FCC per il data roaming obbligatorio

Le telco statunitensi devono sedersi al tavolo e contrattare termini "equi e ragionevoli". Un monito soprattutto per AT&T e Verizon

Roma – La Federal Communications Commission ha approvato nuove regole per assicurare copertura di linea costante per l’accesso a Internet degli smartphone e per farlo punta ad estendere la copertura di un operatore ai dispositivi che si appoggiano anche ai concorrenti obbligato le telco a sedersi al tavole delle trattative.

L’idea del roaming dati obbligatorio è nell’agenda della FCC da qualche tempo : a spingere per l’approvazione di un ordinamento in questo senso, naturalmente, gli operatori minori come Sprint Nextel, Leap Wireless e MetroPCS, che si sentono strozzate dall’atteggiamento a loro avviso ostruzionistico delle grandi telco. Ad essere chiamati in causa sono in particolare AT&T e Verizon, che hanno la maggior copertura wireless sul territorio statunitense e che FCC vorrebbe offrissero ai concorrenti tariffe per il roaming “eque e ragionevoli”.

D’altronde, dicono i piccoli operatori, soprattutto da quando AT&T ha annunciato l’acquisto per 39 miliardi di dollari di T-Mobile, un intervento sarebbe ancora più urgente dal momento che questa e Verizon arrivano a controllare più dell’80 per cento del mercato wireless statunitense e avrebbero la forza, semplicemente facendo leva sulle tariffe per il roaming, di escludere gli altri dal mercato.

L’efficacia di una manovra regolamentare simile, peraltro, dipende molto da come sarà interpretato quell’imposizione di “tariffe eque e ragionevoli”: in pratica l’intervento di FCC assicura solo che le due parti si siedano a contrattare “termini equi”. “L’ordine obbligatorio di contrattazione dà la possibilità di raggiungere tariffe giuste e ragionevoli – ha riferito Sprint – ma non significa che gli accordi potranno essere sempre raggiunti”.

Fa fede quanto successo sul fronte del traffico voce: dal 2007 FCC ha adottato tale regole di roaming obbligatorio, ma non ha impedito il verificarsi di ulteriori situazioni di mancata copertura. Oltretutto, non essendovi obblighi di trasparenza a proposito dei termini degli accordi raggiunti dai vari operatori, non si può neanche stabilire con chiarezza dove si verifichi il collo di bottiglia.

In ogni caso AT&T e Verizon riferiscono che ulteriori interventi regolamentari in materia sono inutili , in quanto accordi di roaming per i dati sono già sottoscritti tra gli operatori: 22 da Verizon per la sua rete 3G EV-DO, da AT&T invece uno per la sua rete 3G HSPA e “ovunque” per il suo servizio 2,5 G.

Secondo FCC, tuttavia, AT&T e Verizon avrebbero in molti casi rifiutato di negoziare: in particolare, dicono gli analisti , in tutti i casi in cui non era per esse conveniente.

Inoltre, spiega Verizon, solo lo sviluppo tecnologico, come la sua prossima rete 4G LTE, permetterà alle grandi telco di avere capacità tali da coprire tutta l’offerta e offrire accordi di roaming ancora più vantaggiosi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonimo pacifico scrive:
    Prodotto inutile
    C.d.O.
  • DigiDavidex Marax scrive:
    c64
    non lo conosco ma so che con la tecnologia di oggi sarà solo una ''cinesata'' che si romperà dopo 2 anni (credo)
  • Videoteca Genesi scrive:
    Tempi in cui la pirateria non esisteva
    Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente comprava il software legale. Si aveva meno e si godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui. Di recente ho assistito ha un sequestro, un odontotecnico copiava giochi e film nel suo studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da questa attivita' che a realizzare dentiere. In effetti non è mai stato mio cliente, solo ora comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un po' la mente.
    • krane scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
      comprava il software legale. Si aveva meno e si
      godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.La pirateria esiste almeno da 2000 anni, storie di moltiplicazine di pani e pesci.
      Di recente ho assistito ha un sequestro, un
      odontotecnico copiava giochi e film nel suo
      studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da
      questa attivita' che a realizzare dentiere. In
      effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
      comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un
      po' la mente.Io invece ho letto su un forum di videotechini che uno di loro e' stato pinzato per lo stesso motivo e tutti dicevano: poverino...
    • Funz scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
      comprava il software legale. Si aveva meno e si
      godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.Eh? Col C64 non c'era pirateria? Forse non eri ancora nato, quindi non puoi ricordare.Ci si sdoppiava le cassette tra amici con lo stereo.Ci si comprava i floppy vergini da 5"1/4, si faceva una tacca dall'altra parte per farli diventare doppia faccia (!!!), poi si andava dall'amico attrezzato e li si riempiva di giochi.Si andava in edicola a comprare le riviste coi giochi piratati su cassetta! Proprio così, gli cambiavano il nome e i titoli, ma erano quelli! Ah, quanto ho giocato a Draco(nus) :D
      Di recente ho assistito ha un sequestro, un
      odontotecnico copiava giochi e film nel suo
      studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da
      questa attivita' che a realizzare dentiere. In
      effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
      comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un
      po' la
      mente.Che efferato criminale!
      • Spa scrive:
        Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
        Forse le riviste avevano la licenza di distribuzione ?
        • krane scrive:
          Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
          - Scritto da: Spa
          Forse le riviste avevano la licenza di
          distribuzione ?Neanche un po', ma hanno fatto in tempo a chiudere e sparire prima che la finanza se ne accorgesse. (rotfl)
        • Funz scrive:
          Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
          - Scritto da: Spa
          Forse le riviste avevano la licenza di
          distribuzione
          ?No! Cambiavano i titoli ai giochi e la schermata iniziale, e li rivendevano tali-e-quali :D
      • Cognome e Nome scrive:
        Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva

        Eh? Col C64 non c'era pirateria? Forse non eri
        ancora nato, quindi non puoi
        ricordare.
        Ci si sdoppiava le cassette tra amici con lo
        stereo.
        Ci si comprava i floppy vergini da 5"1/4, si
        faceva una tacca dall'altra parte per farli
        diventare doppia faccia (!!!), poi si andava
        dall'amico attrezzato e li si riempiva di
        giochi.
        Si andava in edicola a comprare le riviste coi
        giochi piratati su cassetta! Proprio così, gli
        cambiavano il nome e i titoli, ma erano quelli!
        Ah, quanto ho giocato a Draco(nus)
        :DTutto vero, la pirateria sul C64 esisteva eccome ed era molto florida.Ricordo che c'erano sistemi hardware per fare copie perfette dei giochi da cassetta a casetta (si usavano due registratori, mentre uno caricava il gioco l'altro registrava convogliando nella stessa interfaccia hardware) ed una cartuccia che trasferiva il gioco/programma dalla cassetta al floppy semplicemente facendo l'immagine della memoria rendendolo poi eseguibile, il bello era che faceva tutto da solo.Bei tempi quelli.
        • Funz scrive:
          Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
          - Scritto da: Cognome e Nome
          Tutto vero, la pirateria sul C64 esisteva eccome
          ed era molto
          florida.
          Ricordo che c'erano sistemi hardware per fare
          copie perfette dei giochi da cassetta a casetta
          (si usavano due registratori, mentre uno caricava
          il gioco l'altro registrava convogliando nellaBastava un normale stereo a doppia piastra, con cui normalmente ci si sdoppiavano pure le musicassette... che poi era la stessa cosa, mai provato a fare play sullo stereo con una cassetta del C64? :DPeccato che io non avessi nemmeno quello, ero dipendente dagli amichetti più grandi :p
          stessa interfaccia hardware) ed una cartuccia che
          trasferiva il gioco/programma dalla cassetta al
          floppy semplicemente facendo l'immagine della
          memoria rendendolo poi eseguibile, il bello era
          che faceva tutto da
          solo.Questo non l'ho mai visto.
          Bei tempi quelli.Eravamo piccoli, sembra tutto più bello :D
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      È chiaro che non sei un videotecaro, ma un troll. Il commodore 64 ha fatto conoscere la pirateria informatica a mezzo mondo.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
      comprava il software legale. Si aveva meno e si
      godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.Sei ironico vero?
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva

      Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
      comprava il software legale.Perchè costava molto di meno, in proporzione, rispetto ad oggi ! Si aveva meno e si
      godeva di piu'.Si ... finchè non trovavi l'amico con la Capitan Miki o programmini tipo Super Copy 86 (un disco in 4 passate) ! Si rispettava il lavoro altrui.
      Quello si rispetta pure oggi ... finchè è lavoro vero, un concetto che a te, abituato a startene dietro un bancone ad osservare gonzi che infilano banconote in un distributore, è senz'altro estraneo !
      Di recente ho assistito ha un sequestro, un
      odontotecnico copiava giochi e film nel suo
      studio.Eri lì a spassartela immagino ...! Molto probabilmente guadagnava di piu' da
      questa attivita' che a realizzare dentiere.Non credo proprio ! In
      effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
      comprendo il perche'.Anche mio nonno non è mai stato tuo cliente. Io, invece, sono stato cliente di una videoteca. Cosa ne deduci ? La galera gli schiarira' un
      po' la
      mente.Tempo qualche giorno, intraprenderà da capo l'attività !
    • pollon scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      sei sicuro? io non avevo un solo gioco originale! :p
    • pippo pera scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Come da topic. Quelli erano tempi, dove la gente
      comprava il software legale. Si aveva meno e si
      godeva di piu'. Si rispettava il lavoro altrui.ma va... i giochini del C64 io e miei compagni di scuola, ce li duplicavamo che era un piacere: bastava uno stereo con doppia piastra... tanto erano memorizzati su semplicissime musicassette!!...ergo... prima di scrivere minkiate, è meglio documentarsi!! XD
      Di recente ho assistito ha un sequestro, un
      odontotecnico copiava giochi e film nel suo
      studio. Molto probabilmente guadagnava di piu' da
      questa attivita' che a realizzare dentiere. In
      effetti non è mai stato mio cliente, solo ora
      comprendo il perche'. La galera gli schiarira' un
      po' la
      mente.
    • Rita scrive:
      Re: Tempi in cui la pirateria non esisteva
      veramente noi avevamo quasi solo release pirata, solo che si compravano in edicola XD. Che erano pirata lo scoprivi al caricamento, quando lo splashscreen di caricamento ti diceva: "Cracked by pincopallino".
  • gianni stoker scrive:
    goto end
    Secondo me il commodore 64 è un mito punto e basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia consolle così com'era allora 500 euro con 5000 giochi tutti presenti in un chip nella memoria interna(un paio di giga di ram max) e la possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di allora, datasette e disketti flessibili, avrei lasciato inalterato pure il bellissimo BASIC.Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi acquirenti a correre nei negozi, magari per "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è venuta voglia di rispoveralo. Ciao
    • banca scrive:
      Re: goto end
      - Scritto da: gianni stoker
      Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
      basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
      consolle così com'era allora 500 euro con 5000
      giochi tutti presenti in un chip nella memoria
      interna(un paio di giga di ram max) e la
      possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
      allora, datasette e disketti flessibili, avrei
      lasciato inalterato pure il bellissimo
      BASIC.
      Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
      acquirenti a correre nei negozi, magari per
      "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
      erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
      PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
      venuta voglia di rispoveralo.
      Ciaommmm troppo complicato, la soluzione più facile è che creare uno iso auto-partente con tutti i giochi in memoria da selezionare al boot.praticamente qualcosa tipo puppy linux massicciamente modificata per caricare solo l'emulatore, alla partenza poi uno avrebbe selezionato che sistema far partire.mi sa che se si gira su google forse qualcosa del genere si trova :)
      • banca scrive:
        Re: goto end
        - Scritto da: banca
        - Scritto da: gianni stoker

        Secondo me il commodore 64 è un mito punto e

        basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia

        consolle così com'era allora 500 euro con 5000

        giochi tutti presenti in un chip nella memoria

        interna(un paio di giga di ram max) e la

        possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di

        allora, datasette e disketti flessibili, avrei

        lasciato inalterato pure il bellissimo

        BASIC.

        Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i
        primi

        acquirenti a correre nei negozi, magari per

        "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che

        erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER

        PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è

        venuta voglia di rispoveralo.

        Ciao

        mmmm troppo complicato, la soluzione più facile è
        che creare uno iso auto-partente con tutti i
        giochi in memoria da selezionare al
        boot.

        praticamente qualcosa tipo puppy linux
        massicciamente modificata per caricare solo
        l'emulatore, alla partenza poi uno avrebbe
        selezionato che sistema far
        partire.

        mi sa che se si gira su google forse qualcosa del
        genere si trova
        :)magari qualcosa di simile a questahttp://www.opengeek.it/linux/puppy-arcade-9-retrogaming-per-giocare-con-linux/
    • pippo pera scrive:
      Re: goto end
      - Scritto da: gianni stoker
      Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
      basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
      consolle così com'era allora 500 euro con 5000
      giochi tutti presenti in un chip nella memoria
      interna(un paio di giga di ram max) e la
      possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
      allora, datasette e disketti flessibili, avrei
      lasciato inalterato pure il bellissimo
      BASIC.
      Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
      acquirenti a correre nei negozi, magari per
      "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
      erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
      PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
      venuta voglia di rispoveralo.
      CiaoIdem!!... :)
    • Diego scrive:
      Re: goto end
      - Scritto da: gianni stoker
      Secondo me il commodore 64 è un mito punto e
      basta. Io avrei rimesso sul mercato la vecchia
      consolle così com'era allora 500 euro con 5000
      giochi tutti presenti in un chip nella memoria
      interna(un paio di giga di ram max) e la
      possibilità di caricarne con i vecchi sistemi di
      allora, datasette e disketti flessibili, avrei
      lasciato inalterato pure il bellissimo
      BASIC.
      Sono certo che i nonnetti sarebbero stati i primi
      acquirenti a correre nei negozi, magari per
      "prestarlo" ai nipotini e dire.. questi si che
      erano bei tempi... AZTEC DODG'EM HAMBURGER
      PITFALL ETC ne ho ancora uno in garage, mi è
      venuta voglia di rispoveralo.
      CiaoSe vuoi ho ancora una stampante.. il mio c64 portatile mia mamma lo ha buttato a mia insaputa dopo che mi sono sposato...
  • Alberto scrive:
    :-D
    Quanti bei ricordi.....
  • please fix scrive:
    per la redazione: Popolarizzato
    Non si può proprio leggere, correggetelo, neanche come neologismo mix tra popolare e polarizzato :)
  • Frigghenaue i scrive:
    SYS64738...
    ...nella testa di sta gente.
  • frank_durel li scrive:
    perche' spendere piu' di 29,90 euro?
    nei punti vendita di una nota catena di giochi c'era in vendita a 29,90 un joystick stile albatros anni '80 con dentro un emulatore di c64 e qualche gioco da attaccare alla TV.....qui scoprirete che si puo' fare anche altro con quel "gioco"..http://picobay.com/dtv_wiki/index.php?title=C64_DTV_Hacking_Wiki
  • deactive scrive:
    Preferisco di gran lunga questo ;D
    [yt]uV3sTyoT3DQ[/yt]
    • banca scrive:
      Re: Preferisco di gran lunga questo ;D
      - Scritto da: deactive
      [yt]uV3sTyoT3DQ[/yt]il case del nuovo c64 mi piace parecchio (anche se il tegra2 m'incuriosisce)questo qui invece è un vero upgrade!http://particolarmente-urgentissimo.blogspot.com/2011/04/zx-spectrum-upgraded-to-beagleboard.html
  • FridayChild scrive:
    Lazzaro, alzati e cammina?
    Un'operazione di facciata assolutamente deprecabile.Il passato e' passato, ed e' perfettamente inutile cercare di riesumarlo con patacconi di questo tipo.La Fiat 500 non e' "quella" 500, il VW Beetle non e' il Maggiolino, e questa specie di Frankenstein non e' il Commodore 64.A creare prodotti nuovi (che faranno la nostalgia dei quarantenni di domani) oggi c'e' Apple e pochi altri (non che io sia un grande fan di Apple), e poi ci sono questi patetici businessmen che rilevano marchi defunti, se ne litigano le spoglie (come dice giustamente l'articolo) e poi, ideona delle ideone, fantasia delle fantasie, tirano fuori un PC con lo chassis del C64 (roba che i modder avevano gia' fatto da anni, usando un VERO chassis del C64 e non questa patetica imitazione "as close as humanly possible"). Non doveva esserci la fantasia al potere? Io spero che i giovani di domani NON giochino ancora a Ghosts'n'Goblins sul C64, ma inventino il personal computer del futuro.
  • luca scrive:
    cloni
    di amiga e c64 non esiste nulla, l'unico vero Amiga è x1000
  • Cobra Reale scrive:
    L'hardware non è male
    In particolar modo la GPU alla base della piattaforma Next-Generation ION ha tutto il necessario per riprodurre i Blu-Ray (perlomeno sotto Windows) e sotto Linux, alcuni lettori come Mplayer possono sfruttare l'accelerazione video, tramite le librerie VDPAU.Come media center non sarebbe male.
  • Francesco scrive:
    A me piace ma...
    ...che prezzi! Io iniziai con un ZX Spectrum e ora per nostalgia mi sono appassionato di retrocomputing... ecco la mia 8 bit retro-room: http://www.youtube.com/watch?v=rgDWk2ajoVY (solo 8 bit ovviamente, gli Amiga, SNES ecc non li ho esposti :-))
    • pippo75 scrive:
      Re: A me piace ma...
      - Scritto da: Francesco
      ...che prezzi! Io iniziai con un ZX Spectrum e
      ora per nostalgia mi sono appassionato di
      retrocomputing... ecco la mia 8 bit retro-room:
      http://www.youtube.com/watch?v=rgDWk2ajoVY (solo
      8 bit ovviamente, gli Amiga, SNES ecc non li ho
      esposti
      :-))Bellissimo, complimenti.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: A me piace ma...
      Spettacolare, complimenti ! ... anche io ho diverse macchinette interessanti, ma per ora dormono ben impacchettate in garage !
    • Urca scrive:
      Re: A me piace ma...
      Complimenti, bellissima collezione!
    • Ashura scrive:
      Re: A me piace ma...
      - Scritto da: Francesco
      ...che prezzi! Io iniziai con un ZX Spectrum e
      ora per nostalgia mi sono appassionato di
      retrocomputing... ecco la mia 8 bit retro-room:
      http://www.youtube.com/watch?v=rgDWk2ajoVY (solo
      8 bit ovviamente, gli Amiga, SNES ecc non li ho
      esposti
      :-))Spettacolare, soprattutto il Pinball Cabinet ed il Mame Cabinet. Puoi darmi qualche indicazione su come li hai fatti ?
      • Francesco scrive:
        Re: A me piace ma...
        Grazie, guarda del link che trovi sotto al video, lo riporto qui:http://myretrotech.altervista.org/e guarda anche il video dell'IBM 5150: http://www.youtube.com/watch?v=Xj75heIGtv4 ;-)
  • Ubunto scrive:
    L'hardware fa pena
    L'hardware fa schifo, assolutamente inadatto a mimare il mito del mio primo computer ma... L - O - - V - O - G - L - I - O Tanto poi lo modifico come preferisco io!Ahhh che nostalgia il C64! (love)(love)(love)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 22.48-----------------------------------------------------------
    • deactive scrive:
      Re: L'hardware fa pena
      ma non fai prima a prendere un vero c=64 su ebay ?
      • Ubunto scrive:
        Re: L'hardware fa pena
        - Scritto da: deactive
        ma non fai prima a prendere un vero c=64 su ebay ?Il vero C=64 lo possiedo e lo conservo in azoto liquido assieme alla collezione di cassette e cartucce. :DL'idea del marchio commodore mi piace, non solo come oggetto di culto ma anche come strumento d'uso corrente. Vuoi mettere la mattina sentire quel fantastico suono... "Click" dell'interruttore all'accensione?L'hardware che hanno proposto però è assolutamente anonimo, l'esatto contrario di quello che era il C=64.La proposta software pure: un sistema linux buttato li e la possibilità di installare windows, davvero deludenti.Passi il proXXXXXre intel, ma proprio un Atom? Che senso ha? Non è un netbook/tablet il C=64!Dovevano mettere qualcosa di più prestante, un i5 o un Phenom II x4 760 almeno (e magari i7 o Phenom II x6 per la versione di lusso). Tutti proXXXXXri a 64 bit!La ram? Pulciosa! Ma sono stupidi? Con quel nome li... 64, come all'epoca i kbytes della memoria, avrebbero dovuto prevedere un taglio da 8, 16, 32 e 64 GB .Magari 64GB non li avrebbe acquistati nessuno, ma non ha importanza: è il riferimento al nome che conta.La versione "Ultimate" si distingue dalle altre per la presenza del lettore blue-ray e per il disco da 1TB. Ma scherziamo? Chiamano "Ultimate" la spazzatura? Chi se lo caga il lettore BR? E un disco da 1TB sarebbe fuori dal comune? :|Nella Ultimate avrei messo un bel disco SSD, un procio di fascia alta abbinato ad una scheda video ed audio con i controco...Ricapitolando la mia versione C=64 Dream Ultimate :- AMD Phenom II X6 1100T - Black Edition- RAM 8/16/32/64 GB DDR3 1333Mhz- GeForce GTX 590 / Radeon HD 6990- Disco SSD / ibrido- per tutto il resto c'è mastercard. :pMagari avrebbero potuto fare una campagna promozionale: Il nuovo C64 scontato del 50% per i primi n° clienti in grado di dimostrare il possesso di un modello Silver Label.In realtà potevano scegliere tante e migliori strategie di marketing. Si sono limitati a proporre una macchina economica vendendola a caro prezzo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 aprile 2011 13.53-----------------------------------------------------------
        • deactive scrive:
          Re: L'hardware fa pena
          Modificato dall' autore il 11 aprile 2011 13.53
          --------------------------------------------------
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: L'hardware fa pena
          - Scritto da: Ubunto
          - Scritto da: deactive

