Cellulari, più facile cambiare operatore?

Il Garante delle Comunicazioni alza il numero minimo di richieste da evadere quotidianamente da parte degli operatori mobili. Un'accelerata che dovrebbe rendere più rapide le procedure di number portability. Basterà?

Roma – Ancora una volta l’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni interviene sulla regolamentazione del servizio di number portability , per tentare di velocizzare i servizi di MNP (mobile number portability), dall’iter troppo lento. E lo fa imponendo agli operatori mobili di aumentare la capacità giornaliera di evasione degli ordini di portabilità del numero mobile degli operatori donating (cioè quelli che gli utenti abbandonano).

Call center e agenzie degli operatori mobili, nel rispondere alle richieste dei clienti, spesso si esprimono con toni rassicuranti circa i tempi del porting , ma non sono rari i casi di utenti che hanno atteso mesi prima di poter utilizzare il proprio numero telefonico sulla rete del nuovo operatore. E già nel giugno 2006 l’Authority era intervenuta con l’obiettivo di accelerare questo tipo di pratica, che per la sua lentezza era già stata definita mummificata .

A suo tempo era stato deliberato un aumento della capacità giornaliera di evasione dei quattro gestori mobili italiani, che da 7.500 unità era stata portata a 9mila. Un valore che – spiega l’Authority – “ha evidenziato, anche in precedenza, la possibilità di creare arretrati di lavorazione, con conseguenze negative sulla qualità del servizio reso agli utenti, in particolare nel caso che l’operatore donating sia Telecom Italia S.p.A. o Vodafone Omnitel NV, vale a dire gli operatori che dispongono del numero di utenti più rilevante (…) l’inadeguatezza delle capacità di evasione degli ordini di portabilità rispetto alle esigenze del mercato comporta un danno concreto ed attuale per i consumatori che vedono allungarsi i tempi occorrenti per l’attivazione della prestazione richiesta”.

Per questo, con la delibera n. 126/07/CIR (che riguarda solo i quattro operatori mobili reali e non quelli alternativi, e che entrerà in vigore in seguito alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale), l’Autorità ha pensato ad una soluzione differente: si alzerà a 12mila unità la capacità giornaliera minima prevista per TIM e Vodafone , mentre Wind e TRE (che ricevono un numero di richieste inferiore agli altri due operatori) entro il 10 di ogni mese dovranno dare all’Agcom una comunicazione con il numero medio di richieste pervenute. “Nel caso in cui tale numero medio giornaliero superi il valore di 8.000 – si legge nella delibera – entro il giorno 10 del mese successivo alla relativa comunicazione all’Autorità, l’operatore mobile donating interessato è tenuto ad incrementare la propria capacità giornaliera di evasione degli ordini di portabilità a 12.000, informandone gli altri operatori mobili e l’Autorità”.

