Download/ Il Mondo, e altre cose

Il Mappamondo virtuale di Google, crittografia e client email mobili, miniature per Windows ed un download manager














a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ynoah: il mio prossimo processore
    Finalmente un processore per PC desktop di classe Pentiu M, dual-core, con una marea di cache ed a basso consumo.Viste le prestazioni, ritengo sarà il processore del mio prossimo PC.
  • Anonimo scrive:
    ...ed ovviamente tutti rigorosamente DRM
    Ma stavolta si sono fatti furbi e non lo scrivono più
  • Anonimo scrive:
    Caxxo
    D'oh! E ieri ho ordinato il portatile nuovo :|
  • Anonimo scrive:
    ma quanti cazzo di processori ci sono ?
    madonna... un tempo c'era il pentium, poi il pentium 2, poi il pentium 3.adesso qui tra montecito, xeon, des-checazzo. non ci capisco piu' niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma quanti cazzo di processori ci son
      - Scritto da: munehiro
      madonna... un tempo c'era il pentium, poi il
      pentium 2, poi il pentium 3.
      adesso qui tra montecito, xeon, des-checazzo. non
      ci capisco piu' niente.ROTFLIo l'evoluzione la vedo così8088/86 ottimi processori per automazione industriale ieri/oggi/domanicontabilità/fatturazione/magazzino a caratteri nel loro tempo80286 ottimi processori per automazione industriale oggi/domaniprime gui grafiche sperimentali contabilità/fatturazione/magazzino a caratterinel loro tempo80386 prime gui grafichecontabilità/fatturazione/magazzino primi trimidi tentativi di multiutenza multitaskingnel loro tempo80486 gui grafiche decenti (win95)contabilità/fatturazione/magazzino prima multiutenza multitasking (NT e Linux funzionano)nel loro tempoPentium si comincia a manipolare decentemente immagini compresse jpg e file audio mp3le applicazioni office vanno bene anche con la gui grafica primi timidi approcci al 3D gamingPentium 2 Si decodifica il video DVD senza bisogno di accelleratori HWil settore office va come un treno i programmi di contabilità/fatturazione/magazzino potrebbero gestire una multinazionale 3D Gaming maturoPentium 3Si decodifica il video/audio/immagini ultracompresso per internet tipo RealVideo peccato che quando arriva in italia noi stavamo ancora a 56K e la differenza con Pentium II e' irrilevantesu Lan o ADSL la differenza si nota ...3D Gaming Pentium 4Si comincia a usare decentemente programmi di elaborazione video , tutti a comprare la camerina DV Introduzione degli schermi piatti le risoluzioni salgono vertiginosamentei prezzi scendonola qualità cromatica fa ancora pena ripetto al tubo ma la gente compra LCD a tutto spiano il mio grossista oggi non ha più un tubo catodicoOggi la potenza di calcolo sui desktop e superiore alla maggior parte delle esigenze siamo in attesa di applicazioni oltre ai Giochiche siano in grado di sfruttarne la capacità di calcoloNon ditemi il riconoscimento vocale ...c'e' da un pezzo ....nessuno ha mai voluto parlare da solo come un cretino davanti a una stupida macchina ..quando usando la tastiera per fare le stesse cose ci mette una frazione del tempo e non si sente cretino ...:-)Tutte le altre CPU IntelItanium e Xeon sono per il mercato server e si sono viste raramente solo su qualche workstation di qualche fanatico che non voleva comprare Apple SalutiInixor Ollen
      • Anonimo scrive:
        Re: ma quanti cazzo di processori ci son

        Oggi la potenza di calcolo sui desktop
        e superiore alla maggior parte delle esigenze
        siamo in attesa di applicazioni oltre ai Giochi
        che siano in grado di sfruttarne la capacità di
        calcolo
        Ce ne sono una marea... Dal montaggio video alle applicazioni grafiche... Quello che ora fai aspettando, in futuro (o adesso magari ma con hardware dedicato) lo potrai fare in tempo reale.
        Non ditemi il riconoscimento vocale ...
        c'e' da un pezzo ....
        nessuno ha mai voluto parlare da solo come un
        cretino davanti a una stupida macchina ..
        quando usando la tastiera per fare le stesse cose
        ci mette una frazione del tempo e non si sente
        cretino ...
        :-)Con una vera interfaccia vocale sarebbe tutta un'altra cosa, altro che frazione di tempo con una tastiera...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma quanti cazzo di processori ci son

