Core 2 Extreme mostra i muscoli

Tra meno di due mesi Intel lancerà il suo chip più pompato, un processore dual-core capace di sfiorare i 3 GHz di clock e di battere, almeno nei primi test, il suo più diretto avversario firmato AMD

Roma – Negli scorsi giorni Intel ha rivelato maggiori dettagli sul suo prossimo chip per patiti dei videogame, il Core 2 Extreme , destinato a prendere il posto dell’attuale Pentium Extreme Edition.

Il nuovo chippone dual-core girerà inizialmente ad una frequenza di clock di 2,93 GHz , la più elevata tra le CPU Core 2 che debutteranno sul mercato nel corso dell’estate. La sua grande overcloccabilità , che ha già permesso ad alcuni laboratori hardware di spingerlo a 4 GHz, fa di questo chip il banco di prova ideale per testare le performance e la scalabilità della nuova architettura Core di Intel.

Per sfruttare appieno la sua elevata frequenza di clock, Intel ha dotato il Core 2 Extreme di una cache L2 condivisa di 4 MB . Tale quantità di cache la si troverà integrata anche su alcuni modelli di Core 2 Duo di fascia alta: rispetto all’edizione Extreme, tuttavia, queste CPU avranno un clock inferiore.

Il modello da 2,93 GHz dovrebbe arrivare sul mercato in concomitanza con il lancio dei primi Core 2 Duo, previsto per il 23 luglio, mentre verso la fine dell’anno è previsto il debutto di una versione a 3,2 GHz . Entrambi avranno un front-side bus a 1.066 MHz e faranno coppia con i chipset 965P e 975X.

I risultati dei primi benchmark del Core 2 Extreme sono stati pubblicati da ExtremeTech , e sembrano indicare come il nuovo chip abbia una marcia in più rispetto al Pentium Extreme: quest’ultimo è stato battuto anche nei test relativi al multithreading, dove poteva contare sulla tecnologia Hyper-Threading. Il Core 2 Extreme sembra sopravanzare in quasi tutti i test anche il giovane Athlon 64 FX-62 di AMD (con clock di 2,8 GHz).

In una recente conferenza, Intel ha dichiarato che la sua nuova CPU Extreme è in grado di fornire fino al 40% in più di performance rispetto all’Athlon 64 FX-60 da 2,6 GHz. Il chipmaker di Santa Clara ha poi paragonato i consumi del suo nuovo chip, pari a 75 watt, con quelli dell’Athlon 64 FX-62, pari a 125 watt.

AMD non sembra tuttavia intimidita dal “risveglio del gigante”. Per il 2008 la mamma dell’Athlon prevede infatti di conquistare un terzo del mercato dei processori (oggi supera di poco il 20%), e questo grazie a nuove generazioni di chip ancora più potenti e in grado di consumare meno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • volontario Eldy scrive:
    certamente
    concordo.io personalmente vado a fare il volontario a trovare i miei vecchietti.ma credo nel progetto Eldy perchè dà a questi vecchietti il modo di essere più vivi e meno soli.il discorso del pesce e dell'insegnare a pescare insomma.se vuoi dare una mano, installati Eldy e chatta con gli anziani, che sono solo. basta che inizi, e non ti fermi piu'.ci sono disabili, anziani di ottantanni, ... etc con un sacco di cose da fareciaoooooooo
  • Anonimo scrive:
    Ieri in casa di riposo...
    Ieri sono stato in una casa di riposo.Che tristezza!Più che fare una no-profit per un sistema operativo, fate un'opera di volontariato per andare a fare compagnia a questi vecchietti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ieri in casa di riposo...
      - Scritto da:
      Ieri sono stato in una casa di riposo.
      Che tristezza!
      Più che fare una no-profit per un sistema
      operativo, fate un'opera di volontariato per
      andare a fare compagnia a questi
      vecchietti!Ognuno aiuta come può.
  • Anonimo scrive:
    Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over 55
    vuoi fermi n
  • Anonimo scrive:
    no-profit
    scusate, ma non vi sembra incredibile che una società finanziata dai soldi statali si faccia fare un sito da una società privata (che poi stranamente i titolari delle due società coincidono) ? per una società piena di cervelloni come la Eldy, era troppo complicato installare e configurare Mambo ? infine, alla faccia del mondo Open Source, perchè avete cancellato la dicitura sul vostro sito nella quale vi sono i riferimenti a Mambo ?questa iniziativa mi ricorda i bei tempi della IWA ... Scano non è che lavora per voi ?
  • Anonimo scrive:
    Eldy, ma mac no?
    come da oggetto
    • Anonimo scrive:
      Re: Eldy, ma mac no?
      Il mac e' troppo "general purpose", anche se e' il SO piu' semplice in assoluto da usare. Quello che invece si propone questa distro e' fare un sistema talmente semplice finanche nel lessico cusato al suo interno da essere praticamente inutile ai +, ma una manna per chi non sono non ha mai visto un computer ma appartiene anche ad una generazione tale da non avere gli strumenti per estrapolare velocemente il significato di quello che trova sul suo pc. Ad esempio,anche il + informaticamente ignorante dei giovani sa cosa sia una email,quindi se passando sull'icona di Mail.app vede come si chiama automaticamente sa a cosa serve; per un sessantenne invece devi usare il termine "posta", o non saprebbe come girarsi
      • Anonimo scrive:
        Re: Eldy, ma mac no?
        però la semplificazione fatta in ambito "multimedia" con Front Row potrebbe essere fatta tranquillamente in ambito "internet e derivati", utilizzando tutti i software normali, semplicemente accendendo il programmino (magari anche col telecomando che esce ora con tutti i macintel) e muovendosi col telecomando...in fondo quello lo sanno usare bene da + di 50 anni...Così come è stato "1 attimo" fare Front Row (o tutti i suoi simili..Mediacentral e altri) la Apple ci potrà mettere 1 attimo a fare questo programmino...che poi sarà solo 1 interfaccia grafica.Poi bisogna vedere i mercati di riferimento...e qui il forum nulla può...
  • Anonimo scrive:
    Linus trademarks Linux Companies to be c
    http://www.theinquirer.net/?article=25529Linus trademarks LinuxCompanies to be charged for free softwareBy Nick Farrell: venerdì 19 agosto 2005, 08.44MORE THAN 90 Australian companies have been asked to pay a licence fee for Linux software in a move apparently backed by the softwares eminence grise, Linus Torvalds.Letters demanding US$5000 for use of the Linux name were originally dismissed as a hoax. But according to the Sydney Morning Herald, the Open Sauce king is dead serious.Jon 'Maddog' Hall, the executive director of Linux International in the US, said that a community organisation called Linux Australia had been nominated to handle the trademark issue and had sent out the letters.In the US, the Linux Mark Institute (LMI) will handle trademark issues in the US and nominate local bodies to look after trademark things in other countries.According to Hall, the move is not to get a slice of any ones action, nor was not about trying limit the use of the name Linux, but only to protect the quality of products that go out under that brand.When asked whether or not they were being hypocritical about software patents while at the same time bringing in trademarks, Hall said that there was nothing to stop a company using Linux software without using the Linux name. If Linux patented Linux that would certainly happen. µ
  • Anonimo scrive:
    Solita cavolata '68ina sinistroide...
    ..non se ne può più di queste idiozie. Davvero.E questa gente sperpera fondi pubblici, soldi delle nostre tasse. "no profit" .. ma che no profit e no profit ?TUTTE le associazioni "volontariato" "no profit" maneggiano una barca di soldi pubblici! Il resto sono cavolate !Toglietegli i soldi e poi vedi come di queste iniziative non ce ne sono più ! Di soldi loro non ce ne mettono di certo! Troppo comodo fare "solidarietà" con i soldi altrui !
    • sathia scrive:
      Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
      - Scritto da:
      ..non se ne può più di queste idiozie. Davvero.
      E questa gente sperpera fondi pubblici, soldi
      delle nostre tasse.

      "no profit" .. ma che no profit e no profit ?
      TUTTE le associazioni "volontariato" "no profit"
      maneggiano una barca di soldi pubblici! Il resto
      sono cavolate
      !

      Toglietegli i soldi e poi vedi come di queste
      iniziative non ce ne sono più ! Di soldi loro non
      ce ne mettono di certo! Troppo comodo fare
      "solidarietà" con i soldi altrui
      !un coglione come te non si vedeva dal 1997! complimenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
      Ti giuro quando leggo queste cose mi cadono le braccia...la miopia delle persone non ha limiti!!e non dico altro perché non c'è altro da dire!!che tristezza per il genere umano...Demetrio Filocamo
      • Anonimo scrive:
        Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
        - Scritto da:
        Ti giuro quando leggo queste cose mi cadono le
        braccia...la miopia delle persone non ha
        limiti!!

        e non dico altro perché non c'è altro da dire!!

        che tristezza per il genere umano...

        Demetrio FilocamoLa tristezza è che vi siano schiavi dei '68ini contenti di esserlo come te ed altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ti giuro quando leggo queste cose mi cadono le

          braccia...la miopia delle persone non ha

          limiti!!



          e non dico altro perché non c'è altro da dire!!



          che tristezza per il genere umano...



          Demetrio Filocamo

          La tristezza è che vi siano schiavi dei '68ini
          contenti di esserlo come te ed
          altri.Ma meno male che i fascisti come te sono in minoranza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
      Ahahahah!!! Mitico!!Ma come ti vengono? 68ina? sinistroide? Ahahah che fantasia.Sei fortissimo, mi mandi un autografo con dedica?Ti stimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita cavolata '68ina sinistroide...
      Premio per la miglior trollata della settimana
    • Anonimo scrive:
      Re: Solita cavolata '68ina sinistroide..
      E' STATO REALIZZATO CON FONDI PRIVATI SENZA UN EURO DI FONDI PUBBLICI(VEDI COMUNICATI STAMPA)
  • Anonimo scrive:
    Ottima idea! Anzi, pessima.
    Penso a mia madre in perenne conflitto con il computer e dico "finalmente!", mi sembra l'uovo di colombo.Poi penso a mia madre che spacchetta un tar.gz per aggiornare un'applicazione, che ricompila il kernel per installare il modem, che cerca sui newsgoup le istruzioni per far funzionare la stampante che Linux non riconosce.Siamo sempre lì, Linux per il desktop è morto, anzi non è mai nato.
    • Anonimo scrive:
      Don't feed the troll
      Trollazzo.Non hai capito un tubo dell'articolo, eh?(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
      Eh no. Alla tua mammina il modem,la stampante,il corredo software lo installi tu o lo installa un tecnico,esattamente come si farebbe se avesse Windows. La genialita' della distro sta nella sua semplicita' di utilizzo una volta che il setup della macchina e' completato
    • pane@rita scrive:
      Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
      - Scritto da:
      Penso a mia madre in perenne conflitto con il
      computer e dico "finalmente!", mi sembra l'uovo
      di
      colombo.

      Poi penso a mia madre che spacchetta un tar.gz
      per aggiornare un'applicazione, che ricompila il
      kernel per installare il modem, che cerca sui
      newsgoup le istruzioni per far funzionare la
      stampante che Linux non
      riconosce.

      Siamo sempre lì, Linux per il desktop è morto,
      anzi non è mai
      nato.Dipende cosa deve fare tua madre.Se utilizzare il pc, questa distro va bene, ma probabilmente va bene anche una ubuntu e simili.Se lo deve amministrare probabilmente non va bene, ma, credimi, non va bene neanche windows
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
      - Scritto da:
      Penso a mia madre in perenne conflitto con il
      computer e dico "finalmente!", mi sembra l'uovo
      di
      colombo.

      Poi penso a mia madre che spacchetta un tar.gz
      per aggiornare un'applicazione, che ricompila il
      kernel per installare il modem, che cerca sui
      newsgoup le istruzioni per far funzionare la
      stampante che Linux non
      riconosce.

      Siamo sempre lì, Linux per il desktop è morto,
      anzi non è mai
      nato.E' quello che cerco di dire anch'io. Linux, così com'è adesso, è un server eccezionale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
      Mia mamma fino a 2 giorni fa usava Win98. Dei programmi usava solo OpenOffice per scrivere e Opera per navigare (aveva anche IE e Firefox ma non li usava).Da ieri ha Ubuntu con OpenOffice e Firefox. Ieri sera m'ha telefonato per chiedere come salvare sul dischetto (era abituaua a fare "invia a floppy"), le ho detto come fare e non ha avuto problemi.Per quello che devono fare molti utenti avere Windows o Linux è la stessa cosa, è solo questione di abitudine. E di certo se deve installare una stampante, che sia su Win o Linux, chiede a me. Come tutti i miei amici che quando hanno problemi con XP (e ne hanno tanti) telefonano a me.Io ho sempre usato Win, adesso uso pure Linux, e tutta questa difficoltà sinceramente mica la vedo. Riconosce tutto da se', manco devo cercare i driver. Dove sono le difficoltà?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
        - Scritto da:
        Mia mamma fino a 2 giorni fa usava Win98. Dei
        programmi usava solo OpenOffice per scrivere e
        Opera per navigare (aveva anche IE e Firefox ma
        non li
        usava).

        Da ieri ha Ubuntu con OpenOffice e Firefox. Ieri
        sera m'ha telefonato per chiedere come salvare
        sul dischetto (era abituaua a fare "invia a
        floppy"), le ho detto come fare e non ha avuto
        problemi.

        Per quello che devono fare molti utenti avere
        Windows o Linux è la stessa cosa, è solo
        questione di abitudine. E di certo se deve
        installare una stampante, che sia su Win o Linux,
        chiede a me. Come tutti i miei amici che quando
        hanno problemi con XP (e ne hanno tanti)
        telefonano a
        me.

        Io ho sempre usato Win, adesso uso pure Linux, e
        tutta questa difficoltà sinceramente mica la
        vedo. Riconosce tutto da se', manco devo cercare
        i driver. Dove sono le
        difficoltà?Riconosce tutto da sè ? Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla linea di comando per installare i driver anche quando hanno script automatici come quelli Nvidia !Per non parlare del dover ricompilare il kernel monolitico.. ehhh!Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ottima idea! Anzi, pessima.

          Per non parlare del dover ricompilare il kernel
          monolitico..
          ehhh!

          Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?Ricompilare il kernel? A parte per i modem ADSL usb e per rarissimi motivi, non ne vedo il motivo. Sei rimasto a Slackware 1.0?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:

            Per non parlare del dover ricompilare il kernel

            monolitico..

            ehhh!



            Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?

            Ricompilare il kernel? A parte per i modem ADSL
            usb e per rarissimi motivi, non ne vedo il
            motivo. Sei rimasto a Slackware
            1.0?Ma no, infatti non va mai ricompilato il kernel, vero ? Ehhh! Rarissimi motivi.. ma dove ? Guarda che Linux non è diventato un microkernel per magia !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            ....Esiste una cosa che si chiama moduli... tutte le distro importanti hanno un kernel modulare precompilato con tutti i moduli, e i moduli neccessari vengono caricati in automatico. A parte quando usavo gentoo non ho dovuto compilare assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai usato linux negli ultimi 5 anni??
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            ....
            Esiste una cosa che si chiama moduli... tutte le
            distro importanti hanno un kernel modulare
            precompilato con tutti i moduli, e i moduli
            neccessari vengono caricati in automatico. A
            parte quando usavo gentoo non ho dovuto compilare
            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai usato
            linux negli ultimi 5
            anni??Il kernel Linux è monolitico. Puoi parlare di moduli quanto ti pare ma non è che stiamo parlando di un'architettura a microkernel come OS X che è BSD + MACH microkernel. C'è una bella differenza. Linux è una delle architetture Unix più antiche ed inefficienti. I migliori Unix sono di tipo microkernel. Linux è l'antichità di Unix.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            Il kernel Linux è monolitico. Puoi parlare di
            moduli quanto ti pare ma non è che stiamo
            parlando di un'architettura a microkernel come OS
            X che è BSD + MACH microkernel.

            C'è una bella differenza. Linux è una delle
            architetture Unix più antiche ed inefficienti. I
            migliori Unix sono di tipo microkernel. Linux è
            l'antichità di
            Unix.MacOSX è un buon sistema desktop grazie allo studio fatto sull'interfaccia grafica, ma ti garantisco che il suo microkernel è una merda!!! Il multithreading è quanto di più inefficiente tra gli Unix e viene battuto da Linux di un fattore vicino a 40 a 1 su piccole query ma milioni di volte al minuto, come avviene in molti web server.Il microkernel non ha dimostrato di essere superiore ad un kernel monolitico. E Linux ha fatto una scelta che è un'ottima via di mezzo, un kernel monolitico ma modulare a caricamento progressivo dei moduli.È questo che fa di Linux così versatile, dal microcontrollore al cluster multinodo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            http://www.opensolaris.org/os/article/2005-10-14_a_comparison_of_solaris__linux__and_freebsd_kernels/A Comparison of Solaris, Linux, and FreeBSD Kernelsby Max BruningOctober 14, 2005
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            ....
            Esiste una cosa che si chiama moduli... tutte le
            distro importanti hanno un kernel modulare
            precompilato con tutti i moduli, e i moduli
            neccessari vengono caricati in automatico. A
            parte quando usavo gentoo non ho dovuto compilare
            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai usato
            linux negli ultimi 5
            anni??Anche a me dà l'idea che questo non abbia mai usato Linux negli ultimi anni. Io lo uso insieme a Windows da 3 anni e non so nemmeno cosa voglia dire "ricompilare il kernel".Ma da dove esce fuori 'sto tizio?? ahahahah :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            ....

            Esiste una cosa che si chiama moduli... tutte le

            distro importanti hanno un kernel modulare

            precompilato con tutti i moduli, e i moduli

            neccessari vengono caricati in automatico. A

            parte quando usavo gentoo non ho dovuto
            compilare

            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai usato

            linux negli ultimi 5

            anni??

            Anche a me dà l'idea che questo non abbia mai
            usato Linux negli ultimi anni. Io lo uso insieme
            a Windows da 3 anni e non so nemmeno cosa voglia
            dire "ricompilare il
            kernel".
            Ma da dove esce fuori 'sto tizio?? ahahahah :DProbabilmente pensa che la prima parte del far partire un cd live di knoppix sia compilarne il kernel (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.

            Probabilmente pensa che la prima parte del far
            partire un cd live di knoppix sia compilarne il
            kernel
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Io ho masterizzato Knoppix su un CD riscrivibile apposta per poter ricompilare il kernel. Altrimenti avrei dovuto masterizzare un CD ogni volta. (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            ....


            Esiste una cosa che si chiama moduli... tutte
            le


            distro importanti hanno un kernel modulare


            precompilato con tutti i moduli, e i moduli


            neccessari vengono caricati in automatico. A


            parte quando usavo gentoo non ho dovuto

            compilare


            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai
            usato


            linux negli ultimi 5


            anni??



            Anche a me dà l'idea che questo non abbia mai

            usato Linux negli ultimi anni. Io lo uso insieme

            a Windows da 3 anni e non so nemmeno cosa voglia

            dire "ricompilare il

            kernel".

            Ma da dove esce fuori 'sto tizio?? ahahahah :D

            Probabilmente pensa che la prima parte del far
            partire un cd live di knoppix sia compilarne il
            kernel
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Evidentemente voi non avete manco lontanamente idea di come funzioni Linux e delle architetture Unix.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            ....



            Esiste una cosa che si chiama moduli...
            tutte

            le



            distro importanti hanno un kernel modulare



            precompilato con tutti i moduli, e i moduli



            neccessari vengono caricati in automatico. A



            parte quando usavo gentoo non ho dovuto


            compilare



            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai

            usato



            linux negli ultimi 5



            anni??





            Anche a me dà l'idea che questo non abbia mai


            usato Linux negli ultimi anni. Io lo uso
            insieme


            a Windows da 3 anni e non so nemmeno cosa
            voglia


            dire "ricompilare il


            kernel".


            Ma da dove esce fuori 'sto tizio?? ahahahah :D



            Probabilmente pensa che la prima parte del far

            partire un cd live di knoppix sia compilarne il

            kernel

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


            Evidentemente voi non avete manco lontanamente
            idea di come funzioni Linux e delle architetture
            Unix.E tu sì? (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            ....




            Esiste una cosa che si chiama moduli...

            tutte


            le




            distro importanti hanno un kernel modulare




            precompilato con tutti i moduli, e i
            moduli




            neccessari vengono caricati in
            automatico.
            A




            parte quando usavo gentoo non ho dovuto



            compilare




            assolutamente nessun kernel. Ma l'hai mai


            usato




            linux negli ultimi 5




            anni??







            Anche a me dà l'idea che questo non abbia
            mai



            usato Linux negli ultimi anni. Io lo uso

            insieme



            a Windows da 3 anni e non so nemmeno cosa

            voglia



            dire "ricompilare il



            kernel".



            Ma da dove esce fuori 'sto tizio?? ahahahah
            :D





            Probabilmente pensa che la prima parte del far


            partire un cd live di knoppix sia compilarne
            il


            kernel


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)





            Evidentemente voi non avete manco lontanamente

            idea di come funzioni Linux e delle architetture

            Unix.

            E tu sì? (rotfl)Certo ! E' quella cosa che devi ricompilare il kernel (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
          - Scritto da:
          Riconosce tutto da sè ?
          Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla linea di
          comando per installare i driver anche quando
          hanno script automatici come quelli Nvidia
          !
          Per non parlare del dover ricompilare il kernel
          monolitico..
          ehhh!

          Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?Riga di comando?? Installare i driver?? Boh. Manco saprei farlo.Io tutte le distro che ho provato non ho dovuto configurare a riga di comando un bel niente. Ma non è che vai a prendere roba per smanettoni o versioni vecchissime?Ma dove vivi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Riconosce tutto da sè ?

            Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla linea di

            comando per installare i driver anche quando

            hanno script automatici come quelli Nvidia

            !

            Per non parlare del dover ricompilare il kernel

            monolitico..

            ehhh!



            Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?

            Riga di comando?? Installare i driver?? Boh.
            Manco saprei
            farlo.

            Io tutte le distro che ho provato non ho dovuto
            configurare a riga di comando un bel niente. Ma
            non è che vai a prendere roba per smanettoni o
            versioni
            vecchissime?
            Ma dove vivi?Allora non hai mai fatto nulla se ti sei accontentato di quello che ti installa in automatico, molto poco. Come chi installa XP e se lo tiene come mamma Microsoft ha deciso senza ottimizzarlo con i driver dei produttori. Con la differenza che in XP l'interfaccia e l'architettura permettono di fare le installazioni senza saper programmare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Riconosce tutto da sè ?


            Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla


            linea di comando per installare i driver


            anche quando hanno script automatici come


            quelli Nvidia !


            Per non parlare del dover ricompilare il


            kernel monolitico..


            ehhh!


            Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?



            Riga di comando?? Installare i driver?? Boh.

            Manco saprei farlo.

            Io tutte le distro che ho provato non ho

            dovuto configurare a riga di comando un bel

            niente. Ma non è che vai a prendere roba per

            smanettoni o versioni vecchissime ?

            Ma dove vivi?
            Allora non hai mai fatto nulla se ti sei
            accontentato di quello che ti installa in
            automatico, molto poco. Come chi installa XP e
            se lo tiene come mamma Microsoft ha deciso
            senza ottimizzarlo con i driver dei
            produttori.Quindi chi vuole lo puo' usare come windows, e' interessato puo' approfondire...Meglio di cosi'...
            Con la differenza che in XP l'interfaccia e
            l'architettura permettono di fare le
            installazioni senza saper programmare.Ma non è che vai a prendere roba per smanettoni o versioni vecchissime ?Ma dove vivi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Riconosce tutto da sè ?



            Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla



            linea di comando per installare i driver



            anche quando hanno script automatici come



            quelli Nvidia !



            Per non parlare del dover ricompilare il



            kernel monolitico..



            ehhh!




            Vogliamo poi parlare delle periferiche USB ?





            Riga di comando?? Installare i driver?? Boh.


            Manco saprei farlo.


            Io tutte le distro che ho provato non ho


            dovuto configurare a riga di comando un bel


            niente. Ma non è che vai a prendere roba per


            smanettoni o versioni vecchissime ?


            Ma dove vivi?


            Allora non hai mai fatto nulla se ti sei

            accontentato di quello che ti installa in

            automatico, molto poco. Come chi installa XP e

            se lo tiene come mamma Microsoft ha deciso

            senza ottimizzarlo con i driver dei

            produttori.

            Quindi chi vuole lo puo' usare come windows, e'
            interessato puo'
            approfondire...
            Meglio di cosi'...Con la differenza che mancano una marea di applicazioni, manca il DirectX, mancano driver seri.

            Con la differenza che in XP l'interfaccia e

            l'architettura permettono di fare le

            installazioni senza saper programmare.

            Ma non è che vai a prendere roba per smanettoni o
            versioni vecchissime
            ?
            Ma dove vivi?Ma non è che non sai nulla di Unix ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Riconosce tutto da sè ?




            Ma che dici ? Ma se devi ricorrere alla




            linea di comando per installare i driver




            anche quando hanno script automatici come




            quelli Nvidia !




            Per non parlare del dover ricompilare il




            kernel monolitico..




            ehhh!






            Vogliamo poi parlare delle periferiche
            USB
            ?







            Riga di comando?? Installare i driver?? Boh.



            Manco saprei farlo.



            Io tutte le distro che ho provato non ho



            dovuto configurare a riga di comando un bel



            niente. Ma non è che vai a prendere roba per



            smanettoni o versioni vecchissime ?



            Ma dove vivi?




            Allora non hai mai fatto nulla se ti sei


            accontentato di quello che ti installa in


            automatico, molto poco. Come chi installa XP
            e



            se lo tiene come mamma Microsoft ha deciso


            senza ottimizzarlo con i driver dei


            produttori.



            Quindi chi vuole lo puo' usare come windows, e'

            interessato puo'

            approfondire...

            Meglio di cosi'...

            Con la differenza che mancano una marea di
            applicazioni, manca il DirectX, mancano driver
            seri.Quelli mancano anche in Windows vanilla, ciccio.


            Con la differenza che in XP l'interfaccia e


            l'architettura permettono di fare le


            installazioni senza saper programmare.



            Ma non è che vai a prendere roba per smanettoni
            o

            versioni vecchissime

            ?

            Ma dove vivi?

            Ma non è che non sai nulla di Unix ?E tu sì? (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
        possibile che tutti hanno la mamma, la nonna, la trisnonna arterioschlerotica che basta spiegargli per telefono qualcosa con il pc e queste capiscono mentre io con i miei devo fare una guerra che manco con un completo imbecille è necessaria ?O più semplicemente è l'evoluzione de mio cuggino...(anonimo)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ottima idea! Anzi, pessima.
          - Scritto da:
          possibile che tutti hanno la mamma, la nonna, la
          trisnonna arterioschlerotica che basta spiegargli
          per telefono qualcosa con il pc e queste
          capiscono mentre io con i miei devo fare una
          guerra che manco con un completo imbecille è
          necessaria
          ?
          O più semplicemente è l'evoluzione de mio
          cuggino...(anonimo)Vabbé non è una troglodita mia mamma, è una professoressa dunque non è proprio deficiente come una normale donna italiana di mezza età. Se una cosa gliela spieghi la capisce abbastanza.Non conosco i tuoi parenti e dunque non posso pronunciarmi, magari li sottovaluti o sei tu che sei incapace di farti comprendere (magari non ti sai esprimere bene).
  • Anonimo scrive:
    Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
    Che stronzate. Ma si puo perdere tempo in queste vaccate? Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
      Complimenti per la pregnanza di significati del suo intervento. Mi serve un fine oratore per un discorso pubblico alla fiera del pecorino di Vergate sul Membro; posso contare su di lei?
    • Anonimo scrive:
      Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
      - Scritto da:
      Che stronzate. Ma si puo perdere tempo in queste
      vaccate?
      Mah...Bhe tu lo stai facendo......E perdi pure tempo a scrivere nel forum...
  • Anonimo scrive:
    L'originale
    http://sourceforge.net/projects/eldy
  • rock and troll scrive:
    OS VECCHIO PER VECCHI
    questa idea non mi piace-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 10.58-----------------------------------------------------------
    • smoking monkey scrive:
      Re: OS VECCHIO PER VECCHI
      scritto da : rock and troll
      ah ah ah questa notizia e' patetica aquanto
      squallida.
      Vabeh che bisogna valorizzare le persona
      anziane, ma poveretti!
      dopo avere passato una a vita di stenti, dopo
      essere sopravvisutti a due guerre, mi sembra
      proprio cinico e crudele costringerle ai un
      nuovo tipo di lavoro forzato...

