Canonical cambia timoniere

Nuovo CEO scelto all'interno del management. L'obiettivo è un approccio più operativo e finanziariamente solido. E permettere al fondatore Shuttleworth di dedicarsi di più alla programmazione

Roma – Ubuntu vuole un’impostazione aziendale più votata all’azione, e ha così proceduto a riorganizzare la propria struttura gerarchica: il fondatore Mark Shuttleworth passa lo scettro di CEO a Jane Silber, finora COO.

Nella conferenza in cui è stata annunciata la decisione, il padre della distro ha espresso le speranza della società sulla nuova leadership: “Riteniamo che Jane saprà concentrarsi sulle performance finanziarie tanto quanto su quelle operative. Un’esigenza che sento per l’azienda”.

Shuttleworth continuerà a lavorare per Canonical, ma concentrandosi sui prodotti desktop e i progetti attinenti il cloud-computing: fra le motivazioni si intuisce anche la voglia di avere un ruolo più attivo nella programmazione e di distinguere la figura del CEO di Canonical da quella di leader della comunità Ubuntu.

Il nuovo CEO, sulla nuova poltrona da marzo, si è finora limitata a esprimere entusiasmo e ribadire la continuità con la gestione finora tenuta.

D’altronde anche se Canonical, come detto da Shuttleworth, “non è stata profittevole, siamo sulla strada giusta”. Con 300 impiegati, una crescita costante e tre linee commerciali, il profitto dovrebbe comunque nascondersi dietro l’angolo: destreggiarsi tra il supporto a Linux, la recente partnership per creare sistemi operativi per netbook (in particolare con Google per Chrome OS) e il servizio di supporto per la nuova tecnologia di cloud-computing, sarà la missione del nuovo CEO.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Meryluise Astrologa scrive:
    era già tutto previsto
    Salve a tutti io l'avevo previsto era ora, ne ho fatto previsione specifica sui pronostici mondiali economici e politici proprio sulle nuove regole sui diritti d'autore che verranno rispettate in pieno dai colossi di internet. Luna Piena in Cancer 30 dicembre Luna Nuova Athena 15 gennaio Hecate 30 gennaio, ormai le mie previsioni sono arrivate a 11 previsioni prese e con precisione di date e argomenti.Chi si fa un mazzo come me per dare un prodotto intellettuale non può vedersi svilire il lavoro fatto con sudore di 10 ore al giorno e senza guadagnarci nulla. Deve finire anche la pubblicità senza autorizzazione di temi sui Blogs, se qualcuno voglia fare pubblicità perchè mi sta dando in comodato d'uso gratuito il proprio spazio mi sta bene ma non può fare pubblicità che sia a me concorrente sui contenuti e sulla forma ,questa è concorrenza sleale.Il web è stupendo ma va regolamentato sugli abusi che tutti ne fanno anche i semplici navigatori che distoconostono tutte le norme del web , c propongo una possibilità di nuova professione che concerne proprio questo argomento, scovare quelli che in nome della privacy hanno 300 mila nick facendo commenti ai propri articoli con nomi diversi facendo credere che l'articolo è piaciuto al pubblico oppure quelli che spiano raggirando e facendo credere di essere amico, non palesano un'identità precisa, oppure articoli in vetrina e in evidenza che parlano solo di televisione , ora io direi quelli che vogliono vedersi il GF se lo vedano in televisione perchè You tube dovrebbe fare pubblicità a Mediaset.Ringrazi il cielo You tube così non farà più parte del recupero d'emergenza di programmi c.d. spazzatura.Meryluise Astrologa se volete cedere la mia faccia fatelola trovate sui miei Blog.LUCE DEL SOLE CHIAREZZA E TRASPARENZA questo è leale e anche Fausto come il cantante
    • Meryluise Astrologa scrive:
      Re: era già tutto previsto
      devo corregere errata cottide DISCONOSCONO VEDERE LA MIA FACCIA E DISGIUNZIONE FATELO LA
  • Danx Italiasenz avalori scrive:
    Pubblicità
    Mediaset non perde assolutamente nulla, siccome quei video son già stati trasmessi.Potrebbero provvedere a questo furto implementando della mini pubblicità all'inizio del video.
  • Joliet Jake scrive:
    YouTube dovrebbe chiudere in Italia
    YouTube dovrebbe chiudere DEL TUTTO in Italia, a priori.Così quando qualcuno prova a vedere il video del gattino che fa le capriole, gli apparirà un bel messaggio "Spiacente, dal tuo Paese non è possibile accedere alla piattaforma YouTube. Per ulteriori informazioni rivolgersi a Mediaset"Così gli utenti sapranno a chi dare la colpa.Mi sembra la migliore pubblicità per il biscione...
    • pippo75 scrive:
      Re: YouTube dovrebbe chiudere in Italia

      Così gli utenti sapranno a chi dare la colpa.
      Mi sembra la migliore pubblicità per il
      biscione...agli utenti che hanno caricato filmati protetti da diritto d'autore e a YT che fa storie per rispettare tale diritto.
    • Matt scrive:
      Re: YouTube dovrebbe chiudere in Italia
      - Scritto da: Joliet Jake
      YouTube dovrebbe chiudere DEL TUTTO in Italia, a
      priori.
      Così quando qualcuno prova a vedere il video del
      gattino che fa le capriole, gli apparirà un bel
      messaggio "Spiacente, dal tuo Paese non è
      possibile accedere alla piattaforma YouTube. Per
      ulteriori informazioni rivolgersi a
      Mediaset"
      Così gli utenti sapranno a chi dare la colpa.
      Mi sembra la migliore pubblicità per il
      biscione...Non vedo il motivo per certe battute.Non si parla del video amatoriale del gattino, ma di contenuti video coperti dal diritto d'autore e pagati da Mediaset e dalle altre tv, ma non da Google.
  • so sempre io scrive:
    PER MEDIASET
    Mediaset non ha capito una cippa come al solito, eppure pullula di buone menti in ambiti amministrativi, ma a quanto pare dotate di para occhi modello giumenta!!!Il grande fratello è una XXXXXXXta di trasmissione, la gente non la guarda in prima serata perchè ha di meglio da vedere "per fortuna", però quando si è al lavoro,ci sono dei momenti vuoti,"vedo le mie colleghe", allora vanno sul portalone e si sparano 5 minuti di grande fratello per svagarsi "o per spettecolare dopo".Quella gente non lo guarderebbe lo stesso la sera, che ci sia su youtube o non, serve per riempire quei ritagli di tempo "libero" nei momenti in cui non si può gurdare la tv, se voi pensate che siano disposti a pagare per vederlo sul Vostro sito siete ridicoli, la gente lo guarda a pezzi solo perchè è free e non serve seguire una trama, pensate che nel nostro ufficio ci siamo accorti che era finito l'anno scorso, solo perchè il vincitore era finito in radio e ci stavamo domandando chi fosse il montato di testa intervistato.
    • Matt scrive:
      Re: PER MEDIASET
      Il tuo discorso è abbastanza inutile: non importa se la gente guarda o no il programma GF (e lo guarda...).Quel che importa è se YouTube può sfruttare o no i video di proprietà di Mediaset per farci un suo business senza pagarne i diritti.La legge e il tribunale hanno deciso che Google NON può.Youtube non può trasmettere il GF come non può trasmettere telefilm, cartoni animati e musica senza pagarne i diritti.
      • pippo75 scrive:
        Re: PER MEDIASET

        Quel che importa è se YouTube può sfruttare o no
        i video di proprietà di Mediaset per farci un suo
        business senza pagarne i
        diritti.Ma YT non diceva di togliere i filmati quando qualcuno avrebbe richiesto i diritti?Ma se sono ancora li in bella vista, ci sono anche interi film disponibili.Dovesse farlo un ente di piccole dimensioni un lavoro simile, sequestrerebbero anche i rubinetti.Arroganza delle multinazionali americane?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 dicembre 2009 13.04-----------------------------------------------------------
        • Y T scrive:
          Re: PER MEDIASET

          Ma YT non diceva di togliere i filmati quando
          qualcuno avrebbe richiesto i diritti?Basta indicare il video, e se dopo la verifica risulta coperto dai diritti d'autore, lo tolgono.Youtube fornisce un servizio, la responsabilità è dell'utente.
          • Matt scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: Y T

            Ma YT non diceva di togliere i filmati quando

            qualcuno avrebbe richiesto i diritti?

