Elitel, ultimo black out?

Se lo chiedono molti utenti che, dopo i numerosi inconvenienti occorsi da luglio fino alla scorsa settimana, si pongono dubbi sulle possibilità dell'azienda di continuare la propria attività

Milano – Il black out che la scorsa settimana ha colpito l’infrastruttura di Elitel , staccando la spina di servizi mail e Internet, ha gettato nel panico tutta l’utenza. Nonostante i servizi appaiano ora ripristinati, in seguito ai numerosi problemi rilevati i clienti chiedono all’azienda garanzie di continuità , in mancanza delle quali – come segnalano alcuni utenti alla redazione di PI Telefonia – si muoveranno verso altri operatori. E c’è chi, contro l’azienda vorrebbe intentare una class action .

I guai per gli utenti Elitel hanno avuto inizio lo scorso luglio , con un black out che – inizialmente presentato dall’azienda come un guasto tecnico – era stato in realtà provocato dal distacco delle connessioni attuato da Telecom Italia , che nei confronti dell’operatore vantava un credito di 106 milioni di euro per servizi di connettività non pagati.

Alla base del black out c’erano dunque rilevanti problemi finanziari : come rilevato da Forbes , Elitel (fino ad allora quotata alla borsa di Londra) aveva infatti annunciato ai mercati prima di fine giugno di non poter rendere pubblico il proprio bilancio 2006 per non essere riuscita a concludere le trattative con i creditori.

Problemi finanziari trasformatisi in problemi tecnici che, come si è visto nel giro di poche settimane, hanno riguardato altri operatori e provider che si avvalevano dei servizi wholesale dell’incumbent, quali Intratec e Telvia SpA . Con alcune differenze: queste ultime, prima dell’eventualità di un distacco delle connessioni operato da Telecom, hanno avvisato i propri utenti , tenendoli informati sulla situazione .

L’azienda, dopo il black out di luglio, ha comunicato in agosto di aver ripreso la propria attività, grazie ad accordi siglati con nuovi operatori. La ripresa, tuttavia, non ha scongiurato il verificarsi di nuovi inconvenienti come quello della scorsa settimana, motivato dall’azienda con lo spostamento delle macchine del provider .

Le vicende di Elitel sono da mesi oggetto di discussione nell’ambito dei tre blog Tutti contro uno , Il Libro dei Saluti e Elitel nel tunnel e da pochi giorni è online un nuovo forum per raccogliere la voce di utenti, dipendenti ed ex dipendenti dell’azienda.

Il Comitato Nazionale Tutela Utenti Elitel nella giornata di ieri ha diffuso un comunicato con cui si promuove “la raccolta delle adesioni per l’azione collettiva di interessi specifici ( class action ), da parte di tutti gli utenti interessati dal blocco e dai disservizi provocati dalle compagnie del gruppo Elitel”. Ulteriori notizie e aggiornamenti sono consultabili sul blog Class Action Elitel .

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nemo_bis scrive:
    Consumi
    La PS3 ha dei consumi parecchio alti (200W o sbaglio?), e immagino che in buona parte siano dovuti a Cell. Questi televisori già sono spesso enormi e al plasma e consumano centinaia di watt; con questo processore a quanto arriverebbero?
    • consumista scrive:
      Re: Consumi
      Se devi stare a guardare i consumi, allora ti compri un ottimo 15", o ancora meglio spegni il contatore e ti leggi un libro con la luce di una candela.Ovviamente piu' aumentano le performance, piu' c'e' bisogno di energia.Stessa cosa per un corpo umano, o per un automobile.
      • Nemo_bis scrive:
        Re: Consumi
        A parte che le prestazioni possono essere effettivamente superflue (e infatti io uso un 15" e leggo con una lampadina a risparmio energetico invece di guardare la tv), per chi le pretende si possono sempre trovare soluzioni a minor consumo e piú efficienti, come dimostra in parte l'evoluzione delle CPU. Cell ha una potenza straordinaria che non sarebbe quasi mai usata a pieno regime; verrebbe sfruttata solo per poche frazioni di secondo (appunto per non far aspettare niente per l'elaborazione): ma non credo che abbia delle funzioni di risparmio energetico efficaci per i periodi di riposo o carico leggero, che sarebbero la massima parte.
        • pippo scrive:
          Re: Consumi
          Chiaro che quando la potenza non è utilizzata a pieno regime il processore mica consuma come quando va a pieno regime. Il consumo energetico varia in base al variare del carico di lavoro che la cpu deve sopportare. Non è che a vuoto, o vedendo un solo canale consuma come quando divide lo schermo in 50 spicchi o per vedere 4 canali in HD...
          • Nemo_bis scrive:
            Re: Consumi
            - Scritto da: pippo
            Chiaro che quando la potenza non è utilizzata a
            pieno regime il processore mica consuma come
            quando va a pieno regime. Non è tanto ovvio; non funziona in questo modo con tutti i processori.
    • dipocodipiù scrive:
      Re: Consumi
      - Scritto da: Nemo_bis
      La PS3 ha dei consumi parecchio alti (200W o
      sbaglio?), e immagino che in buona parte siano
      dovuti a Cell.

