COLT stende la sua Next Generation Network

L'operatore annuncia lo sviluppo di una nuova infrastruttura di comunicazione basata su Ethernet
L'operatore annuncia lo sviluppo di una nuova infrastruttura di comunicazione basata su Ethernet

Milano – Mentre in ambito di TLC si parla spesso di Next Generation Network e dei piani previsti dall’incumbent , Colt comunica di aver avviato la prima fase di sviluppo della propria Next Generation Network destinata ai clienti di tutta Europa, che sarà implementata con una piattaforma multiservizio (Multi-Service Platform – MSP) basata su Ethernet e la piattaforma Softswitch per l’abilitazione di applicazioni avanzate.

Si tratta del cuore del progetto denominato NGS (Next Generation Solutions) con cui Colt prevede di integrare la rete di prossima generazione e i 18 data centre di proprietà in un unico sistema virtualizzato. L’obiettivo dichiarato è di offrire ai clienti un ventaglio di proposte flessibili.

“L’offerta di COLT – spiega l’azienda – sta evolvendo dall’utilizzo di tecnologie vincolate agli specifici servizi verso la realizzazione di un’infrastruttura trasversale altamente efficiente e completamente ridondata, basata su trasporto IP e Ethernet, controllo delle sessioni tramite Softswitch avanzato e un livello applicativo che consentirà a COLT di fornire i servizi esistenti e quelli futuri come semplici applicazioni”.

“Le metodologie MSP utilizzate – precisa ancora l’operatore – offrono inoltre migliori prestazioni grazie ai servizi a banda larga con bassa latenza, alla riduzione delle distorsioni e ad una migliorata resilienza”. Si prevede che con la tecnologia utilizzata si impieghi un unico apparato in sede cliente, in grado di fornire 16 connessioni con velocità fino a 1 Gbit/s: “Con lo sviluppo di reti di nuova generazione si avrà da una parte più disponibilità di banda utilizzando meno apparati e, dall’altra, la possibilità di sfruttare a pieno il protocollo Ethernet, su cui stanno convergendo gran parte dei servizi di comunicazione nazionali e internazionali”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 10 2008
Link copiato negli appunti