            Basta indicare il video, e se dopo la verifica
            risulta coperto dai diritti d'autore, lo
            tolgono.Ma chi paga per controllare i video di YouTube?Tu affermi che Mediaset dovrebbe pagare del personale per fare controlli?Ti pare logico che Mediaset debba passare il tempo a cercare di scovare il materiale che Google pubblica sui suoi server?E se nascono altri siti simili? Mediaset deve pagare altro personale ancora? Ma ti sembra davvero logico?Google pubblica, google ricava denaro, che Google paghi il personale per le ricerche dei video pirata.
          • pippuz scrive:
            Re: PER MEDIASET

            Google pubblicano, sono gli utenti che pubblicano, non Google.
            google ricava denaro, che Google
            paghi il personale per le ricerche dei video
            pirata.dal dlgs 70/2003: "l'intermediario è responsabile dei contenuti pubblicati dagli utenti nel momento in cui queste violazioni vengono segnalate"
          • non guardo la TV scrive:
            Re: PER MEDIASET



            Ma YT non diceva di togliere i filmati quando


            qualcuno avrebbe richiesto i diritti?

            Basta indicare il video, e se dopo la verifica

            risulta coperto dai diritti d'autore, lo

            tolgono.
            Ma chi paga per controllare i video di YouTube?Vedi che non hai capito.E' proprio la tua domanda ad essere sbagliata.I video non li carica YouTube , ma li caricano gli utenti di YouTube .Quindi, riformulata, la domanda diventa: Ma chi paga per controllare i video degli utenti di YouTube? La risposta è ovvia: mediaset .Visto che i video sono i suoi, che se li controlli da sola e che se la prenda con gli utenti, non con YouTube.Che poi, per inciso, se sparisse tutta la roba mediaset che infesta YouTube, ne avremmo solo che da guadagnare.
          • pippo75 scrive:
            Re: PER MEDIASET

            Vedi che non hai capito.
            E' proprio la tua domanda ad essere sbagliata.
            I video non li carica YouTube , ma li
            caricano gli utenti di
            YouTube .Se youtube si fa firmare una delibera per ciascun filmato avresti ragione, altrimenti no.Se ha la delibera la porta in tribunale e scarica la colpa agli utenti.
          • non guardo la TV scrive:
            Re: PER MEDIASET


            E' proprio la tua domanda ad essere sbagliata.

            I video non li carica YouTube , ma li

            caricano gli utenti di YouTube .
            Se youtube si fa firmare una delibera per ciascun
            filmato avresti ragione, altrimenti no.
            Se ha la delibera la porta in tribunale e
            scarica la colpa agli utentiQuindi, secondo te, andrebbero denunciate anche Telecom per le telefonate tra mafiosi e Poste Italiane per le lettere tra mafiosi.Non hanno mica la delibera firmata per scaricare la colpa sugli utenti!Ma ti rendo conto delle assurdità che dici...
          • pippo75 scrive:
            Re: PER MEDIASET


            Quindi, secondo te, andrebbero denunciate anche
            Telecom per le telefonate tra mafiosi e Poste
            Italiane per le lettere tra
            mafiosi.che legge violerebbero, dimmelo che corro a denunciare telecom.
            Non hanno mica la delibera firmata per scaricare
            la colpa sugli
            utenti!tu pubblichi del materiale tuo o del materiale che ricevi da altro ( fai solo da intermediario ), se di questo non hai il diritto d'autore vai nelle grane.Per liberarti da rogne, ti fai firmare una delibera nel quale chi ti consegna il materiale ti da il permesso e si assume la responsabilità, ma informarsi è cosi difficile?Una volta ho dato una foto da pubblicare ( per il Comune ) o firmavo o non potevano pubblicarla per quel motivo, anche se la foto era mia e la consegnavo di persona.
            Ma ti rendo conto delle assurdità che dici...va bene, hai ragione, almeno si chiude il discorso.
          • Matt scrive:
            Re: PER MEDIASET

            Quindi, secondo te, andrebbero denunciate anche
            Telecom per le telefonate tra mafiosi e Poste
            Italiane per le lettere tra
            mafiosi.La telefonata è privata e Telecom non può pubblicarla...(e se lo fa finisce nei XXXXXX)che razza di paragone fai?
          • krane scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: pippo75

            Vedi che non hai capito.

            E' proprio la tua domanda ad essere sbagliata.

            I video non li carica YouTube , ma li

            caricano gli utenti di YouTube .
            Se youtube si fa firmare una delibera per ciascun
            filmato avresti ragione, altrimenti no.Ma quando ti iscrivi a youtube non approvi un txt in cui ti assumi proprio queste responsabilita ?
            Se ha la delibera la porta in tribunale e scarica
            la colpa agli utenti.Infatti...
        • pippuz scrive:
          Re: PER MEDIASET

          Ma YT non diceva di togliere i filmati quando
          qualcuno avrebbe richiesto i diritti?hai le segnalazioni di richiesta di rimozione dei filmati? altrimenti è difficile parlare..
          Ma se sono ancora li in bella vista, ci sono
          anche interi film disponibili.esempio? sei a conoscenza diretta che il detentore dei diritti ne abbia richiesto la rimozione?
          Arroganza delle multinazionali americane?Per ora, in altri stati, Google ha avuto la legge da parte sua. In Italia, caso unico, per il momento,no.
          • Matt scrive:
            Re: PER MEDIASET


            Arroganza delle multinazionali americane?

            Per ora, in altri stati, Google ha avuto la legge
            da parte sua. In Italia, caso unico, per il
            momento,no.http://en.kioskea.net/news/10470-spanish-tv-station-telecinco-files-lawsuit-against-youtube
          • pippuz scrive:
            Re: PER MEDIASET

            http://en.kioskea.net/news/10470-spanish-tv-statioquindi? guarda che "to file a lawsuit" vuol dire far causa, non averla vinta. almeno leggerle (e capirle) le cose che postate...
          • Matt scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: pippuz


            http://en.kioskea.net/news/10470-spanish-tv-statio

            quindi? guarda che "to file a lawsuit" vuol dire
            far causaMa no! Grazie per l'informazione.Google sta prendendo cause in tutto il mondo per gli stessi motivi.Il link postato lo conferma.
          • pippuz scrive:
            Re: PER MEDIASET

            Google sta prendendo cause in tutto il mondo per
            gli stessi
            motivi.
            Il link postato lo conferma.leggiti l'articolo dell'altro giorno su PI e vedrai che molte delle cause le ha vinte
          • pippo75 scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: pippuz

            Ma YT non diceva di togliere i filmati quando

            qualcuno avrebbe richiesto i diritti?

            hai le segnalazioni di richiesta di rimozione dei
            filmati? altrimenti è difficile
            parlare..diciamo che hanno fatto un proXXXXX e che YT ha per il momento perso.Il fatto che YT stabilisca le sue regole non [ detto che siano legge.
            esempio? sei a conoscenza diretta che il
            detentore dei diritti ne abbia richiesto la
            rimozione?hanno fatto anche un proXXXXX, ma forse era per il colore delle aiuole.
            Per ora, in altri stati, Google ha avuto la legge
            da parte sua. In Italia, caso unico, per il
            momento,no.in altri stati non sono interessato, qui siamo in Italia e qui rispettiamo le leggi italiane.
          • pippuz scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: pippuz


            Ma YT non diceva di togliere i filmati quando


            qualcuno avrebbe richiesto i diritti?
            diciamo che hanno fatto un proXXXXX e che YT ha
            per il momento perso.
            Il fatto che YT stabilisca le sue regole non
            detto che siano legge.questo cosa c'entra con la tua affermazione?

            esempio? sei a conoscenza diretta che il

            detentore dei diritti ne abbia richiesto la

            rimozione?

            hanno fatto anche un proXXXXX, ma forse era per
            il colore delle aiuole.hai parlato di interi film, non del GF. Quindi questi film, di cui avresti anche le richieste di rimozione?
            in altri stati non sono interessato, qui siamo in
            Italia e qui rispettiamo le leggi
            italiane.dal dlgs 70/2003: "l'intermediario è responsabile dei contenuti pubblicati dagli utenti nel momento in cui queste violazioni vengono segnalate"legge italiana, eh. Il giudice ha dato la sua interpretazione, ovviamente legittima. Se la corte di appello confermerà, ci si dovrà chiedere cosa abbiamo recepito una norma europea a fare.
          • Matt scrive:
            Re: PER MEDIASET
            - Scritto da: pippuz
            - Scritto da: pippo75

            - Scritto da: pippuz



            Ma YT non diceva di togliere i filmati
            quando



            qualcuno avrebbe richiesto i diritti?


            diciamo che hanno fatto un proXXXXX e che YT ha

            per il momento perso.