      LA RICOMPILAZIONE NON-STOP DEL KERNEL !
      cmq al dila' degli aspetti etici e grotteschi
      di questa operazione, leggo una volonta'
      spietata e crudele di aumentare l'utenza linux
      giocando di astuzia. Infatti si sa che i vecchietti sono testardi
      come muli, una volta infatti che si mettono in
      testa una cosa, e' impossibile fargli cambiare
      idea. La tattic aquindi e' collaudata, gli si
      insegna i soliti precetti opensorci (ms e'
      cattiva, linux e' bello, ecc)e in poco tempo
      gli ignari ottantenni, si trasformeranno in
      perfetti missionari del software libero,
      capaci tra una bartita a bocce e un a bevuta
      di grappa a dare una ricompilata a kernel e
      diffondere il verbo di linux. Ovviamente coloro che istruirannio i primi
      anziani, per vincere le prime resistenza, si
      spaccieranno come molti truffatori che operano
      di questi tempi...o per impiegati del comune,
      o per vigili urbani, ma al contrario dei
      truffatori, invece di cambiare banconote vere
      con banconote false, cambieranno software
      funzioante con scalcinati programmi
      piumati.
      vecchietto avvisato, vecchietto salvato
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)gia' si
  • firefox88 scrive:
    La scarico anch'io...
    ...se vengo a sapere che permette all'utente di svolgere tutte le operazioni senza dover utilizzare la console. Ma ne dubito.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scarico anch'io...
      - Scritto da: firefox88
      ...se vengo a sapere che permette all'utente di
      svolgere tutte le operazioni senza dover
      utilizzare la console. Ma ne dubito."Tutte" ?? Che vuol dire Tutte ??Ora mi elenchi Tutte le operazioni che possono essere fatte su linux !
      • firefox88 scrive:
        Re: La scarico anch'io...

        "Tutte" ?? Che vuol dire Tutte ??
        Ora mi elenchi Tutte le operazioni che possono
        essere fatte su linux
        !Chiedo scusa per essere stato approssimativo.Intendevo, per esempio, l'installazione di un software (come, ad esempio, il plugin del flash), l'installazione di un driver, il "mount" di un disco, l'"automount" di un disco all'avvio...Non ce lo vedo il sessantenne a scrivere in console:cd Desktopsu*********cd miosoftware-install./miosoftware-install.pl
        • Anonimo scrive:
          Re: La scarico anch'io...
          - Scritto da: firefox88

          "Tutte" ?? Che vuol dire Tutte ??

          Ora mi elenchi Tutte le operazioni che

          possono essere fatte su linux !
          Chiedo scusa per essere stato approssimativo.
          Intendevo, per esempio, l'installazione di un
          software (come, ad esempio, il plugin del
          flash), l'installazione di un driver, il
          "mount" di un disco, l'"automount" di un disco
          all'avvio...Hai citato 2 cose che molte distribuzioni permettono gia' di fare in modo grafico, riprova.
          Non ce lo vedo il sessantenne a scrivere in
          console:
          cd Desktop
          su
          *********
          cd miosoftware-install
          ./miosoftware-install.plInfatti non serve... Puoi farlo klickando sull'eseguibile... Riprova...
          • firefox88 scrive:
            Re: La scarico anch'io...

            Hai citato 2 cose che molte distribuzioni
            permettono gia' di fare in modo grafico,
            riprova.Dimmi quali, che le vado a scaricare... Io sono molto aperto e disposto a cambiare idea.
            Infatti non serve... Puoi farlo klickando
            sull'eseguibile...
            Riprova...Non c'è nessun eseguibile. C'è uno script di installazione. E se ci fai doppio click te lo apre con l'editor di testi: citami qualche distribuzione in cui accade il contrario, che vado subito a scaricarla.
          • Anonimo scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Praticamente qualunque distribuzione lo fa...Sia per RPM sia per script.
          • firefox88 scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            - Scritto da:
            Praticamente qualunque distribuzione lo fa...

            Sia per RPM sia per script.OK, dammi un nome di una distribuzione Linux nella quale, facendo doppio click su un oggetto presente sullo schermo, si avvia l'installazione di un software (ovviamente non valgono i gestori dei pacchetti, quella è un'altra cosa).
          • opazz scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Mandriva? Mandrake? SuSE? Tanto per citarne altri..Con i gestori, che sanno usare anche dei babbi, hai in più la gestione dei software prerequisiti.Continua a trollare va...
          • firefox88 scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            - Scritto da: opazz
            Mandriva? Mandrake? SuSE?

            Tanto per citarne altri..

            Con i gestori, che sanno usare anche dei babbi,
            hai in più la gestione dei software
            prerequisiti.

            Continua a trollare va...OK mi hai convinto. Farò provare questo Eldy a mio nonno, che sta ancora con Windows 98. Dimentico i miei pregiudizi, vedremo come si comporta Linux sul campo.Poi ti farò sapere.
          • opazz scrive:
            Re: La scarico anch'io...

            OK mi hai convinto. Farò provare questo Eldy a
            mio nonno, che sta ancora con Windows 98.
            Dimentico i miei pregiudizi, vedremo come si
            comporta Linux sul campo. Bisogna vedere come gliela fai vedere..Tanto per citarti un esempio concreto.Mio conoscente: 50 anni, medico. Mi chiede di trovargli un PC che NON HA MAI AVUTO e che voleva iniziare a metterci mano anche per navigare per trovare info sul lavoro..Bene, gli passai un vecchio pentium 3 a 1 GHz e con sopra? SuSE che allora era alla 9.2Gli ho dato CD, Manuali stampati, e computer.Strano è stato capace di far tutto da solo, dall'installazione, al partizionamento, alla configurazioen di stampanti, scanner e connessione di rete, e officeautomation.Adesso, usando parole sue "vive felice e contento e non deve pensare a quei programnmi schifosi che sono i virus".La volontà di imparare è importante.Nessuno nasce imparato, quindi per chi deve imparare Windows o Linux pari è..Ora ci sono distribuzioni Linux capaci di rendere la migrazione o meglio, il transito, indolore e gradevole senza problemi.L'importante è non avere gli occhi foderati di prosciutto.
          • pane@rita scrive:
            Re: La scarico anch'io...

            (ovviamente non valgono i gestori
            dei pacchetti, quella è un'altra
            cosa).a me sembrano la stessa identica cosa del caro vecchio msi, non trovi?
          • Anonimo scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            - Scritto da: firefox88

            Non c'è nessun eseguibile. C'è uno script di
            installazione. E se ci fai doppio click te lo
            apre con l'editor di testi: citami qualche
            distribuzione in cui accade il contrario, che
            vado subito a
            scaricarla.Pensandoci un attimo al volo...Ipotesi 1: lo script non ha il permesso di eseguibilità, scelta filosofica o svista di chi l'ha pacchettizzatoIpotesi 2: lo script non inizia con la salutare riga che indica chi deve eseguirlo (la shell, python, perl...)Minuzie come queste possono effettivamente ostacolare la semplicità d'uso, ma se vengono curate a dovere permettono alle interfacce attuali di essere davvero ragionevolmente punta e clicca.KaysiX
          • francescor82 scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Su questo temo di doverti smentire, con Konqueror gli script non partono nemmeno se hanno permessi di esecuzione e iniziano con lo she-bang.
          • opazz scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Però a mio avviso è più una condizione estemporanea questa, a confronto di avere una gui standard o meno (tipo fluxbox che a me piace tanto tanto) che con un doppio click..E poi non vedo perchè non usare un packet manager, che è un programma da babbi usarlo..Del resto su windows, non si usa l'installazione applicaizioni (Se si volesse usare la tassonomia per fare una cosa pulita) per la disinstallazione o installazione di programmi, soprattutto se sono di sistema?
          • francescor82 scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Hai ragione, ma moltissimi programmi, anche una volta installati, non sono fatti solo di file ELF, ma di script. E se un file ELF lo fai partire con il doppio click, per lo script non c'è verso. :(Prendi aMSN, di cui si parlava in un altro thread: quello è uno script TCL. Sì, dopo l'installazione appare nel menu, ma non tutti i programmi (e i pacchetti) sono fatti per bene.E' chiaro che poi chi non conosce K3B e si lamenta di problemi di masterizzazione...
          • opazz scrive:
            Re: La scarico anch'io...

            Hai ragione, ma moltissimi programmi, anche una
            volta installati, non sono fatti solo di file
            ELF, ma di script. E se un file ELF lo fai
            partire con il doppio click, per lo script non
            c'è verso. :(Certo il distinguo va fatto da programma a programma.
            Prendi aMSN, di cui si parlava in un altro
            thread: quello è uno script TCL. Sì, dopo
            l'installazione appare nel menu, ma non tutti i
            programmi (e i pacchetti) sono fatti per
            bene.Appunto ma è un baco in quel pacchetto, come può capitare in tutti i sistemi di pacchettizzazione, MSI Installer incluso.
            E' chiaro che poi chi non conosce K3B e si
            lamenta di problemi di masterizzazione...Si infatti questa non ha commenti.. Io adoro cdrecord, masterizzo comodamente dalla scrivania quel che mi serve e poi vado a ritirarlo al ced.. ;)
          • francescor82 scrive:
            Re: La scarico anch'io...

            Si infatti questa non ha commenti.. Io adoro
            cdrecord, masterizzo comodamente dalla scrivania
            quel che mi serve e poi vado a ritirarlo al ced..
            ;)Io ho nella storia di bash un comando con mkisofs e cdrecord messi in pipe, mi basta cambiare i parametri (*) e poi va da solo. (geek)Ma qui rischiamo di spaventare la gente. :D(*) parametri = file da masterizzare. Tutti gli altri parametri rimangono gli stessi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 12.40-----------------------------------------------------------
          • opazz scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            Ahaha ci stà...Anche io faccio uguale.. E te pensa glielo passo da windows il comando, facendo un doppio click su un batch che mi son creato... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            - Scritto da: opazz

            E poi non vedo perchè non usare un packet
            manager, che è un programma da babbi
            usarlo..Ben detto!Resta certo il problema per quei programmi non pacchettizzati per la propria distribuzione, ma anche in questo caso ci sono alternative interessanti, cito quelle che conosco (firefox88 se ci sei dacci un'occhiata :) )Il Loki-Installer che permette di realizzare un setup totalmente autosufficiente, distro-indipendente e del tipo avanti-avanti-finehttp://www.lokigames.com/development/setup.php3Klik, gestione pacchetti distro-indipendente (che però se non erro ha bisogno del dcop di KDE)http://klik.atekon.de/Autopackage, gestione pacchetti distro-indipendentehttp://autopackage.org/KaysiX
          • Anonimo scrive:
            Re: La scarico anch'io...
            - Scritto da: francescor82
            Su questo temo di doverti smentire, con Konqueror
            gli script non partono nemmeno se hanno permessi
            di esecuzione e iniziano con lo
            she-bang.Ahio! :| (si vede che non sono frequentatore abituale di KDE eh? O) )...ora sono curioso di sapere se è una scelta precisa immodificabile (ed in tal caso perché) o un comportamento di default modificabile da opzioni.... m'informerò...KaysiX
    • pane@rita scrive:
      Re: La scarico anch'io...
      permetterà all'utente di utlizzare il computer in modo semplice (forse più semplice o magarti in maniera semplicissima).Amministrare il pc è un'altra cosa.Mia nonna non saprebbe installare un driver neanche su win.Ah la chiave usb di mia nonna di deful non viene letta su windows 98, ma invece viene letta senza software aggiuntivo dalle varie distro...Di sicuro a mia nonna il masterizzatore lo installerò e configurerò io, ma questo vale sia se usa ubuntu, sia se usa eldy, sia se usa windows.Ps Vista avrà la CL...tanto schifo non deve fare a quanto pare
      • firefox88 scrive:
        Re: La scarico anch'io...

        Mia nonna non saprebbe installare un driver
        neanche su
        win.Con Linux tua nonna, che pure è sveglia e disposta ad imparare, dovrebbe utilizzare la console per eseguire operazioni come il mount delle partizioni che il demoniaco Windows fa in automatico. Allora tu dovresti andare a casa sua, fare il login come root e andare a modificare, a mano, il file di configurazione per impostare l'automount della partizione. Lo sai fare, vero?Poi chissà cosa dirà tua nonna quando scoprirà che i suoi caratteri preferiti non sono inclusi nella distribuzione Linux e sono rimpiazzati da dei caratteri orrendi, magari illeggibili (vedi SUSE): dovresti andare a casa sua (un'altra volta) e copiargli tutti i caratteri, smanettando poi con le impostazioni dell'antialias.
        Ah la chiave usb di mia nonna di deful non viene
        letta su windows 98, ma invece viene letta senza
        software aggiuntivo dalle varie
        distro...Ti consiglio di comprare e installare, sul computer di tua nonna, una "distro" Windows come XP o 2000. Risparmierai tempo e denaro.
        Di sicuro a mia nonna il masterizzatore lo
        installerò e configurerò io, ma questo vale sia
        se usa ubuntu, sia se usa eldy, sia se usa
        windows.Su Windows il masterizzatore lo monti e poi tua nonna fa tutti i CD che vuole senza bisogno di software aggiuntivo. Su Linux ci sono molti problemi a masterizzare.
        • opazz scrive:
          Re: La scarico anch'io...