L’Authority ha dunque alzato i “limiti di processo” nella speranza di diminuire i tempi di attesa per gli utenti, con una soluzione simile alla realizzazione della quarta corsia sulla trafficatissima e discussa tratta Bergamo – Milano dell’autostrada A4. L’auspicio è che diminuiscano, o si accorcino, le “code” nella portabilità della telefonia mobile. Nei prossimi mesi sarà possibile capire se la soluzione dell’Agcom sarà in grado di dare i risultati sperati.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • G Presicci scrive:
    Eccoti il primo senza blocchi P2P
  • aldo scrive:
    che skifo tele2
    sono cliente tele2 no telecom da 5 mesi ma ormai non se ne' puo piu',blocca il traffico p2p fino a zero kb, secondo voi e' possibile lasciare tele2 per un altro operatore unico senza dover passare di nuovo per telecom italia
  • retributivo scrive:
    nuovo provider
    Ciedo a tutti voi. ho disdetto con piacere Tele 2 ma ora a con 40-50 eruro mese chi mi rivolgo? c'è qualche provider chi non filtra ?
  • Nando scrive:
    io scarico
    dopo aver aggiornato i server io scarico guasi tutti giorni anche adesso sto scaricando
  • skywalker scrive:
    infatti sulle nuove non lo fanno più...
    Sono talmente "cattivi" che sulle nuove linee non lo fanno più, hanno tolto il modem, e fanno la conversione A-
    D in centrale e per il telefono a te arriva una comune presa telefonica analogica stile Telecom. E' sempre VoIP, ma il "modem" (o meglio ATA) è in centrale, trasparente per l'utente. Tra l'altro non è mai stato un "blocco della concorrenza" ma un conflitto causato dall'usare un ATA locale. Infatti il SIP di Messagenet.it, che oltre alla 5060 usa anche la 5061, ha sempre funzionato.Piuttosto, ora il problema è quando toglieranno il Pirelli a voi che lo avete già, visto che Tiscali è famosa per funzionare bene quando tutto va bene, ma per essere piuttosto "lenta" nella soluzione dei problemi.
    • Nando scrive:
      Re: infatti sulle nuove non lo fanno più...
      Ciao scusa la stupidità umana ci faresti capire un po di più sono ignorante nel campo mi rimane difficile capire anche perchè questa mattina il mio collegamento e molto lento, cosa sta facendo tele2? da 4Mbs oggi 451kbits il P2P lo frego con l'oscuramento ma per il resto vorrei fare ma non so come e cosa. Grazie Nando
      • Marco scrive:
        Re: infatti sulle nuove non lo fanno più...
        A parte che i due Mega me li sono sempre sognati, ma questo lo avevo messo nel conto, mi spieghi come fai a fregare il filtro di Tele2 con l'offuscamento? Io scarico normalmente con l'offuscamento, ma comunque sia se non è fra le 24 e le 8.00, non se ne parla.
        • krane scrive:
          Re: infatti sulle nuove non lo fanno più...
          - Scritto da: Marco
          A parte che i due Mega me li sono sempre sognati,
          ma questo lo avevo messo nel conto, mi spieghi
          come fai a fregare il filtro di Tele2 con
          l'offuscamento? Io scarico normalmente con
          l'offuscamento, ma comunque sia se non è fra le
          24 e le 8.00, non se ne parla.L'offuscamento non serve contro la deep packet inspection.http://www.areanetworking.it/index_docs.php?title=Deep_Packet_Inspection
  • Giovanni scrive:
    Meno male..
    ..che quando passai a Tele 2(nonostante ora sia nuovamente con telecom) lasciai la rete ADSL sotto telecom!!
  • Nando scrive:
    blocchi
    Allora mettiamo una bozza sul blog del ricorso da fare al garante e che chi ne sente la necessità o ne sente la il dovere fa reclamo scritto io ci starei.
  • Moreno scrive:
    Tele2 Filtra - che schifo
    che dire, anche io sono caduto nella trappola...non credo spetti agli utenti la fatica di contrastare questo fenomeno, le leggi ci sono e sono molto chiare, se però le compagnie non hanno la bontà di rispettarle e le autorità di controllo si disinteressano.... resta al rivoluzione armata...
  • LordBrummel scrive:
    P2P blocco
    Anche io sono un utente Tele2 da circa 2 mesi e già ne ho le scatole piene. Bisognerebbe tutti fare un esposto all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, dopo aver fatto i dovuti reclami verso il gestore Tele2.A mio avviso, se il problema è lo scaricare cose illegali, andassero a prendersela con chi le inserisce. Non possono bloccarmi nello scaricare prodotti sotto copyright. Non credete?
    • Talon scrive:
      Re: P2P blocco
      - Scritto da: LordBrummel
      A mio avviso, se il problema è lo scaricare cose
      illegali, andassero a prendersela con chi le
      inserisce. Non possono bloccarmi nello scaricare
      prodotti sotto copyright. Non
      credete?In realtà non dovrebbero bloccarti neanche se scarichi prodotti sotto copyright per un principio di neutralità (tant'è vero che nel contratto loro si sollevano da responsabilità in merito).Comunque il problema non è affatto questo, ma il costo della banda ;)
      • LordBrummel scrive:
        Re: P2P blocco
        ...ma nn pensi che sotto-sotto c'è sempre lo zampino di Telecom? Ricordiamoci che comunque è il maggior gestore di cui probabilmente si ha ancora molto bisogno....
        • Talon scrive:
          Re: P2P blocco
          - Scritto da: LordBrummel
          ...ma nn pensi che sotto-sotto c'è sempre lo
          zampino di Telecom? Ricordiamoci che comunque è
          il maggior gestore di cui probabilmente si ha
          ancora molto
          bisogno....Beh, Telecom è chi vende la banda che tanto cara costa almeno a chi non ha infrastruttura propria.In che altro modo potrebbe esserci il suo zampino, secondo te?
          • LordBrummel scrive:
            Re: P2P blocco
            Ovviamente bloccando un pò di più gli altri gestori; almeno così mi sembra di aver capito...poi!!!
          • Talon scrive:
            Re: P2P blocco
            Eh, ok, ma i filtri sono dichiaratamente applicati da Tele2, non da Telecom :)
  • Nando scrive:
    blocco p2p
    Non mi collego più co il P2P chiamando il mio gestore tele2 la risposta si colleghe dalle 24 alle 08 allora mi sono preparato unfax dove facevo presente che non mi avevano informato di questi blocchi e pertanto se disdicevo ilcontratto no cadevo in penali indicando per eventuale risposta il mio idirizzo diposta ma non ricevo risposta dal giorno 03/01/08 cosa fare? Nando. :D
  • N.C. scrive:
    abbasso tele 2
    Anche io ho chiesto la disdetta!!!!Abbasso tele 2 e tutti gli operatori che filtrano.
  • Mr.Blond scrive:
    Rivoluzione?
    1)E iniziare una campagna di boicottaggio totale a tele2?Iniziamo a scrivere sui muri(di casa nostra) "Tele2 merda", scriviamolo sui nostri blog, mandiamo email, diciamolo agli amici, ecc...2)Ci sarà pure qualcuno che conosciamo che lavora in centrali tele2. Facciamoci spiegare come funziona, poi troviamo il modo di scattare foto a questi filtri, procuriamoci diagrammi tecnici, rubiamo email private di tele2 dove si parla dei filtri e poi pubblichiamole sul web. Non sarà eticamente corretto ma è l'ora di finirla con queste prese di culo.Sono solo due idee.
    • Talon scrive:
      Re: Rivoluzione?
      - Scritto da: Mr.Blond
      2)Ci sarà pure qualcuno che conosciamo che lavora
      in centrali tele2. Facciamoci spiegare come
      funziona, poi troviamo il modo di scattare foto a
      questi filtri, procuriamoci diagrammi tecnici,
      rubiamo email private di tele2 dove si parla dei
      filtri e poi pubblichiamole sul web. Non sarà
      eticamente corretto ma è l'ora di finirla con
      queste prese di
      culo.Guarda che hanno dichiarato apertamente di usare i filtri (trovi la notizia anche su PI) :)Si tratta di apparati Cisco di cui si conosce pure il modello (o quanto meno la famiglia di appartenenza).Sta già tutto in giro per vari forum.
    • Nicola Mitaritonn a scrive:
      Re: Rivoluzione?
      TELE2 FA' SCHIFO
  • iCosimo scrive:
    impegnategli tutta la banda...
    io, da quando ci sono i filtri, continuo ad impegnare tutta la banda disponibileeffettuando download di files legali da itunes....(apple)
  • Nilok scrive:
    Ma a chi glie ne frega davvero?
    Ave.Secondo te....davvero...l'ISP ha un qualunque interesse economico suo proprio nel mettere dei "filtri anti P2p"?Un "traffico" è un "traffico" indipendentemente da che programma viene sviluppato.Limitare il "traffico" di un Utente è un modo per risparmiare banda, ed è "contro il P2P" SOLO perchè QUESTO è il MAGGIOR traffico sviluppato oggi in Rete!Non c'è NULLA di "concettuale" o "di principio" contro l'utilizzo del P2P!!!E' solo per risparmiare Banda...ma così facendo VIOLANO il contratto che ci hanno fatto firmare!Se, le Associazioni, di tutela dei Consumatori (e cioè noi stessi), invece di essere (come al solito) SOLO "chiacchiere e distintivo", iniziassero una Class Action nei confronti degli ISP....ecco che io per primo aderirei e secondo me non resterei il solo.Come disse Jhon Lennon nella canzone "Imagine":"Forse tu pensi che io sia un SOGNATORE....ma non sono il SOLO"A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • Talon scrive:
      Re: Ma a chi glie ne frega davvero?
      - Scritto da: Nilok
      Non c'è NULLA di "concettuale" o "di principio"
      contro l'utilizzo del
      P2P!!!
      E' solo per risparmiare Banda...ma così facendo
      VIOLANO il contratto che ci hanno fatto
      firmare!Il problema è proprio capire se violino o meno il contratto, dato che non è prevista banda minima garantita.

