Gates: la GPL è come Pac-Man

Il big boss di Microsoft riaccende la diatriba e accusa la GPL di essere simile ad un Pac-Man, capace di fare un sol boccone del business e del software commerciale. Che Gates aspiri a fare il fantasmino?


Atlanta (USA) – Che mondo sarebbe senza Microsoft.NET? Bill Gates lo ha spiegato in questi giorni ai numerosi sviluppatori e partner che hanno preso parte alla conferenza TechEd 2001, un palcoscenico da cui il fondatore e presidente di Microsoft, intervistato da Cnet, ha dato seguito alla campagna anti-Linux da lui stesso inaugurata lo scorso anno con la celebre frase: Linux non può competere .

Negli ultimi tempi il bersaglio prediletto di Microsoft, tirato in ballo prima da Craig Mundie e poi da Steve Ballmer , è stata la licenza GNU GPL , nata in seno al movimento Free Software fondato da Richard Stallman e considerata, fra le licenze open source, la più restrittiva in assoluto.

Gates ha ribadito che “ci sono dei problemi nell’utilizzo commerciale della licenza GPL, e noi vogliamo soltanto essere sicuri che la gente lo comprenda bene”.

Il suo collega Ballmer, CEO di Microsoft, proprio recentemente espresse parole molto dure in merito , dichiarando che “Linux (attraverso la licenza GPL, NdR) è un cancro che si attacca, nel senso della proprietà intellettuale, a tutto ciò che tocca”. Critiche rispedite al mittente da molti esponenti della comunità open source, i quali sostengono che non soltanto è possibile far girare software proprietario su codice open source (ed il database di Oracle ne sarebbe un esempio fra tanti), ma che accanto alla GPL vivono (e vegetano) molte altre licenze open source adatte anche al software proprietario: la più diffusa è la BSD, utilizzata dall’omonima famiglia di sistemi operativi e dal celebre Web server Apache.

Gates sostiene che se Microsoft ha scagliato frecce soprattutto nei confronti della licenza GPL, il motivo è da ricercarsi nel fatto che “quando la gente dice open source, spesso intende GPL”.

Non è della stessa opinione Eric S. Raymond, celebre membro della comunità open source e autore del libro “La Cattedrale e il Bazaar”, che al tempo delle accuse di Mundie sostenne che gli attacchi di Microsoft alla licenza GPL erano un modo astuto per “attaccare l’intero movimento open source concentrando il fuoco sulla sola licenza (la GPL, NdR) che per alcuni aspetti è politicamente controversa”.

E se per Ballmer la GPL è un cancro, per Gates è un Pac-Man.


Gates si è detto convinto che molte delle dichiarazioni rilasciate da dirigenti Microsoft in merito all’open source “siano state fraintese in diversi modi. Uno degli argomenti che più frequentemente saltano fuori è che Microsoft non produce software free. Ehi! Noi abbiamo software free, il mondo avrà sempre software free. Voglio dire, non è corretto ragionare in questi termini. Ma se voi chiedete alla gente “Voi conoscete bene la GPL?”, allora rimangono abbastanza sbalorditi nel comprendere come questa abbia una natura simile a Pac-Man”.

Gates ritiene che “la GPL rende impossibile per un’azienda commerciale l’utilizzo o la creazione di software protetto da questa licenza. In questo modo quello che si è visto per il TCP/IP o Sendmail o il browser non potrà mai avvenire. Noi pensiamo che dovrebbe esistere sia il software free sia il software commerciale e che dovrebbe esserci un ricco ecosistema che lavori attorno a questo”.

“L’ecosistema in cui software free e software commerciale coesistono, ed i clienti possano scegliere quali fra i due utilizzare – ha continuato Gates – è di fondamentale importanza che sia sano”. E secondo il boss di Microsoft, non può esistere un mercato sano finché ci sarà la GPL perché, a suo avviso, questa licenza è stata appositamente creata da chi voleva uccidere del tutto il software commerciale.