          Con una vera interfaccia vocale sarebbe tutta
          un'altra cosa, altro che frazione di tempo con
          una tastiera...Esistono da tempo ma non prendono piede perchè sono "inadatte" : immaginati un manager che detta segreti industriali o un ufficio dove tutti all'unisono dicono apriti finestra...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma quanti cazzo di processori ci son
            - Scritto da: Anonimo


            Con una vera interfaccia vocale sarebbe tutta

            un'altra cosa, altro che frazione di tempo con

            una tastiera...


            Esistono da tempo ma non prendono piede perchè
            sono "inadatte" : immaginati un manager che detta
            segreti industriali o un ufficio dove tutti
            all'unisono dicono apriti finestra...Se fosse solo quello allora potrebbe essere usata in ogni ambito privato.Invece a mio avviso è proprio carente. Pensavo a comandi molto più flessibili, e non preordinati o limitati a "dettati" o semplici ed inutili comandi alle finestre.
      • dudados scrive:
        Re: ma quanti cazzo di processori ci son
        - Scritto da: Anonimo
        Io l'evoluzione la vedo così
        Carina, come analisi. Come mai nel lontano '94 (286/386)io montavo un MC6820 e ci facevo girare un bel workbench Amiga? Non è che ne dimentichi qualcuno?(linux)
        • dudados scrive:
          Re: ma quanti cazzo di processori ci son
          - Scritto da: dudados

          - Scritto da: Anonimo

          Io l'evoluzione la vedo così




          (286/386)io montavo un MC6820 e ci facevo 68020, sorry :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma quanti cazzo di processori ci son
          - Scritto da: dudados

          - Scritto da: Anonimo

          Io l'evoluzione la vedo così




          Carina, come analisi. Come mai nel lontano '94
          (286/386)io montavo un MC6820 e ci facevo girare
          un bel workbench Amiga? Non è che ne dimentichi
          qualcuno?

          (linux)68020? nel 94 io usavo Macintosh Quadra con un 68040(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma quanti cazzo di processori ci son
            - Scritto da: Anonimo
            68020? nel 94 io usavo Macintosh Quadra con un
            68040
            io però avevo due figurine di Maradona! 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma quanti cazzo di processori ci son
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            68020? nel 94 io usavo Macintosh Quadra con un

            68040



            io però avevo due figurine di Maradona! 8)azz.. Maradona mi mancava :)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Hahahahahaha!!!!!
    "Districandosi tra roadmap più o meno ufficiali è oggi possibile tracciare una mappa dei processori Itanium, Xeon e Pentium M che Intel si prepara a lanciare sul mercato a partire dall'anno nuovo."Se questi processori supporteranno quel cancro di Palladium Intel li lancerà sì................ DALLA FINESTRA!!!!!!!! :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Un problema che Intel dovrà risolvere...
    Un problema che Intel con i suoi processori dovrà risolvere è :1) la temperatura a cui opera il processore
    • Anonimo scrive:
      Re: Un problema che Intel dovrà risolver
      - Scritto da: Anonimo
      Un problema che Intel con i suoi processori dovrà
      risolvere è :
      1) la temperatura a cui opera il processore
      immagino tu abbia già visto le specifiche tecniche di quelli nuovi per sostenere che dovrà risolvere tale problema anche sui nuovi chip
      • Anonimo scrive:
        Re: Un problema che Intel dovrà risolver

        immagino tu abbia già visto le specifiche
        tecniche di quelli nuovi per sostenere che dovrà
        risolvere tale problema anche sui nuovi chipHai mai sentito parlare di Netburst? :@
        • Anonimo scrive:
          Re: Un problema che Intel dovrà risolver
          - Scritto da: Anonimo

