Forse oggi l'annuncio di iPhone 3G

Si moltiplicano le indiscrezioni in rete: i soliti bene informati assicurano che oggi avrà luogo la presentazione del melafonino in versione europea. E si saprà anche presso quale (o quali) carrier sarà venduto

Roma – Può avere senso per Apple annunciare la versione europea di iPhone subito dopo il lancio commerciale del melafonino negli USA? Alcuni sostengono che sì, ha un senso, e che anzi oggi sarà il giorno del grande annuncio, condito da un iPhone capace di sfruttare le reti mobili di terza generazione.

Fra i primi a parlarne c’è il sempre ben informato Guy J. Kewney di Newswireless.net , che di queste informazioni sembra essere certo: “La nuova versione 3G (europea) dell’iPhone sarà lanciata lunedì da Apple, in una campagna promozionale congiunta tra Vodafone UK , T-Mobile e Carphone Warehouse “.

La strategia di Apple consisterebbe quindi nel muoversi diversamente rispetto a quanto fatto finora negli States. In termini di operatori, non concedendo l’esclusiva ad una sola compagnia (negli USA l’iPhone viaggia solo su reti AT&T), e in termini tecnologici, con la tecnologia 3G, che offrirà al melafonino la possibilità di essere più veloce. Un apparecchio come l’iPhone, commenta Kewney, può dare il meglio di sé solo con una connettività ad alta velocità, che nella versione venduta in questi giorni negli USA non è possibile avere.

La notizia va presa con le dovute cautele, dal momento che si tratta solo di rumors, benché l’eco dell’imminente presentazione europea sia vasta e spazi dalla Cina alla Nuova Zelanda fino all’Europa.

Tutti sembrano dare per favorita Vodafone, ma oggi – forse – si saprà la verità. In ogni caso si tratterà di una presentazione. Il lancio commerciale dell’iPhone “europeo”, per il momento, nelle speranze dei più appassionati resta calendarizzato nell’ultimo trimestre 2007. In tempo per Natale e per il montare di una nuova isteria collettiva ?

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • renzo marrucci scrive:
    Le foto che si vedono e quelle che non..
    La mancanza della cosiddeta libertà di panorama che in Italia ancora esiste rispetto alla maggior parte delle nazioni civili la dice lunga su diverse cose...Dice che abbiamo un sistema sociale farraginoso e inviluppato...un passo avanti e uno e mezzo indietro. Un passo a destra e uno a sinistra con mezzo balletto al centro...Un salto in alto e una caduta in basso e via dicendo...Il futuro è più difficle del passato e appunto un passo avanti e uno emezzoind....
  • Suolo Pubblico scrive:
    Suolo Pubblico
    Scusate, posto su questa vecchia notizia la mia perplessità.A parte che ad esempio la foto del Duomo di Firenze su Wikipedia c'è in realtà ancora oggi, la legge relativamente al fatto di fotografare edifici dal suolo pubblico non mi sembra sia applicabile: se viene fotografata una mia proprietà che si trova esposta al pubblico non vedo come sia possibile pensare di far pagare i diritti all'autore della foto.Difatti, ripeto,foto come quelle del duomo di firenze, del pirellone di milano ecc ecc ci sono ancora...
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Suolo Pubblico
      - Scritto da: Suolo Pubblico
      Scusate, posto su questa vecchia notizia la mia
      perplessità.Ciao, tanto vecchia non e' anzi attualissima se vedi la prima notizia di oggi, la legge urbani sul divieto di arte
      A parte che ad esempio la foto del Duomo di
      Firenze su Wikipedia c'è in realtà ancora oggi,se leggi bene l inizio dell articolo si parla di architettura contemporanea, con copyright attivi insomma . il colosseo e' di tutti (ancora per poco)
      la legge relativamente al fatto di fotografare
      edifici dal suolo pubblico non mi sembra sia
      applicabile: se viene fotografata una mia
      proprietà che si trova esposta al pubblico non
      vedo come sia possibile pensare di far pagare i
      diritti all'autore della
      foto.
      Difatti, ripeto,foto come quelle del duomo di
      firenze, del pirellone di milano ecc ecc ci sono
      ancora...se viene fotografata una tua proprieta', e la tua proprieta' e' opera di chi non permette la riproduzione della sua opera, il dado e' trattonon so se mi sono spiegato :)che ci siano ancora è un buon errore, una volta tanto, ma la norma pare essere quella dettata dalla.. normativa sobLucaS
  • Leonardo Pallottino scrive:
    Ma eliminare la SIAE?
    Non sarebbe una buona idea eliminare la SIAE (intendo proprio fisicamente!) e tutti quelli della lobby che la circonda?Non sarebbe una buona idea?Dopodichè restaurare il buon senso ...
  • GengisCan scrive:
    In italia, fa tutto schifo (o quasi).
    E' incredibile. Davvero. Ma io mi chiedo..ci sono persone preposte a creare problemi in italia, mentre NON ce ne sono per risolvere quelli già esistenti e di ben più grave portata? L'italia è un ammasso di incoerenze. Tutti finti perbenisti, finti bigotti, come quelli dell'UDC, che poi vengono scovati in un albergo con kili di cocaina e decine di squillo. E la pace al signuuur? L'abbia lasciata a casa? Mi viene da ridere, anzi mi fa pena questa situazione! BASTA! E' ora di capire che non siamo più nel '500. E' ora di capire che LA religione NON DEVE E NON PUO' far parte dell'organo di governo. Le leggi devono riguardare solo i diritti dell'umanità, a prescindere da ogni forma di religione. Perchè esiste anche chi di religione..non ne professa neanche una! Poi è libera scelta di ognuno, credere e decidere come vivere in base al proprio credo, sempre e comunque in conformità con le leggi. Il diritto d'autore per opere e beni culturali di questo tipo??? MA SIAMO IMPAZZITI? Pensate che se si trova una foto di un quadro su wikipedia..allora nessuno verrà più a "rimpinguare" le tasche del museo?? O invece..L'ESATTO CONTRARIO! Questa è ignoranza..non è altro. E in italia di ignoranti, ce ne sono TROPPIIIIIII! In tutti i campi. Diritto d'autore, riforme inutili, e intanto...mezza italia brucia ma niente "catasto" perchè la MAFIA sta anche al governo..i politici si comprano case da milioni di euro e meno di un terzo del valore, mentre il caffè arriva ad 1 euro e il latte forse raddoppia! Dov'è il nostro governo? Dove sono le tutele che avevate promesso? Solo in italia si è passati a prendere 2000 per spenderne 1000 a prenderne 1000 e doverne spendere 2000! In america, e pensare solo che c'è pure Bush che non è un genio, è intervenuto il presidente per i mutui nonpiù sostenibili. Qui invece chi se ne frega...chi ha soldi bene. Chi non ce li ha..AMEN. E vai che ritorniamo a pregare! Ammazzatevi tutti..governo ladro, ed imprenditori mangiasoldi sulle spalle dei cittadini. Onesti. Tutto costa il doppio, lo stipendio è lo stesso..c'è qualche str***o che guadagna il doppio?!?! Ecco, NON SONO IO. Chi è?
    • FinalCut scrive:
      Re: In italia, fa tutto schifo (o quasi).
      Come darti torto...Vuoi provare a fare qualcosa?firma per la sottoscrizione della legge di iniziativa popolare di Grillohttp://www.beppegrillo.it/vaffanculoday/documenti/volantino_vday_1.pdf(apple)(linux)
  • ilda Ippolti scrive:
    il copyright sulle foto ai monumenti
    Troppo divertente!!! Siamo arrivati all'impossibile!!!Ricordate il film TOTO' TRUFFA quando Totò vendette la Fontana di Trevi al gonzo Girolamo Scamorza? Una scena profetica! Totò fa credere al gonzo che si fa pagare le foto fatte alla fontana...La realtà supera la fantasia!!POVER'A NUIE!
  • e633 scrive:
    Il futuro
    Tra un po' pagheremo i diritti ogni volta che pronunciamo "Coca Cola" oppure il nome di qualsiasi gruppocantante... pezzi di m**** sono questi, niente altro! Chi vivrà vedrà!
  • for se scrive:
    Ammazza questi sono geni!
    Ma questa legge assurda sarebbe una mossa per incrementare il turismo in Italia? Cioè, questi ragionano così: Se uno vede la foto di un'opera poi non viene più in Italia a vederla perchè quando la vedi in foto ormai hai visto tutto.Cioè, è come dire che farsi le seghe davanti a una foto della canalis è come farsi le seghe davanti a lei in persona LOL
  • Kandy scrive:
    Ne parla anche Messaggero e Aprileonline
    Dopo Punto Informatica la notizia è stata ripresa anche da AprileOnLine e dalla versione cartacea e telematica del Messaggero. Speriamo si muova qualcosa...
  • lxxiv scrive:
    Che VERGOGNA!
    Siamo proprio in Italia e si vede.....Mi immagino all'estero le risate che si faranno a leggere queste notizie.Vabbe' a questo punto non resta che aspettare la prossima 'novita'' per farci su' due risate e vedere dove stiamo andando a finire.
  • azz scrive:
    idem per le locandine e copertine cd
    non ci sono le locandine dei film e degli spettacoli (lamentiamoci che le cose vanno male per lo spettacolo italiano) non ci sono le copertine dei CD, non ci sono le foto delle persone, ora non ci saranno nemmeno le immagini degli edifici.Ma non si possono semplicemente chiedere i permessi?Sicuramente adesso qualche sito più ammanicato chiederà i permessi, forte del poteree magari usando i (nostri?) soldi (così magari l'interessato che stava per dare il suo consenso GRATUITAMENTE dirà "ah beh... qua mi danno magari due soldini" ... ) questo sempre perchè noi tutti non combattiamo civilmente per noi stessi.gli unici che si danno da fare lavorano, sono stipendiati e lo fanno solo per questo. Perseguono un fine, è il loro lavoro.
    • Kandy scrive:
      Re: idem per le locandine e copertine cd
      In teoria sì, si potrebbero chiedere i permessi, ma a quanto si dice su Wikipedia di solito solo 1 su 10 (ad esser ottimisti) risponde. E anche quando lo fa di solito rilascia dei permessi che non sono comunque compatibili su wikipedia (ovvero "permesso d'uso limitatamente a wikipedia" e cose simili)...
  • Claudio scrive:
    la solita italia
    siamo italiani ci aggrappiamo a tutti pur di succhiare soldi, anche al povero botticelli ch e è morto circa 700 anni fa si rivolterebbe nella tomba, se leggesse o sapesse cosa svviene nel suo " BEL PAESE" :)
  • John scrive:
    Italia: Mandolini, pizza e maccheroni
    L'Italia è solo questo. E anche questa volta vi siete dati la zappa sui piedi.
  • ZI PEPPINO scrive:
    SCUSATE E LA FOTO...
    DI ZI' PEPPINO CHE SI BUTTA DAI FARAGLIONI?che faccio vado a fa il bonifico per il comune di capri?AHAHAHAHQuesti non stanno bene!
  • MisterEmme scrive:
    E Rutelli?
    E Rutelli che dice???Di andare a cercare le foto su italia.it?
  • geoline scrive:
    Tassa sull'ESISTENZA IN VITA
    Dalle mie parti un certo sig. Soru si è inventato la tassa sulla permanenza turistica.Certo, 10.000 euro per Bill Gates valgono meno delle tre monetine che ho in tasca e si solleva un gran polverone su quest'imposta che "AFFLIGGE" tasche di personaggi Come Briatore...... ma se legge questo articolo, si inventa la tassa sulle fotografie dei PAESAGGI DELLA SARDEGNA!!!VI IMMAGINATE??Al check-in in aeroporto vi controllano quante foto avete scattato e ZAC!!La tassa è servita!E poi ci si lamenta della concorrenza della Croazia :-(
    • AnyFile scrive:
      Re: Tassa sull'ESISTENZA IN VITA
      - Scritto da: geoline
      ... ma se legge questo articolo, si inventa la
      tassa sulle fotografie dei PAESAGGI DELLA
      SARDEGNA!!!Ma la cosa vale solo per opere create da persone anocra in vita o non morte da piu' di tot anni (metto tot, sia perche' ora non mi ricordo, sia perche' cosi' rimane aggiornato :-( .... )Pero' magari si puo' dire che il paesaggio e' cosi' perche' il pastore ha fatto brucare l'erba alle pecore in un determinato modo.Alla fantasia non c'e' mai limite .. e l'origine del problema e' sepre quella: se uno si inventa una tassa tu sei costretto a pagarla!
  • abuso edilizio scrive:
    Volendo fotografare un abuso edilizio...
    occorre prima corrispondere il giusto al progettista e poi magari denuciarlo :D
  • cognome e nome scrive:
    Come il saggio TOTO...
    Che, in uno dei suoi film, chiedeva ai turisti i diritti per fotografare la famosa fontana romana.Noi si rideva ma alla fine a ridersela sono quelli della SIAE. :/
  • ottomano scrive:
    Edifici pubblici... tasse pubbliche
    Mi sembra lapalissiano che edifici pubblici, pagati con tasse pubbliche, devono essere liberamente fotografabili, e le fotografie liberamente pubblicabili.Ma ci mancherebbe che una foto della Fiera di Milano (gestita da una SPA, ma pagata con fondi pubblici (indi le mie e le vostre tasse!) debba essere di "libera fruizione", quanto meno visiva.Idem per la Stazione Centrale.Con un ragionamento del genere la Torre Eiffel sarebbe stata sotto copyright fino al 1993 (in realtà lo è ancora, per via dell'illuminazione, che è sotto copyright. Bast..di)Allora voglio (e pretendo) la cancellazione di casa mia da Pagine Gialle Virtual e da Google Earth... il mio palazzo nuovo è sotto copyright del mio progettista!Vogliamo rispondere pan per focaccia a questa gentaglia?bye
    • mrlucky68 scrive:
      Re: Edifici pubblici... tasse pubbliche
      bella considerazione.credo che la norma non includa le foto prive di dettagli come le foto aeree. e lo stesso vale per le persone.ben diverso è il problema del progetto Street sempre di google dove le case sono ben visibili.in generale, poi, se uno di noi fotografa il duomo e pubblica la foto lo può fare, a patto di avere l'autorizzazione del proprietario ad effettuare tale fotografia per usi commerciali.quindi: se io ho l'autorizzazione del proprietario del duomo di effettaure una foto ad uso commerciale, poi dovrei essere libero di pubblicarla su wikipedia. se invece prendo la foto di un altro e la riproduco sempre su wilipedia allora è tutto un altro discorso. doppio discorso: autorizzazione del fotografo e autorizzazione al fotografo.credo che se uno venga a casa nostra e la fotografa e poi la pubblica senza avere la nostra autorizzazione (o la famosa liberatoria), si possa chiedere un indennizzo o il ritiro.
      • Rosario scrive:
        Re: Edifici pubblici... tasse pubbliche
        - Scritto da: mrlucky68
        credo che se uno venga a casa nostra e la
        fotografa e poi la pubblica senza avere la nostra
        autorizzazione (o la famosa liberatoria), si
        possa chiedere un indennizzo o il
        ritiro.Eh.. aspetta casa mia è sacrosanta per il diritto della privacy, qui invece si sta parlando di edifici pubblici.Con questa legge ci sarebbero migliaia di casi da tutelare.Sarà che io il buracratichese lo mastico male, ma se io voglio fare una guida, un sito o un articolo che elogia le bellezze della mia città con foto fatte da me non lo posso fare per il diritto di copia? O_OMi crolla un mondo.Se ho capito bene il problema si pone perché la gente potrebbe prendere le foto dalla wikipedia (che sono libere) e farci un qualcosa a scopo di lucro. :-Effettivamente il problema c'è, ma qui mi sa tanto di un serio buco legislativo.
  • Diego scrive:
    norme a tutela del copyright'