Da qualche tempo Microsoft ha lanciato un programma, già sperimentato ad esempio con Windows CE 3.0 , per la condivisione del codice sorgente con alcuni partner selezionati. Molti hanno accusato l’azienda di criticare l’open source ma di volerne timidamente scimmiottare il modello di sviluppo. Gates ora risponde sostenendo che “il nostro programma per la condivisione dei sorgenti soffre di molti degli stessi problemi (del software open source, NdR), e alcuni di questi sono spesso dannosi”.

Gates si riferisce in particolare al rischio di perdere il controllo sul codice e di ritrovarlo in prodotti concorrenti e al fatto che “una persona che ha preso visione di codice condiviso è probabile che ne venga particolarmente contaminata e che trovi poi davvero difficile lavorare su altri progetti”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non sono solo spine...
    Io uso (quasi) la stessa tipologia della lettera (non ho il monte di 2.500 Mb compresi) ma fino ad oggi non ho avuto problemi.E' vero che il sito di interbusiness non ha i servizi promessi, e vero anche che le statistiche di traffico le ricevo dopo mesi, ma non e' vero per il customer care. Forse non sono tutti preparatissimi, ma solo dal punto di vista commerciale/gestionale. Tecnicamente sono preparati.
  • Anonimo scrive:
    E c'è dell'altro .....
    Per monitorare il traffico ti danno un link che è www.portal.nomeazienda.it ma è inutilizzabile se non hai registrato con loro il dominio "nomeazienda" e se quella banda la usi per rivendere servizi di hosting (hai a disposizione 32 indirizzi IP) è IMPOSSIBILE sapere qual'è il traffico generato su ogni indirizzo IP!!! Si avrà solo, se si riesce, il comulativo di tutti e 32 .....
    • Anonimo scrive:
      Re: E c'è dell'altro .....
      - Scritto da: Eugenio
      Per monitorare il traffico ti danno un link
      che è www.portal.nomeazienda.it ma è
      inutilizzabile se non hai registrato con
      loro il dominio "nomeazienda" e se quella
      banda la usi per rivendere servizi di
      hosting (hai a disposizione 32 indirizzi IP)
      è IMPOSSIBILE sapere qual'è il traffico
      generato su ogni indirizzo IP!!! Si avrà
      solo, se si riesce, il comulativo di tutti e
      32 .....Non per polemizzare ma non hai mica preso una CDN!L'offerta xDSL di Telecom mica serve a vendere Hosting...
  • Anonimo scrive:
    I consumi sono consultabilissimi sul portale
    Sono un abbonato Full Business Company ed i consumi on-line ci sono eccome.Basta collegarsi al portale con l'utente amministratore andare in gestione portale e selezionare "Consumi on-line".Altra faccenda e' il discorso del servizio clienti che e' penoso (come quello di tutti gli alitri provider Italiani).Claudio Cazzoli
    • Anonimo scrive:
      Re: I consumi sono consultabilissimi sul portale
      In teoria è come dici tu, ma se come me fai presente che lo strumento appropriato non funziona e sei in balia dei loro tecnici.... ecco che passano (nel mio caso) 8 mesi.caio,
  • Anonimo scrive:
    Una soluzione possibile...
    ... è di comprarsi 3 o 4 linee adsl, sulle quali non ci sono limitazioni di traffico. Considerando che ogni linea adsl riesce a gestire 640 Kb con 3 linee si hanno quasi 2 Gb (in ricezione)! Ad un costo che per una linea ADSL business è di circa 1.800.000 all'anno (i prezzi non sono aggiornati...)
  • Anonimo scrive:
    Pero' e' bella la pubblicita che fanno
    un'azienda che portera' un grande beneficio ad un pasese, l'ITALIA....Sarebbero da mettere tutti in galera!!!Anche noi siamo stati TRUFFATI con la FBC, ci starebbe bene una bella denuncia... dobbiamo farci rimborsare tutti!!!Devono andare in fallimento... altro che (you)2...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Pero' e' bella la pubblicita che fanno
      - Scritto da: dd if=/dev/zero of=/my/brain
      un'azienda che portera' un grande beneficio
      ad un pasese, l'ITALIA....

      Sarebbero da mettere tutti in galera!!!

      Anche noi siamo stati TRUFFATI con la FBC,
      ci starebbe bene una bella denuncia...
      dobbiamo farci rimborsare tutti!!!

