...UNICA NOTA... "ILLUSIONE"??? GUARDA CHE NON E' ILLUSIONE MA PURA REALTA'Certo, meglio fare prodotti che stanno in piedi con lo sputo e poi fare pagare il debug chiamandolo "assistenza post-vendita"...OVVIO! DEL RESTO QUESTO CONCETTO è OVUNQUE, IN QUALSIASI AZIENDA, IN QUALSIASI CONTENTO, NEL CLOSED, NELL'OPEN, OVUNQUE... ANCHE SE CMQ NON è COME LO HAI ESPRESSO TU CHE L'HAI ESTREMIZZATO.ciao collega
    • MAH scrive:
      Re: La manovra colossale
      Io al contrario non prevedo cambiamenti radicali in Windows,che funziona bene e non ha rivali attualmente.Semmai li prevedo in Linux.Tra 10 anni esisterà ancora qualcosa senza DRM?
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: La manovra colossale
        - Scritto da: MAH
        Io al contrario non prevedo cambiamenti radicali
        in Windows, che funziona bene e non ha rivali
        attualmente.Windows, attualmente è un sistema già vecchio ed in declino, ed alla Microsoft lo sanno. Le alternative ci sono, forti. Trovo molto probabile che il progetto di cui si parla da tempo di un nuovo sistema operativo non Windows sia basato sugli standard Posix, come OSX, Linux, BSD, Solaris, ecc.: l'interoperabilità è fondamentale per l'informatica di oggi ed un nuovo progetto chiuso intorno a specifiche proprie penso che sia già affondato prima del varo.
        Tra 10 anni esisterà ancora qualcosa senza DRM?La domanda è: esisterà ancora il DRM? Si tratta di una tecnologia che per sua natura non potrà essere rilasciata in forma aperta, per cui non sarà inserita in sistemi liberi, se non in forma di modulo installabile su richiesta dell'utente. Siccome non è affatto probabile la scomparsa od anche solo un ridimensionamento dell'open source, è più facile che sia il DRM a scomparire.
        • MAH scrive:
          Re: La manovra colossale

          La domanda è: esisterà ancora il DRM? Si tratta
          di una tecnologia che per sua natura non potrà
          essere rilasciata in forma aperta, per cui non
          sarà inserita in sistemi liberi, se non in forma
          di modulo installabile su richiesta dell'utente.

          Siccome non è affatto probabile la scomparsa od
          anche solo un ridimensionamento dell'open source,
          è più facile che sia il DRM a
          scomparire.Ancora il mercato dei CONTENUTI non è decollato appieno,ma ormai ci siamo.Neanche l'open source potrà permettersi di limitarela mia capacità di vedere film, scaricare musica, guardare il campionato di calcio, a pagamento.La mia impressione è che le aziende siano più interessate alla tutela dei contenuti che a raggiungere il 100% dell'utenza, specialmente se si riesce comunque a raggiungerne oltre il 90%,per questo motivo penso che i linaridovranno presto accettare qualche compromesso.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: La manovra colossale
            il vantaggio del mondo open è che hai sempre una alternativa a disposizione, senza dover scendere a compromessi. Puoi installare e configurare un sistema *esattamente* come ti serve.
          • Massimo scrive:
            Re: La manovra colossale
            Domanda semplice: secondo te linux attualmente permette a tutti gli utenti di configurarsi l'os? Perchè il livello medio di conoscenza informatica è bassissimo; e non mi sembra sia una cosa alla portata di tutti. I grossi flop di microsoft con office 2007 e vista insegnano che l'utente medio non ne vuole sapere di configurarsi un fico secco. L'utente medio vole sedersi davanti al computer ed avere tutto e subito.Attualmente le statistiche sull'utilizzo degli os sono questehttp://www.w3schools.com/browsers/browsers_os.aspDopo oltre un decennio linux è fermo a 3.7% e negli ultimi 3 anni ha una percentuale praticamente invariata (in leggerissimo aumento, ma poco significativo perchè di questo passo nemmeno tra 50 anni linux avrà una quota concorrenziale a microsoft). Secondo me queste sono cose che dovrebbero far riflettere molto. L'utente medio, che sa installare windows e vede l'installazione (per esempio) di slackware 10 (che ha circa 4 anni, quindi + giovane di xp) prende paura alla prima domanda e cestina il cd per tornare a windows di corsa.
      • Dumbo scrive:
        Re: La manovra colossale

        Windows è un monolito pieno di codice legacy,
        ingestibile e
        immodificabilema è vero che pare ci siano due team in MS che fanno il sistema operativo a cicli alterni e che uno lvaori molto meglio?Se questo è vero si spera che Windows 7 che venga dal team di XP.
      • mazzo di carte anagrammat o scrive:
        Re: La manovra colossale
        - Scritto da: MAH
        Io al contrario non prevedo cambiamenti radicali
        in Windows, che funziona beneLOL! (rotfl)(rotfl)(rotfl)http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/bill-gates-punito-dal-proprio-software.html
    • 0verture scrive:
      Re: La manovra colossale

      Quando quel momento arriverà sarà una fase
      estremamente critica per Microsoft, forse il
      momento più delicato della sua storia, perchè
      sarà un momento storico in cui ci si potrebbe
      finalmente liberare di Windows e i concorrenti
      avranno una piccola finestra in cui lanciarsi inI concorrenti però dovranno capire bene quando sarà quel momento ed essere puntuali a prendere il treno che passerà veloce.A giudicare da come lo sono stati con Vista c'è da veder nero...
  • Womp scrive:
    Come cambierà il "consumo" di software..
    Ho l'impressione che l'idea di software "venduto" stia più o meno segnando il tempo.Con l'avanzata di linux, della pirateria P2P etc, la gente si aspetta sempre di più (legittimamente o meno) di non dover pagare per il software in se.Quindi si pagherà per il servizio annesso al software.Miscrosoft ha sempre dato supporto hai suoi prodotti, ma lo consideravamo qualcosa di ovvio, ora che farà fatica a vendere il sistema operativo dovra difendersi con un servizio migliore.Quindi tornerà a dominare l'IBM, che offre soluzioni, ma vedo possibili spazi di ripresa anche per la Sun.Resteranno nicchie di prodotti specifici come quelli Adobe che danno una grande produttività, ma secondo me il modello di business più innovativo è quello di forte legame tra aziende e produzione di software free.Vedi IBM che crea Eclipse, molte ditte che forniscono supporto all'open source, Sun che internalizza MySql per vendere supporto sullo stesso, o RedHat che internalizza JBoss (cioè addirittura un fornitore di Open Source che ne internalizza un altro).
    • Alex scrive:
      Re: Come cambierà il "consumo" di software..
      - Scritto da: Womp
      Miscrosoft ha sempre dato supporto hai suoi
      prodotti
      • Womp scrive:
        Re: Come cambierà il "consumo" di software..
        - Scritto da: Alex
        - Scritto da: Womp

        Miscrosoft ha sempre dato supporto hai suoi

        prodottinon ho detto se bene o male, e anzi ho detto che dovrà fare di meglio.Che c'è che non va nel concetto?
    • Massimo scrive:
      Re: Come cambierà il "consumo" di software..
      Ho letto un pò di post e sinceramente una cosa proprio non la capisco... Sono nel settore da una quindicina d'anni e da almeno 10 sento dire sempre che Linux (o Unix) sta prendendo piede... Poi vado a leggere qualche statistica e le percentuali sono sempre le stesse, con variazioni dell'1% in positivo e negativo. Se si parla poi del settore lavorativo, la percentuale è addirittura effimera. Se si esclude il mondo server (dove effettivamente linux è cresciuto per ovvie ragioni che conoscono anche i sassi; ma attenzione: a giorno d'oggi molte aziende cmq non vogliono sentir parlare di linux per il semplice fatto che un sistemista linux che sa fare il suo lavoro richiede, giustamente imho, come minimo il doppio di un sistemista windows), sono davvero poche (se dovessi fare un rapporto direi meno di 1 a 10) le aziende che scelgono linux come piattaforma di sviluppo delle loro applicazioni. Quindi, per favore, sono d'accordissimo sul fatto che microsft stia perdendo mercato, ma mi vien da ridere ogni volta che qualcuno dice o scrive che linux è in espansione...
  • paoloholzl scrive:
    Microsoft ha un futuro?
    La domanda se la dovrebbero porre in tanti anche in tante altre aziende di software.Per me Bill se ne va perché ora si comincerà a capire la vera situazione di M$, meglio che la faccia ce la mettano altri.Abbiamo sistemi che funzionano e che la gente sa usare (in cui M$ spadroneggia, Windows XP, Office, VB ecc.) poi abbiamo servizi emergenti che la gente è disposta a pagare solo se li trova altamente indispensabili o è disposta a cedere un po di privacy per averli gratis (vedi Google e lì M$ ha davvero poco).Poi abbiamo i servizi server che, nella stragrande maggioranza dei casi sono gestiti da tecnici che si aspettano motivazioni tecniche al cambiamento (a parte i 'fedelissimi' che comprano sulla fiducia, è un campo in cui le alternative oggi sono molto forti, ovvero M$ sempre presente ma con prospettive discutibili).Con l'aumento della concorrenza (Linux, Openoffice ma non solo) i prezzi scendono perchè la gente comincia a capire che alternative esistono e funzionano.In tutto questo scenario M$ abbandona il suo 'core business' e cerca di sfruttarlo come substrato per entrare nei settori in crescita, commercialmente ha un senso, ma se il cliente non fa quello che vorresti non devi prenderlo a schiaffi.M$ sa che è difficile vendere la versione dopo se la gente è contenta di quella prima (vedi Office, Win, VB) ecc.Ed ecco che spingono ad andare verso Vista, .NET, nuovo Office,questo è sacrosanto se non fosse che lo fanno con quasi costrizioni commerciali, politiche di licenze allucinanti listini incasinatissimi con diecimila stratagemmi imboscati nelle licenze.Il concetto che passa è chiaro, o ci date ancora soldi seguendo i ritmi di mercato che dettiamo oppure arrangiatevi (togliendo il supporto e la diffusione del programma precedente ecc..).A questo punto il cliente dice ma se mi fai questo scherzo oggi perchè non dovresti farmelo anche domani?M$ dovrebbe dire pochi listini, chiari, togliere le restrizioni, migliorare quello che c'è ovvero aggiornamento per XP in sole due versioni DeskTop e Server e costringere alla regolarizzazione i copioni e dare ai clienti quello che vogliono ovvero il supporto e continuare la vendita di XP del vecchio Office a un prezzo molto contenuto ecc.Togliere i lacci e lacciuoli DRM, Thrusted Computing ecc., lo 'slalom tra i salami' stile autogrill nell'accesso ai sistemi.Colpo di scena? .. fornire 2000 Professional virtualizzato gratis! Con tanto di sorgente pubblico ma vietando i fork (così darebbe un ottimo rilancio al software Windows).Per ora è solo riuscita a rendersi nemici i suoi sostenitori, presto li perderà ... la gente non vuole Vista? ... facile profezia difficilmente vorrà anche il Windows dopo...Quando i bisogni sono soddisfatti la gente non è disposta a spendere per far piacere al venditore devi dare delle motivazioni vere al cambiamento.E soprattutto non devi prendere a ceffoni chi fino ad oggi ti ha sostenuto!
    • andrea scrive:
      Re: Microsoft ha un futuro?
      sottoscrivo pienamente. considerazioni assennate e forse anche troppo ottimistiche... il "vecchio" guglielmo se ne va quando essere visionari per indovinare un futuro significa avere 100 idee nuove alla volta in un mercato in cambiamento quotidiano, non quelle poche, efficacissime!, con le quali si è costruito il suo impero. lascia da vincitore, e per questo è un grande. d'altra parte, l'ha messo a tutti senza troppo dolore, dove invece spesso te lo mettono e fa male!non so se il re sia stato visto nudo, come nella celebre favoletta, però io non ho mai avuto il coraggio di dire alle aziende mie clienti che "dovevano" aggiornare sistemi che invece funzionavano benissimo, eppure tutti i miei colleghi lo facevano... per forza che l'impero cresceva...cmq, divagazioni personali a parte, w l'open source e onori di guerra al vecchio bill... :-)
      • pabloski scrive:
        Re: Microsoft ha un futuro?
        che poi siamo onesti, MS non ha inventato nulla di nuovo, MS è solo un hard discount del software nè più nè meno, solo negli ultimi 10 anni ha cominciato a creare nuove tecnologie ma fino ad allora hanno semplicemente implementato tecnologie preesistenti solo che sono stati abili a strozzare il mercato
    • CSOE scrive:
      Re: Microsoft ha un futuro?

      Con l'aumento della concorrenza (Linux,
      Openoffice ma non solo) i prezzi scendono perchèLa concorrenzqa diminuisce, non aumenta.10 anni fa c'erano più unix, più pacchetti office più tutto. Adesso ci sono dei prodotti gratuiti, ma è cambiato pochissimo, dove c'era unix adesso c'è linux, tutto qui.
      E soprattutto non devi prendere a ceffoni chi
      fino ad oggi ti ha sostenuto!Sono d'accrodo su moltissimo di quello che dici, solo che c'è un piccolo particolare, MS fa soldi e tanti, ma tanti, più di ogni altro, e fino a che questa cosa non cambierà, fino a che non esisterà vera concorrenza non cambierà strategia.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Microsoft ha un futuro?
        - Scritto da: CSOE
        La concorrenzqa diminuisce, non aumenta.

        10 anni fa c'erano più unix, più pacchetti office
        più tutto. Adesso ci sono dei prodotti gratuiti,
        ma è cambiato pochissimo, dove c'era unix adesso
        c'è linux, tutto qui.Rispetto a 10 anni fa le cose sono cambiate e moltissimo.Unix c'è ancora, come c'era prima. AIX, HP-UX, Solaris, BSD ecc. sono sempre presenti, come c'erano prima. In più ci sono i sistemi liberi ed open source, da FreeBSD alle distribuzioni GNU/Linux, a OpenSolaris. Anche dal lato applicativo l'offerta è aumentata, ma soprattutto è aumentata la visibilità delle alternative all'accoppiata Windows-Office.Sui PC desktop, fino a qualche anno fa, era improponibile rinunciare a Windows, oggi è qualcosa di auspicabile: questo di per se è già un grande cambiamento.
        • CSOE scrive:
          Re: Microsoft ha un futuro?

          Anche dal lato applicativo l'offerta è aumentata,
          ma soprattutto è aumentata la visibilità delle
          alternative all'accoppiata Windows-Office.Non è del tutto vero, 10 anni fa c'era lotus notes ed era un vero concorrente.Oggi c'è open office che ha affondato il mercato delle souite per ufficio, nessuno ci investe più. E se l'alternativa a MS Office resta open office, microsoft può stare tranquilla altri 30 anni.Solo Apple e Adobe ha prodotti veramente concorrenziali, tutto il resto non lo vuole nessuno.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft ha un futuro?
            Non credo che Microsoft possa stare tranquilla con Office, visto l'avanzata di OpenOffice:http://www.tweakness.net/news/4616
          • zoomo scrive:
            Re: Microsoft ha un futuro?
            - Scritto da: CSOE

            Anche dal lato applicativo l'offerta è
            aumentata,

            ma soprattutto è aumentata la visibilità delle

            alternative all'accoppiata Windows-Office.

            Non è del tutto vero, 10 anni fa c'era lotus
            notes ed era un vero
            concorrente.

            Oggi c'è open office che ha affondato il mercato
            delle souite per ufficio, nessuno ci investe più.


            E se l'alternativa a MS Office resta open office,
            microsoft può stare tranquilla altri 30
            anni.

            Solo Apple e Adobe ha prodotti veramente
            concorrenziali, tutto il resto non lo vuole
            nessuno.quoto, è la stessa cosa che dico sempre iol'open source è solo uno stimolo per le grandi aziende, di fatto l'open source ammazza tutti quelli che non possono permettersi grandi investimentiin pratica l'open source sta spianando la strada a microsoft e ancora non lo ha capitobasta vedere che, a parte la flessione del 2005, microsoft ha ricominciato a crescere più di googlecosa vuol dire crisi?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Microsoft ha un futuro?
            Se l'OpenSource stimolasse Microsoft a fare maglio, sarebbe bello, ma non è così visto gli ultimi prodotti rilasciati da Microsoft.Il paragone Google-Microsoft, non puoi farlo, devi specificare il settore, Microsoft è impegnata su tanti fronti, rispetto Google, se vuoi fare un confronto sensato tra essi, devi farlo sui motori di ricerca, Google contro Live Search(Ms), confronto imbarazzante sia sul piano dei servizi offerti, che sulle stime di diffusione, con Google vincitore.Microsoft sta perdendo parecchio quote di mercato anche con Ms Office, gli ultimi dati sulla diffusione del diretto concorrente "OpenOffice", non fanno dormire sogni tranquilli a Microsoft.http://www.tweakness.net/news/4616Altro duro colpo da parte dell'OpenSource a Microsoft lo sta dando sul settore dei browser, basti vedere il successo di Firefox:http://www.tweakness.net/news/4614http://www.spreadfirefox.com/it/worldrecordhttp://www.w3counter.com/globalstats.phpDevi tenere conto che Firefox al contraio di Internet Explorer non è preinstallato.Unico settore in cui Microsoft la fa da padrone è nel settore dei desktop, con Windows, ma qui conta il fatto che Windows è il S.O preinstallato su quasi tutti i computer presenti sul mercato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 15.34-----------------------------------------------------------
          • ... scrive:
            Re: Microsoft ha un futuro?
            Mi fa strano, per una volta ti do ragione. ^_^
      • pabloski scrive:
        Re: Microsoft ha un futuro?
        - Scritto da: CSOE
        10 anni fa c'erano più unix, più pacchetti office
        più tutto. Adesso ci sono dei prodotti gratuiti,
        ma è cambiato pochissimo, dove c'era unix adesso
        c'è linux, tutto
        qui.
        vero, però erano tante realtà isolate e piccole, oggi è un monolito che conta centinaia di migliaia di programmatori senza continuare i vari fan e supporter
        Sono d'accrodo su moltissimo di quello che dici,
        solo che c'è un piccolo particolare, MS fa soldi
        e tanti, ma tanti, più di ogni altro, e fino a
        che questa cosa non cambierà, fino a che non
        esisterà vera concorrenza non cambierà
        strategia.questo è compito dei governi, io non capisco come si fa a bacchettare l'accordo Google-Yahoo e nel contempo far finta che il monopolio MS non esista, ma si sa zio Bill diede tanti dindini a Giorgetto Bush nel lontano 2000
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Microsoft ha un futuro?
        Faresti bene quanto commenti ad usare termini del tipo: "secondo me",le opinioni personali devono essere rispettate, ma quando fai affermazioni certe e assolutistiche senza uno straccio di prova che confermi quanto da te detto, rimane una semplice opinione personale.Capisco perfettamente che tu tenga per il ClosedSource, però devi essere realistico, non puoi propinare false informazioni, solo per creare FUD.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 14.33-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Microsoft ha un futuro?
      - Scritto da: paoloholzl
      La domanda se la dovrebbero porre in tanti anche
      in tante altre aziende di
      software.