          ma non fai prima a prendere un vero c=64 su
          ebay
          ?
          Ma che te ne fai di un vero c64? E' stato un grande computer nel 1980, ma oggi a cosa ti servirebbe? Come soprammobile?
          Il vero C=64 lo possiedo e lo conservo in azoto
          liquido assieme alla collezione di cassette e
          cartucce.
          :D
          E che cavolo le conservi a fare, se c'è un giochino del C64 che ti piace, ci sono diversi siti dove ti danno gratis emulatori + rom (vedi mio post poco sopra per eventuali link)
          L'idea del marchio commodore mi piace, non solo
          come oggetto di culto ma anche come strumento
          d'uso corrente. Vuoi mettere la mattina sentire
          quel fantastico suono... "Click"
          dell'interruttore
          all'accensione?
          Boh! Oggetto di culto? E guarda che te lo dice uno che all'epoca adorava il c64 e che ci ha scritto sopra vari programmini... ah i vari Poke...
          L'hardware che hanno proposto però è
          assolutamente anonimo, l'esatto contrario di
          quello che era il
          C=64.
          La proposta software pure: un sistema linux
          buttato li e la possibilità di installare
          windows, davvero
          deludenti.
          Veramente la cosa più deludente in assoluto è che escano senza manco l'emulatore, pensando che ce ne sono ben tre liberamente reperibili con la quasi totalità del software che era disponibile x c64.. pochi Mbyte e hai tutto e girano su qualsiasi PC!Altro che 700 e passa euro...
          Passi il proXXXXXre intel, ma proprio un Atom?
          Che senso ha?
          Beh visto che dovrebbe emulare un C64, basta e avanza direi!
          Non è un netbook/tablet il C=64!
          Dovevano mettere qualcosa di più prestante, un i5
          o un Phenom II x4 760 almeno (e magari i7 o
          Phenom II x6 per la versione di lusso).

          Tutti proXXXXXri a 64 bit!
          ? Ma a che pro?
          La ram? Pulciosa! Ma sono stupidi? Con quel nome
          li... 64, come all'epoca i kbytes della memoria,
          avrebbero dovuto prevedere un taglio da 8, 16, 32
          e 64
          GB .
          Magari 64GB non li avrebbe acquistati nessuno, ma
          non ha importanza: è il riferimento al nome che
          conta.
          Ma a me sembra un'idea bislacca tutta l'operazione
          La versione "Ultimate" si distingue dalle altre
          per la presenza del lettore blue-ray e per il
          disco da 1TB. Ma scherziamo? Chiamano "Ultimate"
          la spazzatura? Chi se lo caga il lettore BR? E un
          disco da 1TB sarebbe fuori dal comune?
          :|
          Qui hai ragione per l'hardware proposto i prezzi sono fuori mercato, mica sono apple!
          Nella Ultimate avrei messo un bel disco SSD, un
          procio di fascia alta abbinato ad una scheda
          video ed audio con i
          controco...
          Boh, solo per avere un PC che solo a livello estetico assomiglia al vecchio c64 e manco ha un emulatore per i c64?
          Ricapitolando la mia versione C=64 Dream
          Ultimate :
          - AMD Phenom II X6 1100T - Black Edition
          - RAM 8/16/32/64 GB DDR3 1333Mhz
          - GeForce GTX 590 / Radeon HD 6990
          - Disco SSD / ibrido
          - per tutto il resto c'è mastercard. :p
          Mah francamente Io vedrei meglio per un PC da aquistare oggi uno dei nuovi core i5 o i7 (budget permettendo), ovviamente in versione minitower con componentistica assolutamente standard (da assemblatore), in modo da poterci mettere mano senza problemi... su Ebay te la cavi con poco e hai macchine decisamente performanti e senza l'imposizione di SO sgraditi...
          Magari avrebbero potuto fare una campagna
          promozionale: Il nuovo C64 scontato del 50% per i
          primi n° clienti in grado di dimostrare il
          possesso di un modello Silver
          Label.
          Questa mi sfugge... che è la silver label? Nei miei ricordi di c64ista manca!
          In realtà potevano scegliere tante e migliori
          strategie di marketing. Si sono limitati a
          proporre una macchina economica vendendola a caro
          prezzo.Su questo hai pienamente ragione!
          • lroby scrive:
            Re: L'hardware fa pena
            a me fa impazzire l'idea di avere una "tastiera" con tutto, tipo la Asus eee Keyboard, infatti della new Commodore mi piace tantissimo questo pc :http://www.commodoreusa.net/CUSA_VicPro.aspxmi ricorda tantissimo Amiga
        • lroby scrive:
          Re: L'hardware fa pena
          - Scritto da: Ubunto
          La ram? Pulciosa! Ma sono stupidi? Con quel nome
          li... 64, come all'epoca i kbytes della memoria,
          avrebbero dovuto prevedere un taglio da 8, 16, 32
          e 64
          GB .Ma lo sai che appena progettato il C64, in realtà si chiamava vic40? poi hanno cambiato il nome prima di commercializzarlo..
    • NS256 scrive:
      Re: L'hardware fa pena
      Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 22.48
      --------------------------------------------------Prima di dire cosi provalo un D525 + ION2 !!!Anche io pensavo fosse roba ridicola da "muletto" al limite da HTPC...ho preso un ASUS 1501P giusto perchè mi serviva una cosa per fare da ftp server e al limite per vederci un paio di film in mkv...Ti dico solo che su quel muletto ci gira Mafia 2 ovvio non in full hd ma a 1024x768 è pienamente godibile...sono rimasto sbalordito dalla potenza del 525 e ancora di piu da quella della ion 2 il tutto per 270 euro (senza SO che dato che possiedo una msdn già avevo)
  • Non capisco scrive:
    Cosa voleva dire MEH?
    Ritorno con un meh????Che lingua è? E' un errore??? Non l'ho capita.
    • MacBoy scrive:
      Re: Cosa voleva dire MEH?
      - Scritto da: Non capisco
      Ritorno con un meh????
      Che lingua è? E' un errore???

