Fermata la pornotruffa di Voice Media

L'azienda, che gestisce numerosi siti pornografici, addebitava sulle carte di credito dei propri clienti somme non dovute, dopo aver chiesto i dati solo per verificare la maggiore età. Ora ha accettato di restituire il maltolto


Washington (USA) – Le infinite marette che riguardano l’industria del porno sulla Rete hanno trovato un nuovo climax nel procedimento avviato dalla Commissione federale americana sul commercio (FTC) contro Voice Media Inc., azienda che gestisce numerosi siti per adulti.

La FTC aveva aperto una inchiesta su Voice Media dopo aver ricevuto numerose segnalazioni di utenti ai quali l’azienda ha addebitato sulle carte di credito spese mai effettuate. In particolare, pare che Voice Media utilizzasse i numeri e i dati delle carte di credito anche quando li aveva ottenuti ufficialmente solo per verificare la maggiore età dei propri utenti.

Ora l’azienda ha ammesso di aver sbagliato e si è messa d’accordo con la FTC per restituire il maltolto e pagare una sanzione. Ma la FTC stessa non ha voluto dire quanti fossero i clienti truffati in questo modo né di che ammontare complessivo si parli. Quel che pare certo è che Voice Media in molti casi ha addebitato le tariffe mensili di consultazione dei propri siti, con cifre fino a 34 dollari, a clienti che non “sapevano” di spenderle…

Dopo la decisione della FTC, Voice Media dovrà modificare i propri siti per rendere molto più chiaro le modalità e l’ammontare della spesa e per assicurarsi che i propri clienti siano consapevoli ogni volta che cambiano le condizioni dei rapporti, dando loro un preavviso e la possibilità di recedere dai contratti al mutare delle condizioni.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ...ma allora io sono... un geek...
    non sapevo che cosa fosse un geek... ma se la descrizione che ne è stata data qui è vera... allora sono un geek....ci sono proprio dentro fino al collo.. sarà un bene o un male......?
  • Anonimo scrive:
    Cosa significa essere geek?
    Se qualcuno lo volesse gentilmente chiarire...Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa significa essere geek?
      MADDAIMA CHE NON LO SAPETE? MA DOVE VIVETE ? geek e uno che respira hiTec, lavora nella Tecnologia, ha un attivita da niu economy e internet gli piace un sacco.
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosa significa essere geek?

        geek e uno che respira hiTec, lavora nella
        Tecnologia, ha un attivita da niu economy e
        internet gli piace un sacco.?? ma che stai a dire master un geek è come un nerd ma sa meno di un hacker il termine deriva da gecko che si nutre di insetti ( in inglese bug ) anzi chiamare un hacker geek è come offenderlo il geek è un essere asociale .quello che hai descritto tu è un lurido riccone !;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosa significa essere geek?
          Caro Luca il termine era già nel lessico durante gli anni '80 ma è stato "tipizzato" ed è entrato nell'uso grazie a Microslaves di Douglas Copeland, (ed. it. Feltrinelli 96, l'ho letto l'anno scorso, ed è davvero un bel libro).Sono più daccordo con questa definizione:


          geek e uno che respira hiTec, lavora nella

          Tecnologia, ha un attivita da niu economy
          e

          internet gli piace un sacco.
          che con quella sotto,
          ?? ma che stai a dire master un geek è come
          un nerd ma sa meno di un hacker il termine
          deriva da gecko che si nutre di insetti ( in
          inglese bug ) anzi chiamare un hacker geek è
          come offenderlo il geek è un essere asociale

          quello che hai descritto tu è un lurido
          riccone !
          scritta da un evidente frustrato acchiappanuvole,pagato a lupini o mantenuto da mamma.Quando fu scritto il libro, gli hacker erano già entrati ad Apple o Microsoft, a IBM e c. già licenziavano e in Italia stavamo + o - al Ms dos.Avete mai visto uno bravo davvero in informatica che se gli propongon milioni per un progetto rifiuta perchè lui è un hacker puro ?Casomai geek o informatici/che appassionati e bravi davvero, difficilmente reggono a lungo climi aziendali dove devi pure reggere il mobbing dei mediocri che campano a spese del lavoro tuo.Infatti anche nel libro i geek protagonisti lavorano tutti alla Microsoft e tutti si licenziano per imbarcarsi in un progetto pazzesco che è la prefigurazione dei futuri portali object oriented personalizzabili dall'utente (che ancora vengono rifiutati perchè antieconomici e inutili da qualsiasi grande azienda, parlo per esperienza...) Il geek è un essere asociale...insomma, diciamoche crede nei "rapporti privilegiati".O meglio che fa di necessità virtù, visti i ciarlatani arroganti/ignoranti che girano.CiaoGechettina
          ;)
  • Anonimo scrive:
    Allora?
    Perche' il sapientone non ce lo spiega con parole sue? Non lo so' neanch'io, avrebbe potuto spiegarcelo l'autore dell'articolo, ma evidentemente e' della sua stessa razza.Ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Non so cosa significhi
    Cosa vuol dire geek?Grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Non so cosa significhi
      Ignorante leggi Microservi- Scritto da: fax
      Cosa vuol dire geek?
      Grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Non so cosa significhi
        Ignorante tu , se anche solo legessi l' articolo capiresti che cosa significa essere "geek".- Scritto da: 1.0
        Ignorante leggi Microservi

        - Scritto da: fax

        Cosa vuol dire geek?

        Grazie
Chiudi i commenti