Liquidità immediata per le aziende con i crediti fiscali

Liquidità immediata per le aziende con i crediti fiscali

Liquidità immediata per PMI e imprese, è più semplice grazie ai crediti fiscali. Ecco alcuni suggerimenti a riguardo.
Liquidità immediata per PMI e imprese, è più semplice grazie ai crediti fiscali. Ecco alcuni suggerimenti a riguardo.

È diventato di fondamentale importanza per le imprese avere accesso alla liquidità immediata. Grazie agli strumenti finanziari alternativi odierni, come la cessione del credito d’impresa, questo accesso viene garantito in combinazione con la finanza tradizionale.

La partnership con un advisor del genere garantisce la continuità operativa, riducendo e talvolta eliminando completamente il rischio di credito.

Ciò consente alle aziende di scegliere quali fatture cedere e quando farlo. Inoltre, l’utilizzo di strumenti fintech velocizza tutte le transazioni e garantisce un rapido anticipo delle fatture fino al 90% dell’importo finale, poiché non esiste un meccanismo simile a quello delle aste.

Banca Progetto rientra in questa categoria, proponendo uno smobilizzo a titolo definitivo dei crediti IVA appartenenti alla PMI italiane.

Liquidità immediata con Banca Progetto: com’è?

Banca Progetto, forte dell’esperienza maturata nell’erogazione di prestiti alle PMI italiane, offre uno strumento ancora più potente, solitamente disponibile solo per le grandi aziende sotto forma di acquisto di crediti IVA depositati dalle imprese presso l’Agenzia delle Entrate.

Il suo factoring pro-soluto permette di trasferire crediti IVA a titolo definitivo (IAS Compliant), consentendo di ottenere denaro sufficiente in anticipo senza doversi preoccupare di nulla.

La cessione dei crediti offre i vantaggi tipici del factoring:

  • i crediti possono essere convertiti in liquidità immediata, fornendo una fonte di finanziamento alternativa rispetto alle linee di credito a breve termine;
  • da un punto di vista finanziario, questo accorcia il ciclo monetario e ottimizza il flusso di cassa;
  • aumenta la velocità di circolazione del capitale investito e migliora la redditività;
  • migliora il rating dell’azienda e aumenta le probabilità di ottenere finanziamenti dal sistema bancario.

L’azienda si assume il rischio zero e la banca si occupa della gestione del recupero. I costi dell’operazione, tra cui la due diligence fiscale, l’atto notarile del trasferimento e la polizza fideiussoria, sono principalmente a carico di Banca Progetto, mentre la società deve sostenere solo i costi per il rilascio di una speciale procura notarile per il trasferimento.

Per aderire al factoring pro-soluto di Banca Progetto, basta aprire un conto entrando in questa pagina.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 ott 2022
Link copiato negli appunti