      Se, le Associazioni, di tutela dei Consumatori (e
      cioè noi stessi), invece di essere (come al
      solito) SOLO "chiacchiere e distintivo",
      iniziassero una Class Action nei confronti degli
      ISP....ecco che io per primo aderirei e secondo
      me non resterei il
      solo.Già. Ancora meglio sarebbe se l'Authority si pronunciasse chiaramente in tempi non biblici a proposito di questioni così importanti :)
      • Nilok scrive:
        Re: Ma a chi glie ne frega davvero?
        Il contratto lo violano sicuramente visto che io, che ho fastweb, se attivo un programma P2P sento il telefono a scatti peggio che se fosse un cellulare in una cantina.Non credo che sia una questione di banda minima garantita.PRIMA devono essere garantiti i servizi di base: telefono ed Internet.Se poi loro vogliono "approfittarsi" di me e ridurmi la banda....è un problema successivo, ma prima mi devono consentire di utilizzare internet: che sul contratto C'E'!!!Poi se vogliono farmi scaricare SOLO a 2,5Kb/sec...allora e solo allora discuteremo di banda minima garantita.Purtroppo l'Authority è parte della "ghenga"...non ha veramente una capacità/volontà di cambiare davvero le cose: è solo "chiacchiere e distintivo".CiaoNilok
        • Talon scrive:
          Re: Ma a chi glie ne frega davvero?
          - Scritto da: Nilok
          PRIMA devono essere garantiti i servizi di base:
          telefono ed
          Internet.Eh, come sempre il problema è legislativo ed istituzionale: le leggi, per il momento, non obbligano (nè mettono in grado) gli ISP che danno VoIP a garantire gli stessi servizi e la stessa qualità degli operatori telefonici. Le istituzioni ci mettono mesi a concludere istruttorie che non portano a nulla di concreto.
          Se poi loro vogliono "approfittarsi" di me e
          ridurmi la banda....è un problema successivo, ma
          prima mi devono consentire di utilizzare
          internet: che sul contratto
          C'E'!!!Ok, ma il limite qual è? Con 3 kb/s non è utilizzabile, ma con 5 kb/s sì? Difficile usare parametri discrezionali.Fosse per me imporrei l'obbligo di indicare oltre alla banda massima anche la banda minima garantita e la banda media, magari a fasce orarie, direttamente nel contratto ;)
          Poi se vogliono farmi scaricare SOLO a
          2,5Kb/sec...allora e solo allora discuteremo di
          banda minima
          garantita.
          Purtroppo l'Authority è parte della
          "ghenga"...non ha veramente una capacità/volontà
          di cambiare davvero le cose: è solo "chiacchiere
          e
          distintivo".Assolutamente d'accordo. E devo dire che la mia impressione è che anche le associazioni dei consumatori siano parecchio "sorde" alle problematiche legate al mondo informatico. Sarà che non ci capiscono molto? Mah...Tanto per fare un esempio della confusione che regna basti pensare al progetto FON a Trastevere: grande pubblicità, grande risalto... Ma... Fon non è illegale in Italia? Beh, bih, forse... In effetti lo è, ma... Comunque...A fronte di ciò nessuno pensa di mettere mano alla legge per cambiarla: non sia mai! E tutti i soggetti che dovrebbero parlare se ne stanno zitti...
          • Nilok scrive:
            Re: Ma a chi glie ne frega davvero?
            Mi fa piacere che siamo d'accordo!8-)Purtroppo anche i nostri politici o politicanti o come li si voglia apostrofare (parole che non si possono usare in pubblico!), anche loso sono tutti d'accordo: sono d'accordo a stare attaccati alle loro poltrone ed a succhiarci la maggiore quantità di soldi possibili....e se le cose non funzionano...."chi se ne frega davvero"?I rifiuti di Napoli sono un fulgido esempio.Non glie ne è fregato nulla a nessuno per oltre 15 anni!!!Sarebbe ora di cambiare davvero la situazione, visto che i napoletani hanno insegnato la MITICA "arte di arrangiarsi" non solo a tutta l'Italia, ma dovunque sono emigrati nel mondo.CiaoNilok
  • MAVORS scrive:
    grazie TELE2
    da parte mia è partita la raccomandata A/R di disdetta del contratto!!!Mi cosrterà 60 euro ma non ho intenzione di rimanere un giorno in più complice di tali soggetti!!!
  • Ricky scrive:
    l'importanza di informare...
    Un provider puo' fare quello che gli pare,basta informare PER BENE il possibile cliente E i clienti attuali.Se non lo fa' e' un lazzarone e va' punito.Se ci fate caso le pubblicita' mettono molta enfasi sulla banda dichiarata ma NULLA DICONO in proposito della MINIMA GARANTITA e sui vari FILTRI P2P e non.Non dicono nemmeno che i vari BOX che attacchi alla rete per vedere la tv si ciucciano gran parte di quella banda per fornire i servzi che poi TU pagherai.Non dicono nulla nemmeno sul trattamento e la sicurezza del flusso dati, se e' vero che possono analizzare ogni singolo pacchetto e scoprire chi va' dove.In effetti scrutare i pacchetti sapendo partenza , contenuto e arrivo non e' un bene per l'utente...L'essenziale quindi, a mio avviso, e' informare l'utente e dare massima trasparenza.Se poi LORO vogliono fare altrimenti,non rispettando la famossima TRASPARENZA e COMPLETEZZA DI INFORMAZOIONE allora sono le pene PECUNIARIE ADEGUATE a far calare la cresta a questi providers.Se si vuole fare il bene dell'utente si devono creare le basi LEGALI per perseguire chi gli nega i propri diritti.
    • Immanuel scrive:
      Re: l'importanza di informare...
      Hemmm..è scritto nel pacchetto stessoI router devono sapere dov'è diretto un pacchetto per poterlo indirizzare verso la destinazione. ;)Quel che non va è che sbircino il contenuto del pacchetto
      • Ricky scrive:
        Re: l'importanza di informare...
        Secondo te io che intendevo...possibile che c'e' sempre uno che puntualizza su cose ovvie invece di dire la sua in merito alla discussione?Scrivi...fai vedere che hai qualche cosa da dire, che hai idee e progetti che sai di cosa stiamo parlando...dai...dacci questa soddisfazione.
        • Immanuel scrive:
          Re: l'importanza di informare...
          La mia voleva essere una puntualizzazione scherzosa.. :'(Cmq io mi sono già espresso qualche post più su (ghost)
  • cri scrive:
    Re: cifrate il traffico
    - Scritto da: Talon
    Peccato che la deep packet inspection e l'analisi
    statistica del traffico consentano di aggirare
    agevolmente l'offuscamento. A patto che l'ISP lo
    voglia,
    ovviamente.ummm pero' immagino che l'ispezione di pacchetti cifrati sia molto piu' dispendiosa in termini di cpu, quindi gli si rende la cosa piu' costosa e quindi si spera non conveniente.
    Il problema, qui, non è tanto questo, quanto la
    neutralità che l'ISP dovrebbe mantenere e la
    libertà che esso possa (o non possa) avere di
    andare ad analizzare in profondità,
    ricostruendolo, il flusso di dati che gli utenti
    scambiano.eh si. ma visto che se ne fregano almeno rendiamogli le cose un po' piu' difficili. Chiaro che il problema andrebbe affrontato a monte ma quella della cifratura e' una soluzione, che seppur non perfetta, e' di immediata attuazione e non costa nulla :)
    • Talon scrive:
      Re: cifrate il traffico
      - Scritto da: cri
      ummm pero' immagino che l'ispezione di pacchetti
      cifrati sia molto piu' dispendiosa in termini di
      cpu, quindi gli si rende la cosa piu' costosa e
      quindi si spera non
      conveniente.Non ne so a sufficienza, ma presumo che non cambi nulla in termini di deep packet inspection. Del resto i pacchetti non sono "cifrati", ma "offuscati".A quanto ho letto in giro se li critti, ad esempio con una VPN, il P2P funziona.
      • precisino scrive:
        Re: cifrate il traffico
        Scusa se mi intrometto nel vostro dialogo, ma l'analisi statistica permette di riconoscere con certezza come P2P anche il traffico offuscato. Basta notare certe particolarità (ad esempio che comunichi sempre con un numero molto alto di connessioni contemporanee, mentre se navighi non è così, oppure con la risoluzione/geolocazione dei domini, distinguendo gli utenti privati dai grandi siti internet attraverso l'IP).L'unico modo è usare una VPN (vedi relakks.com o findnot.com, per fare un esempio). Almeno finchè non cominceranno a filtrare tutto il traffico verso i server di questi providers. Ma per ora li conosce poca gente, quindi non ne hanno bisogno e con 5 euro al mese risolvi il tuo problema. Poi si vedrà.
        • Pippo scrive:
          Re: cifrate il traffico
          - Scritto da: precisino
          Scusa se mi intrometto nel vostro dialogo, ma
          l'analisi statistica permette di riconoscere con
          certezza come P2P anche il traffico offuscato.
          Basta notare certe particolarità (ad esempio che
          comunichi sempre con un numero molto alto di
          connessioni contemporanee, mentre se navighi non
          è così, oppure con la risoluzione/geolocazione
          dei domini, distinguendo gli utenti privati dai
          grandi siti internet attraverso
          l'IP).
          L'unico modo è usare una VPN (vedi relakks.com o
          findnot.com, per fare un esempio). Almeno finchè
          non cominceranno a filtrare tutto il traffico
          verso i server di questi providers. Ma per ora li
          conosce poca gente, quindi non ne hanno bisogno e
          con 5 euro al mese risolvi il tuo problema. Poi
          si
          vedrà.Il problema è che non tutti siamo benedetti dal dono del poliglottismo, e non siamo in grado di usufruire di certi servizi...
  • Francesco scrive:
    Filtri P2P
    i filtri al P2P sono stati messi apposta per evitare che l'utente finale avesse problemi con servizi tipo VoIP che richiedono un flusso costante di banda.
    • Talon scrive:
      Re: Filtri P2P
      - Scritto da: Francesco
      i filtri al P2P sono stati messi apposta per
      evitare che l'utente finale avesse problemi con
      servizi tipo VoIP che richiedono un flusso
      costante di
      banda.Ok, ma basterebbe profilare il traffico dando precedenza agli stream anziché annullare il P2P...
      • tiscalino scrive:
        Re: Filtri P2P
        - Scritto da: Talon
        Ok, ma basterebbe profilare il traffico dando
        precedenza agli stream anziché annullare il
        P2P...Sciocchezze... Il VoIp ha gia' il QoS (quality of service) e lo si puo' impostare prioritario sia sul tuo sistema o router locale, sia in rete dall'ISP.
        • Talon scrive:
          Re: Filtri P2P
          - Scritto da: tiscalino
          - Scritto da: Talon

