Conto senza banca: quanto conviene con VIABUY?

Conto senza banca: quanto conviene con VIABUY?

Un conto senza banca non è limitato, anzi consente di effettuare molte operazioni. VIABUY è una delle soluzioni migliori, ecco perché.
Un conto senza banca non è limitato, anzi consente di effettuare molte operazioni. VIABUY è una delle soluzioni migliori, ecco perché.

Pensare a un conto senza banca come una soluzione limitata in quanto a servizi è fondamentalmente sbagliato, altrimenti non verrebbero richieste con così largo numero.

Un conto non legato a un istituto di credito specifico è una carta prepagata con codice IBAN, che consente di effettuare le principali operazioni di un conto corrente classico.

In questo ambito finanziario, molto successo sta riscuotendo VIABUY, e per ragioni più che valide.

VIABUY, una carta e un conto senza banca con tanti vantaggi

conto senza banca

Emessa in Germania da una società che ha sede a Londra, VIABUY è una carta e un conto senza banca, anonima e che consente di inviare e ricevere bonifici.

Esteticamente è di colore nero o oro e ha numeri in rilievo come una carta di credito. Al momento dell’apertura conto in questa pagina, non viene richiesto alcun documento se si opta per il livello di anonimato ADV1.

Con questa carta conto, oltre i bonifici, si può pagare sia online che nei negozi fisici e prelevare denaro presso gli ATM italiani ed esteri.

Per quanto riguarda l’anonimato di livello ADV1, è comunque necessario indicare le proprie generalità e inserire il codice fiscale. Come dicevamo, non è però richiesto un documento di riconoscimento.

Soltanto che questa soluzione è limitata, poiché consente di ricaricare 200 euro mensilmente e fino a un massimo di 1.000 euro all’anno.

Per ottenere di più in termini di plafond, è necessario puntare al livello ADV2 o ADV3. Con il primo il limite mensile arriva fino a 1.000 euro, mentre quello annuale fino a 15.000, con il secondo non ci sono limiti.

In questo caso, il livello di anonimato è minore, poiché per l’attivazione è richiesta la carta di identità.

E i costi? L’emissione della carta non è gratuita, in quanto si paga 69,90 euro. Comunque, questo costo viene scalato alla prima ricarica.

Invece, il canone annuale ammonta a 19,90 euro, abbastanza contenuto. Non è previsto alcun costo per i pagamenti tramite la carta.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 gen 2023
Link copiato negli appunti