          Con Linux tua nonna, che pure è sveglia e
          disposta ad imparare, dovrebbe utilizzare la
          console per eseguire operazioni come il mount
          delle partizioni che il demoniaco Windows fa in
          automatico. Allora tu dovresti andare a casa sua,
          fare il login come root e andare a modificare, a
          mano, il file di configurazione per impostare
          l'automount della partizione. Lo sai fare,
          vero?Le distribuzioni moderne ce l'hanno in automatico. NOn importa impostare nulla..
          Poi chissà cosa dirà tua nonna quando scoprirà
          che i suoi caratteri preferiti non sono inclusi
          nella distribuzione Linux e sono rimpiazzati da
          dei caratteri orrendi, magari illeggibili (vedi
          SUSE): dovresti andare a casa sua (un'altra
          volta) e copiargli tutti i caratteri, smanettando
          poi con le impostazioni
          dell'antialias.Prenderà i caratteri TTF necessari e li carica semplicemnte all'interno del sistema, come farebbe su windows. E poi cmq i caratteri di base SE LI INSTALLI sono similissi a quelli usati in windows.. Non si chiamano uguale, ma il nome non fa differenza.
          Ti consiglio di comprare e installare, sul
          computer di tua nonna, una "distro" Windows come
          XP o 2000. Risparmierai tempo e
          denaro.Tempo o denaro? Ma se oramai le chiavette moderne, come funzionano in automatico su kernel NT (superiore al 4.0) funzionano in autmatico con automount su linux.. Che differenza passa..
          Su Windows il masterizzatore lo monti e poi tua
          nonna fa tutti i CD che vuole senza bisogno di
          software aggiuntivo. Su Linux ci sono molti
          problemi a masterizzare.Tipo? Lo fai da shell, come da gui..Cdrecord nel primo caso, Nero o K3B nel secondo..Sempre detto che parli per sentito dire caro trollino, ma le tue tesi, non reggono.. Impara da altri troll che quantomeno hanno argomenti sui quali discuetere e non si arrampicano sugli specchi.
        • pane@rita scrive:
          Re: La scarico anch'io...
          - Scritto da: firefox88
          dovrebbe utilizzare la
          console per eseguire operazioni come il mount
          delle partizioni
          automatico. Allora tu dovresti andare a casa sua,
          fare il login come root e andare a modificare, a
          mano, il file di configurazione per impostare
          l'automount della partizione. Lo sai fare,
          vero?

          Poi chissà cosa dirà tua nonna quando scoprirà
          che i suoi caratteri preferiti non sono inclusi
          nella distribuzione Linux e sono rimpiazzati da
          dei caratteri orrendi, magari illeggibili (vedi
          SUSE): dovresti andare a casa sua (un'altra
          volta) e copiargli tutti i caratteri, smanettando
          poi con le impostazioni
          dell'antialias.
          Sono tutte cose che faccio quando installo gnu-linux (e che non necessitano di riga di comando anche se spesso è più pratica). Ti assicuro che non mi prende molto più tempo di installare windows, installare un firewall, installare un antivirus, installare un anti spyware, installare office (o openoffice)m installare firefox e thunderbird, installare xp anti spy etc etcdecisamente no, di solito ci metto meno a configurare gnu linux a dovere...
          Ti consiglio di comprare e installare, sul
          computer di tua nonna, una "distro" Windows come
          XP o 2000. Risparmierai tempo e
          denaro.
          No il denaro non lo risparmio di certo, soprattutto se devo cambiare hardware...O XP richiede lo stesso hradware di Xubuntu?


          Di sicuro a mia nonna il masterizzatore lo

          installerò e configurerò io, ma questo vale sia

          se usa ubuntu, sia se usa eldy, sia se usa

          windows.

          Su Windows il masterizzatore lo monti e poi tua
          nonna fa tutti i CD che vuole senza bisogno di
          software aggiuntivo. Ah sì? e come?Con il software interno di xp? ma per piacere dai.I problemi di masterizzazione su gnu-linuz sono risolti dai tempi di hal, non è che sei riamsto indietro e parli per sentito dire?
        • Anonimo scrive:
          Re: La scarico anch'io...
          - Scritto da: firefox88
          Allora tu dovresti andare a casa sua,
          fare il login come root e andare a modificare, a
          mano, il file di configurazione per impostare
          l'automount della partizione. Lo sai fare,
          vero?perché devo muovermi io?non posso farlo tramite ssh?io lo so fare, tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: La scarico anch'io...
          - Scritto da: firefox88
          Con Linux tua nonna, che pure è sveglia e
          disposta ad imparare, dovrebbe utilizzare la
          console per eseguire operazioni come il mount
          delle partizioni che il demoniaco Windows fa in
          automatico. Allora tu dovresti andare a casa sua,
          fare il login come root e andare a modificare, a
          mano, il file di configurazione per impostare
          l'automount della partizione. Lo sai fare,
          vero?In molte distro si montano in automatico (Ubuntu, kubuntu ecc), tutt'al più basta cliccare col tasto destro sull'icona e scegliere "monta".
  • Anonimo scrive:
    Mambo... open source
    il sito eldy.org, fatto con mambo/joomla, non indica nel piè di pagina/footer il relativo riferimento... non mi sembra sia corretto soprattutto vista la volontà di pubblicizzare il mondo open source....... a me sembra che questa trovata sia una campagna pubblicitaria per la società che sta alle spalle di questo progetto (nel tipico stile furbesco-vicentino)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mambo... open source
      Hai perfettamente ragione, chiediamo scusa: è stata una svista. Provvediamo a inserire il riferimento il prima possibile. Precisiamo che il progetto http://www.eldy.org è completamente GPL. Associazione Eldy
  • gattosiamese scrive:
    Idea Innovativa?
    sarà.............ma di innovativo ci vedo veramente ben pocomi sembra molto una scopiazzatura di SYMPHONY OShttp://www.symphonyos.com/
  • Anonimo scrive:
    menti sopraffine quelli di Eldy!
    Quanti sono i negozi dove si può comprare un computer con già installato Eldy? Nessuno. Quindi un tale che manco sa come si accende il maledetto aggeggio, lo compra con su Win, formatta, installa Eldy e così poi ha vita facile, eh?Ma per piacere!E' come pretendere di insegnare ad un bambino di I elementare ad usare una calcolatrice scientifica, così poi non ha difficoltà a fare 2+2.Come sempre, manca il contatto con la realtà.
    • pane@rita scrive:
      Re: menti sopraffine quelli di Eldy!
      - Scritto da:
      Quanti sono i negozi dove si può comprare un
      computer con già installato Eldy? Nessuno. Quindi
      un tale che manco sa come si accende il maledetto
      aggeggio, lo compra con su Win, formatta,
      installa Eldy e così poi ha vita facile,
      eh?può comprarlo in uno dei vari negozi di informatica amici di linux o se lo fa installare da uo figlio/nipote.Del resto uno che non sa usare un pc e accende windows, dovendolo anche amministrare, diventa un pc zombie dopo pochi secondi...Quindi smettiamola con questa facilità di amministrazione di windows che è sempre più un falso mito.
    • Anonimo scrive:
      Re: mente sopraffina la tua!
      - Scritto da:
      Quanti sono i negozi dove si può comprare un
      computer con già installato Eldy? Nessuno. Quindi
      un tale che manco sa come si accende il maledetto
      aggeggio, lo compra con su Win, formatta,
      installa Eldy e così poi ha vita facile,
      eh?
      Ma per piacere!
      E' come pretendere di insegnare ad un bambino di
      I elementare ad usare una calcolatrice
      scientifica, così poi non ha difficoltà a fare
      2+2.
      Come sempre, manca il contatto con la realtà.Puntualizzando il fatto che prima di scrivere dovresti imparare a leggere, ti rispiego i passi fondamentali per lanciare una distro live:- Schiacciare il bottone di accensione del computer- Aprire il cassetto del cd-rom- Mettere il cd-rom nel cassetto(dal lato corretto possibilmente)- Chiudere il cassetto del cd-rom- Aspettare l'avvio del sistema operativoNel caso tu abbia letto(perchè è ipotizzabile che tu non abbia letto solo il titolo), fà il favore: la prossima volta pensaci due volte prima di postare sulla raffinatezza dell'intelletto altrui. Sai la storia della pagliuzza nell'occhio altrui e del palo nel proprio...Omissis (apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: mente sopraffina la tua!
        Saprà di arterioschlerotico ma il cd và infilato nella posizione corretta entro tot secondi: per certa gente questo è già uno scoglio nn da poco
        • Anonimo scrive:
          Re: mente sopraffina la tua!
          - Scritto da:
          Saprà di arterioschlerotico ma il cd và infilato
          nella posizione corretta entro tot secondi: per
          certa gente questo è già uno scoglio nn da
          pocoSi può sempre riavviare n'altra volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!
            Sforzo per concepire che sul case non esiste solo il pulsante di accensione (guai se poi il reset si ottiene premendo velocemente lo stesso pulsante) ?Naa...
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!
            Ma i tuoi parenti sopra i 55 sono tutti cosi' rincoglioniti? i miei no
      • Anonimo scrive:
        Re: mente sopraffina la tua!

        Puntualizzando il fatto che prima di scrivere
        dovresti imparare a leggere, ti rispiego i passi
        fondamentali per lanciare una distro
        live:
        - Schiacciare il bottone di accensione del
        computer
        - Aprire il cassetto del cd-rom
        - Mettere il cd-rom nel cassetto(dal lato
        corretto
        possibilmente)
        - Chiudere il cassetto del cd-rom
        - Aspettare l'avvio del sistema operativoTi sei dimenticato lo scaricare il cd, masterizzare il cd il che presuppone l'aver gia un sistema operativo installato e persino saperlo usare. Mi chiedo perche' l'over 55 dovrebbe perdere tempo ...
        • Anonimo scrive:
          Re: mente sopraffina la tua!
          - Scritto da:

          Puntualizzando il fatto che prima di

          scrivere dovresti imparare a leggere, ti

          rispiego i passi fondamentali per lanciare

          una distro live:

          - Schiacciare il bottone di accensione del

          computer

          - Aprire il cassetto del cd-rom

          - Mettere il cd-rom nel cassetto(dal lato

          corretto possibilmente)

          - Chiudere il cassetto del cd-rom

          - Aspettare l'avvio del sistema operativo
          Ti sei dimenticato lo scaricare il cd,
          masterizzare il cd il che presuppone l'aver
          gia un sistema operativo installato e persino
          saperlo usare. Mi chiedo perche' l'over 55
          dovrebbe perdere tempo...Magare l'ha trovato in una rivista.
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!

            Magare l'ha trovato in una rivista.Si famiglia cristiana.
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!
            - Scritto da:

            Magare l'ha trovato in una rivista.

            Si famiglia cristiana. Tra un po' anche li, vedrai...
        • Anonimo scrive:
          Re: mente sopraffina la tua!
          - Scritto da:
          Ti sei dimenticato lo scaricare il cd,
          masterizzare il cd il che presuppone l'aver gia
          un sistema operativo installato e persino saperlo
          usare. Mi chiedo perche' l'over 55 dovrebbe
          perdere tempo
          ...E che cambia con Windows? Il fatto che sia preinstallato? Allora ti rivolgi ad un negozio che vende anche computer con Linux (http://www.linuxsi.com/) e chiedi che te lo installino. E' così complicato?
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!

            E che cambia con Windows? Il fatto che sia
            preinstallato? Allora ti rivolgi ad un negozio
            che vende anche computer con Linux
            (http://www.linuxsi.com/) e chiedi che te lo
            installino. E' così
            complicato?Hm, mi sa che stare troppo in cantina secca i neuroni. Si sta parlando o no di una distro per persone con poche o nulle conoscenze tecnologiche? Secondo te per queste persone doversi installare linsux o accendere il pc e avviare windows preinstallato non fa differenza?Ah no basta andare su un sito (non serve un pc per questo?) e cercarsi un nuovo pc con linux preinstallato.
          • Anonimo scrive:
            Re: mente sopraffina la tua!
            - Scritto da:
            Hm, mi sa che stare troppo in cantina secca i
            neuroni. Si sta parlando o no di una distro per
            persone con poche o nulle conoscenze
            tecnologiche?Sicuramente usare Windows ti rende offensivo.
            Secondo te per queste persone doversi installare
            linsux o accendere il pc e avviare windows
            preinstallato non fa
            differenza?E ti rende anche incapace di comprendere, vedo.
            Ah no basta andare su un sito (non serve un pc
            per questo?) e cercarsi un nuovo pc con linux
            preinstallato.Sì sì, proprio incapace di comprendere.
      • Anonimo scrive:
        Re: mente sopraffina la tua!

        Puntualizzando il fatto che prima di scrivere
        dovresti imparare a leggere, ti rispiego i passi
        fondamentali per lanciare una distro
        live:
        - Schiacciare il bottone di accensione del
        computer
        - Aprire il cassetto del cd-rom
        - Mettere il cd-rom nel cassetto(dal lato
        corretto
        possibilmente)
        - Chiudere il cassetto del cd-rom
        - Aspettare l'avvio del sistema operativosempre che il boot prima venga fatto da cd e poi da HD.....sempre che l'over 55 conosca questa distrosempre che l'over 55 non abbia altre necessita'....sempre che l'over 55 non sappia usare il pc meglio dell under 20
    • Anonimo scrive:
      Se devi riciclare un pc...
      - Scritto da:
      Quanti sono i negozi dove si può comprare un
      computer con già installato Eldy? Nessuno. Quindi
      un tale che manco sa come si accende il maledetto
      aggeggio, lo compra con su Win, formatta,
      installa Eldy e così poi ha vita facile,
      eh?Accade anche che un pc non più usato da un giovane debba essere riciclato, in quel caso lo passa ai genitori o ai nonni. Magari ha Windows 98/Me che non sono più aggiornati ed a quel punto ci devi installare Linux, credo che un progetto del genere in questo caso sia utile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
    ottima idea secondo me. avevo già visto la notizia ieri su un giornale.spero che esca al + presto, son curioso di vedere com'è fatta!
    • Anonimo scrive:
      Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
      - Scritto da:
      ottima idea secondo me.
      avevo già visto la notizia ieri su un giornale.
      spero che esca al + presto, son curioso di vedere
      com'è
      fatta!Anche io, così magari riesco a far usare linux ai miei ;POmissis (apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
        La prima volta che vedranno la shell ci sarà da divertirsi a vederli "usare linux"
        • Anonimo scrive:
          Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
          quindi i miei non potranno usare vista?
        • Anonimo scrive:
          Re: Eldy, il Pinguino incontra gli over
          Se il tutto viene ingenierizzato per bene e se si fanno degli studi di usabilita' seri non avranno manco mai bisogno di vederla la shell
  • Anonimo scrive:
    Idea vecchia
    Idea vecchia, avra' quasi 30 anni.Prima Magic Desk, poi MsBob
    • Anonimo scrive:
      Re: Idea vecchia
      Link da dove scaricarli o acquistarli?- Scritto da:
      Idea vecchia, avra' quasi 30 anni.