      Per me Bill se ne va perché ora si comincerà a
      capire la vera situazione di M$, meglio che la
      faccia ce la mettano
      altri.Infatti alla fine è pure vigliacco: quando la nave affonda, il capitano dovrebbe essere l'ultimo a mettersi in salvo.Ha iniziato da stronzo, vendendo a IBM il DOS che NON aveva e che comprò per un tozzo di pane da Tim Patterson (che a sua volta lo rubò a Gary Kildall della Digital Research, per questo lo vendette a quattro soldi), ha continuato da stronzo imponendo con la forza (pena la non certificazione di compatibilità dell'hardware) ai produttori di PC di includere il suo sistema e suoi prodotti e infine se ne va da stronzo, abbandonando la nave prima che inizi ad affondare, così la colpa se la beccano gli altri.E nel mezzo, naturalmente, non ha fatto altro che copiare tutto e tutti ed acquisire i concorrenti per affossarne i progetti.E c'è pure gente che studia il suo "modello" di business. Gran modello!!! Complimenti!
    • Andrea Caccamo a.k.a. kaiserxol scrive:
      Re: Microsoft ha un futuro?
      Bill leva la faccia, ma tiene le azioni? Eh si...sensata come cosa!!Direi che la tua idea è già fuori strada
    • Viva A...E scrive:
      Re: Microsoft ha un futuro?
      Risposta: NO!E' finita, bastaaaaaaaaaa!E' ora di altri sistemi operativi migliori fatti da altri.
  • Nifft scrive:
    Il futuro...
    Il futuro, tra 5-10 anni, io lo vedo così: - La M$ diventerà una società di consulenza economici...- Linux dominerà il settore dei computer...- La Apple dominerà nel settore degli elettrodomestici... :D :D :D
    • Aniello Sansone scrive:
      Re: Il futuro...
      Io invece, per come conosco l'economia:Novell sarà la nuova Microsoft con un OS superblindatoMicrosoft produrrà ottimi OS per serverApple dopo aver esaurito la sua avventura nel mercato dei lettori multimediali e della telefonia mobile, sfornerà una consolle da tavolo che farà stramazzare la PS4 e X-Box 1280 ed una consolle portatile tale da far crollare sia PSP-2 (o 3), sia Nintendo (qualunque nome avrà in futuro).E la nuova OS-War sarà tra Open-Source e Novell...perchè finchè ci saranno produttori di HW che non renderanno fruibili dei driver per Linux bignorà comunque autocompilarli e l'utente medio non è (non sarà mai) in grado di farlo.
      • Aniello Sansone scrive:
        Re: Il futuro...
        Oppure il Bios sostituirà in tutto e per tutto l'OS e Phoenix sarà il nuovo monopolista...ed a quel punto andremo dicendo che Phoenix copiò la Shell di MS-Dos e Microsoft denuncerà Phoenix all'antiTrust.Oppure, ma questo sarebbe davvero il sogno credo di tutti...Tutti, ma proprio tutti (Apple, MS, sviluppatori Linux), si siederanno ad un tavolo, prenderanno il meglio da tutti i kernel esistenti, e venderanno (sottolineo venderanno) solo un unico kernel... poi ognuno di noi potrà scegliersi l'interfaccia grafica, i moduli che vuole metterci in base ai propri gusti personali, alle proprie necessità...ma intanto ci lamenteremo perchè il Kernel no potrà essere modificato a piacimento... perchè sarà chiuso, blindato.
        • Blackstorm scrive:
          Re: Il futuro...
          Sperando vivamente che tutto ciò sia preso come ironico.
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Il futuro...
            Cosa intendi?
          • Blackstorm scrive:
            Re: Il futuro...
            - Scritto da: Aniello Sansone
            Cosa intendi?Che spero che questo post e le repliche siano ironiche. Mi sono un po' rotto onestamente di sogni utopici che vengono propinati fino alla nausea da anni.
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Il futuro...
            Diciamo che il mio è semiserio...è una risposta a chi dice con assoluta certezza che tra 5 o 10 anni questo sarà così e questo sarà cosà...era per dire che tra 5/10 anni è possibile di tutto... anche che non esista più il genere umano, vedi 21/12/2012
          • Nifft scrive:
            Re: Il futuro...
            Beh, anche il mio post era ironico (semiserio), se non si era capito.Solo un'estrapolazione paradossale del trend attuale.Comunque non credo che il kernel di linux si possa blindare. Vendere si, ma blindare no.
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Il futuro...
            Ricorda che niente è impossibile... purtroppo
          • Blackstorm scrive:
            Re: Il futuro...
            - Scritto da: Nifft
            Comunque non credo che il kernel di linux si
            possa blindare. Vendere si, ma blindare
            no.Il kernel di suo no. Il problema è un altro. Volendo, e parlando in maniera puramente ipotetica, potremmo trovarci con tutto quello che sta intorno al kernel ad essere blindato. Nulla vieta ad un produttore di software di scriverlo per linux e lasciare il sorgente closed e/o proprietario, vedi adobe. Lo scenario è molto difficile che si verifichi, ma potrebbe essere uno dei possibili.PS: Le date della fine del mondo lasciatele ai Testimoni di Geova. ;)
          • Aniello Sansone scrive:
            Re: Il futuro...
            ma... looolnessuno qui ha parlato di fine del mondo...semplicemente per quella data si completerà l'inversione dei poli magnetici della Terra...questo è un dato di fatto... l'unica cosa è che non si sa che conseguenze potrebbero esserci.
  • Spectator scrive:
    tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
    E' inutile le scelte fatte da microsoft con vista la stanno portando da un lento declino alla sua autodistruzione.Non avevo mai visto nella storia dell'informatica che gli utenti volontariamente facessero downgrade passando da Vista a XP non e' un buon segno.Con l'aria che tira ritengo che le prospettive future siano assai bruttine per casa redmond.Sistema operativo lento, pesantissimo e inguardabile.Problemi a non finire.Laptop downgradati, gente che si lamenta, ancora molte dei programmi non compatibili.Un autogol senza precedenti e la martellata sugli zebedei per concludere se la sono data ritirando xp dagli scaffali.Ma quali dieci anni ne vedremo delle belle, tra cinque anni fara' la stessa fine che fece altavista nei confronti di google.Addio Gates te ne sei andato prima di vedere un triste evento l'uomo della sicurezza che spengera' le luci nella sede centrale, Mettendo il cartello Vendesi uffici spaziosi...
    • mac_raider scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      Lo scenario potrebbe anche essere interessante per chi non ha particolare simpatia per Microsoft.Purtroppo però, Microsoft ha tante di quelle ricchezze accumulate che riuscirebbe a sostenersi per diversi anni con i soli utili intascati finora e senza fare altro.E' in declino, lo si vede dal malcontento generale, ma anche dall'avanzata di Mac OS X e Linux che stanno portando via sempre più utenti!Non credo che Microsoft morirà, ma forse si ridurrà a piccola/media azienda software.
      • ruppolo scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: mac_raider
        Purtroppo però, Microsoft ha tante di quelle
        ricchezze accumulate che riuscirebbe a sostenersi
        per diversi anni con i soli utili intascati
        finora e senza fare
        altro.Veramente la mancata acquisizione di Yahoo ha dimostrato chiaramente che tali ricchezze sono meno (o sono rimaste meno) di quello che si credeva. Hanno intravisto il fondo del barile.La scommessa è: vediamo quanto ci mettono gli investitori a sentire puzza di bruciato. Il primo che fugge darà il via ad uno dei disastri economici più grossi della storia.
        • Dumbo scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          Veramente la mancata acquisizione di Yahoo ha
          dimostrato chiaramente che tali ricchezze sono
          meno (o sono rimaste meno) di quello che si
          credeva.ma no diciamo fesserie, dopo la rinuncia a calare in borsa è stata Yahoo e MS ha fatto bene se la cifra chiesta era eccessiva, e presto potrebbe essere Yahoo stessa tornare sui propri passi
    • ba1782 scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      Hai pienamente ragione nella descrizione della situazione attuale...Ma ti voglio chiedere... Quanti anni sono passati dall'uscita di XP a quella di Vista? Tanti... e in questi anni(sono le 7.44 non riesco a focalizzare QUANTI fossero, chiedo perdono :D ) microsoft è rimasta sostanzialmente ferma, campando di rendita...Ora, uscito un nuovo SO che ha fallito in molti dei suoi propositi... che cambia? La gente ha comprato e comprerà, e farà il downgrade... Ma a MS che importa? L'importante è che la gente continuerà a comprare, stand-alone o OEM...E sinceramente, dubito che il popolo che da XP ha voluto provare Vista, indipendentemente dalla delusione, non proverà anche i nuovi prodotti Windows che usciranno in futuro.. :)
    • pseudopsiche scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      chi sta passando da vista ad xp..lo fa per una colossale imposizione psicotica e mediatica...anch'io all'inzio dicevo ah ma che è sto coso...Dopo averli avuti tutti e due + linux sullo stesso pc in dual boot...mi sono reso conto che: vista (Sp1) rispetto ad xp, è molto + reattivo nonchè con alcune fauture pratiche assolutamente indispensabili e irrinunciabili, una volta capite e fatte proprie..(non mi riferico ad aero ovviamente)2) linux è ancora LONTANO dall'essere pienamente sostituibile a Windows3) i sw che usavo su xp, li uso anche sotto win Vista...4) NON ho nè dual core, nè chissà quale pc..eppure con due gb (ma perchè ci gioco ancje altrimenti credo che 1 gb basti sopratutto ora che c'è sp1 di ram (che se sono ddr 2 costano davvero nulla) e una video da meno di 40 ...vista gira in modo dignitoso-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.44----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.45-----------------------------------------------------------
      • Alex scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: pseudopsiche
        chi sta passando da vista ad xp..lo fa per una
        colossale imposizione psicotica e
        mediatica...anch'io all'inzio dicevo ah ma che è
        sto coso...Verissimo :D altro che psicosi da millennium bug! :DNon parlo di ambito aziendale ma privato, ho ricevuto lamentele solo da persone totalmente inesperte che chiedevano XP perchè era diverso graficamente (!!) e perchè "avevan detto loro che era meglio rimettere xp" le stesse persone che si vengono a lamentare per il pc piantato di spyware etc :D
      • Vega scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        ti quoto al 100%purtroppo troppe persone hanno fatto una disinformazione esagerata e purtroppo ci sono troppe persone troppo influenzabili che non sanno ragionane con la testa ed altrettante che ignorano a realtà dei fatti e vanno per sentito dire.
      • iRoby scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        Io ci ho provato con tutta la buona volontà ma per me è inusabile. Mi stufo presto, non mi ha dato nessun vantaggio reale.Anzi lo trovo di una lentezza incredibile nel lavoro di installazione di qualsiasi software.Tutte le operazioni di manutenzione sono più lunghe. Ho perso quasi un'ora per fargli scaricare ed installare il software di gestione del palmare.Prima si è voluto collegare a Internet, poi se tirato giù WGA, mi ha fatto pulci su licenza e tutto ciò che avevo installato e poi finalmente si è tirato giù il software di gestione del palmare.E lo stesso è successo con gli aggiornamenti di Explorer.Lo odio quel sistema è farcito di inutilità ed anche le cose più semplici diventano estenuanti. È fatto per l'utente inesperto, con continui controlli che i più esperti devono andare a disabilitare se vogliono essere più produttivi.Sarò di parte visto che uso quasi esclusivamente Linux ma XP ogni tanto lo uso per necessità, e se trovassi tutto ciò che mi serve anche Windows2000 che secondo me è davvero il sistema operativo più riuscito ed efficiente di Microsoft.Snello semplice e nel contempo basato su un kernel più robusto.Solo avesse avuto un'evoluzione correggendone bug e migliorandolo...
        • Alex scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          5.1 di revision del kernel) :De poi perchè la revision 6 dello stesso kernel, stesso hal, addirittura il driver video ora è stato riportato parzialmente in usermode, dovrebbe essere meno robusto ? ^ ^
        • Dumbo scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          Anzi lo trovo di una lentezza incredibile nel
          lavoro di installazione di qualsiasi
          software.può essere, ma l'installazione dei programmi non è l'uso medio che se ne fa di un computer, l'uso medio è l'uso dei... programmi.
      • irolav scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        Non voglio lanciare l'ennesimo flame ma...un paio di dubbi:
        nonchè con alcune fauture pratiche assolutamente
        indispensabili e irrinunciabili, una volta capite
        e fatte proprie..(non mi riferico ad aero
        ovviamente)come ad esempio?
        2) linux è ancora LONTANO dall'essere pienamente
        sostituibile a
        Windowsmah... per l'uso di tutti i giorni dell'utente "medio" (Internet, Posta, Ufficio) è prontissimo. E' palloso nella configurazione (a volte ma nemmeno sempre... ormai una stampante su ubuntu si installa più facilmente che su xp) e comunque... quanti utenti sono in grado di configurarsi xp?
        3) i sw che usavo su xp, li uso anche sotto win
        Vista...Dipende dall'area di utilizzo.
        altrimenti credo che 1 gb basti sopratutto ora
        che c'è sp1 di ram (che se sono ddr 2 costano
        davvero nulla) e una video da meno di 40
        ...vista gira in modo
        dignitosoMah... su questo sinceramente dubito ma forse sono di parte!
      • pollo scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: pseudopsiche
        4) NON ho nè dual core, nè chissà quale
        pc..eppure con due gb (ma perchè ci gioco ancje
        altrimenti credo che 1 gb basti sopratutto ora
        che c'è sp1 di ram (che se sono ddr 2 costano
        davvero nulla) e una video da meno di 40
        ...vista gira in modo
        dignitosoSento tanti dire che Vista gira in modo "dignitoso"... Personalmente la ritengo una cosa assurda, in quanto sembra che si valutino le performance di un PC in base a come riesce a far girare il SO. Invece il SO deve essere la base per far girare le vere applicazioni (programmi, giochi, ecc) e quindi deve pesare il meno possibile.Dire che il gioco X o il programma Y girano in modo "dignitoso" mi sta bene, ma per un SO no! Un SO come Vista che senza fare nulla occupa CPU per indicizzare, appena apri o ridimensioni una finestra ti manda al 50% un dual-core non è un SO... è uno spreco di risorse bello buono!
        • pseudopsiche scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          - Scritto da: pollo
          - Scritto da: pseudopsiche

          4) NON ho nè dual core, nè chissà quale

          pc..eppure con due gb (ma perchè ci gioco ancje

          altrimenti credo che 1 gb basti sopratutto ora

          che c'è sp1 di ram (che se sono ddr 2 costano

          davvero nulla) e una video da meno di 40

          ...vista gira in modo

          dignitoso

          Sento tanti dire che Vista gira in modo
          "dignitoso"... Personalmente la ritengo una cosa
          assurda, in quanto sembra che si valutino le
          performance di un PC in base a come riesce a far
          girare il SO. Invece il SO deve essere la base
          per far girare le vere applicazioni (programmi,
          giochi, ecc) e quindi deve pesare il meno
          possibile.

