Criptovalute: l'exchange Liquid conferma l'attacco

In data 13 novembre l'exchange Liquid ha subito una compromissione dei sistemi: oggi la conferma, trafugate le informazioni degli utenti.
In data 13 novembre l'exchange Liquid ha subito una compromissione dei sistemi: oggi la conferma, trafugate le informazioni degli utenti.

Con un comunicato ufficiale oggi Liquid conferma di aver subito un attacco. L’incidente di sicurezza, così viene definito nella nota, si è verificato in data venerdì 13 novembre. I sistemi informatici dell’exchange sono stati compromessi da responsabili non ancora identificati in grado di allungare le mani sugli account email di alcuni dipendenti.

Liquid ha subito un attacco il 13 novembre: la conferma

Si fa un riferimento esplicito alla sottrazione di alcune informazioni personali degli utenti. Le indagini sono ancora in corso, anche al fine di stabilire se i cybercriminali abbiano sottratto i documenti caricati dagli iscritti per la verifica dei loro account. Questo un estratto dall’intervento del numero uno Mike Kayamori.

Crediamo che chi ha eseguito l’attacco sia stato in grado di ottenere informazioni personali provenienti dal nostro database relativo agli utenti. Potrebbero includere dati come email, nome, indirizzo e password cifrate.

Un’email inviata dall’exchange ai suoi utenti chiede loro di cambiare la password il prima possibile per evitare ulteriori problemi. La piattaforma, fondata nel 2014, lo scorso anno ha processato transazioni in Bitcoin e altre criptovalute per un valore complessivo quantificato in 50 miliardi di dollari.

Fonte: Liquid
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti