Chi fa il bravo nell'ICT

Stilata una classifica per le aziende più etiche del 2009. Vincono quelle che si comportano bene sempre. La perseveranza, poi, ripaga

Roma – L’istituto di ricerca newyorkese Ethisphere ha diffuso l’elenco 2009 delle cento compagnie più etiche , tra queste quindici rientrano a vario titolo nell’ambito ICT spaziando dai costruttori di hardware agli operatori telefonici. La partecipazione libera e gratuita è aperta ad aziende pubbliche o private di qualsiasi angolo del pianeta che incassino più di 50 milioni di dollari o vantino oltre 100 dipendenti.

Il quoziente etico è stato calcolato in base alle iniziative di valore sociale intraprese, alla percentuale di fatturato donata a scopo filantropico, all’etica nella catena di distribuzione, all’ecosostenibilità e al benessere dei propri lavoratori. Le informazioni fornite in “autocertificazione” dalle imprese in concorso sono state verificate in un secondo momento dall’istituto tenendo conto anche dei riscontri economici di tali pratiche virtuose: il diagramma comparativo tra l’andamento azionistico delle vincitrici e la media dello Standard&Poor 500 premia di gran lunga le cento in esame.

Andiamo a vedere in dettaglio i nomi, quasi tutti statunitensi e purtroppo nessuno italiano: Dell, HP, Xerox e la giapponese Ricoh in campo hardware, Oracle, Symantec e Salesforce.com (CRM e CloudComputing) i produttori di software, Intel, Freescale e Texas Instruments per le CPU, Google nel web, ed infine ramo telecomunicazioni Avaya, Cisco, T-Mobile e l’inglese Vodafone. Di questi Dell e Avaya sono iscritti al BELA (Business Ethics Leadership Alliance), iniziativa i cui membri sottoscrivono un codice di comportamento consono coi principi morali già indicati dallo stesso ES, mentre la Cisco è certificata EIC (Ethics Inside Certified), marchio di qualità rilasciato in base a ben 50 criteri diversi sempre da Ethisphere.

Un rapido paragone rispetto alle classifiche 2007 e 2008 rileva pochi cambiamenti: sono fuoriuscite Nokia, Sun e NEC, ma in generale chi aveva un comportamento virtuoso negli anni scorsi ha mantenuto gli stessi standard, segno di quanto un simile atteggiamento paghi sia nel lungo sia nel breve termine.

Questo è quanto più vero per quelle attività imprenditoriali beneficiarie di appalti governativi negli USA dove un punteggio alto vale ai fini dell’assegnazione: contrassegnando l’apposita casella nel questionario è possibile farlo valere anche per il sondaggio sui pubblici appaltatori, e gli “effetti collaterali” non finiscono qui, ne beneficiano anche l’immagine commerciale (su cui già spendono milioni ogni anno), l’appetibilità agli occhi dei potenziali dipendenti più talentuosi e l’affidabilità in Borsa in tempi di crack fraudolenti e truffe clamorose.