            Il fatto che YT stabilisca le sue regole non

            detto che siano legge.

            questo cosa c'entra con la tua affermazione?



            esempio? sei a conoscenza diretta che il


            detentore dei diritti ne abbia richiesto la


            rimozione?



            hanno fatto anche un proXXXXX, ma forse era per

            il colore delle aiuole.

            hai parlato di interi film, non del GF. Quindi
            questi film, di cui avresti anche le richieste di
            rimozione?


            in altri stati non sono interessato, qui siamo
            in

            Italia e qui rispettiamo le leggi

            italiane.

            dal dlgs 70/2003: "l'intermediario è responsabile
            dei contenuti pubblicati dagli utenti nel momento
            in cui queste violazioni vengono
            segnalate"

            legge italiana, eh. Il giudice ha dato la sua
            interpretazione, ovviamente legittima. Se la
            corte di appello confermerà, ci si dovrà chiedere
            cosa abbiamo recepito una norma europea a
            fare.Un giornalista di PI ha fatto le segnalazioni per i video di Mediaset presenti su YT. Leggi i vecchi articoli.
          • pippuz scrive:
            Re: PER MEDIASET

            Un giornalista di PI ha fatto le segnalazioni per
            i video di Mediaset presenti su YT. Leggi i
            vecchi articoli.No, ha detto che qualcuno (Mediaset, detentore dei diritti) aveva fatto delle segnalazioni su alcuni video. Solo che non ha indicato quali fossero quei video, quindi dire se YT li ha rimossi o meno, a meno di aver la richiesta di rimozione di Mediaset, è impossibile. Cosa che invece sosteneva qualcun altro.
  • PaoloG scrive:
    Mille Miliardi
    Mille miliardi di danni... Mille mila miliardi di danni... numeri che fanno girare la testa...(dove l'ho già sentita?)
  • mario rossi scrive:
    cosa dovrebbe dire allora youtube?
    se andiamo a vedere allora cosa dovrebbe dire allora youtube quando mediaset, rai e altre emittenti televisive fanno vedere immagini del portalone negli schermi televisivi?
    • user0 scrive:
      Re: cosa dovrebbe dire allora youtube?
      Infatti, si sta totalmente ridicolizzando qualsiasi intento valido possa essere costituito dalla voglia di fare informazione ed intrattenimento.Entrambi i network potrebbero trarre vantaggi da collaborazioni ufficiali e non ufficiali. Ma non è così. E dire che le due controparti non hanno neppure lo stesso mercato e share.
    • DR.House scrive:
      Re: cosa dovrebbe dire allora youtube?
      - Scritto da: mario rossi
      se andiamo a vedere allora cosa dovrebbe dire
      allora youtube quando mediaset, rai e altre
      emittenti televisive fanno vedere immagini del
      portalone negli schermi
      televisivi?O che tutti i telegiornali mediaset usano Gmaps nei loro servizi ?
      • Matt scrive:
        Re: cosa dovrebbe dire allora youtube?
        - Scritto da: DR.House
        - Scritto da: mario rossi

        se andiamo a vedere allora cosa dovrebbe dire

        allora youtube quando mediaset, rai e altre

        emittenti televisive fanno vedere immagini del

        portalone negli schermi

        televisivi?

        O che tutti i telegiornali mediaset usano Gmaps
        nei loro servizi
        ?In maniera totalmente legale.Informati.
        • krane scrive:
          Re: cosa dovrebbe dire allora youtube?
          - Scritto da: Matt
          - Scritto da: DR.House

          - Scritto da: mario rossi


          se andiamo a vedere allora cosa dovrebbe dire


          allora youtube quando mediaset, rai e altre


          emittenti televisive fanno vedere immagini del


          portalone negli schermi televisivi?

          O che tutti i telegiornali mediaset usano Gmaps

          nei loro servizi ?
          In maniera totalmente legale.
          Informati.Non siamo riusciti a trovare informazioni a riguardo, ce le puoi dare tu che sembri avere certezze ?E' un po' che le cerchiamo in questo tread.
  • zabrella scrive:
    cosa?
    ma siete usciti di senno??? la rete è l'ultimo baluardo della libertà, non azzardatevi a toccarla!
    • Africano scrive:
      Re: cosa?
      - Scritto da: zabrella
      ma siete usciti di senno??? la rete è l'ultimo
      baluardo della libertà, non azzardatevi a
      toccarla!Proprio per quello non gli piace, la libertà a parole dà i suoi frutti, a fatti non sempre ha un buon sapore per tutti.
  • morgan scrive:
    mediaset
    che mediaset offra qualcosa di gratuito ci credo poco...
    • Patata scrive:
      Re: mediaset
      - Scritto da: morgan
      che mediaset offra qualcosa di gratuito ci credo
      poco...Mediaset offre da anni la tv gratuita... ma dove vivi?Praticamente in Italia la tv nazionale privata e GRATUITA è nata grazie a Craxi che ha fatto una legge per permettere anche ai privati di creare tv nazionali... prima non era possibile e solo la tv di Stato poteva esistere.Berlusconi, con Fininvest prima e Mediaset poi, approfittò di quella liberalizzazione per costruire un network televisivo gratuito per tutta Italia.Per questo che senso ha dire che non credi che Mediaset possa offrire qualcosa gratis?Già lo fa. Poi può non piacerti, ma già ci sono i contenuti gratuiti, nella rete e nelle tv.
      • Claudio Battaglia scrive:
        Re: mediaset
        citazione: mediaset la paghi eccome!!! quasi tutto quello che compri al supermercato, servizi, ecc..., fanno (in moltissimi casi) parecchia pubblicità su mediaset. inoltre, come cosa peggiore, non dimenticare il conflitto d'interessi: le reti mediaset sono come un continuo comizio elettorale di berlusconi (24 ore su 24). con un ascolto attento e soprattutto limitato in termini di tempo(senza lobotomizzarsi e cadere nella trappola) è possibile comunque aggirare il bombardamento mediatico mediaset.
        • Marco Balestrini scrive:
          Re: mediaset
          Ha ragione Claudio,Mediaset non offre gratuitamente un bel niente.Il telespettatore paga in quanto ANCHE consumatore.Gli inserzionisti pagano fior di milioni per le campagne pubblicitarie,questi costi in bilancio pesano e per salvaguardare il profitto le aziende OVVIAMENTE ricaricano sui prezzi dei prodotti... che costano più di quanto potrebbero.Non solo: la pubblicità consente la determinazione di situazioni monopolistiche... la pubblicità veicola messaggi spesso ingannevoli e il prodotto reclamizzato non è, spesso, il migliore del suo genere, sarà solo il più venduto e quindi erroneamente ritenuto di qualità, perché la forza finanziaria dell'azienda produttrice le consente di "oscurare", tramite campagne martellanti e costose, la presenza di alternative, potenzialmente di più alta qualità.E' proprio YOUTUBE che non riesce a farci un becco di un quattrino con i filmati!!!! Gli introiti pubblicitari, in YouTube, sono sotto la soglia di accettabilità. YouTube è infatti in perdita e sostenuta solo dalla sua controllante Google.Ma questi cosiddetti esperti pensano davvero quello che dicono? In tal caso il loro livello di intelligenza è scarso.Oppure sono pagati dalle industrie (Mediaset??) per dire sciocchezze e soccorerle in questa battaglia?? IN questo caso il loro livello di onestà è inaccettabilmente basso.Google e YouTube significano LIBERA CIRCOLAZIONE DI INFORMAZIONI, CULTURA E PENSIERO.
          • Sgabbio scrive:
            Re: mediaset
            Youtube, non ha tanta libertà come si pensa, per di sicuro è molto più libero di certe TV che conosciamo.Caso mai trovo vergognoso le pretese che fanno per spremere google :DMediaset ha un forte peso politico in italia è si può permettere questo.Ringraziamo di cuore Matteo G P Flora per aver contribuito ai soprusi di mediaset.
      • pippuz scrive:
        Re: mediaset