    In questo caso, parlerei di una ineluttabilità della globalizzazione delle norme a tutela del copyright.Ma questo tizio cosa insegna? e soprattutto cosa insegna ai suoi studenti.Le norme vanno fatto a TUTTELA della popolazione di questa Repubblica, che ha LIMITATAMENTE ceduto i PROPRI DIRITTI NATURALI, a fronte di cazzate succhiasoldi prive di ragion d'essere. Perche' ogni volta E tutte le volte che che le norme di CONCESSIONE di diritti NON NATURALI per la "tutela" del copyright risultano essere inutili o dannose, vanno rimosse: le leggi devono avere uno scopoSe lo scopo e' "Ti privo dei tuoi diritti naturali, come quello della copia, riconosciuto dalla maggioranza delle Repubbliche di questo pianeta, al solo scopo di favorire chi ha sponsorizzato la legge in questione, ed in cambio non ti do niente, o una pacca sulla spalla" : beh allora tientela la legge truffa. Per i libri si garantiscono diritti non naturali SOLO ed ESCLUSIVAMENTE allo scopo di favorire la produzione di opere (e per nessun'altro motivo, la liberta' dei cittadini di questa nazione sono ristretti, o almeno questa favola era la ragion d'essere reale).
  • markit scrive:
    Copyright... senza copia?
    Ma il copyright serve per tutelare l'autore dalla possibilità che altri gli copino il prodotto, es. un libro stampato e venduto senza che gli venga riconosciuto alcunché, o un programma per computer. Ma qui? Se io COPIASSI (riproducendo) un palazzo di un noto architetto, capirei, ma riprodurne la FOTO!!!L'architetto in questione è già stato PAGATO per il progetto che ha fatto, non è sua la prospettiva quella di "costruirne molte copie"!Idem per un quadro... io pittore vado tutelato affinché non riproducano la mia opera e vendano quadri uguali ai miei spacciandoli per autentici, mica posso pretendere perché un'opera pubblicamente esposta non venga fotografata e la foto visualizzata! Guardate, stavo proprio per comprarmi un Van Gog da qualche milione di euro, ma poi ho visto la foto su wikipedia, me la sono scaricata e ho rinunciato all'acquisto... ma fatemi un piacere!Non vogliono che accada? Si costruiscano le loro opere architettoniche in grotte sotterranee (private, però), altrimenti non rompano. Siamo alla FOLLIA
    • Antonio Bonanno scrive:
      Re: Copyright... senza copia?
      Il problema fondamentale è proprio quello: le foto messe in Wikipedia vanno automaticamente sotto licenza FDL (Free Documentation License), divenendo quindi liberamente copiabili e utilizzabili da chiunque anche per fini commerciali.Il problema è solo ed unicamente legislativo, come spiega lo Spinelli nell'articolo: il diritto di riprodurre le opere architettoniche senza permesso dell'architetto non è contemplato dalla nostra legislazione, e data la particolare licenza che Wikipedia utilizza, l'unica cosa da fare è rimuoverle, o in alternativa avere il permesso dell'autore con una licenza però compatibile con la FDL (il semplice permesso non basta).
  • mrlucky68 scrive:
    Foto alla mia cagnolina e art 70
    L'articolo 70 della legge sul copyright permette la riproduzione di opere protette a patto che siano per uso di "critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione dell'opera stessa; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltro avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali".quindi c'è libertà di divulgazione a patto di non infrangere le regole di concorrenza: se un museo paga per mostrare un opera, un museo virtuale non può fare diversamente. mentre se apro un blog per analizzare un'opera o discuterne con altri con proprie considerazioni, allora lo posso fare. forse wikipedia è considerato un concorrente di altri attori che devono pagare i diritti.ma cosa succede se io faccio un ritratto alla mia cagnolina e sullo sfondo c'è il duomo di milano? ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 14.59-----------------------------------------------------------
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Foto alla mia cagnolina e art 70
      contenuto non disponibile
      • mrlucky68 scrive:
        Re: Foto alla mia cagnolina e art 70