Fabrizio Bartoloni

I precedenti interventi di F.B. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ignoto scrive:
    Open Source e P.A.
    Qualcuno ha sottolineato che quando la PA commissiona lo sviluppo di in SW, ne acquisisce automaticamente la proprietà dei sorgenti.Teoricamente, è vero.In pratica chi produce il software si guarda bene dal mettere in condizioni il cliente di entrare in possesso dei propri sorgenti.Possedere dei sorgenti non significa avere un CD pieno di righe di codice: significa invece avere una procedura di consegna per cui il produttore consegna un CD con i sorgenti, un manuale per la compilazione, installazione e configurazione del prodotto, ed il cliente, seguendo pedissequamente le procedure, perviene al risultato funzionante.Su questo si fanno i collaudi.E questa sarebbe la teoria: in pratica:1. La PA ha ben pensato di non strutturarsi mai in questo, in modo da lasciare il monopolio in mano ai soliti produttori;2. La PA non pubblica on-line i sorgenti dei propri prodotti, in modo che qualsiasi softwarehouse interessata ad entrare nel mercato investa tempo e denaro nell'acquisizione del necessario know-how;3. La PA non ha mai pensato che i manuali (quelli veri, intendo, e cioè quelli che davvero, se correttamente seguiti, mi portano a riprodurre il software che ho commissionato), e tutto il resto costano soldi, e che le gare per lo sviluppo del software non possono essere fatte al ribasso selvaggio ('pay peanuts, get monkeys ...' dicono gli americani ...)In pratica, non credo molto alla politica che si fregia del marchio 'Open Source' per ottenere il voto degli informatici che sanno quanti soldi vengono 'regalati' all'estero ogni anno (e con 'regalati' ho utilizzato un eufemismo, per non andare a sollevare il sospetto su pesanti interessi di qualcuno, viste le cifre che girano ...)Crederei molto di più ad un politico che inserisse nel proprio programma la pubblicazione on-line di tutto il SW della PA, e che promuovesse la peer review e la collaborazione di tutti gli uffici coinvolti (che spesso dispongono di personale qualificato e personalmente motivato, che viene smontato giorno dopo giorno da burocrazie e logiche insensate).Dixi.
  • pippo75 scrive:
    Prevedo una Tassa per l'Open
    E i soldi saranno versati alla Siae la quale si prenderà l'incarico di valutare la situazione dell'open per migliorne la diffusione.Siete sicuri che sia impossibile?
    • CCC scrive:
      Re: Prevedo una Tassa per l'Open
      - Scritto da: pippo75
      E i soldi saranno versati alla Siae la quale si
      prenderà l'incarico di valutare la situazione
      dell'open per migliorne la
      diffusione.

      Siete sicuri che sia impossibile?probabile... non dirlo forte però... forse ancora non ci hanno pensato...
  • eymerich scrive:
    Un Grande SucXXXXX ...
    Adesioni sul sito per le elezioni europee: zero.ricerca per keyword "software libero"http://www.dsonline.it/19 risultati, aggiornato al 6/20/2006http://www.italiadeivalori.it/Un solo risultato, aggiornato al 26.10.07Lega Nord e PDL non hanno nemmeno una funzione di ricerca sul sito.Vedo un grandissimo interesse da parte della politica ...
    • CCC scrive:
      Re: Un Grande SucXXXXX ...
      - Scritto da: eymerich
      Adesioni sul sito per le elezioni europee: zero.

      ricerca per keyword "software libero"

      http://www.dsonline.it/
      19 risultati, aggiornato al 6/20/2006

      http://www.italiadeivalori.it/
      Un solo risultato, aggiornato al 26.10.07

      Lega Nord e PDL non hanno nemmeno una funzione di
      ricerca sul
      sito.

      Vedo un grandissimo interesse da parte della
      politica
      ...sbagli... c'è moltissimo interesse invece...qualcuno sta cercando già da tempo di mettersi in condizioni di controllare la situazione per orientarla verso certi interessi...ci sono governi che fanno super-accordi con mamma M$...ci sono governi che vanno verso la "regolamentazione" della rete... nel senso rete = TV...eccetera... se guardi bene vedrai che l'interesse della politica lo trovi eccome...
  • lamp scrive:
    sarebbe ora...
    sarebbe ora che la smetteremmo di pagare il software, che per natura deve essere gratis e open source come il sapere del'uomo! Il software è come il SESSO, è meglio avercelo gratis. Torvalds (linux)(linux)(linux)
  • Den Lord Troll scrive:
    il vero open?
    vota per il Movimento Nazionale per la Liberazione DALL'uomo italico (dalla faccia del universo conosciuto) e allora sì che ci sarà una vera apertura :D (anche se di budella varie ecc)
  • z f k scrive:
    promesse promesse...
    Una volta si diceva "promesse da marinaio"...Insomma, se tutto quello che mi chiedono e' di sottoscrivere un impegno a non discriminare l'OSS, beh, che ci vuole? Ma certo che lo sottoscrivo, qualunque cosa per un paio di voti in piu'.Poi, quando sara' il momento, nell'appalto ci mettero' la frasetta "non si fanno discriminazioni", accanto alle specifiche richieste ritagliate e cucite attorno ad un certo prodotto o una certa societa' o gruppo. Eeeeh, che ci posso fare, se l'OSS non ha societa' che rientrano nei parametri... Sara' per la prossima volta, neh?E poi, lo sapevate che anche microsoft fa OSS?CYA
  • sixam scrive:
    I have a dream...
    E' molto bello che spingano x l'uso di sw libero. Ma...- come organizzeranno l'appalto per rifare tutti i programmi delle p.a. secondo i nuovi dettami? - chi dice ai sistemisti delle p.a. che devono evolversi dallo stato 'doppioclickperinstallare' allo stato '...magari se leggo quello che appare sullo schermo mi può essere utile...'- chi dice alla segretaria che non puo' piu' installarsi da sola quel bellissimo programmino che gli ha dato il figlio di una collega, che ti fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta divertente ogni 5 minuti?- come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da Microsoft?Bye by SixaM 8-]
    • shevathas scrive:
      Re: I have a dream...

