Bitcoin è pronto al nuovo massimo storico entro marzo 2022

Bitcoin è pronto al nuovo massimo storico entro marzo 2022

Uno dei più popolari analisti ha dichiarato che Bitcoin sarebbe pronto per raggiungere il suo nuovo massimo storico entro marzo 2022.
Uno dei più popolari analisti ha dichiarato che Bitcoin sarebbe pronto per raggiungere il suo nuovo massimo storico entro marzo 2022.

Bitcoin ha anticipato lo scorso weekend con un rally davvero interessante che ha portato la sua quotazione a superare i 44.000 dollari in sole 2 ore. Attualmente il suo mercato, così come quello delle altre criptovalute è stazionario. Il segno rosso le sta contraddistinguendo quasi tutte. Nondimeno, Lark Davis, uno dei più famosi e popolari analisti, sostiene che Bitcoin raggiungerà il suo nuovo massimo storico entro marzo 2022.

Una previsione che sta risvegliando gli interessi di chi sta pensando se investire nella regina delle criptovalute. Il momento sembrerebbe particolarmente interessante per programmare un acquisto pianificato a lungo termine grazie alla funzione integrata di Coinbase. Stiamo parlando di uno dei più importanti e sicuri exchange al mondo.

Bitcoin verso il suo nuovo massimo storico

Analizzando le tendenze storiche e il fatto che ogni giorno a 50 giorni ha chiuso sopra la sua media mobile di 42.500 dollari, Davis crede che Bitcoin sia già in direzione verso il suo nuovo massimo storico:

Le ultime due volte che abbiamo superato questa linea BTC è aumentato del 54% e del 47%. Se la storia fa rima, nelle prossime settimane potremmo vedere BTC salire nell’intervallo dei 60.000. Gli ultimi due breakout MA di 50 giorni sono durati 40 e 46 giorni fino a quando non abbiamo visto i picchi formarsi per il prezzo di Bitcoin. Quindi nuovo massimo per BTC a fine marzo? A proposito, il breakout di 50 DMA nel 2020 è durato 180 giorni. Cibo per la mente.

Quindi entro pochi giorni potremmo assistere a un nuovo record di Bitcoin. La sua quotazione potrebbe schizzare alle stelle per buona pace di molti investitori che hanno sfruttato il recente forte calo per acquistare la regina delle criptovalute. Tra l’altro, proprio in merito a questo, abbiamo visto come importanti attori del mercato crittografico hanno sfruttato l’occasione.

Basti pensare a El Salvador con Nayib Bukele che ha annunciato di aver acquistato 410 bitcoin e MicroStrategy che ha completato un importante acquisto. Inoltre, anche i miliardari hanno scelto le criptovalute come rifugio dall’inflazione. Infine, proprio il 7 febbraio, KPMG Canada ha ufficializzato che BTC e ETH saranno aggiunti al bilancio.

Vedere come sempre più aziende, e non solo Tesla, decidano di destinare parte del loro capitale in Bitcoin ci fa capire quanto questa criptovaluta sia tenuta in forte considerazione. La previsione è che sempre più società decideranno di investire parte dei loro utili trasformandoli in crypto.

Potrebbe essere interessante acquistare Bitcoin e investire nella criptovaluta sfruttando tutta la professionalità e le opzioni presenti su Coinbase.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 feb 2022
Link copiato negli appunti