      Non l'ho capita.Espressione tipica di Homer Simpson ormai entrata nell'uso comune:http://www.urbandictionary.com/define.php?term=meh
      • ruppolo scrive:
        Re: Cosa voleva dire MEH?
        Non si può dire che la tv non abbia lavato per bene il cervello delle masse...
      • Jack Rackham scrive:
        Re: Cosa voleva dire MEH?
        - Scritto da: MacBoy
        Espressione tipica di Homer Simpson ormai entrata
        nell'uso
        comune:
        http://www.urbandictionary.com/define.php?term=mehL'espressione tipica di Homer Simpson è "DOH"... "MEH" ha un'origine e un significato diverso, come riportato peraltro dal tuo link...--JackRackham
      • deactive scrive:
        Re: Cosa voleva dire MEH?
        non era doh ?
    • logicamente non loggato scrive:
      Re: Cosa voleva dire MEH?
      - Scritto da: Non capisco
      Ritorno con un meh????
      Che lingua è? E' un errore???

      Non l'ho capita.Corrisponde semanticamente al caro vecchio "ecchissenefrega". Però usa meno caratter. Meh.
      • krane scrive:
        Re: Cosa voleva dire MEH?
        - Scritto da: logicamente non loggato
        - Scritto da: Non capisco

        Ritorno con un meh????

        Che lingua è? E' un errore???

        Non l'ho capita.
        Corrisponde semanticamente al caro vecchio
        "ecchissenefrega". Però usa meno caratter.
        Meh.In che lingua ?!?
        • logicaMente scrive:
          Re: Cosa voleva dire MEH?
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: logicamente non loggato

          - Scritto da: Non capisco


          Ritorno con un meh????


          Che lingua è? E' un errore???



          Non l'ho capita.


          Corrisponde semanticamente al caro vecchio

          "ecchissenefrega". Però usa meno caratter.

          Meh.

          In che lingua ?!?in televisionese-inglesehttp://news.sky.com/skynews/Home/Strange-News/Meh-New-Word-In-Collins-English-Dictionary-Slacker-Term-Enters-Lexicon/Article/200811315152720
  • Ciccio Bastardo scrive:
    Prima C64 poi amiga e vic-20 ?
    Ma che cosa inutile, l'hardware che monta questo primo modello va bene anche per emulare una PS2, che facessero un modello unico tipo "Commodore New Gen" che incorpora tutte le vecchie macchine in una sola... tanto si parla di 3 programmi in croce per emularle.IMHO
    • Sgabbio scrive:
      Re: Prima C64 poi amiga e vic-20 ?
      il parco software dei computer amica non erano tanto 3 in croce :D
      • Ciccio Bastardo scrive:
        Re: Prima C64 poi amiga e vic-20 ?
        Mi riferisco agli emu da installare per far funzionare tutti e tre i sistemi su una unica macchina.
  • ZX Spectrum scrive:
    Sinclair ZX Spectrum
    Sinclair svegliaa! rivogliamo lo ZX Spectrum, versione 2011!
    • pippo75 scrive:
      Re: Sinclair ZX Spectrum
      - Scritto da: ZX Spectrum
      Sinclair svegliaa! rivogliamo lo ZX Spectrum,
      versione
      2011!però lo devi avere con i tasti in gomma e con 5 funzioni per tasto. :)però devo ammettere che come dimensione era comodo ( l'ho visto in foto, mai possedute )-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 13.21-----------------------------------------------------------
      • sinclair user scrive:
        Re: Sinclair ZX Spectrum
        io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo un po ti abituavi e conoscevi a memoria i tasti e comunque era qualcosa di fantastico!!!
        • panda rossa scrive:
          Re: Sinclair ZX Spectrum
          - Scritto da: sinclair user
          io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo un po
          ti abituavi e conoscevi a memoria i tasti e
          comunque era qualcosa di
          fantastico!!!Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente piu' utile.
          • zilraag scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: sinclair user

            io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo un po

            ti abituavi e conoscevi a memoria i tasti e

            comunque era qualcosa di

            fantastico!!!

            Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente
            piu'
            utile.Ora, questa mi pare un po' tirata per i capelli. Senza offesa.
          • krane scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: zilraag
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sinclair user


            io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo


            un po ti abituavi e conoscevi a memoria i


            tasti e comunque era qualcosa di


            fantastico!!!

            Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente

            piu' utile.
            Ora, questa mi pare un po' tirata per i capelli.
            Senza offesa.Ecco.... Avesse detto Amiga almeno !!!(amiga)(anonimo)(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: zilraag
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: sinclair user


            io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo un
            po


            ti abituavi e conoscevi a memoria i tasti e


            comunque era qualcosa di


            fantastico!!!



            Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente

            piu'

            utile.

            Ora, questa mi pare un po' tirata per i capelli.
            Senza
            offesa.Dici che non e' piu' leggero?
          • Doh scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum

            Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente
            piu'
            utile.Molto più leggero da trasportare di un iPad, a patto che qualcun altro portasse il televisore a tubo catodico da usare come display...
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: Doh

            Molto piu' leggero di un ipad, e infinitamente

            piu'

            utile.

            Molto più leggero da trasportare di un iPad, a
            patto che qualcun altro portasse il televisore a
            tubo catodico da usare come
            display...Non c'e' affatto bisogno di trasportare un televisore a tubo catodico, visto che puoi benissimo usare quello che trovi in loco.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Sinclair ZX Spectrum
          - Scritto da: sinclair user
          io ho avuto ed usato lo zx spectrum e dopo un po
          ti abituavi e conoscevi a memoria i tasti Cosa molto importante, visto che i tasti in gomma dopo un po' si cancellano.Comunque, se non ricordo male c'era lo spectrum plus con tastiera e case di livello migliore.Ma la genialata era la zx printer!
      • panda rossa scrive:
        Re: Sinclair ZX Spectrum
        - Scritto da: deactive
        e anche i joystick su interfaccia kempstone non
        erano propriamente piccoli
        Bello quel joy, ne avevo uno simile con delle ventose piu' grosse.Avevo un tavolo con sopra un piano di cristallo, e le ventose aderivano talmente bene che in una partita a qualcosa avevo dato un tale strappone che le ventose erano rimaste attaccate al cristallo, e il joy era venuto via!
        • deactive scrive:
          Re: Sinclair ZX Spectrum
          a me succedeva quando giocavo a Hemlyn Hughes IS o a Summer games 2 col ciclismo, rivoglio quei tempi .. :'(
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: deactive
            a me succedeva quando giocavo a Hemlyn Hughes IS
            o a Summer games 2 col ciclismo, rivoglio quei
            tempi ..
            :'(Sai mica se esiste in commercio qualche joystick USB programmabile, del tipo che gli associo i tasti, per poterlo usare col mame?
          • deactive scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            Input
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            InputSi, ma io vorrei un caro vecchio joystick da impugnare, non un joypad.
          • deactive scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            allora questo fara' per tehttp://www.retrousb.com/product_info.php?cPath=21&products_id=70e poi http://cgi.ebay.it/Atari-Commodore-Joystick-Spectravideo-Quickshot-II-2-/160571543369?pt=Klassische_Computer&hash=item2562cf4f49
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: deactive
            allora questo fara' per te
            http://www.retrousb.com/product_info.php?cPath=21&Bello. Proprio una roba cosi' mi serve.Che ficco nella USB e poi configuro associando a ciascuna delle 8 direzioni del joystick dei tasti, e ai pulsanti di fuoco altri tasti.Ma in europa non c'e' niente del genere?
            e poi
            http://cgi.ebay.it/Atari-Commodore-Joystick-SpectrQuesto e' in tedesco, faccio fatica a capire... :(
          • deactive scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            in europa non saprei. Anni fa comprai l'equivalente per PSX dagli stati uniti e non ci furono grossi problemi. Per il costo che hanno poi ..Per il joystick, cerca su ebay 'amiga joystick', ne troverai alcuni in vendita anche in italia.ad esempio http://snipurl.com/27rroiscusa anche quello sopra e' in tedesco, questo sotto e' un po' sgrauso ma in italiahttp://snipurl.com/27rrop-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 aprile 2011 14.58-----------------------------------------------------------
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            Che ne pensi di questo ?http://www.novasystem.it/index.php?main_page=product_info&cPath=11&products_id=841
          • panda rossa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            - Scritto da: Joe Tornado
            Che ne pensi di questo ?