      Prima Magic Desk, poi MsBob
      • Anonimo scrive:
        Re: Idea vecchia
        - Scritto da:
        Link da dove scaricarli o acquistarli?

        - Scritto da:

        Idea vecchia, avra' quasi 30 anni.



        Prima Magic Desk, poi MsBobwww.google.com e poi cerca, sempre se sai cosa sono...... pero' magari sei troppo giovane
        • Anonimo scrive:
          Re: Idea vecchia
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Link da dove scaricarli o acquistarli?



          - Scritto da:


          Idea vecchia, avra' quasi 30 anni.





          Prima Magic Desk, poi MsBob

          www.google.com e poi cerca, sempre se sai cosa
          sono...... pero' magari sei troppo
          giovanePeccato che i driver son fermi a 20 anni fa (rotfl)
  • shiba89 scrive:
    pfft
    Scusate se mi metto a ridere, ma mi ricorda tanto Microsoft BOB!
  • Anonimo scrive:
    perdita di tempo...
    ...piuttosto meglio che i vecchietti/e si imparino ad usare una mandrakkia o distro simili....
    • Anonimo scrive:
      Re: perdita di tempo...
      - Scritto da:
      ...piuttosto meglio che i vecchietti/e si
      imparino ad usare una mandrakkia o distro
      simili....secondo me è meglio che i vecchietti stiano lontani dal pc (a meno che non siano invogliati ad usarlo) ed è bene che tu utilizzi un buon libro di grammatica Italiana.
  • Anonimo scrive:
    ma è veramente necessario?
    creare tante distro, una adatta ai settantenni, una adatta ai giovano genii.Ma una distro che vada bene per tutti dai 5 ai 90anni è così difficile da fare?Spreco di risorse immani, ci sono più distro che programmatori linux a momenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma è veramente necessario?
      si perchè ognuno ha le sue esigenze.Visto che Linux lo puoi modificare e adattare alle proprie esigenze si sfrutta questo vantaggio.Non è difficile.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        - Scritto da:
        si perchè ognuno ha le sue esigenze.
        Visto che Linux lo puoi modificare e adattare
        alle proprie esigenze si sfrutta questo
        vantaggio.
        Non è difficile.con il risultato che ogni volta bisogna imparare di nuovo ad usarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          Se si fa un programma bisogna convertirlo per ogni distro perchè ci sarà sempre quel qualcosa di diverso (e spesso ingiustificato).
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Se si fa un programma bisogna convertirlo per
            ogni distro perchè ci sarà sempre quel qualcosa
            di diverso (e spesso
            ingiustificato).madonna che tafanata hai detto1) www.sorgenti.com2) da cosa differisce una distro dalle altre? parco software, strumenti di gestione, sistema di pacchettizzazione (che vorrei ricordare sono 3: deb,rpm e tgz).le librerie sono nello stesso posto (ovviamente con rare eccezioni) in tutte le distro (/lib /usr/lib /usr/X11/lib vi dicono niente?)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Poni per un attimo la possibilità che la maggior parte del software usato nel mondo del lavoro è a codice chiuso e che dal suo supporto un os ottiene maggior, minore o nessuna visibilità.Poni per un momento il caso che per le aziende che ci stanno alle spalle aprire il codice, checcè si dica, è un suicidio ma allo stesso tempo se vogliono supportare linux non devono fare i conti con tutti gli utenti del mondo ma il gruppo che usa la distribuzione scelta in fase di sviluppo (dal quale bisogna ancora segare i professionisti proprio legati all'attività in questione).Mi dici tanto che i file si trovano nello stesso posto ed io ti invito a trovare le mappe della tastiera su ubuntu ed a confrontarne nomi e percorsi con il LSB. Potrei capire se la differenza consistesse nel creare un percorso più facile da leggere per un utonto (tanto per rimanere in questione di semplicità invece di un /usr/local/share/e-vaja-co-dios... un /user/keyboard_map/ ma purtroppo l'alternativa è /usr/local/share/e-vaja-a-far-en-c...) oltretutto vista la mania di pasticciare chi mi assicura che le librerie pur mantenendo lo stesso nome sono identiche tra distro e distro visto che non c'è nessuna certificazione superiore alle distro che lo confermi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            madonna che tafanata hai dettosi vabeh..
            1) www.sorgenti.comsi, ma che palle: se ti mancano 125 dipendenze ti voglio vedere...
            2) da cosa differisce una distro dalle altre?
            parco software, strumenti di gestione, sistema di
            pacchettizzazione (che vorrei ricordare sono 3:
            deb,rpm e
            tgz).Sono i 3 più famosi, ma ne esistono altri...
            le librerie sono nello stesso posto (ovviamente
            con rare eccezioni) in tutte le distro (/lib
            /usr/lib /usr/X11/lib vi dicono
            niente?)si ma questo non vuol dire niente se devi installare un programma.Omissis (apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Se si fa un programma bisogna convertirlo per
            ogni distro perchè ci sarà sempre quel qualcosa
            di diverso (e spesso
            ingiustificato).http://www.airs.com/ian/configure/Leggitelo, cosi' smetti di preoccuparti di programmare per una distro o l'altra e cominci a fare le cose per bene.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        - Scritto da:
        si perchè ognuno ha le sue esigenze.
        Visto che Linux lo puoi modificare e adattare
        alle proprie esigenze si sfrutta questo
        vantaggio.
        Non è difficile.Si vabbè, ma quali differenze possono esserci?Supporto per gli ipovedenti? Cos'altro, che una buona distro non dovrebbe avere?Ognuno ha il diritto di fare la distro che vuole, ma non mi si venga a dire che questo aiuta la diffusione di linux sul desktop.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?

          ma non mi si venga a dire che questo aiuta la
          diffusione di linux sul
          desktop.si chiama sindrome del ragazzino programmatore.Si parte sparati e si fa quello che piace, si fa il programma, poi a metà ci si scoccia perchè bisogna iniziare a lavorare a dettagli noiosi e si butta tutto, pronti a fare un nuovo progetto.Così abbiamo migliaia di progetti abbandonati su sourgeforce perchè i programmatori si sono scocciati.Linux è uguale, tutti a fare nuove distro ma nessuno che abbia voglia di fermarsi e sistemare quelle che già ci sono.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            si chiama sindrome del ragazzino programmatore.
            Si parte sparati e si fa quello che piace, si fa
            il programma, poi a metà ci si scoccia perchè
            bisogna iniziare a lavorare a dettagli noiosi e
            si butta tutto, pronti a fare un nuovo
            progetto.
            Così abbiamo migliaia di progetti abbandonati su
            sourgeforce perchè i programmatori si sono
            scocciati.
            Linux è uguale, tutti a fare nuove distro ma
            nessuno che abbia voglia di fermarsi e sistemare
            quelle che già ci
            sono.Ma tu il cervello lo accendi per sbaglio ogni tanto?Non ti rispondo neanche perchè ciò che hai scritto secerne una tale imbecillità che non meriti neanche una risposta che comunque non saresti in grado di capire.Omissis (apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Un programma scritto per interagire con le Qt ha evidentemente delle differenze dallo stesso scritto con le Gtk.Dici poi che la differenza sta solo nel sistema di pacchettizzazione, di nuovo leggiti il LSB, cosa dice a proposito su dove devono stare determinati file e trovami quante distro rispettano le sue direttive. Un programma (soprattutto uno moderno) per funzionare si appoggia in maniera statica a librerie esterne, se queste cambiano di posizione di distro in distro, il programma deve cambiare di volta in volta per andarci d'accordo.
          • francescor82 scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            Un programma
            (soprattutto uno moderno) per funzionare si
            appoggia in maniera statica a librerie esterne,
            se queste cambiano di posizione di distro in
            distro, il programma deve cambiare di volta in
            volta per andarci
            d'accordo.Un programma moderno usa il comando pkg-config, che ti dice dove si trovano gli header e le librerie.Sei rimasto indietro, temo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Vedremo, appena mi capita l'occasione tiro su una debian e gli installo tutto meno i deb poi voglio vedere quanto funzionano
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Vedremo, appena mi capita l'occasione tiro su
            una debian e gli installo tutto meno i deb poi
            voglio vedere quanto funzionanoCosa intendi con : "tutto meno i deb" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            rpm tgz ecc.ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            rpm tgz ecc.ecc.A parte la totale inutilità di quello che fai, sarebbe anche possibile, ma poi ti ritroveresti con una distro difficile da gestire.Per fare un paragone, sarebbe un po' come installare un programma per windows su un computer e poi copiare le cartelle su un altro computer. Magari il programma funziona pure, ma non è detto che sarà facile toglierlo, reinstallarlo, ecc.Comunque, fai pure. Ma non venire a dirmi che sotto windows lo potresti fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Visto che mi rispondi che rpm, deb ecc. sono genrralmente la stessa cosa qualche file di controllo che poi con parole diverse fanno sempre lo stesso lavoro (controllare versioni delle librerie, aggiornare db interni ecc.) spiegami che senso ha che ogni distro deve inventarsi il suo sistema di installazione...Uno solo per tutti fa troppo schifo ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Visto che mi rispondi che rpm, deb ecc. sono
            genrralmente la stessa cosa qualche file di
            controllo che poi con parole diverse fanno sempre
            lo stesso lavoro (controllare versioni delle
            librerie, aggiornare db interni ecc.) spiegami
            che senso ha che ogni distro deve inventarsi il
            suo sistema di
            installazione...
            Uno solo per tutti fa troppo schifo ?Ma tu che problema hai? Quante distro contemporaneamente usi?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Non ti attaccare direttamente alla persona perchè non hai argomenti, vedi la cosa in maniera più estesa e domandati quale futuro ci può essere se si continua a rendere la vita dura alle SH che non possono investire in modifiche, altrove secondarie
        • pane@rita scrive:
          Re: ma è veramente necessario?

          Ognuno ha il diritto di fare la distro che vuole,
          ma non mi si venga a dire che questo aiuta la
          diffusione di linux sul
          desktop.non lo so...io avevo provato mandrake, suse e non mi erano piaciute.ubuntu e knoppix sì... e da allora hio brasato windows da tutti i miei pc.Quindi, almeno nel mio caso, la vastità di scelta è stata utile alla diffusione di gnu-linux nel mondo dei desktop.La distro (esagerando) è come una fidanzata...se fossero tutte uguali, magari bionde ossigenate e a te piacciono le more, che fai?
    • Maiale scrive:
      Re: ma è veramente necessario?
      I geni si possono adattare ai vecchi, i vecchi non si possono adattare ai geni.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        - Scritto da: Maiale
        I geni si possono adattare ai vecchi, i vecchi
        non si possono adattare ai
        geni.se avessi ragione tu, significherebbe che consideri tutti i vecchi stupidi......e con questo ho detto tutto...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          - Scritto da:

          - Scritto da: Maiale

          I geni si possono adattare ai vecchi, i vecchi

          non si possono adattare ai

          geni.

          se avessi ragione tu, significherebbe che
          consideri tutti i vecchi
          stupidi....
          ..e con questo ho detto tutto...non è questione di stupidità o intelligenza, ma più semplicemente di abitudini, una persona anziana media, nemmeno sa accenderlo il pc, perchè non l'ha mai usato, o probabilmente ha provato ad usarlo con grossi problemi.Rendergli le cose molto più semplici è solo un bene..e poi scusa, cosa te ne viene di male a te?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Maiale


            I geni si possono adattare ai vecchi, i vecchi


            non si possono adattare ai


            geni.



            se avessi ragione tu, significherebbe che

            consideri tutti i vecchi

            stupidi....

            ..e con questo ho detto tutto...

            non è questione di stupidità o intelligenza, ma
            più semplicemente di abitudini, una persona
            anziana media, nemmeno sa accenderlo il pc,
            perchè non l'ha mai usato, o probabilmente ha
            provato ad usarlo con grossi
            problemi.

            Rendergli le cose molto più semplici è solo un
            bene..

            e poi scusa, cosa te ne viene di male a te?preferirei che si impegnassero a fare qualcosa di nuovo piuttosto che a reinventare la ruota .... anzi il quadrato che è piu' semplice.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            preferirei che si impegnassero a fare qualcosa di
            nuovo piuttosto che a reinventare la ruota ....
            anzi il quadrato che è piu'
            semplice.....
            Si chiama libera alternativa, più ce ne sono meglio è, fanno eccezione i so di MS che sono un inutile doppione delle 387.753 distro di Linux delle quali non si può assolutamente fare a meno.
          • Nabla scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:

            preferirei che si impegnassero a fare qualcosa
            di

            nuovo piuttosto che a reinventare la ruota ....

            anzi il quadrato che è piu'

            semplice.....


            Si chiama libera alternativa, più ce ne sono
            meglio è, fanno eccezione i so di MS che sono un
            inutile doppione delle 387.753 distro di Linux
            delle quali non si può assolutamente fare a
            meno.L'idea di fare concorrenza a MS con migliaia di alternative invece che con un'unica (o poche) soluzione focalizzata è, secondo me, poco azzeccata.Immaginate se progetti come Firefox, Thunderbird o OpenOffice fossero frammentati in migliaia di alternative tutte equamente valide... nessuna riuscirebbe a spuntarla sulle altre e la somma di tutte le installazioni sarebbe molto bassa.Guardate Firefox... la comunità OpenSource si focalizza su un unico progetto, lavora per renderlo una valida alternativa e lo propone come principale competitor di IE... semplicità, chiarezza e credibilità.Le distro invece sono infinite e molto spesso si differenziano per pochissime cose.Ubuntu, SuSe, Mandriva, Gentoo, Slax, Red Hat.... tutti ad ostacolarsi a vicendaNabla-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 03.27-----------------------------------------------------------
          • burnit scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da: Nabla
            L'idea di fare concorrenza a MS con migliaia di
            alternative invece che con un'unica (o poche)
            soluzione focalizzata è, secondo me, poco
            azzeccata.