          Ok, ma basterebbe profilare il traffico dando

          precedenza agli stream anziché annullare il

          P2P...

          Sciocchezze... Il VoIp ha gia' il QoS (quality of
          service) e lo si puo' impostare prioritario sia
          sul tuo sistema o router locale, sia in rete
          dall'ISP.Ed io che ho detto? Basterebbe il QoS anziché annullare il P"P.
  • tiscalino scrive:
    E il VoIP di Tiscali no?
    Oltre al P2P, c'e' anche il problema degli utenti Tiscali Voce, che grazie al modem Tiscali BLOCCA tutte le comunicazioni SIP per il VoIP (ossia la porta 5060) della vostra rete, nonostante il VoIP di Tiscali non sia SIP (quindi la scusa di "conflitti" di non esiste)!!!Occhio, il blocco non e' sulla rete ma nel loro maledetto modem, mettendo un altro modem il problema non esiste (ma si perdono i servizi voce di Tiscali e di conseguenza anche il numero telefonico associato!).Da denuncia... Cosa che consiglio di fare a tutti, magari la ADUC puo' aiutarci in questo?
    • passavo di qua scrive:
      Re: E il VoIP di Tiscali no?
      - Scritto da: tiscalino
      Da denuncia... Cosa che consiglio di fare a
      tutti, magari la ADUC puo' aiutarci in
      questo?Mi sembra probabile ... li hai contattati?Cosa ti hanno risposto? Ciao
      • ottomano scrive:
        Re: E il VoIP di Tiscali no?
        - Scritto da: passavo di qua
        - Scritto da: tiscalino

        Da denuncia... Cosa che consiglio di fare a

        tutti, magari la ADUC puo' aiutarci in

        questo?

        Mi sembra probabile ... li hai contattati?
        Cosa ti hanno risposto?

        CiaoConcordo con OP.Anche sul mio router fornito da tiscali (un Pirelli Netgate V2) è filtrata la porta 5060 e qualsiasi connessione tramite quella porta è bloccata. L'unico modo per oltrepassarla è utilizzare il tunneling (come fa Voipstunt/voipcheap, che usano SIP).Io ho uno dei pochi router con il firmware 0.63h, che sono riuscito ad aprire ai tempi in cui le password di admin erano tiscali/tiscali e configurarmelo a mano.Chiunque (il 99.99% degli utenti) abbia un firmware dallo 0.67 in poi, se ne faccia una ragione... tiscali filtra la 5060.Magari una bella class action?Nicola
  • pasquale cacazza scrive:
    Protestiamo!!
    mettono i filtri p2p, io consigliere una bella disdetta di massa.. cosi mandiamo a casa un po' di gente...Pero' visto che il p2p satura la banda... consiglio agli utenti Tele2 di scaricare per tutto il giorno e la notte.. immagini iso di linux o immagini analoghe.. cosi chissa Tele2 mette pure filtri per http e ftp ...Buffoni non mi abbonero mai a Tele2.
    • iCosimo scrive:
      Re: Protestiamo!!
      si, concordo.io uso itunes per scaricare i video podcast in HD, con tutta la banda che T2 mi mette a disposizione, circa 140 kbps....h24...
  • Cobra Reale scrive:
    Grazie, PI!
    Tempo fa mi fu proposto di passare da Alice a Tele2, alla signorina del call-center che mi contattò dissi di no e citai le dichiarazioni fatte da Filippo Galbiati, business manager voce e ADSL di Tele2 Italia:http://www.pitelefonia.it/p.aspx?i=1920373&p=2Che dire? Grazie, PI! :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 gennaio 2008 05.19-----------------------------------------------------------
  • acad scrive:
    Class action...
    è un' idea no ?
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Class action...
      - Scritto da: acad
      è un' idea no ?Di merda, si.
      • Tyler scrive:
        Re: Class action...
        Perchè?
        • Io blocco il P2P scrive:
          Re: Class action...
          - Scritto da: Tyler
          Perchè?Perchè in caso vinciate io dovrei ri-lavorare di nuovo per togliere tutto, ovvio :D
          • krane scrive:
            Re: Class action...
            - Scritto da: Io blocco il P2P
            - Scritto da: Tyler