      - come organizzeranno l'appalto per rifare tutti
      i programmi delle p.a. secondo i nuovi dettami?
      già da adesso se la P.A. commissiona lo sviluppo di un software deve acquisirne anche i sorgenti e metterli gratuitamente a disposizione, insieme al programma, ad altre p.a. che ne facciano richiesta.
      - chi dice ai sistemisti delle p.a. che devono
      evolversi dallo stato 'doppioclickperinstallare'
      allo stato '...magari se leggo quello che appare
      sullo schermo mi può essere
      utile...'ROTFL, ma il problema più che i sistemisti sono gli utenti. Immagina dover fare una guida idiota "clicca qui, clicca li" e doverla personalizzare per 4 o 5 distribuzioni in versione gnome, kde...
      - chi dice alla segretaria che non puo' piu'
      installarsi da sola quel bellissimo programmino
      che gli ha dato il figlio di una collega, che ti
      fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta
      divertente ogni 5
      minuti?per fortuna non possono farlo...
      - come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai
      prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da
      Microsoft?quali sono i prodotti per l'automazione da ufficio più diffusi? è un poco il gatto che si morde la coda.
      • sixam scrive:
        Re: I have a dream...
        - Scritto da: shevathas
        già da adesso se la P.A. commissiona lo sviluppo
        di un software deve acquisirne anche i sorgenti e
        metterli gratuitamente a disposizione, insieme al
        programma, ad altre p.a. che ne facciano
        richiesta.Stiamo sviluppando un sw per i Servizi Sociali di Lecco. Gli standard che ci hanno dato sono IIS + Internet Explorer...

        - chi dice alla segretaria che non puo' piu'

        installarsi da sola quel bellissimo programmino

        che gli ha dato il figlio di una collega, che ti

        fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una
        frasetta

        divertente ogni 5

        minuti?
        per fortuna non possono farlo...Quando hai visto per l'ultima volta il pc di una segretaria? Quelli che vedo (grazie a Vista) sono una sagra dei widgets...


        - come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai

        prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da

        Microsoft?

        quali sono i prodotti per l'automazione da
        ufficio più diffusi? è un poco il gatto che si
        morde la
        coda.Basterebbe rivedere un attimo le procedure dell'ECDL, e insieme alla suite Office spiegare anche la suiter di OpenOffice...Bye by SixaM 8-]
        • labarra scrive:
          Re: I have a dream...
          Guarda che è possibile da tempo effettuare il test dell'ECDL anche su OpenOffice, Linux, Firefox e compagnia.
    • Funz scrive:
      Re: I have a dream...
      - Scritto da: sixam
      E' molto bello che spingano x l'uso di sw libero.
      Ma...
      - come organizzeranno l'appalto per rifare tutti
      i programmi delle p.a. secondo i nuovi dettami?Si da l'appalto a gente competente invece che al solito amico di.
      - chi dice ai sistemisti delle p.a. che devono
      evolversi dallo stato 'doppioclickperinstallare'
      allo stato '...magari se leggo quello che appare
      sullo schermo mi può essere
      utile...'Si licenziano gli incompetenti e si assume gente capace
      - chi dice alla segretaria che non puo' piu'
      installarsi da sola quel bellissimo programmino
      che gli ha dato il figlio di una collega, che ti
      fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta
      divertente ogni 5
      minuti?Lavorare, zo**ola!
      - come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai
      prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da
      Microsoft?Si dice che l'ECDL è per le scimmie ammaestrate :pOvviamente tutto in un mondo ideale dove i ca**ari vengono falcidiati e il merito premiato, in Italia mai e poi mai...
      • Bastard Inside scrive:
        Re: I have a dream...
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: sixam[...]