        Ma la foto di un'opera fa concorrenza ad un'opera?di per se la foto non fa concorrenza a nessuno.quindi se resta nell'ambito di un uso personale non fa concorrenza. se immessa in un circuito che la potrebbe sfruttare ad uso commerciale, allora entra in concorrenza con altri circuiti commerciali e allora tutti devono partire dalla stessa base: ovvero tutti devono pagare gli stessi diritti. o no?
        E una mia foto fa concorrenza a me stesso?dipende .. tu sei l'opera di ingegno di qualcuno? :) al di la dei cavilli del caso, tu saresti protetto dalla privacy. cmq per le foto di persone esistono articoli ad hoc (capo V art. 87-92).
      • X MISFIT scrive:
        Re: Foto alla mia cagnolina e art 70
        - Scritto da: unaDuraLezione
        E una mia foto fa concorrenza a me stesso?Scrin credo proprio di sì.Una dura lezione: dovresti riletterci Scrin.
  • Garlini Valter scrive:
    Un Panorama... di Buffoni !!!
    Diritto di Panorama... si vorrei anch'io vedere un nuovo panorama italico non rovinato dagli autori (Sovraintendenza & C.) di queste emerite idiozie per le quali tutto il mondo ci ride dietro !
  • regynald scrive:
    meno male
    che chi ha inventato il pane, i numeri, l'alfabeto, il vino, la birra e la grappa è schioppato da più di 70 anni.
    • ottomano scrive:
      Re: meno male
      - Scritto da: regynald
      che chi ha inventato il pane, i numeri,
      l'alfabeto, il vino, la birra e la grappa è
      schioppato da più di 70
      anni.Aggiungi anche tutti i vari formaggi e la pizza.
  • Zan scrive:
    vergogna
    ed io che mi lamentavo dei Francesi con la loro Torre Eiffel di Notte e la Piramide del Louvree noi Italiani visto che siamo sempre i piu' c......ni del Mondoche facciamo?? bhe vietiamo tutto eh o si é c......ni del Mondo o non lo si ébhe ma allora si puo' sempre fotografare il cielo ?? perché é spazio aereo Nazionale non si sa mai potrei farmi intercettare da due F-16 provenienti da Trapani BirgiDa fare pietà ma come dice il vecchio proverbiomogli e buoi tanto so C..... tuoicosi' noi fotografi amatori non ci rimane altro che l'autoritratto.........eh ma ora che ci penso e se mi vietassi di farmi una foto ?? dai quasi quasi .........almeno me li rompo da soloPOVERA ITALIA la nave é bella ma l'equipaggio fa pena .....
  • fox82i scrive:
    W l'innovazione!
    W l'innovazione, w la liberta della cultura!!W la SIAE !!!Grazie SIAE perchè esisti! senza di te saremo allo sbando!!Grazie SIAE perchè ora ci saranno più turisti quindi più soldi!Grazie SIAE perchè ora potremmo farci conoscere ovunque!Grazie SIAE perchè solo con le tue regole tutti (ricchi e non ) potranno accedere alle meraviglie che l'Italia offre!!Grazie SIAE perchè ora dovrò cancellare tutte le foto che ho fatto ai più bei monumenti di città da me visitate. Solo che la mia ragazza si inc...rà come una iena.SIAE come posso risolvere questo problema??
  • porcacchia scrive:
    il signor trevi e DECURTIS
    mi ricorda tanto il film tototruffa 62' vi ricordate il signor trevi?http://www.ginge.it/immagini/06tototruffa.jpge il turista che dopo aver comperato la fontana di trevichiedeva i soldi per ogni fotografia scattata?Ecco mi pare la stessa medesima cosa.Ma quello era un film comico... no?Era perche' se applicato a quello che e' successopiu' che un film comico a questo punto e' diventato un film neorealista! :D ;) (geek)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 18.53-----------------------------------------------------------
  • $FFAA9987AF scrive:
    Mi Vergogno Di Far Parte......
    Mi vergogno di essere Italiano, veramentespero che Wikipedia prenda la saggia decisione, di chiudere la sezione Italianaè il minimo che ci meritiamo, e di consideraresolo il resto del mondo, visto che quìsiamo nel peggior stato ......N*A*Z*I*F*A*S*C*I*S*T*ADella comunità Europea........
  • zerouno scrive:
    Il buio oltre la siepe...
    Mah, mi sà che qui stà diventando buio anche tutto quello che c'è intorno alla famosa siepe.
    • fà, stà, sà, dò NON VANNO ACCENTATE scrive:
      Re: Il buio oltre la siepe...
      - Scritto da: zerouno
      Mah, mi sà che qui stà diventando buio anche
      tutto quello che c'è intorno alla famosa
      siepe.Come da username.Fatto questo parla pure della siepe.
      • zerouno scrive:
        Re: Il buio oltre la siepe...
        ooopppsss...Mi scusi maestra, vedrò (con l'accento) di non farlo più (sempre con l'accento).
  • daniel scrive:
    Forse..
    Mah..è sicuramente un'idiozia, l'ennesima dell'ultima ruota del carro europeo...ma forse ripensando quello che "crea" l'italia sotto altri aspetti artistici e non, ci previene da fare delle altre figuracce di m....visto che le uniche cose che riescono in italia sono cose copiate da altri..forse in fondo ci va ancora bene..
  • zerouno scrive:
    Legislazione carente
    ...Questo perché la legislazione italiana, a differenza di molti altri paesi, non contemplerebbe il cosiddetto panorama freedom (libertà di panorama), che permette a chiunque di fotografare e riprodurre quanto pubblicamente visibile senza preoccuparsi di dover trovare il progettista e pagargli i diritti d'autore... Carente in questa come in tante, troppe, altre questioni.
    • Legge vs Ignoranza scrive:
      Re: Legislazione carente
      - Scritto da: zerouno
      ...Questo perché la legislazione italiana, a
      differenza di molti altri paesi, non
      contemplerebbe il cosiddetto panorama freedom
      (libertà di panorama), che permette a chiunque di
      fotografare e riprodurre quanto pubblicamente
      visibile senza preoccuparsi di dover trovare il
      progettista e pagargli i diritti
      d'autore... Meglio questo o la possibilità di mandare in rete le foto di qualunque cosa sia visibile per strada? I problemi di Google maps sono noti. Informati.
      • zerouno scrive:
        Re: Legislazione carente
        I problemi di google maps, se non erro, dovrebbero riguardare i volti delle persone, non opere d'arte o monumenti.Rileggiti meglio l'articolo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 14.43-----------------------------------------------------------
  • unaDuraLezione scrive:
    LA CULTURA NON C'ENTRA UN CAZZO
    contenuto non disponibile
  • Virgelio scrive:
    E sii, siamo...
    Proprio una massa di stronzi!! Spero che nessun italiota si offenda (anche io sono, purtroppo, un italiota, abito in itaglia!). Ma e mai possibile che non si possa neanche mettere una foto su wikipedia o qualsiasi sito, UNA FOTOGRAFIA di quelle c***o di cose belle che abbiamo per farle vedere al mondo, NO! non si può, dobbiamo temere un "ente" che protegge il diritto di autore per i prossimi secoli, anche per UNA FOTO SENZA SCOPO DI LUCRO, personalmente gli darei fuoco a questo "ente", sarei un pò meno infelice di essere italiota e di abitare in itaglia, ma non ci facciamo schifo?? :(:'(:'( :@ :(
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: E sii, siamo...
      - Scritto da: Virgelio
      sarei un pò meno infelice di essere
      italiota e di abitare in itaglia, ma non ci
      facciamo schifo??deppiù, x me é troppo tardi già rinnego tutto ogni giorno e infamo (o quasi) quelli che mi passano davanti ... la guerra totale é sulla buona strada :D
  • Signor Anderson scrive:
    ineluttabilità della globalizzazione??!
    "ineluttabilità della globalizzazione delle norme a tutela del copyright."mi aspetto norme differenti, invece. Proprio perchè ogni stato è "sovrano".E poi delle norme che armonizzino, ma solo nel caso che ci sia effettivamente in atto qualcosa che VOLONTARIAMENTE mette in contatto due stati per un commercio.
  • Manuele scrive:
    Ma che se ne vadano a..
    Ma che se ne vadano a fanculo...dire che sono tristi è dire poco
  • daniele scrive:
    basta
    hanno veramente esagerato e rotto con questo copyright. le leggi assurde vanno cambiate non fatte ripsettare a tutti i costi anche se siamo gli unici al mondo a dire ste minkiate! grazie a fioroni, grazie alla siae stiamo retrocedendo...bisogna DISOBBEDIRE a sta gente e ste regole insulse..
  • fabianope scrive:
    (un po' OT) a quando...
    ...la multa a Beethoven per aver scritto le variazioni su un tema di Diabelli senza dovuto copyright?scherzo...ma -visti i tempi- forse neanche tanto!fabianope
  • INVISIBILE scrive:
    Veramente sconcertante, mi pare
    avevo postato un commento ironico relativo al titolo dell'articolo. Dicevo, rivolto all'autore: " (nome dell'autore) è uno gnurant (scritto così apposta per ironizzare)".Poi davo la definizione della parola "italioti" presa pari pari da Wikipedia, dove si spiega che NON significa "italiani idioti" ma del nome che avevano in antichità le popolazioni del sud italia di origine greca.Post che era OT, forse, ma la cosa sorprendente è che è stato cancellato. La verità urta la suscettibilità troppo spesso, specie in un portale che si vanta di tenere ben alzata la bandiera della libertà d'espressione.
    • Virgelio scrive:
      Re: Veramente sconcertante, mi pare
      - Scritto da: INVISIBILE