      Devono andare in fallimento... altro che
      (you)2
      ...
      CiaoCiao ma posso farti una domanda?se siete stati TRUFFATI cosa vi trattiene dal denunciare e farvi rimborsare?o siete dei samaritani che porgete l'altra guancia del portafoglio? in quest'ultimo caso mandatemi qualche milioncino!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Pero' e' bella la pubblicita che fanno
        - Scritto da: Carmelo


        - Scritto da: dd if=/dev/zero of=/my/brain

        Anche noi siamo stati TRUFFATI con la FBC,

        ci starebbe bene una bella denuncia...

        dobbiamo farci rimborsare tutti!!!



        Ciao

        ma posso farti una domanda?
        se siete stati TRUFFATI cosa vi trattiene
        dal denunciare e farvi rimborsare?
        o siete dei samaritani che porgete l'altra
        guancia del portafoglio? in quest'ultimo
        caso mandatemi qualche milioncino!!!Mah forse non tutti potrebbero sopportare (economicamente) qualche anno in tribunale pagando avvocati per portare avanti una causa che "forse" verra' vinta.. Questo quelli della telecoma lo sanno molto bene.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Pero' e' bella la pubblicita che fanno
          - Scritto da: Big D*ck


          - Scritto da: Carmelo





          - Scritto da: dd if=/dev/zero of=/my/brain


          Anche noi siamo stati TRUFFATI con la
          FBC,


          ci starebbe bene una bella denuncia...


          dobbiamo farci rimborsare tutti!!!






          Ciao



          ma posso farti una domanda?

          se siete stati TRUFFATI cosa vi trattiene

          dal denunciare e farvi rimborsare?

          o siete dei samaritani che porgete l'altra

          guancia del portafoglio? in quest'ultimo

          caso mandatemi qualche milioncino!!!

          Mah forse non tutti potrebbero sopportare
          (economicamente) qualche anno in tribunale
          pagando avvocati per portare avanti una
          causa che "forse" verra' vinta..
          Questo quelli della telecoma lo sanno molto
          bene.
          SalutiSono d'accordo, ma se si continua cosi' continueremo a prendercelo in saccoccia, mentre i soliti furbi continueranno a fare quello che gli pare e piace!Tutti quelli che hanno subito un abuso (documentato e provato: ricordiamo che noi italioti ci lamentiamo per un nonnulla)devono adire a vie legali: credo che non sia una bella pubblicità sapere che l'azienda tele ha n contenziosi aperti con i propri utenti.Ciao
  • Anonimo scrive:
    TELECOM FA VOMITARE
    MI VIENE DA VOMITARE.
  • Anonimo scrive:
    60 giorni senza linea su 90...
    Noi negli ultimi tre mesi, siamo stati senza linea per piu' di sessanta giorni (non continuativi..)E' una vergogna! Telecom si dimostra ancora una volta per quello che vale.Non cadete nella trappola.
  • Anonimo scrive:
    Non so se è la stessa cosa ma funziona
    Anche la mia azienda ha sottoscritto una HDSL Business con telecom ma, confermando comunque quanto detto dagli amici nei riguardi del colabrodo ex monopolista, devo dire che la possibilità di controllo on line del traffico c'è.Non è il massimo ma funziona.Sembra strano che lo stesso servizio non possa essere fornito per FSB visto che alla fine si tratta della stessa connettività solo che la mia (RING) non ha il prepagato di 2.5Gb/mese.Il servizio è disponibile per chi ha sottoscritto:Dat@WAN FASTWAY InterBusiness EASYNET RING HyperwayMAN IPBroad VPNmaggiori informazioni all'indirizzo seguente:www.largabanda.telecomitalia.itSaluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non so se è la stessa cosa ma funziona
      - Scritto da: Saro
      Anche la mia azienda ha sottoscritto una
      HDSL Business con telecom ma, confermando
      comunque quanto detto dagli amici nei
      riguardi del colabrodo ex monopolista, devo
      dire che la possibilità di controllo on line
      del traffico c'è.
      Non è il massimo ma funziona.
      Sembra strano che lo stesso servizio non
      possa essere fornito per FSB visto che alla
      fine si tratta della stessa connettività
      solo che la mia (RING) non ha il prepagato
      di 2.5Gb/mese.

