È tornato in auge il conto risparmio con rendimento

È tornato in auge il conto risparmio con rendimento fino al 4% lordo all’anno, ecco con chi

Nonostante l'aumento dell'inflazione, imprese e cittadini italiani tendono sempre al risparmio sui conti deposito. Quale conviene adesso?
Nonostante l'aumento dell'inflazione, imprese e cittadini italiani tendono sempre al risparmio sui conti deposito. Quale conviene adesso?

Nonostante l’inflazione abbia fatto diminuire il potere d’acquisto delle famiglie e delle imprese italiane, il trend relativo al risparmio resta invariato se non addirittura in aumento.

In che modo conciliare tale dato con gli ultimi dati Istat, che parlano di risparmi sempre più a rischio e usati dai risparmiatori per fronteggiare meglio il carovita?

L’inflazione sta creando non pochi problemi alle famiglie e alle imprese italiane a causa soprattutto dell’aumento vertiginoso del prezzo della materia prima e del prodotto finito, quest’ultimo assorbito in larga parte dalle stesse imprese.

Ciò vuol dire che il 10% dell’inflazione è a carico di una larga fetta di comparto industriale, che ha un po’ salvato i risparmi degli italiani.

Il problema che consegue è il mancato incremento degli stipendi, che dovrebbe essere pari all’inflazione registrata.

Molti correntisti italiani si trovano adesso con un saldo medio di 20.000 euro ciascuno e stanno cercando conti correnti, con banche come Illimity Bank che stanno offrendo prodotti più competitivi.

Banche e risparmio, due concetti che viaggiano di pari passo

risparmio

La domanda è: questi conti risparmio o conti deposito sono sicuri? Come è risaputo, esiste il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che tutela i fondi fino a 100.000 euro.

Sostanzialmente, Illimity Bank offre alcune soluzioni di finanziamento molto interessanti per le imprese, tra cui una tipologia di deposito vincolato che offre il 4% di rendimento lordo.

Viene considerato lordo perché è necessario prendere in considerazione il pagamento dell’imposta sui rendimenti, che è pari al 26% del plusvalore, ma anche il bollo dello 0,2% annuo sul capitale che è stato investito.

Il vincolo parte da 12 mesi e arriva fino a 60 mesi. Stipulando un contratto di 48 mesi, sarà possibile ottenere il 3,25%, mentre per 36 mesi il 3%.

Invece, con un vincolo di 24 mesi si ottiene il 2,75% di rendimento annuo, che diventa del 2,35 e del 1,80% rispettivamente per 18 e 12 mesi. Per aprire un conto deposito con Illimity Bank cliccare qui.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 ott 2022
Link copiato negli appunti