        - chi dice alla segretaria che non puo' piu'

        installarsi da sola quel bellissimo programmino

        che gli ha dato il figlio di una collega, che ti

        fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una
        frasetta

        divertente ogni 5

        minuti?

        Lavorare, zo**ola!
        [...]Ma no, non c'è bisogno di essere così drastici, ora, grazie a Facebook, le segretarie possono avere tutti i gadget che vogliono ed essere pure platform agnostic! (idea) O) :p
    • xxxxxxxxxx scrive:
      Re: I have a dream...

      - chi dice alla segretaria che non puo' piu'
      installarsi da sola quel bellissimo programmino
      che gli ha dato il figlio di una collega, che ti
      fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta
      divertente ogni 5 minuti?fortune? :-)
    • kakkola scrive:
      Re: I have a dream...
      - Scritto da: sixam
      E' molto bello che spingano x l'uso di sw libero.
      Ma...
      - come organizzeranno l'appalto per rifare tutti
      i programmi delle p.a. secondo i nuovi dettami?
      Non è auspicabile un cambiamento drastico. E' per forza necessario un cambiamento graduale. Un sistema informativo è una cosa complessa. Cambiare un singolo software all'interno di un sistema informativo potrebbe avere grosse ripercussioni sull'intero proXXXXX organizzativo e sul flusso delle informazioni. Cambiare un software in un sistema complesso non è come cambiare la lavatrice.
      - chi dice ai sistemisti delle p.a. che devono
      evolversi dallo stato 'doppioclickperinstallare'
      allo stato '...magari se leggo quello che appare
      sullo schermo mi può essere
      utile...'Nella PA ci sono molte più professionalità in ambito informatico di quello che si crede. E spesso l'open source nei sistemi informativi della PA è introdotto proprio dal reparto IT che deve dare parecchi servizi con budget ridotti.
      - chi dice alla segretaria che non puo' piu'
      installarsi da sola quel bellissimo programmino
      che gli ha dato il figlio di una collega, che ti
      fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta
      divertente ogni 5
      minuti?La segretaria non deve avere i diritti di amministrazione sul proprio PC. Sia come buona norma di sicurezza che come norma di legge.
      - come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai
      prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da
      Microsoft?
      C'è l'ECDL open sourcehttp://www.ecdlopensource.it/
    • CCC scrive:
      Re: I have a dream...
      mamma mia quanto FUD tuuto insieme...- Scritto da: sixam
      E' molto bello che spingano x l'uso di sw libero.
      Ma...
      - come organizzeranno l'appalto per rifare tutti
      i programmi delle p.a. secondo i nuovi dettami?in base alle leggi che già esistono
      - chi dice ai sistemisti delle p.a. che devono
      evolversi dallo stato 'doppioclickperinstallare'
      allo stato '...magari se leggo quello che appare
      sullo schermo mi può essere
      utile...'tu in uno dei tanti CED di molte delle PA non ci sei mai entrato... documentati meglio...basta che cerchi in rete...
      - chi dice alla segretaria che non puo' piu'
      installarsi da sola quel bellissimo programmino
      che gli ha dato il figlio di una collega, che ti
      fa vedere ogi mattina l'oroscopo, ed una frasetta
      divertente ogni 5
      minuti?già da un pezzo glielo dicono le vigenti leggi
      - come spiegare ch l'ECDL non e' orientato ai
      prodotti open, ma sembra essere sponsorizzato da
      Microsoft?a parte che c'è anche l'ECDL orientato all'open (come dici tu, anche se non significa nulla)... non capisco bene che cosa c'entri in questo discorso...
  • linus scrive:
    votate per abolire la pirateria
    perche' fintanto uno si potra' scaricarsi a piacemento ogni genere di software commerciale mac/pc a nessuno importera' dell'open source
    • eccome chi scrive:
      Re: votate per abolire la pirateria
      - Scritto da: linus
      perche' fintanto uno si potra' scaricarsi a
      piacemento ogni genere di software commerciale
      mac/pc a nessuno importera' dell'open
      sourceIo mi scarico a piacimento, anche piu' volte al giorno, eppure scrivo anche software open. Non quando mi scarico, ovviamente
      • anonimo scrive:
        Re: votate per abolire la pirateria
        - Scritto da: eccome chi
        Io mi scarico a piacimento, anche piu' volte al
        giorno, eppure scrivo anche software open. Non
        quando mi scarico,
        ovviamenteQuando ti scarichi? :s Certo che se scrivi codice come scrivi in italiano è meglio che ti dai all'ippica.
        • ichi scrive:
          Re: votate per abolire la pirateria
          - Scritto da: anonimo
          Quando ti scarichi? :s Certo che se scrivi codice
          come scrivi in italiano è meglio che ti dai
          all'ippica.Mi sa che non hai capito cosa intendeva per "scaricare" XD
        • eccome chi scrive:
          Re: votate per abolire la pirateria