          Dire che il gioco X o il programma Y girano in
          modo "dignitoso" mi sta bene, ma per un SO no! Un
          SO come Vista che senza fare nulla occupa CPU per
          indicizzare, appena apri o ridimensioni una
          finestra ti manda al 50% un dual-core non è un
          SO... è uno spreco di risorse bello
          buono!Guarda che ci gico a grid, gtr2,sbk 08 con un 3.2, 2 gb di ram una 8400 e vista ultimate..Poi tu citi ah occupa risorse...e allora azzo lo hai preso a fare un dual core LOL...POi tutto indicizzazione: superati i primi gg dall'install smette e tutto diviene + reattivo..E' tutt'altra cosa rispetto ad xp in quanto a gestione delle risorse, una volta capito e atteso qualche gg il divario con xp è assurdo: i sw si aprono più in fretta (proprio perchè li precarica) nella cache...
          • pollo scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: pseudopsiche

            Poi tu citi ah occupa risorse...e allora azzo lo
            hai preso a fare un dual core
            LOL...
            Per fare girare più istanze di VMware contemporaneamente ad esempio.O per fare editing video con la Pinnacle.O per compilare più infretta alcuni programmi in C++.Di sicuro non per vedere 2 finestre trasparenti! :D
        • nome e cognome scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          SO come Vista che senza fare nulla occupa CPU per
          indicizzare, appena apri o ridimensioni una
          finestra ti manda al 50% un dual-core non è un
          SO... è uno spreco di risorse bello
          buono!Hai mai aperto un xterm su linux e dato il comando top? A quanto ti sta X senza fare assolutamente nulla? Rispondo visto che di linari su questo forum alla fine non ce ne sono... circa 20% su un P4 a 3GHz.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: nome e cognome
            Hai mai aperto un xterm su linux e dato il
            comando top? A quanto ti sta X senza fare
            assolutamente nulla? Rispondo visto che di linari
            su questo forum alla fine non ce ne sono... circa
            20% su un P4 a 3GHz.(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)Che stupidaggine!Sul portatilino a 1,7Ghz con Gnome e Compiz attivi e cubo rotante i picchi sono al 5%...
          • AtariLover scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            6377 root 20 0 118m 44m 17m S 2 0.1 0:07.06 XDove scusa? :DMa lol!EDIT: guarda che i numeri sono 2 SPAZIO 0.1 eh? (rotfl)Ciau!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 12.30-----------------------------------------------------------
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            lorenzo@lorenzo-laptop:~$ toptop - 12:46:49 up 3:51, 3 users, load average: 0.01, 0.05, 0.08Tasks: 131 total, 1 running, 130 sleeping, 0 stopped, 0 zombieCpu(s): 2.4%us, 0.8%sy, 0.0%ni, 96.6%id, 0.0%wa, 0.2%hi, 0.0%si, 0.0%stMem: 2065996k total, 1921560k used, 144436k free, 98664k buffersSwap: 2980016k total, 0k used, 2980016k free, 1258724k cached PID USER PR NI VIRT RES SHR S %CPU %MEM TIME+ COMMAND 5726 root 20 0 402m 71m 9228 S 2 3.6 18:34.12 Xorg 6427 lorenzo 20 0 445m 207m 29m S 2 10.3 36:52.61 firefox 6140 lorenzo 20 0 30996 11m 8996 S 1 0.6 0:08.12 nm-applet 11102 lorenzo 20 0 2308 1136 852 R 1 0.1 0:00.34 top 6116 lorenzo 20 0 28012 20m 6016 S 0 1.0 2:20.70 compiz.real 1 root 20 0 2844 1692 544 S 0 0.1 0:01.40 init 2 root 15 -5 0 0 0 S 0 0.0 0:00.00 kthreadd 3 root RT -5 0 0 0 S 0 0.0 0:00.08 migration/0 4 root 15 -5 0 0 0 S 0 0.0 0:00.36 ksoftirqd/0
          • nome e cognome scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            Beh ragazzi, ho scritto lanciare top da un xterm mi sembrava abbastanza chiaro, vorrei vedere gli screenshot.Lo so anch'io che se lo fai da console con nessuno schermo collegato il risultato è diverso.
          • AtariLover scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: nome e cognome
            Beh ragazzi, ho scritto lanciare top da un xterm
            mi sembrava abbastanza chiaro, vorrei vedere gli
            screenshot.
            Lo so anch'io che se lo fai da console con
            nessuno schermo collegato il risultato è
            diverso.Toh non è il mio ma giusto per farti vedere... Visto che sembri Tommaso:[img]http://www.ibm.com/developerworks/websphere/library/techarticles/0602_lurie/images/wastecpu.jpg[/img]P.S: Se ancora non ci credi e vuoi ti posto anche il mio...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 18.34-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 18.34
            --------------------------------------------------Puoi rifare il test senza lanciare wastecpu? Giusto per vedere quanto occupa X su un sistema scarico... alla fine era quello che si vuole misurare.
          • nome e cognome scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

            Puoi rifare il test senza lanciare wastecpu?
            Giusto per vedere quanto occupa X su un sistema
            scarico... alla fine era quello che si vuole
            misurare.Ah ho letto male, pensavo fosse il tuo screen.Ripeto il test che vorrei vedere è xterm lanciato su un sistema completamente scarico e top digitato nella finestra dell'xterm.
          • AtariLover scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: nome e cognome

            Puoi rifare il test senza lanciare wastecpu?

            Giusto per vedere quanto occupa X su un sistema

            scarico... alla fine era quello che si vuole

            misurare.

            Ah ho letto male, pensavo fosse il tuo screen.
            Ripeto il test che vorrei vedere è xterm lanciato
            su un sistema completamente scarico e top
            digitato nella finestra
            dell'xterm.Ecco qui il mio: http://img133.imageshack.us/img133/4972/xorg1yi8.jpgIn esecuzione Xorg, compiz e Kscreenshot per fare la foto... Ah anche Ktorrent :$Sei sicuro di non avere avuto l'accoppiata fatale Driver ATI 8.4.32 e Xorg 1.2?P.S: Scusa ho riletto dopo... Vuoi lo screenshot di tutto il desktop?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 19.55-----------------------------------------------------------
          • spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 19.55
            --------------------------------------------------ma tu ci perdi tempo e un poveraccio che non sa cosa faree viene quia me mi fa pena questo tizio
          • AtariLover scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: spectator

            ma tu ci perdi tempo e un poveraccio che non sa
            cosa
            fare
            e viene qui
            a me mi fa pena questo tizioMa non è prederci ditero tempo, magari scopre che ha qualche problema sul suo pc. Io avevo picchi strani con Xorg, ma era dovuto al fatto che avevo provato i driver Ati non ancora stabili su uno Xorg vecchio... :(
        • Dumbo scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          dipende se parti da un pc nuovo o da un pc upgradato da XP.Oggi i portatili te li tirano dietro con 3-4 GB e il footprint di Vista non è più il problem di un anno fa quando molti erano con soli 512 MB.Poi questo non vuol dire che non si possa fare melgio.Però non dobbiamo neanche restare alle size di ram del passato."640 kb basteranno per sempre"?
      • pabloski scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: pseudopsiche
        chi sta passando da vista ad xp..lo fa per una
        colossale imposizione psicotica e
        mediatica...anch'io all'inzio dicevo ah ma che è
        sto
        coso...
        beh insomma io gli ho dato fiducia e mi sono ritrovato con 24 GB di dati corrotti, questo per me non è un gioco e se parliamo di ambito aziendale si tratta di un bug di dimensioni colossalipoi altra cosa, che significa che spesso ritornando dallo stato di sleep il PC si blocca? lo vorrei proprio chiedere ai signori di Redmonde infine perchè nel 50% dei casi spegnendo il PC mi esce una schermata blu vuota e poi si resetta?insomma non è un'imposizione mediatica che sta spingendo la gente al downgrade e per quanto riguarda la compatibilità con i software e l'hardware ci sarebbe molto da dire
        vista (Sp1) rispetto ad xp, è molto + reattivo
        nonchè con alcune fauture pratiche assolutamente
        indispensabili e irrinunciabili, una volta capite
        e fatte proprie..(non mi riferico ad aero
        ovviamente)
        a patto di avere almeno 2 GB di memoria e una scheda grafica di fascia medio/alta
        2) linux è ancora LONTANO dall'essere pienamente
        sostituibile a
        Windows
        in alcuni ambiti forse, parlando dell'uso comune che ne fa il 90% degli utenti, Linux è più che pronto....tanto si tratta di navigare, scaricare la posta, chattare, guardare i pornazziforse mancano AutoCAD, Photoshop e qualche altro software professionale ma non è un problema per la massa
        3) i sw che usavo su xp, li uso anche sotto win
        Vista...
        beato te
      • bibop scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        si dice che intel abbia sperimentato/testato vista e il verdetto, non adatto a noi. la notizia e' un pettegolezzo nn confermato ma fosse vero sarebbe devastante per l'immagine di vista, mai realmente amato per motivi dal faceto al serissimo... vista cresce solo grazie al mercato degli oem, per microsoft un disastro commerciale e d'immagine colossale. vi trovate bene con vista? contento per voi! ma nn fate lo spot del mulino bianco!!(premessa: sono pochi gli utenti windows in grado di installare configurare e ottimizzare la propria macchina... altrimenti nn si capirebbe la pletora di "nn vi funziona bene perche' non lo sapete configurare (quindi installare correttamente)" quindi ogni discorso sulla user friendliness di linux deve cominciare dal primo login non dall'inserimento della distro live/installazione)superato lo scoglio installazione gnu/linux e' piu' che pronto per l'utente consumer!! linux nn gira al 100% su tutto l'hardware disponibile? (quale sistema operativo lo fa? forse osx per ovvie ragioni di ottimizzazione ma e' opinabile anche questa affermazione) basta uscire dall'ottica del DEVE girare su tutto indistintamente e miracolosamente linux diventa quasi perfetto (basta avere un minimo di accortezza al momento dell'acquisto)... gnome/kde forniscono gui ottime per l'utente medio (migliori di xp a parita' di consumo di risorse) e a meno di nn considerare indispensabili giochi/programmi "specifici" per l'uso "medio" linux e' piu' che gradevole e proficuo da usare... e' solo questione di abitudine... e si sa l'animale uomo e' abitudinario e pigro
        • nome e cognome scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          - Scritto da: bibop
          si dice che intel abbia sperimentato/testato
          vista e il verdetto, non adatto a noi. la notiziahttp://www.intel.com/intel/windowsvista/index.htmAh ma non è il sito di microsoft...
          e' un pettegolezzo nn confermato ma fosse veroE' talmente un pettegolezzo che lo slogan di intel per il centrino è "engineered for synergy" e ovviamente non si riferiscono a sinergie con linux.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: pseudopsiche
        chi sta passando da vista ad xp..lo fa per una
        colossale imposizione psicotica e mediatica...??? Mai visto in TV pubblicità in tal senso, né in radio, né con altri mezzi di massa. E non mi pare che i lettori di stampa specializzata cartacea o su web siano rappresentanti dell'utenza media.Semplicemente non piace, indipendentemente dal motivo, è così difficile da capire?
        2) linux è ancora LONTANO dall'essere pienamente
        sostituibile a WindowsFalso. Molti hanno già PIENAMENTE sostituito Windows con Linux. E mi riferisco a persone non esperte di informatica, pensionati e utenti normali.Quindi non è così lontano come dici.
    • AMEN scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      - Scritto da: Spectator
      E' inutile
      le scelte fatte da microsoft con vista la stanno
      portando da un lento declino alla sua
      autodistruzione.Provato Server2008?No?
      • pollo scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: pseudopsiche
        ...strano ti piaccia il server e no vista che con
        SP1 ha introdotto tra le altre mezzo kernel del
        2008 server...tanto è vero che la lentezza che tu
        citi e che c'era, con sp1 è acqua passata: adesso
        è pure + reattivo di XP se si
        vuole..Mi sembra che il kernel del 2008 è un'evoluzione di quello di Vista. Cmq ho messo le mani su dei portatili con Vista SP1 e ti garantisco che dopo il downgrade a XP viaggiavano come schegge. Invece Server 2008 mi è sembrato più veloce del 2003...
        • Alex scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          - Scritto da: pollo
          Mi sembra che il kernel del 2008 è un'evoluzione
          di quello di Vista. Cmq ho messo le mani su dei
          portatili con Vista SP1 e ti garantisco che dopo
          il downgrade a XP viaggiavano come schegge.
          Invece Server 2008 mi è sembrato più veloce del
          2003...Tutti i portatili con un'installazione fresca di win viaggiano come schegge (tranne Vista che usa un po' di hd i primi giorni per fare tuning) :D Tanto più che il l'80% delle persone che usa un portatile lo utilizza come elettrodomestico ed a prescindere dal sistema operativo lo rivedrai bello piantato molto presto :D
    • ilmax scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      sei ridicolo, è evidente che non hai mai usato vista sp1. Personalmente sono passato da xp a vista sp1 su un portatile del 2006 e ho avuto solo soddisfazioni, ancora nessun bug e un'esperienza decisamente migliore.Ora parlano tutti bene di win 7 senza conoscerlo o avere idea di cosa sia, ma provate vista di adesso che surclassa quella porcheria obsoleta di xp di 10 anni.
      • DarkSchneider scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: ilmax
        sei ridicolo, è evidente che non hai mai usato
        vista sp1.


        Personalmente sono passato da xp a vista sp1 su
        un portatile del 2006 e ho avuto solo
        soddisfazioni, ancora nessun bug e un'esperienza
        decisamente
        migliore.

        Ora parlano tutti bene di win 7 senza conoscerlo
        o avere idea di cosa sia, ma provate vista di
        adesso che surclassa quella porcheria obsoleta di
        xp di 10
        anni.Io non ho Visto tutto questo miglioramento con il Service Pack 1. Ho invece visto un miglioramento del livello generale dei PC, un aumento della Ram installata, un miglioramento dei driver per vista (vero punto dolente) sia come funzionalità che come numero di periferiche supportate e un aumento del numero di applicazioni compatibili con Vista.Sarà per questo che rispetto ad un anno fa Vista funziona ne più ne meno che XP, prestazioni a parte che sono comunque da valutare?
        • MAH scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          Io non ho Visto tutto questo miglioramento con il
          Service Pack 1. Ho invece visto un miglioramento
          del livello generale dei PC, un aumento della Ram
          installata, un miglioramento dei driver per vista
          (vero punto dolente) sia come funzionalità che
          come numero di periferiche supportate e un
          aumento del numero di applicazioni compatibili
          con
          Vista.
          Sarà per questo che rispetto ad un anno fa Vista
          funziona ne più ne meno che XP, prestazioni a
          parte che sono comunque da
          valutare?Beh, sostanzialmente condivido questo intervento.E capirai che se Microsoft terrà i requisiti hardware di Windows Seven simili a quelli di Vista,sarà un successo terrificante,pensando ai PC che ci saranno tra due anni.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: MAH

            Io non ho Visto tutto questo miglioramento con
            il

            Service Pack 1. Ho invece visto un miglioramento

            del livello generale dei PC, un aumento della
            Ram

            installata, un miglioramento dei driver per
            vista

            (vero punto dolente) sia come funzionalità che

            come numero di periferiche supportate e un

            aumento del numero di applicazioni compatibili

            con

            Vista.

            Sarà per questo che rispetto ad un anno fa Vista

            funziona ne più ne meno che XP, prestazioni a

            parte che sono comunque da

            valutare?

            Beh, sostanzialmente condivido questo intervento.

            E capirai che se Microsoft terrà i requisiti
            hardware di Windows Seven simili a quelli di
            Vista,
            sarà un successo terrificante,
            pensando ai PC che ci saranno tra due anni.Infatti! Non faranno niente di niente, aggiungeranno giusto qualche feature nemmeno troppo rivoluzionaria più il touchscreen, cambiaranno il nome giusto per distanziarsi da Vista e far credere all'opinione pubblica di aver cambiato rotta (Vista è ormai sinonimo di fallimento per le masse). Il tempo e il ricambio di pc farà il resto. Nome e mercato rimessi in sesto con minimo sforzo.Tra l'altro avete notato la cosa strana? Bill che parla di interfacce naturali e basate sui 5 sensi per controllare il pc ed esce un sistema che si chiama Vista con grafica e interfaccia rivisti. Per il prossimo implementeranno il multitouch sarà mica che la linea non è mai cambiata e il prossimo sarebbe dovuto chiamarsi Tatto? ;)
      • Spectator scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: ilmax
        sei ridicolo, è evidente che non hai mai usato
        vista sp1.


        Personalmente sono passato da xp a vista sp1 su
        un portatile del 2006 e ho avuto solo
        soddisfazioni, ancora nessun bug e un'esperienza
        decisamente
        migliore.

        Ora parlano tutti bene di win 7 senza conoscerlo
        o avere idea di cosa sia, ma provate vista di
        adesso che surclassa quella porcheria obsoleta di
        xp di 10
        anni.ridicolo sei tu o fai finta di non vederesiccome usi solo il motore di ricerca microsoftti consiglio di dare un'occhiatina alle 40 MILA PAGINECHE TROVI SU GOOGLEASPETTA CHE TI SPIEGO A STEP PERCHE' GENTE COME TE RAGIONA A FINESTRELLE1) START2) ICONA BLU CON INTERNET EXPLORER3) SCRIVI VU VU VU GUUGLE PUNTO IT4) TROVI UNA BARRA BIANCA 5) SCRIVI HOW TO DOWNGRADE VISTA TO XP6) RISULTATO 40100 PAGINEe chiaro o vuoi che ti mando la stampa degli step?
        • Dumbo scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          6) RISULTATO 40100 PAGINEse per quello "vista xp e upgrade" danno 3M hit
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: Dumbo

            6) RISULTATO 40100 PAGINE

            se per quello "vista xp e upgrade" danno 3M hitse bravo bravote lo ripeto quanta gente prima ad ora aveva avuto necessita' di downgradare da xp a 2000?Aho ma gli occhi foderati di prosciutto?
          • AMEN scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: Spectator

            se bravo bravo
            te lo ripeto quanta gente prima ad ora aveva
            avuto necessita' di downgradare da xp a
            2000?Ma se lui con vista si trova bene, a te cosa ne cale?
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: Spectator



            se bravo bravo

            te lo ripeto quanta gente prima ad ora aveva

            avuto necessita' di downgradare da xp a

            2000?