          immagino tu abbia già visto le specifiche

          tecniche di quelli nuovi per sostenere che dovrà

          risolvere tale problema anche sui nuovi chip

          Hai mai sentito parlare di Netburst? :@ripeto hai gia sicuramente visto le specifiche per affermare che il problema non è risolto sui chip che usciranno...
          • lorenzoromani scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            ragazzi ma evete mai visto i dissipatori di calore che monta il mio G5, non lamentatevi degli intel scaldano poco rispetto a quel mostro di power PC 970
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            - Scritto da: lorenzoromani
            ragazzi ma evete mai visto i dissipatori di
            calore che monta il mio G5, non lamentatevi degli
            intel scaldano poco rispetto a quel mostro di
            power PC 970questa si che è una battuta....anche perchè non mi pare che il PPC 970 abbia una dissipazione termica 4 volte maggiore a quella di un P4 intel
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: lorenzoromani

            ragazzi ma evete mai visto i dissipatori di

            calore che monta il mio G5, non lamentatevi
            degli

            intel scaldano poco rispetto a quel mostro di

            power PC 970

            questa si che è una battuta....anche perchè non
            mi pare che il PPC 970 abbia una dissipazione
            termica 4 volte maggiore a quella di un P4 intel
            Il meglio che io abbia mai provato sono comunque gli Athlon.Tutte le persone (TUTTE!!!) fra che conosco e che hanno un Pentium sul portatile hanno problemi di temperatura. Io con il mio Athlon Mobile non ne ho mai avuti. (MAI!!!)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: lorenzoromani


            ragazzi ma evete mai visto i dissipatori di


            calore che monta il mio G5, non lamentatevi

            degli


            intel scaldano poco rispetto a quel mostro di


            power PC 970



            questa si che è una battuta....anche perchè non

            mi pare che il PPC 970 abbia una dissipazione

            termica 4 volte maggiore a quella di un P4 intel



            Il meglio che io abbia mai provato sono comunque
            gli Athlon.
            Tutte le persone (TUTTE!!!) fra che conosco e che
            hanno un Pentium sul portatile hanno problemi di
            temperatura. Io con il mio Athlon Mobile non ne
            ho mai avuti. (MAI!!!)Hai mai provato il mitico Athlon Thunderbird 1400mhz? :-) Quello sì che era un bel fornetto. Ora consumano e scaldano molto meno degli intel!
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver

            Tutte le persone (TUTTE!!!) fra che conosco e che
            hanno un Pentium sul portatile hanno problemi di
            temperatura. Un pentium?Un P4-M (60W circa nelle versioni mobili), un P4 desktop (100 e passa W) o un Centrino (da 4 a 27 W)?C'è una bella differenza (il tuo athlon si colloca sui 50W).
          • dudados scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            - Scritto da: Anonimo

            Tutte le persone (TUTTE!!!) fra che conosco e che
            hanno un Pentium sul portatile hanno problemi di
            temperatura. Io con il mio Athlon Mobile non ne
            ho mai avuti. (MAI!!!)Guarda, io sono un felice utente AMD, ma non venirmi a parlare di temperatura, ché sudo solo al ricordo della scorsa estate, io e il mio acer athlon Xp-M alle prese con la tesi di laurea! Il condizionatore del mio studio ha quasi dovuto fare triplo lavoro! :-)(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver

            questa si che è una battuta....anche perchè non
            mi pare che il PPC 970 abbia una dissipazione
            termica 4 volte maggiore a quella di un P4 intelIl PPC 970 dissipa una 60 di W, circa come un Mobile P4-M, contro i 100 e più degli ultimi P4 desktop.Probabilmente si riferiva però ai Centrino, con CPU P-M che dissipano da un minimo di 4 W ad un massimo di 27W (da un quindicesimo a meno della metà del G5).
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver
            - Scritto da: Anonimo