      Questi televisori già sono spesso enormi e al
      plasma e consumano centinaia di watt; con questo
      processore a quanto
      arriverebbero?non so dirti cosa abbiano fatto qui ma a quanto ne sò il cell ha un approccio modulare quindi possono averne fatto uno con meno pezzi di quelli del cell che c'è nella play3.la play3 consuma 380W di cui solo 200W sono del cell, il resto è scheda video e lettori.
      • Andrea scrive:
        Re: Consumi

        la play3 consuma 380W di cui solo 200W sono del
        cell, il resto è scheda video e
        lettori.FALSO. la ps3 quella americana con ambe due i chip per la retrocompatibilità consumava attorno ai 200W. La nuova 40GB consuma di picco 165W
        • dipocodipiù scrive:
          Re: Consumi
          - Scritto da: Andrea

          la play3 consuma 380W di cui solo 200W sono del

          cell, il resto è scheda video e

          lettori.
          FALSO. la ps3 quella americana con ambe due i
          chip per la retrocompatibilità consumava attorno
          ai 200W. La nuova 40GB consuma di picco
          165Wallora le specifiche che ho letto sono fasulle.sai quanto consuma il cell della play3 da solo?
          • innominato scrive:
            Re: Consumi
            - Scritto da: dipocodipiù
            allora le specifiche che ho letto sono fasulle.
            sai quanto consuma il cell della play3 da solo?Più o meno non dovrebbe superare i 30-40W (un articolo su pc world parlava di 30W probabili).http://en.wikipedia.org/wiki/Cell_microprocessor_implementations#SPE_power_and_performanceLe SPU non dovrebbero consumare più di 3W ciascuna (3X7=21), al che bisogna aggiungere la PPE e il resto delle funzionalità.E questo senza considerare che probabilmente nelle tv verrà montata la versione a 65nm (che abbinata a frequenze e voltaggi particolarmente ridotti potrebbe portare il consumo del chip intorno ai 20W).E comunque si deve sempre considerare che il consumo di un processore come Cell non ha nulla a che vedere con quello di processori x86 che risultano intrinsecamente meno efficienti per via della fase di decoding delle istruzioni.
  • Funz scrive:
    Garbage in garbage out
    ... si dice così nel campo dell'audio, e trovo che si applichi anche qui.Questi pigliano un segnale TV a 625 righe e lo risputano fuori a 1080 righe? E i dettagli se li inventano? Si che ci credo, altroché.Poi la spazzatura che danno in TV oggi... ne varrebbe la pena? Il segnale della mia TV è già quasi sempre degradato a *OFF*-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 gennaio 2008 09.31-----------------------------------------------------------
    • pippo scrive:
      Re: Garbage in garbage out

      Poi la spazzatura che danno in TV oggi... ne
      varrebbe la pena? Il segnale della mia TV è già
      quasi sempre degradato a
      *OFF*(rotfl)(rotfl)(rotfl)P.S. la mia TV è finita nel garbage già da un bel pezzo :D
      • anonimo bastardo scrive:
        Re: Garbage in garbage out
        toshiba mica vende solo in italia ...po che la tv Italiana sia una m...rispetto quella del resto del paese liberonon ci piovesoprattutto dal punto di vista dell'informazione,e della LIBERTA' di critica.25 Aprile V-Day IIcontro l'informazione comprata
    • ... scrive:
      Re: Garbage in garbage out
      Lo pensavo pure io, ma come sulle fonti audio si possono applicare equalizzazioni per migliorarne la qualita', anche sul video e' possibile applicare un upscaler.Un DVD (notoriamente a 720x576) visualizzato su un pannello HD e' terribile, ma upscaled a 1920x1080 e' comunque un bel vedere, anche se non paragonabile ad una sorgente HD. Chiunque abbia la PS3 puo' confermare la cosa.
      • asd! scrive:
        Re: Garbage in garbage out
        Se i dvd si vedono male su un televisore HD, allora a che servono sti televisori HD? :D
        • Mauro scrive:
          Re: Garbage in garbage out
          Serviranno quando, terminata la guerra dei supporti hd e tutti avranno l'adsl a 50Mbit, ci saranno contenuti in alta definizione.Più o meno fra 3 anni.IMHO
          • ... scrive:
            Re: Garbage in garbage out
            Non esageriamo: 50mbit ... i film in HD attualmente sono intorno ai 15-20mbit/sec.
          • Raffaello D. scrive:
            Re: Garbage in garbage out
            Sì, ma tieni anche conto della differenza carta/effettivi...
    • dipoco dipiù scrive:
      Re: Garbage in garbage out
      Modificato dall' autore il 14 gennaio 2008 09.31
      --------------------------------------------------perchè non conosci le funzioni di upscaling dei video.la differenza fondamentale con l'audio è la quantità di informazioni che si possono usare per derivare i valori che devono avere i pixel che vengono aggiunti.si può fare senza troppi problemi e con una perdita di dettagli relativamente bassa.dipende tutto dal formato di partenza e da quello di arrivoovviamente se parti da un filmato grosso come un francobollo non ce la fai ma come ha scritto anche un utente qui sotto da un DVD a 480i non si notano difetti, da DVD a 720p si vede qualche artefatto ma neanche troppi.cmq il vero motivo per fare upscaling è evitare di vendere alla gente una tv da 1000eur per poi fargli vedere la tv classica con bande nere grosse met dello schermo o con errori nella proporzione del video.ti faccioanche presente che i video in formato h264 sono anamorfici quindi possono essere upscaled senza problemi e senza (praticamente) perdita di dettagli.
      • pippo scrive:
        Re: Garbage in garbage out