        Mediaset offre da anni la tv gratuita... ma dove
        vivi?Il fatto che tu non la paghi direttamente non significa che tu non la possa pagare indirettamente, cosa che ovviamente succede (come dire che gMail è gratis). Senza contare, ovviamente, che l'esistenza del canone RAI (e il conseguente tetto alla quota di raccolta pubblicitaria per quest'azienda) permette la sopravvivenza della stessa Mediaset (vedasi frase dell'ad di Mediaset a proposito dell'abolizione del canone RAI).
        Praticamente in Italia la tv nazionale privata e
        GRATUITA è nata grazie a Craxi che ha fatto una
        legge per permettere anche ai privati di creare
        tv nazionali... prima non era possibile e solo la
        tv di Stato poteva
        esistere.Le televisioni esistevano ben prima, l'unica condizione è che non potessero trasmettere contemporaneamente su tutto il territorio nazionale. Poi, prima qualcuno ha violato la legge, poi ha "convinto" Craxi a fare il decreto che gli consentisse di continuare a trasmettere. Cosa ben diversa da quella da te espressa.
        Berlusconi, con Fininvest prima e Mediaset poi,
        approfittò di quella liberalizzazione per
        costruire un network televisivo gratuito per
        tutta Italia.No. B. ha approfittato *prima* del decreto voluto da Craxi. Tant'è che, essendo fuori legge, le sue reti erano state oscurate in varie regioni. E non si tratta di una liberalizzazione, ma di una "legalizzazione" della interconnessione funzionale" (il trucchetto usato da Fininvest per violare la legge). Legalizzazione che, come succede ormai spesso, aveva un destinatario unico, che infatti ringraziò esplicitamente Craxi per il suo aiuto (mentre tutte le altre tv locali protestarono fortemente, la lettera di ringraziamento di B. è facilmente ritrovabile anche sul web). Fare affermazioni come le tue significa mentire e/o non conoscere minimamente le cose di cui si sta parlando. Cose gravi entrambe.
        • Undetaker scrive:
          Re: mediaset
          - Scritto da: pippuz

          Mediaset offre da anni la tv gratuita... ma dove

          vivi?nel paradiso di chi guarda report
          Il fatto che tu non la paghi direttamente non
          significa che tu non la possa pagare
          indirettamente, cosa che ovviamente succede (come
          dire che gMail è gratis). Senza contare,difatti gmail é gratis
          ovviamente, che l'esistenza del canone RAI (e il
          conseguente tetto alla quota di raccolta
          pubblicitaria per quest'azienda) permette la
          sopravvivenza della stessa Mediaset (vedasi frase
          dell'ad di Mediaset a proposito dell'abolizione
          del canone
          RAI).difatti il canone rai é un furto, un pizzo da pagare ad un carrozzone statalista. Mediaset guadagna con la pubblicitá. Puó essere un costo occulto secondo alcuni, ma in realtá non é un costo e soprattutto mediaset guadagna solo se ha spettatori. Il canone la rai lo intasca anche se non la guarda nessuno.

          Praticamente in Italia la tv nazionale privata e

          GRATUITA è nata grazie a Craxi che ha fatto una

          legge per permettere anche ai privati di creare

          tv nazionali... prima non era possibile e solo
          la

          tv di Stato poteva

          esistere.
          Le televisioni esistevano ben prima, l'unica
          condizione è che non potessero trasmettere
          contemporaneamente su tutto il territorio
          nazionale. difatti, stroxxata italiana !
          Poi, prima qualcuno ha violato la
          legge, poi ha "convinto" Craxi a fare il decreto
          che gli consentisse di continuare a trasmettere.... con grande sollievo per tutto il paese !
          Cosa ben diversa da quella da te espressa.bla bla blai fatti sono questi, per il resto potete consolarvi vedendo Report o Travagliohttp://www.stfu.se/stfu.gif
          • pippuz scrive:
            Re: mediaset

            difatti gmail é gratise le marmotte confezionano la cioccolata
            difatti il canone rai é un furto, un pizzo da
            pagare ad un carrozzone statalista. è una tassa, né più, né meno. Ma si sa che certi soggetti sono restii a pagare le tasse...
            Mediaset guadagna con la pubblicitá. Puó essere un costo
            occulto secondo alcuni, ma in realtá non é un
            costo e soprattutto mediaset guadagna solo se ha
            spettatori. Il canone la rai lo intasca anche se
            non la guarda nessuno.peccato che se i ricavi pubblicitari dovessero dipendere dagli ascolti, Mediaset percepirebbe molto meno, visto che ha il 55,1% del mercato pubblicitario televisivo avendo il 39,4% degli ascolti. Pensa, per via del canone, la RAI ha il 27,9% del mercato pubblicitario televisivo nonostante abbia ascolti di Mediaset (42,4%). Sicuri di voler abolire il canone? Confalonieri (ad Mediaset) è contrario: "La proposta di non pagare il canone Rai è una sciocchezza. Mediaset non vuole boicottare il canone. Berlusconi sbaglia. Si sta dando delle martellate"Sa farsi i conti in tasca, lui, a differenza di altri...

            Le televisioni esistevano ben prima, l'unica

            condizione è che non potessero trasmettere

            contemporaneamente su tutto il territorio

            nazionale.

            difatti, stroxxata italiana !legge dello stato. Ma si sa, è diventato eresia affermare che un Presidente del Consiglio debba rispettare la legge...
            i fatti sono questi, per il resto potete
            consolarvi vedendo Report o
            Travaglioquali fatti? dire "stroxxata italiana" o amenità simili è un fatto? cavoli, proprio a corto di argomenti...
        • Matt scrive:
          Re: mediaset
          - Scritto da: pippuz

          Mediaset offre da anni la tv gratuita... ma dove

          vivi?

          Il fatto che tu non la paghi direttamente non
          significa che tu non la possa pagare
          indirettamenteStesso discorso per YouTube.
        • Marco Balestrini scrive:
          Re: mediaset
          per pippuzQUOTO TUTTO
      • Africano scrive:
        Re: mediaset
        - Scritto da: Patata
        - Scritto da: morgan

        che mediaset offra qualcosa di gratuito ci credo

        poco...

        Mediaset offre da anni la tv gratuita... ma dove
        vivi?E tu?
        Praticamente in Italia la tv nazionale privata e
        GRATUITA è nata grazie a Craxi che ha fatto una
        legge per permettere anche ai privati di creare
        tv nazionali... prima non era possibile e solo la
        tv di Stato poteva
        esistere.
        Berlusconi, con Fininvest prima e Mediaset poi,
        approfittò di quella liberalizzazione per
        costruire un network televisivo gratuito per
        tutta
        Italia.

