Criptovalute sotto indagine del regolatore britannico

Criptovalute sotto indagine del regolatore britannico

Il regolatore britannico ha preso di mira le criptovalute avviando un'indagine per realizzare una regolamentazione adatta del mercato.
Il regolatore britannico ha preso di mira le criptovalute avviando un'indagine per realizzare una regolamentazione adatta del mercato.

Dopo la stretta sui Fan Token della Advertising Standards Authority (ADA), oggi è la volta del Crypto and Digital Assets All Party Parliamentary Group (APPG). Infatti, il regolatore britannico in questione ha deciso di avviare un’indagine per procedere con una successiva regolamentazione delle criptovalute. Nel comunicato si legge:

L’indagine si concentrerà su una serie di aree chiave, tra cui l’attuale approccio del Regno Unito alla regolamentazione delle risorse crittografiche e digitali e i piani del governo di rendere il Regno Unito la casa globale degli investimenti in criptovalute. Il ruolo e l’approccio attuale delle autorità di regolamentazione del Regno Unito, tra cui la Banca d’Inghilterra, la FCA e l’ASA in relazione alle risorse crittografiche e digitali. Il potenziale delle Valute Digitali della Banca Centrale e potenziali rischi in termini di tutela dei consumatori e criminalità economica.

L’obiettivo è quindi quello di fornire gli elementi necessari per realizzare una regolamentazione ad hoc. Non sarà un’indagine a senso unico, ma – come si legge nella nota – le parti in questione sono chiamate a presentare proposte utili e proficue.

Nell’ambito della sua indagine, l’APPG sta invitando opinioni da tutto il settore. Sono inclusi operatori crittografici, autorità di regolamentazione, esperti del settore e governo sulla necessità di una regolamentazione del settore.
L’APPG invita a presentare osservazioni scritte da parte delle parti interessate entro il 5 settembre 2022.

Criptovalute: attesa una regolamentazione dal regolatore britannico

Secondo quanto esposto dall’APPG, il Regno Unito è stato il protagonista di una crescita importante del settore crittografico. Infatti, attualmente le criptovalute occupano un ruolo di rilievo nel mercato economico del Paese. Ecco perché Lisa Cameron MP, presidente del regolatore britannico, ha dichiarato:

Il settore delle criptovalute del Regno Unito ha visto un crescente interesse da parte dei consumatori e delle autorità di regolamentazione. Questo perché il numero di persone che ora possiedono una qualche forma di criptovaluta o asset digitale è cresciuto negli ultimi anni. Siamo in un momento cruciale per il settore poiché anche i responsabili politici globali stanno rivedendo il loro approccio alle criptovalute e come dovrebbe essere regolamentato.

Ma cosa farà il Crypto and Digital Assets All Party Parliamentary Group? Lo ha spiegato sempre Cameron MP:

Nell’ambito della sua indagine, l’APPG indagherà sullo stato del settore delle criptovalute nel Regno Unito e sulle recenti preoccupazioni sollevate in merito alla criminalità finanziaria e alla pubblicità. Prenderà in considerazione la crescita delle criptovalute negli ultimi anni e la necessità per le autorità di regolamentazione. Insieme a ciò anche la necessità del governo di tenere il passo con i rapidi progressi dell’innovazione e della tecnologia, oltre a considerare se si sta facendo abbastanza in termini di protezione dei consumatori. Il gruppo esaminerà anche esempi internazionali di altre giurisdizioni che hanno già adottato misure per regolamentare il settore delle criptovalute.

Tutti possono acquistare criptovalute aprendo un conto su Crypto.com. Questa piattaforma offre le migliori funzionalità e tanta sicurezza. Oltre ai token digitali, su Crypto Exchange acquisti anche NFT e Fan Token. E grazie alle carte di pagamento crittografico porti sempre con te i tuoi asset digitali.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: CryptoUK
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 ago 2022
Link copiato negli appunti