Ecco come va in pensione NT

Dal prossimo anno Microsoft inizierà la fase di graduale dismissione di Windows NT. Fra tre anni di NT non rimarrà che il ricordo
Dal prossimo anno Microsoft inizierà la fase di graduale dismissione di Windows NT. Fra tre anni di NT non rimarrà che il ricordo


Redmond (USA) – Microsoft ha annunciato i piani per il pensionamento di Windows NT 4, il precursore di Windows 2000 sulla piazza da circa 5 anni.

Il “vecchio” NT cesserà di essere venduto al dettaglio a partire dal luglio del 2002 e nel luglio del 2003 non sarà più acquistabile neppure attraverso le licenze in volumi. A partire dal primo gennaio del 2003 Microsoft darà inizio alla fase di graduale cessazione del supporto standard, che si concluderà nel gennaio del 2005.

“Circa l’80% dei nostri clienti che usano Windows NT 4.0 sono già migrati, o lo stanno facendo, verso Windows 2000 o superiore”, ha dichiarato Tony Fisher, general manager di Deverill, un Microsoft solution partner. “La graduale cessazione del supporto è cosa attuabile: non credo vi saranno proteste da parte degli utenti”.

Secondo il magazine W2K News, vi sarebbero ancora diverse aziende che intendono rimanere con Windows NT 4 e che ritengono abbastanza problematico migrare verso Windows 2000. Alcuni manager IT sostengono inoltre che al momento le aziende sono poco propense a passare a Windows 2000, questo perché è ormai prossimo all’orizzonte l’arrivo di Windows.NET, la versione server di Windows XP.

“La decisione di dismettere Windows NT 4 è stata presa perché stiamo vendendo molte più copie di Windows 2000”, ha spiegato Mark Tennant, product manager di Microsoft per i server Windows. “Ad un anno dal suo rilascio Windows 2000 ha venduto un milione di copie, un numero che Windows NT ha raggiunto in 18 mesi”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 12 2001
Link copiato negli appunti