Dell saluta Linux, Dell rilancia Linux

Dell saluta Linux, Dell rilancia Linux

Perplessità tra i sostenitori dell'open source per l'apparente cambio di direzione del produttore statunitense. Dell abbandona i sistemi dotati di Ubuntu Linux, si dice. Intervengono dagli USA: tutto ok, proseguiamo col Pinguino
Perplessità tra i sostenitori dell'open source per l'apparente cambio di direzione del produttore statunitense. Dell abbandona i sistemi dotati di Ubuntu Linux, si dice. Intervengono dagli USA: tutto ok, proseguiamo col Pinguino

Tutto è partito dalla dichiarazione di un portavoce Dell consegnata a PC Pro : “Recentemente abbiamo fatto un sforzo di semplificazione della nostra offerta online” diceva il testo riportato, “focalizzandoci sui nostri brand e opzioni di configurazione più popolari”. Il risultato di questa rifocalizzazione è stato la scomparsa dei sistemi basati su Ubuntu Linux dal sito web della società , da quel momento in poi disponibili solo attraverso il canale di vendita telefonica.

Dunque, viene dedotto, Dell abbandona Linux e si vocifera che dietro la decisione di bistrattare il sistema operativo del Pinguino ci possa essere il solito zampino del “nemico” Microsoft, da sempre impegnato – con le buone o le cattive – affinché i suoi partner commerciali commercializzino PC dotati di Windows e di nient'altro.

Roba da autorità antitrust insomma, con cui Dell ha tra l'altro già avuto a che fare di recente per via del suo strano flusso di cassa proveniente da controversi accordi Intel che di fatto penalizzavano AMD. Ma altre fonti interne ed esterne alla società smentiscono l'idea dell'abbandono di Linux e anzi rilanciano la sinergia di mercato tra Dell e Canonical (sviluppatrice della distro Ubuntu).

E invece. Invece, la PR manager di Dell Anne Camden conferma che Dell è più che mai convinta della sua scelta in merito all'installazione dell'OS open source sulle macchine pre-assemblate, e anzi ha appena lanciato il sistema desktop Studio XPS 7100 basato su Ubuntu Desktop Edition 10.4 . Camden cita Mark Twain (o almeno l'aforisma da sempre a lui attribuito) e dice che “la chiacchierata morte di Ubuntu nei sistemi Dell è largamente esagerata”: chi vorrà potrà continuare ad acquistare nuove e vecchie soluzioni Linux messe in vendita dal produttore statunitense.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 07 2010
Link copiato negli appunti