            http://www.novasystem.it/index.php?main_page=produAzz... bello!Ed e' configurabile? Che non vedo scheda tecnica.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            E' morta pure la pagina :(
          • hermanhesse scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            Cerca su Google! Ce ne sono un sacco (se hai tempo puoi anche farti il coinup ;) )
          • Spa scrive:
            Re: Sinclair ZX Spectrum
            io ho questo:http://www.xgaming.com/
    • Difensore scrive:
      Re: Sinclair ZX Spectrum
      ZXspin emulator
  • ninjaverde scrive:
    BuonaIdea
    Buona idea, finalmente una tastiera decente e non come quella dei mini portatili o il moderno touchscreen. Poi il monitor non è un problema, o si usa il televisore ad alta definizione o un normale monitor. Insomma poco ingombro, tastiera tradizionale. Ci si può chiedere per la batteria, ma l'ipostazione è quella dell'uso domestico, quindi non è del tutto necessaria, magari sostituibile da un piccolo gruppo di continuità se si vogliono eliminare i rischi di un blak out.Ed inoltre non è una macchina windows dipendente. Chi vuole win se lo acquista a parte come nella logica delle cose.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: BuonaIdea
      - Scritto da: ninjaverde
      Buona idea, finalmente una tastiera decente e non
      come quella dei mini portatili o il moderno
      touchscreen.ad essere sincero ODIO quelle tastiere :-)Forse sarò corrotto dalla modernità, ma non trovo niente di più comodo dei tasti piatti di un portatile per scrivere-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 22.22-----------------------------------------------------------
      • ninjaverde scrive:
        Re: BuonaIdea
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: ninjaverde

        Buona idea, finalmente una tastiera decente e
        non

        come quella dei mini portatili o il moderno

        touchscreen.

        ad essere sincero ODIO quelle tastiere :-)
        Forse sarò corrotto dalla modernità, ma
        non trovo niente di più comodo dei tasti piatti
        di un portatile per
        scrivereTutti i gusti sono "gusti"....Ma quante ore al giorno ci stai sul computer per scrivere con qualche word proXXXXXr? O magari per la programmazione? O per redigere pagine di siti? O per disegnare al Cad?(cylon)Oppure usi solo le APP? :In effetti, tempo fa ai tempi del C64, seppure macchina oggi obsoleta, si facevano anche programmini, si scrivevano pagine, oltre che giochi...I tasti a sfioramento non sono altrettanto comodi come quelli tradizionali, anche se sono meno moderni. Ora però il Touchsreen pare sia insostituibile. Fintanto se si tratta di lelefonini con le solite APPminkia sicuramente vanno benissimo, ma per altri usi....Del resto basta provare per vedere qual'è il sistema migliore (compatibilmente all'uso che se ne fa).
        • il solito bene informato scrive:
          Re: BuonaIdea
          - Scritto da: ninjaverde
          - Scritto da: il solito bene informato

          - Scritto da: ninjaverde


          Buona idea, finalmente una tastiera decente e

          non


          come quella dei mini portatili o il moderno


          touchscreen.



          ad essere sincero ODIO quelle tastiere :-)

          Forse sarò corrotto dalla modernità, ma

          non trovo niente di più comodo dei tasti piatti

          di un portatile per

          scrivere

          Tutti i gusti sono "gusti".
          ...Ma quante ore al giorno ci stai sul computer
          per scrivere con qualche word proXXXXXr? O magari
          per la programmazione? O per redigere pagine di
          siti? O per disegnare al
          Cad?(cylon)
          Oppure usi solo le APP? :
          In effetti, tempo fa ai tempi del C64, seppure
          macchina oggi obsoleta, si facevano anche
          programmini, si scrivevano pagine, oltre che
          giochi...chatto moltoe scrivo molto su PI :Dal lavoro ho una tastiera con dei tasti piuttosto profondi e devo dire che proprio a livello di "fatica" nel premerli alla lunga mi esaurisce. Mentre con la tastiera di un portatile mi trovo meglio perché è "un tocco e via"
          I tasti a sfioramento non sono altrettanto comodi
          come quelli tradizionali, anche se sono meno
          moderni. Ora però il Touchsreenper carità... il touchscreen solo sui telefoni (tra l'altro mi sto abituando allo Swype)
          • ninjaverde scrive:
            Re: BuonaIdea


            chatto molto
            e scrivo molto su PI :D
            al lavoro ho una tastiera con dei tasti piuttosto
            profondi e devo dire che proprio a livello di
            "fatica" nel premerli alla lunga mi esaurisce.
            Mentre con la tastiera di un portatile mi trovo
            meglio perché è "un tocco e
            via"


            I tasti a sfioramento non sono altrettanto
            comodi

            come quelli tradizionali, anche se sono meno

            moderni. Ora però il Touchsreen

            per carità... il touchscreen solo sui telefoni
            (tra l'altro mi sto abituando allo
            Swype)Certo, occorre anche valutare la qualità di questo nuovo prodotto, ma anche le tastiere "tradizionali" avevano caratteristiche diverse, anche per una questione di costi.Ho visto il funzionamento di swype....Ma mi domando usi tutte le dita o soli due o tre?Questo perchè lo swype, mi pare studiato per usare un solo dito, mentre con l'esperienza dattilografica se ne usano ben di più dei soliti due o tre...Sicuramente con superfici piccole non si possono usare le dita di un dattilografo (a meno di no essere puffi...).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 aprile 2011 14.23-----------------------------------------------------------
        • deactive scrive:
          Re: BuonaIdea
          Sarei curioso di sapere se puo' montare anche amiga os4 ;D
  • ruppolo scrive:
    Il PC è in crisi
    e il marketing spara le ultime patetiche cartucce, dopo il flop dei netbook.Tanto qualche pollo che si compra questi PC di nessun valore si trova sempre.
    • Shiba scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      - Scritto da: ruppolo
      e il marketing spara le ultime patetiche
      cartucce, dopo il flop dei
      netbook.

      Tanto qualche pollo che si compra questi PC di
      nessun valore si trova
      sempre.È pieno il mondo di polli che si comprano pataccate inutili. Nuove o vecchie.
    • banca scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      - Scritto da: ruppolo
      e il marketing spara le ultime patetiche
      cartucce, dopo il flop dei
      netbook.

      Tanto qualche pollo che si compra questi PC di
      nessun valore si trova
      sempre.apple ha insegnato che lo stile viene prima di tutto; alle volte la gratificazione visiva di un oggetto può gratificare la differenza di costo con un altro, se non fosse così non si potrebbe capire com'è che apple ancora vende. :Dtralasciando il reparto pc la stessa cosa si nota nell'abbigliamente, soprattutto se si considerano le borse e gli acXXXXXri.ps.comunque quel case a me piace però i 250$ di costo mi lasciano un pò perplesso... forse a 100$ l'avrei comprato.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Il PC è in crisi
        vabbè i computer apple non sono solo bell'aspetto però :DComunque ruppolo ricordati che apple monta su HW che proviene dal mondo pc da un pò ormai. L'unica differenza sta dell'ingegnerizzazione, anche perchè all-one fatti da altri che non abbiamo HW preso da un netbook, non li ho mai visti.
        • ruppolo scrive:
          Re: Il PC è in crisi
          - Scritto da: Sgabbio
          vabbè i computer apple non sono solo bell'aspetto
          però
          :D

          Comunque ruppolo ricordati che apple monta su HW
          che proviene dal mondo pc da un pò ormai.
          L'unica differenza sta dell'ingegnerizzazione,
          anche perchè all-one fatti da altri che non
          abbiamo HW preso da un netbook, non li ho mai
          visti.Guarda Sgabbio, anch'io uso le stesse materie prime del mio ristorante preferito, eppure i piatti non mi vengono come loro...
          • zi_o_zio scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            - Scritto da: ruppolo
            ... anch'io uso le stesse materie
            prime del mio ristorante preferito, eppure i
            piatti non mi vengono come
            loro...Scusa l'intromissione ma, secondo me, non potevi scegliere paragone peggiore.Un mix di aromi (chimici) e i tuoi sensi son belli e ingannati. Proprio come dice chi avversa la mela. :-)
          • Francesco scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            Vuoi il segreto di ogni ristorante "normale" che cucina le stesse pietanze che acquisti tu al mercato?Burro e glutammato. Ovvero due cose che rovinano il fegato.
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      Giusto, già mi vedo, in un prossimo futuro, a scrivere news per PI sul mio fiammante iPad tempestato di cristalli di Swarowski. In effetti la "tastiera" touch è una mega-XXXXX per sub-umani che non userei per scrivere "meh" nemmeno sotto tortura, ma Apple è indubbiamente il futuro quindi tanto vale adattarsi....*lo so, non dovrei nutrire il troll, ma certe volte non mi contengo XD*
      • Sgabbio scrive:
        Re: Il PC è in crisi
        Infatti ti dovresti vergognare....
      • Ciccio Bastardo scrive:
        Re: Il PC è in crisi
        Il problema non è nutrire il troll, il problema è che gente brainless come Ruppolo, sui forum NORMALI sarebbe ignorato o bannato. Come centinaia di persone che fanno i beceri su PI.Torno di rado sul forum ma leggo PI da molto tempo, troll party dal 1996.
      • iRoby scrive:
        Re: Il PC è in crisi
        La tastiera touch su un tablet è l'unica possibilità.Il tablet è uno strumento di fruizione, non di creazione di contenuti.E moltissime persone sono solo dei fruitori. Il tablet in poco spazio ed assoluta leggerezza e mobilità permette a chiunque di fruire di internet ed informarsi.La tastiera touch ha quindi solo la funzione di ricerca, selezione, completamento di informazioni.Con la tastiera touch ci scrivi una mail rapida, ci prendi la max qualche appunto, di certo non ci si fa word processing.Io confido nei tablet, potrebbero diventare qualcosa di utile a tutti e introdurre alla vita connessa molte altre persone ancora, specie se costassero poco come i vari cloni cinesi di iPad, ma con la qualità di un buon tablet attuale capacitivo, 1Ghz e chipset grafico di qualità.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Il PC è in crisi

          Con la tastiera touch ci scrivi una mail rapida,
          ci prendi la max qualche appunto, di certo non ci
          si fa word
          processing.io ci sclero persino a scrivere le parole da cercare in google...
        • attonito scrive:
          Re: Il PC è in crisi
          - Scritto da: iRoby
          La tastiera touch su un tablet è l'unica
          possibilità.