        Per questo che senso ha dire che non credi che
        Mediaset possa offrire qualcosa
        gratis?
        Già lo fa. Poi può non piacerti, ma già ci sono i
        contenuti gratuiti, nella rete e nelle
        tv.Intanto, l'etere su cui trasmette è pubblico e limitato, quindi è semmai Mediaset che prende dal pubblico ciò che ad altri è negato.Poi la pubblicità che ci propina, interrompe la fruizione di quel gratuito, volente o nolente, e interrompono anche eventi sportivi in diretta, eventi che prima si potevano fruire senza interruzioni. E poi ci sarebbe tutta quella mole di informazione talmente gratuita, senza contropartita quindi, che ha messo in crisi la democrazia, con giornalisti alle dirette dipendenze del capo del governo. La gravità di tale situazione è tale che anche pagando loro i telespettatori, ci guadagnerebbero lo stesso.
      • Y T scrive:
        Re: mediaset

        Mediaset offre da anni la tv gratuita...mediaset vive con i soldi della pubblicità.I soldi della pubblicità arrivano dalle aziende.I soldi delle aziende arrivano... dalle nostre tasche.Senza rendertene conto, tu indirettamente paghi profumatamente mediaset.
  • NO copyright scrive:
    Ossimoro
    centro studi per la protezione dei diritti degli autori e della libertà d'informazione Libertà d'informazione e diritti d'autore non possono stare nella stessa frase.Per definizione!
    • Marco scrive:
      Re: Ossimoro
      - Scritto da: NO copyright
      centro studi per la protezione dei diritti
      degli autori e della libertà
      d'informazione

      Libertà d'informazione e diritti
      d'autore non possono stare nella stessa
      frase.

      Per definizione!Esiste anche la libertà di ogni autore di poter disporre a proprio piacimento delle proprie cose.Se tu cucini un piatto di pasta TU puoi decidere di non farmelo mangiare, perché è tuo.Non è che io debba per forza avere la libertà di rubare ciò che è tuo quando mi pare e solo perché tanto cucinerai altra pasta. OK?
      • pinco pallino scrive:
        Re: Ossimoro
        - Scritto da: Marco
        - Scritto da: NO copyright

        centro studi per la protezione dei diritti

        degli autori e della libertà

        d'informazione



        Libertà d'informazione e diritti

        d'autore non possono stare nella stessa

        frase.



        Per definizione!
        Esiste anche la libertà di ogni autore di poter
        disporre a proprio piacimento delle proprie
        cose.

        Se tu cucini un piatto di pasta TU puoi decidere
        di non farmelo mangiare, perché è
        tuo.
        Non è che io debba per forza avere la libertà di
        rubare ciò che è tuo quando mi pare e solo perché
        tanto cucinerai altra pasta.
        OK?Ok un tubo. Non si tratta di rubare, che per definizione implica il *TOGLIERE* qualcosa a qualcuno.Dire falsità come l'associare la copia informatica al furto non aiuta a scrivere leggi sensate.
        • bubba scrive:
          Re: Ossimoro
          - Scritto da: pinco pallino
          - Scritto da: Marco

          - Scritto da: NO copyright


          centro studi per la protezione dei
          diritti


          degli autori e della libertà


          d'informazione





          Libertà d'informazione e diritti


          d'autore non possono stare nella stessa


          frase.





          Per definizione!

          Esiste anche la libertà di ogni autore di poter

          disporre a proprio piacimento delle proprie

          cose.



          Se tu cucini un piatto di pasta TU puoi decidere

          di non farmelo mangiare, perché è

          tuo.

          Non è che io debba per forza avere la libertà di

          rubare ciò che è tuo quando mi pare e solo
          perché

          tanto cucinerai altra pasta.

          OK?

          Ok un tubo.
          Non si tratta di rubare, che per definizione
          implica il *TOGLIERE* qualcosa a
          qualcuno.
          Dire falsità come l'associare la copia
          informatica al furto non aiuta a scrivere leggi
          sensate.in realta' e' tutta semantica... dire 'diritto d'autore' e negarlo fa suscitare nell'utente casuale una replica critica. ma IN REALTA' 'diritto d'autore' significa 'diritto dell'editore e dei innumerevoli titolari di pezzi di carta'. Svuotamento e modifica del senso delle parole. Cosi' come 'velina' o 'grande fratello'..
      • NO copyright scrive:
        Re: Ossimoro

        Se tu cucini un piatto di pasta TU puoi decidere
        di non farmelo mangiare, perché è tuo.Paragone totalmente sbagliato.E' come se io andassi ad ascoltare un concerto ma appena finito fossi obbligato a dimenticarmelo non avendo pagato i diritti d'autore per memorizzarlo nel mio cervello.Tutto nasce dal fatto che l'informazione non si sottrae, ma si duplica. E' una differenza abissale.
        Non è che io debba per forza avere la libertà di
        rubareL'informazione in quanto tale non di può rubare, si può solo duplicare. Piracy is not theft:theft removes the original, piracy makes a copy. [img]http://www.rationalargumentator.com/art_bateman/Bateman_Piracy_Not_Theft.png[/img]Ed è un bene che si possa solo duplicare perché: Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.George Bernard Shaw
        OK? NO, niente ok.
        • aw4y scrive:
          Re: Ossimoro
          secondo me la faccenda è un'altra.nessuno considera una cosa fondamentale: quanto l'arte è riproducibile?qui qualcuno dice che se fa una copia non ruba niente a nessuno.sono in parte d'accordo. in realtà non è proprio così.il punto è un altro. Quando ci vendono un cd ci vendono la loro arte?NO.Ci vendono una RIPRODUZIONE della loro arte.Io stesso ho una band, facciamo musica, tutta autoprodotta, registriamo i dischi e li mettiamo online, sotto creative commons.Potete scaricarla (però l'ho deciso io), potete copiarla, senza però fare business e derivati.Noi consideriamo il cd e la musica online è una riproduzione di quello che facciamo, che poi è SUONARE :) gli artisti "veri" forse lo dimenticano...Un concerto non si può PIRATARE. Il cd si. Ed è giusto farlo. E' solo una copia di quello che si fa.Il discorso cambia per i libri (chi li scrive deve campare) e per i film (però c'è il cinema).Ed evolviamoci, insomma.
          • cafelab scrive:
            Re: Ossimoro

            nessuno considera una cosa fondamentale: quanto
            l'arte è
            riproducibile?innanzitutto ci sarebbe da discutere se il grande fratello è arte, per me non lo è, non c'è ricerca, non c'è messaggio, il risultato non è esteticamente rilevante
            Ci vendono una RIPRODUZIONE della loro arte.questo è un punto importante! L'arte non si può rubare ma solo condividere, si chiama CULTURA, il mondo funziona così da sempre, s'è sempre copiato, basta guardarsi intorno per rendersene conto.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro

            L'arte non si può rubare ma solo condividere, si
            chiama CULTURA, il mondo funziona così da sempre,
            s'è sempre copiato, basta guardarsi intorno per
            rendersene conto.[yt]UH59kLUYxEw[/yt][yt]V-byI-yYjYw[/yt]
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro
            che strano, se cerco altri articoli trovo anche questohttp://beppegrillo.meetup.com/boards/thread/1508572In poche parole: la pirateria è bella, basta che copino il lavoro degli altri oppure che sia come voglio io.
          • pippuz scrive:
            Re: Ossimoro

            In poche parole: la pirateria è bella, basta che
            copino il lavoro degli altri oppure che sia come
            voglio io.lungi da me difendere Beppe Grillo, ma un conto è scaricarselo e non pagare, un conto è rivenderlo e farci dei soldi sopra. È la stessa differenza che c'è fra scopo di lucro e scopo di profitto: differenza non banale.Ciò ovviamente non vuol dire che sia d'accordo con chi sostiene di abolire il copyright o cose del genere.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro


            lungi da me difendere Beppe Grillo, ma un conto è
            scaricarselo e non pagare, un conto è rivenderlo
            e farci dei soldi sopra.Rimborso spese per il lavoro che ci mette.lui dice che si è sempre copiato e cita Galilei con il cannocchiale, però il suo sito no.http://www.diariodelweb.it/Articolo/Italia/?d=20091128&id=115240E' sempre il solito discorso, tutto si può copiare, tranne il proprio lavoro, quello diventa sacro.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro

            E' sempre il solito discorso, tutto si può
            copiare, tranne il proprio lavoro, quello diventa
            sacro.Balle.Nel caso specifico si trattava di scopo di lucro: Grillo tra le altre cose spiega: "Non ho denunciato nessun ragazzo, non so neppure chi sia, il mio legale ha presentato un esposto alla Procura di Alessandria per tutelare i miei legittimi interessi, per le vendite dei miei spettacoli effettuate su eBay da molte persone. non di scopo di profitto: Grillo aveva già dichiarato che mai avrebbe perseguito chi avesse scaricato dalla rete i suoi spettacoli http://punto-informatico.it/1308472/PI/News/grillo-non-ho-denunciato-nessuno.aspx
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro


            Nel caso specifico si trattava di scopo di lucro:facciamo finta che in questi 3 euro ci sia lucro, cosa avrebbe di male il lucro?forse YT è una onlus?Lucro uno, lucro l'altro.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro

            forse YT è una onlus?Sei andato a prendere lezioni da mediaset?http://punto-informatico.it/2773039/PI/News/youtube-grande-fratello-va-asportato.aspxYoutube mette solo a disposizione un servizio e non può essere ritenuta responsabile per ciò che fanno gli utenti, esattamente come accade per Telecom, Ferrovie dello Stato, Autostrade Italia, ecc.
          • pippuz scrive:
            Re: Ossimoro

            Rimborso spese per il lavoro che ci mette.ci lucra, fosse anche 0,05, ma ci lucra. Quindi se trovo un cd falso a 5 va bene, perché chi lo vende viene rimborsato del lavoro che ci mette? Contro lo scopo di lucro, punto.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro
            - Scritto da: pippuz

            Rimborso spese per il lavoro che ci mette.

            ci lucra, fosse anche € 0,05, ma ci lucra. Quindi
            se trovo un cd falso a € 5 va bene, perché chi lo
            vende viene rimborsato del lavoro che ci mette?
            Contro lo scopo di lucro,
            punto.e' grillo che dice di togliere il diritto d'autore, di lasciare che la gente possa copiare.Se ho perso qualche puntata dove dice che si puo' fare ma con i limiti che poi stabilisce il dio beppe, fammi sapere.
          • pippuz scrive:
            Re: Ossimoro

            e' grillo che dice di togliere il diritto
            d'autore, di lasciare che la gente possa
            copiare.non so (e mi interessa poco) quello che dice Grillo, comunque è pieno di casi di giurisprudenza in cui viene evidenziata la differenza tra scopo di lucro e scopo di profitto. In quel caso, che io sappia, lui contestava il primo, non il secondo che, a quanto mi dici, gli è indifferente.Non capire una differenza del genere è grave.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro


            non so (e mi interessa poco) quello che dice
            Grillo, comunque è pieno di casi di
            giurisprudenza in cui viene evidenziata la
            differenza tra scopo di lucro e scopo di
            profitto. In quel caso, che io sappia, lui
            contestava il primo, non il secondo che, a quanto
            mi dici, gli è
            indifferente.(se non sbaglio )Lucro, deve essere un guadagno economico.Profitto non è detto che sia economico.Devo pensare che YT riceva un qualcosa di simbolico dagli sponsor ( "bravo YT, continua cosi", con tanto di pacca sulla spalla ), perchè se prende soldi e fattura si chiama lucro.
          • pippuz scrive:
            Re: Ossimoro

            Lucro, deve essere un guadagno economico.
            Profitto non è detto che sia economico.
            Devo pensare che YT riceva un qualcosa di
            simbolico dagli sponsor ( "bravo YT, continua
            cosi", con tanto di pacca sulla spalla ), perchè
            se prende soldi e fattura si chiama lucro.cosa che ha a che fare con il discorso su Grillo? zero.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro

            In poche parole: la pirateria è bella, basta che
            copino il lavoro degli altri oppure che sia come
            voglio io.Quel che sia come voglio io significa a scopo di profitto , ovvero senza scopo di lucro , ovvero senza guadagni economici , ovvero ciò che fanno milioni di persone che si scambiano cultura senza vendere o comprare nulla .Nel fatto che hai citato la persona indicata aveva scaricato il video e lo vendeva .Da 00:27 a 01:06[yt]V-byI-yYjYw[/yt]
          • pippo raudo scrive:
            Re: Ossimoro
            anche un'auto per me puo' essere un'opera d'arte, allora che faccio, la rubo?Dimenticate troppo facilmente il concetto di lavoro: se produrre una canzone, scrivere un libro, girare un film o semplicemente fare una sedia tagliando il legno richiede del lavoro, allora il realizzatore ha diritto ad essere pagato (se lo desidera) per farti usare, vedere, sentire o mangiare il risultato del suo lavoro.Non si tratta di liberta' di informazione: se scoppia una bomba nessuno ne detiene i diritti, i telegiornali non sono in pericolo e nemmeno i quotidiani. Impedirti di vedere gradis l'ultimo film dei transformers non ha nulla a che fare con l'informazione o l'arte, perche' altrimenti io pretendo di fare un giro sulla tua ferrari per soddisfare la mia voglia di informazione sul suo funzionamento.
          • angros scrive:
            Re: Ossimoro

            anche un'auto per me puo' essere un'opera d'arte,
            allora che faccio, la
            rubo?Se la rubi, chi l' ha comprata non ce l' ha più; NO copyright l' ha spiegato bene, ti ha anche fatto il disegnino, ma ti ostini a far finta di non aver visto, vero?

            Dimenticate troppo facilmente il concetto di
            lavoro: se produrre una canzone, scrivere un
            libro, girare un film o semplicemente fare una
            sedia tagliando il legno richiede del lavoro,
            allora il realizzatore ha diritto ad essere
            pagato (se lo desidera) per farti usare, vedere,
            sentire o mangiare il risultato del suo
            lavoro.Dimentichi troppo facilmente che chi fa un lavoro una volta ha diritto ad essere pagato una volta , non cento.

            Non si tratta di liberta' di informazione: se
            scoppia una bomba nessuno ne detiene i diritti, i
            telegiornali non sono in pericolo e nemmeno i
            quotidiani. Impedirti di vedere gradis l'ultimo
            film dei transformers non ha nulla a che fare con
            l'informazione o l'arte, perche' altrimenti io
            pretendo di fare un giro sulla tua ferrari per
            soddisfare la mia voglia di informazione sul suo
            funzionamento.Duplica la mia ferrari e poi puoi farci quello che vuoi, con la tua copia (anche smontarla pezzo per pezzo, se ti va). Come? Non hai un replicatore di materia? Allora credo che sia un problema tuo.
          • pippo raudo scrive:
            Re: Ossimoro
            - Scritto da: angros
            Se la rubi, chi l' ha comprata non ce l' ha più;
            NO copyright l' ha spiegato bene, ti ha anche
            fatto il disegnino, ma ti ostini a far finta di
            non aver visto,
            vero?Non c'entra nulla, esistono prodotti e servizi tangibili e altri non tangibili, se vuoi usare un servizio lo paghi altrimenti ne fai a meno, non conta nulla che il servizio sia duplicabile.Allora entriamo gratis nelle discoteche tanto c'e' spazio, non rubiamo niente a nessuno giusto? SOLO se e' piena e un cliente pagante vuole entrare allora si fa uscire qualcuno, ti sembra abbia senso? Lo stesso vale per i cinema no? se i clienti paganti possono vedere il film chi se ne frega se ci sono altre 20 persone in sala che non hanno pagato giusto? perche' non lo fai? forse hai paura che chiamino la questura e ti portino dentro?
            Dimentichi troppo facilmente che chi fa un lavoro
            una volta ha diritto ad essere pagato
            una volta , non
            cento.Tu PAGHI 1 VOLTA per comprare il dvd e il film lo guardi quante volte vuoi. Se pensi che una sola visione possa bastare allora paghi un prezzo piu' basso per il cinema o il noleggio, ma e' UNA TUA SCELTA e non puoi lamentarti se per andare 2 volte al cinema devi pagare due volte il biglietto.Un film o un album non sono come una sedia il cui prezzo si ammortizza con una vendita
            Duplica la mia ferrari e poi puoi farci quello
            che vuoi, con la tua copia (anche smontarla pezzo
            per pezzo, se ti va). Come? Non hai un
            replicatore di materia? Allora credo che sia un
            problema
            tuo.facciamo invece che uso casa tua quando sei al lavoro? che te ne pare? tu ce l'hai ancora e quando vuoi puoi usarla, io sfrutto i tempi morti, tutto ok giusto?
          • angros scrive:
            Re: Ossimoro