          Quando ti scarichi? :s Certo che se scrivi codice
          come scrivi in italiano è meglio che ti dai
          all'ippica.Perche'? Tu scrivi software mentre ti scarichi?
          • Giambo scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: eccome chi
            Perche'? Tu scrivi software mentre ti scarichi?E' un nuovo modo di concepire lo sviluppo del software.Mentre nell'immaginario collettivo i Nerd opensorciari si ingozzano di bevande con alto contenuto di zucchero mentre producono software, a Redmond lo stesso viene prodotto durante la fase dello "scarico".Da una parte abbiamo quindi gli effetti "eye candy" di KDE4 e Compiz, dall'altra abbiamo Windows Vista :)
          • pentolino scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            bellissimo questo scambio di opinioni in stile trolleggiante/delirante :-Dpoi quest' ultimo intervento merita davvero un plauso :-)
          • eccome chi scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: pentolino
            bellissimo questo scambio di opinioni in stile
            trolleggiante/delirante
            :-D
            poi quest' ultimo intervento merita davvero un
            plauso
            :-)Sara'.... ma secondo me e' sconsigliabile scaricarsi in un trolley. A parte la privacy, voglio dire. E poi e' scomodo.E pensare che ho sentito di gente che si scarica nelle librerie! Deve essere piu' comodo di un trolley, comunque, e poi c'e' molto piu' materiale adatto per completare l'operazione.Quella di scaricarsi nelle windows, invece, non l'ho tanto capita. Si intende uno "scaricamento per caduta?"
          • eccome chi scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da: eccome chi


            Perche'? Tu scrivi software mentre ti scarichi?

            E' un nuovo modo di concepire lo sviluppo del
            software.

            Mentre nell'immaginario collettivo i Nerd
            opensorciari si ingozzano di bevande con alto
            contenuto di zucchero mentre producono software,
            a Redmond lo stesso viene prodotto durante la
            fase dello
            "scarico".