            Ma se lui con vista si trova bene, a te cosa ne
            cale?a me nulla ma se vogliono la clackke sono cascati male
          • nome e cognome scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: Spectator
            - Scritto da: Dumbo


            6) RISULTATO 40100 PAGINE



            se per quello "vista xp e upgrade" danno 3M hit

            se bravo bravo
            te lo ripeto quanta gente prima ad ora aveva
            avuto necessita' di downgradare da xp a
            2000?
            Aho ma gli occhi foderati di prosciutto?Beh se usi lo stesso metro e cerchi su google trovi quasi un milione di hit.
    • urca urca scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      Comunque MS non vive solo di Windows, ANZI, ha un sacco di altri prodotti che probabilmente fruttano molto di più. Si pensi a BizTalk, Visual Studio e tutti vari prodotti non indirizzati all'utente medio o al singolo privato, sono quelli la vera forza economica di MS. Per non parlare delle XBox che stanno avendo un successo esagerato, dei vari prodotti Mobile e dei futuri prodotti touch tipo i Wall...
    • fiertel91 scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      eh no! basta calunnie! sto vista fa cacare di qua, sto vista fa cacare di là. mi verrebbe da chiedervi se l'avete mai usato, oppure se sapete cos'è il marketing. certo saprete cos'è la diffamazione. scalunniate pure, se non vorrete una concorrenza leale, voi macfanboy e linari. non è così che si migliora un software. si espongono punti deboli e punti forti, si cercano innovazioni sbalorditive e prezzi e accordi concorrenziali. Tra 5 anni microsoft sarà più forte che mai, o forse più indebolita, ma non c'è alcun motivo conosciuto per la sua disfatta. magari si farà più viva la concorrenza, ma meglio così, avremo tutti più vantaggi da essa. è questo che muove il commercio no? perché non abbandonate il tifo per la vostra marca e vi incivilite? lo stesso vale per i winari sfegatati. è un comportamento dispersivo!
      • Spectator scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: fiertel91
        eh no! basta calunnie! sto vista fa cacare di
        qua, sto vista fa cacare di là. mi verrebbe da
        chiedervi se l'avete mai usato, oppure se sapete
        cos'è il marketing. certo saprete cos'è la
        diffamazione. scalunniate pure, se non vorrete
        una concorrenza leale, voi macfanboy e linari.
        non è così che si migliora un software. si
        espongono punti deboli e punti forti, si cercano
        innovazioni sbalorditive e prezzi e accordi
        concorrenziali. Tra 5 anni microsoft sarà più
        forte che mai, o forse più indebolita, ma non c'è
        alcun motivo conosciuto per la sua disfatta.
        magari si farà più viva la concorrenza, ma meglio
        così, avremo tutti più vantaggi da essa. è questo
        che muove il commercio no? perché non abbandonate
        il tifo per la vostra marca e vi incivilite? lo
        stesso vale per i winari sfegatati. è un
        comportamento
        dispersivo!howto downgrade vista to xphttp://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&q=howto+downgrade+vista+to+xp&meta=http://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&q=howto+downgrade+vista+to+xp&meta=00 pagine 40mila pagine con google ti bastano?o il tuo cervello funziona a your passion...
        • fiertel91 scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          non mi sembra una valida argomentazione. le ragioni per regredire a Xp non hanno nessun motivo di essere direttamente proporzionali al numero di link per sapere come farlo. certamente le lamentele sono numerosissime, e gli interessati sono parecchi, ma il calo di vendite della microsoft legati a Vista è largamente dovuto alla diffamazione più o meno motivata dell'os. E' questo che contesto. Non mi è parso un confronto alla pari. Per favore, basta con mac vs. win vs. lin
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: fiertel91
            non mi sembra una valida argomentazione. le
            ragioni per regredire a Xp non hanno nessun
            motivo di essere direttamente proporzionali al
            numero di link per sapere come farlo. certamente
            le lamentele sono numerosissime, e gli
            interessati sono parecchi, ma il calo di vendite
            della microsoft legati a Vista è largamente
            dovuto alla diffamazione più o meno motivata
            dell'os. E' questo che contesto. Non mi è parso
            un confronto alla pari. Per favore, basta con mac
            vs. win vs.
            linqui non si trolla si guarda un dato vero e per voi inquietante.Perche' dopo tanti anni la gente ha deciso di downgradare?chieditelo.
          • fiertel91 scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            uff, l'ho scritto centinaia di volte. non mi va di ripeterlo. tu tieniti il mac e io mi tengo il win. tutti felici e contenti.
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: fiertel91
            uff, l'ho scritto centinaia di volte. non mi va
            di ripeterlo. tu tieniti il mac e io mi tengo il
            win. tutti felici e
            contenti.ah ma allora sei un trollNeghiamo l'evidenzama chi se ne frega di linux o macio ti sto parlando di cose serie e tu l'unica risposta che mi sai dare e' ognuno si tenga quello che ha?STRAROTFLscusa credevo di parlare con una persona intelligentema mi sono sbagliato
          • fiertel91 scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

            scusa credevo di parlare con una persona
            intelligente
            ma mi sono sbagliatoho avuto la stessa delusione anche io..
        • nome e cognome scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

          http://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&
          http://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&

          40mila pagine con google ti bastano?
          o il tuo cervello funziona a your passion...Dai sfigatohttp://www.google.it/search?hl=it&q=downgrade+from+xp+to+2000&meta=836.000 paginehttp://www.google.it/search?hl=it&q=upgrade+from+xp+to+vista&meta=14.000.000 di paginehttp://www.google.it/search?hl=it&q=upgrade+from+linux+to+vista&meta=7.000.000 di paginehttp://www.google.it/search?hl=it&q=linux+sucks&meta=280.000 pagine
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: nome e cognome


            http://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&


            http://www.google.com/search?source=ig&hl=it&rlz=&



            40mila pagine con google ti bastano?

            o il tuo cervello funziona a your passion...

            Dai sfigato
            http://www.google.it/search?hl=it&q=downgrade+from

            836.000 pagine

            http://www.google.it/search?hl=it&q=upgrade+from+x

            14.000.000 di pagine

            http://www.google.it/search?hl=it&q=upgrade+from+l

            7.000.000 di pagine

            http://www.google.it/search?hl=it&q=linux+sucks&me

            280.000 paginegordon e' lei la riconosco dalla sua spiccata intelligenzae dal dare dello sfigato a tuttisi gordon e' lei allora non ci perdo nemmeno tempo
          • nome e cognome scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

            gordon e' lei la riconosco dalla sua spiccata
            intelligenza
            e dal dare dello sfigato a tuttiVisto che non sono gordon forse sei veramente sfigato. Te lo dicono spesso?
    • Dumbo scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'

      Non avevo mai visto nella storia dell'informatica
      che gli utenti volontariamente facessero
      downgrade accade molto più spesso di quanto non credi, anche nei sistemi operativi.
      • Spectator scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: Dumbo

        Non avevo mai visto nella storia
        dell'informatica

        che gli utenti volontariamente facessero

        downgrade

        accade molto più spesso di quanto non credi,
        anche nei sistemi
        operativi.esempi??seri!non ho mai visto gente downgradare da 2000 a 98?nohai visto gente downgradare da xp a 2000 nnohai visto migliaia e migliaia di pagine come downgradadre vista?SIil resto e' fuffa.In situazioni normali non si e' mai visto.Poi se volete continuare ciecamente a seguire Ballmeroneaffari vostri.Se continua cosi il vostro numero di vendite scendera' a zero.Avete anche scioccamente deciso di ritirare xp.
        • Womp scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          Si vede che non hai mai lavorato nell'it.Il software si testa, si collauda, e poi si installa.Ogni tanto va male e si va indietro.E' normalissimo....certo con milioni di clienti si dovrebbe cercare di evitare...
          • Spectator scrive:
            Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
            - Scritto da: Womp
            Si vede che non hai mai lavorato nell'it.

            Il software si testa, si collauda, e poi si
            installa.
            Ogni tanto va male e si va indietro.
            E' normalissimo.
            ...certo con milioni di clienti si dovrebbe
            cercare di
            evitare...io ci lavoro mi sa che sei tu da come ragioni non ci lavori anzi se ci lavori non credo che tu abbia molto futuro.Si testa si collauda con settanta milioni di utentiROTFL!Si testa con i cosidetti beta testerahaha che pupazzo!
        • Aniello Sansone scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          A dire il vero...ho visto gente anche downgradare da XP a ME (non a 2000 o 98)...ho visto gente togliere 95 e lasciare DOS...ma ci siamo dimenticati quanti e quanti problemi aveva XP alla sua uscita???c'è voluta la SP2 per rendere XP un Sitema Operativo degno di questo nome...Alzi la mano chi non avuto problemi con la sua stampante appena istallato XP la prima volta.
    • Blackstorm scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      - Scritto da: Spectator
      Addio Gates te ne sei andato prima di vedere un
      triste evento l'uomo della sicurezza che
      spengera' le luci nella sede centrale, Mettendo
      il cartello Vendesi uffici
      spaziosi...La cosa divertente di tutto questo è che le solite vaccate vengono dette da anni.Ora, va bene sostenere l'open source, ma santa miseria, vediamo di essere realisti.
    • Aniello Sansone scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      A dire il vero in passato si è vista pure gente passare da XP a winME...non dimentichiamo che XP appena uscito era un groviera...in proporzione, potremmo dire che vista appena uscito poteva essere paragonato a XP-SP1.daltronde è risaputo che XP ha cominciato a non dare problemi dopo la SP2.Dai, non prendiamoci in giro, alzi la mano chi, appena uscito XP non aveva problemi con la stampante o con i programmi che su 98 o 2000 andavano una meraviglia.E vediamo se i mod me la ricancellano questa risposta.
      • DarkSchneider scrive:
        Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
        - Scritto da: Aniello Sansone
        A dire il vero in passato si è vista pure gente
        passare da XP a
        winME...
        non dimentichiamo che XP appena uscito era un
        groviera...
        in proporzione, potremmo dire che vista appena
        uscito poteva essere paragonato a
        XP-SP1.
        daltronde è risaputo che XP ha cominciato a non
        dare problemi dopo la
        SP2.
        Dai, non prendiamoci in giro, alzi la mano chi,
        appena uscito XP non aveva problemi con la
        stampante o con i programmi che su 98 o 2000
        andavano una
        meraviglia.
        E vediamo se i mod me la ricancellano questa
        risposta.Mai avuto problemi, va detto che ho installato Xp nel 2003 aggiornando un pc con il 98.Dopo poco l'ho sostituito e ho installato la stessa versione di Xp (nessun SP) ancora 0 problemi di driver. Stamapante parallela perfettamente riconosciuta da XP anzi installata con il Plug & Play, non ci credevo nemmeno io! Va detto che la stessa cosa è successa con Vista quando l'ho provato sul fisso quindi è solo culo di avere una stampante ancora supportata nonostante sia stata acquistata nel 97. Per quanto riguarda problemi di SW non ricordo è passato molto tempo ma a parte tutto il SW della creative che avevo (era sul disco driver ed era per il 98) non ho avuto problemi, il driver era integrato con XP-
        • Aniello Sansone scrive:
          Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
          Ecco, hai centrato il nocciolo della questione...il fatto che a tizio non gli funzioni un componente... o un programma... non è detto che anche a gli altri non vada bene;come è vero anche il contrario... io ricordo che il passaggio da 2000 a XP fu più traumatico che passare da XP a SUSE. Non c'era un hardaware che venisse riconosciuto da XP.Al contrario ivece nel passaggio da XP a Vista sul fisso... ho avuto persino miglioramenti di prestazioni...per quanto sandra lite possa essere affidabile... eppure ho un nomralissimo P4-560J, 1Gb di ram e una sceda video ATI Sapphire X600-pro... boh misteri della vita :)
    • 0verture scrive:
      Re: tra dieci anni? tra 5 non ci sara' piu'
      Le scelte di microsoft la porteranno anche all'autodistruzione ma voi non si può certo dire che vi impegniate tanto per far si che rispetti le scadenze che puntualmente date per certe.Forse meno parole e più fatti, meno blablabla, meno proseliti e maggiore organizzazione aiuterebbero non poco ad ottenere il risultato che tanto sognate
  • Franco scrive:
    Luca ha cambiato foto!
    Luca Annunziata aka Aranzulla aka mac-fanboy ha cambiato foto!Quella precedente era davvero inguardabile,questa va gia un pò meglio.A quando una nuova fotina di Gaia Bottà?solo a me piace un sacco?
    • FinalCut scrive:
      Re: Luca ha cambiato foto!
      - Scritto da: Franco
      Luca Annunziata aka Aranzulla aka mac-fanboy haPer essere un mac-fanboy parla troppo spesso bene di M$...come i vecchi giornalisti degli anni 90...
      cambiato
      foto!
      Quella precedente era davvero inguardabileOh be, ci si rende ridicoli solo da se stessi...(linux)(apple)
      • web developeee eeeeeeeeee rs scrive:
        Re: Luca ha cambiato foto!
        Ma cosa stai dicendo che ogni occasione è buona per denigrare microsoft... avrebbe il coraggio anche di fare un articolo contro microsoft anche se sbattesse la testa contro lo spigolo della finestra
    • Anonimo scrive:
      Re: Luca ha cambiato foto!
      - Scritto da: Franco
      Luca Annunziata aka Aranzulla aka mac-fanboy ha
      cambiato
      foto!
      Quella precedente era davvero inguardabile,questa
      va gia un pò
      meglio.Questa era la più bella di tutte:[img]http://www.punto-informatico.it/punto/20071022/shining_picnik.jpg[/img]

      A quando una nuova fotina di Gaia Bottà?solo a me
      piace un
      sacco?Piace un sacco anche a me! :$
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Luca ha cambiato foto!
      Adesso non esageriamo; paragonare Annunziata a LamerZulla mi sembra un sacrilegio.LamerZulla è ormai una entità "sottonaturale" inarrivabile!
    • Me lo farei scrive:
      Re: Luca ha cambiato foto!
      Chiamamiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!
  • tres scrive:
    TRA 10 ANNI...
    tra 10 anni la Microsoft non so neanche se esisterà più...Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di crescita talmente impressionante(e con loro l'open source)che saranno presenti in ogni casa,azienda,ecc...
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      - Scritto da: tres
      tra 10 anni la Microsoft non so neanche se
      esisterà
      più...
      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...dimentichi Apple, che vendera' frigoriferi strafighi e autoradio olografiche (pc sempre meno). (?) ;)so che esiste dal 1975 circa, e non e' che ora si estingue come i dinosauri la microsoft, neanche se un asteroide colpisse Redmond, cosa che non gli auguro (ci abita anche gente comune li vicino)linux ed ubuntu ci auguriamo in tanti che crescano, ma perche' dovrebbero far sparire il resto? Che famo i monopoli al contrario dopo ? :DLucaS
      • rockroll scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        linux ed ubuntu ci auguriamo in tanti che crescano, ma perche' dovrebbero far sparire il resto? Che famo i monopoli al contrario dopo ?A bocca aperta Non succederà mai, ma anche dovesse accadere non lo vedo come un problema.Un monopoplio è inteso normalmente finalizzato al volgare lucro. Ma se manca il meschino fine di lucro a tutti i costi, la mancata concorrenza non porta danno economico all'utenza, anzi. Al più si può dire che la mancata concorrenza porti a minor spinta innovativa, cosa che non è neppure tanto vera anzi non lo è affato nel nostro caso, se chi detiene il monopolio produce per pura passione e spirito di condivisione della tecnologia ad uso di tutti.Non so voi, ma io ci vedo un tantino in più di nobiltà di ideali (ma solo un tantino, vero?)
        • ba1782 scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          - Scritto da: rockroll
          Non succederà mai, ma anche dovesse accadere non
          lo vedo come un
          problema.