      Poi davo la definizione della parola "italioti"
      presa pari pari da Wikipedia, dove si spiega che
      NON significa "italiani idioti" ma del nome che
      avevano in antichità le popolazioni del sud
      italia di origine
      greca.
      Ma chi se ne importa se gli "Italioti" erano "antiche popolazione del sud di origine greca", Oggi, anno Domini 2007 "italioti" vuol dire proprio "Italiani Idioti", o no? :)
    • Luca Spinelli scrive:
      Re: Veramente sconcertante, mi pare
      Tanto per chiarire, il tuo commento è stato eliminato dalla redazione perché - visto per rimanere in tema - era copiato interamente dalla voce "Italioti" su Wikipedia senza indicare la fonte ed era perciò una totale violazione del copyright (secondo quanto previsto dalla GFDL) e anche perché, onestamente, era off topic e pure un po' trolloso, su! ;)In ogni caso, prima che venisse cancellato, ti avevo risposto così (perciò lo rifaccio):""Ho l'impressione che tu non abbia colto l'ironia (se ci fai caso, infatti, tutto il resto dell'articolo è "corretto").Ciao,Luca ;)""Ciauz,Luca-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 16.40-----------------------------------------------------------
  • Paolo Laitemperg her scrive:
    wiki deve cadere? no. deve essere cambia
    Wikipedia non deve cadere, ma il gruppetto di admin+burocrati deve darsi una forte regolata. Da tempo infatti mira sistematicamente a cancellare voci italiane anche se rispondenti, verificate, wikificate e ben esposte.Si cancellano così voci inerenti a centri culturali (solo perchè rei di essere locali), gruppi musicali (solo perchè rei di essere minori), voci inerenti a poeti italiani (solo perchè la cultura di chi propone la cancellazione è limitata al proprio ambito di esperienza -spesso matematici o fisici- e limitante), voci su giornalisti italiani, ma anche architetti, ingegneri (tutti rei di non essere conosciuti dai più -mi riferisco sempre a quel gruppetto di admin, burocrati, check-user o utenti pretendenti tali ma in campagna elettorale).Ora il passo successivo: presumendo la violazione di leggi mal recepite si previene e ci auto-azzoppa.Ma il 'diritto di cronaca', mutuato dai giornali e ben previsto dalle leggi (che dal gruppetto di admin di wikipedia.it ora sono chiaramente male assimilate se non citate a vanvera), non esiste più?Ripeto, Wikipedia non deve cadere, ma il gruppetto di admin+burocrati deve darsi una forte regolata. Anche perchè così perde autori e affidabilità.
    • Sgabbio scrive:
      Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
      Ovviamente ti riferisci a quello italiano dove ti trucidano anche un lavoro di un mese per i motivi più idioti, dove non rispettano nemmeno le loro stesse regole...
    • Kandy scrive:
      Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
      Il diritto di cronaca previsto dalla legge non si può applicare a Wikipedia.In ogni caso, forse non si è capita, ma la cosa riguarda wikipedia.org e wikimedia.commons.org, non "la wikipedia italiana", che in questo caso non c'entra nienete.
      • Paolo Laitemperg her scrive:
        Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
        in effetti per wikipedia avevo proprio capito quella italiana, dove capitano troncamenti di voci con un ottimo costrutto, rispondenti, correttamente wikificate, redatte in buon italiano (nessuno ha la pretesa di scriver meglio di dante) e, cosa ben più grave, che hanno richiesto del tempo al redattore sia per stenderle che per verificare la voce in se.
        • Paolo Laitemperg her scrive:
          Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
          Ho riletto l'articolo. Parla proprio di wikipedia.it non di altre cose, laddove dice:"Secondo quanto deciso da amministratori ed utenti di Wikimedia Commons e della Wikipedia italiana, infatti, le fotografie delle sue opere [quelle di Fucksas, architetto, ndr]- assieme a quelle di un nutrito numero di colleghi - vanno eliminate dalla nota enciclopedia telematica a causa del diritto d'autore".Rispetto le tue opinioni, ma per quanto attiene al 'diritto di cronaca', non vedo proprio impedimenti o contrasti all'impiegare -in linea generale- la possibilità di mutuare l'applicazione del 'diritto di cronaca' per via interpretativa analogica. Questo a prescindere dalle decisioni assunte da wikimedia o chi per essa (cioè da quel gruppetto di admin, burocrati check-user o pretendenti tali, nemmeno 80 persone in tutto a fronte di uno stuolo di user attivi ben più nutrito).ciao,
          • Kandy scrive:
            Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
            Attenzione, la decisione è di utenti ed amministratori di Wikimedia commons in accordo con quelli della Wikipedia italiana (non potrebbe essere altrimenti visto che la legge è italiana), ma riguarda TUTTE le wikipedie (come scritto chiaramente nella seconda parte dell'articolo: 60 milioni di utenti), è quella la cosa grave. La colpa, naturalmente, è del vulnus legislativo, visto che wikipedia non può andare contro la legge (come chiaramente imposto dalla wikimedia foundation).Il fatto che non si possa attingere al diritto di cronaca è sempre una decisione della wikimedia foundation, perché la licenza GFDL con cui tutti i testi (e la maggior parte delle immagini) sono rilasciati prevede anche la possibilità di riutilizzo per scopi commerciali.Tristemente...
      • Paolo Laitemperg her scrive:
        Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
        chi ha detto che non si possa applicare il 'diritto di cronaca' anche ad un servizio informativo come wikipedia?il fatto il diritto di cronaca sia previsto espressamente per i giornali non esime, infatti, una sua applicazione interpretativa per analogia, come in passato qualcuno aveva provato a fare per qualunque sito web (vedi la questione dell'obbligo di deposito di ogni produzione editoriale presso le bibliotece nazionali, mutuando per interpretazione analogica la normativa sulla stampa).
        • Kandy scrive:
          Re: wiki deve cadere? no. deve essere cambia
          Non si applica a Wikipedia per scelta della stessa Wikimedia Foundation. Lo scopo è quello di fornire materiale libero, potenzialmente riproducibile senza cavilli legali.
  • ANALogico scrive:
    SERVER IN ITALIA?
    non basta spostare i server...e rendere la fondazione non in talia, che so magari nello stato di san marino?
  • francesco scrive:
    lobbies
    posso dire solo una cosa:'viva la libertà'tra un pò si arrivarà a dovere circolare bendati in alcuni posti
  • nifft scrive:
    Contro il diritto alla cultura
    Ecco un chiaro esempio di come il diritto d'autore ipertrofico possa nuocere gravemente alla cultura di un paese...Il "diritto" d'autore e' in larga parte un mito.Vi segnalo un paio di libri che ho letto sulla situazione del diritto d'autore negli Stati Uniti. Strada che mi sembra stiamo per seguire anche in Italia.- Lawrence Lessig, The Future of Ideas (2001), Random House, New York- Lawrence Lessig, Free Culture (2004) Penguin Press, New YorkIo li ho letti e non riesco piu' a dormire la notte...
  • geppo scrive:
    se la natura applicasse il copyright...
    ... o peggio, se l'avesse applicata in passato, chissà dove ci saremmo fermati. Probabilmente eravamo ancora degli Purgatorius vaganti tra gli alberi
  • geppo scrive:
    e le mie foto su flickr?
    quindi non posso fotografare un edificio (solitamente orribile) moderno e piazzare la foto su flickr, giusto?Sto copyright ha i giorni contati
    • Pie scrive:
      Re: e le mie foto su flickr?
      - Scritto da: geppo
      quindi non posso fotografare un edificio
      (solitamente orribile) moderno e piazzare la foto
      su flickr,
      giusto?Gisuto, ma solo in Italia...
  • Albex scrive:
    Wikipedia: Un regime che deve cadere.
    Secono me wikipedia è un REGIME in tutti gli effetti e deve cadere.Esaltati che fanno da moderatore, in grado di cancellare qualsiasi modifica che fai a tempo 0 senza nemmeno verificare se quello che ho modificato è corretto oppure no.Altri esaltati che pensano di sapere tutto e scrivono articoli RACCAPRICCIANTI su argomenti che PALESEMENTE non conoscono... e se glieli contesti... BAN !se dici qualcosa BAN !se chiedi di modificare qualcosa BAN! Wikipedia è inutile.e deve finire da dove è nata. nel cesso.
    • fulmine scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      LOL ... che fa rima con "troll" ;)
    • Pie scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      - Scritto da: Albex[cut]
      Wikipedia è inutile.Piu' utile dei tuoi post!
      e deve finire da dove è nata. nel cesso.Che troll! :-D
    • Sgabbio scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      Stai parlando dei wiki italiano, vero?
    • junk scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      quando si danno in mano preziosi strumenti a ragazzini viziati e sbruffoni il risultato non può che essere questosi credono degli dei sulla terra e bannano per la minima sciocchezzase poi pretendi adirittura di contribuire devi entrare a far parte del solito giro di "amici"insomma w l'italia: pizza, fichi, mandolino e mafia
    • Kandy scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      - Scritto da: Albex
      Altri esaltati che pensano di sapere tutto e
      scrivono articoli RACCAPRICCIANTI su argomenti
      che PALESEMENTE non conoscono... e se glieli
      contesti... BAN
      !