      Il servizio è disponibile per chi ha
      sottoscritto:
      Dat@WAN FASTWAY
      InterBusiness EASYNET
      RING
      Hyperway
      MAN IP
      Broad VPN

      maggiori informazioni all'indirizzo seguente:
      www.largabanda.telecomitalia.itSpetta un attimo....io lo conosco questo servizio..ma alla telecom non ne sanno nulla e a quellidell'helpdesk lo fatto conoscere io....
      • Anonimo scrive:
        Re: Non so se è la stessa cosa ma funziona
        SAI DIRMI CHI ACCIDENTI GESTISCE QUEL SITO????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? ????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? ????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? ????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? ????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? SONO SETTIMANE CHE CERCO DI CAPIRE CHI LO GESTISCE, NESSUNO LO SA E LA COSA MI STA PROVOCANDO UN'ULCERA.TI MOSTRA IL TRAFFICO PER MESE, SE VUOI UNA RILEVAZIONE "DISCRETA" DICIAMO DAL 19/06 AL 20/06 E LA SELEZIONI C'è UN ERRORE E NON TI FA ANDARE AVANTI ESCE UNA LORO C... DI QUERY DI M..CHE NON MOSTRA NULLA...ORA HO PURE DIMENTICATO LA PASSWORD E NON SO A CHI CHIEDERLA NESSUNO SDA DIRMELO MI VIENE VOGLIA DI #@#@@#@[#@#@#!!!***é!!!- Scritto da: Denis Grilli


        - Scritto da: Saro

        Anche la mia azienda ha sottoscritto una

        HDSL Business con telecom ma, confermando

        comunque quanto detto dagli amici nei

        riguardi del colabrodo ex monopolista,
        devo

        dire che la possibilità di controllo on
        line

        del traffico c'è.

        Non è il massimo ma funziona.

        Sembra strano che lo stesso servizio non

        possa essere fornito per FSB visto che
        alla

        fine si tratta della stessa connettività

        solo che la mia (RING) non ha il prepagato

        di 2.5Gb/mese.



        Il servizio è disponibile per chi ha

        sottoscritto:

        Dat@WAN FASTWAY

        InterBusiness EASYNET

        RING

        Hyperway

        MAN IP

        Broad VPN



        maggiori informazioni all'indirizzo
        seguente:

        www.largabanda.telecomitalia.it

        Spetta un attimo....io lo conosco questo
        servizio..
        ma alla telecom non ne sanno nulla e a quelli
        dell'helpdesk lo fatto conoscere io....
        • Anonimo scrive:
          Re: Non so se è la stessa cosa ma funziona
          Io ho telefonato a suo tempo al 181 Servizio Clienti Business.Quando ho fatto l'attivazione ho usato la mia TGU del contratto, adesso invece si usano altri parametri, puoi però personalizzare solo la password perchè la user id è legata al contratto(se vuoi ti dico in email).Ho voluto fare la prova giorno 21/06/2001 ho chiamato il servizio 181 che mi ha rinviato ad un altro nuovo numero 800.... che non ricordo ed ho chiesto informazioni e supporto e devo dire la verità... sapevano cosa dirmi...(che qualche manager abbia letto le news di PuntiInformatico?!)Bravo PIgrazie- Scritto da: N!
          SAI DIRMI CHI ACCIDENTI GESTISCE QUEL
          SITO?????????????????????????????????????????

          SONO SETTIMANE CHE CERCO DI CAPIRE CHI LO
          GESTISCE, NESSUNO LO SA E LA COSA MI STA
          PROVOCANDO UN'ULCERA.

          TI MOSTRA IL TRAFFICO PER MESE, SE VUOI UNA
          RILEVAZIONE "DISCRETA" DICIAMO DAL 19/06 AL
          20/06 E LA SELEZIONI C'è UN ERRORE E NON TI
          FA ANDARE AVANTI ESCE UNA LORO C... DI QUERY
          DI M..
          CHE NON MOSTRA NULLA...