          Il tablet è uno strumento di fruizione, non di
          creazione di contenuti.In principio erano i circuiti cablati: roba da pochissimi supertecnici.Poi venne la tastiera: ma era da ricercatori e nerds sfigati.Giuse il mouse, e centinaia di milioni di XXXXXXXXX si videro aprire le porte dell'informatica di massa.Infine anche il mouse era d'impiccio, e fu cosi che vostro signore jobs disse: "lungi da me, strumento del demonio" e grande fu la gioi dei credenti che ricevettero il touch.Il prossimo passaggio sara' la telecamera che ricoscerà dove si guarda e capirà da sola quando attivare button_down().Per poi passare al caschetto neuronale ed infine al chip cablato direttamente alla base del cranio: intervento day-ospital e via.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Il PC è in crisi

          Il tablet è uno strumento di fruizione, non di
          creazione di
          contenuti.

          E moltissime persone sono solo dei fruitori. Ma ce ne saranno sempre meno, perchè se ti limiti a fruire dei contenuti, senza creare niente di nuovo, questo implica che debbano esistere dei "produttori" di contenuti che lo fanno di mestiere. E, invece, tali prodittori sono destinati a sparire.
          • ruppolo scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            Perché mai i produttori di contenuti dovrebbero sparire??
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            - Scritto da: ruppolo
            Perché mai i produttori di contenuti dovrebbero
            sparire??Perchè nessuno li pagherà per produrre. Parlo di quelli che producono a tempo pieno.
          • FinalCut scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: ruppolo

            Perché mai i produttori di contenuti dovrebbero

            sparire??

            Perchè nessuno li pagherà per produrre. Parlo di
            quelli che producono a tempo
            pieno.Ma tu hai presente iTunes Store (Musica, Libri, TV Show, Film, App, Podcast e Audiolibri)????Secondo te, nessuno paga chi produce contenuti (possibilmente di qualità) per iPad e iPhone?Io spero solo che facciano uscire tantissimi libri come questo:http://itunes.apple.com/it/app/war-in-the-pacific/id407240872?mt=8(apple)(linux)
          • hermanhesse scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: uno qualsiasi

            - Scritto da: ruppolo


            Perché mai i produttori di contenuti
            dovrebbero


            sparire??



            Perchè nessuno li pagherà per produrre. Parlo di

            quelli che producono a tempo

            pieno.

            Ma tu hai presente iTunes Store (Musica, Libri,
            TV Show, Film, App, Podcast e
            Audiolibri)????Sì! Ed è mostruosamente scomodo!

            Secondo te, nessuno paga chi produce contenuti
            (possibilmente di qualità) per iPad e
            iPhone?Eh no! Per quello voi pagate! Altrochè se pagate :D !

            Io spero solo che facciano uscire tantissimi
            libri come
            questo:
            http://itunes.apple.com/it/app/war-in-the-pacific/

            (apple)(apricot)(strawberries)(codaallavaccinara)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Il PC è in crisi

            Ma tu hai presente iTunes Store (Musica, Libri,
            TV Show, Film, App, Podcast e
            Audiolibri)????E tu hai presente gli iCosi XXXXXXXXXati? Hai presente il mulo? Hai presente rapidshare?

            Secondo te, nessuno paga chi produce contenuti
            (possibilmente di qualità) per iPad e
            iPhone?Pagate voi macachi. E pagate anche per gli altri.Presto, a pagare ci sarete solo tu, ruppolo, mex e pochi altri.

            Io spero solo che facciano uscire tantissimi
            libri come
            questo:
            http://itunes.apple.com/it/app/war-in-the-pacific/spera, spera...
          • deactive scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            moooolto figo quel libro. Ti interessa l'argomento o il formato ?
          • FinalCut scrive:
            Re: Il PC è in crisi
            - Scritto da: deactive
            moooolto figo quel libro. Ti interessa
            l'argomento o il formato
            ?Sono tutti e due estremamente interessanti.(apple)(linux)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Il PC è in crisi

        In effetti
        la "tastiera" touch è una mega-XXXXX per
        sub-umani che non userei per scrivere "meh"
        nemmeno sotto tortura,quindi l'ipad è inadatto per tutte quelle funzioni che prevedono lo scrivere
        ma Apple è indubbiamente
        il futuro quindi tanto vale
        adattarsi....indubbiamente? ricordo che apple è un'azienda che si identifica in maniera indissolubile con il suo fondatore
      • ruppolo scrive:
        Re: Il PC è in crisi
        Eheheh Maruccia a ruota libera :DLa tastiera non è così male, dai! È un ottimo compromesso per un computer molto portatile. E hai anche due vantaggi esclusivi: puoi utilizzare il display in verticale, oltre che orizzontale, e la tastiera è contestuale, quindi hai al tempo stesso relativamente pochi tasti a video e virtualmente infiniti tasti.Comunque sai bene che all'occorrenza puoi utilizzare tastiere fisiche.
    • Ciccio Bastardo scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      Il monde del PC, e nello specifico la sua componentistica corre in aiuto di una azienda per risollevarsi e (in questo caso) risorgere.mmmhhh.... mi ricorda qualcosa col baco dentro....
    • Mr. X scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      - Scritto da: ruppolo
      e il marketing spara le ultime patetiche
      cartucce, dopo il flop dei
      netbook.

      Tanto qualche pollo che si compra questi PC di
      nessun valore si trova
      sempre.No ruppolo, questo non centra niente con il mercato pc, questo è proprio una schifezza!
    • lroby scrive:
      Re: Il PC è in crisi
      - Scritto da: ruppolo
      e il marketing spara le ultime patetiche
      cartucce, dopo il flop dei
      netbook.

      Tanto qualche pollo che si compra questi PC di
      nessun valore si trova
      sempre.Mi comprerei mille pc di nessun valore come li chiami tu, piuttosto che una "sola" mela :D
  • iRoby scrive:
    Belli i case Amiga
    Belli i case che chiamano Amiga, sono standard per schede mini-ITX o micro-ATX.Ci viene un HTPC molto stiloso.[img]http://www.commodoreusa.net/j/AMIGA1000xsmall1.jpg[/img]Se li vedevo prima di prendere il mio Antec ISK 300-150, mi prendevo uno di quelli.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 09.10-----------------------------------------------------------
  • Ernesto Bruscia scrive:
    Effetto nostalgia e basta..
    IERI: Il Commodore 64 e l'Amiga erano innovativi soprattuto perché a quei tempi hanno alfabetizzato gli italiani all' informatica e al multimedia, attraendoli con i videogame.Tuttavia avevano anche un' hardware innovativo si pensi al SID del C64, o all' architettura con chip grafici e sonori e sistema multitasking di Amiga. Quest' ultima in realtà era stata creata da una società esterna che doveva finire nelle mani di Atari, e Commodore dopo il sucXXXXX del C64 aveva realizzato solo degli insuccessi commerciali.OGGI: Il "nuovo" Commodore 64 (in realtà é un Asus) é un pc come tutti gli altri con linux e un'emulatore C64, concentrato in un' unico blocco. Il concetto del computer compatto é stato ripreso abbondantemente dai portatili. Nulla di nuovo quindi solo un' operazione di marketing per riportate in vita un marchio ed un prodotto storico. Si punta ad un pubblico di nostalgici, perché la nostalgia é un meccanismo conosciuto da tantissimi anni (http://www.youtube.com/watch?v=T-sd2rX1D24&feature=feedlik) ed usato per vendere prodotti assolutamente anonimi (con nulla di innovativo), ma che opportunamente ridisegnati e riproposti con un marchio e nome storico possono ancora trovare un mercato, magari una nicchia di appassionati.
  • Jacopo Monegato scrive:
    mahmah
    per come la vedo io... per me è uno spreco estremo di riscorse. se non sbaglio ci sono in giro i cloni dei 68k ed altri... microchip per quello ha fatto uscire da poco un clone per l'intel 8051, con prestazioni un po' migliorate ;) http://ww1.microchip.com/downloads/en/DeviceDoc/01362A.pdf se non ricordo male... quindi un clone così per me è solo un emulatore con licenza che costa un botto
    • Bad Sapper scrive:
      Re: mahmah
      - Scritto da: Jacopo Monegato
      per come la vedo io... per me è uno spreco
      estremo di riscorse. se non sbaglio ci sono in
      giro i cloni dei 68k ed altri... microchip per
      quello ha fatto uscire da poco un clone per
      l'intel 8051, con prestazioni un po' migliorate
      ;)
      http://ww1.microchip.com/downloads/en/DeviceDoc/01Concordo con un chip qualsiasi moderno da 1 dollare e una FPGA ne costruisci 8 di commodore 64 che vanno in parallelo. Se volevano fare una operazione di marketing riuscita, avrebbero potuto sbatteri anche di più.Nel 90 già c'era in giro l'8052 HBASIC.
  • Federico C scrive:
    meh?
    Piccola imprecisione: il bundle software prevederà Ubuntu 11.04 come distro linux E Commodore OS 1.0, software che intende in qualche modo ricreare il sistema originario. Il C64 è sicuramente un prodotto di grande interesse, tuttavia quello che davvero mi attizza un sacco della nuova linea è il VIC 20 slim, un ottimo prodotto per chi come me ha problemi di spazio ed ama i prodotti particolarmente silenziosi.
  • Enjoy with Us scrive:
    Mah....
    Io ho ancora funzionante l'originale C64, il disk drive e il lettore a cassette e udite udite anche la stampante a 9 aghi monodirezionale...Me lo regalò a me e a mio fratello (e a se stesso...) mio padre nel 1981.Questo è tuttavia un'aborto, lo lanciano senza l'emulatore, che sarà disponibile solo in un secondo momento al prezzo di un notebook i5!Ma andate a XXXXXX... http://www.4yougratis.it/emulatori/c64.htm a me basta un qualsiasi pc per poter emulare il c64 e quanto ai giochi li trovate tutti qui http://www.internut.it/c64.shtml !!!
    • cognome scrive:
      Re: Mah....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Io ho ancora funzionante l'originale C64, il disk
      drive e il lettore a cassette e udite udite anche
      la stampante a 9 aghi
      monodirezionale...Anche io! però ho un C128. Il C64 l'ho venduto annie anni fa. Poi ho provato a cercarlo nei mercatini, ma lo vendevano a cifre folli.Mi rimane il C128 e la spampante MPS.
      Me lo regalò a me e a mio fratello (e a se
      stesso...) mio padre nel
      1981.
      Questo è tuttavia un'aborto, lo lanciano senza
      l'emulatore, che sarà disponibile solo in un
      secondo momento al prezzo di un notebook
      i5!