      se dici qualcosa BAN !

      se chiedi di modificare qualcosa BAN! Forse sarebbe il caso che portassi qualche episodio *reale* invece di parlare a vuoto senza nessuna dimostrazione delle trollate che dici. Cita un episodio e, *forse*, qualcuno ti ascolterà.
      Wikipedia è inutile.

      e deve finire da dove è nata. nel cesso.se credessi davvero che è inutile non saresti nemmeno così arrabbiato, quindi...
      • Marusk scrive:
        Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
        - Scritto da: Kandy
        Forse sarebbe il caso che portassi qualche
        episodio *reale* guarda non ci vuole moltobasta che giri il forum di wikise poi vuoi anche la pappa pronta a gratis ...beh, immagino sai già dove recarti
        • Kandy scrive:
          Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
          Tipica risposta di chi non sa rispondere. Così difficile linkare un caso sugli innumerevoli di cui parlate? ;)E poi cos'è "il forum di wiki"?
    • Prof. di scuola media scrive:
      Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
      Completamente d'accordo. Un po' meglio nei domini di Wikipedia esteri. Insegno nelle scuole medie ed i miei alunni fanno ricerche facili tutte lì e senza avere l'idea della correttezza o meno di essa...
      • Prof. di scuola media scrive:
        Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
        - Scritto da: Prof. di scuola media
        Completamente d'accordo. Un po' meglio nei domini
        di Wikipedia esteri. Insegno nelle scuole medie
        ed i miei alunni fanno ricerche facili tutte lì e
        senza avere l'idea della correttezza o meno di
        essa...Inoltre se c'è una discussione accesa ntutto risulta su Google... e quindi una persona si sputtana più che altro.
        • Kandy scrive:
          Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
          Certo che se un professore di scuola media parla in questo modo qualche dubbio sull'opportunità del suo ruolo viene, eh ;).Oltrettutto se uno è così compulsivo da non essere in grado di trattenersi nelle pagine di discussioni non vedo perché questo non dovrebbe risultare su Google (e questa cosa, comunque, vale su tutti i siti internet del mondo).Il fatto che Wikipedia sia (per certi aspetti) imprecisa, è una cosa nota ed ovvia e dipende dal suo sistema completamente aperto, ma questo non ha nulla a che fare con censure o le altre cose paventate.
      • Michele scrive:
        Re: Wikipedia: Un regime che deve cadere.
        Allora cerca di trasferire il senso critico ai tuoi alunni.
  • m00f scrive:
    I truzzi itagliani escono dai muri!!!
    Sempre meglio l'Itaglia dei truzzi. Sono sempre di più, la media è sopra quella U.S.A. e del resto del mondo.S'accoppiano come conigli e proliferano. Come se non bastasse governano e si lasciano governare da chi è peggio di loro.
  • Nilok scrive:
    Abbassare la cresta......please!
    Ave.Com'era giusto che fosse, Wikipedia ha dovuto cominciare ad "abbassare la cresta"!E questo è solo l'inizio.Anche se NON SONO D'ACCORDO con questa palese soppressione da parte della SIAE, nei confronti di questo particolare aspetto di Wikipedia, è ora che Wikipedia comincia a convincersi che i suoi milioni di visitatori non le danno il diritto di violare la loro fiducia facendo e favorendo della DISINFORMAZIONE.Ne vedremo delle belle.....A prestoNilok
    • webwizard scrive:
      Re: Abbassare la cresta......please!
      Ma cosa c'è, oggi, la fiera dei Troll ? C'è qualche ricorrenza, tipo "Trollenfest 2007" ? Tutti qui vengono ?
    • nifft scrive:
      Re: Abbassare la cresta......please!
      Disinformazione e' il non poter mostrare fotografie che ritraggono panorami aperti al pubblico.
    • Pie scrive:
      Re: Abbassare la cresta......please!
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Com'era giusto che fosse, Wikipedia ha dovuto
      cominciare ad "abbassare la
      cresta"!Dovresti preoccuparti della tua crestina piuttosto...
      E questo è solo l'inizio.

      Anche se NON SONO D'ACCORDO con questa palese
      soppressione da parte della SIAE, nei confronti
      di questo particolare aspetto di Wikipedia, è oraNon sei daccordo? Eppure ti fa piacere ...Schiarisciti le idee... sempre che tu ne abbia di proprie
      che Wikipedia comincia a convincersi che i suoi
      milioni di visitatori non le danno il diritto di
      violare la loro fiducia facendo e favorendo della
      DISINFORMAZIONE.Fotografare un edificio e' disinformazione?Voui essere l'unico a fare disinformazione? (visto che ti riesce cosi' bene)
      Ne vedremo delle belle.....
    • Sandro Chierici scrive:
      Re: Abbassare la cresta......please!

      violare la loro fiducia facendo e favorendo della
      DISINFORMAZIONE.Ciao, scusa la curiosità, ma puoi provare quello che stai dicendo? Le affermazioni vanno sempre suffragate da una dimostrazione della propria idea. Altrimenti come posso capire quello che mi vuoi comunicare con tale affermazione?grazie e ciaoSandro
      • $FFAA9987AF scrive:
        Re: Abbassare la cresta......please!
        Lavora per la Tre Cani ..........ha paura di perdere il posto di lavoro......LOL
      • Ugo Lamanna scrive:
        Re: Abbassare la cresta......please!
        - Scritto da: Sandro Chierici

        violare la loro fiducia facendo e favorendo
        della

        DISINFORMAZIONE.

        Ciao,
        scusa la curiosità, ma puoi provare quello che
        stai dicendo?

        Le affermazioni vanno sempre suffragate da una
        dimostrazione della propria idea. Altrimenti
        come posso capire quello che mi vuoi comunicare
        con tale
        affermazione?

        grazie e ciao
        SandroSei il Sandro Chierici che una volta scriveva su "il Sabato"?
      • junk scrive:
        Re: Abbassare la cresta......please!
        - Scritto da: Sandro Chierici
        Ciao,
        scusa la curiosità, ma puoi provare quello che
        stai dicendo?esistono numerosi esempi, alcuni anche riportati da pivai di google e te ne accorgi
        • Piero scrive:
          Re: Abbassare la cresta......please!
          - Scritto da: junk
          - Scritto da: Sandro Chierici

          Ciao,

          scusa la curiosità, ma puoi provare quello che

          stai dicendo?

          esistono numerosi esempi, alcuni anche riportati
          da
          pi
          vai di google e te ne accorgiSi, un sacco di spammers e vandali che si lamentano di non poter spammare e vandalizzare a loro piacimento (rafforzando cosi' il potere dei pochi, per fortuna, admin poco corretti!)
      • Piero scrive:
        Re: Abbassare la cresta......please!
        - Scritto da: Sandro Chierici

        violare la loro fiducia facendo e favorendo
        della

        DISINFORMAZIONE.