            Perchè?
            Perchè in caso vinciate io dovrei ri-lavorare di
            nuovo per togliere tutto, ovvio
            :DPotrebbero licenziarti nel frattempo...
  • mosfet scrive:
    Click Tele2
    http://img512.imageshack.us/img512/3319/tele2dc5.jpgComunque le telco sono tutte magna magna....
    • contrario alla policy scrive:
      Re: Click Tele2
      utilità di questo post oltre a farci veder il tuo bel desktop? era già stato scritto prima.
  • Daniel scrive:
    Dal sito Tele2..
    Da "domande e informazioni sull'ADSL" del portale di Tele2:"Esistono limitazioni alla quantità dei dati scaricabili?""Assolutamente no, l'accesso ad Internet è senza limiti di traffico e di consumo."Ci sarebbero gli estremi per una bella denuncia.
    • Anonymous scrive:
      Re: Dal sito Tele2..
      Hanno PALESEMENTE affermato loro di filtrare il P2P (tanto sì che pure P.I. aveva riportato tale notizia e tali citazioni). Cos'è, ci divertiamo a cambiare la realtà di quanto detto? Và di moda, infondo. Lo fanno quasi ogni giorno, chi ben sappiamo noi, perch è mai gli altri dovrebbero astenersi?
    • Talon scrive:
      Re: Dal sito Tele2..
      Credo che la questione non sia così semplice: non vi sono effettivamente limitazioni di traffico. Le limitazioni introdotte sono di banda...Non vedo come quanto scritto nel loro sito possa presentare gli estremi per una "bella denuncia": diverso sarebbe stato se avessero scritto: "Esistono limitazioni al tipo di dati scaricabili? No".
      • Funz scrive:
        Re: Dal sito Tele2..
        "Senza limiti di traffico e di consumo"A me pare chiarissimo e univoco. Se poi tu lo interpreti come pretende qualche operatore, allora i casi sono 2: o lavori per loro, o godi a prenderti fregature.
        • Ked scrive:
          Re: Dal sito Tele2..
          A me con infostrada staccano la linea dalle 23:00 circa in poi.. sino al mattino, telefonando più volte alla fine un'operatore mi ha detto che erano attivi dei filtri...Ora ditemi se io devo pagare un'abbonamento flat per un collegamento che va bene si e no dalle 8 o 9 del mattino sino alle 22:30 quando io prima delle 21:00 non sto a casa.Grazie compagnie telefoniche/adsl e grazie autorità che come al solito DOVREBBERO vigilare ma poi... ....siamo in italia che possiamo pretendere.
        • Talon scrive:
          Re: Dal sito Tele2..
          - Scritto da: Funz
          "Senza limiti di traffico e di consumo"
          A me pare chiarissimo e univoco.
          Se poi tu lo interpreti come pretende qualche
          operatore, allora i casi sono 2: o lavori per
          loro, o godi a prenderti
          fregature.Beh, concordo con ciò che ha scritto Immanuel sotto.Non è che io "interpreti". E' ciò che sta scritto. Dicevo semplicemente che quanto scritto nel sito non è sufficiente per una denuncia, tutto qua.Se poi tu vuoi rivolgerti ad un avvocato e buttare i soldi, beh... Magari godi a prenderti fregature ;)Piuttosto, comunque, ci sarebbe da impugnare il contratto. Volevo solo dire questo.
      • Cetto scrive:
        Re: Dal sito Tele2..
        dicesi "fregatura" ...Tele2 ha palesemente ammesso di limitare il P2P che è una tipologia di traffico. Per cui è clamorosamente falso quanto affermato sul sito.
      • www.aleksfa lcone.org scrive:
        Re: Dal sito Tele2..
        - Scritto da: Talon
        Credo che la questione non sia così semplice: non
        vi sono effettivamente limitazioni di traffico.
        Le limitazioni introdotte sono di
        banda...Nel contratto non figurano esplicite limitazioni, che però ci sono. Quindi il contratto non è rispettato poiché la fornitura non è completa. Inoltre nei messaggi pubblicitari è presente una dichiarazione di fornitura "senza limiti". Si tratta di pubblicità ingannevole.
        • Talon scrive:
          Re: Dal sito Tele2..
          - Scritto da: www.aleksfa lcone.org
          - Scritto da: Talon

          Credo che la questione non sia così semplice:
          non

          vi sono effettivamente limitazioni di traffico.

          Le limitazioni introdotte sono di

          banda...

