DTT, entro luglio la gara

Annuncio del garante

Roma – Si avvicina uno dei momenti caldi nella storia della televisione digitale terrestre italiana. Lo ha confermato il presidente dell’Autorità TLC, Corrado Calabrò, ribadendo che entro l’estate, precisamente entro la fine di luglio, saranno finalmente pubblicate le gare che porteranno all’assegnazione di un importante quote dalle capacità dei multiplex dei tre maggiori player: RAI, Telecom Italia Media e Mediaset.

In particolare sarà assegnato tramite banda il 40 per cento della capacità trasmissiva, in modo tale, questa l’idea, di aprire il più possibile il DTT alla concorrenza e ai nuovi operatori (alle gare potranno partecipare gli indipendenti che intendono focalizzarsi su produrre nuovi contenuti per il DTT).

“Entro luglio – ha dichiarato Calabrò – dovremmo farcela”. Come noto, la scarsezza di contenuti di grande richiamo sul DTT viene considerata una delle prime cause del suo lento diffondersi tra le famiglie italiane.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pejone scrive:
    Un bel ossimoro...
    Certo che suona quantomeno bizzarra una tre giorni del retrocomputing al "festival dell'innovazione"!
Chiudi i commenti