        Ciao,
        scusa la curiosità, ma puoi provare quello che
        stai dicendo?No, non puo'. Ogni volta che glielo chiedi non risponde...
        Le affermazioni vanno sempre suffragate da una
        dimostrazione della propria idea. Altrimenti
        come posso capire quello che mi vuoi comunicare
        con tale
        affermazione?Concordo... E' moda comune di molti sparare a zero, senza giustificare minimamente.Il problema e' che di solito sono vandali o spammers che si lamentano per il fatto di non avere liberta' di fare i propri comodi.
  • Quoto scrive:
    Diritti d'autore sulla mia faccia
    Quotazione: "la legislazione italiana, a differenza di molti altri paesi, non contemplerebbe il cosiddetto panorama freedom (libertà di panorama), che permette a chiunque di fotografare e riprodurre quanto pubblicamente visibile senza preoccuparsi di dover trovare il progettista e pagargli i diritti d'autore".D'ora in poi, se lo Stato vuole che io mi faccia la carta d'identità con foto, oppure la patente, dovrà sborsarmi un miliardo di euro, per i diritti d'autore che spettano al progettista della mia faccia, cioè il Padreterno.
    • piffero scrive:
      Re: Diritti d'autore sulla mia faccia
      Veramente i progettisti della tua faccia sono i tuoi genitori, di conseguenza puoi chiedere a nome loro i diritti d'autore...
    • Gica scrive:
      Re: Diritti d'autore sulla mia faccia
      - Scritto da: Quoto
      Quotazione: "la legislazione italiana, a
      differenza di molti altri paesi, non
      contemplerebbe il cosiddetto panorama freedom
      (libertà di panorama), che permette a chiunque di
      fotografare e riprodurre quanto pubblicamente
      visibile senza preoccuparsi di dover trovare il
      progettista e pagargli i diritti
      d'autore".

      D'ora in poi, se lo Stato vuole che io mi faccia
      la carta d'identità con foto, oppure la patente,
      dovrà sborsarmi un miliardo di euro, per i
      diritti d'autore che spettano al progettista
      della mia faccia, cioè il
      Padreterno.Tralasciando i diritti sulla tua faccia ( :D :D ), mi chiedo se allora le fotografie aeree, effettuate per rilevare gli abusi edilizi, costituiscano una violazione del copyright del progettista della costruzione abusiva, in quanto questi non ha dato il suo consenso alla riproduzione del materiale fotografico (ad esempio per l'uso delle foto durante il processo).Dovevo fare l'avvocato, non l'ingegnere :pScusate l'OT, ma le leggi italiane a volte fanno ridere!Ciao
    • Albex scrive:
      Re: Diritti d'autore sulla mia faccia
      Lo sai che babbo natale non esiste ?Lo sai che la befana non esiste ?Lo sai che S.Lucia non porta i doni ?Lo sai che gesu bambino è cresciuto e non te li porta nemmeno lui ?Lo sai che l'uomo nero non si nasconde nell'armadio se fai il cattivo, ma solo se ti vuole rapinare la casa ?Lo sai che il babau non esiste ?Quale altra "palla" ti hanno raccontato da bambino alla quale credi ancora ?hmmm... ah si... quella su chi ha progettato la tua faccia.
      • nifft scrive:
        Re: Diritti d'autore sulla mia faccia
        O forse che devi pagare l'aria che respiri perche' qualcuno l'ha brevettata...
    • AnyFile scrive:
      Re: Diritti d'autore sulla mia faccia
      - Scritto da: Quoto
      D'ora in poi, se lo Stato vuole che io mi faccia
      la carta d'identità con foto,In teoria dovrebbe essere lo stato a fornire le persone che vuole controllare della carta d'identita'. Cosi' sta scritto sul testo unitco di pubblica sicurezza (che benche' molto datato, dichiarato in moltissime parti incostituzionale, eppure tuttora in vigore). Come e' che lo stato si arroghi il diritto di costringermi ad avere una carta d'identita' e a costringermi a pagarla ... rimane per me un mistero.
      oppure la patente,Sulla patente il discorso e' un po' diverso: e' una concessione che ti viene fatta (gia' poter guidare non e' un diritto!! - tanto e' vero che un prefetto puo' revocartela solo perche' presume che sei moralmente non valido - cosa vorra' dire??? - senza dover fornire le prove della cosa).Per la patente possono benissimo dirti: non vuoi la foto: niente patente. (tra parentesi alcune vecchie patenti inglesi non le foto e sono tuttora valide, perche' le patenti in Gran Bretagna non scadono e non neppure bisogno di rifare la visita medica. L'autentificazione dovrebbe avvenire tramite la firma. Su queste vecchie patenti c'e' la firma del titolare, in teoria se qualcuno avesse dei dubbi sull'identita' dovrebbe chiedere di firmare e confrontare le due firme [sistema che e' diffusamente utilizzato in Inghilterra, ad esempio per le tessere degli abbonamenti ai Proms]. Ora vogliono cambiare e mettere una patente europea, obbligando chi ha le vecchissime patenti senza foto a cambiarle. C'e' gia' chi si dispera e sostiene che hanno fatto male ad entrare nell'Unione Europea.
      dovrà sborsarmi un miliardo di euro, per i
      diritti d'autore che spettano al progettista
      della mia faccia, cioè il
      Padreterno.Eh appunto non andrebbero a te!
  • INVISIBILE scrive:
    luca spinelli? uno gnurant!
    ITALIOTI:Con questo nome, i greci antichi indicavano le popolazioni di lingua greca che avevano colonizzato e vivevano nella penisola italiana, cioè in Magna Grecia. Con l'avvento della dominazione romana gli italioti erano distinti dai popoli italici autoctoni.
    • Luca Spinelli scrive:
      Re: luca spinelli? uno gnurant!
      Ho l'impressione che tu non abbia colto l'ironia (se ci fai caso, infatti, il resto dell'articolo è tutto "corretto").Ciao!Luca ;-)
      • Marco Pigozzi scrive:
        Re: luca spinelli? uno gnurant!
        - Scritto da: Luca Spinelli
        Ho l'impressione che tu non abbia colto l'ironia
        (se ci fai caso, infatti, il resto dell'articolo
        è tutto
        "corretto").

        Ciao!
        Luca ;-)Ma si dura poco l'effetto della cannabis se ne metti poca...
    • Alex scrive:
      Re: luca spinelli? uno gnurant!
      Credo che tutti quelli che hanno una licenza elementare sappiano chi erano gli italioti; credo però che siano molti di più quelli che nel 2007 sanno che nel linguaggio comune 'italioti' è un dispregiativo di 'italiani'. Alcuni fanno derivare quest'uso dall'assonanza di italiani+idioti, altri lo usano e basta.
    • PiantaRagno scrive:
      Re: luca spinelli? uno gnurant!
      TROLL:Individuo che interagisce con la comunità tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente stupidi, allo scopo di disturbare gli scambi normali e appropriati.
  • MarioLC scrive:
    Qualcosa non torna
    C'è qualcosa che non torna in tutta questa vicenda. La tesi dell'articolo è che le immagini non sarebbero riportabili in quanto Wikipedia ha licenza libera, e quindi le immagini sarebbero riproducibili anche per scopi commerciali. Ma le immagini in Wikipedia non sono affatto tutte 'distribuite' con licenza libera, molte sono già inserite con un copyright che ne vieta la riproduzione per scopi commerciali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 02.48-----------------------------------------------------------
    • Kandy scrive:
      Re: Qualcosa non torna
      Non su Commons (che è la principale fonte di Wikipedia). Oltrettutto le fotografie utilizzate senza il permesso di uso commerciale devono essere comunque autorizzate dai detentori del diritto d'autore (gli architetti, direi). A quanto ne so, oltretuttto, La wikimedia foundation ha deciso recentemente di eliminare tutte le fotografie non libere (per perseguire del tutto la filosofia che la anima).
    • Rocco Pier Luigi scrive:
      Re: Qualcosa non torna
      Commons.org (il repertorio comune per tutti i siti di wikipedia) accetta solo materiale utilizzabile senza alcuna limitazione (quindi non accetta materiale con licenze che non prevedano l'uso commerciale).Su it.wiki invece è possibile caricare materiale con licenze che non permettano l'uso commerciale, solo se queste sono comunque compatibili con le leggi sul copyright (e quindi nel caso sia richiesto il permesso del detentore questo sia stato richiesto) _e_ se non sono disponibili o realisticamente ottenibili licenze libere. Ma questo materiale è visibile solo su it.wiki, non sulle wikipedie in altre lingue.
  • Giulio Cesare scrive:
    Fuksas?
    Meno male che le han tolte, se Fuksas è il massimo che il paese dei vari Michelangelo, Giotto, Brunelleschi e Vanvitelli oggigiorno riesce ad esprimere allora significa che siam caduti proprio in basso!
  • Sgabbio scrive:
    è il wiki italiano peggiora ancora
    Prima censuravano il censurabile anche se gli portavi le fonti.Poi di chiedono liberatorie e burocrazie assurde per contribuireQuando fai un'articolo, te lo spezzano e deportano varie aprti in argomenti poco adattiPoi c'è il pericolo a fare una pagina di un certo personaggio perchè si rischia la querela.In fine con questa storiella, meteranno ulteriori paletti che peggioreranno la già scarsa qualità del wiki italiano.Si deve far qualcosa.
    • rumenta scrive:
      Re: è il wiki italiano peggiora ancora
      - Scritto da: Sgabbio
      Prima censuravano il censurabile anche se gli
      portavi le
      fonti.

