Celeron porta i 2 GHz sui PC da 500 euro

Intel ha rilasciato due nuovi modelli di Celeron che superano la soglia dei 2 GHz di clock e puntano al mercato dei PC ultra-economici
Intel ha rilasciato due nuovi modelli di Celeron che superano la soglia dei 2 GHz di clock e puntano al mercato dei PC ultra-economici


Santa Clara (USA) – Intel dà una nuova spintarella alla frequenza di clock delle proprie CPU low-end, i Celeron, portandole a 2,1 GHz e 2,2 GHz. Il chipmaker prevede che i produttori di PC adotteranno i suoi nuovi processori su PC appartenenti ad una fascia di prezzo sotto i 600 euro.

HP e Gateway hanno già annunciato l’impiego dei nuovi modelli di Celeron in PC dal costo di circa 500 euro e la riduzione del prezzo – intorno ai 400 euro – dei computer equipaggiati con il precedente modello a 1,8 GHz.

Per ordini di 1.000 unità i due nuovi Celeron a 2,1 GHz e 2,2 GHz costano rispettivamente 89$ e 103$, mentre il prezzo del precedente modello a 2 GHz è ora di 83$.

Sebbene la nuova generazione si basi sulla stessa architettura NetBurst dei Pentium 4, i Celeron sono dotati, rispetto ai loro fratelli maggiori, di una minore quantità di cache – 128 KB L2 contro 512 KB L2 – e di una minore velocità del bus – 400 MHz contro 533 MHz.

Diretto rivale del chippetto di Intel è il Duron di AMD, una CPU che nonostante abbia ottenuto un buon successo sul mercato è destinata ad andare in pensione verso la fine dell’anno. Questo consentirà ad AMD di concentrare la propria produzione di processori sugli Athlon, che andranno a coprire anche la fascia bassa del mercato, e su Opteron , la nuova generazione di chip a 32/64 bit che avrà invece come target il segmento dei server e delle workstation.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 11 2002
Link copiato negli appunti