            Da una parte abbiamo quindi gli effetti "eye
            candy" di KDE4 e Compiz, dall'altra abbiamo
            Windows Vista
            :)Non sapevo che sviluppassero Windows Vista in una *famosa* citta' dell'Illinois. Pensavo che lo facessero a Redmond!Ma Redmond e' nell'Illinois? :)
          • Giambo scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: eccome chi
            Non sapevo che sviluppassero Windows Vista in una
            *famosa* citta' dell'Illinois. :D(rotfl)
          • KaysiX scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: eccome chi
            Non sapevo che sviluppassero Windows Vista in una
            *famosa* citta' dell'Illinois. Pensavo che lo
            facessero a
            Redmond!
            Ma Redmond e' nell'Illinois? :)No, sei fuori strada, ed è da molto prima di Vista che Windows "Chicaga"... Hai presente il nome in codice di quello che divenne Win95? ;)
          • eccome chi scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria


            No, sei fuori strada, ed è da molto prima di
            Vista che Windows "Chicaga"... Hai presente il
            nome in codice di quello che divenne Win95?
            ;)Orc..! Mi hai preso in contropiede (volevo scrivere in fallo ma non e' la discussione adeguata).Allora siamo di fronte ad un ritorno alle origini, c'e' un filo conduttore che riunisce tutte le versioni del noto sistema operativo dalla prima alla (speriamo) ultima. Dall'inizio allo scarico, insomma...
          • KaysiX scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: eccome chi


            Allora siamo di fronte ad un ritorno alle
            origini, c'e' un filo conduttore che riunisce
            tutte le versioni del noto sistema operativo
            dalla prima alla (speriamo) ultima. Dall'inizio
            allo scarico,
            insomma...L'ultima, speri? Difficile... anche questo problema ha radici lontane che danno ragione a Giambo: tutto cominciò il giorno che un genio decise le targhette da mettere sulle porte delle stanze nel nuovo fiammante complesso a Redmond; alle stanze dei Windows Coders applicò una targhetta dalla sigla ambiguamente infausta, e fu così che...
      • nitro scrive:
        Re: votate per abolire la pirateria

        Io mi scarico a piacimento, anche piu' volte al
        giorno, eppure scrivo anche software open. Non
        quando mi scarico,
        ovviamenteIl discorso di linus era diverso..significa che finche la gente sa di poter trovare copie pirata di windows office etc preferirà sempre quest ultime.Il ragionamento che fa la gente è"non mi interressa che open office o linux non abbia costi di licenze tanto io windows/office lo trovo gratis da mio cuggggino".Lo slogan che la pirateria uccide il software a pagamento è errato..secondo me toglie solo spazio all'open.
        • Scianao Maurizao scrive:
          Re: votate per abolire la pirateria
          Chiunque deve essere libero sia di "scaricarsi" sia di scrivere ed usare sofware open. Altrimenti anche la scelta "open" sarebbe indirettamente imposta!
          • AtariLover scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            Beh in realtà chiunque deve essere libero di scegliere.Però scegliere stando alle regole: vuoi office? lo paghi.Tirarlo giù a gratis da internet non fa altro che esporti a rischi (per sorpresine all'interno) e favorire il mercato dei formati chiusi.Poi logico, se vuoi una donazione quando scarichi openoffice o firefox la puoi sempre fare ;)
        • z f k scrive:
          Re: votate per abolire la pirateria
          - Scritto da: nitro
          Lo slogan che la pirateria uccide il software a
          pagamento è errato..secondo me toglie solo spazio
          all'open.IMHO non e' esatto.Il fattore principale e' la pura e semplice ignoranza (nel senso piu' ristretto del termine): la gente NON sa che c'e' altro oltre a mswindows. Probabilmente non sa neppure cosa esattamente componga il "computer" che usano a casa e/o sul lavoro (in termini di hw, os, sw appl).Ne ho avuto la riconferma giusto l'altra sera, quando nel corso di una conversazione ho riferito che alla Fiera di Pordenone di questo w/e ci sarebbe stato uno stand per promuovere Linux e il software OS. Risultato: espressioni vacue e infine qualcuno che finalmente chiede cosa sia 'sto linux.Poi il discorso e' deviato su Apple, la sua storia, il retrocomputing... ma questa e' un'altra storia ;)CYA
          • nitro scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria

            IMHO non e' esatto.

            Il fattore principale e' la pura e semplice
            ignoranza (nel senso piu' ristretto del termine):
            la gente NON sa che c'e' altro oltre a
            mswindows. Probabilmente non sa neppure cosa
            esattamente componga il "computer" che usano a
            casa e/o sul lavoro (in termini di hw, os, sw
            appl).Si hai ragione, infatti la mia frase era un po "brutale" per spiegare un concetto che meriterebbe una discussione piuu lunga: intendevo che la maggior parte della gente non pensa neppure che alcuni programmi siano a pagamento uno per tutti SO windows..alcuni pensavano addirittura che fosse legale passarsi copie di programmi(mi è capita piu di una volta).Ora il mio ragionamento è se queste persone sapessero quanto costa il duo office-xp/vista credo che almeno la meta si informerebbe se non esistono alternative..e le alternative ci sono e sono sicuro che si sforzerebbero di usarlo!Per quello che dicevo "la pirateria toglie spazio all open source".Ovviamente IMHO.nitro
          • Nome e cognome scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: z f k
            Il fattore principale e' la pura e semplice
            ignoranza (nel senso piu' ristretto del termine):
            la gente NON sa che c'e' altro oltre a
            mswindows.Non sono completamente d'accordo.Ho provato a mettere mbutu a qualche mio amico, ma quando si sono resi conto che il loro scanner / stampante non è supportato (senza parlare delle schede wireless) hanno lasciato perdere.Alcuni sono arrivati a chiedere aiuto in vari forum, ma forse causa le solite risposte RTFM hanno lasciato perdere pure loro.La verità è che la gente vuole roba semplice e che funzioni subito, out-of-the-box. quindi IMHO l'unica alternativa praticabile a Windows è Mac Os X. Che ovviamente non è open.
          • nitro scrive:
            Re: votate per abolire la pirateria
            - Scritto da: Nome e cognome
            Non sono completamente d'accordo.

            Ho provato a mettere mbutu a qualche mio amico,
            ma quando si sono resi conto che il loro scanner
            / stampante non è supportato (senza parlare delle
            schede wireless) hanno lasciato
            perdere.

            Alcuni sono arrivati a chiedere aiuto in vari
            forum, ma forse causa le solite risposte RTFM
            hanno lasciato perdere pure
            loro.

            La verità è che la gente vuole roba semplice e
            che funzioni subito, out-of-the-box. quindi IMHO
            l'unica alternativa praticabile a Windows è Mac
            Os X. Che ovviamente non è
            open.Non sono totalmente d'accordose dopo un installazione gnu/linux non mi ha riconosciuto 2 componenti hardware non mi sembra una buona ragione per dire che linux non è un alternativa.Perche al termine dell'installazione di windows quante periferiche installate e funzionanti conti?poche o nessuna se non hai i driver...mi si puo contestare che queste due periferiche poi l'utente non riesce ad installarle su linux..per pura informazione alcuni miei clienti mi chiamano anche per installare una webcam su xp con tanto di cd driver..quindi per molti anche inserire un cd e dare una serie di "avanti" è difficile..quindi da questo punto di vista anche xp è complicato..no?Quindi non riesco a capire se un utente con xp che non riesce ad installare una webcam chiama un tecnico perche non potrebbe chiamarlo per installare una stampante e un scheda wireless su linux ma preferisce lasciar perdere?Oppure si rivolge ad un lug e lo fanno pure gratis!Sui forum non posso darti tutto il torto ma a dire il vero neppure un problema serio su xp trovi risoluzioni semplici da applicare..Ultima cosa che mi si puo contestare nel mio ragionamento e che le periferiche non sono sempre supportate da linux..ma questo non è causa di linux..e se uno fa un po di attenzione compra periferiche supportate sin dall inizio come faccio io...ed eventualmente posso permettermi di cambiarle intanto ho circa 330euro di licenze che non ho pagato(se bastano).In ogni caso vedo con favore anche un aumento della presenza di apple sul mercato..io preferisco linux ma mi piace che l utente abbia gia almeno la possibilita di "scelta"..Ovviamente IMHO
Chiudi i commenti