          Nel contratto non figurano esplicite limitazioni,
          che però ci sono. Quindi il contratto non è
          rispettato poiché la fornitura non è completa.Beh, io non parlavo del contratto :)Comunque, anche lì... Non avendo banda minima garantita possono sempre rigirarti il discorso, temo. Tanto più che le istituzioni sono colpevolmente assenti in merito.
          • Daniel scrive:
            Re: Dal sito Tele2..
            Io non capisco come sia possibile che qualcuno ancora giustifichi i penosi servizi di Tele2 e altri cercando cavilli che non hanno senso.La denuncia sulla differenza che c'è su quanto scrive sul sito e il reale servizio che da sarebbe fattibilissima, tant'è che ne ha già ricevute parecchie.Se tu mi garantisci un servizio senza limitazioni di traffico allora non esiste al mondo che io a certe ore non posso scaricare praticamente nulla e NAVIGO a velocità da 56K o addirittura spengo tutto dalla stufa di aspettare che apra un sito un pò più pesante del solito...Ma che scherzate veramente, ci stanno prendendo per i fondelli da anni e ancora andate a fare i lord inglesi con sta gente??
          • Talon scrive:
            Re: Dal sito Tele2..
            - Scritto da: Daniel
            Io non capisco come sia possibile che qualcuno
            ancora giustifichi i penosi servizi di Tele2 e
            altri cercando cavilli che non hanno
            senso.Neanche io lo capisco :)
            La denuncia sulla differenza che c'è su quanto
            scrive sul sito e il reale servizio che da
            sarebbe fattibilissima, tant'è che ne ha già
            ricevute
            parecchie.In effetti mi sono espresso male: gli estremi per una denuncia ci sono quando la si vuole sporgere. Non ci sono, a mio avviso, gli estremi per vincerla in base a quanto scritto sulle pagine web. Diverso è il discorso per il contratto.Ripeto quanto già scritto: il traffico (quantità di dati) non è limitato. E' la banda (quantità di dati nell'unità di tempo) ad essere limitata (o annullata) per particolari servizi.
            Se tu mi garantisci un servizio senza limitazioni
            di traffico allora non esiste al mondo che io a
            certe ore non posso scaricare praticamente nulla
            e NAVIGO a velocità da 56K o addirittura spengo
            tutto dalla stufa di aspettare che apra un sito
            un pò più pesante del
            solito...Ogni utente fa storia a sè. Per ciò che ho letto in giro quasi nessuno si lamenta della velocità di navigazione.
            Ma che scherzate veramente, ci stanno prendendo
            per i fondelli da anni e ancora andate a fare i
            lord inglesi con sta
            gente??Io parlavo solo a termini di legge. O vogliamo sostenere che il mettersi contro chi ha un comportamento illegale giustifichi l'agire nell'illegalità? ;)
        • staza scrive:
          Re: Dal sito Tele2..
          credo però che nel contratto, come in quasi tutti del resto, ci sia la voce "banda non garantita", oppure scarichi fino a 7mega (velocità non garantita e cmq dipendente dal congestionamento dei server, della rete etc etc..)quindi, di per se, il contratto lo rispettano...si deve invece impugnare il contratto, o denunciare violazione della privacy (?) se limitano determinati programmi (p2p, voip....) usando metodi ispettivi invasivi (packet inspection.. o come si dice :) )ma anche così, come utenza domestica, quanti giga vuoi scaricarti al mese? quanti te ne servono per i tuoi scopi? (parlo di dwl di file tramite p2p legali, esempio iso di distro linux per dire)vero, avendo traffico illimitato se voglio posso scaricare il mondo.... ma ne ho reale necessità? o solo perchè è gratis allora scarico (e qui si va a parere sui file illegali)quello che voglio dire è che ci vuole anche un pò di buon senso ad usare internet... darsi una autolimitata alle volte non guasta...
          • Talon scrive:
            Re: Dal sito Tele2..
            - Scritto da: staza
            vero, avendo traffico illimitato se voglio posso
            scaricare il mondo.... ma ne ho reale necessità?
            o solo perchè è gratis allora scarico (e qui si
            va a parere sui file
            illegali)Beh, questo sta all'utente, non al provider :)In teoria, almeno per la neutralità degli ISP, l'utente dovrebbe essere libero di delinquere (e ovviamente subirne le conseguenze).
            quello che voglio dire è che ci vuole anche un pò
            di buon senso ad usare internet... darsi una
            autolimitata alle volte non
            guasta...Anche questo sta all'utente. Penso che nessuno avrebbe da ridire se per facilitare la navigazione venisse attuata una (ragionevole) riduzione di banda P2P durante il giorno. Il problema è che la banda P2P è ANNULLATA durante il giorno.
          • staza scrive:
            Re: Dal sito Tele2..
            il blocco totale non sta bene nemmeno a me...e cmq, come dici te (ed io).... tutto sta in mano all'utente...sia l'essere consapevole di certe cose (limitazioni)sia il farsi un "esame di coscienza" su cosa realmente gli serversia il poter "combattere" se lo desiderail fatto di filtrare/limitare il p2p durante il giorno per la navigazione di tutti gli utenti mi sta bene, ma come dici te, il bloccarla totalmente no...
        • Immanuel scrive:
          Re: Dal sito Tele2..
          Addirittura bloccato.. :-/E ti capisco, come ho detto prima ho avuto un problema simile con aMule su infostrada.Ho chiuso aMule dopo 30 minuti per la disperazione perchè proprio era tutto fermo... 0Kb/sec in Download e 0Kb/sec in Upload.Almeno BitTorrent però ha quasi sempre funzionato anche se in alcune ore a velocità ridicole..non so se dipenda dai Seed o da filtri, non ho approfondito.Tuttavia..se tu li denunci..loro ti diranno che la connessione funziona regolarmente..In fondo navighi con il browser no?Loro limitano la banda ad altri protocolli per permetterti di navigare e scaricare e-mail più rapidamente (avevo letto questa cosa proprio qui mi pare..o sul sito di infostrada) :DLa connessione c'è e funziona regolarmente, se poi alcuni protocolli non funzionano..affari tuoi :-/Triste ma è così..
    • LordBrummel scrive:
      Re: Dal sito Tele2..
      Allora una volta tanto perchè non proviamo ad unirci contro lo strapotere di certe aziende, il monopolio e la mancanza di rispetto verso chi paga? E meno male che esiste la legge sulla Privacy!!!
  • sk000ks scrive:
    come si capisce?
    vorrei capire meglio questa questionecome fai con una applicazione p2p a capire se stai scaricando piano perchè sei filtrato oppure se sei indietro con le code e devi aspettare il tuo turno?esiste qualche programma o prova che si possa fare per capire se si viene filtrati oppure no?
    • nome e cognome scrive:
      Re: come si capisce?
      Si, è possibile, ma non credo tutti possano fare la prova.Come idea mi è venuta questa: se qualcuno di voi ha un server, potrebbe provare a mettere apache in ascolto sulla porta 4662 oltre che sulla 80, se, dopo ripetute prove, riscontra differenze significative di velocità nel download e/o nell'upload verso il proprio server allora è palesemente ovvio che ci sono dei filtri.No?
      • Talon scrive:
        Re: come si capisce?
        Direi proprio di no: il filtraggio non avviene sulle porte (tant'è vero che anche cambiandola il problema permane), ma sui pacchetti.Gli apparati Cisco usati da Tele2, mediante deep packet inspection, sono in grado di rilevare il traffico P2P e bloccarlo. That's it.
        • N.N. scrive:
          Re: come si capisce?
          Forse il DIP non è l'unico modo per operare filtraggi. E' possibile discriminare un'applicazione P2P da una che non lo è osservando il flusso di pacchetti, il mittente e il destinatario.
          • staza scrive:
            Re: come si capisce?
            allora il problema permane...io, come utente, come faccio a sapere se sono filtrato o meno?ADUC, come può chiedere a me utente di scrivere una lettera al provider ed al garante dicendo loro che io utente sono filtrato?perchè, nell'articolo, PI non spiega come fare a capire se si è o meno filtrati, o meglio, ADUC, perchè non mi spiega a capirlo?quando io (noi) utente/i saremo in grado di capirlo (con prove certe, scientifiche e dimostrabili), allora sarò (saremo) ben lieti di scrivere al provider...ma poi, si scriverebbe veramente al provider?per dire cosa? caro provider mi filtri i miei programmi p2p che uso per scaricare (cose legali) dai miei amici?ma come utenza domestica, che genere di traffico potrei generare? 2gb al mese in dwl? se è tanto cmq....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 gennaio 2008 10.20-----------------------------------------------------------
          • www.aleksfa lcone.org scrive:
            Re: come si capisce?
            - Scritto da: staza
            allora il problema permane...
            io, come utente, come faccio a sapere se sono
            filtrato o meno?Da questo: improvvisamente tutti i client torrent hanno smesso di funzionare. Telefonando all'assistenza, gli addetti confermano che è in atto un filtraggio di contenuti. Se lo dicono loro...
          • staza scrive:
            Re: come si capisce?
            credo sia ovvio che se il client non va allora ci sta qualcosa... che cmq, possono essere anche problemi tecnici diversi (nel torrent, il tracker down per esempio)il fatto che lo dicano al call center.... poco importa... inoltre, che scrivi sulla lettera? "me lo hanno detto le signorine al call center che mi limitate la banda" ? :)ma qui si parla anche (e soprattutto) di limitare la banda del p2p, quindi, tu invece che scaricare al 100% scarichi al 70%... è su questo che io vorrei sapere come posso accorgermi (scientificamente parlando) che vi sono in atto dei filtri p2p o se semplicemente sono, come gia detto prima, le code lente (torrent, tutti danno 1Kb io scarico a 10kb....)
          • Talon scrive:
            Re: come si capisce?
            Se parliamo di Tele2:- hanno dichiarato apertamente di usare la deep packet inspection. Nei forum si trova pure il modello di apparato che usano. - la limitazione al traffico è evidente (almeno nei casi più eclatanti): dalle 8 alle 24 il P2P semplicemente non funziona. Niente ricerche, niente upload, niente download.
          • Ciucciati il calzino Homer scrive:
            Re: come si capisce?

