CNR-Iraq, verso il Museo Virtuale

Incontro


Roma – Ieri la delegazione iraqena giunta in Italia nei giorni scorsi ha partecipato ad un incontro al CNR durante il quale si è tornati a parlare della “ricostruzione virtuale” del Museo di Baghdad: in attesa del recupero dell’istituto, infatti, una sua versione “elettronica” verrà messa in rete. E con essa saranno disponibili perché tutti possano vederli inestimabili tesori, “tra i quali collezioni di superba bellezza e i primi testi scritti dell’umanità”, come recita una nota del CNR.

Attraverso l'”esposizione” in Internet dei reperti si potrà offrire ai navigatori la ricostruzione di questa grande civiltà del passato. Una seconda fase del progetto mira poi ad ampliare il Museo virtuale includendovi quella rilevante parte dei tesori iracheni che oggi si trova conservata in diversi musei del mondo, principalmente negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Germania, Francia, Russia e Turchia.

Durante l’incontro si è tenuta una proiezione delle prime sale del museo virtuale presentata da Roberto Scopigno, responsabile Visual computing lab del CNR di Pisa, e da Francesco Antinucci, dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione (Istc-CNR).

Il progetto “Museo virtuale di Baghdad” – recita la nota – “ha il sostegno finanziario del ministero degli Affari Esteri e vede la partecipazione, sotto il coordinamento e la responsabilità scientifica del CNR, di: ministero dei Beni culturali, comando dei Carabinieri per la Tutela del patrimonio culturale, comando operativo interforze del ministero della Difesa e diverse università. Un importante contributo viene dalla struttura Teche della Rai”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xuneel scrive:
    Re: per Elena B, autrice della petizione
    sono d'accordo.capisco da una parte Elena B, infastidita da questo "bug", ma il tono l'ho sentito anch'io un po' pesantuccio.Più che petizione avrei preferito che questo fosse stato un bug report (e quindi scritto usando un tonmo "da bug report") come in bugzilla, dove la gente (registrata) può votare i bug più importanti in modo da dare agli sviluppatori un'idea di quali siano i fastidi prioritari da sistemare.
  • Anonimo scrive:
    per Elena B, autrice della petizione
    Tieni presente una cosa: per legge l'accessibilità è obbligatoria solo per i siti della pubblica amministrazione (su cui sorvolo perchè molti fanno pena anche a prescindere da questo).Per società private come quelle che citi tu, sicuramente è una buona norma, ma non si può costringerli in nessun modo.Una società privata ragiona per forza in termini economici. Non ci vuole una scienza per capire che l'utilizzo di risorse (che non sono gratis) per soddisfare una minoranza (importante, ma sempre minoranza è) è antieconomico. Molti prendono la strada più breve e fanno tranquillamente a meno della minoranza (e questo avviene per tutte le cose della vita, non solo sul web). Va bene lottare, ma di certe cose bisogna anche farsene una ragione.Tornando alla petizione, concordo con la richiesta di accessibilità, ma non con i toni e con le pretese. Non puoi considerare un diritto sacrosanto quello di potersi registrare a siti del genere. Puoi richiedere un servizio ai gestori, e sperare che sia messo in funzione, ma non puoi metterti a pretenderlo alzando la voce. Non stanno calpestando i tuoi diritti di cittadina, semplicemente (in quanto società per azioni) non valutano redditizio il servizio che tu speri di trovare nel loro sito. Ti poni male nei confronti dei tuoi interlocutori. Quelle società che già di per sè non sono molto ben disposte a questo argomento, di certo non cambieranno idea leggendo la tua petizione.Da persona che non ha nessun handicap e che non ha alcun bisogno dei servizi di cui la vostra categoria necessita, ma al tempo stesso da cittadino a cui non piace la logica del profitto, mi sento di appoggiare le tue idee. Ma una petizione scritta a questo modo non la firmerei. E siccome nelle petizioni è il numero che conta, nel mio caso avresti un voto in meno alla tua causa.Il mio consiglio è quello di farti riscrivere la petizione usando toni più diplomatici (che sia marketing o legalese, fai tu) e meno slogan stile gay pride.
  • Anonimo scrive:
    Disprezzo per i siti amatoriali?
    "- non sempre l'amministratore ha il tempo di stare attento e "fare favori", soprattutto se si tratta di siti amatoriali fatti da ragazzini o quant'altro;"Elena B. le è scappata la penna.firmatounQuantaltro
  • xuneel scrive:
    se fossi cieco..
    penso che mi darebbe molto fastidio il fatto che non potrei registrarmi su gmail, dato che c'é il captcha.mi chiedo, se in hotmail (passport.net) c'é l'audio oltre al captcha (che tra l'altro, siccome il captcha è incomprensibile anche per un vedente, l'audio torna molto comodo) come mai google non lo implementa?Non ci credo che un programma che genera un file audio assieme al captcha costi così tanto.La lettera di protesta è lecita, dato che google ascolta sì i feedback degli utenti, ma spesso non fa nulla... Spero che questo articolo su PI possa sensibilizzare google alla problematica.Ritornando al se fossi cieco: non credo che l'iscrizione ai forum e ai servizi sia una priorità. Probabilmente prenderei nota dei siti coi captcha e chiederei a un parente o ad un amico di registrarmi al sito per me.L'iscrizione a un sito è qualcosa che si fa di rado. Invece, accedere ai siti è un'operazione che si fa spesso.Probabilmente mi sentirei più frustrato per l'inaccessibilità dei siti fatti male piuttosto che per la registrazione protetta coi captcha.Spero ad ogni modo che google implementi l'audio, che gli costa? L'audio torna comodo anche quando il captcha è difficilmente decifrabile perché generato con una font complicata o troppo distorta.==================================Modificato dall'autore il 21/02/2006 23.24.34
  • Anonimo scrive:
    Maleducazione
    Ĺ'argomento dell'accessibilità è interessante.I commenti sciocchi di chi parla per ignoranza (la stragrande maggioranza purtroppo) sono divertenti nei casi migliori. (Inutili in quasi tutti gli altri.)Però le risposte altrettanto veementi e sprezzanti di chi vuole portare avanti questa rivendicazione e pretende di insegnare un po' di civilità distribuendo equamente insulti (più o meno espliciti) non mi lasciano proprio ben sperare...In pratica ho letto ben pochi interventi seri, da tutte le "parti" (dire "da entrambe" mi faceva pensare troppo a un incontro di boxe, e il pensiero di una "guerra" tra vedenti e non-vedenti un po' mi disgusta). Cercate di non cadere così facilmente in provocazioni banali.Tornando ai discorsi "seri":Far presente la problematica ad un sito che, come google, serve milioni di utenti mi sembra una cosa molto sensata, come anche ritengo utile e importante porre tale problematica all'attenzione non solo dei gestori che devono o possono fornire servizi accessibili, ma un po' a tutta la comunità internettiana e civile. Ci sono tante cose che non sappiamo e che, se imparate o conosciute, possono solo che farci del bene.Simone Cociancich
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..

    se io fossi andicappato (e
    forse lo sono :D ) Dopo aver letto questo insieme di vaccate scritte chiaramente da una persone di bassissimo livello culturale mi vien difficile pensare il contrario.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono disponibile

    dietro certe decisioni c'è tempo e denaro
    risparmiato, c'è l'incompetenza delle persone,
    ecco cosaPossono non stare simpatici... ma incompetenza e uomini della G non vanno molto d'accordo.Io penso che il problema dell'accessibilità sia affrontato molto molto male.Invece di concentrarsi a sviluppare screenreader più efficaci si è deciso che tutti i siti delle p.a. devono essere rifatti...Adesso la stessa cosa per i filtri antibot...Prima di proporre i logic puzzles come la soluzione definitiva bisogna far notare una cosa... i logic puzzles vanno implementati con i costi collegati (distribuzione, installazione eventualemente sviluppo..) quanto resisteranno? Anche le immagini in teoria erano in violabili ma si stanno rivelando (almeno nelle versioni più semplici) inutili...XXbenini@gmail.comdove XX è l'ascii 108...come vedi quello che è logico per una persona magari non lo è per un'altra...
  • Anonimo scrive:
    Re: MMS per non vedenti

    Guarda che MMS non sta per "Manda Messaggi
    Stupidi"lol, questa e' da virgolette :D
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    - Scritto da: Anonimo
    mi impedisci di parlare e poi mi dai anche
    dell'ignorante, e magari se avevi un fucile
    mi sparavi pure
    C'é un fucile per non vedenti? Perché se c'é lo voglio.
  • djechelon scrive:
    Un appello all'Open Source
    Salve a tutti,sono uno sviluppatore Open Source di applicazioni web. Ho letto l'articolo con molto interesse, sebbene sia già al corrente del problema e dell'esistenza di sistemi in grado di crackare i sistemi CAPTCHA in pochi tentativi.Vorrei esprimermi sull'uso di CAPTCHA in phpBB e simili. Tutti questi applicativi sono Open Source e necessitano di un sistema antispam. L'articolo ha già evidenziato la necessità di sistemi alternativi.Questi sistemi ci sono ma sfortunatamente non sono semplici da realizzare sulle applicazioni web che fanno uso di linguaggi di programmazione interpretati.Mi rendo conto che posso aver parlato turco per i non "addetti ai lavori", ma in breve vorrei citarvi un esempio.Microsoft adotta un sistema CAPTCHA basato sulla lettura audio (purtroppo molto più facile da violare) ma fa utilizzo di un programma di cui non è consentito il riutilizzo dei sorgenti, sebbene essi siano stati pubblicati. Questo programma (in realtà è una libreria) è scritto in un linguaggio, C#, non compatibile con pbpBB e tutti i software scritti in linguaggio PHP, tranne su alcune particolari macchine di cui non vi cito il caso per semplicità.L'appello è riunire un gruppo di programmatori esperti e professionisti per creare una piattaforma universale e LIBERA di tecnologie CAPTCHA versatili.Non ho, per quanto mi riguarda, la capacità di gestire e realizzare un simile progetto, visto anche il mio impegno in altre attività, quindi devo necessariamente rivolgere l'appello ad altri, con la speranza che si realizzi qualcosa di concreto e ACCESSIBILE agli sviluppatori Open Source.
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..

    fai schifo
    almeno abbi le palle per firmarti con nome e
    cognome
    Sei un ignorante da far paura
    la gente come te non dovrebbe aver diritto a
    scrivere sui forum, sei + handicappato,
    SOCLIALMENTE, di me che sono non vedente dalla
    nascita
    vattene via schifoso
    Elena Brescacinguarda che hai uno SCOPO ed e' legatoall'articolo, e' meglio che rivedi la tuapolitica di informazione
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    - Scritto da: Anonimo
    accidenti alla sintesi vocale, non avevo letto in
    Braille.....
    e io scema che vado a rispondere a uno che
    magari sarà pure laureato e scrive UN'ALTRO con
    l'apostrofo
    ma dai
    ti sei definito da solo già col titolo del
    thread......
    Elena Brescacinmi impedisci di parlare e poi mi dai anchedell'ignorante, e magari se avevi un fucilemi sparavi pureminchia.....
  • Anonimo scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato

    PS sempre incinta la mamma dei cretini, c'è poco
    da farePurtroppo hai ragione ma certe mentalita' "Marketing oriented" sono dure a morire, il sito "tutto pupazzetti e eyes candies" e' la regola.Molti "programmatori" (ammesso e non concesso che un web designer si possa definire tale) si limitano a "legare l'asino dove vuole il padrone" ... cioe' il markettaro e non si cura spesso neppuro di usare strumenti del tutto proprietari che usano una sola piattaforma (altro che w3c ! ).Il male tuttavia mi pare sia solo in parte (forse neppure quella determinante) un male da "programmatori".Mi pare che sia una malattia "marketing oriented"..Ricordarsi (di tanto in tanto) che si "vota" sui prodotti e sui siti anche col portafogli forse non sarebbe male! :-)Questo lo dico, ripeto, pur dandoti ragione nella sostanza.. dato che la mancanza di sensibilita' e cultura sul problema e' piu' che palpabile e visibile.Tuttavia eviterei la scorciatoia di "colpevolizzare" una sola categoria.Saluti e auguri per l'iniziativa :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    - Scritto da: Anonimo
    VISTO CHE NON CONOSCI, TACI
    ANCHE TU COME TUTTI GLI ALTRI IGNORANTI, TACI
    http://www.w3.org/TR/turingtest
    e non paragonare il discorso di guidare la
    macchina con un sitoil forum e' solo un mezzo per trascinare persone a leggersi l'articolo, quindi e' inutile che ti fai venire un collasso solo perche' non ti piace qualcosa, che non e' neanche una cosa sana, siamo gia' in SILENZIO, qui si scrive solo
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    - Scritto da: Anonimo
    siamo.. nostra..

    nel mondo siamo SOLI, soli come cani anche se
    siamo circondati da miliardi di persone.
    poi c'è chi chiede aiuto con civilità , c'è chi
    lo pretende e c'è anche chi per dignità di essere
    sè stesso si ammazzerebbe nel caso dovesse
    dipendere dagli altri.wow, oggi c'abbiamo anche Leopardi nel forum!...scommetto che te ti ammazzeresti, vero?vorrei proprio vedere!
  • forgiu scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    Grazie di esistere.
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo

    Dimmi perchè un piccolo quesito non può essere
    una valida soluzione.
    [..]sono Google io?se tralasciamo il fatto che non sono google, ne rimane un'altro, che presumibilmente nella tua descrizione posso buttare via tutte le parole ed ottenere due numeri ed una operazione da svolgere, e farla fare ad un pc.(se la pagina e' in inglese hai l'algoritmo in questione in 2 ore )detto questo?e' sempre un problema di soldi : quanti ne porta un cieco che come singolo e' considerato inutile ( e' come te, tu non sei piu' bello ) mentre 20 mila persone con lo stesso problema sono un "business" per google, e nel caso possono trovare la soluzione, se ce n'e' una.Certo che pero' non ho intenzione di mettere io d'accordo l'associazione "ciechi" italiani con quella cinese e giamaicana.Dubito che parlando di abusi qualcuno li prenda sul serio, perche' un'abuso indica un problema piu' serio, cosi' come un diritto :pero' le associazioni di non vedenti di 40 nazioni, che fanno una campagna comune su un problema comune,
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono disponibile
    a proposito.Il problema dei quiz logici è uno, nel senso che si va a discapito di chi ha problemi di tipo cognitivo.A parte chi è SENZA CERVELLO per definizione, come i troll di questo forum che quelli vivono solo per produrre anidride carbonica e respirare ossigeno, :)c'è gente che i problemi cerebrali/cognitivi li ha veramente, vuoi dovuti a patologie dalla nascita, vuoi dovuti a traumi cranici, ecc.Perciò si costruisce una soluzione per arginare una barriera, e se ne costruisce un'altra..."ma tanto chi ha problemi cognitivi di certo non si registra in google"(MA DOVE STA SCRITTO!!!)"ma tanto i cognitivi sono pochi, come i ciechi sono pochi" (MA DOVE STA SCRITTO!!!)...nelle teste di chi è ignorante egoista e pensa solo a se stesso e ai propri $$$$.Il problema è sempre questo. Le soluzioni di tipo "umano", vuoi o non vuoi, qualsiasi essa sia, vanno a scapito di qualcuno.Perciò secondo il mio punto di vista, andrebbero implementate entrambe. Captcha e quiz logico.Io non ho mai detto di LEVARNE una, io parlo per far sì che venga usata questa _e_ quella.Della serie:- captcha- audio (se possibile!)- quiz logico- indirizzo email DIRETTO da contattare, se proprio non si riesce a completare la registrazione.L'audio però solitamente costa una barca, e LIMITA perché almeno da quel che ne sappia io per ora solo le piattaforme Microsoft possono supportarlo, anche se so per certo che non è sempre vero, in quanto anche per sistemi Linux esiste la Festival, non sarà di buonissima qualità comunque una volta avevo trovato un progetto che si occupava proprio di leggere quello che veniva scritto a schermo da internet mi pare si chiamasse fest client o fest web client.Il problema è sempre quello, SE NE PARLA POCO!E allora parlandosene poco, pochi conoscono, pochi se ne interessano, e le soluzioni alternative sembrano non esserci.E non mi si dica che io ai soldi non ci penso perché cmq io vengo pagata per il lavoro che faccio, ma se con il lavoro si soddisfano + clienti possibili, non è meglio? PER TUTTI?O bisogna lavorare solo per scaldar la sedia e aspettare il 10 (o il 27) del mese?Lavorare per passione, e guadagnarci anche, è da sfigati ingenui? Beh, che dire, grazieElena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..
    A dir poco basito! Ma hai il coraggio di rileggere quello che scrivi?? E poi ci si domanda perchè il mondo va a rotoli...- Scritto da: Anonimo
    oh.. ma che bell'esempio che stai dando elena.
    negare il diritto di esprimere la propria idea su
    un forum.. wow ma sei alla stregua del nostro
    governo.
    tu sie non vedente, ma sopratutto perkè hai una
    mentalità chiusa.
    Se pensi di fare pena dicendo che sei non vedente
    ti sbagli.

    - Scritto da: Anonimo

    fai schifo

    almeno abbi le palle per firmarti con nome e

    cognome

    Sei un ignorante da far paura

    la gente come te non dovrebbe aver diritto a

    scrivere sui forum, sei + handicappato,

    SOCLIALMENTE, di me che sono non vedente dalla

    nascita

    vattene via schifoso

    Elena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    elena rileggiti i toui precedenti post che son pieni di errori- Scritto da: Anonimo
    accidenti alla sintesi vocale, non avevo letto in
    Braille.....
    e io scema che vado a rispondere a uno che
    magari sarà pure laureato e scrive UN'ALTRO con
    l'apostrofo
    ma dai
    ti sei definito da solo già col titolo del
    thread......
    Elena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    siamo.. nostra..nel mondo siamo SOLI, soli come cani anche se siamo circondati da miliardi di persone.poi c'è chi chiede aiuto con civilità , c'è chi lo pretende e c'è anche chi per dignità di essere sè stesso si ammazzerebbe nel caso dovesse dipendere dagli altri.- Scritto da: Anonimo
    VISTO CHE NON CONOSCI, TACI
    ANCHE TU COME TUTTI GLI ALTRI IGNORANTI, TACI
    http://www.w3.org/TR/turingtest
    e non paragonare il discorso di guidare la
    macchina con un sito
    ...visto che 8 mesi fa circa POTEVO REGISTRARMI
    su gmail quanto volevo
    e su tanti altri siti, quanto volevo
    questa DISCRIMINAZIONE è venuta dopo.
    Abuso, barriera, chiamala come ti pare ma la
    sostanza non cambia.
    Spero di sbagliarmi, ma se sei quell'anyFile che
    frequentava il forum di Paolo Attivissimo, beh,
    mi dispiace che almeno lì (io ero talksina) tu
    non abbia imparato qualcosa
    ...e noi lottiamo lottiamo lottiamo, e ci
    sentiamo rispondere in queste maniere.
    Ma non ci fate paura, non me ne frega niente
    anche se siamo io da sola e Forgiu e qualcun
    altro, come diceva qualcuno nel post "vi
    ringrazio tutti perché non ci avevo pensato", se
    non se ne parla nessuno ci pensa. Ed è COLPA
    NOSTRA, parlo nostra nel senso dei non vedenti o
    chi per loro, se le cose stanno così; perché
    NESSUNO, o POCHI, ne parlano. Io nel mio piccolo
    ho fatto ciò che ho potuto
    Cmq ripeto, chi non conosce o vuole sparare
    cavolate, e turpiloqui, chiuda la bocca che fa +
    bella figura.
    Elena Brescacin
  • DonChuck scrive:
    Re: MMS per non vedenti
    Guarda che MMS non sta per "Manda Messaggi Stupidi"Ci puoi anche mandare cose più serie... che non hanno bisogno per forza del video.- Scritto da: Anonimo
    file audio di due gatti che si rincorrono:

    gatto A:" ...................meow..........."
    gatto B:"...............MeOW!........."
  • Anonimo scrive:
    Re: soluzione
    hai detto pio- Scritto da: Anonimo
    basta aggiungere un sistema vocale a quello
    visivo.
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?

    Vedo che ti basta poco per farti sentire
    realizzato!non mi sento realizzato, in carenza di dopaminanon credo neanche che la cosa sia possibile
    non penso che bisognava sprecare altre parole
    perche' comunque non le avresti capite.certo, le parole prima le hai sprecate:erano uno spreco, erano inutili, nonservivano a nulla
    per quando riguarda yahoo io gestisco diverse
    liste di discussioni, e quindi per aprirle
    bisogna registrarsi e con vari stratagemmi ci
    sono riuscito, ma non penso che tutti debbanobeh, non ci posso fare niente. Questa e' la beata verita' ( a meno chenon mi telefoni per aprire la ml.... )certo questo non cambia il fatto cheaprire una ml non e' un diritto, ed ilfatto che l'accesso ponga problemiinsormontabili non e' un abusoil che non significa che non possaessere un tuo obiettivo, o che possaessere condivisibile, ma sembraun articolo sull'idiozia :
  • Anonimo scrive:
    Re: MMS per non vedenti
    file audio di due gatti che si rincorrono:gatto A:" ...................meow..........."gatto B:"...............MeOW!........."- Scritto da: interceptor
    Scusa ma sei un pochino limitato...

