EA si libera di Ubisoft

Vendute le azioni della sviluppatrice di game francese. Electronic Arts le ha definite non strategiche

Roma – Electronic Arts ha messo in vendita le azioni di Ubisoft Entertainment SA che le appartenevano, un blocco pari circa al 15 per cento.

Il produttore francese di videogame è il più grande fra quelli europei e le azioni così passate di mano sono state valutate dal mercato secondo alcune fonti, 94 milioni di euro .

Non sono stati rilasciati ulteriori dettagli sull’affare, a parte una nota di EA in cui si legge che le azioni erano considerate non strategiche. Gli analisti di Bloomberg spiegano che EA era il maggiore azionista della società francese.

I rapporti Ubisoft-EA erano considerati buoni, e il portavoce dell’azienda europea ha dichiarato che “è una buona notizia per Ubisoft che riguadagna la sua indipendenza”.

All’orizzonte per Ubisoft qualcuno vede un altro gigante tra i produttori di videogame: Activision Blizzard.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Findi scrive:
    una taglia sui bug?
    ...mica male...anche se devo riconoscere che è una certa "spacconata"!Forza Mozilla!
  • Luther_Blissett scrive:
    Se Microsoft....
    ....avesse dato ricompense di 3000 dollari per ogni bug scovato in IE, avrebbe chiuso baracca già da un pezzo.
    • La redazione si riserva di cancellare scrive:
      Re: Se Microsoft....
      o magari avrebbe fatto prodotti migliori di quelle merde che abbiamo adesso
    • collione scrive:
      Re: Se Microsoft....
      no loro fatto diversamente, comprano gli sviluppatori che svilupperanno per windows phone :Dpare che però la campagna acquisti non stia andando bene ( android e iphone sono più appetitosi )
Chiudi i commenti