DVD war, Microsoft si schiera con il DVD+RW

L'azienda sembra decisa a dare una svolta alla guerra dei formati DVD riscrivibili scegliendo di incorporare, nelle future versioni di Windows, il supporto al DVD+RW
L'azienda sembra decisa a dare una svolta alla guerra dei formati DVD riscrivibili scegliendo di incorporare, nelle future versioni di Windows, il supporto al DVD+RW


Redmond (USA) – Il maggiore freno al mercato dei DVD riscrivibili è dato, come noto, dalla sanguinosa battaglia fra formati che vede schierati DVD-RAM, DVD-RW e DVD+RW, una battaglia che, secondo gli analisti, limiterà la crescita del mercato fino a che non emergerà, su tutti, un vincitore.

Microsoft, che fino ad oggi aveva fatto da semplice spettatrice a questa guerra di mercato, sembra ora intenzionata ad influenzare in modo diretto l’esito della disputa scegliendo, come formato nativamente supportato dalle prossime versioni di Windows, il DVD+RW.

Presso l’imminente Windows Hardware Engineering Conference ( WinHEC ), il big di Redmond prevede infatti di mostrare software e documentazione tecnica in merito all’integrazione del formato DVD+RW in Windows e farne, di conseguenza, uno standard per il mercato dei PC.

Una scelta, quella di Microsoft, che va a contrapporsi a quella di Apple, che ha invece da tempo adottato il formato concorrente DVD-RW promosso dal DVD Forum (di cui Apple fa parte). Il grave problema derivante dalla spaccatura in due del mercato è dato dal fatto che normalmente i drive DVD-RW non leggono i dischi DVD+RW e viceversa.

Secondo gli analisti, l’appoggio di Microsoft ad un solo formato DVD riscrivibile potrebbe essere determinante per decidere un vincitore: molti produttori di hardware, infatti, potrebbero trovare molto più semplice ed economico costruire PC che seguano i dettami del big di Redmond piuttosto che sobbarcarsi il supporto di un formato non incluso in Windows e, di conseguenza, potenzialmente destinato a fallire.

Andy Marken, portavoce del DVD Forum, sostiene che Microsoft non può imporre ai consumatori quali tecnologie utilizzare ma, al contrario, il suo compito dovrebbe essere quello di assumere una posizione neutrale che garantisca apertura verso ogni standard presente sul mercato.

Secondo alcuni, Microsoft avrebbe dato la sua preferenza al formato DVD+RW perché quest’ultimo è promosso, fra gli altri, da due dei suoi maggiori partner: HP e Dell. E pur vero, però, che un altro grosso partner di Microsoft, Compaq, ha invece scelto di montare, sui propri PC, drive DVD-RW.

Almeno per il momento la battaglia, al di là delle scelte di Microsoft, sembra ancora aperta.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 04 2002
Link copiato negli appunti