          ORA HO PURE DIMENTICATO LA PASSWORD E NON SO
          A CHI CHIEDERLA NESSUNO SDA DIRMELO MI
          VIENE VOGLIA DI #@#@@#@[#@#@#!!!***é!!!
  • Anonimo scrive:
    Errare e' umano ...
    ma perseverare e' diabolico.Anche la mia azienda ha analizzato l'offerta ed e' stata scartata perche' "NON SI POTEVA CONTROLLARE".Considerazione finale:Si pecca di leggerezza quando si prende un servizio del genere (senza possibilita' di controlli) da un ex(?) monopolista con il comportamento di telecom.
    • Anonimo scrive:
      Re: Errare e' umano ...
      Ciao, in realta' si puo' controllare... es: il mio router (software su NT) da la possibilita' di quantificare in bytes il traffico passato da una parte all'altra della rete... il problama non e' tanto quantificare, il problema e' l'arbitrarieta' del dato... es: se a me risultano 10Gb in un mese, e a Telecom ne risultano 20Gb, come faccio io a dimostrare che a me risulta la meta'? Su che basi? Come fanno loro a calcolarlo? Come posso confutare? Esiste un log? Penso che anche per la mia azienda finche' non si parla di canone FLAT l'hdsl sara' bandita... Ciao, Michele- Scritto da: Francesco
      ma perseverare e' diabolico.

      Anche la mia azienda ha analizzato l'offerta
      ed e' stata scartata perche' "NON SI POTEVA
      CONTROLLARE".

      Considerazione finale:

      Si pecca di leggerezza quando si prende un
      servizio del genere (senza possibilita' di
      controlli) da un ex(?) monopolista con il
      comportamento di telecom.
  • Anonimo scrive:
    Linea HDSL e TELECOM ITALIA
    Anche la mia azienda ha sottoscritto il contratto FBC. La utilizziamo per fare una VPN tra quattro sedi. Va bene: e' una Ferrari in quanto a velocita'. Internet va a bomba.Problemi seri: assistenza ignobile, numero verde da martellate sugli zebedei. Quando non c'e' la linea e chiamo il numero verde, ho gia' controllato che le mie interfacce di rete siano su, ho gia' fatto ping e traceroute in tutte le direzioni possibili. Cosa fa l'omino del numero verde? Esegue un ping e mi dice che apre la chiamata. Quando un Traceroute mi ha detto che un router di Interbusiness era giu' con tanto di indirizzo, l'ho fornito al customer care: sono caduti dalle nuvole... :-PI router sono i miei quindi interrogo direttamente con uno "sh int s1" il traffico passante sulle porte. Non collima mai con quello che vedo sul portale Telecom, ma in tre mesi di utilizzo non abbiamo mai sforato il tetto...Il grosso problema e' l'assistenza non garantita con tempi di risoluzione ed un numero verde con gente che non capisce una mazza di informatica...Ciao a tuttiAndy
    • Anonimo scrive:
      Re: Linea HDSL e TELECOM ITALIA