            ma qui si parla anche (e soprattutto) di limitare
            la banda del p2p, quindi, tu invece che scaricare
            al 100% scarichi al 70%... è su questo che io
            vorrei sapere come posso accorgermiNon è così. Il blocco del traffico è totale, non parziale.Un tempo riducevano il numero di connessioni da fare contemporaneamente e da lì vedevi un crollo della banda utilizzata. Ora invece bloccano *del tutto* il traffico p2p. Cioè navighi a ZERO kbyte/s. Se non te ne accorgi così... :(
          • staza scrive:
            Re: come si capisce?
            io ho alice, vedo una riduzione di velocità (generalizzata cmq) durante il giorno (ma tanto lavoro :) )la sera/notte va tutto normale (nel limite della linea s'intende...)
          • Il Castiglio scrive:
            Re: come si capisce?
            - Scritto da: Ciucciati il calzino Homer

            ma qui si parla anche (e soprattutto) di
            limitare

            la banda del p2p, quindi, tu invece che
            scaricare

            al 100% scarichi al 70%... è su questo che io

            vorrei sapere come posso accorgermi

            Non è così. Il blocco del traffico è totale, non
            parziale.
            Un tempo riducevano il numero di connessioni da
            fare contemporaneamente e da lì vedevi un crollo
            della banda utilizzata. Ora invece bloccano *del
            tutto* il traffico p2p. Cioè navighi a ZERO
            kbyte/s. Se non te ne accorgi così...
            :(Mi sembra che fai un po' di confusione ... che cosa c'entra il navigare a zero byte col p2p ?Se ti filtrano il p2p anzi dovresti navigare più velocemente.E poi nessun provider ti mette a zero, che io sappia, ti limitano soltanto, tu di che provider parli ?
          • Ageing drummer boy scrive:
            Re: come si capisce?
            - Scritto da: N.N.
            Forse il DIP non è l'unico modo per operare
            filtraggi. E' possibile discriminare
            un'applicazione P2P da una che non lo è
            osservando il flusso di pacchetti, il mittente e
            il
            destinatario.Però è il modo usato da tele2, cerca un'intervista a Filippo Galbiati in un vecchio numero di PI per avere la conferma.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: come si capisce?
            - Scritto da: Ageing drummer boy
            - Scritto da: N.N.

            Forse il DIP non è l'unico modo per operare

            filtraggi. E' possibile discriminare

            un'applicazione P2P da una che non lo è

            osservando il flusso di pacchetti, il mittente e

            il

            destinatario.

            Però è il modo usato da tele2, cerca
            un'intervista a Filippo Galbiati in un vecchio
            numero di PI per avere la
            conferma.http://www.pitelefonia.it/p.aspx?i=1920373&p=2
        • Io blocco il P2P scrive:
          Re: come si capisce?
          - Scritto da: Talon
          Direi proprio di no: il filtraggio non avviene
          sulle porte (tant'è vero che anche cambiandola il
          problema permane), ma sui
          pacchetti.Ebbravo ;)
        • nome e cognome scrive:
          Re: come si capisce?
          Si, è vero e sono d'accordo. Però, scusa la mia ignoranza, diversi protocolli p2p (in Italia va molto edonkey2000) cifrano i pacchetti prima di spedirli in rete (oppure si può impostare tale opzione nel programma) e sembra che anche azurreus/bittorrent si stia muovendo in tale direzione.Se i pacchetti sono cifrati, la DIP non può fare molto.Io mi sono trovato a dover bloccare il traffico p2p di una rete lan.Questa rete usciva verso internet con un router Linux. Linux dispone di un modulo di iptables chiamato ipp2p (www.ipp2p.org) che permette il riconoscimento dei pacchetti generati da molti programmi p2p. Effettivamente si riusciva a bloccare molti pacchetti, ma non tutti.Quindi un blocco totale delle connessioni tra le 8 e le 24 credo sia da attribuire ad altri sistemi.Ad esempio: blocco degli indirizzi ip dei server edk2000, dei tracker torrent etc...In tal caso basta eseguire semplicemente un telnet (non viene inviato alcun codice tipo p2p) verso il server di destinazione per verificare se è possibile connettersi al suo ip o meno.Inoltre molti server p2p rispondono al ping, quindi anche un ping/traceroute potrebbe essere una verifica, a meno che tele2 non filtri anche il traffico icmp.Blocco delle connesioni udp? Per fermare la rete kad ed altri client serverles?Boh, inventatevi un metodo per verificarlo e postate la soluzione :-)Esistono poi metodi per scambiare file alternativi ai soliti edk e torrent: sono i servizi di file upload sul web come ad esempio megaupload.com, rapidshare.com, filecrunch.com, zshare.net, zupload.com etc... basta cercare su google che se ne trovano a centinaia.sinceramente non ne conoscevo l'esistenza, ma dopo aver rallentato notevolmente i sistemi tradizionali di p2p, molti utenti della lan sono passati a questa soluzione. Infatti in tal caso il protocollo usato è l'http ed i filtri sul p2p non possono fare molto: dato che l'http è usato per la normale navigazione sul web, filtrarlo sarebbe stato come chiudere internet.A quel punto la soluzione definitiva sarebbe stata quella di installare un proxy con delle blacklist... ma mi avevano soltanto chiesto di filtrare il traffico p2p :-p
    • Rubamazzett o scrive:
      Re: come si capisce?
      - Scritto da: sk000ks
      vorrei capire meglio questa questione

