Conto più economico fino alla fine dell’anno, ecco quale

Conto più economico fino alla fine dell’anno, ecco quale

Un conto più economico rappresenta la soluzione di risparmio più ricercata dagli italiani. A chi affidarsi per aprirne uno e risparmiare?
Un conto più economico rappresenta la soluzione di risparmio più ricercata dagli italiani. A chi affidarsi per aprirne uno e risparmiare?

La ricerca del conto più economico coinvolge ormai tanti cittadini italiani, alla luce soprattutto dell’aumento dei costi di mantenimento del 21%.

I soggetti maggiormente colpiti da questi rincari sono i pensionati e le famiglie a elevata operosità.

A questo si aggiunge un dato inequivocabile: i conti correnti di vecchia data sono meno convenienti di quelli che vengono aperti adesso. Quindi, la fedeltà paga veramente poco, anzi per nulla.

Quindi, coloro che intendono aprire un nuovo conto corrente, a chi dovrebbero rivolgersi?

Conto più economico in questo fine 2022: ecco quale

conto più economico

La Consob ha stimato che soltanto il 31% degli italiani nel 2021 è riuscito a mettere da parte denaro regolarmente.

Ovviamente, la pandemia ha reso complicata la vita di molte famiglie. Una volta finita, sono subentrati gli aumenti dei costi dell’energia e delle materie prime. Di conseguenza, il 2022 potrebbe essere peggio del 2021 in tal senso.

La cifra complessiva, però, messa da parte degli italiani è piuttosto consistente: 95 miliardi di euro, con il 45% riservato ai conti correnti delle banche online.

In effetti, se andiamo a guardare, questa tendenza a rivolgersi agli istituti di credito online si spiega proprio dai costi più bassi applicati in molti casi, con servizi che in alcuni casi sono gratuiti.

ING Direct è una di queste banche, con il conto più economico che è proprio il suo. Stiamo parlando di Conto Corrente Arancio, molto conosciuto e pubblicizzato.

I costi di apertura sono nulli, e attivando la formula “Modulo Zero Vincoli” accreditando lo stipendio o la pensione, le spese saranno a zero.

Accedendo a questa pagina si può aprire il conto ING, che prevede una carta di debito gratuita MasterCard.

E i prelievi di denaro contante? Sono privi di commissioni sia in Italia che all’estero, così come su vari pagamenti, come bollettini, F24, MAV e RAV.

Poi c’è il servizio PAGOFLEX, che consente di effettuare acquisti superiori a 200 euro e pagarli a rate. Naturalmente, questi acquisti vanno fatti tramite la carta di credito associata al conto.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 dic 2022
Link copiato negli appunti