          Un monopoplio è inteso normalmente finalizzato al
          volgare lucro. Ma se manca il meschino fine di
          lucro a tutti i costi, la mancata concorrenza non
          porta danno economico all'utenza, anzi.Non sono daccordo... anche se non c'è il lucro(e chi l'ha detto? C'è sicuramente, da in modi indiretti, ma c'è sicuramente. Nulla si può fare totalmente gratis) una situazione monopolistica non sarebbe positiva comunque...
          Al più si può dire che la mancata concorrenza
          porti a minor spinta innovativa , cosa che non è
          neppure tanto vera anzi non lo è affato nel
          nostro caso, se chi detiene il monopolio produce
          per pura passione e spirito di condivisione della
          tecnologia ad uso di
          tutti. Se non c'è concorrenza non c'è sviluppo. Se non c'è confronto, non c'è miglioramento. Si chiama PERFEZIONE, e dubito sia stata già raggiunta...E poi, ti ripeto, sbaglierò anch'io, ma... Non credo che in caso di monopolio sarebbe tutto come ora... Perchè Microsoft si può permettere di sfornare prodotti almeno DISCUTIBILI come Vista? Perchè NON HA una vera e propria concorrenza! Se ne parlava giusto ieri: il mercato delle CPU è l'unico che apparentemente funziona "bene": le alternative sono due, e i progressi sono all'ordine del giorno(fittizi o meno, ma comunque sono quasi quotidiani)... Microsoft si è praticamente fermata... nel momento in cui si venisse a creare un vero e proprio concorrente, allora sì che forse le cose migliorerebbero... forse.. :)
          Non so voi, ma io ci vedo un tantino in più di
          nobiltà di ideali (ma solo un tantino,
          vero?)
          • AMEN scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: ba1782
            Microsoft si è praticamente fermata... Provato Server2008? Provato il nuovo Visual Studio?Prima provare, poi parlare
          • MAH scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            ...è innegabile l'arretramento qualitativo di
            Microsoft negli ultimi anni. La flessione sarebbe
            evidente se non fosse per il preinstallato di
            massaDirei che nego la tua affermazionesenza alcun problema,mi sembrano bla bla non documentatidai fatti.
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: MAH

            ...è innegabile l'arretramento qualitativo di

            Microsoft negli ultimi anni. La flessione

            sarebbeevidente se non fosse per il preinstallato

            di massa
            Direi che nego la tua affermazione
            senza alcun problema,
            mi sembrano bla bla non documentati dai fatti.http://www.groklaw.net/staticpages/index.php?page=2005010107100653Che noia... :-o
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: MAH
            Direi che nego la tua affermazione senza alcun problema,
            mi sembrano bla bla non documentati dai fatti.Quel che ti sembra ha scarso interesse. I fatti li ho riportati, se non ti sei accorto di nulla sei stato distratto, in ogni caso puoi leggere una qualunque pubblicazione specializzata per una conferma.
          • ba1782 scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            Innanzitutto placa questo comportamento da "saccente", che è un classico su PI.Secondariamente, io ho detto "praticamente".E ancora: il mio discorso mirava al lato desktop. Mi sembrava quasi implicito che invece dal lato server il mercato è diversamente diviso. Non si parla più del 90% di MS...Inoltre, come evidanziato da altri, la spinta di queste applicazioni non è verso il multipiattaforma...Bye
          • ruppolo scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Anti Spam Bot
            Sinceramente dei 4-5 %
            dei pc mondiali diversi da windows non me ne
            frega, come non se ne fregap òle grandi community
            di sviluppatori.Nel frattempo che ti sei distratto quel 4-5% è raddoppiato, diventando un 9-10%.http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=8Torna pure a distrarti.
            Windows per tutta la vitaSpero che tu sia in pensione, altrimenti avrai una amara sorpresa.
          • di passaggio scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            una cadenza più intensa per aggiornamenti è una cosa buona? migliore? più comoda soprattutto!sul resto nn mi va nemmeno di fare storie, tempo perso.
          • di passaggio scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            applauso, inchino e ovazione per i professionisti del settore...ma LOL!
        • di passaggio scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          ma vaaaa!!
        • Blackstorm scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          - Scritto da: rockroll
          Non so voi, ma io ci vedo un tantino in più di
          nobiltà di ideali (ma solo un tantino,
          vero?)La nobiltà è tanto bella, ma non riempie la pancia, ragazzo mio.
      • iRoby scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        Lo sviluppo di Linux funziona diversamente da quello di prodotti commerciali a codice chiuso.Si basa sull'etica hacker e sul desiderio di essere noi gli artefici e i creatori degli strumenti che usiamo, non una multinazionale qualsiasi che decide per noi.È un po' difficile da spiegare ma ci è riuscito Pekka Imanen nel libro Etica Hacker edito da Feltrinelli. Sbircialo se lo trovi, in edizione economica costa 7 euro.
      • pasticcio scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        voglio subito un iRefrigerator e vorrei anche una iCar!!!chissà come saranno le macchine della apple...quando la accenti fa "deunnn" o magari lo fa il clacson che figata!!!! voglio vivere in un iMondo
        • AtariLover scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          BG: "What is this place? Where the hell are we?"SJ: "You're in the iWorld, Bill. And I'm a GOD here!"BG: "Steve?"SJ: "STOP THE CONVENTIONAL THINKING!"[yt]qHO8l-Bd1O4[/yt]Giuro, non riesco a embeddare i video, sono una incompetente...EDIT: Incredibile ce l'ho fatta lol!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 10.43-----------------------------------------------------------
    • alieno scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      - Scritto da: tres
      tra 10 anni la Microsoft non so neanche se
      esisterà
      più...
      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...passate a Debian.... e capirete cos'e' un sistema operativo vero...
      • Drakkar scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: alieno
        - Scritto da: tres

        tra 10 anni la Microsoft non so neanche se

        esisterà

        più...

        Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di

        crescita talmente impressionante(e con loro

        l'open source)che saranno presenti in ogni

        casa,azienda,ecc...

        passate a Debian.... e capirete cos'e' un sistema
        operativo
        vero...anche BSD e derivati non sono da sottovalutare
        • Vega scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          ecco perchè per ora linux non è una minaccia....troppe distribuzioni, troppi punti di vista. le aziende di SW non hanno un punto di riferimento valido.
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            ecco perchè per ora linux non è una minaccia....
            troppe distribuzioni, troppi punti di vista. le
            aziende di SW non hanno un punto di riferimento
            valido.Ma se le aziende SW avessero tutti questi problemi con linux perche' lo finanzierebbero come stanno facendo (newbie)(rotfl)(rotfl)
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            quali?se una di queste aziende credesse veramente in linux, avrebbe degli sviluppatori che ne avrebbero già fatto un SO "finito".Ma poi sai.... fa comodo poter mettere sui propri gingilli qualcosa di gratuito e non pagare royalties... (vedi cellulari, sistemi operativi embedded ecc...)
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            quali?
            se una di queste aziende credesse veramente in
            linux, avrebbe degli sviluppatori che ne
            avrebbero già fatto un SO "finito".Ma te sei fuori, non hai idea di quanti sviluppatori ci possono volere e se fosse come dici saremmo pieni di sistemi operativi testati e funzionanti a partire da Beos.
            Ma poi sai.... fa comodo poter mettere sui propri
            gingilli qualcosa di gratuito e non pagare
            royalties... (vedi cellulari, sistemi operativi
            embedded ecc...)Quindi mi sembra che alla fine queste aziende un punto di riferimento se lo sono fatte, al contrario di quello che dicevi prima.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Ma te sei fuori, non hai idea di quanti
            sviluppatori ci possono volere e se fosse come
            dici saremmo pieni di sistemi operativi testati e
            funzionanti a partire da
            Beos.già.. perchè ditte come Sony & Co di sviluppatori non ne hanno neanche uno... sono aziendine da 3 dipendenti.
            Quindi mi sembra che alla fine queste aziende un
            punto di riferimento se lo sono fatte, al
            contrario di quello che dicevi
            prima.è questione di soldi, non di credere in qualcosa.il prezzo di vendita è sempre lo stesso... ma loro si risparmiano quanche $ per ogni telefono.. alla fine sono moooolti soldi.ma se ci guardi... usano linux solo per ste cacate perchè appena prendi una loro periferica per PC, col cavolo che trovi il driver linux nel CD.
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega

            Ma te sei fuori, non hai idea di quanti

            sviluppatori ci possono volere e se fosse come

            dici saremmo pieni di sistemi operativi testati

            e funzionanti a partire da Beos.
            già.. perchè ditte come Sony & Co di sviluppatori
            non ne hanno neanche uno... sono aziendine da 3
            dipendenti.E allora dimmelo tu perche' non si sono fatti il loro SO, evidentemente preferiscono appoggiarsi a linux, quindi non lo devono trovare cosi' male.

            Quindi mi sembra che alla fine queste aziende un

            punto di riferimento se lo sono fatte, al

            contrario di quello che dicevi prima.
            è questione di soldi, non di credere in qualcosa.Infatti: credono in linux per questioni economiche, al contrario di quello che sostenevi tu prima, mi fa piacere che lo ammetti.
            il prezzo di vendita è sempre lo stesso... ma
            loro si risparmiano quanche $ per ogni telefono..
            alla fine sono moooolti soldi.E quindi meglio no ? Tutti risparmiano.
            ma se ci guardi... usano linux solo per ste
            cacate perchè appena prendi una loro periferica
            per PC, col cavolo che trovi il driver linux nel
            CD.Sara' che sono gia' integrati nel kernel...
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Infatti: credono in linux per questioni
            economiche, al contrario di quello che sostenevi
            tu prima, mi fa piacere che lo
            ammetti.eheheh... mi fai quasi tenerezza nella tua ingenuità!credono in linux perchè partono da una base con 0 dollari e con qualche nerd in azienda ne ricavano milioni!


            il prezzo di vendita è sempre lo stesso... ma

            loro si risparmiano quanche $ per ogni
            telefono..

            alla fine sono moooolti soldi.

            E quindi meglio no ? Tutti risparmiano.non hai capito. loro risparmiano royalties sul SO del telefono ma te lo mettono allo stesso prezzo degli altri.tu non guadagni, loro si.


            ma se ci guardi... usano linux solo per ste

            cacate perchè appena prendi una loro periferica

            per PC, col cavolo che trovi il driver linux nel

            CD.

            Sara' che sono gia' integrati nel kernel...seeeeeeeeeeeeeeeeeeee buonanotte!è universalmente risaputo che non si ha il benchè minimo problema a trovare driver per linux......
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega

            Infatti: credono in linux per questioni

            economiche, al contrario di quello che sostenevi

            tu prima, mi fa piacere che lo ammetti.
            eheheh... mi fai quasi tenerezza nella tua
            ingenuità!Per fortuna ci sei tu che sai : ne approfittero' per farti alcune domande o illuminato...
            credono in linux perchè partono da una base con 0
            dollari e con qualche nerd in azienda ne ricavano
            milioni!Perche' non scegliere qualcosa legato a una licenza meno restrittiva come BSD ?Perche' non scegliere qualcosa di piu' leggero e adatto al desktop come Hicaru o Beos ?Perche' piace loro cosi' tanto il barbone di stallman ?


            il prezzo di vendita è sempre lo stesso... ma


            loro si risparmiano quanche $ per ogni


            telefono..


            alla fine sono moooolti soldi.

            E quindi meglio no ? Tutti risparmiano.
            non hai capito. loro risparmiano royalties sul SO
            del telefono ma te lo mettono allo stesso prezzo
            degli altri.
            tu non guadagni, loro si.Intanto ho guadagnato gia' molto solo per aver dato a microsoft lo stimolo della concorrenza: una nuova versione di windows piu' robusta e stabile, meno worm in giro per la rete ecc...Anche se non e' diretto il guadagno c'e' sempre ad uscire da una situazione di monopolio.


            ma se ci guardi... usano linux solo per ste


            cacate perchè appena prendi una loro


            periferica per PC, col cavolo che trovi il


            driver linux nel CD.

            Sara' che sono gia' integrati nel kernel...
            seeeeeeeeeeeeeeeeeeee buonanotte!
            è universalmente risaputo che non si ha il benchè
            minimo problema a trovare driver per linux......Anche windows ad ogni relase si perde un sacco di hardware: i driver per stampanti e scanner paralleli erano introvabili su XP non oso immaginare su vista.Hai appena scoperto che per ora non esiste un SO che vede tutte le periferiche del pianeta di ogni epoca ! Complimenti.
          • Leviathan scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            Da quello che dici queste aziende credono molto in Linux, ma allora perchè aziende come Sony e IBM messe assieme non riescono a contrastare la zozzeria Windows??1: O perchè non gli conviene, ma questo non può essere vero xke qui nessuno si pone il problema che senza Windows il mercato degli OS si aprirebbe a più della sola Apple o delle distribuzioni Linux, creando un danno anche per molte aziende di hardware che dovrebbero testare il loro prodotti su più piattaforme, oppure rivenditori di pc costretti a scomettere su un nuovo OS che magari avendo una quota del 40% piace solo al 40% del mercato... ma queste cose non vengono considerati da molti...2: Perchè Windows, si viene preistallato di forza su tutte le macchine, ma non neghiamo che l'approccio a Win è più immediato rispetto a quello Linux3: Perchè Linux è oggettivamente migliore, ma non sputiamo sull'OS che ha "computer-alfabetizzato" il mondo, e perfavore non uscite i vari commodore che in europa, e in italia non hanno mai visto una vera diffusione, il primo pc di massa nasce con win954: Perchè la gente è "pigra", non cambia da XP a Vista, anzi da IE6 a IE7 e invece va verso Ubuntu??5: Perchè in tutti i punti di prima c'è un minimo di fondo di verità??
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            quali?IBM, Oracle, Sun, Novell, Citrix, Ahead, ecc., giusto per citare la prime che mi vengono in mente.
            se una di queste aziende credesse veramente in
            linux, avrebbe degli sviluppatori che ne
            avrebbero già fatto un SO "finito".???Tutte queste aziende hanno sviluppatori che contribuiscono allo sviluppo. Che vuol dire 'finito'? Tutte le distribuzioni GNU/Linux sono sistemi operativi completi e funzionanti, da Red Hat Enterprise a Debian, da DSL a Ubuntu, da Suse a Fedora, da Knoppix a Slackware. Novell sviluppa Suse, IBM supporta Red Hat, Sun lo fa con Ubuntu, Oracle ha Unbreackable, ecc.
            Ma poi sai... fa comodo poter mettere sui propri
            gingilli qualcosa di gratuito e non pagare
            royalties... Ecco perché non hai capito: credi che open source voglia dire gratuito. Beh, allora dovresti prima informarti meglio sull'argomento, poi torna pure a discutere.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            IBM, Oracle, Sun, Novell, Citrix, Ahead, ecc.,
            giusto per citare la prime che mi vengono in
            mente.e secondo te se veramente ci credessero non avrebbero già tirato fuori qualcosa di decente? quanti diavolo di anni ci vogliono? allora, le cose sono 2:1° in quelle aziende sono tutti dei ritardati2° usano linux solo in ambiti molto ristretti
            ???
            Tutte queste aziende hanno sviluppatori che
            contribuiscono allo sviluppo.e BASTA sto sviluppo!!!! quanto diavolo di tempo serve che è già 15 anni che tentano di tirare fuori quacosa di minimamente decente... al punto che anche se è gratis lo usa lo 0,88% della gente (scritto poco sopra da un linaro).

            Che vuol dire 'finito'?
            Tutte le distribuzioni GNU/Linux sono sistemi
            operativi completi e funzionanti, da Red Hat
            Enterprise a Debian, da DSL a Ubuntu, da Suse a
            Fedora, da Knoppix a Slackware.finito significa UNO, non cento distribuzioni, che tra l'altro cambiano di mese in mese. Ma cosa credi che i produttori di HW stiano dietro ai capiricci dei linari? lo 0,88% degli home users usa linux e in quello 0,88% ci sono almeno 10 distribuzioni.... e voi sperate se non pretendete che sviluppino driver e SW?


            Novell sviluppa Suse, IBM supporta Red Hat, Sun
            lo fa con Ubuntu, Oracle ha Unbreackable,
            ecc.CVD
            Ecco perché non hai capito: credi che open source
            voglia dire gratuito. Beh, allora dovresti prima
            informarti meglio sull'argomento, poi torna pure
            a
            discutere.eccolo.. lo sapevo che doveva venire fuori con sta storia....di fatto è così, alla fine di tutte le masturbazioni mentali che vi fate sulla parola, alla fine le aziende lo usano perchè è GRATUITO. bon.spendono pochi spiccioli per sviluppare un sistema embedded basato su linux, pagano 2 nerd che lo adattino e i loro guadagni schizzano in alto di milioni di dollari.le aziende semplicemnte se ne approfittano del lavoro di altri. pigliano le basi con licenza open, quindi itilizzabile da tutti e poi la rimodellano per i propri scopi e con il gaudio generale di tutti i linari che dicono "guarda che bello, le grandi compagnie credono in linux".... insomma vi prendono in giro come vogliono.
          • advange scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            e BASTA sto sviluppo!!!! quanto diavolo di tempo
            serve che è già 15 anni che tentano di tirare
            fuori quacosa di minimamente decente... al punto
            che anche se è gratis lo usa lo 0,88% della gente
            (scritto poco sopra da un
            linaro).Dato che sono io il linaro sotto (tra l'altro al momento non uso Linux sul Desktop, quindi forse proprio linaro non sono) preciso che:a) non ho scritto niente ho mandato un link ad un report di un'azienda che è tra le leader nel mondo per ricerche di quel tipob) da quei dati deduco che Linux in 15 anni è riuscito a racimolare la miseria dello 0.47%, mentre in 10% ha quasi raddoppiato la quota di mercatoc) nell'ultimo anno la quota MS ha subito un decremento a tutto vantaggio di Linux e Apple: qualcosa sta cambiando?
            eccolo.. lo sapevo che doveva venire fuori con
            sta
            storia....
            di fatto è così, alla fine di tutte le
            masturbazioni mentali che vi fate sulla parola,
            alla fine le aziende lo usano perchè è GRATUITO.
            bon.
            spendono pochi spiccioli per sviluppare un
            sistema embedded basato su linux, pagano 2 nerd
            che lo adattino e i loro guadagni schizzano in
            alto di milioni di
            dollari.
            le aziende semplicemnte se ne approfittano del
            lavoro di altri. pigliano le basi con licenza
            open, quindi itilizzabile da tutti e poi la
            rimodellano per i propri scopi e con il gaudio
            generale di tutti i linari che dicono "guarda che
            bello, le grandi compagnie credono in linux"....
            insomma vi prendono in giro come
            vogliono.Più che una presa in giro mi sembrano nello spirito di Linux: prendo i sorgenti perché sono Open (magari anche gratis, ma non è detto), rielaboro e riadatto alle mie esigenze, rivendo. Dov'è lo sbaglio?
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Più che una presa in giro mi sembrano nello
            spirito di Linux: prendo i sorgenti perché sono
            Open (magari anche gratis, ma non è detto),
            rielaboro e riadatto alle mie esigenze, rivendo.
            Dov'è lo
            sbaglio?che usano il lavoro di una comunità che lo fa senza fine di lucro per aumentare i ricavi di qualche milione di dollari l'anno?se non ti sembra sfruttmento...ma tutti contenti.. evviva, le grandi aziende usano linux, il lavoro della comunità, e ci guadagnano un sacco di soldi..... e magari quelli che FANNO linux abitano in un monolocale. contenti voi.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            che usano il lavoro di una comunità che lo fa
            senza fine di lucro Falso, da nessuna parte sta scritto che si fa senza fine di lucro. Leggi la licenza. Chiunque può rivendere un programma libero, persino tu.
            per aumentare i ricavi di qualche milione di dollari
            l'annoCosa c'è di male in questo? Usano il codice così come stabilito liberamente dagli autori, lo modificano, migliorandolo, e poi lo distribuiscono alla comunità con tutti i sorgenti. Tutti possono fare lo stesso, possono rivendere quel software, senza alcuna limitazione. Le aziende contribuiscono allo sviluppo dell'intero progetto con parti consistenti di codice.Dove vedi questo 'sfruttamento'? Diciamo la verità. Semplicemente non riesci a concepire l'esistenza di un modello del genere, ma questo è dovuto soltanto al fatto che non riesci ad uscire dal tuo schema mentale.
            ma tutti contenti.. evviva, le grandi aziende
            usano linux, il lavoro della comunità, e ci
            guadagnano un sacco di soldi...Vedi che non capisci dove sbagli?La comunità comprende anche le aziende che ne fanno parte. L'obbiettivo comune è scrivere buon software collaborando per migliorarlo e per guadagnarci del denaro. La grande azienda investe in servizi di assistenza e ci guadagna di più, ma questo non solo non è uno scandalo, ma addirittura giusto.Tra parentesi hai dimostrato con le tue stesse perole che il software libero non è gratis: l'hai capito da solo oppure prima mentivi?
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            allora mettiamola in un altro modo.... per loro linux è una materia prima che hanno gratis.... su questa materia prima non pagano nulla. la lavorano e la rivendono.questo è il solo motivo per il quale usano linux.produrre un sistema da zero sarebbe enormemente più dispendioso.Tra parentesi... quanto ci ricavano in soldi gli sviluppatori di ubuntu per utilizzo desktop visto che lo puoi scaricare gratis?
          • logicaMente scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega

            Tra parentesi... quanto ci ricavano in soldi gli
            sviluppatori di ubuntu per utilizzo desktop visto
            che lo puoi scaricare
            gratis?Cerca su google la storia di Canonical (hint: cerca anche thawte). I soldi vengono da la.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            e secondo te se veramente ci credessero non
            avrebbero già tirato fuori qualcosa di decente?
            quanti diavolo di anni ci vogliono? allora, le
            cose sono
            2:
            1° in quelle aziende sono tutti dei ritardati
            2° usano linux solo in ambiti molto ristrettisun ha tirato fuori open solaris e java desktop, openoffice.. ha rilasciato java sotto licenza open e sponsorizza una infinità di progetti tra cui linux per cpu cell (per citare una cosa esotica)Ibm sponsorizza attivamente Red HatNovell ha la sua distribuzione,Oracle la sta sfornandoe via dicendo..
            finito significa UNO, non cento distribuzioni,
            che tra l'altro cambiano di mese in mese. Ma cosa
            credi che i produttori di HW stiano dietro ai
            capiricci dei linari? lo 0,88% degli home users
            usa linux e in quello 0,88% ci sono almeno 10
            distribuzioni.... e voi sperate se non pretendete
            che sviluppino driver e
            SW?da quando in qua lo sviluppo tecnologico è un male?Ms non rilascia forse patch su patch e service pack vari?
            eccolo.. lo sapevo che doveva venire fuori con
            sta
            storia....
            di fatto è così, alla fine di tutte le
            masturbazioni mentali che vi fate sulla parola,
            alla fine le aziende lo usano perchè è GRATUITO.
            bon.
            spendono pochi spiccioli per sviluppare un
            sistema embedded basato su linux, pagano 2 nerd
            che lo adattino e i loro guadagni schizzano in
            alto di milioni di
            dollari.
            le aziende semplicemnte se ne approfittano del
            lavoro di altri. pigliano le basi con licenza
            open, quindi itilizzabile da tutti e poi la
            rimodellano per i propri scopi e con il gaudio
            generale di tutti i linari che dicono "guarda che
            bello, le grandi compagnie credono in linux"....
            insomma vi prendono in giro come
            vogliono.le aziende usano moltissimo red hat che non è nemmeno gratuito.ora ti lamentarai..ma non hai la minima idea di come stanno le cosema poi.. che fastidio ti da' se qualcuno usa un prodotto open?cioè.. tu ami windows? bene paga e usalo.. ha no scusa.. scaricatelo crackalo e usalo
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            non hai capito nulla di quello che ho scritto....
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            ... commento veramente utile
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            che ti devo dire.... rileggi bene quello che ho scritto....
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            non hai capito nulla di quello che ho scritto....Da quello che scrivi una sola cosa si capisce con certezza: non hai alcuna idea di cosa significhi open source. E nonostante ciò credi di aver capito tutto senza alcun dubbio.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            mamma mia....dai facciamo così....hai ragione.vedrai che in poco tempo linux, grazie alle basi dell'open source, sarà usato dal 99% degli utilizzatori e tutte le aziende svilupperanno driver e Sw per linux... perchè ci credono.diciamo entro 2 o 3 anni?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            e secondo te se veramente ci credessero non
            avrebbero già tirato fuori qualcosa di decente?Cos'è 'qualcosa di decente'?Gli strumenti di cui hanno bisogno esistono, sono liberi e aperti, quel che manca l'hanno sviluppato e condiviso. Non c'è nulla da aggiungere a ciò che c'è ora. La tua domanda è priva di senso.
            1° in quelle aziende sono tutti dei ritardatiQuelle sono le maggiori aziende al mondo, tu invece non hai ancora capito nemmeno che vuol dire 'codice aperto', dunque ti sbagli.
            2° usano linux solo in ambiti molto ristrettiUsano GNU/Linux e Unix su tutti i propri sistemi di produzione, sviluppando strumenti ed applicazioni per tale piattaforma.
            e BASTA sto sviluppo!Perché?
            quanto diavolo di tempo serve Per far cosa? Bello, il lavoro del programmatore si chiama 'sviluppo' del software. Il programma non è un rubinetto per cui montato il tubo non c'è altro da fare. Tutti i software si 'sviluppano' o vengono abbandonati, non c'è via di mezzo.
            è già 15 anni che tentano di tirare fuori quacosa
            di minimamente decente... Trollata priva di alcun interesse.Bisogna essere del tutto ignoranti per credere ad una tale scempiaggine. Viceversa si può ammirare la semplicità e la piacevolezza, la completezza e la velocità di una Ubuntu semplicemente infilando il disco nel lettore ed avviando la distribuzione in versione 'live'. Fallo anche tu, e potrai vivere meglio, senza questo tuo livore diffuso, questa rabbia contro il mondo tipica di chi vede crollare il proprio feticcio. Windows è un sistema operativo, non la tua religione, sveglia!
            finito significa UNO, non cento distribuzioniDovresti consultare un vocabolario della lingua italiana.Le distribuzioni sono svariate centinaia, ma sono TUTTE sistemi operativi completi. In cosa credi che sia una cosa brutta?
            che tra l'altro cambiano di mese in mese.Tutti i software vengono aggiornati. Almeno finché non sono abbandonati.
            Ma cosa credi che i produttori di HW stiano dietro ai
            capiricci dei linari? Quali capricci?I produttori di hardware rilasciano driver per linux. Punto. Lo stesso binario poi funziona su TUTTE le distribuzioni. Non è difficile da capire. Un software per Linux funziona su TUTTE le distribuzioni. Chiaro? Il fatto che tu finga di non capire è piuttosto infantile da parte tua.

            Novell sviluppa Suse, IBM supporta Red Hat, Sun

            lo fa con Ubuntu, Oracle ha Unbreackable,

            ecc.

            CVDCosa vuoi dimostrare? OpenOffice, Firefox, Thunderbird, Pidgin, Evolution, Gnome, KDE e tutti i software per Linux funzionano senza modifiche su ogni singola distribuzione. Ci arrivi a comprendere questa frase?Se non ci credi puoi provare, è gratis...(ROTFL)
            eccolo.. lo sapevo che doveva venire fuori con
            sta storia...Ovvio: se tu sbagli, io ti correggo.
            alla fine le aziende lo usano perchè è GRATUITO.Alla fine le aziende sviluppano open source perché è un modello di sviluppo molto più efficiente. Le aziende che adottano una distribuzione Linux, LA PAGANO, informati.
            spendono pochi spiccioli per sviluppare un
            sistema embedded...Ridicolo, come puoi pensare che sia economico sviluppare un sistema embedded? Almeno sai che cosa vuol dire 'embedded'?
            i loro guadagni schizzano in alto di milioni di dollari.Hai appena scritto che è gratuito: mi pare che tu ti contraddica. Almeno rileggi quello che scrivi? Se metti insieme quattro stupidaggini, almeno accertati che siano coerenti.
            le aziende semplicemnte se ne approfittano del
            lavoro di altri. pigliano le basi con licenza
            open, quindi itilizzabile da tutti e poi la
            rimodellano per i propri scopi Redistribuendo tutto il lavoro con licenza libera. Si tratta di un piccolo dettaglio che non conosci oppure fingi di ignorare per il semplice motivo che dimostra l'assurdità di quanto vai blaterando.
            insomma vi prendono in giro come vogliono.Usano il codice aperto esattamente come previsto dalla licenza: vuol dire che è un uso non solo previsto ma DESIDERATO dalla comunità degli sviluppatori. Le aziende fanno esattamente quel che è previsto che facciano: contribuiscono allo sviluppo delle applicazioni e del sistema operativo. Tutti per uno, insomma, con una evoluzione molto più rapida della tecnologia implementata: è per questo che piace alle software house, alle aziende ed agli utenti privati.Alle aziende costa poco meno di un sistema proprietario, ma offre molti più vantaggi.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            avevo scritto un sacco e non me lo fa spedire... mi sono rotto.
          • PLONK_THIS_ TROLL scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            almeno ci hanno risparmiato una valanga di cazzate!TROLL
          • pabloski scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            quali?

            se una di queste aziende credesse veramente in
            linux, avrebbe degli sviluppatori che ne
            avrebbero già fatto un SO
            "finito".
            infatti Intel ha un gruppo di programmatori che sviluppa solo per Linux....parliamo di driver, patch per i nuovi processori/chipset/ecc...IBM idem, lo stesso Dellma informati prima va
            Ma poi sai.... fa comodo poter mettere sui propri
            gingilli qualcosa di gratuito e non pagare
            royalties... (vedi cellulari, sistemi operativi
            embedded
            ecc...)no è che tra pagare 300 per un OS che corrompe i dati durante la copia e prendere uno aggratis che funziona pure, preferisco la seconda ipotesi
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            infatti Intel ha un gruppo di programmatori che
            sviluppa solo per Linux....parliamo di driver,
            patch per i nuovi
            processori/chipset/ecc...intel lo fa per ambiti professionali, server, workstation ecc...

            IBM idem, lo stesso Dell

            ma informati prima valeggiti quello che ho scritto sopra e fai il bravo nerd per le aziende che guadagnano sul tuo lavoro...
            no è che tra pagare 300 per un OS che corrompe
            i dati durante la copia e prendere uno aggratis
            che funziona pure, preferisco la seconda
            ipotesihai ragione... infatti con win non posso copiare i file...AHAHAHAHAHche ridicolaggini.....
          • AtariLover scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega


            no è che tra pagare 300 per un OS che corrompe

            i dati durante la copia e prendere uno aggratis

            che funziona pure, preferisco la seconda

            ipotesi

            hai ragione... infatti con win non posso copiare
            i
            file...
            AHAHAHAHAH
            che ridicolaggini.....Si riferiva al famoso Bug di Vista... Ma lo sapevi anche tu eh? ;)
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Si riferiva al famoso Bug di Vista... Ma lo
            sapevi anche tu eh?
            ;)ti dirò... ho vista dal primo giorno che è sugli scaffali e non mi è mai capitato che corrompesse un file.....d'altronde anche AMD aveva il bug che se c'era la congiunzione tra saturno e plutone con una cometa a 45,67° di inclinazione verso la stella polare si incriccava...
          • AtariLover scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega

            d'altronde anche AMD aveva il bug che se c'era la
            congiunzione tra saturno e plutone con una cometa
            a 45,67° di inclinazione verso la stella polare
            si
            incriccava...Su questo ti do ragione, e da possessore Intel ti dico che il fatto che AMD abbia ritardato il lancio dei processori per questo problema (che tra l'altro era anche aggirabile via bios) mi ha fatto riconsiderare la serietà del loro marchio.P.S: Il fatto che non sia successo a te non vuol dire molto... Anche a me non è mai successo di non trovare i driver per le mie periferiche in linux, ma ammetto che questo è un grande problema.Saremo fortunati che ti devo dire :DCiao!
          • logicaMente scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: Vega[cut]
            Si riferiva al famoso Bug di Vista... Ma lo
            sapevi anche tu eh?
            ;)O forse si riferiva a quell'altro bug, quello di Home Server? ;)http://support.microsoft.com/kb/946676
          • ruppolo scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            Ma poi sai.... fa comodo poter mettere sui propri
            gingilli qualcosa di gratuito e non pagare
            royalties...Questo fin quando da quel qualcosa non dipende la tua sopravvivenza economica. Il giorno che invece lo usi per lavoro e ti lascia a piedi, piangi la scelta di non avere un referente legalmente responsabile.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            ecco perchè per ora linux non è una minaccia....Non ha nessun motivo per minacciare qualcuno. Cresce per meriti propri.
            troppe distribuzioni, troppi punti di vista. le
            aziende di SW non hanno un punto di riferimento
            valido.Pregiudizi dovuti all'ignoranza di cosa siano le distribuzioni. Di quali 'punti di riferimento' avrebbero bisogno le aziende? Un software che funziona su una distribuzione, funziona su tutte.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            di un SO che sia UNO e non cambi ogni 10 minuti
            versione di kernel?Stupidaggini.Il kernel Linux è uno solo, stabile per anni, e quando è aggiornato resta compatibile con la versione precedente. Una rapida ricerca sul web ti avrebbe evitato questa magra figura.Non capisco perché certa gente si impunti a pontificare su argomenti dei quali nulla conosce. E' stupido.
            lo stesso SW era per red hat kernel xx.yy.xyz, kernel
            xx.yy.xxy, suse kernel Quindi c'era. Di cosa ti lamenti?
            non sono proprio sicuro di
            quello che hai detto, soprattutto a livello driver.Puoi verificarlo: usa una live di Ubuntu e controlla il funzionamento dell'hardware. Se lo installi su HD puoi effettuare test più completi ed estesi. L'installazione richiede circa mezz'ora.
            solo 5 anni fa, per far comparire lo stato di
            carica della batteria di un portatile, si è
            dovuto ricompilare il kernel del SO..........5 anni fa i moduli per il supporto al risparmio energetico non erano presenti nel kernel standard. Se non hai usato Linux per tutto questo tempo noterai enormi differenze.
    • 1977 scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...

      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...eh si. proprio "impressionante", già.
      • advange scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: 1977

        Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di

        crescita talmente impressionante(e con loro

        l'open source)che saranno presenti in ogni

        casa,azienda,ecc...

        eh si. proprio "impressionante", già.Leggi qui, fresca fresca:http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=11Linux è passato dallo 0.47% allo 0.88%: quota quasi raddoppiata in meno di un anno!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.52-----------------------------------------------------------
        • Vega scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          wow... roba da strapparsi i capelli!dopo più di 10 anni (non so quanti sono) dalla sua nascita direi che è un risultato di tutto rispetto.... considerato che è gratis poi.........mah... l'anarchia si dimostra completamente inadatta al mercato globale.
          • krane scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            wow... roba da strapparsi i capelli!
            dopo più di 10 anni (non so quanti sono) dalla
            sua nascita direi che è un risultato di tutto
            rispetto.... considerato che è gratis poi...
            mah... l'anarchia si dimostra completamente
            inadatta al mercato globale.Guarda che e' l'unica che ce la sta facendo a crescere nonostante il monopolio eh, se questa e' inadatta gli altri allora sono l'anti-mercato (rotfl)
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Guarda che e' l'unica che ce la sta facendo a
            crescere nonostante il monopolio eh, se questa e'
            inadatta gli altri allora sono l'anti-mercato
            (rotfl)si certo... dopo 10 anni allo 0,88%... fatti un po' il calcolo di quanti anni servono per arrivare al 70-80%...se poi in quello 0,88% contano anche tutti quelli che scaricano linux per provarlo e lo cancellano dopo 2 o 3 giorni...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            dopo più di 10 anni (non so quanti sono) dalla
            sua nascita direi che è un risultato di tutto
            rispetto.... Certo che lo è.Un fenomeno nato da zero, dalla buona volontà di volontari, senza supporto di alcuna azienda, nonostante l'ostilità del mondo mercantile del software proprietario e dell'hardware ad esso dedicato.In un decennio non solo il fenomeno è sopravvissuto contro ogni previsione, ma è cresciuto fino ad imporre il modello open source come il punto di riferimento dell'intera industria del software. Il fatto che tu lo liquidi con un:
            considerato che è gratis poi...dimostra solo che non hai capito nulla del mondo che ti circonda.
            mah... l'anarchia si dimostra completamente
            inadatta al mercato globale.L'anarchia non è una dottrina economica, quindi non ha nulla a che vedere col mercato, tantomeno globale. Ma entrambe le cose non c'entrano nulla con l'oggetto del discorso. Quindi la tua frase è del tutto schizofrenica.
          • 1977 scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Vega

            dopo più di 10 anni (non so quanti sono) dalla

            sua nascita direi che è un risultato di tutto

            rispetto....