            Immaginate se progetti come Firefox, Thunderbird
            o OpenOffice fossero frammentati in migliaia di
            alternative tutte equamente valide... nessuna
            riuscirebbe a spuntarla sulle altre e la somma di
            tutte le installazioni sarebbe molto
            bassa.

            Guardate Firefox... la comunità OpenSource si
            focalizza su un unico progetto, lavora per
            renderlo una valida alternativa e lo propone come
            principale competitor di IE... semplicità,
            chiarezza e
            credibilità.

            Le distro invece sono infinite e molto spesso si
            differenziano per pochissime
            cose.
            Ubuntu, SuSe, Mandriva, Gentoo, Slax, Red Hat....
            tutti ad ostacolarsi a
            vicenda

            NablaScorretto! Firefox è l'unico browser internet disponibile? Thunderbird? OpenOffice? Mah... io penso che il mondo è bello perchè vario!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Navighi il web con un programma per le mail ed una suite d'ufficio ?(rotfl)
          • pane@rita scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Navighi il web con un programma per le mail ed
            una suite d'ufficio
            ?(rotfl)penso che intendesse che ognuno dei programmi citati ha diverse alternative (nel suo genere)...ad esempio come browser:Epiphany, konqueror, dillo, galeon, opera etc etc (per rimanere in amniente gnu-linux) oltre a firefox e seamonkey...e non direi che le diverse alternative hanno sfavorito firefoxe lo stesso vale per la suite office...o si pensa di usare openoffice su un pentium I con 32 mb di ram??
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Perchè sono programmi differenti. Ma cosa mi dici se confrontando i sorgenti di firefox per debian e redhat scoprissi che in entrambi i casi è stato necessario modificarli perchè entrambe le distro hanno spostato dei file vitali in posizioni differenti senza alcuna valida giustificazione ? Io la chiamo fo..uta mania di protagonismo...
          • pane@rita scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Perchè sono programmi differenti. Ma cosa mi dici
            se confrontando i sorgenti di firefox per debian
            e redhat scoprissi che in entrambi i casi è stato
            necessario modificarli perchè entrambe le distro
            hanno spostato dei file vitali in posizioni
            differenti senza alcuna valida giustificazione ?
            Io la chiamo fo..uta mania di
            protagonismo...può essere, ma non mi sembre quello l'oggetto del thread, nè della branchia del thread in cui ci troviamo ;)...non so se gli spostamenti siano ingiustificati non sta a me dirlo.Come non sta a me giudicare, ad esempio, iniziative come Swiftfox che nell'idea di chi propone una sola distro probabilmente non dovrebbero esistere...per me poi che ho scaricato direttamente il file compresso e non la versione pacchettizato è tutto identico sia su suse che su ubuntu che su knoppix-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2006 09.14-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Perchè sono programmi differenti. Ma cosa mi dici
            se confrontando i sorgenti di firefox per debian
            e redhat scoprissi che in entrambi i casi è stato
            necessario modificarli perchè entrambe le distro
            hanno spostato dei file vitali in posizioni
            differentiA me pare che dici cazzate.Attendo la smentita comunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Ti pare una cazzata che Alias richieda nei requisiti di sistema di Maya per Linux esplicitamente Suse Linux 9.3 Pro (guardandosi bene di gonfiare, grassettare, sottolineare "suse" così che uno non faccia l'errore di credere di poter avere lo stesso anche con red hat ) ?Perchè una Sw House commerciale dovrebbe tagliarsi via una grossa fetta di mercato per una sola distribuzione, interessante ma non certamente la più diffusa ?Masochismo ? No, semplicemente hanno fatto test, prove e chissà quante altre cose per concludere che per estendere il supporto ad un'altra distro avrebbero dovuto riscrivere mezzo programma (contando ovviamente beta testing e tante altre cose obbligatorie in un pacchetto software commerciale professionale da migliaia di euro).Questa è la prova che le varie distro linux pur avendo origini comuni sono sufficientemente diverse da non risultare compatibili tra di loro. Questa compatibilità invece è la base stessa di windoz (lo sai che Xp può avviare programmi di win 1.0 senza batter ciglio ?) ed insieme alla sua immediatezza è la sua carta vincente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Ti pare una cazzata che Alias richieda nei
            requisiti di sistema di Maya per Linux
            esplicitamente Suse Linux 9.3 Pro (guardandosi
            bene di gonfiare, grassettare, sottolineare
            "suse" così che uno non faccia l'errore di
            credere di poter avere lo stesso anche con red
            hat )
            ?

            Perchè una Sw House commerciale dovrebbe
            tagliarsi via una grossa fetta di mercato per una
            sola distribuzione, interessante ma non
            certamente la più diffusa
            ?

            Masochismo ? No, semplicemente hanno fatto test,
            prove e chissà quante altre cose per concludere
            che per estendere il supporto ad un'altra distro
            avrebbero dovuto riscrivere mezzo programma
            (contando ovviamente beta testing e tante altre
            cose obbligatorie in un pacchetto software
            commerciale professionale da migliaia di
            euro).
            Questa è la prova che le varie distro linux pur
            avendo origini comuni sono sufficientemente
            diverse da non risultare compatibili tra di loro.
            Questa compatibilità invece è la base stessa di
            windoz (lo sai che Xp può avviare programmi di
            win 1.0 senza batter ciglio ?) ed insieme alla
            sua immediatezza è la sua carta
            vincente.Vallo a dire a quelli che girano sui forum di emulatori e si devono installare sandbox o passare a linux con dosemu per giocare ai vecchi giochi.Una cosa e' dare il supporto, un'altra che non giri, infatti maya gira su debian che su slackware che io abbia visto , l'unica cosa è che devi installare alcune librerie che ti chiede maya, tipo le libstdc++e altre, ma durante l'installazione se manca qualcosa maya ti avverte e basta che cerchi su google le librerie che ti mancano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            I giochi sono un caso a parte (soprattutto quelli dos) perchè spesso fanno chiamate dirette all'hardware bandite da tutti i winz successivi a ME e cmq dosemu esiste anche per winz.Riguardo alle librerie mancanti non credo che la cosa si risolva così pacificamente (altrimenti verrebbe da chiedersi se faceva troppo schifo aggiungere i file di supporto nei cd) sarebbe troppo semplice. Forse l'installazione è anche possibile terminarla ma chi può assicurare che tutto funzioni ? Forse il beta testing fallisce miseramente
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            I giochi sono un caso a parte (soprattutto
            quelli dos) perchè spesso fanno chiamate
            dirette all'hardware bandite da tutti i winz
            successivi a ME e cmq dosemu esiste anche per
            winz.Vabbe' a parte quello che non funziona tutto funziona, sei ridicolo.
            Riguardo alle librerie mancanti non credo che la
            cosa si risolva così pacificamente (altrimenti
            verrebbe da chiedersi se faceva troppo schifo
            aggiungere i file di supporto nei cd) sarebbe
            troppo semplice. Forse l'installazione è anche
            possibile terminarla ma chi può assicurare che
            tutto funzioni ? Forse il beta testing fallisce
            miseramenteSenti scaricatelo dal mulo e prova, cosi' ti convinci, a me e' bastato averlo visto girare su diverse distribuzioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Ridicoli sono loro se si ostinano a supportare solo una distro quando in realtà possono girare ovunque con uno sforzo meno che minimo e ridicolo sei te che non accetti quella che è la realtà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Ridicoli sono loro se si ostinano a supportare
            solo una distro quando in realtà possono girare
            ovunque con uno sforzo meno che minimo e ridicolo
            sei te che non accetti quella che è la
            realtà.Ottima Argomentazione.Ci hai convinto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Siete entrambi due pirla che non hanno la più pallida idea di come gira il mondo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Siete entrambi due pirla che non hanno la più
            pallida idea di come gira il
            mondoQuoto
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Ridicoli sono loro se si ostinano a supportare
            solo una distro quando in realtà possono girare
            ovunque con uno sforzo meno che minimoSupporto ad una distro != creare il pacchetto per quella distro, mio caro ignorante.
            e ridicolo
            sei te che non accetti quella che è la
            realtà.E tu sei ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Ti pare una cazzata che Alias richieda nei
            requisiti di sistema di Maya per Linux
            esplicitamente Suse Linux 9.3 Pro (guardandosi
            bene di gonfiare, grassettare, sottolineare
            "suse" così che uno non faccia l'errore di
            credere di poter avere lo stesso anche con red
            hat )
            ?

            Perchè una Sw House commerciale dovrebbe
            tagliarsi via una grossa fetta di mercato per una
            sola distribuzione, interessante ma non
            certamente la più diffusa
            ?

            Masochismo ? No, semplicemente hanno fatto test,
            prove e chissà quante altre cose per concludere
            che per estendere il supporto ad un'altra distro
            avrebbero dovuto riscrivere mezzo programma
            (contando ovviamente beta testing e tante altre
            cose obbligatorie in un pacchetto software
            commerciale professionale da migliaia di
            euro).

            Questa è la prova che le varie distro linux pur
            avendo origini comuni sono sufficientemente
            diverse da non risultare compatibili tra di loro.
            Questa compatibilità invece è la base stessa di
            windoz (lo sai che Xp può avviare programmi di
            win 1.0 senza batter ciglio ?) ed insieme alla
            sua immediatezza è la sua carta
            vincente.E che caspio c'entra con quello detto sopra?Ripeto, per me nel messaggio precedente hai detto solo cazzate e finora non hai fornito niente a supporto delle cazzate che hai scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            BUM!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da: Nabla
            - Scritto da:


            preferirei che si impegnassero a fare qualcosa

            di


            nuovo piuttosto che a reinventare la ruota
            ....


            anzi il quadrato che è piu'


            semplice.....




            Si chiama libera alternativa, più ce ne sono

            meglio è, fanno eccezione i so di MS che sono un

            inutile doppione delle 387.753 distro di Linux

            delle quali non si può assolutamente fare a

            meno.


            L'idea di fare concorrenza a MS con migliaia di
            alternative invece che con un'unica (o poche)
            soluzione focalizzata è, secondo me, poco
            azzeccata.

            Immaginate se progetti come Firefox, Thunderbird
            o OpenOffice fossero frammentati in migliaia di
            alternative tutte equamente valide... nessuna
            riuscirebbe a spuntarla sulle altre e la somma di
            tutte le installazioni sarebbe molto
            bassa.

            Guardate Firefox... la comunità OpenSource si
            focalizza su un unico progetto, lavora per
            renderlo una valida alternativa e lo propone come
            principale competitor di IE... semplicità,
            chiarezza e
            credibilità.

            Le distro invece sono infinite e molto spesso si
            differenziano per pochissime
            cose.
            Ubuntu, SuSe, Mandriva, Gentoo, Slax, Red Hat....Dove hai letto che linux (e che azienda sarebbe la proprietaria di linux?) vuole fare concorrenza a Microsoft?E su quali basi? Linux un azienda non ce l'ha nemmeno, non ha un fatturato, non è a scopo di lucro, non deve vendere per sopravvivere e non ha bisogno di quote di mercato.Lo stesso concetto di concorrenza viene a cadere. Linux non fa concorrenza a nessuno. E' solo un'altra possibiltà. Sta li. Sela vuoi, la usi, se no pazienza....al contrario di win, che viene IMPOSTO su tutti i portatili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Linux si diffonde nello stesso mercato di windoz quindi gratuito o no gli fa concorrenza
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Linux si diffonde nello stesso mercato di windoz
            quindi gratuito o no gli fa
            concorrenzaNon mi pare proprio. I canali di diffusione sono nettamente diversi:Mentre uno sei obbligato a comprarlo con un portatile, l'altro te lo devi scaricare ed installare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Obbligato un corno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Obbligato un corno.Mi indicheresti qualche negozio a Torino che venda portatili con linux preinstallato ? La mia ditta sarebbe molto contenta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            Comincia a trovare negozi che non ti obblighino ad avere windoz poi linux lo metti te sopra
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            - Scritto da:
            Comincia a trovare negozi che non ti obblighino
            ad avere windoz poi linux lo metti te
            sopraA trovarli dei portatili senza win....Hp non li faAsus non li faSony non li faSuggerimenti ???Calcola che siamo una grossa ditta e non possiamo rivolgerci al micro negozietto sotto casa per ordinagli grosse quantita' di portatili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma è veramente necessario ?
            http://www.theinquirer.net/?article=25529Linus trademarks LinuxCompanies to be charged for free softwareBy Nick Farrell: venerdì 19 agosto 2005, 08.44MORE THAN 90 Australian companies have been asked to pay a licence fee for Linux software in a move apparently backed by the softwares eminence grise, Linus Torvalds.Letters demanding US$5000 for use of the Linux name were originally dismissed as a hoax. But according to the Sydney Morning Herald, the Open Sauce king is dead serious.Jon 'Maddog' Hall, the executive director of Linux International in the US, said that a community organisation called Linux Australia had been nominated to handle the trademark issue and had sent out the letters.In the US, the Linux Mark Institute (LMI) will handle trademark issues in the US and nominate local bodies to look after trademark things in other countries.According to Hall, the move is not to get a slice of any ones action, nor was not about trying limit the use of the name Linux, but only to protect the quality of products that go out under that brand.When asked whether or not they were being hypocritical about software patents while at the same time bringing in trademarks, Hall said that there was nothing to stop a company using Linux software without using the Linux name. If Linux patented Linux that would certainly happen. µ
          • pane@rita scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            preferirei che si impegnassero a fare qualcosa di
            nuovo piuttosto che a reinventare la ruota ....
            anzi il quadrato che è piu'
            semplice.....il problema è che nel 99% dei casi si tratta di volontari e non di stipendiati che puoi inquadrare come vuoi. Ogni cvolontario ha delle proprie idee, una propria filososfia, un proprio approccio di programmazione etc.Io, da volontario, mi impegno in un progetto in cui credo, non puoi prendermi e spostarmi su un altro progetto come niente fosse.Magari do il mio contributo per ubuntu perché ne condivido la filosofia free, ma non lo darei per susa o fedora.D'altro canto nessuno può obbligare novell a non fare la sua distro con il corrispettivo a pago.In aggiunta a questo, sull'idea di una sola distro:na sola distro che giri indistintamente su un 386 come su un pc di ultima generazione? direi impossibileuna sola distro che compendia tutti gli strumenti che possono essere utili a chiunque? impossibile. Recentemente ho utilizzato una live creata apposta per archeologi, con gli strumenti tipici di quel campo...ovviamente la gran parte dei software inseriti per i non archeologi sono solo spazzatura.Io stesso mi sto creando la mia live per biblioteconomi-bibliotecari e archivisti, la useremo in 1? in 10? in 100? boh non so, ma il poterlo fare e poterla distribuire è uno dei motivi che mi fa scegliere questo os.Avere una solo distro, un solo im, una sola suite office etc, imho, non vuol dire concorrere o rincorrere bill, ma appiattirsi sul suo modello.Aggiungo che se esistesse una sola distro gnu-linux probabilmente non userei questo os...
        • Maiale scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          - Scritto da:

          - Scritto da: Maiale

          I geni si possono adattare ai vecchi, i vecchi

          non si possono adattare ai

          geni.

          se avessi ragione tu, significherebbe che
          consideri tutti i vecchi
          stupidi....
          ..e con questo ho detto tutto...Hai detto tutto ma non hai capito un cazzo, volevo specificarlo che non considero tutti i vecchi stupidi, ma credevo che il senso del mio post fosse chiaro, ma mi sbagliavo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            ti sbagli sempre....
          • Maiale scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            ti sbagli sempre....STAI VOLUTAMENTE CAOTIZZANDO IL DISCORSO
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            STAI VOLUTAMENTE CAOTIZZANDO IL DISCORSO
            Semplificando secondo te ci vuole un so per ogni età con ovvie alternative sempre per ciascuna età e non sono da escludersi so alternativi legati al censo e naturalmente alla razza. Anche longitudine e latitudine necessitano ovviamaente so diversi come pure l'altitudine slm e, in determinati casi, sotto il ldm essendo inconcepibile l'idea di un so che possa essere utilizzato da tutti.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            STAI VOLUTAMENTE CAOTIZZANDO IL DISCORSO


            Semplificando secondo te ci vuole un so per ogni
            età con ovvie alternative sempre per ciascuna età
            e non sono da escludersi so alternativi legati al
            censo e naturalmente alla razza. Anche
            longitudine e latitudine necessitano ovviamaente
            so diversi come pure l'altitudine slm e, in
            determinati casi, sotto il ldm essendo
            inconcepibile l'idea di un so che possa essere
            utilizzato da
            tutti.è inutile che ti incazzi tanto: il fatto che le nuove generazioni si trovino più a proprio agio con l'informatica è un dato di fatto. Questo si può leggere anche al contrario(ovvero: le generazioni più "datate" sono meno abili con l'informatica), il che, per quanto può sembrare offensivo, è comunque vero per il semplice fatto che ora i giovani sono a contatto con la tecnologia sin da piccolissimi, mentre magari un 50enne non ha mai usato un computer.Quindi, secondo me, esistono delle fasce di popolazione per le quali l'utilizzo di particolari accorgimenti può essere utile, senza togliere nulla alla loro intelligenza.Omissis (apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma è veramente necessario?
      - Scritto da:
      creare tante distro, una adatta ai settantenni,
      una adatta ai giovano
      genii.
      Ma una distro che vada bene per tutti dai 5 ai
      90anni è così difficile da
      fare?
      Spreco di risorse immani, ci sono più distro che
      programmatori linux a
      momenti.Lo ripeterò sempre: questo schifo succede perché i programmatori linux ritengono che sia "da deficiente" non voler imparare linee di comando della shell.E' invece da pazzi continuare a negare l'evidenza che un sistema operativo deve essere *usabile* ed *accessibile* (usando le stesse accezioni dei siti web) per essere apprezzato da lla maggioranza degli utenti.Anche questo mio messaggio è sprecato, perché probabilmente saranno d'accordo in 2 e windows rimarrà sempre il migliore (nel senso del più diffuso).
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        E ringrazia che esiste ancora una shell di origine comune su tutte le distro perchè se così non fosse, Dio ce ne scampi...(ghost)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?

        Lo ripeterò sempre: questo schifo succede perché
        i programmatori linux ritengono che sia "da
        deficiente" non voler imparare linee di comando
        della
        shell.
        E' invece da pazzi continuare a negare l'evidenza
        che un sistema operativo deve essere *usabile* ed
        *accessibile* (usando le stesse accezioni dei
        siti web) per essere apprezzato da lla
        maggioranza degli
        utenti.
        Anche questo mio messaggio è sprecato, perché
        probabilmente saranno d'accordo in 2 e windows
        rimarrà sempre il migliore (nel senso del più
        diffuso).
        E ringrazia che esiste ancora una shell di origine comune
        su tutte le distro perchè se così non fosse, Dio ce ne
        scampi...Con due commenti del genere mi passa anche la voglia di rispondere.Quante volte voi due geni avete provato una distro linux?Quante ne avete cambiate?Per quanto le avete tenute?Io sono convinto che siate solo dei rompipalle che non sanno nemmeno di cosa parlano e che sono pigri a tal punto che persino abituarsi ad un'altra gui è uno sforzo inaccettabile. Personalmente, su ubuntu non ho mai toccato la linea di comando(e l'ho usata per sei mesi).Ma evidentemente questo è troppo complicato per voi, quindi non stupitevi se vi beccate insulti "gratuiti", perchè sono pienamente meritati.Omissis (apple)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          pippo... io con linux ci lavoro non ci faccio Ace of Penguins... in linux se vuoi fare qualcosa ed essere sicuro che questa funzioni al 100% shell, vi e pedalare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            pippo... io con linux ci lavoro non ci faccio Ace
            of Penguins... in linux se vuoi fare qualcosa ed
            essere sicuro che questa funzioni al 100% shell,
            vi e
            pedalare.vi ? Che è, se non scrivi in un editor di testi in modalità testuale anni '60 non sei contento ? Enorme spreco di tempo, bassa produttività. Bhà !Però eh, sei figo , eh ? "Sei un hacker" .. ehhh!Chiacchiere metropolitane, miti dell'ignoranza diffusa.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            ed e teco erano degli anni 60, studia e pedala
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        creare tante distro, una adatta ai

        settantenni, una adatta ai giovano genii.

        Ma una distro che vada bene per tutti dai 5

        ai 90anni è così difficile da fare?

        Spreco di risorse immani, ci sono più

        distro che programmatori linux a momenti.
        Lo ripeterò sempre: questo schifo succede
        perché i programmatori linux ritengono che
        sia "da deficiente" non voler imparare linee
        di comando della shell.Guarda... Da programmatore mi e' successo piu' volte : mi metto li' per scrivere un'interfaccia per wrappare qualche comando shell, per farlo mi devo studiare il comando... E dopo un po' concludo che e' gia' semplicissimo da usare cosi' e un wrapper non serve.
        E' invece da pazzi continuare a negare
        l'evidenza che un sistema operativo deve
        essere *usabile* ed *accessibile* (usando le
        stesse accezioni dei siti web) per essere
        apprezzato dalla maggioranza degli utenti.
        Anche questo mio messaggio è sprecato, perché
        probabilmente saranno d'accordo in 2 e windows
        rimarrà sempre il migliore (nel senso del più
        diffuso).Bhe, puoi sempre fare qualcosa mettendoti a programmare, altrimenti sarai solo un altro di quelli che al bar saprebbero come risollevare l'economia.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?

          Guarda... Da programmatore mi e' successo piu'
          volte : mi metto li' per scrivere un'interfaccia
          per wrappare qualche comando shell, per farlo mi
          devo studiare il comando... E dopo un po'
          concludo che e' gia' semplicissimo da usare cosi'
          e un wrapper non
          serve.Ovviamente da programmatore scrivi software con lo scopo di renderlo accessibile solo a tuoi pari giusto ? Perchè se te ne esci che il "wrapper che non serve" era in realtà un'interfaccia per un bambino si spiegano molti cose...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            Guarda... Da programmatore mi e' successo

            piu' volte : mi metto li' per scrivere

            un'interfaccia per wrappare qualche comando

            shell, per farlo mi devo studiare il

            comando... E dopo un po' concludo che e'

            gia' semplicissimo da usare cosi' e un

            wrapper non serve.
            Ovviamente da programmatore scrivi software
            con lo scopo di renderlo accessibile solo a
            tuoi pari giusto ?No, seguo i miei interessi personali, al diavolo gli altri programmatori o meno.
            Perchè se te ne esci che il "wrapper che
            non serve" era in realtà un'interfaccia per
            un bambino si spiegano molti cose...Spesso molta gente che pretende un wrapper non si e' nemmeno degnata di leggere il manuale di quello che voleva wrappare, quando e' costretta a farlo scopre che l'uso e' piu' semplice del previsto.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            Spesso molta gente che pretende un wrapper non si
            e' nemmeno degnata di leggere il manuale di
            quello che voleva wrappare, quando e' costretta a
            farlo scopre che l'uso e' piu' semplice del
            previsto.E siamo sempre li come chi ha iniziato questo forum... i programmatori come te servono solo per rendere un sistema operativo come linux più criptico. D'altronde l'hai ammesso anche tu, pensi solo a te stesso.Windows pensa a tutti, grandi e piccoli e per questo che è 1000 volte meglio di linux per il 90% della popolazione mondiale e non credo di esagerare.Ho visto alcune carattaristiche di windows vista e semplice da usare per uno di 5 anni come per uno di 90, il mac lo stesso... linux a causa di una miriade di programmatori come te è solo una m....a.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:


            Spesso molta gente che pretende un wrapper

            non si e' nemmeno degnata di leggere il

            manuale di quello che voleva wrappare,

            quando e' costretta a farlo scopre che l'uso

            e' piu' semplice del previsto.
            E siamo sempre li come chi ha iniziato questo
            forum... i programmatori come te servono solo
            per rendere un sistema operativo come linux
            più criptico. D'altronde l'hai ammesso anche
            tu, pensi solo a te stesso.Esatt, ma ci sei anche tu... Pensaci...
            Windows pensa a tutti, grandi e piccoli e per
            questo che è 1000 volte meglio di linux per il
            90% della popolazione mondiale e non credo di
            esagerare.Veramente e' il meglio per il 90% perche' lo si trova preinstallato, questo a causa delle ben note politiche commerciali illegali.
            Ho visto alcune carattaristiche di windows
            vista e semplice da usare per uno di 5 anni
            come per uno di 90, il mac lo stesso... linux
            a causa di una miriade di programmatori come
            te è solo una m....a.Guarda che ci sei anche tu... E linux e' liero, chiunque senta una necessita' la puoi implementare, sbattiti.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            Guarda che ci sei anche tu... E linux e' liero,
            chiunque senta una necessita' la puoi
            implementare,
            sbattiti.Se una cosa del genere l'avesse fatta microsoft a quest'ora non esisterebbe manco più
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            Guarda che ci sei anche tu... E linux e'

            liero, chiunque senta una necessita' la puoi

            implementare, sbattiti.
            Se una cosa del genere l'avesse fatta microsoft
            a quest'ora non esisterebbe manco piùCioe' ? Lasciare le specifiche e permettere alla gente di implementare cose ?Sappiamo tutti che se microsoft avesse giocato lealmente in questo modo non esisterebbe, solo grazie ai metodi illegali e' riuscita ad imporsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Non questo. Se microsoft avesse continuato a portare avanti il concetto della "scatola di montaggio" a quest'ora sarebbe bella che sepolta
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Guarda... Da programmatore mi e' successo


            piu' volte : mi metto li' per scrivere


            un'interfaccia per wrappare qualche comando


            shell, per farlo mi devo studiare il


            comando... E dopo un po' concludo che e'


            gia' semplicissimo da usare cosi' e un


            wrapper non serve.


            Ovviamente da programmatore scrivi software

            con lo scopo di renderlo accessibile solo a

            tuoi pari giusto ?

            No, seguo i miei interessi personali, al diavolo
            gli altri programmatori o
            meno.


            Perchè se te ne esci che il "wrapper che

            non serve" era in realtà un'interfaccia per

            un bambino si spiegano molti cose...

            Spesso molta gente che pretende un wrapper non si
            e' nemmeno degnata di leggere il manuale di
            quello che voleva wrappare, quando e' costretta a
            farlo scopre che l'uso e' piu' semplice del
            previsto.Dimostri di essere un cattivo programmatore. Tu non devi pretendere che l'utente finale si impari i comandi della shell, le sintassi, come creare script, come programmare. Tu devi creare applicazioni che siano fruibili da chiunque nascondendone la complessità. Se tutti i progettisti avessero ragionato come te ora non potremmo neppure guidare l'automobile.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Guarda... Da programmatore mi e'



            successo piu' volte : mi metto li' per



            scrivere un'interfaccia per wrappare



            qualche comando shell, per farlo mi devo



            studiare il comando... E dopo un po'



            concludo che e' gia' semplicissimo da



            usare cosi' e un wrapper non serve.


            Ovviamente da programmatore scrivi


            software con lo scopo di renderlo


            accessibile solo a tuoi pari giusto ?

            No, seguo i miei interessi personali, al

            diavolo gli altri programmatori o meno.


            Perchè se te ne esci che il "wrapper che


            non serve" era in realtà un'interfaccia


            per un bambino si spiegano molti cose...

