Flipboard e il paywall del New York Times

La rivista fatta di feed RSS si assicura un partner di eccezione. E il suo muro contro la lettura a sbafo dei suoi contenuti. L'aggregatore fa carriera

Roma – Flipboard e il New York Times hanno collaborato per portare i contenuti protetti dal paywall del giornale tra i feed RSS a disposizione dell’app.

Sia Flipboard, l’app che permette di visualizzare in forma di “rivista” i feed RSS, che l’editore – che ha collaborato per apportare le necessarie modifiche tecniche – si dotano così di un canale di remunerazione alternativo.

Si tratta, infatti, della prima volta che Flipboard garantisce un’opzione a pagamento: i termini rimangono per il momento ancora riservati, ma il servizio permetterà ai lettori di accedere all’intero contenuto del giornale inserendo le proprie credenziali di login NYT .

Per i non abbonati rimangono accessibili i contenuti non protetti da paywall (le cosiddette top stories ), per gli abbonati si tratta invece della prima opzione di accesso attraverso una applicazione terza. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FridayChild scrive:
    Si' e no
    Ma dipende.Se il migliore software in una certa categoria non e' a sorgenti aperti, va benissimo lo stesso qui, IMO, ma se esistono alternative clamorosamente migliori, magari pure open source, allora no.Per quanto riguarda il multipiattaforma, e' meglio, ma in un contesto come questo non si puo' ignorare che una percentuale bulgara di gente usa Windows.
  • uf fffa scrive:
    puah!!!
    c'è da rimanere sconcertati!perché proporre un software proprietario (pure abbastanza penosetto) quando invece ci sono degli editor testuali che sono SOFTWARE LIBERO (entrambi con licenza GPL) e sono DAVVERO OTTIMI (diverse spanne sopra qualsiasi altra cosa):- <b
    Notepad++ </b
    (basato su Scite, completissimo -con anche svariati plugin- e assolutamente ottimo: non teme confronti di sorta!!!):http://notepad-plus-plus.org/features.htmlhttp://notepad-plus-plus.org/download/v6.1.4.html- <b
    Scite </b
    (più "compatto", meno semplice da configurare ma una meraviglia assoluta!!!):http://www.scintilla.org/SciTEDoc.htmlhttp://www.scintilla.org/SciTEDownload.htmlUna volta provato Scite o Notepad++, il resto è noia...
    • FridayChild scrive:
      Re: puah!!!
      Ci sono software, come Notepad++, che una volta provati eliminano la necessita' di cercare delle alternative.Se poi le alternative hanno parecchie funzioni di meno, e non sono a sorgenti aperti, cade ogni motivo di provarle.Insisto nel suggerire di diradare le recensioni limitandosi a proporre software realmente di prima classe.
      • panda rossa scrive:
        Re: puah!!!
        Non posso che concordare.O questa rubrica si decide una buona volta a concentrarsi solo su SOFTWARE LIBERO E MULTIPIATTAFORMA, oppure e' perfettamente inutile.Per i gingilli e il software paccottiglia c'e' gia' iTunes.
Chiudi i commenti