Bitcoin e la profezia dei 200 mila dollari nel 2022

Bitcoin e la profezia dei 200 mila dollari nel 2022

Secondo una recente analisi Bitcoin raggiungerà i 200 mila dollari entro la seconda metà del 20220; scopriamo chi ha pronunciato questa profezia.
Secondo una recente analisi Bitcoin raggiungerà i 200 mila dollari entro la seconda metà del 20220; scopriamo chi ha pronunciato questa profezia.

Dopo l’ottima performance di Bitcoin registrata venerdì 4 febbraio, il futuro della regina delle criptovalute sta diventando di interesse mondiale. Effettivamente, non solo abbiamo assistito a un weekend tutto in positivo, ma anche a un inizio settimana altrettanto felice. Sono molti gli analisti rialzisti che vedono un buon potenziale, ma tra questi c’è addirittura qualcuno che per Bitcoin ha profetizzato i 200.000 dollari. Un’analisi effettuata da esperti del settore che potremmo sfruttare investendo nella regina delle crypto grazie a eToro, la piattaforma di social trading leader al mondo.

Secondo FSInsight Bitcoin raggiungerà i 200 mila dollari

È stata FSInsight a “profetizzare” che la quotazione di Bitcoin arriverà a 200.000 dollari nella seconda metà del 2022. La società ha iniziato come leader di strategia nel mercato macro statunitense, per poi sfruttare queste capacità anche in quello delle risorse digitali e blockchain.

In una nota scritta da Sean Farrel, responsabile della strategia per gli asset digitali in FSInsight, intitolata “Digital Assets in a Post-Cycle World” si legge:

Si tratta di una discussione sugli sviluppi significativi all’interno delle criptovalute nel 2021 e su come avere un impatto nell’immediato futuro del settore. Molti investitori di asset digitali temono un imminente inverno crittografico. Pensiamo che ci siano prove sufficienti che queste paure sono i resti di un vecchio paradigma.

Sulla base dei dati storici, riteniamo ragionevole aspettarsi che un aumento della domanda ci porti a 200.000 dollari. La nostra migliore stima per la capitalizzazione di mercato globale delle criptovalute in uno scenario del genere per BTC sarebbe di $ 9,6 trilioni, sulla base del supporto della dominanza di Bitcoin a circa il 40% nel 2021.

Ma quali sono gli elementi a sostegno di questa analisi? Perché Bitcoin dovrebbe o potrebbe raggiungere i 200.000 dollari di quotazione entro la seconda metà del 2022?

Cosa spingerà BTC ai 200 mila dollari

Vediamo quindi quali sono alcuni degli elementi che potrebbero spingere Bitcoin verso i 200.000 dollari, come affermato da Farrel di FSInsight:

  1. nonostante la correlazione tra Bitcoin e i titoli tecnologici sia sempre più pronunciata, BTC rimane “ancora il re“;
  2. si intravedono potenziali catalizzatori che potrebbero scaldare la domanda come: “rendimenti reali negativi che guidano gli afflussi di capitale, la possibile ripresa di un ambiente di rischio nella seconda metà di quest’anno e, molto probabilmente, un’ulteriore adozione da parte di uno Stato“;
  3. a supporto di questo mercato c’è la finanza decentralizzata (DeFi), i token non fungibili (NFT) e le applicazioni Web 3 che stanno guidando la crescita della rete Ethereum;
  4. il prezzo di Ethereum potrebbe arrivare a quota 12.000 dollari nel 2022;
  5. ora Bitcoin ha superato i 38.000 dollari, soglia psicologica, raggiungendo i 43.000 dollari.

Quindi, potrebbe essere interessante acquistare Bitcoin. Potrai farlo in tutta sicurezza e con molta facilità grazie a eToro che include anche la funzione Copy Trader utile per ripetere ciò che fanno i migliori trader sulla piattaforma uguagliando i loro guadagni.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: FSInsight
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 feb 2022
Link copiato negli appunti