Dollaro debole, AdSense malato?

Wired richiama l'attenzione di editori e nanopublisher di tutto il Mondo: al calare del valore del dollaro si riduce anche la resa delle pubblicità di Google. Con l'euro la questione diventa delicata

Roma – Il mercato dei cambi impatta sulla rete, in particolare quella google-dipendente. Lo dice Wired , che riprende una questione della quale si inizia a sentir parlare: ad un dollaro sempre più debole sul mercato delle valute, in particolare rispetto all’euro, corrisponde anche un calo del valore dei pagamenti che Google fornisce agli editori web e ai nanopublisher per AdSense.

Il ragionamento è semplice: sebbene forniti in valuta, gli assegni che Google trasmette ai suoi partner per aver pubblicato sulle proprie pagine gli spot di AdSense sono tradotti da un importo in dollari, costituito dalla “fetta” che spetta ai partner sulla spesa degli inserzionisti. Ne risulta che il valore finale dell’assegno va riducendosi parallelamente all’indebolirsi del dollaro.

Per comprendere le difficoltà dell’intricato meccanismo basta dare un’occhiata alla valutazione “euro contro dollaro”. Alla fine della scorsa settimana per acquistare un euro servivano 1,4 e rotti dollari: l’euro non è mai stato così “forte” rispetto al dollaro. Questo, oltre a causare un potenziale problema alle esportazioni dalla zona euro, può erodere i profitti di quei siti che in zona euro pubblicano banner AdSense.

Della cosa si lamentano molti webmaster in diversi paesi, che vedono quegli assegni perdere valore mese dopo mese. Una questione ben nota anche da noi, dove i piccoli editori da tempo osservano preoccupati il rafforzamento dell’euro sul dollaro. Tanto più che la tendenza al rafforzamento della valuta europea è andata consolidandosi ormai da molti mesi, fin dall’inizio dell’anno.

Come se ne esce? Il primo che potrebbe rimetterci è, in prospettiva, proprio Google, che ad AdSense deve molti dei propri profitti. L’impazienza dei nanopublisher sta salendo e a sostenere la posizione di BigG potrebbe presto rimanere la sola difficoltà all’individuazione di una vera alternativa da parte dei moltissimi partner. Un campanello d’allarme per AdSense, che proprio alla vecchia Europa deve una quota crescente degli utili che genera.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • caio caio scrive:
    ebay
    ho messo in asta oggetti originali, oggetti che su èbay se ne trovano solo di falsi e mi hanno sospeso l'account perchè dicevano che erano falsi. sono bravi solo a farsi pagare. fanno sfacciatamente i loro interessi. hanno un monopolio delle vendite esagerato. è pieno di oggetti falsi spudorati. andrebbe chiuso. ma credo abbia troppo potere, come una multinazionale.
  • xadu scrive:
    e le tasse?
    ma camera di commercio e tasse varie questi signori le pagano? salut
  • Anonimo scrive:
    Non c'è solo i falsi...
    C'è anche un'assistenza che non risponde o che risponde SOLO con frasi standardizzate.Se invece hai bisogno di assistenza per pagare le fatture, quelli dell'assistenza sanno essere molto tempestivi e esaurienti..Ci vorrebbe una maggiore responsabilità a carico delle corporation come ebay!!!
    • rover scrive:
      Re: Non c'è solo i falsi...
      Traffico su ebay, non in falsi.Ma spero caldamente che il giudice gliele suoni
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: Non c'è solo i falsi...
        Anche perche' il gro di falsi va contro gli interessi della stessa baia. Non e' bello farsi la nomea di posto dove si comprano cose tarocche, perche' poi nessuno crede piu' che ci siano cose originali, quindi chi le cerca originali si rivolge ad altri canali, in conseguenza di cio' chi vende roba originale non vendera' piu' su ebay. Insomma, un circolo vizioso che porta solo rogne e perdite economiche alla baia.
    • HotEngine scrive:
      Re: Non c'è solo i falsi...
      - Scritto da: Anonimo
      C'è anche un'assistenza che non risponde o che
      risponde SOLO con frasi
      standardizzate.E ti credo... Guarda da cos'è composta l'assistenza:http://www.ebayabuse.it/kana.htm
  • Mr. X scrive:
    Il paradiso dei falsi
    Proprio la baia, si lei, è il paradiso dei falsi..fare qualsiasi ricerca per qualsiasi marca per credere...
    • Chazer scrive:
      Re: Il paradiso dei falsi
      - Scritto da: Mr. X
      Proprio la baia, si lei, è il paradiso dei
      falsi..fare qualsiasi ricerca per qualsiasi marca
      per
      credere...E i software pirata...? Dove li mettiamo? :D
Chiudi i commenti