            questa si che è una battuta....anche perchè non

            mi pare che il PPC 970 abbia una dissipazione

            termica 4 volte maggiore a quella di un P4 intel
            Il PPC 970 dissipa una 60 di W, circa come un
            Mobile P4-M, contro i 100 e più degli ultimi P4
            desktop.
            Probabilmente si riferiva però ai Centrino, con
            CPU P-M che dissipano da un minimo di 4 W ad un
            massimo di 27W (da un quindicesimo a meno della
            metà del G5).verosimilmente no si riferiva ad un pentium 4 generico...non a un centrino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un problema che Intel dovrà risolver

            verosimilmente no si riferiva ad un pentium 4
            generico...non a un centrino.Bene, visto che sono solo 2 anni che Intel sta dichiarando ufficialmente (+1 anno di dichiarazioni non ufficiali) che le linee di processori in questione sarebbero state basate sul P-M e non sul P4...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un problema che Intel dovrà risolver

          Hai mai sentito parlare di Netburst? :@La linea Itanium e quella Yona NON sono basate su Netburst.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un problema che Intel dovrà risolver
      - Scritto da: Anonimo
      Un problema che Intel con i suoi processori dovrà
      risolvere è :
      1) la temperatura a cui opera il processore
      Sembra che con Yonah siano sulla buona strada... certo, per riuscirci sono dovuti scendere sotto i 2,5 GHz, a clock paragonabili a quelli AMD.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un problema che Intel dovrà risolver
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Un problema che Intel con i suoi processori
        dovrà

        risolvere è :

        1) la temperatura a cui opera il processore


        Sembra che con Yonah siano sulla buona strada...
        certo, per riuscirci sono dovuti scendere sotto i
        2,5 GHz, a clock paragonabili a quelli AMD.Un segnale di clock in un sistema digitale non è un indice affidabile delle prestazioni di quel circuito...se ho un processore a 6 GHz di clock che mi compie una operazione ogni 6 cicli di clock è esattamente la stessa cosa che averne uno che a 1GHz completa una operazione in un ciclo solo.... solo che la dissipazione di potenza durante i transitori, essendo lineare con la frequenza di switch dei transistor , è 6 volte all'incirca inferiore...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un problema che Intel dovrà risolver
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Un problema che Intel con i suoi processori

          dovrà


          risolvere è :


          1) la temperatura a cui opera il processore




          Sembra che con Yonah siano sulla buona strada...

          certo, per riuscirci sono dovuti scendere sotto
          i

          2,5 GHz, a clock paragonabili a quelli AMD.


          Un segnale di clock in un sistema digitale non è
          un indice affidabile delle prestazioni di quel
          circuito...se ho un processore a 6 GHz di clock
          che mi compie una operazione ogni 6 cicli di
          clock è esattamente la stessa cosa che averne uno
          che a 1GHz completa una operazione in un ciclo
          solo.... solo che la dissipazione di potenza
          durante i transitori, essendo lineare con la
          frequenza di switch dei transistor , è 6 volte
          all'incirca inferiore...Ma lo so anch'io, notavo semplicemente l'ironia della sorte, con intel che ha prima pompato il clock spacciandolo per indice assoluto di prestazioni all'utenza più ignara, anche a costo di dover fare un P4 con pipeline insanamente lunga e complessità e IPC relativamente bassi, ora da un po' ha fatto marcia indietro, ma i primi P4 più complessi e con IPC alto scaldavano come forni appena passati i 3GHz e ora finalmente rimette i piedi per terra, sforna delle CPU complesse e con IPC alti come AMD, ma è costretta a scendere ai clock di AMD, però, pur di non ammettere che per l'altra strada non andava lontano e che ha spacciato per oltre 4 anni agli utenti un indice di prestazioni farlocco, ora propone i nuovi P4 non più contraddistinti dal valore del clock, ma da numeri di modello. Bah, finché ha più fabbriche degli altri e fondi spropositatamente più grandi dei concorrenti può permettersi gli scivoloni che ha fatto in abbondanza dal baco del Pentium I in poi, ma fossi in loro non forzerei troppo la fortuna.
  • Anonimo scrive:
    Montecito?
    Non è una mossa intelligente: in Italia Montecito fa pensare ad un luogo pieno di papponi che decidono il nostro futuro (in peggio)
Chiudi i commenti