      Noi facciamo parte della serie di sfortunati che hanno sottoscritto il FBC mi associo completamentea quanto scritto sotto dal Sig.Bettinoni da marzo ad oggi abbiamo avuto due down e tutti e due sono durati UNA SETTIMANA!!!se chiami il N° verde ti aprono il ticket trouble e fine della questione (salvo poi chiudertelo senza avvisarti perche' a loro parere il problema e' del mio router e in effetti non devo assegnare l'IP alla ethernet ma andare a piazziarlo sulla seriale..... no comment!)Siamo anche noi proprietari del router quindi possiamo gestirlo al meglio in tempo reale, basterebbe che a fronte diun problema ti facessero parlare con un tecnico, in 1/4 d'ora hai delle risposte sai se il servizio puo' riprendere e orientativamente entro quanto ti organizzi, questo sarebbe un mmodo di lavorare normale ed intelligente.Invece assolutamente no dobbiamo sottostare alla vergognosa e sottolineo vergognosa assistenza di telecom e' proprio per questo motivo che la nostra azienda si sta' orientando verso compagnie alternative che magari hanno un costo superiore per alcuni versi, ma garantiscono un'assistenza degna di tale nome e non da gente che di informatica capisce meno di nulla.MVG - Scritto da: Andrea Bettoni
      Anche la mia azienda ha sottoscritto il
      contratto FBC.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linea HDSL e TELECOM ITALIA
        - Scritto da: Mario Vittorio Guenzi
        Noi facciamo parte della serie di sfortunati
        che hanno sottoscritto il FBC mi associo
        completamentea quanto scritto sotto dal
        Sig.Bettinoni da marzo ad oggi abbiamo avuto
        due down e tutti e due sono durati UNA
        SETTIMANA!!!Uno scandalo, solo questo si puo' dire della FBC di Telecom....da quando abbiamo attivato questa servizio, ho parlato piu' tempo con l'helpdesk che con i miei clienti.... il servizio ci e' stato attivato a novembre, abbiamo ricevuto 3 bollette e siamo in attesa della 4, ho tenuto traccia dell'apertura di ben 10 segnalazioni (Ticket), senza contare che alcune volte mi e' stato riaperto lo stesso e tutti per problemi di connettivita'..Siamo arrivati al paradosso, nonostante io spiegassi il problema in maniera accuratissima e a volte dessi anche la soluzione, il problema veniva risolto in qualche giorno. Problema che pero' si ripeteva puntualmente dopo qualche settimana...Persino lunedi ho avuto un problema che mi e' costata una giornata di lavoro, problema che guarda caso era successo la settimana prima e che mi era stato assicurato non si sarebbe ripetuto...Per non parlare di tutte le volte che ti dicono che verrai contattato da qualcuno...solo 2 volte sono stato contattato da un tecnico.Anzi sto ancora aspettando la chiamata di un fantomatico dirigente.Non per ultimo il problema della visualizzazione del traffico: lo so, esistono milioni di sistemi alternativi per farlo, ma perche' mi devo preoccupare io di questa cosa quando loro sono obblicati a darmi questo servizio?? Per non parlare del fatto che i miei dati non sono validi per la fatturazione... E' dal 25 maggio che ho una segnalazione aperta per farmi sistemare la visualizzazione dal portale. Non so piu' cosa fare, sono alla disperazione ( non ditemi di disdire, perche' la linea con queste caratteristiche mi serve)...qui dovrebbe intervenire il garante, ma evidentemente ha altre cose a cui pensare!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linea HDSL e TELECOM ITALIA