      Ma andate a XXXXXX...
      http://www.4yougratis.it/emulatori/c64.htm a me
      basta un qualsiasi pc per poter emulare il c64 e
      quanto ai giochi li trovate tutti qui
      http://www.internut.it/c64.shtml
      !!!Puntroppo è cosi. Ma è normale che lo sia. Stiamo parlano di tempi andati.Io ho ancora il GEOS originale. Il primo sistema operativo con tanto di icone e finestre che girava su C64 e C128, quando ancora Microsoft era alle prese con MS-Dos e quell'accrocchio terribile di Windows 1.GEOS funzionava, Windows no.Bill e Ballmer dovevano ancora terminare di copiare tutto quanto.http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Pommodore
    • sentinel scrive:
      Re: Mah....
      Come te anche io ho il mio Commodore C64 regalato anch'esso da mio padre a me e mio fratello nei primi anni '80. Ovviamente ci giocava anche mio padre con interminabili partite a quel gioco del tipo che scalava i palazzi infestati da sprites simil-alieni (aveva un nome particolare che adesso non ricordo, ed era una specie di antenato di Firetrap). Ho disponibili anche gli acXXXXXri originali di maggior diffusione (un paio di lettori a cassette ed il mitico Commodore 1541) e altri acXXXXXri che "potenziavano"il C64: il tastino di reset autocostruito e montato sul retro (all'epoca era uno status-simbol per geek d'avanguardia ;-) ) e la Action Replay MK II per effettuare i primi hackeraggi casalinghi della Storia! Tempi Mitici
    • the_m scrive:
      Re: Mah....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Io ho ancora funzionante l'originale C64, il disk
      drive e il lettore a cassette e udite udite anche
      la stampante a 9 aghi monodirezionale...Mitico, io ho ancora da qualche parte il Commodore VIC-20!Il C64 in confronto al VIC-20 era un mostro.Mi ricordo ancora quando partiva il basic: CBM BASIC V2 - 3583 bytes free 3 KB di RAM rotfl :D :D
      Me lo regalò a me e a mio fratello (e a se
      stesso...) mio padre nel 1981.Deve averlo pagato una fortuna! il mio VIC20 costò parecchio vari anni dopo.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Mah....
        Però è materiale che, dopo trenta anni e conservazione probabilmente non ottimale, funziona ancora !
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Mah....
        - Scritto da: the_m
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Io ho ancora funzionante l'originale C64, il
        disk

        drive e il lettore a cassette e udite udite
        anche

        la stampante a 9 aghi monodirezionale...

        Mitico, io ho ancora da qualche parte il
        Commodore
        VIC-20!
        Il C64 in confronto al VIC-20 era un mostro.
        Mi ricordo ancora quando partiva il basic:

        CBM BASIC V2 - 3583 bytes free

        3 KB di RAM rotfl :D :D


        Me lo regalò a me e a mio fratello (e a se

        stesso...) mio padre nel 1981.

        Deve averlo pagato una fortuna! il mio VIC20
        costò parecchio vari anni
        dopo.eh se non mi ricordo male circa 600.000 lirette del 1981 + dopo uno o due anni (non ricordo bene) altrettanto per il disk drive da 640 blocchi, con tanto di foratura artigianale dei floppy da 5 1/4 per trasformali da faccia singola a doppia faccia...
  • Filuz scrive:
    Tra l'altro...
    è uno dei pochi computer che si possono acquistare senza pagare una licenza a Windows!
    • Palin scrive:
      Re: Tra l'altro...
      - Scritto da: Filuz
      è uno dei pochi computer che si possono
      acquistare senza pagare una licenza a
      Windows!Già :)E il design retrò non è neanche male... :)
  • pippo75 scrive:
    e la mps803?
    non possono prendere una normale getto d'inchiostro con l'audio di un mitra per simulare l'effetto ago?
  • banca scrive:
    ARM
    questo case è spettacolare!il commodore 64 originario montava RISC MOS 6510 da circa 1Mhz, gli eredi designati sono i proXXXXXri RISC ARM.nello store commodore esiste anche la versione barebones che è solo l'involucro a 250$ , non sarebbe male poterci montare lì dentro una piattaforma Nvidia tegra 2 sia per i bassi consumi che come eredità storica (proXXXXXre RISC a 1Ghz). :)http://www.commodoreusa.net/CUSA_C64Select.aspx
    • bubu scrive:
      Re: ARM
      Da quando il 6502 è un RISC?!?!?
      • iRoby scrive:
        Re: ARM
        Quando uscì il 6502 a 1Mhz aveva la medesima velocità di uno Z80 a 4Mhz.Poiché il set di istruzioni era privo di operazioni matematiche complesse, andava fatto tutto di carico su registri e operazioni sui bit...Era proprio la sintesi del concetto di RISC.
        • bubu scrive:
          Re: ARM
          Una CPU non è RISC solo perchè ha un ridotto set di istruzioni.Bisogna considerare anche l'omogeneità del data fetch, l'ortogonalità dell'ISA, ecc ecc...Da come lo concepite voi, allora anche l'intel 4004 è stato un RISC, persino l'abaco per assurdo!(PS: manco il Z80 ha operazioni matematiche quali MUL e DIV, tutti RISC quindi?)
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: ARM
            uh la definizione spicciata di risc a scuola era "ogni istruzione è "semplice" e viene eseguita in un solo ciclo macchina, ad eccezione delle istruzioni di salto"
          • banca scrive:
            Re: ARM
            - Scritto da: Jacopo Monegato
            uh la definizione spicciata di risc a scuola era
            "ogni istruzione è "semplice" e viene eseguita in
            un solo ciclo macchina, ad eccezione delle
            istruzioni di
            salto"boh, secondo qualcuno che ha scritto quihttp://it.wikipedia.org/wiki/MOS_Technology_6502#Descrizione (antenato del 6510)"il 6502 è accreditato di essere l'ispiratore di proXXXXXri RISC come gli ARM,[22] anche se tale ispirazione era circoscritta alla semplice implementazione piuttosto che all'architettura, che è molto diversa rispetto a quella degli ARM.""Il 6502 è stato anche indicato come uno dei primi proXXXXXri RISC",[21][22] per via del suo set di istruzioni efficiente, semplice e quasi ortogonale (molte istruzioni possono operare con differenti modalità di indirizzamento) nonché per i suoi 256 "registri" in pagina zero. Il 6502 tecnicamente non è comunque un proXXXXXre RISC dato che le operazioni matematiche possono leggere qualunque cella di memoria (non solo quelle in pagina zero) e diverse istruzioni (come INC, ROL, ecc...) modificano anche la memoria, contrariamente alla filosofia RISC del "load/store". Inoltre l'ortogonalità delle istruzioni è altrettanto spesso associata a "CISC"."
          • pinco pallino scrive:
            Re: ARM
            - Scritto da: banca
            - Scritto da: Jacopo Monegato

            uh la definizione spicciata di risc a scuola era

            "ogni istruzione è "semplice" e viene eseguita
            in

            un solo ciclo macchina, ad eccezione delle

            istruzioni di

            salto"

            boh, secondo qualcuno che ha scritto qui
            http://it.wikipedia.org/wiki/MOS_Technology_6502#D


            "il 6502 è accreditato di essere l'ispiratore di
            proXXXXXri RISC come gli ARM,[22] anche se tale
            ispirazione era circoscritta alla semplice
            implementazione piuttosto che all'architettura,
            che è molto diversa rispetto a quella degli
            ARM."