    Per MMS puoi mandare anche solo audio
    non per forza foto o filmati.
  • DonChuck scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    Certo, ma non solo quelli.se vieni a casa mia ti metto almeno in condizioni di starci comodamente, dandoti una sedia e offrendoti un caffè. Se il caffè te lo do bollente e senza tazza? :-)- Scritto da: Anonimo
    no ma sicuramente sono quelli che avrei + diritto
    a visitare.

    io mica vengo acasa tua a spostare i mobili per
    passare meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..
    oh.. ma che bell'esempio che stai dando elena.negare il diritto di esprimere la propria idea su un forum.. wow ma sei alla stregua del nostro governo.tu sie non vedente, ma sopratutto perkè hai una mentalità chiusa.Se pensi di fare pena dicendo che sei non vedente ti sbagli. - Scritto da: Anonimo
    fai schifo
    almeno abbi le palle per firmarti con nome e
    cognome
    Sei un ignorante da far paura
    la gente come te non dovrebbe aver diritto a
    scrivere sui forum, sei + handicappato,
    SOCLIALMENTE, di me che sono non vedente dalla
    nascita
    vattene via schifoso
    Elena Brescacin
  • DonChuck scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    Nel caso di google è dovuta perchè quando un portale diventa di portata mondiale e pretende di diventare fulcro in innumerevoli servizi e si vanta dell'avanguardia di questi servizi (una giga mail, tutta in xml che facilita l'archiviazione bla bla bla... un motore di ricerca che aiuta l'utente a trovare quello che cerca nel modo più veloce bla bla bla, repository libri e quant'altro) è giusto che, alla pari della p.a., fornisca questi servizi nel modo giusto.Non lo vado certo a chiedere al negozio di articoli sportivi col suo piccolo sito.Google è una società che opera nel web a livello planetario. Non può permettersi di lasciare in secondo piano queste problematiche.- Scritto da: Anonimo
    quando non è dovuta (come nel caso di google)
    come si chiama?


    Dare la possibilità di fare una cosa non è

    solidarietà.

    Oggi si confondono troppo spesso certi termini.

  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    accidenti alla sintesi vocale, non avevo letto in Braille..... e io scema che vado a rispondere a uno che magari sarà pure laureato e scrive UN'ALTRO con l'apostrofoma daiti sei definito da solo già col titolo del thread......Elena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    VISTO CHE NON CONOSCI, TACIANCHE TU COME TUTTI GLI ALTRI IGNORANTI, TACIhttp://www.w3.org/TR/turingteste non paragonare il discorso di guidare la macchina con un sito...visto che 8 mesi fa circa POTEVO REGISTRARMI su gmail quanto volevoe su tanti altri siti, quanto volevoquesta DISCRIMINAZIONE è venuta dopo.Abuso, barriera, chiamala come ti pare ma la sostanza non cambia.Spero di sbagliarmi, ma se sei quell'anyFile che frequentava il forum di Paolo Attivissimo, beh, mi dispiace che almeno lì (io ero talksina) tu non abbia imparato qualcosa...e noi lottiamo lottiamo lottiamo, e ci sentiamo rispondere in queste maniere.Ma non ci fate paura, non me ne frega niente anche se siamo io da sola e Forgiu e qualcun altro, come diceva qualcuno nel post "vi ringrazio tutti perché non ci avevo pensato", se non se ne parla nessuno ci pensa. Ed è COLPA NOSTRA, parlo nostra nel senso dei non vedenti o chi per loro, se le cose stanno così; perché NESSUNO, o POCHI, ne parlano. Io nel mio piccolo ho fatto ciò che ho potutoCmq ripeto, chi non conosce o vuole sparare cavolate, e turpiloqui, chiuda la bocca che fa + bella figura.Elena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti

    Altro che aiutare a salire ... al giorno d'oggi
    e' una cosa rarissima vedere un giovane (o peggio
    ancora una giovane) impegnata a telefonare a
    destra e a manca cedere il posto ad una persoan
    anziana.

    Siamo perfino diventati un paese dove non ci si
    saluta quasi piu' e la parola grazie sembra
    sparita dal nostro lessico.

    Molto spesso ho dei seri dubbi sul fatto che
    l'Italia sia un paese civile.limitatamente lo e'
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..
    ecco un vero esempio di cecità mentale.non hai compreso nulla di quello che il tizio sopra ha scritto e ti limiti a ripetere le solite cose.se pensi di essere utile così alle cause degli handicappati (che nn è dispregiativo indica solo che hanno handicap) ti sbagli di grosso.- Scritto da: Anonimo
    tu sei da legare!!!

    guarda che qui non siamo un branco di iene...
    bisogna pensare a tutti!

    quelli che tu chiami "andicappati" in moltissimi
    casi sono più produttivi, abili e dotati di te
    che camminerai con le tue gambe ma sei un povero
    ignorante.

    quando la prossima volta vedrai uno più alto di
    te, uno più bello di te o, e sicuramente avviene
    molto di frequente, uno più intelligente di te
    prova a pensare che ammasso di materiale genetico
    scadente tu possa apparire ai suoi occhi.

    quelli che con la porshe e il tagliandino falso
    parcheggiano nei parcheggi riservati ti
    somigliano molto in termini di sensibilità e
    coscienza civile.

    lo sai chi la pensava come te?! i nazisti, i
    fascisti e le dittature comuniste più spietate e
    guarda che bel lavoro che hanno fatto...
    accidenti loro sì che hanno reso questo mondo
    bellissimo e pieno di felicità.
  • CoD scrive:
    Re: Io sono disponibile
    - Scritto da: Anonimo
    fatelo e vi dimostro in 2 minuti com'è possibile
    fregarvi.
    Non credete che siano dei fessi quelli di google
    e tanti altri.
    Dietro certe decisioni ci sono anni di testing e
    studi.Fregarci?Se intendi costruire un bot in grado di superare questo sbarramento ben venga il tuo contributo: dicci come faresti (anche in pseudocodice se ti viene meglio).Se invece intendi fregare il sistema a mano... beh.. la cosa non si applica: tu SEI un essere senziente e il blocco serve solo contro i non senzienti.Se qualcun altro ha idee pro o contro questo progetto lo invito a partecipare e a contattarmi, soprattutto se, come questo anonimo che ho citato, pensa che sia una stupidata: a volte chi e' "contro" un progetto riesce a vederne i limiti e gli intoppi meglio di chi ci lavora e percio' puo' essere di enorme aiuto.P.S.: Elena leggo ora il tuo secondo post.Per linux ci sono parecchi lettori di schermo, anche se i fondamentali sono 3: Yasr, Emacspeak e Festival.Il desktop environment Gnome ha un suo sistema di lettura schermo che funziona senza problemi (l'ho usato proprio ieri per testare alcune pagine)A chi fosse interessato, poi, segnalo Oralux, una distro live interamente pensata per i non vedenti con un desktop environment totalmente audio (ok a schermo qualcosa vedrete, ma niente finestre).Essendo live non richiede la minima installazione e funziona benino (un SO installato e' un'altra cosa... ovvio!)Lo trovate su: http://www.oralux.org/==================================Modificato dall'autore il 21/02/2006 15.01.49
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    il diritto all'anonimato non esiste per te eh?mi spieghi a cosa serve la firma su un forum?il tuo nome giuseppe potrebbe essere anche falso ma anche se fosse vero? è solo un nome.Se vuoi firmarti giuseppe - fornarog@email.it allora ci dovrebbe essere anche un bel database pubbblico per sapere tutto su di te. così com'è è uguale ad anonimo. e MEGLIO così perkè simao già abbatsanza schedati e rintracciabili specie chissàperkè dalle società che ci spammano poi al telefono e per fax.- Scritto da: forgiu
    Ciao,
    io sono un cieco,
    ma molte volte E' Meglio Così,Infatti Non si
    vedono faccie di C....
    ma fortunatamente ne sono poche, soprattutto chi
    non ha il coraggio di firmarsi,
    Giuseppe

    fornarog@email.it
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    - Scritto da: Anonimo
    quando non è dovuta (come nel caso di google)
    come si chiama?


    Dare la possibilità di fare una cosa non è

    solidarietà.

    Oggi si confondono troppo spesso certi termini.

    carita'
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    quando non è dovuta (come nel caso di google) come si chiama?
    Dare la possibilità di fare una cosa non è
    solidarietà.
    Oggi si confondono troppo spesso certi termini.
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    no ma sicuramente sono quelli che avrei + diritto a visitare.io mica vengo acasa tua a spostare i mobili per passare meglio.- Scritto da: DonChuck
    Bella cavolata.
    Se tu fossi cieco, che faresti? Andresti tutti i
    giorni in gita al comune, o al Ministero... e gli
    unici siti che guarderesti sono quelli della
    p.a.?
    Ma va va....


    - Scritto da: Anonimo

    mi ricorda molto la storia di quello ke muoveva

    solo due dita e se la prendeva con lucasarts

    perkè con la nuova patch di starwars non
    riusciva

    + a giocare...



    ma dico...



    SE e dico SEEE google fosse pubblica

    amministrazione potrei anche capirlo. ma google
    è

    un'azienda e può fare come cavolo gli pare su

    questo tema. se decide di essere accessibile

    tanto meglio ma non si può pretendere che un

    sito sia fatto su misura.



    andate a rompere le skatole invece ai siti dei

    comuni, degli centri di impiego e simili che

    fanno ca*are il ca.... il cane...
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    Caro Simone,prima di parlare della mia sensibilità dovresti conoscerla.Io sono una persona moooolto sensibile verso gli animali e anche verso gli umani.Se ci sono non vedenti che legono questo forum è bene che si sveglino e non vadano a firmare la petizione per rendere google accessibile, ma che vadano a crearne una per rendere i siti di enti pubblici accessibili.Non ti dico che non si debba parlare del problema dell' accessibilità perchè è un prolbme a tuttosommato di pochi altri (anche se così non è perkè un giorno potrebbe essere il proprio problema).Concordo anche con te che le soluzioni alternative come farsi fare l'account dall'amministratore sono stupide.Però (anche se è google e mi sta cul cavolo) non è giusto prendersela con un'azienda e dargli contro così quando l'accessibilità è un regalo che può farvi ma non che vi deve.Un giorno è google..e tutti sono contro (ok in fin dei conti odio google quindi che passi) però un giorno potrebbe essere il tuo sito quello preso di mira e la tua azienda potrebbe essere danneggiata nell'immagine.saluti- Scritto da: Anonimo
    spero per te che non vi siano molti non vedenti a
    leggere questo thread...

    Io comunque sono uno di quelli e qui non si sta
    cercando di fare del pietismo o tirar fuori le
    solite lamentele.
    Si e' scelto di cercare di portare l'attenzione
    su un problema che quotidianamente bisogna
    affrontare, e per il momento l'unica soluzione
    anche per i piu' in gamba con il pc consiste nel
    chiedere aiuto ad un vedente che ti legga i
    caratteri del boxino.
    Oppure ovviamente si scrive ai webmaster dei
    forum che ti creano l'account a mano, ma
    francamente non e' questa la soluzione...
    Certo, poi se ci sono persone con la tua
    sensibilita' il mondo sarebbe pieno di boxini!
    Non e' una polemica, se questa rivista puo'
    servire a smuovere qualcosa ne saremo eternamente
    grati :-p

    Simone Dal Maso
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    - Scritto da: Anonimo

    -

    andate a rompere le skatole invece ai siti dei

    comuni, degli centri di impiego e simili che

    fanno ca*are il ca.... il cane...

