Criptovalute: la Thailandia allenta le regole fiscali sulle risorse digitali

Criptovalute: la Thailandia allenta le regole fiscali sulle risorse digitali

La Thailandia ha deciso di allentare le regole fiscali sugli investimenti in risorse digitali comprendendo anche le criptovalute e i token.
La Thailandia ha deciso di allentare le regole fiscali sugli investimenti in risorse digitali comprendendo anche le criptovalute e i token.

Buone notizie dalla Thailandia che da poco ha deciso di allentare le regole fiscali applicabili sugli investimenti in risorse digitali. Tra queste sono anche comprese le criptovalute e i token digitali. Questa decisione nasce dalla volontà di sviluppare un mercato in forte crescita, quello crittografico. È quindi sempre più evidente un’adozione di massa delle crypto che sta toccando non solo singoli privati, ma anche aziende e istituzioni pubbliche e private.

Secondo quanto riportato da Reuters, martedì 8 marzo 2022 il gabinetto tailandese ha allentato le norme fiscali per gli investimenti in criptovalute e token digitali. Questa decisione arriva dalla volontà di dare seguito a un mercato che attualmente è stato protagonista di un’impennata quale seconda economia del sud-est asiatico.

In pratica, a beneficiarne saranno i trader che potranno compensare le perdite annuali con i guadagni per le tasse dovute sugli investimenti in criptovalute. Inoltre, il Ministro delle Finanze tailandese Arkhom Termpittayapaisith, durante una conferenza stampa, ha aggiunto che sarà eliminata l’imposta sul valore aggiunto, pari al 7%, per il trading crypto su exchange autorizzati.

Una notizia che si aggiunge a diverse altre a conferma che il settore crittografico sta crescendo anche in consensi da parte di Governi e Stati. Un’opportunità che potrebbe rivelarsi interessante, visto che i mercati asiatici sono molto determinanti anche in questo mondo. Puoi perciò decidere di investire in criptovalute aprendo un conto su Bitmex, dove potrai convertire i tuoi asset digitali senza commissioni.

Criptovalute: l’esenzione fiscale in Thailandia entrerà in vigore ad aprile 2022

In Thailandia, l’esenzione fiscale entrerà in vigore ad aprile 2022 e rimarrà attiva fino a dicembre 2023. Non solo abbraccerà le criptovalute e i token digitali, ma questo provvedimento riguarderà anche il commercio di valuta digitale emessa dalla Banca Centrale Tailandese. A fine 2021, per fornire un dato relativo alla crescita di questo settore, le risorse digitali contavano circa 2 miliardi dai 170.000 di inizio 2021.

Inoltre, il gabinetto tailandese ha approvato agevolazioni fiscali per 10 anni, fino a giugno 2032, in relazione a tutti gli investimenti diretti e indiretti per l’avvio di nuove startup. Questo dovrebbe oltremodo facilitare un maggiore sviluppo del settore crittografico che, secondo il ministro tailandese, sarà l’economia del futuro.

Insomma, un provvedimento particolarmente interessante in una zona dove la criptovaluta preferita è Bitcoin. Puoi acquistarla direttamente su Bitmex aprendo un conto gratuito oggi stesso, dove troverai anche previsioni dettagliate sulle quotazioni future delle criptovalute.

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. È necessario sapere come funzionano i CFD e se ci si può permettere di perdere i propri soldi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 mar 2022
Link copiato negli appunti