DoCoMo tenta la traversata del Pacifico

L'azienda giapponese punterebbe al mercato statunitense. Facendosi strada con i suoi servizi innovativi, i-Mode su tutti

Roma -Il gigante della telefonia mobile giapponese NTT DoCoMo sembra voglia tentare nel 2010 l’abbordaggio al mercato statunitense della telefonia mobile .

Secondo una fonte rimasta anonima di Japan Today , NTT DoCoMo starebbe pensando di sbarcare negli Stati Uniti, spinta dal successo dell’iPhone: tenterà la via del mercato dei telefonini, puntando sui suoi apparecchi altamente performanti e su servizi innovativi , in particolare il sistema di pagamento elettronico incorporato che ha spopolato in Giappone.

Inoltre la compagnia telefonica punterebbe sul servizio i-Mode di collegamento Internet via cellulare.

DoCoMo potrebbe – spiega sempre la fonte – iniziare come operatore di telefonia mobile virtuale , utilizzando la banda di una delle compagnie telefoniche statunitensi, AT&T o T-Mobile USA, con cui ha già avuto dei legami commerciali . Una scelta obbligata non potendo inizialmente sostene i costi d’investimento relativi allo sviluppo di una propria rete di infrastrutture.

Claudio Tamburrino </EM

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • panda rossa scrive:
    il cavallo di XXXXX infetta Windows!
    Ci voleva l'uomo ragno per poter dire che il re e' nudo!Trojan di qua, trojan di la', bug per intercettare questo, bug per intercettare quello e poi la realta' nuda e cruda e' quella che abbiamo sempre ribadito: la vulnerabilita' sta nel (scusate l'eufemismo) sistema operativo.Come sempre!
Chiudi i commenti