    Meriteresti di andare a lavorare in un centro di
    assistenza sociale per 3 mesi.
    Vedrai che poi cambierai idea.
    non hai capito un cavolo di quello che ho letto.. rileggiti quel posto e quelli successivi MONGOLO
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    - Scritto da: Anonimo
    ma certo che deficenti al mondo ce ne... che
    discussioni sono quelle che fai, me lo spieghi?
    prova a metterti una benda agli okki e navigare
    con uno screenreader in tutti quei siti del
    C****, ridicolamente creati interamente in flash
    e pieni di boxini grafici.apparte le offese vedo che non hai argomentazioni.PERSONALMENTE sostengo l'accessibilità e quando faccio un sito PER ME ne tengo conto. di certo non esito a sacrificarla per fattori estetici, ma cerco comunque di rendere i miei siti compatibili su i browser + usati, testo alternativo alle immagini, mappa del sito...di certo non puoi farlo in molte aziende dove ti pagano per farlo e non vogliono che tu perda tempo in funzioni che pochissimi utilizzerebbero.Inoltre un sito in flash fatto bene resta un sito in flash fatto bene. un sito in flash fatto male resta un sito in flash fatto male.Flash non mira di certo all'accessibilità e comunque sia non lo ritengo un vero e proprio programma per fare webdesign. é utile per creare interfacce multipiattaforma, giochini, gioconi, videoclip, animazioni standalone... di certo non per farci l'area membri del centro di impiego.. mi spiego?il concetto che voglio dire io è che invece di chiedere una petizione per google potevano farla per siti PUBBLICI!! quelli si che dovrebbero avere l'accessibilità al primo posto nella progettazione del sito.
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente ridicolo
      Ognuno utilizza gli strumenti più semplici, per consultare il web, tu utilizzi lo schermo e i non vedenti lo screen reader, se ti spegnessi il monitor tu riusciresti a utilizzare il pc? penso di no, allora vedi, che si tratta di conoscere bene le tecnologie e chi non costruisce siti web accessibile è un ignorante informatico e questo Google non se lo può permettere. , per - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ma certo che deficenti al mondo ce ne... che

      discussioni sono quelle che fai, me lo spieghi?

      prova a metterti una benda agli okki e navigare

      con uno screenreader in tutti quei siti del

      C****, ridicolamente creati interamente in flash

      e pieni di boxini grafici.

      apparte le offese vedo che non hai argomentazioni.

      PERSONALMENTE sostengo l'accessibilità e quando
      faccio un sito PER ME ne tengo conto. di certo
      non esito a sacrificarla per fattori estetici, ma
      cerco comunque di rendere i miei siti compatibili
      su i browser + usati, testo alternativo alle
      immagini, mappa del sito...
      di certo non puoi farlo in molte aziende dove ti
      pagano per farlo e non vogliono che tu perda
      tempo in funzioni che pochissimi utilizzerebbero.

      Inoltre un sito in flash fatto bene resta un sito
      in flash fatto bene. un sito in flash fatto male
      resta un sito in flash fatto male.
      Flash non mira di certo all'accessibilità e
      comunque sia non lo ritengo un vero e proprio
      programma per fare webdesign. é utile per creare
      interfacce multipiattaforma, giochini, gioconi,
      videoclip, animazioni standalone... di certo non
      per farci l'area membri del centro di impiego..
      mi spiego?

      il concetto che voglio dire io è che invece di
      chiedere una petizione per google potevano farla
      per siti PUBBLICI!! quelli si che dovrebbero
      avere l'accessibilità al primo posto nella
      progettazione del sito.



  • forgiu scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    - Scritto da: Anonimoci vedo e l'account su google l'ho gia',
    quindi penso che sopravvivero', dopottutto
    io ce l'ho la faccia di c.... per farlo.Vedo che ti basta poco per farti sentire realizzato!non penso che bisognava sprecare altre parole perche' comunque non le avresti capite.per quando riguarda yahoo io gestisco diverse liste di discussioni, e quindi per aprirle bisogna registrarsi e con vari stratagemmi ci sono riuscito, ma non penso che tutti debbano usare la fune per rientrare a casa quando si possono progettare delle scale accessibili che tutti possono usare. visita questo link:www.uiciechi.it/osi
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono disponibile
    esattodietro certe decisioni c'è tempo e denaro risparmiato, c'è l'incompetenza delle persone, ecco cosaIo la conosco la ragione per cui tanti "non registrato" "anonimo" della situazione TROLLANO su questo argomento, con sparate sugli "handicappati" e quant'altro, senza avere le palle per firmarsi con NOME COGNOME.Perché i logic puzzles vi fanno pauraPerché sapete benissimo che non avete abbastanza cervello per affrontarli quindi un'immaginina vi basta e avanza...se no se aveste cervello certi discorsacci non li faresteElena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato
    per i soliti troll CAFONI che dicono "imparate a programmare e poi parlate", "a criticare son capaci tutti"...http://www.w3.org/TR/turingtestc'è anche l'alternativa "human operator" ovvero un operatore umano che esegue la registrazione su richiesta dell'utente, come è in phpbb come è anche in yahoo, ma non è una scelta delle + felici lo ho già scritto nella lettera originalePer cui i geniacci dell'informatica che si credono dei padreterni solo perché sanno programmare e si credono incriticabili, e vittime povere degli sfigati non vedenti che non hanno altro da fare, vadano a studiare inveceElena BrescacinPS sempre incinta la mamma dei cretini, c'è poco da fare
  • interceptor scrive:
    Re: MMS per non vedenti
    Scusa ma sei un pochino limitato...Per MMS puoi mandare anche solo audionon per forza foto o filmati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti

    anche per l'informatica evidentemente la
    situazione e' analoga. La spesa per creare e
    gestire sistemi alternativi non vale la spesa.non solo la spesa, ma la cultura e l'audiencedel programmala gente si aspetta di usare un mouse in qualunque programma, ma non si aspettache il programma sia adatto ai non vedentise dovessi implementare un sistema che usa immagini per limitare l'accessoautomatizzato, certo inserire dell'audiocome alternativa efficace mi costerebbeun patrimonio, e sarebbe di per se inutile:mica serve a me l'audio, serve ad unoche non ci vede e dovra' pur essere ben"identificato" come l'oggetto per l'accessoetc etcrivolgersi a google per il problema comesingolo individuo e' inutile, ed insulso,rivolgersi a google come 40 associazionitransnazionali, dopo averlo "proposto"meglio di come viene fatto qui, ha i suoipossibili risultati
  • Anonimo scrive:
    MMS per non vedenti
    Ma l'articolo lo ha scritto uno che fuma tanto?Io CERCHEREI di sistemarlo un tantino meglio.Ma giusto un poco : due ciechi non si possono spedire il filmato di un gatto che corre dietro ad un cane perche' su libero i ciechi non vedono la pagina per configurare gli MMS?Detto questo, che francamente mi pare una VACCATA ALLUCINANTE, io consiglerei una drastica ed approfondita lettura del dizionario per verificare il termine ABUSO.Poi l'idea di fondo fa cagare : "la sensibilizzazione attraverso gli insulti"... ... .. .. .... .. .. .beh, con me non ha funzionato, non mi avete convintopero' sono un po lento, percui non faccio testo
  • DonChuck scrive:
    Re: semplicemente ridicolo


    lmao, ma ci sei arrivato da solo?
    e' il motivo percui i PUZZLE tendono ad essere un
    po inutili per un meccanismo di autenticazione,
    che certamente potrebbe superare un computer, ma
    non e' detto che superi un BIPEDE......

    quindi il problema e' dove stava prima : tu per
    sistemare google non vuoi pagare, e quindi
    discrimini i non vedenti


    bella persona che seiE si... forse non hai letto bene quello che ho scritto. Proporre un quesito di logica non certo da ingegnere non è un ostacolo per nessuno... 2 + 2 lo sanno fare tutti, se qualcuno non lo sa fare ... pazienza, i miracoli non si possono fare, in fondo anche la legge non ammette ignoranza.Il fatto è che quel 2+2 lo puoi descrivere e non chiedere esplicitamente.La mia ultima frase era sarcastica... intendevo dire che verrebbero esclusi quelli che non sanno usare il cervello... Dimmi perchè un piccolo quesito non può essere una valida soluzione.Il tempo perso? In fondo con le immaginine si perdono 10 o 11 secondi a capire se quello sgorbio è una i, una l, un 1 e se quell'altro sgorbio è una o, uno 0, una g che a causa dell'algoritmo ha perso la sua forma... e a volte devi provare varie combinazioni.Quindi leggere una frase di 2 o 3 righe e rispondere in 4 o 5 secondi non credo sia un grosso problema
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?

    io sono un cieco,
    ma molte volte E' Meglio Così,Infatti Non si
    vedono faccie di C....
    ma fortunatamente ne sono poche, soprattutto chi
    non ha il coraggio di firmarsi,E' un mondo razzista, se hai i soldi puoi esprimere il tuo parere, se no ti attacchi.E' anche un mondo intollerante, e' pienodi gente disposta ad insultarti se non la pensi come loro, ma dopotutto al momentoci vedo e l'account su google l'ho gia',quindi penso che sopravvivero', dopottuttoio ce l'ho la faccia di c.... per farlo.E adesso?C'era uno scopo nel messaggio? C'eraun messaggio nel testo?La gente che leggera' la notiza non lofara' certo grazie a te, per quanto lanotizia faccia cagare per come e' fatta,dopotutto non tutte le ciambelle esconocon il buco.Se mai avessi un motivo per scriverefammi sapere, cosi' avro' qualcosa daleggere
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    prova a toglierti la benda ora e dimmi che il sito non ti fa cagare
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    - Scritto da: DonChuck

    - Scritto da: Anonimo

    Il meccanismo di protezione e' fatto xke' non

    possa essere usato da altro che non gli occhi

    umani, ergo non ha alternative : se vi fossero

    alternative non sarebbe utile.



    Puo' piacerti o meno, ma dopotutto, CHI SE NE

    FREGA
    Alternative ce ne sono,
    creare interfacce che utilizzino il cervello per
    validare i dati e non l'occhio.
    Certo, in questo modo certe persone verrebbero
    escluse comunque...lmao, ma ci sei arrivato da solo?e' il motivo percui i PUZZLE tendono ad essere un po inutili per un meccanismo di autenticazione, che certamente potrebbe superare un computer, ma non e' detto che superi un BIPEDE......quindi il problema e' dove stava prima : tu per sistemare google non vuoi pagare, e quindi discrimini i non vedenti bella persona che sei
  • forgiu scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    Ciao,io sono un cieco,ma molte volte E' Meglio Così,Infatti Non si vedono faccie di C....ma fortunatamente ne sono poche, soprattutto chi non ha il coraggio di firmarsi,Giuseppefornarog@email.it
  • Anonimo scrive:
    Re: GOOGLE DISCRIMINA I NON VEDENTI?

    [..]
    merito.

