Convegni/ Information Management a Milano

Un'occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per discutere di tendenze nella gestione delle informazioni e dei processi aziendali

Milano – Information Management Day , vale a dire “un momento di incontro tra analisti di mercato, mondo accademico e produttivo in cui saranno individuate e discusse le principali e più recenti tendenze evolutive presenti nel comparto dell’Information Management e le implicazioni nell’ambito dei Sistemi Informativi e dei processi aziendali”. L’ha organizzato IBM per il prossimo 12 dicembre, presso l’Aula Magna dell’Università Bocconi del capoluogo lombardo, in collaborazione con SDA Bocconi e Gartner.

“Obiettivo dell’iniziativa è fare il punto sulla tecnologia per una visione unificata delle informazioni – spiegano gli organizzatori in una nota – capitalizzando gli investimenti effettuati, superando la complessità infrastrutturale, fornendo ai manager la possibilità di operare al meglio”.

Per farlo, sono state organizzate una sessione plenaria e due diverse sessioni parallele, indirizzate a IT Manager e Business Manager, per illustrare al meglio quali risorse sono a disposizione dei diversi ruoli per migliorare la gestione dell’informazione sia a livello organizzativo che infrastrutturale.

Per tutte le informazioni sui relatori, e per iscriversi al convegno, basta collegarsi al sito dedicato da IBM all’iniziativa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lavoratore scrive:
    che valore ha?
    Che valore hanno i dati forniti da questa società?Chi certifica i risoltati delle statistiche realizzate da "great place to work institute"?Io lavoro in una delle aziende al primo posto nelle classifiche e vi assicuro che nessun operaio ha compilato il modulo col questionario,gli appositi contenitori sono rimasti vuoti fino all'ultimo giorno!Probabilmente qualcuno in ufficio ha fornito i dati all'instituto, contribuendo ad ottenere un inutile logo da poter apporre sulla carta intestata dell'azienda.
Chiudi i commenti