            Spesso molta gente che pretende un wrapper

            non si e' nemmeno degnata di leggere il

            manuale di quello che voleva wrappare,

            quando e' costretta a farlo scopre che l'uso

            e' piu' semplice del previsto.
            Dimostri di essere un cattivo programmatore. Lo sarei se qualcuno mi incaricasse di fare qualcosa e io la facessi male o non seguendo le specifiche, questo e' un caso diverso : io mi metto a programmare qualcosa che serve a me e poi, pensando che puo' servire ad altri la metto a disposizione di tutti.
            Tu non devi pretendere che l'utente finale si
            impari i comandi della shell, le sintassi,
            come creare script, come programmare.Io non pretendo nulla, scrivo un'utility e se a qualcuno serve se la usi, se vuole modificarsela se la modifichi, se vuole farci un'interfaccia ce la faccia.
            Tu devi creare applicazioni che siano fruibili
            da chiunque nascondendone la complessità.Devo ???Mi pagano ??
            Se tutti i progettisti avessero ragionato come
            te ora non potremmo neppure guidare
            l'automobile. I progettisti sono pagati per fare qualcosa, io faccio per hobby qualcosa per me e la metto a disposizione di chi la vuole usare.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          Verissimo questo, ma non hai pensato che un frotend gia' pronto per un utente non esperto sarebbe piu' facile che imparare a usare lo stesso da shell ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Verissimo questo, ma non hai pensato che un
            frotend gia' pronto per un utente non esperto
            sarebbe piu' facile che imparare a usare lo
            stesso da shell ?Dopo aver letto il manuale raramente mi andava di castrare il comando facendoci un wrapper che avrebbe consentito inevitabilmente solo una piccola parte delle combinazioni possibili di istruzioni che puoi dare da shell.Sempre dopo aver letto il manuale mi sembrava inutile scrivere un wrapper per la banalita' di usare un programma in modo elementare.Facciamo un esempio : pensa solo all'Unrar, da shell normalmente si scompatta con "unrar x", se volessimo fargli un front end abbiamo le 2 possibilita' opposte, o contempliamo solo il -x oppure se vogliamo metterci le altre combinazioni di comandi facendo si che l'interfaccia divenga inutilmente complessa, e l'utente si perderebbe tra le caselle da flaggare invece di doversi ricordare solo un "-x" o dare un'occhiata veloce al man se non se lo ricorda.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Verissimo questo, ma non hai pensato che un

            frotend gia' pronto per un utente non esperto

            sarebbe piu' facile che imparare a usare lo

            stesso da shell ?

            Dopo aver letto il manuale raramente mi andava di
            castrare il comando facendoci un wrapper che
            avrebbe consentito inevitabilmente solo una
            piccola parte delle combinazioni possibili di
            istruzioni che puoi dare da
            shell.Certo, se non sai costruire una GUI non potrai mai prevedere le combinazioni. Fosse per te non esisterebbero manco le calcolatrici, bisognerebbe programmarle in binario.. ma come ragioni ??
            Sempre dopo aver letto il manuale mi sembrava
            inutile scrivere un wrapper per la banalita' di
            usare un programma in modo
            elementare.Sì, vabbè. Evidentemente non hai idea di cosa sia fare il programmatore.
            Facciamo un esempio : pensa solo all'Unrar, da
            shell normalmente si scompatta con "unrar x", se
            volessimo fargli un front end abbiamo le 2
            possibilita' opposte, o contempliamo solo il -x
            oppure se vogliamo metterci le altre combinazioni
            di comandi facendo si che l'interfaccia divenga
            inutilmente complessa, e l'utente si perderebbe
            tra le caselle da flaggare invece di doversi
            ricordare solo un "-x" o dare un'occhiata veloce
            al man se non se lo
            ricorda.Mai usato WinRAR ?http://www.rarlabs.com/L'interfaccia grafica per Windows del RAR è altamente intuitiva, semplice e produttiva. Cosa manca che puoi fare dalla linea di comando con le sintassi ? 7-Zip .. la GUI è più caotica, ma ha una GUI :http://www.7-zip.org/Perchè non fanno la versione GUI per Linux/Unix ?Semplicemente perchè non esiste una GUI dell' OS standard e se la fanno per KDE non funziona con Gnome, idem con altri gestori.Mentre OS X basato su BSD con microkernel MACH è probabile avrà porting presto perchè è sì Unix ma ha uno standard che è unico e consolidato e non fa diventare matti i programmatori. Comunque, se credi di essere un programmatore rifiutandoti di creare un'interfaccia utente usabile e semplice ti sbagli di grosso, non sai cosa sia programmare, davvero.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Verissimo questo, ma non hai pensato che


            un frotend gia' pronto per un utente non


            esperto sarebbe piu' facile che imparare


            a usare lo stesso da shell ?

            Dopo aver letto il manuale raramente mi

            andava di castrare il comando facendoci un

            wrapper che avrebbe consentito

            inevitabilmente solo una piccola parte delle

            combinazioni possibili di istruzioni che

            puoi dare da shell.
            Certo, se non sai costruire una GUI non potrai
            mai prevedere le combinazioni. Fosse per te
            non esisterebbero manco le calcolatrici,
            bisognerebbe programmarle in binario.. In binario ? E perche ? Basta fare :echo $((5+4/2))
            ma come ragioni ??Come uno che non viene pagato per programmare, ne' partecipa a grandi progetti, mi scrivo le mie utility e le metto a disposizione, poi se qualcuno vuole che le usi o le modifichi.

            Sempre dopo aver letto il manuale mi

            sembrava inutile scrivere un wrapper per

            la banalita' di usare un programma in modo

            elementare.
            Sì, vabbè. Evidentemente non hai idea di cosa
            sia fare il programmatore.Onestamente l'ho fatto per un po' e mi sono abbastanza annoiato, scrivere programmi che non mi interessano mi distrugge.

            Facciamo un esempio : pensa solo all'Unrar,

            da shell normalmente si scompatta con "unrar

            x", se volessimo fargli un front end abbiamo

            le 2 possibilita' opposte, o contempliamo

            solo il -x oppure se vogliamo metterci le

            altre combinazioni di comandi facendo si che

            l'interfaccia divenga inutilmente complessa,

            e l'utente si perderebbe tra le caselle da

            flaggare invece di doversi ricordare solo un

            "-x" o dare un'occhiata veloce al man se non

            se lo ricorda.
            Mai usato WinRAR ?
            http://www.rarlabs.com/
            L'interfaccia grafica per Windows del RAR è
            altamente intuitiva, semplice e produttiva.
            Cosa manca che puoi fare dalla linea di
            comando con le sintassi ?Scompattare una direcory piena di rar che si chiamano in vari modi, scompattare solo quelli che iniziano con [A, B, C] ??Decomprimere e ricomprimere con password in un solo passaggio ?
            7-Zip .. la GUI è più caotica, ma ha una GUI :
            http://www.7-zip.org/
            Perchè non fanno la versione GUI per
            Linux/Unix ? Semplicemente perchè non esiste
            una GUI dell' OS standard e se la fanno per
            KDE non funziona con Gnome, idem con altri
            gestori.Sara', ma com'e' che firefox, openoffice, ed altre millanta applicazioni non hanno di questi problemi ?
            Mentre OS X basato su BSD con microkernel
            MACH è probabile avrà porting presto perchè è
            sì Unix ma ha uno standard che è unico e
            consolidato e non fa diventare matti i
            programmatori.
            Comunque, se credi di essere un programmatore
            rifiutandoti di creare un'interfaccia utente
            usabile e semplice ti sbagli di grosso, non
            sai cosa sia programmare, davvero.No, non sono un programmatore, al massimo faccio qualche utils per me e poi la rendo pubblica, se a qualcuno piace se la usi, se ti piacciono le GUI guizza pure tutti i programmi che trovi; e' questo lo spirito della libera collaborazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?


            Perchè non fanno la versione GUI per Linux/Unix ?perchè c'è già file roller o ark...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:



            Perchè non fanno la versione GUI per Linux/Unix
            ?

            perchè c'è già file roller o ark...Oops, non avevo letto il tuo commento prima di rispondergli anche io qui:http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1515120&m_rid=0
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?

            Perchè non fanno la versione GUI per Linux/Unix ?
            Semplicemente perchè non esiste una GUI dell' OS
            standard e se la fanno per KDE non funziona con
            Gnome, idem con altri
            gestori.Ma non bastano le librerie? Tanto Ark e Roller (si chiama così quello di Gnome? Non ricordo) sono modulari e gestiscono benissimo tutti i tipi di archivio.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Perchè non fanno la versione GUI per Linux/Unix ?
            Semplicemente perchè non esiste una GUI dell' OS
            standard e se la fanno per KDE non funziona con Gnome,Vabbè... la fiera delle cazzate.
      • firefox88 scrive:
        Re: ma è veramente necessario?

        E' invece da pazzi continuare a negare l'evidenza
        che un sistema operativo deve essere *usabile* ed
        *accessibile* (usando le stesse accezioni dei
        siti web) per essere apprezzato da lla
        maggioranza degli
        utenti.
        Anche questo mio messaggio è sprecato, perché
        probabilmente saranno d'accordo in 2 e windows
        rimarrà sempre il migliore (nel senso del più
        diffuso).Sono pienamente d'accordo con te, ma Windows non è affatto il migliore.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma è veramente necessario?
          Non è questione di essere migliore ma di essere più che semplcie, immediato e soprattutto standarizzato. Il programma del giapponese gira sul winz dell'italiano così come il programma dell'italiano gira sul winz della nuova guinea.Anche linux potrebbe arrivare a tanto semplicemente bisogna semplificarne la struttura, separare dai DE diverse funzioni fondamentali come mime e font che vanno affidati a dei demoni comuni a tutte le distro ed in generale organizzarlo secondo regole comuni.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Non è questione di essere migliore ma di essere
            più che semplcie, immediato e soprattutto
            standarizzato. Il programma del giapponese gira
            sul winz dell'italiano così come il programma
            dell'italiano gira sul winz della nuova
            guinea.
            Anche linux potrebbe arrivare a tanto
            semplicemente bisogna semplificarne la struttura,
            separare dai DE diverse funzioni fondamentali
            come mime e font che vanno affidati a dei demoni
            comuni a tutte le distro ed in generale
            organizzarlo secondo regole
            comuni.Mi faresti qualche esempio di programmi che girano su una distro e non su un'altra ???
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            Grande cavolata, su Windows i programmi scritti per "i Windows" con lingue che usano caratteri normali NON funzionano su Windows che usano set completamente diversi si caratteri e viceversa .. problemi legati all' UTF.Essenzialmente un programma scritto in inglese o in francese gira anche su un Windows in italiano o in tedesco ma NON su windows in japponese !Mentre tutto questo con Linux NON succede, in quanto la gestione delle lingue (solitamente) e' affidata a file esterni al binario principale dell' applicazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:
            Grande cavolata, su Windows i programmi scritti
            per "i Windows" con lingue che usano caratteri
            normali NON funzionano su Windows che usano set
            completamente diversi si caratteri e viceversa ..
            problemi legati all'
            UTF.

            Essenzialmente un programma scritto in inglese o
            in francese gira anche su un Windows in italiano
            o in tedesco ma NON su windows in japponese
            !

            Mentre tutto questo con Linux NON succede, in
            quanto la gestione delle lingue (solitamente) e'
            affidata a file esterni al binario principale
            dell'
            applicazione.Non hai mai installato l' IME e tabelle di conversione tabelle di codici ed Unicode ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Grande cavolata, su Windows i programmi scritti

            per "i Windows" con lingue che usano caratteri

            normali NON funzionano su Windows che usano set

            completamente diversi si caratteri e viceversa
            ..

            problemi legati all'

            UTF.



            Essenzialmente un programma scritto in inglese o

            in francese gira anche su un Windows in italiano

            o in tedesco ma NON su windows in japponese

            !



            Mentre tutto questo con Linux NON succede, in

            quanto la gestione delle lingue (solitamente) e'

            affidata a file esterni al binario principale

            dell'

            applicazione.


            Non hai mai installato l' IME e tabelle di
            conversione tabelle di codici ed Unicode ?Disponibile da windows Xp in poi.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Grande cavolata, su Windows i programmi
            scritti


            per "i Windows" con lingue che usano caratteri


            normali NON funzionano su Windows che usano
            set


            completamente diversi si caratteri e viceversa

            ..


            problemi legati all'


            UTF.





            Essenzialmente un programma scritto in
            inglese
            o


            in francese gira anche su un Windows in
            italiano


            o in tedesco ma NON su windows in japponese


            !





            Mentre tutto questo con Linux NON succede, in


            quanto la gestione delle lingue (solitamente)
            e'


            affidata a file esterni al binario principale


            dell'


            applicazione.





            Non hai mai installato l' IME e tabelle di

            conversione tabelle di codici ed Unicode ?

            Disponibile da windows Xp in poi.Cioè della maggioranza degli utenti che usano Windows oramai.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma è veramente necessario?
            - Scritto da:


            Non hai mai installato l' IME e tabelle di


            conversione tabelle di codici ed Unicode ?



            Disponibile da windows Xp in poi.

            Cioè della maggioranza degli utenti che usano
            Windows
            oramai.2000 e' piu' diffuso di quanto pensi...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma è veramente necessario?
        Sono un utente Linux e sono d'accordo che e' da deficenti pretendere che tutti imparino a usare la riga di comando ... sono un utente esperto e non ho problemi in questo senso ma capisco che non e' cosi' per una persona normale, ci sono distribuzioni Linux facili come suse, mandriva, kubuntu che sono alla portata di tutti.Ci sono invece utenti, spesso patiti debian o slackware, o piu' spesso ragazzini smanettoni invece che hanno sta idea che se usi Linux devi impararti la shell e a farti le cose da solo perche' tanto prima o poi qualcosa si rompe e dopo non la sai mettere a posto (come se con windows tutti fossero capaci, invece, da soli di risolvere i casini che capitano senza rivolgersi a tecnici)...
    • iced scrive:
      Re: ma è veramente necessario?
      - Scritto da:
      Ma una distro che vada bene per tutti dai 5 ai
      90anni è così difficile da
      fare?
      Spreco di risorse immani, ci sono più distro che
      programmatori linux a
      momenti.Che cavolo! Ma in commercio c'è solo 1 tipo di scarpa? C'è solo 1 tipo di macchina? C'è solo 1 tipo di pasta? C'è solo 1 colore di maglietta? C'è solo 1 modello di camicia?Perché si è così severi con le distribuzioni linux, e non lo si è con tutto il resto di merce di uso quotidiano? La scalabilità e la modularità di Linux sono 2 ottimi motivi per cui è Linux che va verso i bisogni dell'utente, e non viceversa...Che ne dite?ciao, iced
Chiudi i commenti