            Non c'entra nulla, esistono prodotti e servizi
            tangibili e altri non tangibili, se vuoi usare un
            servizio lo paghi altrimenti ne fai a meno, non
            conta nulla che il servizio sia
            duplicabile.Un film o una musica non è un servizio: un servizio implica del lavoro in più per fornirtelo. Se io copio un film e lo guardo, non faccio fare un lavoro extra a nessuno, quindi perchè pagare? Farne a meno non ha senso, perchè per nessuno cambia nulla.
            Allora entriamo gratis nelle discoteche tanto
            c'e' spazio, non rubiamo niente a nessuno giusto?Sporchi il pavimento (che dovrà essere pulito), consumi al bar, e così via.
            SOLO se e' piena e un cliente pagante vuole
            entrare allora si fa uscire qualcuno, ti sembra
            abbia senso?Se non ci sono clienti paganti, la musica non viene accesa, e io non ci faccio nulla in discoteca.
            Lo stesso vale per i cinema no? se i
            clienti paganti possono vedere il film chi se ne
            frega se ci sono altre 20 persone in sala che non
            hanno pagato giusto?Perchè quelle 20 persone che non trovano posto a sedere e stanno in piedi tolgono la visuale agli spettatori paganti.


            Dimentichi troppo facilmente che chi fa un
            lavoro

            una volta ha diritto ad essere pagato

            una volta , non

            cento.

            Tu PAGHI 1 VOLTA per comprare il dvd e il film lo
            guardi quante volte vuoi.Se ce l' ha un mio amico (che ha già pagato) perchè dovrei pagare anche io? Se compro un programma, perchè devo ricomprarlo se voglio installarlo su due computer?
            Se pensi che una sola
            visione possa bastare allora paghi un prezzo piu'
            basso per il cinema o il noleggio, ma e' UNA TUA
            SCELTA e non puoi lamentarti se per andare 2
            volte al cinema devi pagare due volte il
            biglietto.Perchè il cinema va pulito, scaldato, e si consuma corrente elettrica; ovvio che se vado due volte tale lavoro va fatto due volte. Per il noleggio, finchè ho in mano il disco o la cassetta altri non lo possono vedere (ma a questo punto voglio potermelo copiare, poi te lo restituisco e non ti disturbo più. Non ti va? Fallisci!)

            Un film o un album non sono come una sedia il cui
            prezzo si ammortizza con una
            venditaE allora ammortizzalo, ma poi basta (e non mi dire che ti servono 70 anni per farlo, perchè è una menzogna )
            facciamo invece che uso casa tua quando sei al
            lavoro? che te ne pare? tu ce l'hai ancora e
            quando vuoi puoi usarla, io sfrutto i tempi
            morti, tutto ok
            giusto?Ok, ma se mi rovini anche solo un tappeto, o un mobile, mi paghi i danni; inoltre, mi paghi la pulizia del pavimento (su cui hai messo le tue scarpe infangate), l' usura di porte e finestre, la corrente (avrai acceso la luce, consumando corrente sulla mia bolletta), il telefono... a queste condizioni, non ci rimetto nulla, e si può fare, se ci tieni.Dimenticavo... ci pensi tu a dar da mangiare ai miei piranha?
          • mr_caos scrive:
            Re: Ossimoro

            Un film o una musica non è un servizio: un servizio implica del
            lavoro in più per fornirtelo. Se io copio un film e lo guardo,
            non faccio fare un lavoro extra a nessuno, quindi perchè pagare?
            Farne a meno non ha senso, perchè per nessuno cambia nulla.Non cambia nulla a parte il fatto che non verrebbero mai piu' prodotti nuovi film o nuovi album musicali. E cosi' pure i libri, gli eventi sportivi verrebbero enormemente ridimensionati, interi settori industriali che danno lavoro a milioni di persone sarebbero annullati (compreso il tuo molto probabilmente), ecc.
          • angros scrive:
            Re: Ossimoro

            Non cambia nulla a parte il fatto che non
            verrebbero mai piu' prodotti nuovi film o nuovi
            album musicali. E cosi' pure i libri,Ma non ci credi nemmeno tu: se quanto dici fosse vero, prima dell' introduzione del copyright nessuno avrebbe scritto libri e composto musica; ti rendi conto che quello che dici è smentito dai fatti?
            gli eventi
            sportivi verrebbero enormemente ridimensionati,E credi che sarebbe un male? Tu pratichi lo sport per divertirti o per farti i milioni? Se lo fai per il secondo motivo, spesso cominci a doparti e finisci male; lo sport non verrebbe affatto ridimensionato, al massimo non ci sarebbe più quell' assurdo giro di soldi (che poi finiscono in doping e in XXXXXXX, spesso)
            interi settori industriali che danno lavoro a
            milioni di persone sarebbero annullatiSe un lavoro è inutile , deve essere annullato; se il tuo lavoro consiste solo nel rivendere delle copie e nell' ostacolare chi va a farsi le copie da solo, fa un favore al mondo e vai a fare qualcos' altro.A te dispiacerebbe davvero se sparisse, ad esempio, il lavoro nei call center, che consiste nel telefonare all' ora di cena per cercare di convincere a comprare qualcosa? Non ti romperebbero più le scatole, e per te (e per tutti) sarebbe un vantaggio.
            (compreso
            il tuo molto probabilmente),Ti assicuro che con il mio lavoro non corro questo rischio.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro

            Dimentichi troppo facilmente che chi fa un lavoro
            una volta ha diritto ad essere pagato
            una volta , non
            cento.Tu sviluppi un programma, impieghi 10 mesi, il primo lo paga diciamo che il costo medio è 100 euro.Dal secondo in poi nessuno paga.Credo che tu faccia affari d'oro.Direi cristallino, in difesa dei programmatori è il massimo.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro

            anche un'auto per me puo' essere un'opera d'arte,
            allora che faccio, la rubo?La differenza è che se tu prendi un'auto questa non si duplica lasciandone una copia all'altra persona, mentre se tu prendi un'immagine (intesa come informazione) in realtà ne fai un duplicato lasciando una copia anche all'altra persona.La differenza tra materia e informazione è fondamentale. Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno.Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.George Bernard Shaw Piracy is not theft:theft removes the original, piracy makes a copy. [img]http://www.rationalargumentator.com/art_bateman/Bateman_Piracy_Not_Theft.png[/img]
          • pippo raudo scrive:
            Re: Ossimoro
            - Scritto da: NO copyright
            La differenza è che se tu prendi un'auto questa
            non si duplica lasciandone una copia all'altra
            persona, mentre se tu prendi un'immagine (intesa
            come informazione) in realtà ne fai un duplicato
            lasciando una copia anche all'altra
            persona.

            La differenza tra materia e informazione è
            fondamentale.
            non dimostra nulla come spiegato sopra. entra al cinema gratis allora quando ci sono dei posti liberi, non rubi niente a nessuno giusto? perche' non lo fai? forse perche' e' piu' rischioso che scaricare un file dalla tua cameretta.Resta comunque il fatto che usufruisci di un servizio a pagamento senza pagarlo.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro


            La differenza è che se tu prendi un'auto questa

            non si duplica lasciandone una copia all'altra

            persona, mentre se tu prendi un'immagine (intesa

            come informazione) in realtà ne fai un duplicato

            lasciando una copia anche all'altra persona.