    Dopo questo più nulla.

    cordiali saluti
    la Commissione O.S.I.Gradirei anche la pace nel mondo, ma non l'hoQuindi TU sei un guerrafondaio?ti discriminano ? per verificare un login? la discriminazione l'hai senza alcun dubbio quando cammini per la strada con il bastone, e puoi star certo che l'hai dal 90% del forum ma Sensibilizzare prevede di portare a conoscenza, e qui viene segnalato ben poco e soprattutto MALE.Pero' a me non causa probemi, io ci vedo ( per il momento ).Tutta questa menata del diritto al gelato con la panna, perch'e' cosi' che parla l'articolo, non penso sia molto utile, vi consiglerei un ribbon color arcobaleno, da diffondere tra chi ci vede, ed una certamente lenta, ma piu' utile campagna internazione tra tutte le associazioni per ciechi: che cazzo chiami google che non hai neanche chiamato francesi, tedeschi e spagnoli?google non e' uno che vende vasche per pesci fuori casa tua, ha il software per 90 nazioni, e anche se ci fossero 22 ciechi in italia, in 90 nazioni, un po di persone : direi che forse e' il caso che tiri su le maniche
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono disponibile
    - Scritto da: Anonimo
    fatelo e vi dimostro in 2 minuti com'è possibile
    fregarvi.
    Non credete che siano dei fessi quelli di google
    e tanti altri.
    Dietro certe decisioni ci sono anni di testing e
    studi.dietro certe decisioni ci sono dollari e tempo risparmiato sgli stipendi, altrochè
  • AnyFile scrive:
    Re: passport
    - Scritto da: DonChuck
    Bene. Non utilizziamo ne immagini ne audio (che
    oltretutto rompono le balle anche a me che ci
    vedo e ci sento) per validare i dati, ma
    utilizziamo solo testo.
    E cosa proponi ... un test logico?
    • Anonimo scrive:
      Re: passport
      - Scritto da: AnyFile

      - Scritto da: DonChuck


      Bene. Non utilizziamo ne immagini ne audio (che

      oltretutto rompono le balle anche a me che ci

      vedo e ci sento) per validare i dati, ma

      utilizziamo solo testo.



      E cosa proponi ... un test logico?Non e' neppure una novita' ed esiste pure come standard w3c!Ma se ti costa fatica leggere ti devo fare la figurina? :-)A te manca la lettura (evidentemente) quella normale!Altro che figurine!
  • Anonimo scrive:
    soluzione
    basta aggiungere un sistema vocale a quello visivo.
  • AnyFile scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    - Scritto da: Anonimo
    Aiutare uno a salire sull'autobus non fa
    dell'aiutante una persona SENSIBILE : non e'
    detto che sia SENSIBILE e' solo CIVILE.
    Altro che aiutare a salire ... al giorno d'oggi e' una cosa rarissima vedere un giovane (o peggio ancora una giovane) impegnata a telefonare a destra e a manca cedere il posto ad una persoan anziana.Siamo perfino diventati un paese dove non ci si saluta quasi piu' e la parola grazie sembra sparita dal nostro lessico.Molto spesso ho dei seri dubbi sul fatto che l'Italia sia un paese civile.
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    - Scritto da: Anonimo
    augurati di non avere mai bisogno di nessun altro
    nella tua vita.questo cambia la natura del problema?se perdo le braccia mi porti tu in internet?questo e' un forum su un articolo che francamente fa parecchio cagare, non tanto per l'argomento, ma per come e' trattato : puoi navigare perche' cieco e con i soldi ma non se ci vedi e sei povero, puoi guidare se cieco e coi soldi, ma non se sei poveropenso che la prossima andra' meglioNBchi ti ha detto che non abbia bisogno di nessuno?
  • AnyFile scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    - Scritto da: Anonimo
    Smettiamola di pensare che bisogna fare enormi
    sforzi tecnologici. Vi ricordate STRISCIA e le
    pedane degli autobus di roma? sapete come salgono
    sugli autobus i disabili in Nuova Zelanda?
    AIUTATI DALL'AUTISTA, che scende dal sedile e li
    aiuta a superare lo scalino. E spesso anche
    altri passeggerii aiutano prima dell'arrivo
    dell'autista!Un giorno a Milano ho visto una signora scendere da un autobus con un passeggino e un bambino. Meno male che era con un amica e che le persone a fianco di lei l'hanno aiutata. E' stata un operazione che ha richiesto piu' di un minuto, ha richiesto che il bambino fosse estratto dal passeggino e tenuto in braccio e che il passeggino fosse calato ... insomma un operazione laboriosa che ha richiesto l'intervento di almeno 4 o 5 persone.Un paio di giorni dopo ero a Ginevra, alla fermata c'era una signora con un passeggino con dentro un bambino ad aspettare l'autobus (che per inciso arrivano all'ora segnata nell'orario). Quando l'autobus e' arrivato, le e' bastato salirci spingendo la carrozzina. Senza bisogno di pedane mobili o aiuto da parte di altre persone.La cosa che mi stupisce e' come e' possibile che alcune cose siano tecnicamente possibili in alcuni luoghi e tecnicamente impossibili altrove.Forse in questo discorso il primo punto e' che anziche' favorire l'uso di trasporti pubblici e considerare tra le persone che devono prendere l'autobous anche mamme con carrozzine o disabili, e' molto meglio favorire l'idea che tutti devono per forza comprarsi l'auto (altrimenti come fai ad andare in giro con un bambino?) Il bassissimo numero di bambini e passeggini che si incontrano sugli autobus non lascia dubbi ....anche per l'informatica evidentemente la situazione e' analoga. La spesa per creare e gestire sistemi alternativi non vale la spesa.
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..

    E' vero che dare la priorita' a gente con
    problemi fa figo e attira voti ma ca**o pensiamo
    prima alla maggioranza SANA e produttiva!

    La maggioranza sana ?Secondo quale criterio ? Il tuo ?NON ESISTE la maggioranza sana !E non esiste che sia per definizione "produttiva".Ma poi che razza di discorso e' ?Lo Stato (ovvero una Comunita', la Societa') non puo' ragionare esclusivamente in termini utilitaristici.Non e' un'azienda con priorita' economiche che si puo' permettere, ad esempio, di "epurare" forza lavoro.Cosa dovrebbe fare la societa' ? Sterminare chi non rientra nei canoni di "normalita'" ?
    La
    natura elimina le specie animali con problemi e
    favorisce le sane, non viceversa!
    E con cio' ?Noi esseri umani ci siamo parzialmente affrancati dal nostro essere animali.Oggigiorno i parametri su cui agisce questa "selezione naturale" sono ben altri.(sempre che si possa ancora parlare di selezione)Quindi coloro che per te non sono sani sono in realta' persone molto piu' abili di te per vivere in questa societa'.Ed il valore di solidarieta' che e' fondante della nostra societa' ci porta a proteggere e curare quelli che sani non sono, valorizzando le altre qualita' che possono vantare.Come ti sentiresti se un giorno tu, essendoti preso un raffreddore, venissi considerato un peso per la societa' e la tua famiglia e quindi eliminato/selezionato ?
    Se continua
    cosi' ci ritroveremo cittadini morti di fame e
    malati di mente congeniti con posto di lavoro
    fisso e una famiglia che generera' altri malati
    di mente.
    Malati di mente che generano malati di mente ?MI FAI SCHIFO !A parte che parli di cose che non sai (sui meccanismi di trasmissione genetica).Ma non hai capito ancora il senso di questa meravigliosa invenzione umana che e' la socialita' che eviterebbe proprio lo scenario che ci proponi (cosi' come molti altri terribili scenari)Il tuo e' solo terrorismo psicologico che cerca di spaventare la "maggioranza" facendo credere che una "minoranza" di persone "diverse" voglia danneggiarla.Instillare la paura nel diverso, cosi' come molti fanno per gli immigrati.Che ti rubano il posto di lavoro, ti chiudono le tue chiese, ti rubano la casa, ti rubano la fidanzata/fidanzato (per forza... se sei una testa di cavolo.. col piffero che una ragazza/o si innamora di te)... Tutti a vantare presunti diritti per prevaricare la minoranza in modo che rimanga sempre tale.Ripeto... mi fai schifo !Marco B.
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?

    solidarietà. Li ritengo miei pari, se vogliono
    una cosa devono guadagnarsela. Certo, però devono
    essere messi in condizione di farlo, proprio come
    dobbiamo essere messi in condizione io e te. E'
    un nostro diritto ed è anche un loro.
    Dare la possibilità di fare una cosa non è
    solidarietà.
    Oggi si confondono troppo spesso certi termini.OGGI e' un problema di SOLDI,come lo era IERI, non e' che se sei cieco stai sulle palle a google, l'immagine e' fatta per non essere "identificabile" da un pc, e ovviamente questo blocca tutti gli strumenti di spam ma anche un cieco. Un alternativa come quella dei puzzle sembra una TROIATA allucinante, ed i file audio non SOSTITUISCONO l'immagine, un AUDIO DISTORTO sostituisce un'immagine DISTORTA, altrimenti puoi sempre meccanizzare l'identificazione.Da qui all'essere un diritto la cosa e' LUNGA : e' un diritto entrare in comune non e' un diritto mangiare un gelato, o comprarsi un auto, o usare un servizio PRIVATO, che e' gratuito solo in virtu DEL DENARO che incassa per altre fonti e che gestisce come gli pare.Se ci fossero 20 ciechi su 6 miliardi di persone non avresti neanche ipotizzato la parola diritto, cosi' come non ti frega niente dell'internet per i poliomelitici o di quella per i sordi-muti e ciechi, che sono persone con gravi disabilita', che hanno CERTAMENTE ENORMI problemi ad inserirsi in a misura di "vedenti-udenti e parlanti", cio' che puo' permettere di trovare una soluzione e' il numero di persone coinvolte, su un servizio che e' e vive di questo
  • Anonimo scrive:
    Re: un'altro abuso e' che non possono gu
    augurati di non avere mai bisogno di nessun altro nella tua vita.
  • forgiu scrive:
    Re: GOOGLE DISCRIMINA I NON VEDENTI?
    infatti spesso capita di leggere nei forum e nelle liste, soprattutto a temainformatico, la problematica riguardante l'inaccessibilità, a non vedenti edipovedenti, allo strumento di verifica delle registrazioni ai vari serviziofferti in rete.A tal scopo la Commissione Osservatorio Siti Internet, dell'Unione Italianadei Ciechi,http://www.uiciechi.it/osi /si è occupata della problematicainviando una segnalazione ai responsabili delle relazioni esterne di YahooU.S. e Italia.Quel che si e' ottenuto sono solo, e sottolineo solo, due e-mail di rispostanelle quali si esplicitava un interesse ad affrontare il problema ed unatelefonata al sottoscritto durante la quale si chiedevano chiarimenti inmerito.Dopo questo più nulla.cordiali salutila Commissione O.S.I.
  • DonChuck scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?