            Certo che lo è.
            Un fenomeno nato da zero, dalla buona volontà di
            volontari, senza supporto di alcuna azienda,
            nonostante l'ostilità del mondo mercantile del
            software proprietario e dell'hardware ad esso
            dedicato.Tutto giusto. Ma forse è il caso di uscire dalle cantine per entrare nei business plan delle aziende.. se si vuole fare vero business, chiaro.Altrimenti sarà sempre e solo un esercizio di stile.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            no... è proprio il modo di essere di linux che è sbagliato!se solo ci fosse UNA solo distribuzione, sarebbe già arrivato altro che allo 0,88%.ma solo voi linari (0,88%) non siete d'accrodo su questa cosa.... infatti si vedono i risultati che voi dite essere addirittura BUONI....io un risultato del genere lo chiamo FALLIMENTARE! la più grande perdita di tempo e risorse della storia dell'informatica.se tutto quell'impegno, quella sapienza e quella voglia di fare bene fossero stati messi per contribuire ad UN SOLO sistema operativo, adesso MS farebbe solo servizi e non più sistemi operativi.ma contenti voi... l'anarchia in questo campo non porta da nessuna parte.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            no... è proprio il modo di essere di linux che è
            sbagliato!Non c'è motivo di sputare simili sentenze. Se a te non piace non per questo dev'essere sbagliato. Il modo di essere del software libero è quanto di meglio si possa immaginare.
            se solo ci fosse UNA solo distribuzione, sarebbe
            già arrivato La tua affermazione è priva di senso. Se ci fosse una sola distribuzione non sarebbe software libero. E poi, arrivato dove? L'obiettivo del software libero è quello di essere libero, non di conquistare il mondo. Ancora una volta è il tuo schema mentale che non si adatta alla realtà, per questo non arrivi a capirla.
            io un risultato del genere lo chiamo
            FALLIMENTARE! La tua opinione ha scarsa importanza. Specie se, come in questo caso, palesemente inverosimile.
            se tutto quell'impegno, quella sapienza e quella
            voglia di fare bene fossero stati messi per
            contribuire ad UN SOLO sistema operativoAd oggi non ce ne sarebbe nessuno. La natura stessa del modello open source prevede NECESSARIAMENTE libertà di modifica. In quanto software libero, esiste in diverse libere forme. Ma TUTTE COMPATIBILI TRA LORO: possibile che ti riesca così difficile da credere?
            l'anarchia in questo campo non porta da nessuna parte.L'anarchia in questo campo non esiste.
          • di passaggio scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            eeeeeh!!!In un decennio non solo il fenomeno è sopravvissuto contro ogni previsione, ma è cresciuto fino ad imporre il modello open source come il punto di riferimento dell'intera industria del software. non è ke perchè tu fai determinate cose è così nel resto del mondo! INTEGRALISTA!!! :-D
        • Anti Spam Bot scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.52
          --------------------------------------------------Wow, questo si che è un successone, 0.88% in decine di distribuzioni. Dai mi hai dato il motivo per ridere sempre di più di voi.
          • advange scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...

            Wow, questo si che è un successone, 0.88% in
            decine di distribuzioni. Dai mi hai dato il
            motivo per ridere sempre di più di
            voi.Cosa c'è da ridere? Un utente ha scritto: "Linux è in forte ascesa", un altro gli ha risposto "Sì, come no..." e io ti ho mandato un link in cui hai potuto vedere che quest'anno ha raddoppiato la sua diffusione; ti sembra poco? Hai provato a confrontare il totale Windows nel 2007 con quello nel 2008? Notato che sta perdendo quote?Questi sono fatti: anche Firefox dopo un anno aveva l'1% ora è quasi al 20%. Linux è cresciuto moooolto lentamente in 15 anni tra i desktop: quest'anno sembra esserci il boom.Non ci resta che ridere :D :D :D :D
    • pseudopsiche scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      - Scritto da: tres
      tra 10 anni la Microsoft non so neanche se
      esisterà
      più...
      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...Guarda se continua così, fra 10 anni Linux sarà ancora frastagliato, con supporto da parte dei produttori hw PENOSO e ancora ristretto a coloro che hanno voglia e tempo di sbatterci dietro....francamente io mi sono rotto...Non è possibile che a parità di pc Vista vada meglio di Ubuntu, per non parlare del trittico driver nvidia-ff 3-adobe flshplayer (i fondamenti per almeno navigarci con Linux)....UN colabrodo immane, un cesso di proporzioni bibliche..Dopo un anno di dual boot...l'ho mandato a F....bella l'idea..ma a conti fatti siamo ancora in alto mare.Se windows è li un motivo mi sono reso conto c'è...CHIEDITELO ANCHE TE, A PRESCINDERE DALL'IMPOSIZIONE.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.35----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 08.35-----------------------------------------------------------
      • Vega scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        quoto.se il più del 99% degli utenti, dopo (quanti cavolo sono??? ... cmq TANTI) anni dalla nascita di linux usanoancora programmi a pagamento... c'è più di qualcosa che non va in quel SO....
        • krane scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          - Scritto da: Vega
          quoto.
          se il più del 99% degli utenti, dopo (quanti
          cavolo sono??? ... cmq TANTI) anni dalla nascita
          di linux usanoancora programmi a pagamento... c'è
          più di qualcosa che non va in quel
          SO....Il preinstallato ?Il monopolio ?L'abuso abbondante di posizione dominante ?
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            ma secondo te...... vendono solo portatili?pochi anni fa non si sapenva a momenti cosa fossero dal tanto costavano.Su un assemblato potevi montare quello che volevi. Nessuno ti vendeva il sistema operativo come imposizione. MAI.Se poi tu usi il pc da pochi anni... non so cosa dirti.
          • ruppolo scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            Su un assemblato potevi montare quello che
            volevi. Nessuno ti vendeva il sistema operativo
            come imposizione.
            MAI.E ora perché non ti assembli anche il portatile? Come? Non si può? Toh... e cosa vuoi farci, si vede che il futuro dell'informatica non è assemblarsi il pici. Magari ci si poteva accorgere prima, invece di perderci 15 anni. Ma del resto quale strumento migliore a disposizione del mondo industriale per disfarsi della spazzatura informatica senza pagare lo smaltimento? Anzi, addirittura facendosi pagare?Ecco, mi chiedo se ha fatto più danni Bill o quel deficiente dell'IBM che non ha voluto brevettare il PC a suo tempo.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          - Scritto da: Vega
          il più del 99% degli utenti, dopo (quanti
          cavolo sono??? ... cmq TANTI) anni dalla nascita
          di linux usanoancora programmi a pagamento... ???Chi ti ha fornito questa notizia? Indica fonte e dettagli: quali programmi e per quale motivo.Ma non lo farai: te la sei inventata all'occorrenza. Lo sai anche tu che è una stupidaggine.
          • Vega scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            bah.. lo ha detto sopra un linaro che la diffusione di linux è allo 0,88% citantone pure la fonte... vattela a cercare più sopra.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: Vega
            bah.. lo ha detto sopra un linaro che la
            diffusione di linux è allo 0,88% citantone pure
            la fonte... vattela a cercare più sopra.E che cosa c'entrano i programmi a pagamento?Nemmeno sai quello che hai scritto?
        • MyrddinEmrys scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          in ogni caso open è diverso da gratuito
      • AtariLover scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: pseudopsiche

        Se windows è li un motivo mi sono reso conto
        c'è...CHIEDITELO ANCHE TE, A PRESCINDERE
        DALL'IMPOSIZIONE.Mi spiace che la tua esperienza con linux sia stata così pessima... Comunque me lo chiedo e mi rispondo che ancora non lo capisco. A prescindere dalla "imposizione" delle licenze OEM, che comunque secondo me larga parte continuerebbe a comprare in ogni caso, mi chiedo PERCHÈ sia stato Windows a sopravvivere...Concorenti migliori c'erano alla graqnde... Amiga, ad esempio... Apple.Però i motivi per cui Windows è li per me cono 2:1- girava sulla piattaforma più "clonata", i pc IBM.2- Nasconde TUTTO all'utente, ivi comprese cose complicate ma ha anche errori criptico, un sistema di log che non èp alla portat di tutti, strani comportamenti...Insomma, per me Windows è molto user-friendly finchè non devi uscire da quello che MS ha deciso di semplificarti... Altrimenti è un disastro. Purtroppo poi la qualità non era il massimo nelle vecchie versioni e i bug e i virus abbondavano... Ora pare che con Vista MS abbia preso in seria considerazione la sicurezza... Vediamo!Resta il fatto che _PER ME_ il migliore SO è Gentoo Linux, non c'è storia, una velocità impressionante... E niente orpelli inutili... Esattamente quello che mi serve...Poi se per te è Windows, DOS o altro, non mi interessa... Windows non esiste più sui miei pc (a parte il MCE sul portatile che purtroppo mi sono ritrovata). PER ME Windows non è "Lì", per me è "sul pc degli altri" :)(atari)
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: TRA 10 ANNI...
          - Scritto da: AtariLover
          Il vero mistero è come ha potuto l'amiga morire
          così...Penso sia legato al destino di Commodore.
          • AtariLover scrive:
            Re: TRA 10 ANNI...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: AtariLover

            Il vero mistero è come ha potuto l'amiga morire

            così...

            Penso sia legato al destino di Commodore.Ma anche all'Atari, se avesse voluto avrebbe potuto salvarlo...Purtroppo è stato così che è morta una delle macchine più avanzate all'epoca :(Il fatto è che aveva DAVVERO rivoluzionato tutto... E non è stato capito... Un vero peccato...
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: pseudopsiche
        Guarda se continua così, fra 10 anni Linux sarà
        ancora frastagliato, con supporto da parte dei
        produttori hw PENOSO e ancora ristretto a coloro
        che hanno voglia e tempo di sbatterci
        dietro... francamente io mi sono rotto...Non credo tu sia aggiornato.GNU/Linux supporta già quasi tutto l'hardware esistente senza restrizioni. La tendenza attuale vede le aziende produttrici non solo supportare nativamente Linux, ma anche rilasciare specifiche e codice sorgente dei driver. Che vuol dire che sarà 'ancora frastagliato'? L'esistenza di molte distribuzioni è la ricchezza del software libero, ne costituisce il vantaggio rispetto al software chiuso.
        Non è possibile che a parità di pc Vista vada
        meglio di UbuntuInfatti, non è possibile e non è così.
        driver nvidia-ff 3-adobe flshplayer (i fondamenti
        per almeno navigarci con Linux)....UN colabrodo
        immane, un cesso di proporzioni bibliche..Beh, che dire. Non hai mai provato. Nemmeno hai provato ad usare un linguaggio meno volgare, del resto.
        Se windows è li un motivo mi sono reso conto c'è...E non è certo la qualità superiore.
    • Efrem X scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      Ma sì, dai. Tra 10 anni Linux passerà dallo 0.88% attuale (ROTFL) al 2% (forse). E Dominerà il mondo!!!Linux: una colossale hype che con una percentuale di installato IRRILEVANTE pensa di essere il sistema operativo definitivo: un concetto vecchio di 30 anni su cui vengono applicate raffazzonate interfacce grafiche con usabilità prossima allo zero e un'ergonomia assolutamente inesistente.Il suo unico vantaggio? quello di essere gratis. Del resto, chi sarebbe disposto a pagarlo?
      • AtariLover scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: Efrem X
        Ma sì, dai. Tra 10 anni Linux passerà dallo 0.88%
        attuale (ROTFL) al 2% (forse). E Dominerà il
        mondo!!!Fosse ancora al 0,8% non credo importi molto a chi ci lavora dietro, tranne forse alle aziende... L'unico modo di fare morire linux è convincere chi ci lavora che è inutile, cosa abbastanza facile per le aziende (anche se ultimamente il trend è un pelo inverso), un po meno per chi lo fa come hobby/lavoro secondario da stipendiato.Il giorno che linux morirà, sarà perchè nessuno più lo riterrà utile :)
        Linux: una colossale hype che con una percentuale
        di installato IRRILEVANTE pensa di essere il
        sistema operativo definitivo:Chiamalo Hype :| dura dal 91
        un concetto vecchio
        di 30 anni su cui vengono applicate raffazzonate
        interfacce grafiche con usabilità prossima allo
        zero e un'ergonomia assolutamente
        inesistente.E sai benissimo che il fatto che sia ancora così dopo 30 anni è un grande complimento in un modno dove ogni 2-3 anni qualche grossa azienda muore...
        Il suo unico vantaggio? quello di essere gratis.
        Del resto, chi sarebbe disposto a
        pagarlo?Io ho "pagato" ogni singola versione di Gentoo. Dammi del pirla ma del resto preferisco risparmiare sull'hardware e dare qualcosa alla fondazione ;)Ciao!(atari)
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: Efrem X
        Linux: una colossale hype No. Un kernel. Tra i migliori in circolazione. Informati.
        pensa di essere il sistema operativo definitivoLinux non 'pensa', è un software. L'espressione 'sistema operativo definitivo' non siglifica nulla.
        un concetto vecchio di 30 anni Quale? Quello inesistente da te coniato? Il concetto di sistema operativo? Sai indicare qualcosa di più 'recente' che sostituisce il concetto di sistema operativo?
        raffazzonate interfacce grafiche con usabilità prossima
        allo zero e un'ergonomia assolutamente inesistente.Cosa? Gnome e KDE?Senza alcun dubbio non hai la più pallida idea di cosa stai parlando. Oppure stai mentendo senza pudore, ma sono bestialità che solo un ingenuo potrebbe credere verosimili.
        Il suo unico vantaggio? quello di essere gratis.Non è gratis, è libero.
        Del resto, chi sarebbe disposto a pagarlo?Abbastanza clienti da alzare il fatturato ed i profitti delle aziende che producono la propria distribuzione GNU/Linux come Red-Hat, Canonical (Ubuntu), Novell (Suse)...Informati.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      contenuto non disponibile
    • The Punisher scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      DA 10 ANNI...Sono 10 anni che sento queste cose: quest'anno e' l'anno buono, ecc..P.S.Prima che arrivi il solito troll.NON sto difendendo Microsoft.
      • geneva scrive:
        Re: TRA 10 ANNI...
        - Scritto da: The Punisher
        DA 10 ANNI...

        Sono 10 anni che sento queste cose: quest'anno e'
        l'anno buono,
        ecc..

        P.S.
        Prima che arrivi il solito troll.
        NON sto difendendo Microsoft.è interessante il tuo NON in maiuscoloquesta la dice lunga sulla pressione psicologica esercitata dal fanatismo linux/anti-microsoft su molti di noiin pratica abbiamo paura di venire tacciati come difensori del male, come gli eretici e le streghe nel nuovo medioevo informaticodovremmo forse provare a uscire tutti da questo buco nero del fantismo open source
    • deactive scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      - Scritto da: tres
      tra 10 anni la Microsoft non so neanche se
      esisterà
      più...
      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...Non vedo perche' ora che Gates ha lasciato MS dovrebbe arrancare piu' di quanto non abbia gia' fatto negli ultimi anni.E poi se io compro Windows cosa cavolo te ne frega ?
    • fyx scrive:
      Re: TRA 10 ANNI...
      - Scritto da: tres
      tra 10 anni la Microsoft non so neanche se
      esisterà
      più...
      Linux e Ubuntu in particolare avranno un boom di
      crescita talmente impressionante(e con loro
      l'open source)che saranno presenti in ogni
      casa,azienda,ecc...insomma, in poche parole dovremmo tutti accettare l'onnipresenza della tua religione?no caro, la tua religione fanatica non ci contagerà tutti
  • MarcOsx scrive:
    Da utente Apple
    Ho sempre avuto un grande rispetto per Bill Gates, un po' meno per Steve Ballmer (ciccione bastadddddoo).Ritengo Mary Jo Foley una giornalista ignorante dopo che ha scritto un articolo assolutamente senza senso riguardo a Leopard.Se lo ritrovo magari lo linko.
    • soulista scrive:
      Re: Da utente Apple
      - Scritto da: MarcOsx
      Ho sempre avuto un grande rispetto per Bill
      Gates, un po' meno per Steve Ballmer (ciccione
      bastadddddoo).

      Ritengo Mary Jo Foley una giornalista ignorante
      dopo che ha scritto un articolo assolutamente
      senza senso riguardo a
      Leopard.
      Se lo ritrovo magari lo linko.Questo?http://blogs.zdnet.com/microsoft/?p=505
      • MarcOsx scrive:
        Re: Da utente Apple
        Esattamente.Ha fatto una figura da cialtrona credendo nuove alcune caratteristiche che c'erano già da anni e non capendo per nulla alcune applicazioni...
        • logicaMente scrive:
          Re: Da utente Apple
          Infatti ha poi dovuto rettificare rapidamente quanto scritto per evitare sanzioni (leggi licenziamento!):http://blogs.zdnet.com/microsoft/?p=509dove spiega che il suo post precedente era stato frainteso ;) che ha sbagliato nell'usare impropriamente vari termini e nel fare paragoni scorretti tra i due sistemi operativi.A differenza di tanti trolloni qui presenti ha anche ammesso di non aver mai usato Mac OSX e di aver scritto solo per sentito dire.Brava Mary Jo
          • MarcOsx scrive:
            Re: Da utente Apple
            C'è poco da fraintendere.Ha sparato una marea di vaccate, nessuno ha frainteso nulla, tutti hanno capito che di sistemi operativi e di "features" non ne capisce niente.Che poi abbia voluto (o dovuto) rettificare è positivo.Rimane il fatto che ha fatto la figura della cialtrona. Lei era al WWDC e ha parlato per "sentito dire"? Steve Jobs è molto chiaro in quello che spiega, provate a cercare su youtube e vedrete che lo capisce pure chi non mastica tanto l'inglese.Ci sono giornalisti "partigiani" microsoft molto più competenti. Molto.
          • Uby scrive:
            Re: Da utente Apple
            - Scritto da: logicaMente
            A differenza di tanti trolloni qui presenti ha
            anche ammesso di non aver mai usato Mac OSX e di
            aver scritto solo per sentito
            dire.

