DisplayPort 1.4, super-risoluzioni e compressione

VESA ratifica la nuova versione dello standard di connessione digitale, che include il supporto a risoluzioni a dir poco esagerate e a nuove funzionalità utili sia ai professionisti che ai consumatori di contenuti

Roma – L’associazione industriale nota come Video Electronics Standards Association (VESA) ha finalizzato le specifiche di DisplayPort 1.4 , l’interfaccia video-digitale per computer (e non solo) che ora diventa sempre più flessibile, completa e adatta alle future evoluzioni dell’audiovisivo.

Progettata per prendere il posto dei vecchi standard analogici (VGA) e digitali (DVI, HDMI) senza dimenticare la retrocompatibilità, DisplayPort 1.4 rappresenta per VESA il nuovo, corposo aggiornamento dello standard dopo l’arrivo di DisplayPort 1.3 nel settembre del 2014.

Una delle caratteristiche base della nuova versione si chiama Display Stream Compression (DSC) 1.2, una tecnologia di compressione del segnale video che riduce a un terzo il flusso di dati e garantisce (sempre secondo VESA) un risultato finale “visivamente lossless”.

Grazie all’adozione di DSC, DisplayPort 1.4 può quindi estendere il supporto alle risoluzioni massime visualizzabili salendo dai 5120×2880 pixel (60Hz, 8bpc in SDR) della versione 1.3 ai 7680×4320 pixel (60Hz, 10bpc) con supporto ai colori iper-saturati dell’HDR (High Dynamic Range). Il supporto all’8K a 60Hz permette poi di far salire il refresh rate dei flussi 4K fino a 120Hz, una caratteristica al momento che verrà apprezzata soprattutto dai giocatori dotati di sistemi multi-GPU.

Ulteriori caratteristiche di DisplayPort 1.4 includono il trasporto di un flusso SuperSpeed USB (USB 3.0) accanto a video, USB di Tipo-C e Thunderbolt, la correzione degli errori Forward Error Correction (FEC) con l’uso di DSC, supporto al segnale HDR interoperabile con il protocollo HDMI 2.0a, integrazione di tutti i formati audio conosciuti fino a 32 canali e sample rate di 1536kHz.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • tauranga scrive:
    Ma il buono e sano CRON?
    Per carità, i nuovi programmi, così come li distribuiscono in formato sorgente (ammesso e non conXXXXX che tutti sappiano capire analizzando a fondo il codice stesso!) riducono la possibilità di avere appiccicati strani e indesiderati "residui".Magari, però, in fase di compilazione viene fuori che sull'installazione in uso manca quella libreria, che poi ha bisogno di quell'altro modulo, e che la loro installazione fa scomparire talune peculiarità che ci facevano tanto comodo.Ma il buono e vecchio CRON non basta?Sembra che tanti si diano da fare come matti per riempire le differenze fra Linux ed il resto del mondo! Parafrasando le parole del grande DRAKE "Piloti, che gente|" mi viene da dire:"Programmatori, che gente!"
    • Red Bully scrive:
      Re: Ma il buono e sano CRON?
      Ok, sappi che qui (su PI) c' é chi afferma di aver studiato "a fondo" le VPN e nello stesso post ha il coraggio di ammettere di non aver capito come funzioni la crittografia asimmetrica.C' é gente che non ha la pazienza di leggere poche righe di manuale, c' é gente incapace di capirle quelle poche righe.
    • yattamen scrive:
      Re: Ma il buono e sano CRON?

      Ma il buono e vecchio CRON non basta?
      Sembra che tanti si diano da fare come matti per
      riempire le differenze fra Linux ed il resto del
      mondo!
      Siamo nel 2016Su questo forum tutti ad osannare la guida automatica i droni i robot e per fare una cosa semplice come una copia bisogna digitare 23 comandi come nel 1970 sul terminale quando con pochi click e una GUI fai esattamente la stessa cosa, ma voi le automobili le accendete con la manovella oppure oppure con la chiave di accensione? hanno paura che qualcuno gli porti via il lavoro?
      • ... scrive:
        Re: Ma il buono e sano CRON?
        - Scritto da: yattamen

        Ma il buono e vecchio CRON non basta?

        Sembra che tanti si diano da fare come matti
        per

        riempire le differenze fra Linux ed il resto
        del

        mondo!




        Siamo nel 2016
        Su questo forum tutti ad osannare la guida
        automatica i droni i robot e per fare una cosa
        semplice come una copia bisogna digitare 23
        comandi come nel 1970 sul terminaleVediamo:cp <2 o 3 lettere del nome del file
        <tab
        <2 o 3 lettere del nome della dir
        tab23 comandi? Sono esagerando ma proprio ESAGERANDO 10 tasti pigiati su una tastiera.23 comandi... ridicolo
        • Red Bully scrive:
          Re: Ma il buono e sano CRON?
          io lo dicevo poco sopra che c' é gente incapace....
        • MR GUI scrive:
          Re: Ma il buono e sano CRON?

          23 comandi? Sono esagerando ma proprio ESAGERANDO
          10 tasti pigiati su una
          tastiera.
          va bene 10 tasti pigiati..............http://backintime.le-web.org/documentation/Keep in mind that Back In Time is just a GUI. The real magic is done by rsync (take snapshots and restore), diff (check if somethind changed) and cp (make hardlinks).magari questo programma aiuta ad aumentare la quota linux del desktop passando da 0,01 a 0,02, imparare i comandi del terminale non interessa a nessuno se non agli addetti ai lavori, la gente vuole una cosa semplice e che funzioni e quel programma va in quella direzione
          • ... scrive:
            Re: Ma il buono e sano CRON?
            - Scritto da: MR GUI

            23 comandi? Sono esagerando ma proprio
            ESAGERANDO

            10 tasti pigiati su una

            tastiera.



            va bene 10 tasti pigiati..............


            http://backintime.le-web.org/documentation/

            Keep in mind that Back In Time is just a GUI. The
            real magic is done by rsync (take snapshots and
            restore), diff (check if somethind changed) and
            cp (make
            hardlinks).



            magari questo programma aiuta ad aumentare la
            quota linux del desktop passando da 0,01 a 0,02,
            imparare i comandi del terminale non interessa a
            nessuno se non agli addetti ai lavori, la gentevuole gli idioti vogliono una cosa semplice e che funzioni e quel
            programma va in quella
            direzionefixed
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Ma il buono e sano CRON?
            Capisco che è utile conoscere la linea di comandi, però non si può pretendere che tutti la debbano sapere obbligatoriamente.
          • MR CLI scrive:
            Re: Ma il buono e sano CRON?
            Magari é solo un bloatware in più :P.
  • Kenshiro scrive:
    è nuovo?
    non conoscevo questo programma lo dovrò provare
Chiudi i commenti