    Pero' ho una domanda da farti : il mio vicino in
    internet non ci va perche' non ne ha i soldi,
    facciamo una campagna di sensibilizzazione
    perche' i VEDENTI possano usare internet anche se
    SONO POVERI?
    Quella è un'altra faccenda, riguarda la solidarietà, ed è giusto anche quello. In un paese che si rispetti devono si pagare tutti, ma secondo le proprie possibilità.E, tornando in tema, i non vedenti, i sordi, e i portatori di handicap in generale (entro certi limiti, certo, ma qui stiamo parlando di persone che comunque possono pensare a se stesse) non hanno bisogno di solidarietà, come io e te non abbiamo bisogno di solidarietà. Oggi, anche se sei cieco o sordo puoi lavorare, sono finiti i tempi in cui un non vedente non poteva fare nulla, oggi possono studiare e lavorare, come me e per questo non li ritengo bisognosi di solidarietà. Li ritengo miei pari, se vogliono una cosa devono guadagnarsela. Certo, però devono essere messi in condizione di farlo, proprio come dobbiamo essere messi in condizione io e te. E' un nostro diritto ed è anche un loro.Dare la possibilità di fare una cosa non è solidarietà. Oggi si confondono troppo spesso certi termini.
  • Anonimo scrive:
    Re:Internet ai poveri, ma che ci vedono?
    - Scritto da: DonChuck
    Bella cavolata.
    Se tu fossi cieco, che faresti? Andresti tutti iio mi sparerei, ma non considerarlo come un consiglio e' solo una semplice e veritiera rispostaSe fossi nato cieco la cosa probabilmente sarebbe diversa Pero' ho una domanda da farti : il mio vicino in internet non ci va perche' non ne ha i soldi, facciamo una campagna di sensibilizzazione perche' i VEDENTI possano usare internet anche se SONO POVERI?
  • Anonimo scrive:
    Re: V E R G O G N A

    spero per te che non vi siano molti non vedenti a
    leggere questo thread...ahahhahaahahahahahahahahhaahahaahhHA FATTO LA BATTUTAV E R G O G N A
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo

    Meriteresti di andare a lavorare in un centro di
    assistenza sociale per 3 mesi.
    Vedrai che poi cambierai idea.dopo che c'e' andato cosa cambia?paghi tu per sistemare google?no, perche' ti ricordo che non siamo in una repubblica comunista e le banane per mangiare costano.Sensibilizzare e' una cosa : pretendere e parlaredi abusi e' un'altra......
  • Anonimo scrive:
    un'altro abuso e' che non possono guidar
    un'altro abuso e' che non possono guidare l'automobile, eppure con un navigatore satellitare ed un sistema di sensori la cosa e' perfettamente fattibile, anzi alcuni mezzi sono gia' in produzione limitata, anche se non sono desitnati ai non vedenti : e questa non e' propaganda e' solo un fatto realePerche' tutto questo? cosa e' questa lobby globale dei vedenti che manipola la luce per impedirne un uso corretto da parte di chi neanche la vede!mah, sara' berlusconi? saranno i comunisti? saranno stati i fascisti gli arabi o i nazisti?sara' che come CAZZO FAI a mettere in piedi un'alternativa? sara' che costa l'ira di dio, e NON GLI FREGA UN CAZZO A NESSUNO di spendere soldi per sta cosa? Si : google non vive di BANANE, se ci fossero 18 miliardi di ciechi, non ci sarebbe l'immagine, ma non ci sono cosi' tanti ciechiL'attuale polita non prevede di RADERE al suolo le case di 90 piani in cui non c'e' l'ascensore : CAZZO NON ABBATTONO LE CASE ABUSIVE e quelle sotto il VESUVIO.........sensibilizzare e' una cosa, parlare di abusi e' come CHIAMARE GLI INSULTI per vedere come butta
  • DonChuck scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato


    Per adesso, tra poco non distingueremo piu',
    allora smetterai di usarlo ?Io parlo del presente, non posso prevedere se in un futuro ci saranno robot tipo "Io robot"... che discorsi sono. Uno deve risolvere i problemi del presente nel migliore dei modi.
    E che altri metodi suggeriresti ? A criticare son
    capaci tutti, ma suggerimenti ???L'ho scritto in un altro post.Ad oggi, cos'è che distingue un uomo da una macchina? Il ragionamento. La macchina calcola, l'uomo ragiona. Basta inserire dei banali quiz di logica (non complicati, non è la settimana enigmistica), formulati in modi ogni volta diversi, ma SEMPRE testuali... il gioco è fatto.2 + 2 lo puoi scrivere in 1000 modi. Per dire ad una persona di scrivere il risultato di 2 + 2, se lo scrivi in 3 righe il gioco è fatto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    intanto modera i termini isterico!!!la tua eccezionale intelligenza è sprecata nel puntualizzare la differenza fra sensibilità e civilità...per altro io mi sento di dissentire non sull'etimo della parola o sulla connotazione che le si attribuisce ma sul fatto che il senso della civiltà possa essere indipendente dalla sensibilità.sensibilità è accorgersi degli altri... è il contrario dell'egoismo.io poi vivo sul pianeta dove la gente sull'autobus quando vede una donna incinta, un anziano o una casalinga carica di spesa si gira dall'altra parte, si immerge nella lettura del suo giornale dove legge con sdegno dell'inciviltà altrui.
  • DonChuck scrive:
    Re: passport
    Appunto. Per cortesia un minimo di cervello.I ciechi non possono vedere le immaginiI sordi non possono acoltare l'audioBene. Non utilizziamo ne immagini ne audio (che oltretutto rompono le balle anche a me che ci vedo e ci sento) per validare i dati, ma utilizziamo solo testo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    ohh.... datti una calmata!!!!ma cosa malafede!!??!!vuoi dire che se un'azienda è in grado di rendere più accessible una cosa ma non la ritiene economicamente remunerativa (in termini di introiti diretti o indiretti) la farebbe comunque?tra l'altro stiamo parlano della stessa azienda, che non è il male ma fa i propri interessi e nulla di più, che pur essendo frutto della grande democrazia americana e pronta calare le braghe quando le si prospetta la possibilità di non potersi proporre allo straordinario mercato cinese e poco importa se in questo modo si rende corresponsabile delle atrocità commesse in Cina.però forse tu pensi che non varrebbe mai la pena sbattersi per aiutare qualcun'altro...liberissimo di pensarla come ti pare però vorrei tanto che nel momento in cui fossi tu o qualcuno dei tuoi cari (non te lo auguro assolutamente) ad avere dei problemi simili... beh vorrei vederti tacere, vorrei vedere la tua bocca stare in silenzio, le tue dita immobili, le tue orecchie turate, le tue gambe immobilizzate e i tuoi occhi chiusi... allora potrai parlare di competenza!!!la chiudo qui perchè tanto è inutile, la pensiamo molto diversamente... anzi proprio in maniera antitetica.
  • Anonimo scrive:
    Re: sono in coma e non riesco ad usare g
    ti farei andare in coma sul serio con un bel calcio in culo....difficile ma potrei riuscirci
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti

    se poi le persone sono tutte sensibili come
    quelle i cui post mi è capitato di leggere qui...
    aspetta a salire sull'autobus... ma in che
    pianeta vivi?!?!?!Calma : non e' un problema di SENSIBILITA' e' un problema di CIVILTA'.Aiutare uno a salire sull'autobus non fa dell'aiutante una persona SENSIBILE : non e' detto che sia SENSIBILE e' solo CIVILE.Farlo non rende SENSIBILI rende CIVILI, permette di adeguare QUALUNQUE MEZZO all'uso dei DISABILI e permette di farlo ad un costo estremamente contenuto, e FUNZIONA SEMPRE, a meno di non essere oltremisura sovrappeso.Detto questo : SU CHE CAZZO DI PIANETA VIVI TU?
  • DonChuck scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    - Scritto da: Anonimo
    Il meccanismo di protezione e' fatto xke' non
    possa essere usato da altro che non gli occhi
    umani, ergo non ha alternative : se vi fossero
    alternative non sarebbe utile.

    Puo' piacerti o meno, ma dopotutto, CHI SE NE
    FREGAAlternative ce ne sono,creare interfacce che utilizzino il cervello per validare i dati e non l'occhio.Certo, in questo modo certe persone verrebbero escluse comunque...
  • Anonimo scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato
    - Scritto da: DonChuck
    Il problema non è che gli esseri umani vengono
    trattati di secondo livello, è che quando delle
    persone interagiscono attraverso delle macchine
    in molti casi non si ha la certezza che
    dall'altra parte c'è una persona.
    Ad esempio, al telefono distinguiamo la voce di
    una registrazione da una persona in carne ed ossa
    perchè non c'è sincronia nel dialogo.Per adesso, tra poco non distingueremo piu', allora smetterai di usarlo ?
    Ma quand siamo sul web, dove tutto è
    schematizzato, come facciamo a sapere se chi
    inserisce i dati che richiediamo è un essere
    umano o una macchina? L'unico modo è "validare"
    questi dati con un qualcosa che viene dal
    ragionamento umano.
    Sicuramente il box visuale non è questo. Lo
    considero una stupidaggine, in quanto non usa il
    cervello umano per validare i dati, ma l'occhio
    umano.E che altri metodi suggeriresti ? A criticare son capaci tutti, ma suggerimenti ???
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    - Scritto da: Anonimo
    Prendi il caso di una banca ad esempio...lo fai
    accessibile e ne perdi in sicurezza.
    Morale della favola ti ritrovi con il doppio
    delle truffe.Non capisco per quale motivo dovrebbe essere così. Secondo me non lo sai nemmeno tu
    Oppure togliere tutti quegli strumenti intuitivi
    come immagini dinamiche, animazioni flash e
    multimedia in generale.Io che non sono nè ipovedente nè non vedente ne farei volentiri a meno, appesantiscono la navigazione e spesso rendono i siti tanto kitsch
    Dovresti fare un altro sito parallelo, allora si.
    Ma non so quanti farebbero una doppia veste
    grafica ad un sito.Non costa molto farlo. Tornando alle banche, webank di BPM lo ha fatto
  • DonChuck scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato
    Il problema non è che gli esseri umani vengono trattati di secondo livello, è che quando delle persone interagiscono attraverso delle macchine in molti casi non si ha la certezza che dall'altra parte c'è una persona. Ad esempio, al telefono distinguiamo la voce di una registrazione da una persona in carne ed ossa perchè non c'è sincronia nel dialogo.Ma quand siamo sul web, dove tutto è schematizzato, come facciamo a sapere se chi inserisce i dati che richiediamo è un essere umano o una macchina? L'unico modo è "validare" questi dati con un qualcosa che viene dal ragionamento umano. Sicuramente il box visuale non è questo. Lo considero una stupidaggine, in quanto non usa il cervello umano per validare i dati, ma l'occhio umano.Max
  • Anonimo scrive:
    Re: sono in coma e non riesco ad usare g
    - Scritto da: Anonimo
    sono in coma e non riesco ad usare googleTranquillo tra un po' ci sara' il contatto neurale diretto e potrai usarlo anche tu.
    ma pensa che facce di merda!Non dare del tuo agli altri, daiiii...
  • Anonimo scrive:
    Re: Accessibilità: una necessità per tut
    fai rideree non in senso buono
  • Anonimo scrive:
    Accessibilità: una necessità per tutti
    I non pensanti che dicono che l'accessibilità sia un problema solo per i disabili, provino a navigare un po' con il browser del telefonino, attività che talvolta non è uno sfizio ma una necessita (ad es. per trovare un numero di telefono dalle pagine bianche o l'orario del treno quando si è fuori).Tuttavia c'è gente sensibile ed impegnata (e non dico in senso ironico) che quando si fanno fare il sito della propria azienda continuano ad implorare che venga fatto interamente in Flash, con problemi di inaccessibilità che CAPTCHA al confronto è uno scalino di 3 millimetri per uno sulla carrozzina.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    Cmq è inutile che vi sbattete. Non ci sono ancora gli strumenti adatti per produrre siti web accessibili agevolmente e che non creino un grosso impatto su cosa si vuol fare e cose si realizza facendo la cosa accessibile.Con i nuovi css e i nuovi standard in generale le cose miglioreranno ma io credo che ci sarà sempre qualcuno che sarà scontento. Risolta l'accessibilità usciranno altri problemi a scapito di altri.
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    ma certo che deficenti al mondo ce ne... che discussioni sono quelle che fai, me lo spieghi? prova a metterti una benda agli okki e navigare con uno screenreader in tutti quei siti del C****, ridicolamente creati interamente in flash e pieni di boxini grafici.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    Prendi il caso di una banca ad esempio...lo fai accessibile e ne perdi in sicurezza.Morale della favola ti ritrovi con il doppio delle truffe.Oppure togliere tutti quegli strumenti intuitivi come immagini dinamiche, animazioni flash e multimedia in generale.Dovresti fare un altro sito parallelo, allora si. Ma non so quanti farebbero una doppia veste grafica ad un sito.
  • DonChuck scrive:
    Re: controtendenza..
    Ma che cavolo dici?? Spero che non pensi veramente quello che hai scritto!!!Secondo te i diritti li hanno solo quelli che stanno bene?Se nel mondo ci sono persone senza scrupoli che approfittano di queste persone (per i parcheggi, per i finanziamenti ecc..) bisogna escludere queste persone e non i diversamente abili.Il problema sai qual'è? Che la maggior parte delle persone vuole fare il proprio lavoro nel modo più sbrigativo possibile, quindi è molto meglio mettere un pezzo di codice già pronto, senza preoccuparci delle persone che potranno usare o meno quel sito. Per mio conto ho trovato alcune volte dei siti che avevano delle lettere illegibili anche per un vedente, ho semplicemente chiuso la finestra del browser.Fare un sito accessibile e usabile è un segno di civiltà.Spero proprio che tu non faccia il programmatore di professione.
  • Anonimo scrive:
    Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato
    Imparate prima a programmare e poi parlate
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti

    Certi servizi non si possono
    proprio realizzare rimanendo accessibili! Mi fai qualche esempio? Molti servizi sono inaccessibili perchè si privilegia la grafica all'accessibilità. Molti siti sono inaccessibili perchè sviluppati da persone che si improvvisano webmaster e sviluppatori
  • Anonimo scrive:
    Re: Io sono disponibile
    fatelo e vi dimostro in 2 minuti com'è possibile fregarvi.Non credete che siano dei fessi quelli di google e tanti altri.Dietro certe decisioni ci sono anni di testing e studi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    - Scritto da: Anonimo
    ma che c'entra... qui non si sta mica chiedendo
    di obbligare anche i vedenti a usare il brail o
    gli udenti a capire il lingiaggio dei segni....

    qui si vuole semplicemente portare all'attenzione
    il fatto che il MEGAGOOGLE, uno fra tanti, non
    abbia mai pensato (o forse lo ha fatto ma non lo
    ha realizzato) di implementare una maggiore
    usabilità per i diversamente dotati (uso questo
    termine per descrive un po' tutte le casistiche).

    altra cosa?! a volte è anche bello cavarsela da
    soli e non dover chiedere sempre aiuto... ti
    piacerebbe essere costretto ad attraversare la
    strada accompagnato da qualcun'altro... anche i
    semafori una volta non implementavano il segnale
    per i non vedenti eppure un passo importante è
    stato fatto.

    se poi le persone sono tutte sensibili come
    quelle i cui post mi è capitato di leggere qui...
    aspetta a salire sull'autobus... ma in che
    pianeta vivi?!?!?!

    prova a pensare al fatto che questa è una società
    e che tutti ne facciamo parte... aiutiamoci
    quindi, questo vuol dire anche che possiamo
    (dobbiamo) fare uno sforzo per rendere più
    accessibile il nostro mondo... io ad esempio sono
    daltonico, per questo non potrei guidare perchè
    nessuno ha pensato al fatto che il sistema
    semaforico italiano è oltre la mia portata, se io
    e tutti quelli come me fossimo costretti ad usare
    il taxi faremmo si girare l'economia ma anche le
    palle!!!

    (per inciso è pieno di normo dotati che neanche
    lo guardano il semaforo)Ma che cavolo dici...ha ragione lui.L'accessibilità comporta il triplo del lavoro e il risultato finale non è lo stesso di chi programma senza tener conto che una immagine deve spiegartelo che lo è.Ormai è gia difficile evitare certi attacchi normalmente figuriamoci se togliamo certi controlli...Vengono create le immagini per registrarsi così che un algoritmo automatico di lettura non sia in grado di effettuare registrazioni (non c'è un algoritmo che riesca a leggere bene le immagini).Se elimini questo non so quale potrebbe essere una alternativa considerando che un sistema automatizzato è più abile di un non vedente.E poi basta con questa mala fede! Addirittura mo dite che anche se avesse trovato il sistema, google per qualche ragione non l'ha utilizzato, ma và!Io sono uno sviluppatore e conosco bene la problematica. Certi servizi non si possono proprio realizzare rimanendo accessibili! Un non vedente non può "VEDERE" un video come non può GUIDARE un'auto!Mi dispiace per lui ma questa è la realtà. O dovremmo costruire anche le auto accessibili?Basta con queste proteste da parte di chi non è competente in materia! Altrimenti comincio a protestare anche io sul fatto che la mia auto consuma 1 litro per 10km al posto di 1 litro per 1milione di km (tecnicamente impossibile)!!
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..
    fai schifoalmeno abbi le palle per firmarti con nome e cognomeSei un ignorante da far paurala gente come te non dovrebbe aver diritto a scrivere sui forum, sei + handicappato, SOCLIALMENTE, di me che sono non vedente dalla nascitavattene via schifosoElena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: passport
    Si, pero' c'e' un limite.I sistemi contro la registrazione automatizzata sono assolutamente imprescindibili. Se non puoi vedere, ti si faccia l'audio. Se non puoi sentire, ti si faccia vedere l'immagine. Ma per entrambi non e' che uno puo' fare piu' di tanto.Per cortesia, un minimo di cervello.
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    questo animale che ha scritto "semplicemente ridicolo" dovrebbe:- tapparsi gli occhi- accendere il computer- spegnere il monitor- spegnere le casse- staccare il mousee poi andare in internet. PROVACI.Sei un emerito ignorante, perché la legge che TUTELEREBBE dico TUTELEREBBE l'accessibilità dei siti pubblici, c'è, ed è la famigerata legge Stanca, la legge 4/2004 in gazzetta ufficiale, fa una ricerchina in google se ci riesci, possibilmente a monitor e casse spente però ;)Ma ciononostante, ci sono:banche, aeroporti, compagnie telefoniche, negozi online e quant'altro, che sono servizi DI PUBBLICA UTILITA' che l'accessibilità manco sanno cosa sia; e noi non dovremmo incavolarci?Io sono la persona che ha inviato la lettera, e mi dispiace per te, ma sono non vedente, e leggo. E chissà perché quelli di punto-informatico sono + intelligenti di quelli di google, email.it, supereva.it, e dovrei fare un elenco infinito, e loro NON hanno messo il box visuale (ovviamente prima di inviare la lettera ho navigato il loro form di registrazione, se no se avevano il box visuale mi ci arrabbiavo, mica inviavo la lettera!)Cmq tu, testa di ... anonimo, anziché dare del ridicolo a una realtà CHE NON CONOSCI, o che conosci solo a metà e per sentito dire, taci. Non parlare acculturato (a cul turato!) :-)E firmati nome e cognomeCON POSSIBILE INDIRIZZO EMAILElena Brescacin
  • Xendorf scrive:
    Re: Io sono disponibile
    - Scritto da: CoD
    Un'alternativa efficace, a mio parere, e' quella
    dei logic puzzles.Ottimo suggerimento e, a tal proposito, tempo addietro avevo trovato una funzioncina per PHP (o era ASP?) che convertiva in lettere i numeri anche in lingue differenti ma, aimè (o ahime? o...) non ricordo ne come si chiamasse ne tantomeno dove si possa recuperare. Potrei comunque mandare, se interessa, la sola parte relativa alla conversione numerica-testuale italiana (aggiungere @email.it al mio nick)
  • Anonimo scrive:
    9 --
    Se non e' un troll e' il piu' grande deficiente della storia :D
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..

    ...e poi
    diciamola tutta.. se io fossi andicappato (e
    forse lo sono :D ) mi romperebbe il .... avere
    sempre gente intorno che mi aiuta e mi pulisce il
    ....
    Un minimo di orgoglio!ma lo hai riletto il tuo post?!?!?!prima dici che è esagerato pretendere di rendere usabile google (e 100000000000 di altre cose) e poi dici che se fossi andicappato ti romperebbe avere la gente che ti aiuta... allora cosa devono fare per poter accedere a internete?!?!? pretendere una connessione neurale diretta alla rete?????ma nooooo... forse e meglio girare la testa e sbattersene... del resto è quello che abbiamo sempre fatto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Le banche discriminano i non vedenti
    ma che c'entra... qui non si sta mica chiedendo di obbligare anche i vedenti a usare il brail o gli udenti a capire il lingiaggio dei segni....qui si vuole semplicemente portare all'attenzione il fatto che il MEGAGOOGLE, uno fra tanti, non abbia mai pensato (o forse lo ha fatto ma non lo ha realizzato) di implementare una maggiore usabilità per i diversamente dotati (uso questo termine per descrive un po' tutte le casistiche).altra cosa?! a volte è anche bello cavarsela da soli e non dover chiedere sempre aiuto... ti piacerebbe essere costretto ad attraversare la strada accompagnato da qualcun'altro... anche i semafori una volta non implementavano il segnale per i non vedenti eppure un passo importante è stato fatto.se poi le persone sono tutte sensibili come quelle i cui post mi è capitato di leggere qui... aspetta a salire sull'autobus... ma in che pianeta vivi?!?!?!prova a pensare al fatto che questa è una società e che tutti ne facciamo parte... aiutiamoci quindi, questo vuol dire anche che possiamo (dobbiamo) fare uno sforzo per rendere più accessibile il nostro mondo... io ad esempio sono daltonico, per questo non potrei guidare perchè nessuno ha pensato al fatto che il sistema semaforico italiano è oltre la mia portata, se io e tutti quelli come me fossimo costretti ad usare il taxi faremmo si girare l'economia ma anche le palle!!!(per inciso è pieno di normo dotati che neanche lo guardano il semaforo)
  • Anonimo scrive:
    Le banche discriminano i non vedenti?
    E cosi' tutti i luoghi dove bisogna mettere una firma QUI ....?No, semplicemente ci sono forme di disabilità che necessariamente richiedono un supporto sociale. Porteste un sordo ad un concerto? O un cieco a vedere un tramonto dalla finestra di casa?Non posso che dispiacermi per loro e per tutti coloro che debbono superare ostacoli ma ricordo a TUTTI che siamo una SOCIETA', ed e' questo il punto chiave. io "da solo" non posso fare tante cose, ad esempio ripare l'automobile, altri non possono firmare un modulo. Poco male, io andro' dal meccanico, lui lo aiuterà un vicino, un parente, un impiegato, un volontario.Smettiamola di pensare che bisogna fare enormi sforzi tecnologici. Vi ricordate STRISCIA e le pedane degli autobus di roma? sapete come salgono sugli autobus i disabili in Nuova Zelanda? AIUTATI DALL'AUTISTA, che scende dal sedile e li aiuta a superare lo scalino. E spesso anche altri passeggerii aiutano prima dell'arrivo dell'autista!
  • Anonimo scrive:
    Re: controtendenza..
    tu sei da legare!!!guarda che qui non siamo un branco di iene... bisogna pensare a tutti!quelli che tu chiami "andicappati" in moltissimi casi sono più produttivi, abili e dotati di te che camminerai con le tue gambe ma sei un povero ignorante.quando la prossima volta vedrai uno più alto di te, uno più bello di te o, e sicuramente avviene molto di frequente, uno più intelligente di te prova a pensare che ammasso di materiale genetico scadente tu possa apparire ai suoi occhi.quelli che con la porshe e il tagliandino falso parcheggiano nei parcheggi riservati ti somigliano molto in termini di sensibilità e coscienza civile.lo sai chi la pensava come te?! i nazisti, i fascisti e le dittature comuniste più spietate e guarda che bel lavoro che hanno fatto... accidenti loro sì che hanno reso questo mondo bellissimo e pieno di felicità.
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    non ti ho mica detto che sono contro l'accessibilità!ma prima dovrebbero occuparsi di rendere accessibili i siti pubblici OBBLIGATORIAMENTE e poi sensibilizzare la gente sull'accessibilità anche su siti privati.- Scritto da: Anonimo

    -

    andate a rompere le skatole invece ai siti dei

    comuni, degli centri di impiego e simili che

    fanno ca*are il ca.... il cane...