            Brava Mary JoTralasciando l'estrema comicità dell'articolo in questione, con paragoni che non stanno nè in cielo nè in terra... :DAmmette di non aver mai usato OSX, di averne solo sentito parlare, ci scrive un articolo (costretta a "ritrattare") e sarebbe una brava giornalista?Fare un confronto serio e mettere in luce i veri aspetti positivi di Vista rispetto a Leopard no, eh? :PSi limita a considerare gli aspetti migliori di Leopard, cerca una funzionalità simile in Vista, sostiene che in Vista "c'è già" (la parte dalla dashboard copiata da vista è una chicca splendida!! :D) e ci fa una figura barbina. (rotfl)
          • logicaMente scrive:
            Re: Da utente Apple
            - Scritto da: Uby
            - Scritto da: logicaMente

            A differenza di tanti trolloni qui presenti ha

            anche ammesso di non aver mai usato Mac OSX e di

            aver scritto solo per sentito

            dire.



            Brava Mary Jo

            Tralasciando l'estrema comicità dell'articolo in
            questione, con paragoni che non stanno nè in
            cielo nè in terra...
            :D

            Ammette di non aver mai usato OSX, di averne solo
            sentito parlare, ci scrive un articolo (costretta
            a "ritrattare") e sarebbe una brava
            giornalista?
            :) Infatti, il mio "brava Mary Jo" voleva essere assolutamente ironico!La tipa in questione viene presa per il c*lo in mezzo web per le sue prese di posizione che sono talmente sbilanciate a favore di MS da superare spesso il confine del ridicolo!A me ha fatto particolarmente ridere quando, volendo criticare il fatto che Leopard supporta nativamente (anche) i 64bit - senza sapere che "gira" anche a 32 - spiega come Vista esista in entrambi i gusti - e dice che non le sembra una grande idea "buttare" il supporto ai 32 bit...
          • Uby scrive:
            Re: Da utente Apple
            - Scritto da: logicaMente
            :) Infatti, il mio "brava Mary Jo" voleva essere
            assolutamente
            ironico!Ah... allora sono proprio un'aquila, non c'è che dire :D
  • anonimo scrive:
    Io lo ricorderò così
    [yt]0qNVe024RvI[/yt]
    • Vega scrive:
      Re: Io lo ricorderò così
      ci scommetto però che vorresti essere lui.....l'invidia....
      • anonimo scrive:
        Re: Io lo ricorderò così
        - Scritto da: Vega
        ci scommetto però che vorresti essere lui.....

        l'invidia.... Scommessa persa. Tu vorresti essere un nerd con gli occhiali spessi, brutto come la fame e con seri problemi relazionali? Va bene che è ricchissimo, ma tanto oltre una certa cifra la vita non cambia, io sceglierei ben altri personaggi.
        • Vega scrive:
          Re: Io lo ricorderò così
          pensa.... un nerd con problemi relazionali è diventato l'uomo più ricco del mondo.....
          • anonimo scrive:
            Re: Io lo ricorderò così
            - Scritto da: Vega
            pensa.... un nerd con problemi relazionali è
            diventato l'uomo più ricco del
            mondo........e nonostante i soldi è rimasto un nerd cesso con problemi relazionali.
          • Vega scrive:
            Re: Io lo ricorderò così

            ...e nonostante i soldi è rimasto un nerd cesso
            con problemi
            relazionali.che alla faccia nostra fa tutto quel cacchio che gli pare!
          • anonimo scrive:
            Re: Io lo ricorderò così
            - Scritto da: Vega

            ...e nonostante i soldi è rimasto un nerd cesso

            con problemi

            relazionali.


            che alla faccia nostra fa tutto quel cacchio che
            gli
            pare!Ma alla faccia tua forse. I soldi non sono tutto, devi essere molto giovane o molto limitato se giudichi la gente in base al conto in banca.
      • AtariLover scrive:
        Re: Io lo ricorderò così
        - Scritto da: Vega
        ci scommetto però che vorresti essere lui.....

        l'invidia....Se proprio dovessi scegliere... Shuttlewort o Reiser... Il primo perchè è oggettivamente figo e ricco, il secondo perchè ha una bella testa... Peccato sia in prigione :((atari)P.S: In ogni caso non vorrei essere multimiliardaria, mi basterebbe 5 o 6 milioni di euro che mi consentissero di fare tutta la vita normale ma dedicarmi solo a quello che mi interessa :)
    • franz1789 scrive:
      Re: Io lo ricorderò così
      io cosìhttp://it.youtube.com/watch?v=RgriTO8UHvs-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2008 10.21-----------------------------------------------------------
  • mazzo di carte anagrammat o scrive:
    Sostituibile
    Ogni prodotto M$ invece è sempre più facilmente sostituibile con altri migliori e magari opensource.ecco il futuro di M$
    • Drakkar scrive:
      Re: Sostituibile
      - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
      Ogni prodotto M$ invece è sempre più facilmente
      sostituibile con altri migliori e magari
      opensource.

      ecco il futuro di M$ou yesss! :)(linux)
    • AMEN scrive:
      Re: Sostituibile
      - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
      Ogni prodotto M$ invece è sempre più facilmente
      sostituibile con altri migliori e magari
      opensource.Vabbè, il solito troll
      • mazzo di carte anagrammat o scrive:
        Re: Sostituibile
        - Scritto da: AMEN

        Vabbè, il solito trollora che ti sei presentato, dimmi,trovi che ci sia qualcosa di falso nella mia frase?
        • fiertel91 scrive:
          Re: Sostituibile
          lo dico io per lui, è la solita rottura win vs macfan e linari...
        • AMEN scrive:
          Re: Sostituibile
          - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
          ora che ti sei presentato, dimmi,
          trovi che ci sia qualcosa di falso nella mia
          frase?Il semplice fatto che scrivi MS con il dollaro ti qualifica come un tredicenne brufoloso in cerca di visibilità...
    • Vega scrive:
      Re: Sostituibile
      magari in futuro sarà così...basta che cambino le politiche dell'open source e concentrino le forze su qualcosa su cui le aziende possano fare riferimento, non ad una costellazione di distribuzioni tutte diverse e incomatibili...
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Sostituibile
        - Scritto da: Vega
        magari in futuro sarà così...

        basta che cambino le politiche dell'open source 'open source' è un modello di sviluppo del software, non una politica, né un'organizzazione.
        concentrino le forze su qualcosa su cui le
        aziende possano fare riferimentoLe aziende fanno riferimento sul modello di sviluppo del software 'open source' per i propri prodotti.
        una costellazione di distribuzioni tutte diverse e
        incomatibili...???Le 'distribuzioni' riguardano GNU/Linux, non l'open source in generale. Inoltre tutte (TUTTE) le distribuzioni GNU/Linux sono compatibili tra loro e in gran parte con i sistemi Unix.
        • franz1789 scrive:
          Re: Sostituibile
          lascialo perdere, c'è gente che parla e poi non sa cosa vuol dire POSIX
          • pabloski scrive:
            Re: Sostituibile
            - Scritto da: franz1789
            lascialo perdere, c'è gente che parla e poi non
            sa cosa vuol dire
            POSIXe nemmeno SysV, se solo si informassero un pò prima di aprire boccacomunque ho notato che i fan più aggressivi, irrazionali ed ignoranti si trovano proprio tra i Winboys
          • fiertel91 scrive:
            Re: Sostituibile
            e la tua osservazione viene da persona superpartes. maddai... ennesimo troll
          • deactive scrive:
            Re: Sostituibile
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: franz1789

            lascialo perdere, c'è gente che parla e poi non

            sa cosa vuol dire

            POSIX

            e nemmeno SysV, se solo si informassero un pò
            prima di aprire
            bocca

            comunque ho notato che i fan più aggressivi,
            irrazionali ed ignoranti si trovano proprio tra i
            Winboysmhm, si ? ti sei messo a contare i commenti ?Ma smettilia dai ..
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Sostituibile
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: franz1789

            lascialo perdere, c'è gente che parla e poi non

            sa cosa vuol dire

            POSIX

            e nemmeno SysV, se solo si informassero un pò
            prima di aprire bocca[OT]Io ho scaricato il codice sorgente di MULTICS: http://web.mit.edu/multics-history/source/Multics_Internet_Server/Multics_sources.htmlNon ci faccio niente, ma è Storia.
        • AMEN scrive:
          Re: Sostituibile
          - Scritto da: www.alexsfalcone.org

          'open source' è un modello di sviluppo del
          software, non una politica, né
          un'organizzazione.In realtà, a leggere molti post qui su PI, sembra più un fede religiosa, con il suo corollario di precetti morali (non avrai alcun Dio al di fuori di me), suddivisioni tra buoni/cattivi (noi/loro, il closed), riti comuni e terminologia di base (M$, winzozz, ecc)
        • Vega scrive:
          Re: Sostituibile
          blah blah blah.....hai capito benissimo cosa intendo ma fai il saputello correggendo sul significato dei termini perchè non hai null'altro da dire...tu dimenati a scegliere tra le 1000 distribuzioni di linux ed affannati a far fuzionare la scheda audio.... che io intanto vado fuori a divertirmi!cià!
    • franchino scrive:
      Re: Sostituibile
      - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
      Ogni prodotto M$ invece è sempre più facilmente
      sostituibile con altri migliori e magari
      opensource.

      ecco il futuro di M$Non fa una piega
    • Non sono io scrive:
      Re: Sostituibile
      Sì, certo.Con un sistema operativo che se ascolti una radio online con VLC e cerchi di vedere un'animazione flash in firefox non ne senti l'audio. Aspetta che copio dal browser del testo nella clipboard e chiudo il browser... ehi, dov'è finito il testo? (Bug presente da anni e mai corretto!!!)Ah certo, il computer non è solo audio o flash o copia del testo... ma io VOGLIO fare anche questo visto che ci lavoro con Linux!
      • LtWorf scrive:
        Re: Sostituibile
        Prova ad eseguire klipper...
      • mr plow scrive:
        Re: Sostituibile
        - Scritto da: Non sono io
        Sì, certo.

        Con un sistema operativo che se ascolti una radio
        online con VLC e cerchi di vedere un'animazione
        flash in firefox non ne senti l'audio.si vabbe' ma quando hai usato linux per l'ultima volta? o_0PulseAudio, questo sconosciuto -_-riguardo al copia incolla, io so solo che quando seleziono un testo ce l'ho gia' nella clipboard senza fare nulla, e mi basa premere il tasto centrale del mouse per incollarlosi chiama produttivita'
  • Microsoft Pride scrive:
    Insostituibile
    Addio, Bill!Hai dato tantissimo al modo dell'IT, che senza di te non sarebbe stato lo stesso (sei stato tu a portare i PC in ogni casa nonostante quanto dicono i detrattori)."Insostitubile": la parola non poteva essere più giusta.Sarà difficile trovare un valido sostituto, se non impossibile, ma tutti quelli che hanno creduto in te e nelle tue idee sanno che l'impronta che hai lasciato in Microsoft garantirà a lungo che la macchina prosegua nella direzione migliore anche se non sarai più tu direttamente a guidarla.Nell'attesa che compaia un giorno un altro gigante come te, che sappia guardare avanti lasciando perdere tutto il veleno di chi non ha mai saputo comprenderti.(win)(win)(win)
    • William scrive:
      Re: Insostituibile
      "Gates ha di recente spiegato che si aspetta che 24 persone lo rimpiazzino."E chi si considera, una divinità?
      • mazzo di carte anagrammat o scrive:
        Re: Insostituibile
        - Scritto da: William
        "Gates ha di recente spiegato che si aspetta che
        24 persone lo
        rimpiazzino."
        E chi si considera, una divinità?beh, del resto se n'è andato dopo 33 anni O)
        • pabloski scrive:
          Re: Insostituibile
          - Scritto da: mazzo di carte anagrammat o
          - Scritto da: William

          "Gates ha di recente spiegato che si aspetta che

          24 persone lo

          rimpiazzino."

          E chi si considera, una divinità?

          beh, del resto se n'è andato dopo 33 anni O)dopo aver compiuto il miracolo di portare un PC in ogni salotto
          • mazzo di carte anagrammat o scrive:
            Re: Insostituibile
            - Scritto da: pabloski
            dopo aver compiuto il miracolo di portare un PC
            in ogni
            salottouffa ma il mio me lo sono dovuto andare a prendere io! :'(
          • Joachim Thomas scrive:
            Re: Insostituibile
            :D :D :D
    • mazzo di carte anagrammat o scrive:
      Re: Insostituibile
      - Scritto da: Microsoft Pride
      Addio, Bill!
      Hai dato tantissimo al modo dell'IT, che senza di
      te non sarebbe stato lo stesso (sei stato tu a
      portare i PC in ogni casa nonostante quanto
      dicono i
      detrattori).ve lo immaginate un film con protagonisti bill gates e steve jobs?e che racconta come sono andate le cose in quegli anni cruciali in cui si gettavano le basi per la diffusione dell'home pc?come?? c'è già?? w00t!!!!http://it.wikipedia.org/wiki/I_pirati_di_Silicon_Valleyda vedere assolutamente!
      • Conte Delgado scrive:
        Re: Insostituibile
        Bellissimo! Magari un po' troppo "romanzato" ma comunque da vedere!
      • Ponzio Pilato scrive:
        Re: Insostituibile
        A detta dei diretti interessati, quel film è piuttosto realistico, anche quando descrive Bill Gates come un tipo da cui le ragazze si tenevano alla larga a causa della scarsa propensione all'igiene!
        • nome e cognome scrive:
          Re: Insostituibile
          - Scritto da: Ponzio Pilato
          A detta dei diretti interessati, quel film è
          piuttosto realistico, anche quando descrive Bill
          Gates come un tipo da cui le ragazze si tenevano
          alla larga a causa della scarsa propensione
          all'igiene!E tu che ne sai? Hai avuto esperienze personali?
          • mazzo di carte anagrammat o scrive:
            Re: Insostituibile
            - Scritto da: nome e cognome
            E tu che ne sai? Hai avuto esperienze personali?=== QUOTE ===============================- Scritto da: Ponzio Pilato
            A detta dei diretti interessati [...]=========================================ma che manco sai leggere?in ogni caso non ti scaldare, direi che quella va considerata tra le caratteristiche positive, so che può sembrare strano, ma era un programmatore, non un gigolò
          • nome e cognome scrive:
            Re: Insostituibile

            === QUOTE ===============================
            - Scritto da: Ponzio Pilato

            A detta dei diretti interessati [...]
            =========================================

            ma che manco sai leggere?Beh uno che dice "a detta dei diretti interessati" significa che ha avuto contatti con i diretti interessati no?
            in ogni caso non ti scaldare, direi che quella va
            considerata tra le caratteristiche positive, so
            che può sembrare strano, ma era un programmatore,
            non un
            gigolòQuindi un programmatore deve puzzare? Troppa cantina probabilmente.
    • ken scrive:
      Re: Insostituibile

      l'impronta che hai lasciato in Microsoft
      garantirà a lungo che la macchina prosegua nella
      direzione migliore anche se non sarai più tu
      direttamente a guidarla.Gia' gia'... dubito che da domani chi vuole ottenere il rimborso per la copia di Windows preinstallata riuscira' ad averlo facilmente, anche se non c'e' piu' Gates.
    • TLH scrive:
      Re: Insostituibile
      Amen. O)(linux)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Insostituibile
      - Scritto da: Microsoft Pride
      Addio, Bill!
      Hai dato tantissimo al modo dell'IT, che senza di
      te non sarebbe stato lo stesso (sei stato tu a
      portare i PC in ogni casa nonostante quanto
      dicono i
      detrattori).Se intendi PC come cassone x86 è verissimo. Ma se lo intendi come "computer" in generale ti invito a studiare un po' di storia.TAD
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Insostituibile
      - Scritto da: Microsoft Pride
      Nell'attesa che compaia un giorno un altro
      gigante come teBeh a giudicare dalla stazza di Ballmer se è un gigante che aspetti puoi dormire sogni tranquilli!!! (rotfl)P.S. Scusate ma non ho resistito! (troll)
    • Tony scrive:
      Re: Insostituibile
      Veramente il mio l'ho comprato io e me lo sono portato da me a casa
    • Tony scrive:
      Re: Insostituibile

      (sei stato tu a
      portare i PC in ogni casa nonostante quanto
      dicono i
      detrattori).
      e che e' versione babbo natale??????
    • ruppolo scrive:
      Re: Insostituibile
      - Scritto da: Microsoft Pride
      Hai dato tantissimo al modo dell'IT,A me pare abbia più preso, che dato.
      che senza di
      te non sarebbe stato lo stessoSacrosanta verità.
      (sei stato tu a
      portare i PC in ogni casa nonostante quanto
      dicono i
      detrattori).Certo che l'ha portato lui in ogni casa. È un benefattore. Peccato solo che sia un colossale fallim