Corsair, SSD consumer superveloci

Il noto produttore statunitense di memorie ha inaugurato una nuova serie di SSD consumer, la Force, che grazie ad un nuovo controller è in grado di raggiungere velocità massime vicine ai 300 MB/s

Roma – I nuovi dischi a stato solido della serie Force di Corsair, indirizzati a notebook, netbook e PC desktop, si collocano tra gli SSD consumer più veloci sul mercato. Il transfer rate massimo dichiarato dal produttore americano è pari a 285 MB/s in lettura e 275 MB/s in scrittura, ed è stato ottenuto utilizzando comuni memorie flash di tipo MLC (Multi-Level Cell).

orsair Force SSD Con un form factor di 2,5 pollici e un’interfaccia SATA II, gli SSD Force corteggiano soprattutto il mercato dei personal computer, e in particolare i notebook e i desktop indirizzati ad hardcore gamer, appassionati di tecnologia e professionisti del foto/video editing.

I drive sono provvisti di un adattatore che ne semplifica l’installazione negli scomparti da 3,5 dei PC desktop.

“Le unità SSD della serie Force sono le unità più veloci mai lanciate da Corsair” ha commentato Kevin Conley, vice presidente del reparto Engineering di Corsair. “Siamo rimasti estremamente colpiti dalle innovazioni del processore SSD di SandForce durante il periodo di collaborazione con loro e siamo impazienti di poter offrire ai nostri clienti queste unità a stato solido dalla velocità a dir poco sbalorditiva”.

I drive della serie Force sono disponibili con capacità di 100 e 200 GB e supportano il comando TRIM di Windows 7, che aiuta a mantenere costanti le prestazioni dell’unità durante tutto il suo ciclo di vita. Queste unità supportano anche la tecnologia DuraClass di SandForce, che ottimizza il numero di cicli di scrittura e fornisce funzionalità avanzate per la correzione degli errori.

La società californiana SandForce è uno dei maggiori produttori al mondo di chip di controllo per SSD: i suoi controller sono utilizzati, fra gli altri, da Super Talent, Viking, A-Data e OCZ Technology.

Le unità SSD della serie Force saranno disponibili sul mercato entro due settimane ad un prezzo ancora non comunicato.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rainheart scrive:
    Tecnologia ancora troppo giovane
    Prezzi esorbitanti per spazi contenuti, meglio aspettare un altro annetto e vedere cosa succede và. (cylon)
    • lucadjset scrive:
      Re: Tecnologia ancora troppo giovane
      concordo con te.avevo letto da qualche parte che questo tipo di ssd ha una limitata durata di ore o di scrittura (ndr).comunque a livello di prestazione e superiore di un hdd da 10.000 rpm.
      • tDv scrive:
        Re: Tecnologia ancora troppo giovane
        - Scritto da: lucadjset
        concordo con te.
        avevo letto da qualche parte che questo tipo di
        ssd ha una limitata durata di ore o di scrittura
        (ndr).
        comunque a livello di prestazione e superiore di
        un hdd da 10.000
        rpm.Problemi ormai stra-superati e anche da non poco tempo.Il fatto che ormai tutti si stiano buttando sugli SSD significa che ormai la tecnologia è praticamente matura.
Chiudi i commenti