    Meriteresti di andare a lavorare in un centro di
    assistenza sociale per 3 mesi.
    Vedrai che poi cambierai idea.
  • Anonimo scrive:
    controtendenza..
    personalmente penso che stiamo esagerando con gli andicappati... dove vivo io di sono pochi parcheggi e il 20% sono riservati ad andicappati e restano vuoti oppure sono occupati da gente con la porsche e il tagliandino falso. I malati di mente non possono piu' essere messi nei manicomi e ogni 2 mesi uno di loro si trasforma in assassino, si stanno sfondando le citta' per permettere a gente con la sedia a rotelle di girare spendendo milioni di euro per una decina di persone mentre la precarieta' e' ovunque e la gente che produce non riesce a lavorare, negli enti pubblici ti ritrovi davanti gente con problemi seri che spesso fa fatica a scrivere il tuo nome. E' vero che dare la priorita' a gente con problemi fa figo e attira voti ma ca**o pensiamo prima alla maggioranza SANA e produttiva! La natura elimina le specie animali con problemi e favorisce le sane, non viceversa! Se continua cosi' ci ritroveremo cittadini morti di fame e malati di mente congeniti con posto di lavoro fisso e una famiglia che generera' altri malati di mente. Diciamo le cose come stanno, poi ben venga la solidarieta', il volontariato, l'usabilita' del sw ma sinceramente rendere un portale/sito meno sicuro perche' un cieco in thailandia (a cui probabilmente di google non frega un ca**o) forse avra' problemi a digitare delle cifre mi sembra una VACCATA. Se e' cieco si fara' aiutare da qualcuno visto che non e' indipendente.Concludendo non discriminiamo gli andicappati ma nemmeno i SANI che sono la maggioranza e poi diciamola tutta.. se io fossi andicappato (e forse lo sono :D ) mi romperebbe il .... avere sempre gente intorno che mi aiuta e mi pulisce il .... Un minimo di orgoglio! saluti
  • CoD scrive:
    Io sono disponibile
    Il captcha e' un problema serio, soprattutto se si diffonde ovunque.Un'alternativa efficace, a mio parere, e' quella dei logic puzzles.Si tratta di un sistema "concettuale" di verifica: se preparo un array con 50 numeri (in cifra e in lettere) e poi ti dico "inserisci qui il numero (in lettere) compreso tra trentasette e trentanove" oppure "inserisci in lettere il risultato di dodici piu' ventinove" non occorre usare ne' immagini ne' audio e il controllo sulla "umanita'" effettiva dell'utente e' presto fatto.Anche se qualunque programmatore lo saprebbe fare, sono disponibile a creare una implementazione multilngua in php a chiunque la chieda.Assicuro il completo incapsulamento del codice (cioe' che non e' richiesta nessuna conoscenza di php per usare questo sistema) e un supporto multilingua professionale (lavoro per la facolta' di lingue dell'universita' di Genova)Se qualcuno e' interessato la mia mail e' il mio nick di questo forum (3 lettere) seguita da @ e da fsfe.org
  • CoD scrive:
    Re: passport
    Veramente il computer per i sordociechi e' quasi indispensabile.La possibilita' di comunicare attraverso una barra braille ha notevolmente aumentato le possibilita' di queste persone.
  • Anonimo scrive:
    vi ringrazio xchè non ci ho pensato
    sono contento che abbiate trattato l'argomentoho sempre pensato al box visuale come ad una ottima soluzione... dimenticando che ci sono altri che non hanno possibilità...preferisco ne si parli; io, come molti, immagino, se non ho il problema tendo a non pensarci ... se nessuno me ne parla.grazie!
    • Anonimo scrive:
      Re: vi ringrazio xchè non ci ho pensato
      target colpito!!!!! :-)I box visuali non sono degli anti-botma degli anti-VIPVIP = Visually Impaired Peopleovvero, persone con la vista compromessa.Che NON significa soltanto "non vedenti", infatti secondo me Punto-Informatico ha sbagliato a scrivere "google discrimina i non vedenti", poteva benissimo scrivere, "google discrimina chi ha problemi alla vista", perché questo tipo di problematiche di inaccessibilità, affligge non solo chi non vede totalmente, come la sottoscritta, ma anche persone ipovedenti, ovvero affette da patologie che danneggiano PARZIALMENTE la vista, o semplicemente, l'anzianotto (o meno anzianotto!) che porta gli occhiali e fa già fatica a vedere di suo...Il problema è sempre il solito. Si è persa la vera etimologia del termine "www" tutti digitiamo "www" quando stiamo per entrare in un sito, ma nessuno si chiede mai che cosa voglia dire: WORLD WIDE WEB. Ovvero, web PER TUTTO IL MONDOweb UNIVERSALEChe poi l'universalità vera e propria sia una utopia come in tutte le cose, ma almeno, quando c'è la possibilità di evitare certe barriere, le si eviti per bacco! Non si pensi EGOISTICAMENTE al proprio naso e alla PROPRIA sicurezza, perché "tanto, da me funziona e allora deve funzionare per tutti".Io non dico che un antispam non ci voglia, perché al giorno d'oggi i robot automatici sono all'ordine del giorno, ma mi chiedo, perché non s'è mai studiata una soluzione lato server, che intercetti gli IP degli spammer ancora PRIMA che si registrino e li bloccano? Ne bloccano tanti di indirizzi IP, e per niente...Secondo me, l'utente finale (il computer client) NON DOVREBBE nemmeno accorgersene dell'anti spam, non lo dovrebbe proprio riguardare! Così, con queste misure client-side, secondo me è come se implicitamente si dicesse "dammi la prova che sei un umano e non un robot", della serie, ma che, so' scemo?Io francamente, box visuale o meno, mi sento un po' trattata in secondo livello, cioè come se vivessimo in un mondo di robot e che gli umani sono rimasti in pochi, non so forse è una sensazione miaElena Brescacin
  • Anonimo scrive:
    Re: semplicemente ridicolo
    sei proprio una testa di c...., prova a capire i caratteri nascosti dai punti
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente ridicolo
      Il meccanismo di protezione e' fatto xke' non possa essere usato da altro che non gli occhi umani, ergo non ha alternative : se vi fossero alternative non sarebbe utile.Puo' piacerti o meno, ma dopotutto, CHI SE NE FREGA
  • Anonimo scrive:
    semplicemente ridicolo
    mi ricorda molto la storia di quello ke muoveva solo due dita e se la prendeva con lucasarts perkè con la nuova patch di starwars non riusciva + a giocare... ma dico... SE e dico SEEE google fosse pubblica amministrazione potrei anche capirlo. ma google è un'azienda e può fare come cavolo gli pare su questo tema. se decide di essere accessibile tanto meglio ma non si può pretendere che un sito sia fatto su misura.andate a rompere le skatole invece ai siti dei comuni, degli centri di impiego e simili che fanno ca*are il ca.... il cane...
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente ridicolo
      -
      andate a rompere le skatole invece ai siti dei
      comuni, degli centri di impiego e simili che
      fanno ca*are il ca.... il cane...Meriteresti di andare a lavorare in un centro di assistenza sociale per 3 mesi.Vedrai che poi cambierai idea.
    • Anonimo scrive:
      Re: semplicemente ridicolo
      spero per te che non vi siano molti non vedenti a leggere questo thread...Io comunque sono uno di quelli e qui non si sta cercando di fare del pietismo o tirar fuori le solite lamentele.Si e' scelto di cercare di portare l'attenzione su un problema che quotidianamente bisogna affrontare, e per il momento l'unica soluzione anche per i piu' in gamba con il pc consiste nel chiedere aiuto ad un vedente che ti legga i caratteri del boxino.Oppure ovviamente si scrive ai webmaster dei forum che ti creano l'account a mano, ma francamente non e' questa la soluzione...Certo, poi se ci sono persone con la tua sensibilita' il mondo sarebbe pieno di boxini!Non e' una polemica, se questa rivista puo' servire a smuovere qualcosa ne saremo eternamente grati :-pSimone Dal Maso
    • DonChuck scrive:
      Re: semplicemente ridicolo
      Bella cavolata. Se tu fossi cieco, che faresti? Andresti tutti i giorni in gita al comune, o al Ministero... e gli unici siti che guarderesti sono quelli della p.a.?Ma va va....- Scritto da: Anonimo
      mi ricorda molto la storia di quello ke muoveva
      solo due dita e se la prendeva con lucasarts
      perkè con la nuova patch di starwars non riusciva
      + a giocare...

      ma dico...

      SE e dico SEEE google fosse pubblica
      amministrazione potrei anche capirlo. ma google è
      un'azienda e può fare come cavolo gli pare su
      questo tema. se decide di essere accessibile
      tanto meglio ma non si può pretendere che un
      sito sia fatto su misura.

      andate a rompere le skatole invece ai siti dei
      comuni, degli centri di impiego e simili che
      fanno ca*are il ca.... il cane...
  • Anonimo scrive:
    Re: passport
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    se non sbaglio nella registrazione al servizio
    di

    autenticazione Microsoft Passport c'è la

    possibilità di ascoltare il captcha, è così

    difficile implementare una simile funzione in

    php?

    audio inaccessibile ai sordo-ciechi.ma a questo punto subentra la non-autosufficienza e l'inutulizzabilità di internet.Per questo Google può far veramente poco.
  • Anonimo scrive:
    Re: passport
    - Scritto da: Anonimo
    se non sbaglio nella registrazione al servizio di
    autenticazione Microsoft Passport c'è la
    possibilità di ascoltare il captcha, è così
    difficile implementare una simile funzione in
    php?audio inaccessibile ai sordo-ciechi.
  • Anonimo scrive:
    passport
    se non sbaglio nella registrazione al servizio di autenticazione Microsoft Passport c'è la possibilità di ascoltare il captcha, è così difficile implementare una simile funzione in php?
Chiudi i commenti