      Poi di chiedono liberatorie e burocrazie assurde
      per
      contribuire

      Quando fai un'articolo, te lo spezzano e
      deportano varie aprti in argomenti poco
      adatti

      Poi c'è il pericolo a fare una pagina di un certo
      personaggio perchè si rischia la
      querela.

      In fine con questa storiella, meteranno ulteriori
      paletti che peggioreranno la già scarsa qualità
      del wiki
      italiano.

      Si deve far qualcosa. sì, imparare l'inglese e consultare solo quella scritta, appunto, in inglese.....
      • Sgabbio scrive:
        Re: è il wiki italiano peggiora ancora
        - Scritto da: rumenta

        sì, imparare l'inglese e consultare solo quella
        scritta, appunto, in
        inglese.....Non sono molto d'accordo su questo pensiero, si dovrebbe prendere a calci in cuxo gli attuali amministratori che sono loro la causa della rovina di wikipedia italia.
        • rumenta scrive:
          Re: è il wiki italiano peggiora ancora
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: rumenta




          sì, imparare l'inglese e consultare solo quella

          scritta, appunto, in

          inglese.....

          Non sono molto d'accordo su questo pensiero, si
          dovrebbe prendere a calci in cuxo gli attuali
          amministratori che sono loro la causa della
          rovina di wikipedia
          italia.ma LOL..... quando partiamo??scherzi a parte, la parte in italiano è veramente fatiscente, con contenuti che sono un quarto di quella in inglese.... almeno potrebbero organizzare una traduzione decente dall'inglese.....e certamente questa storia del diritto d'autore non aiuta molto.... mi sa che a furia di riempire sederi di calci dobbiamo fare il mutuo per comprare le scarpe ;)
    • Kandy scrive:
      Re: è il wiki italiano peggiora ancora
      Ma cosa c'entra wikipedia? Non trolliamo inutilmente... E' ovvio che non si può mettere a violare le leggi! E' evidente che, semmai, c'è un vulnus da qualche parte nella legge italiana del 1941, sperando che ci sia da qualche parte il citato "cavillo" a cui attaccarsi.
      • Sgabbio scrive:
        Re: è il wiki italiano peggiora ancora
        - Scritto da: Kandy
        Ma cosa c'entra wikipedia? Non trolliamo
        inutilmente... E' ovvio che non si può mettere a
        violare le leggi! E' evidente che, semmai, c'è un
        vulnus da qualche parte nella legge italiana del
        1941, sperando che ci sia da qualche parte il
        citato "cavillo" a cui
        attaccarsi.Non sto trollando, Wikipedia italia e sempre stata inutilmente zelante con il diritto d'autore e copyright, che ha causato l'allontanamento di varie persone che volevano contribuire (per gli admin tra l'altro, se critichi il wikipedia sei considerato uno spammer). Già in passato a dovuto rimuovere delle foto di Opere d'arte perchè il ministero della cultura aveva il copyright (?!?) e non permetteva queta cosa....Adesso dopo questa notizia il wikipedia italiano peggiorerà
        • Kandy scrive:
          Re: è il wiki italiano peggiora ancora
          Una fonte/dimostrazione precisa per quello che dici? Sparare accuse all'aria è semplice, meno provare quello che si afferma con pacatezza...
          • sgriso scrive:
            Re: è il wiki italiano peggiora ancora
            "..una fonte/dimostrazione precisa di quello che dici?" non mi sembra che l'utente abbia detto trollate, ma tanto è questo quello che succede sempre nei commenti di PI: uno non sa piu' cosa rispondere e che fa? Facile.. chiede fonti precise.. ma non fatemi ridere!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 17.15-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: è il wiki italiano peggiora ancora
            guarda, basta provare a contribuire su wikipedia, soprattutto quando aggiungi delle nuove pagine e/o aggiusti quelle presenti, magari prendendo spunto dal wiki inglese.
          • Kandy scrive:
            Re: è il wiki italiano peggiora ancora
            Sì, ma perché non metti un link ad un caso preciso? Uno solo. O due, visto che dalle accuse si evince che questi casi di cancellazione coatta sarebbero quotidiani e perpetrati da admin ed utenti in palese malafede.Lo chiedo perché è capitato più volte anche a me di contribuire a Wikipedia e non ho mai avuto problemi simili, anzi, mi sembra uno dei pochi posti liberi rimasti in Italia (come lo stesso Grillo dice quasi giornalmente). Ok, c'è qualche regola (in fondo un minimo di qualità ci vuole, altrimenti sarebbe un blog) ma nessuna censura preventiva...
        • The_GEZ scrive:
          Re: è il wiki italiano peggiora ancora
          Ciao Sgabbio !
          Non sto trollando, Wikipedia italia e sempre
          stata inutilmente zelante con il diritto d'autore
          e copyright, che ha causato l'allontanamento di
          varie persone che volevano contribuire (per gli
          admin tra l'altro, se critichi il wikipedia sei
          considerato uno spammer).Quello che dici è vero, ma se tu fossi uno degli admin di wikipedia cosa faresti ?Ti esporresti a querele di chiccessia ?Pensa solo al caso che stiamo discutendo oggi, si potrebbe addirittura dire che wikipedia non è stata ABBASTANZA RESTRITTIVA nella gestione del copyright.Sono le regole al di là del più banale buon senso che generano queste situazioni assurde !-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 18.43-----------------------------------------------------------
    • Rispettiamo la Legge scrive:
      Re: è il wiki italiano peggiora ancora
      - Scritto da: Sgabbio
      Si deve far qualcosa.Hai ragione. Chiudiamo Wikipedia.Tanto pure uno dei suoi fondatori ha rinunciato al progetto per aprirne un altro migliore.
    • complottism o2 scrive:
      Re: è il wiki italiano peggiora ancora
      - Scritto da: Sgabbio
      Prima censuravano il censurabile anche se gli
      portavi le
      fonti.

      Poi di chiedono liberatorie e burocrazie assurde
      per
      contribuire

      Quando fai un'articolo, te lo spezzano e
      deportano varie aprti in argomenti poco
      adatti

      Poi c'è il pericolo a fare una pagina di un certo
      personaggio perchè si rischia la
      querela.

      In fine con questa storiella, meteranno ulteriori
      paletti che peggioreranno la già scarsa qualità
      del wiki
      italiano.

      Si deve far qualcosa.si, si deve imparare a rispettare la legge.quindi anche facendosi "giornalisti" bisogna imparare a rispettare la legge.uno può anche querelarti, ma se ha torto (e tu quindi hai rispettato la legge), so tutti cazzi suoie se la legge non ci piace, non dobbiamo solo piangere in un forum e lasciare che questi quattro bytes muoiano: bisogna agire nel MONDO VERO e quindi agire politicamente, modificare le leggi, spingere i politici ad occuparsene, parlarne, parlarne forte, scriverne nei blog, aprire tavole rotonde, tenere conferenze, affiggere manifesti, chiedere di parlarne a scuola, fare video su youtube, produrre materiali e LIBERARLI , usare solo materiali free e snobbare gli altri e DIRLO ESPLICITAMENTE... insomma fare qualcosa.
  • pro DCMA scrive:
    Mi sembra giusto!
    La legge sul Copyright esiste e deve essere rispettata da chiunque, anche da Wikipedia.Io non vedo differenze fra il fotocopiare un libro (pratica illegale) e il fotografare una fotografia.In entrambi i casi l'opera viene abusivamente duplicata, con perdita di posti di lavoro e impoverimento dell'innovazione.Io propongo una soluzione: Wikimedia adotti un programma di advertising (es. AdSense ) e con il ricavato provveda all'equo compenso degli autori delle opere disponibili attraverso il sistema Commons .
    • innominato scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      - Scritto da: pro DCMA
      La legge sul Copyright esiste e deve essere
      rispettata da chiunque, anche da
      Wikipedia.
      Io non vedo differenze fra il fotocopiare un
      libro (pratica illegale) e il fotografare una
      fotografia.
      In entrambi i casi l'opera viene abusivamente
      duplicata, con perdita di posti di lavoro e
      impoverimento
      dell'innovazione.Già, infatti se uno vede un'opera architettonica italiana decide di restarsene a casetta sua sebbene la trovi fantastica.Invece uno che cerca monumenti italiani e non trova foto decide di venire in Italia all'oscuro di tutto.Geniale.La parte sull'impoverimento dell'innovazione poi è fantastica (stream of consciousness o hai copiato roba che non c'entrava una sega con l'argomento?)
      • tommy scrive:
        Re: Mi sembra giusto!
        no, credo sia semplicemente un troll (oppure una persona con un'intelligenza molto bassa, per cui comunque non vale la pena di discuterci).
        • FIRETORNADO scrive:
          Re: Mi sembra giusto!
          certo che ogni giorno si fa un passo in avanti eh? ;)per fare una inversione ad u... :sallucinante... :|
      • Rispettiamo la Legge scrive:
        Re: Mi sembra giusto!

        Già, infatti se uno vede un'opera architettonica
        italiana decide di restarsene a casetta sua
        sebbene la trovi
        fantastica.Oppure questo turista potrebbe comprare la guida cartacea che invece paga il copyright, guardare la fantastica foto del museo e decidere di venire in Italia a vederlo.E, assurdo dirlo, il tutto senza violare alcuna legge!Scommetto che tu sei pure uno di quelli che si arrabbia per chi non paga le tasse. E poi sei uno di quelli che incita a non rispettare la legge italiana. Ma che pezzo di m...irabile coerenza.
        • misfits scrive:
          Re: Mi sembra giusto!