            La differenza tra materia e informazione è

            fondamentale.
            entra al cinema gratis allora quando ci sono
            dei posti liberi, non rubi niente a nessuno giusto?
            Resta comunque il fatto che usufruisci di un
            servizio a pagamento senza pagarlo.Continui a fare paragoni errati perché il cinema è un luogo fisico a cui dovrei accedere mentre un film è pura informazione duplicabile all'infinito.E' la differenza tra atomo e bit che ti sfugge.Secondo la tua visione, alle persone fuori dallo stadio durante un concerto sarebbe vietato ascoltare la musica perché non hanno pagato il biglietto.Da 00:06 a 00:29[yt]UH59kLUYxEw[/yt]
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro


            E' la differenza tra atomo e bit
            che ti
            sfugge.
            Sei rimasto indietro di almeno 2 secoli, si è passati dall'industria del prodotto a quella del contenuto.Non si guarda solo il materiale, ma anche il lavoro per produrlo e le leggi devono tutelare quello.Copiare un DVD ci vuole 1 euro, ma sviluppare il contenuto no.Lo stato deve proteggere le ditte che sviluppano quel contenuto, perché dietro ci sono delle persone che lavorano.Il tutto senza dimenticare i diritti dei clienti di queste ditte.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro


            E' la differenza tra atomo e bit

            che ti sfugge.
            Sei rimasto indietro di almeno 2 secoliNo, sono avanti di 2 decenni, perché più passerà il tempo e più la cultura diventerà libera e disponibile per tutti.La scarsità artificiale del sapere attraverso i vincoli del diritto d'autore non è altro che un limite al Progresso dell'Umanità.Immagina come sarebbe ora il mondo se matematici, fisici, chimici, biologi, ecc. ragionassero come te...
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro



            Sei rimasto indietro di almeno 2 secoli

            No, sono avanti di 2 decenni, anche i barbari erano secoli dopo i classici greci, tuttosommato....
            perché più passerà il tempo e più la cultura diventerà libera
            e disponibile per tutti.cosa c'entra la cultura con lo spettacolo.Ora ho capito, si mischiano le cose per scroccare, basta dirlo.
            La scarsità artificiale del sapere attraverso i
            vincoli del diritto d'autore non è altro che un
            limite al Progresso dell'Umanità.Confondi spettacolo con cultura e sapere, qui non posso farci qualcosa.
            Immagina come sarebbe ora il mondo se matematici,
            fisici, chimici, biologi, ecc. ragionassero come
            te...immagina di essere un ricercatore che spende soldi per la ricerca e scoprire che i tuoi risultati ti vengono soffiati da altri.due mesi lo fai, il terzo smetti la ricerca.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro



            Sei rimasto indietro di almeno 2 secoli

            No, sono avanti di 2 decenni,
            anche i barbari erano secoli dopo i classici
            greci, tutto sommato....Appunto, i greci non avevano il diritto d'autore, quindi chi sono i barbari?Comunque tranquillo, vedrai che tra pochi anni saranno solo un brutto ricordo del passato... :-)

            perché più passerà il tempo e più la cultura

            diventerà libera e disponibile per tutti.
            cosa c'entra la cultura con lo spettacolo.Ogni attività purtroppo produce errori grotteschi (vedi grande fratello o amici ), ma opere come quelle di Kubrick o di Beethoven ecc. sono cultura a tutti gli effetti.

            Immagina come sarebbe ora il mondo se

            matematici, fisici, chimici, biologi,

            ecc. ragionassero come te...
            immagina di essere un ricercatore che spende
            soldi per la ricerca e scoprire che i tuoi
            risultati ti vengono soffiati da altri.
            due mesi lo fai, il terzo smetti la ricerca.Eh, già , difatti matematici, fisici, chimici, biologi, ecc. che pubblicano senza guadagnare dalle loro scoperte non esistono...I ricercatori universitari sono solo controfigure... (rotfl)
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro



            immagina di essere un ricercatore che spende

            soldi per la ricerca e scoprire che i tuoi

            risultati ti vengono soffiati da altri.

            due mesi lo fai, il terzo smetti la ricerca.

            Eh, già , difatti matematici, fisici, chimici,
            biologi, ecc. che pubblicano senza guadagnare
            dalle loro scoperte non esistono...In Italia ne siamo pieni zeppi, ricerca a iosa.Ditte che investono su tutto, da far invidia al mondo intero.E quelli di mediaset, da cattivi reclamano perché qualcuno pubblica i loro filmati, ma chi si credono di essere? i detentori dei diritti delle loro opere?.Mi hai convinto.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro



            immagina di essere un ricercatore che spende


            soldi per la ricerca e scoprire che i tuoi


            risultati ti vengono soffiati da altri.


            due mesi lo fai, il terzo smetti la ricerca.

            Eh, già, difatti matematici, fisici, chimici,

            biologi, ecc. che pubblicano senza guadagnare

            dalle loro scoperte non esistono...
            In Italia ne siamo pieni zeppi, ricerca a iosa.Con lo stipendio da fame che gli passano fanno già tanto.Così alla fine vanno all'estero dove li accolgono a braccia aperte.Eh, noi italiani siamo proprio furbi...
            E quelli di mediaset, da cattivi reclamano perché
            qualcuno pubblica i loro filmatiFosse per me, braserei a zero tutto il ciarpame mediaset.L'Umanità ne avrebbe da guadagnare.
          • mattomattom atto scrive:
            Re: Ossimoro
            - Scritto da: pippo raudo
            non dimostra nulla come spiegato sopra. entra al
            cinema gratis allora quando ci sono dei posti
            liberi, non rubi niente a nessuno giusto? perche'
            non lo fai?perchè il cinema non è mio e violerei una proprieta' privata senza biglietto, mentre una copia digitale è mia fintanto che risiede su un supporto fisico che mi appartiene.Non esiste un diritto naturale (come per la proprietà privata) su beni immateriali, il diritto di copia e' un diritto artificiale creato ad hoc per proteggere gli editori (ha protetto gli autori forse nemmeno per i primi 5 minuti, poi è stato distorto ad uso e consumo degli editori); quindi non ha alcuna valenza morale (come ce la può avere un diritto naturale), quindi fintanto che la legge non può toccarti (fs crittati), qualcuno può anche pensare di fregarsene a dormire lo stesso la notte.
          • angros scrive:
            Re: Ossimoro
            Glielo avevi già detto prima, ma pare proprio che i sostenitori del copyright (forse hanno un videonoleggio...) non sappiano leggere.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro

            Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le
            scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una
            mela per
            uno.
            Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le
            scambiamo, allora abbiamo entrambi due
            idee.Allora è cosi, ma bastava dirlo prima.Tu fai un DVD del tuo spettacolo e lo vendi.Il ne compro uno, lo copio e ne vendo le copie e metà prezzo, quindi un vantaggio per chi lo compera.A te non tolgo proprio niente.
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro


            Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le

            scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una

            mela per uno.

            Ma se tu hai un'idea, ed io ho un'idea, e ce le

            scambiamo, allora abbiamo entrambi due

            idee.



            George Bernard Shaw
            Tu fai un DVD del tuo spettacolo e lo vendi.
            Il ne compro uno, lo copio e ne vendo le copie e
            metà prezzo, quindi un vantaggio per chi lo
            compera. A te non tolgo proprio niente.Ok, per me non c'è problema.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ossimoro



            George Bernard Shaw


            Tu fai un DVD del tuo spettacolo e lo vendi.

            Il ne compro uno, lo copio e ne vendo le copie e

            metà prezzo, quindi un vantaggio per chi lo

            compera. A te non tolgo proprio niente.

            Ok, per me non c'è problema.ok, mi dici cosa hai prodotto con i tuoi soldi che io lo vendo.o devono essere gli altri a investire?
          • NO copyright scrive:
            Re: Ossimoro
            Non è necessario...E' già GNU General Public License ( GPL ) o GNU Free Documentation License ( GFDL ) o Creative Commons Attribution ( CC by ).Potere al Sapere!
        • angros scrive:
          Re: Ossimoro
          - Scritto da: NO copyright

          Se tu cucini un piatto di pasta TU puoi decidere

          di non farmelo mangiare, perché è tuo.

          Paragone totalmente sbagliato.Lo so, ma i sostenitori del copyright continuano a far finta di non sentire, perchè per loro è troppo comodo fare una cosa una volta, e pretendere una rendita a vita per loro e per i loro discendenti.E hanno pure il coraggio di dire che i parassiti siamo noi: ma che vadano a zappare la terra, e imparino a lavorare onestamente, invece di dormire sugli allori e chiedere il pizzo.
    • Maestro Miyagi scrive:
      Re: Ossimoro
      Concordo, è un po come il DRM, "digital rights management" (al posto del più corretto "digital restrictions management")
Chiudi i commenti