E-comm italiano, segni di ripresa

Le conferme dell'Istat (dati 2000)


Roma – A pochi giorni dalla presentazione i dati dell’Istat sul commercio elettronico italiano continuano a far parlare di sé perché rappresentano una importante inversione di tendenza, sebbene questa dovrà essere confermata.

Secondo l’Istat, infatti, aumentano le imprese italiane che ricorrano alla rete per i propri acquisti. Nel 2000 tra le piccole aziende l’11,6 per cento aveva scelto questa strada e il valore complessivo delle transazioni ha raggiunto l’1,9 per cento del totale degli acquisti, vale a dire quasi 20 miliardi di euro.

A segnalare l’interesse per questo canale anche il fatto che le imprese più grandi ricorrano con ancora maggiore frequenza all’acquisto online, soprattutto nel nord-ovest e al centro.

Il sito Istat è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma l'UMTS cos'è ?
    Qualcuno sa la differenza tra UMTS e GSM,nei contenuti intendo e nei costi ?Se non serve come videocellulare in tempo reale, e permette solo i soliti giochini, è una cazzata che si potevano risparmiare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'UMTS cos'è ?
      CHe io sappia è anche videocellulare...cmq è un protocollo unificato per i cellulari che non fa distinzioni su quale media stai trasportando (voce, video, immagini, testo etc andranno tutti sullo stesso stream digitale). Insomma molto simile al sistema tcp/ip o atm...Se non erro piuttosto che a secondi o minuti il consumo dovrebbe essere a quantità di informazione trasportata (quindi dovresti pagare a KB/MB etc etc). Non prendere per oro colato quello che ho detto, però dovrebbe trattarsi a grandi linee di questo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma l'UMTS cos'è ?
      - Scritto da: binladen@alqaeda.af
      Qualcuno sa la differenza tra UMTS e GSM,
      nei contenuti intendo e nei costi ?
      Se non serve come videocellulare in tempo
      reale, e permette solo i soliti giochini, è
      una cazzata che si potevano risparmiare!l'idea di fondo consiste nell'inventarsi un modo per farti cambiare telefonino spendendo almeno il triplo anche se in realtà non ne hai assolutamente bisogno.per altri due anni almeno l'UMTS sarà prestazionalmente equivalente ad un GPRS e poco più che puoi già trovare nei negozi ed è già stato un flop insieme al WAP.Tra 2 anni quando i terminali e le reti saranno mature allora si potrà parlare di videotelefonia, fino ad allora è uno specchietto per allodole a 85euro al mese di canone...Tamerlano
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'UMTS cos'è ?

        Vedrai che quando partiranno le prime
        applicazioni porno, video conferenze con le
        fanciulle un po' vispe......tutti lo
        vorranno....!!!!

        Ciaopeccato che non funziona: te lo ripeto lo streaming video non funzionapensa che non funziona nemmeno l'audio se sei in auto e ti muovi!a proposito mille antenne coprono si e no una citta come siena...ciao e buon umts a tutti
Chiudi i commenti