          Oppure questo turista potrebbe comprare la guida
          cartacea che invece paga il copyrightAllora è proprio vero, non hai capito una mazza delle nuove tecnologie e di dove sta andando il mondo.E tu saresti per l'innovazione tecnologica? Azzoppare INTERNET per favorire le guide turistiche di CARTA?
          guardare la fantastica foto del museo e decidere di venire
          in Italia a vederlo.La guida la comprerà lo stesso perchè è ancora il mezzo più comodo (forse fra qualche anno con gli umpc...), ma è PRIMA che il turista decida dove andare che Wikipedia diventa uno straordinario mezzo di promozione; vedo due foto su wiki, decido, poi compro la guida con tutto il resto... hai compreso o il ragionamento è troppo difficile?
          Scommetto che tu sei pure uno di quelli che si
          arrabbia per chi non paga le tasse.Quando 2 medici in una settimana mi chiedono se voglio la ricevuta, si mi incazzo a morte!
          E poi sei uno di quelli che incita a non rispettare la legge italiana. Ma che pezzo di m...irabile coerenza.Qui tocchi il fondo: NON si discute se infrangere o no una legge, ma se sia sensata una legge del genere.Si chiama libertà di espressione ne sai qualcosa? O forse sei uno di quelli che si riempie la bocca della parola "libertà" e poi chiede censure e sequestri ogni volta che qualcosa gli sta sulle balle?Io la chiudo qui, discutere è bello con chi ha argomenti, sennò è solo aria fritta...
          • X MISFIT scrive:
            Re: Mi sembra giusto!

            Qui tocchi il fondo: NON si discute se infrangere
            o no una legge, ma se sia sensata una legge del
            genere.Quindi una legge non sensata merita di essere violata?Oppure non merita di essere violata e quindi è giusto che Wiki rispetti la legge?
          • misfits scrive:
            Re: Mi sembra giusto!

            Quindi una legge non sensata merita di essere
            violata?
            Oppure non merita di essere violata e quindi è
            giusto che Wiki rispetti la legge?No, non mettermi in bocca parole che non ho scritto.Non si discute se una legge merita di essere violata o meno, si discute sul senso della legge stessa.Ripeto si chiama diritto di critica, ed è esteso a tutte le leggi della repubblica.E comunque Wiki Italia ha già deciso di rispettala questa legge, giustamente, ma io ho tutto il diritto di criticare una legge del 1941 che andrebbe ampiamente aggiornata o riscritta per tenere conto delle nuove tecnologie.Il diritto d'autore nasce per proteggere le opere di ingegno (e, a mio parere, non delle loro riproduzioni fotografiche) e favorire lo sviluppo e l'innovazione.Ma se lo stesso diritto d'autore diventa invece un freno (vedi le assurde guerre di brevetti che ormai infuriano negli USA) qualcosa non funziona più.Si dice spesso che la politica divrebbe smettere di cercare di influenzare la società civile e limitarsi ad assecondare e governare i mutamenti che avvengono nel paese e nel mondo.Ad esempio ho letto poco tempo fa che secondo alcuni lo stato dovrebbe essere meno laico perchè oggi nel paese c'è una rinnovata sensibilità religiosa.Queste sparate vanno sempre a senso unico però, visto che se la società stessa chiede un modello di copyright più flessibile per andare incontro allo sviluppo della rete, la risposta è sempre picche!
          • Turbato Thomas scrive:
            Re: Mi sembra giusto!
            Magari prima provi a far cambiare la legge attraverso petizioni, lettere, manifestazioni..E se proprio ai piani alti non hanno intenzione di cambiare allora sì, una legge insensata (tanto insensata) merita di essere violata.
    • Cosa fumi? scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      Qui non si parlava di duplicare un libro, ma di fare una foto alla Stazione Centrale!!! Capisce?In italia non si svilupperà mai un concetto di "fair use", noi siamo per le leggi ferre e l'illegalità dilagante... e poi si finisce tutto a tarallucci e vino.Pace.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      sei poco credibile come troll
    • Micchan scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      - Scritto da: pro DCMA
      La legge sul Copyright esiste e deve essere
      rispettata da chiunque, anche da
      Wikipedia.
      Io non vedo differenze fra il fotocopiare un
      libro (pratica illegale) e il fotografare una
      fotografia.
      In entrambi i casi l'opera viene abusivamente
      duplicata, con perdita di posti di lavoro e
      impoverimento
      dell'innovazione.

      Io propongo una soluzione: Wikimedia adotti un
      programma di advertising (es. AdSense ) e
      con il ricavato provveda all'equo compenso degli
      autori delle opere disponibili attraverso il
      sistema
      Commons .Bella trollata! :)
      • CHKDSK scrive:
        Re: Mi sembra giusto!
        Io la tua proposta la trovo assurda... Fotografare un opera d'arte dovrebbe essere non ostacolato... ma favorito per diffondere l'arte e la cultura italiana!!! Invece cosa si fa? Per far arricchire sempre la solita casta di parassiti che vivono di una loro "opera" per tutta la vita anche i loro figli per altri 70 anni dopo la morte dell'autore, con una legge che risale a più di 60 anni fa lo si impedisce...Devo ammettere che abbiamo geni al vertice dello Stato...Mi fanno solo pena.
    • Il Gatto scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      - Scritto da: pro DCMA
      La legge sul Copyright esiste e deve essere
      rispettata da chiunque, anche da
      Wikipedia.
      Io non vedo differenze fra il fotocopiare un
      libro (pratica illegale) e il fotografare una
      fotografia.
      In entrambi i casi l'opera viene abusivamente
      duplicata, con perdita di posti di lavoro e
      impoverimento
      dell'innovazione.la prossima volta che passi sotto casa mia e ci poggi gli occhi, anche solo distrattamente, o mi paghi i diritti o ti cavo gli occhi, contento?
      • Un Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra giusto!


        la prossima volta che passi sotto casa mia e ci
        poggi gli occhi, anche solo distrattamente, o mi
        paghi i diritti o ti cavo gli occhi,
        contento?LOL!
    • geppo scrive:
      Re: Mi sembra giusto!
      RIPRODURRE un'opera 3D (edificio) con un mezzo 2D (foto) non è possibile.Comprati due punti cervello la prox volta che vai al supermercato!
  • francososo scrive:
    come al solito.......
    "Wikipedia cede al diritto d'autore italiota" : complimenti alla redazione di Punto - Informatico ,avete colto nel segno proprio il " diritto d'autore italiota" e secondo voi chi ci mangia dietro ?
    • outkid scrive:
      Re: come al solito.......
      - Scritto da: francososo
      "Wikipedia cede al diritto d'autore italiota" :
      complimenti alla redazione di Punto - Informatico
      ,avete colto nel segno proprio il " diritto
      d'autore italiota" e secondo voi chi ci mangia
      dietro
      ?quella puttanazza di tua madre.
  • NORDEST scrive:
    ben fatto
    in questo modo molta gente evita di venire in italia come turisti. proprio ben fatto
    • acad scrive:
      Re: ben fatto
      Bello arrestiamo tutti i turisti per violazione del diritto d'autore
      • Ugo Lamanna scrive:
        Re: ben fatto
        - Scritto da: acad
        Bello arrestiamo tutti i turisti per violazione
        del diritto
        d'autoreEsatto, così se vogliono vedere un'opera darte italica muovono il sedere e vengono da noi, e guai, dico GUAI, se si azzardano a fargli una foto e magari metterla sul loro sitaccio web o sul solito blog ultranoioso.
    • TNT scrive:
      Re: ben fatto
      - Scritto da: NORDEST
      in questo modo molta gente evita di venire in
      italia come turisti. proprio ben
      fattoMa dai, c'e' cempre il PORTALONE Italia.it... rotfl...
    • Manny_Calavera scrive:
      Re: ben fatto
      - Scritto da: NORDEST
      in questo modo molta gente evita di venire in
      italia come turisti. proprio ben
      fattoPerchè, prima di Wikipedia come facevano scusa??
      • genio scrive:
        Re: ben fatto

        Perchè, prima di Wikipedia come facevano scusa??E prima di Internet come facevano?
      • Pie scrive:
        Re: ben fatto
        - Scritto da: Manny_Calavera
        - Scritto da: NORDEST

        in questo modo molta gente evita di venire in

        italia come turisti. proprio ben

        fatto
        Perchè, prima di Wikipedia come facevano scusa??Erano comunque al pari degli altri paesi, non c'erano immagini sulla rete di nessun posto (o su wiki, se non vuoi generalizzare).Ora invece potrai trovare sulla rete immagini di tutto il mondo, tranne che dell'Italia...
      • fox82i scrive:
        Re: ben fatto
        semplice chiedevono a loro amici/parenti di fargli vedere una foto...
    • ottomano scrive:
      Re: ben fatto
      [CUT]
      proprio ben fatto...disse Bokonon. ;-)bye
Chiudi i commenti