      come fai con una applicazione p2p a capire se
      stai scaricando piano perchè sei filtrato oppure
      se sei indietro con le code e devi aspettare il
      tuo
      turno?Con Tele2 rischi che ti blocchino completamente il traffico.Non ti colleghi nemmeno ai server.Coi torrent vale lo stesso discorso, non ti colleghi proprio.
    • precisino scrive:
      Re: come si capisce?
      Un possibile modo è spendere 5 euro per un mese di abbonamento a relakks.com. Ti fai una VPN (cioè fai passare tutto il tuo traffico da un altro provider, attraverso una rete privata criptata, che quindi è immune al deep packet inspection e a ogni tipo di filtro. Il tuo provider di ADSL non può più tracciare il tuo traffico (che risulta andare tutto verso il tuo provider VPN, cioè relakks) ne capire quale protocollo stai usando (perchè tutto il traffico va verso un solo punto ed è oscuro per lui, essendo criptato, come nel caso di una navigazione internet verso la tua banca via SSL).Dicevo, installi la VPN, fai passare tutto il traffico da lì, e se la velocità aumenta hai la certezza di essere filtrato.Tieni conto che anche il server VPN limita la banda disponibile, inoltre il traffico locale italia -italia diventa internazionale svezia-italia, quindi già solo per questo diventa più lento di una connessione non filtrata, e la latenza (tempo di attesa tra un invio e la risposta) aumenta. Ma certo è meglio di essere filtrati.Poi se ti piace giocare, puoi far passare il traffico in parte sulla VPN e in parte no (ad esempio due programmi di P2P diversi attivi contemporaneamente, uno sulla VPN e uno non criptato, cioè come fai oggi) e scambiando la connessione vedere che succede. E' divertente e non lascia dubbi!
  • golf-ball scrive:
    tele2 adsl prov di padova
    tele 2 perchè pagare di più?per non essere trattati di mmerda? forse si.sono utente tele2 adsl da 2 o 3 anni e da qualche mese non posso più utilizzare alcun programma p2p durante il giorno dalle otto di mattina alla mezzanotte, tutto bloccato niente passa, danno fuoco ad ogni singolo pacchetto. durante la notte cioè da mezzanotte alle otto funziona tutto, cmq non veloce come all'inizio. ho chiamato al servizio clienti di tele2 e la signorina (antipatica come il veleno,spero che muoia male) non mi ha detto niente se non che l'unica soluzione è abbonarsi ad alice e che cmq secondo lei il blocco p2p è fatto per seguire delle NORMATIVE EUROPEE (che conosce solo lei evidentemente) al che ho messo giù bestemmiando
    • franz1789 scrive:
      Re: tele2 adsl prov di padova
      Io mi trovo molto bene con Tiscali, tra poco passo anche alla 8 Mb. In due anni ho avuto forse solo due problemi di linea.(anche se ho rinunciato al servizio assistenza dopo che mi fu risposto di trovare aiuto su google :D)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 gennaio 2008 01.11-----------------------------------------------------------
    • Anonymous scrive:
      Re: tele2 adsl prov di padova
      - Scritto da: golf-ball
      tele 2 perchè pagare di più?
      per non essere trattati di mmerda?Se paghi poco, come dicono loro, è palese che le tue ADSL avranno uno SLA macabro. C'è poco da farci. Le regole son regole. Paghi poco, ottieni poco.
      ho chiamato al
      servizio clienti di tele2 e la signorina
      (antipatica come il veleno,spero che muoia male)Questo, poi, è meraviglioso. Ma me ne sono successe di peggio chiamando il call-center di Microsoft.Una pseudo-italiana (gruppo che include anche le vallette che parlano vodafonese) s'è messa a trattarmi malissimo, in quanto, mi son pervenute 4 procedure di downgrade da Vista ad XP, tutte diverse. Sta qua, alla fine, oltre ad incazzarsi in quanto, non sapeva rispondere alle mie domande, ma s'arrampicava sugli specchi, voleva che ripetessi pure quel che aveva detto, come a scuola! LOOOOOOOL
      non mi ha detto niente se non che l'unica
      soluzione è abbonarsi ad alice e che cmq secondoUn addetta del Call-Center di Tele2, consiglia di disdire e di abbonarsi ad Alice. Magnifico. Si commenta da sola la situazione.
      lei il blocco p2p è fatto per seguire delle
      NORMATIVE EUROPEE (che conosce solo lei
      evidentemente) al che ho messo giù
      bestemmiandoQuelli di Tele2 hanno palesemente affermato di applicare dei blocchi di P2P, in quanto, con quei 4 soldi che prendono, non riescono a permettersi dorsali ad alta capienza (ma guarda un pò...).Ora, spero che tutti avrete capito del "PERCHE' PAGARE DI PIU'" e del "NON SI HA NIENTE PER NIENTE".
      • Luca scrive:
        Re: tele2 adsl prov di padova
        Io mi trovo nella stessa situazione di golf-ball e ringrazio quello di PI per aver sollevato l'attenzione sulla faccenda.Voglio solo rispondere al commento..
        Ora, spero che tutti avrete capito del "PERCHE'
        PAGARE DI PIU'" e del "NON SI HA NIENTE PER
        NIENTE".Non sono d'accordo.Fino al mese scorso la connessione era stabile e così è stata per anni (prima a 640 poi a 2 mega).. pochi problemi risolti velocemente.Quindi finora è andato tutto bene e a pagare di più proprio non ci pensavo...Da un mese a questa parte comunque Alice 7 mega è diventata improvvisamente più interessante..
        • golf-ball scrive:
          Re: tele2 adsl prov di padova
          anche a me fino a qualche tempo fa la connessione andava bene prima con i 640 kb e poi con i 2 mega,scaricavo bene,o cmq niente da lamentare,niente problemi,scaricavo con azureus a 200k tranquillamente, a volte ovviamente andava lento ma cmq complessivamente ero soddisfatto e poi il buio e i buoi con i cristi e le scimmie scesero sui server di tele2 irritandomi lo scroto. nn credo passerò ad alice nn costa tanto di più al mese ma ti fanno pagare lo scatto alla risp per le chiamate e ciò mi urta.
    • Disgraziato scrive:
      Re: tele2 adsl prov di padova
      - Scritto da: golf-ball
      tele 2 perchè pagare di più?
      per non essere trattati di mmerda? forse si.
      sono utente tele2 adsl da 2 o 3 anni e da qualche
      mese non posso più utilizzare alcun programma p2p
      durante il giorno dalle otto di mattina alla
      mezzanotte, tutto bloccato niente passa, danno
      fuoco ad ogni singolo pacchetto. durante la notte
      cioè da mezzanotte alle otto funziona tutto, cmq
      non veloce come all'inizio. ho chiamato al
      servizio clienti di tele2 e la signorina
      (antipatica come il veleno,spero che muoia male)
      non mi ha detto niente se non che l'unica
      soluzione è abbonarsi ad alice e che cmq secondo
      lei il blocco p2p è fatto per seguire delle
      NORMATIVE EUROPEE (che conosce solo lei
      evidentemente) al che ho messo giù
      bestemmiando(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) Te sì el meio!!!!!!!!!!
    • Pigrotto scrive:
      Re: tele2 adsl prov di padova
      usa Deluge (http://deluge-torrent.org/) e i filtri di Tele2 sono fregati!
      • Luca scrive:
        Re: tele2 adsl prov di padova
        Io uso Deluge, ma con uTorrent farebbe lo stesso e ti assicuro che i filtri non sono fregati.Non è una questione di crittografia!
      • otacu scrive:
        Re: tele2 adsl prov di padova
        - Scritto da: Pigrotto
        usa Deluge (http://deluge-torrent.org/) e i
        filtri di Tele2 sono
        fregati!Sicuro funzioni?
Chiudi i commenti