        ti faccioanche presente che i video in formato
        h264 sono anamorfici quindi possono essere
        upscaled senza problemi e senza (praticamente)
        perdita di
        dettagli.... E le marmotte che fanno la cioccolata? :D
        • dipocodipiù scrive:
          Re: Garbage in garbage out
          - Scritto da: pippo

          ti faccioanche presente che i video in formato

          h264 sono anamorfici quindi possono essere

          upscaled senza problemi e senza (praticamente)

          perdita di

          dettagli.
          ... E le marmotte che fanno la cioccolata? :De tu fai la prova! prendi un DVD, lo rippi in h264 anamorfico e poi lo visualizzi con upscaling ad HD READY (480i) (ora non ricordo il valore in pixel) con un player come mplayer. In questo caso sfido chiunque a trovare degli artefatti, in risoluzione FULLHD se ne vede qualcuno ma sempre meno di quanto uno si aspetterebbe.ricorda che deve essere ubn video anamorfico in H264 (o x264).cmq si le marmotte di cioccolata sono buone ;)
          • Giocatore110 scrive:
            Re: Garbage in garbage out
            I nuovi codec preferiscono la risoluzione piena, altro che anamorfico.
          • dipocodipiù scrive:
            Re: Garbage in garbage out
            - Scritto da: Giocatore110
            I nuovi codec preferiscono la risoluzione piena,
            altro che
            anamorfico.l'anamorfico lo upscali senza artefatti, pienamente d'accordo per l'uso della risoluzione piena per mp4, meno se si parla di h264 in fondo "la qualità è nulla senza controllo"
          • Funz scrive:
            Re: Garbage in garbage out

            e tu fai la prova!
            prendi un DVD, lo rippi in h264 anamorfico
            e poi lo visualizzi con upscaling ad HD READY
            (480i) (ora non ricordo il valore in pixel)
            con un player come mplayer.
            Ma non era 720p?
    • Categorico scrive:
      Re: Garbage in garbage out
      Sicuramente non viene aggiunto niente alla qualità DVD, ma se ne evita il degrado che si avrebbe semplicemente replicando i pixel.Con una buona potenza di calcolo, poi, si possono anche generare più accuratamente i frame intermedi passando dai 24fps cinematografici ai fps del refresh del televisore.
      • pippo scrive:
        Re: Garbage in garbage out
        - Scritto da: Categorico
        Sicuramente non viene aggiunto niente alla
        qualità DVD, ma se ne evita il degrado che si
        avrebbe semplicemente replicando i
        pixel.Perchè degrado?Inventarsi un'informazione che non c'è raddoppiando i pixel o interpolando, è sempre un lavoro di fantasia :D
        • dipocodipiù scrive:
          Re: Garbage in garbage out
          - Scritto da: pippo
          - Scritto da: Categorico

          Sicuramente non viene aggiunto niente alla

          qualità DVD, ma se ne evita il degrado che si

          avrebbe semplicemente replicando i

          pixel.
          Perchè degrado?
          Inventarsi un'informazione che non c'è
          raddoppiando i pixel o interpolando, è sempre un
          lavoro di fantasia
          :De tu fai la prova! intanto capita sempre che porzioni dell'immagine possano essere semplicemente divise senza perdita di dettagli (le parti nere) e per quelle colorate o che non lo permettono ci sono algoritmi che controllano gli artefatti che si creano in maniera che non siano visibili all'occhio umano.dannazione fate le prove prima di parlare, i nuovi codec MP4 ed H264 uniti alla potenza di calcolo dei processori moderni permettono cose turche, non siamo più ai tempi dell'mpeg2 interlacciatoinoltre una prova la potete fare anche solo guardando un videogioco non HD su xbox360 (che ha un chip proprietario per l'upscaling) visualizzato su una tv HD alla risoluzione nativa, è incredibile come riescano a gestirlo così bene
    • innominato scrive:
      Re: Garbage in garbage out
      - Scritto da: Funz
      Questi pigliano un segnale TV a 625 righe e lo
      risputano fuori a 1080 righe? E i dettagli se li
      inventano? Si che ci credo,
      altroché.Mai sentito parlare di upscaling o di interpolazione?http://www.general-cathexis.com/interpolation.htmlAvere un metodo migliore di interpolazione può notevolmente aumentare la qualità video.E l'utilizzo di metodi di interpolazioni scadenti è anche il motivo per cui, soprattutto negli LCD di qualche tempo fa, le risoluzioni non native erano quasi inusabili.
Chiudi i commenti