            "Il 6502 è stato anche indicato come uno dei
            primi proXXXXXri RISC",[21][22] per via del suo
            set di istruzioni efficiente, semplice e quasi
            ortogonale (molte istruzioni possono operare con
            differenti modalità di indirizzamento) nonché per
            i suoi 256 "registri" in pagina zero. Il 6502
            tecnicamente non è comunque un proXXXXXre RISC
            dato che le operazioni matematiche possono
            leggere qualunque cella di memoria (non solo
            quelle in pagina zero) e diverse istruzioni (come
            INC, ROL, ecc...) modificano anche la memoria,
            contrariamente alla filosofia RISC del
            "load/store". Inoltre l'ortogonalità delle
            istruzioni è altrettanto spesso associata a
            "CISC"."Appunto lì c'è scritto che NON è un RISC
    • banca scrive:
      Re: ARM
      - Scritto da: banca
      questo case è spettacolare!

      il commodore 64 originario montava RISC MOS 6510
      da circa 1Mhz, gli eredi designati sono i
      proXXXXXri RISC
      ARM.

      nello store commodore esiste anche la versione
      barebones che è solo l'involucro a 250$ , non
      sarebbe male poterci montare lì dentro una
      piattaforma Nvidia tegra 2 sia per i bassi
      consumi che come eredità storica (proXXXXXre RISC
      a 1Ghz).
      :)
      http://www.commodoreusa.net/CUSA_C64Select.aspxforse con queste due schede99 http://www.toradex.com/Products/Colibri/Modules/Colibri-Tegra-2129 http://www.toradex.com/En/Products/Colibri_Boards/Iristotale 228 (il costo di un netbook)mah, mi sa che con l'atom si risparmia..
  • western scrive:
    novità
    io da qualche parte dovrei ancora avere un bel calamaio con una penna d'oca, la posso vendere con la carta e chiamarla word 1.0?
  • albe scrive:
    e il mangianastri?
    potrebbero distribuire anche un bell'hd esterno camuffato da mangianastri del c64.. oppure un ups camuffato da lettore floppy da 5 :D
  • attonito scrive:
    portatile castrato
    in pratica, ci troviamo di fronte ad un portatile senza batteria e display, "arricchito" da un emulatore di C64.Gli eroici tempi andati non ci sono piu', siamo invecchiati ed i vecchi 8 bit sono morti, lasciamoli nei ricordi ed evitiamo queste patacche.....
    • Sgabbio scrive:
      Re: portatile castrato
      Fosse un HW assolutamente nuovo potrei capire, con un aspetto assolutamente nuovo pure...Questo e solo lo spremi nostalgici che va di moda negli ultimi anni.PS: Ma delle immagini questi di pi non le metto mani, eh ?
      • Nessuno scrive:
        Re: portatile castrato
        - Scritto da: Sgabbio

        PS: Ma delle immagini questi di pi non le metto
        mani, eh?Cià, ghe pensi mi![img]http://1.bp.blogspot.com/-2Y-bmRK_at4/TZx0x_obNxI/AAAAAAAAA10/HA-B7DMBRK4/s400/9757_615.jpg[/img][img]http://3.bp.blogspot.com/-dWXaUuZuJOI/TZx0xkjCDkI/AAAAAAAAA1s/fjNCWCn3tL4/s1600/commodore64-new2.jpg[/img][img]http://2.bp.blogspot.com/-nG0l6HPik2Q/TZx0xmtZoVI/AAAAAAAAA1k/1aYu-Sm6b9E/s1600/New-Commodore-64-3.jpg[/img]
        • pinco pallino scrive:
          Re: portatile castrato
          - Scritto da: Nessuno
          - Scritto da: Sgabbio




          PS: Ma delle immagini questi di pi non le metto

          mani, eh?

          Cià, ghe pensi mi!
          grazie!
    • Joe Tornado scrive:
      Re: portatile castrato
      A me non dispiace che una società utilizzi il brand Commodore per vendere un prodotto tutto sommato particolare - peccato sia la solita roba cinese, ma ormai non potrebbe essere diversamente. Non mi piace però il fatto che si chiami C64 e utilizzi il suo aspetto esteriore.Sul sito di quest'azienda, il computer che chiamano Vic Pro, mesi fa aveva nome di Commodore Phoenix, ed un aspetto leggermente diverso .... quella era una bella macchinetta (ovviamente, era un prodotto rimarchiato).
      • sxs scrive:
        Re: portatile castrato

        diversamente. Non mi piace però il fatto che si
        chiami C64 e utilizzi il suo aspetto
        esteriore.Se ci togli quello resta solo un netbook senza batteria esenza monitor che costa come o piu' degli altri, chi se lo fila?
        • Joe Tornado scrive:
          Re: portatile castrato
          Resta quello che scrivi ... un netbook senza batteria e senza monitor (come gran parte degli home computer dei tempi passati !) Interessa a chi cerca quel prodotto e si distingue dagli altri per il design ... magari a qualcuno piace e ci spende qualche soldo in più.
          • sxs scrive:
            Re: portatile castrato
            - Scritto da: Joe Tornado
            Resta quello che scrivi ... un netbook senza
            batteria e senza monitor (come gran parte degli
            home computer dei tempi passati !) Interessa a
            chi cerca quel prodotto e si distingue dagli
            altri per il design ... magari a qualcuno piace e
            ci spende qualche soldo in
            più.Forse mi sono spiegato male, volevo appunto direche il suo senso sta nel fatto che somigliaal vecchio commodore e se gli togliessero quellonon avrebbe senso, siamo d'accordo insomma,
          • Joe Tornado scrive:
            Re: portatile castrato
            Senz'altro :)
  • Roberto Pulito scrive:
    Mio
    Ma niente Linux o Windows. All'avvio deve subito caricare l'emulatore C64 :P
    • nome e cognome scrive:
      Re: Mio
      - Scritto da: Roberto Pulito
      Ma niente Linux o Windows. All'avvio deve subito
      caricare l'emulatore C64
      :PNon costa meno un C64 allora?
  • upr scrive:
    Spettacolo mah!
    E' bellissimo...ma io ci mettevo hardware da gioco..vedrai che fine facevano le consolle...
    • mmichele1974 scrive:
      Re: Spettacolo mah!
      mi pare una specie di eeepc, no ?Pero' non costa neanche poco!
      • panda rossa scrive:
        Re: Spettacolo mah!
        - Scritto da: mmichele1974
        mi pare una specie di eeepc, no ?No, questo va attaccato al TV.
        Pero' non costa neanche poco!Non piu' di quello che costava l'originale.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Spettacolo mah!
          sbaglio ho asus aveva fatto un computer tastiera ? :D
          • vgaber scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            - Scritto da: Sgabbio
            sbaglio ho asus aveva fatto un computer tastiera
            ?
            :DSbaglio o "o" si scrive senza "h" quando non è verbo?
          • banca scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            - Scritto da: vgaber
            - Scritto da: Sgabbio

            sbaglio ho asus aveva fatto un computer tastiera

            ?

            :D
            Sbaglio o "o" si scrive senza "h" quando non è
            verbo?mi sa che nei forum c'è il problema che dopo che fai un post sia impossibile modificarlo (almeno spero) :)
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            - Scritto da: banca
            - Scritto da: vgaber

            - Scritto da: Sgabbio


            sbaglio ho asus aveva fatto un computer
            tastiera


            ?


            :D

            Sbaglio o "o" si scrive senza "h" quando non è

            verbo?

            mi sa che nei forum c'è il problema che dopo che
            fai un post sia impossibile modificarlo (almeno
            spero)
            :)non puoi cancellarlo... ma puoi modificarlo.Giustamente sgabbio avrà pensato che, in accordo con la netiquette, nessuno gli avrebbe spaccato i maroni per un "typo"guarda caso questo post è stato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 aprile 2011 22.26-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            non è stato cancellato, guarda cosa... :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            Sbaglio oppure stai violando la policy ?
          • qwa aqw scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            Sbaglio o facevi più bella figura ad ammettere l'errore?Il tuo errore non è di sintassi o di battitura, quindi non è contrario al regolamento fartelo notare
          • Sgabbio scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            Sicuro ? Giustificamo le violazioni quando fa comodo, poi dopo si grida contro la censura di PI...
          • CeleTheRef scrive:
            Re: Spettacolo mah!
            ?SYNTAX ERRORREADY.LOL
      • Filuz scrive:
        Re: Spettacolo mah!
        - Scritto da: mmichele1974
        mi pare una specie di eeepc, no ?
        Pero' non costa neanche poco!ne hanno fatte 6 o 7 varianti, dai 300 ai 700 euro mi pare
Chiudi i commenti