Blockbuster lascia il Portogallo

Lo storico brand del videonoleggio chiude, accusando il governo di non aver combattuto abbastanza la pirateria informatica. Ci sono dei precedenti

Roma – L’azienda incaricata di gestire i negozi Blockbuster in Portogallo ha avviato la procedura di bancarotta. I conti delle 27 videoteche distribuite sul territorio nazionale da tempo non erano in attivo, perciò si è deciso per la dismissione completa della divisione lusitana dello storico brand di videonoleggio.

Secondo Blockbuster la responsabilità di questa chiusura di massa, che porterà al licenziamento di 100 dipendenti, è da attribuirsi al governo di Lisbona, che avrebbe fatto poco e niente per combattere la pirateria audiovisiva, indicata come causa principale del declino.

Per la stessa ragione Blockbuster nel 2007 aveva terminato i propri affari in Perù, accusando anche in quell’occasione i pirati di “distruggere il mercato”.

In attività dal 1985, Blockbuster è stata per anni la catena di negozi di videonoleggio più nota con i suoi 9mila negozi sparsi per il mondo. L’avanzare dell’era digitale sta però rendendo obsoleta quasi ogni forma di supporto fisico per contenuti audiovisivi: proprio quelli sui quali Blockbuster ha costruito per 20 anni la sua fortuna.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Diego scrive:
    ddos
    "Secondo gli analisti Teheran vuole colmare il gap tecnologico che negli ultimi tempi è stato evidenziato dall'uso massiccio della Rete da parte degli oppositori."Ciò conferma che è a causa degli oppositori che oggi www.irna.ir non è raggiungibile, come l'anno scorso.
    • Silvan scrive:
      Re: ddos
      Caro Diego, chiamare "voglia di colmare un gap tecnologico", un controllo governativo totale di internet, è veramente il massimo dell'eufemismo. E dare colpa all'opposizione è la perfetta appaiata. Spero solo che tu abbia solo riportato quanto detto dal regime iraniano, ma che non sia da te condiviso.Cordiali saluti
  • Silvan scrive:
    Indifferenza selettiva
    Strano che nessuno commenti questa grave notizia che riguarda la Libertà, con la elle maiuscola, di informazione su internet, mentre qui da noi basta accennare ad un minimo controllo che tutti si stracciano le vesti ed inveiscono contro il governo. Non sarà un atteggiamento di puro interesse politico di parte?
Chiudi i commenti