          Non so piu' cosa fare, sono alla
          disperazione ( non ditemi di disdire,
          perche' la linea con queste caratteristiche
          mi serve)...qui dovrebbe intervenire il
          garante, ma evidentemente ha altre cose a
          cui pensare!!!Dall'alto sono occupatissimi a censurare, far pagare i bollini siae e controllare che i nostri siti siano registrati come testate giornalistiche.. non possono distrarsi per queste ca**ate!D'altra parte noi che abbiamo del gran tempo da perdere possiamo anche permetterci di fare qualche telefonatina all'help desk... ma basta lamentarsi... epperciccia!L'hanno capita quelli di telecom italia che il loro servizio fa skifo (non credo che lo sapessero gia', poverini)... ora il nostro compito e'....telefonare... telefonare... telefonare... (il numero e' questo: 803121).Saluti Disperati!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linea HDSL e TELECOM ITALIA
      - Scritto da: Andrea Bettoni
      Il grosso problema e' l'assistenza non
      garantita con tempi di risoluzione ed un
      numero verde con gente che non capisce una
      mazza di informatica...A me hanno sempre detto sei ore (offerta RING) e sono stati di parola quel paio di volte che e' andata down in un anno...Saluti
  • Anonimo scrive:
    Se sei di milano mettiti Fastweb........
    Se sei di milano mettiti Fastweb che ha tariffe per le azinede che si aggirano mi sembra sulle 500.000 e hai una banda da 10Mbs e telefonate verso rete fissa gratuite se mi ricordo bene incluse www.fastweb.it
  • Anonimo scrive:
    Altra Perla di Saggenza Del Parlamentare Telecom!!
    La Signoria Vostra Grazia degna di essere Incoronata come la più grande Azienda Italiana per aver contribuito alla crescita TECNOLOGICA del paese, si basa sulla SUPIDITA' (Dopo vi spiego perchè vi do degli stupidi) delle persone e dei suoi clienti. Tanto i clienti sono tutti stupidi. Se vi sentite Stupidi fate bene, perchè anch'io lo sono e sono fiero di esserlo. Ci sono invece persone che non sono stupide (tipo la TELECOM ITALIA) anzi intelligentissime e di gran lunga superiori a noi:Preghiera alla Telecom AVE Grande Telecom, propio come dice ultimamente la pubblicità tu sei un dio, perchè Telecom non si piazza anche dentro il vaticano sopra la croce... ? ONNIPOTENTE Telecom? Perchè vedi tu sei più di un DIO, infatti mi insegni come fregare il prossimo, come usare la potenza per fregare qualche lira in più al prossimo...Sono uno Stupido e mi vanto di esserlo e di certo non voglio la meschinità e il potere distruttivo di una telecom italia che si limita solo a fregare il prossimo.Chiunque può fare questo calcolo: Questa azienda è stata fregata da telecom italia, l'azienda ha più problemi, paga immensamente di più e oltre ad avere meno potere di investimento, produce anche di meno, produttività bassa Prodotto Interno Lordo più ridotto, di conseguenza Inflazione più alta, più alta l'inflazione il prossimo anno pago il pane 200 lire in più. Il dato potrebbe essere bilanciato (in senso positivo) da una telecom italia (come dice la pubblicità) di investire i soldi fregati nel settore tecnologico, incrementando così l'avanzamento del paese verso il futoro, ma questo non avviene, siamo uno tra gli ultimi paesi che investono in nuove tecnologie di comunicazioni.(Sono uscito di senno...)Facciamo un referendum contro telecom italia? contro un'azienda? No per l'interesse generale del paese.Vogliamo votare che 1 PUNTO!!! Le vie di comunicazioni sono nostre, cioè è un bene del paese ciè di tutti.Scindere le TELECOM in un gestore di telecomunicazioni normale, e dare in mano ad una fondazione statale (hihih parola di mia invezione) tutta la rete fisica (principale) di comunicazioni?Se riscite a vedere le cose dal verso giusto capirete perchè la penso in questa maniera.Le telecomunicazioni salvano la vita a parecchie persone (ambulanze, carabinieri ecc..), quindi bene indispensabile e necessario.Da degli studi economici, più alto è il livello tecnologico delle telecomunicazioni a prezzi contenuti più un paese incrementa la sua potenza economica.Le telecomunicazioni devono forzatamente passare da un territorio statate, quindi di tutti, occupando suolo, sottosuolo, aria e frequenze radio.bhè... possiamo stare qui a discutere, lamentarci, a dire innumerevoli parole senza un minimo senso (tipo le mie), ma senza un qualche cosa di reale, non otteniamo nulla, come io ho ottenuto il nuovo numero telefonico (fantasma) per il FAX (domanda di 4 mesi fa alla carissima telecom). Penserei di fare veramente un referendum per porre fine prima del previsto alla tirannia telecom italia. Ho parlato di Referendum, cioè il potere al cittadino su una base ben precisa e solida, con sicuramente qualche possibilità di riuscita. Basta pensare che esiste un Ministero (compreso di ministro) delle telecominicazioni, credo che possa bastare per trovare da qualche parte una scusa una regola fondamentale per indirre un referendum.Non sono solo Clienti insodisfatti, porca zoccola ladra, senza un nuovo numero FAX sto perdendo possibilità di offrire servizi in più ed un'organizzazione sicuramente più decente, ma la cara telecom se la prende molto ma molto comoda.Come il nostro amico qui che ha scritto questa lettera a punto informatico, lamentandosi della scarsa "professionalità" della telecom italia.AHAHAHAH Vi invito a provate a chiedere consiglio per il collegamento internet a Telecom Italia con il 187: Devo fare una nuova linea telefonica e mi voglio collegare ad internet, che cosa mi consiglia? Una linea ISDN, è la migliore linea per il collegamento internet, vai più veloce ed è la più conveniente. Pensare di mettere una linea normale per collegarsi ad internet non è conveniente, poi viaggi su internet il doppio della velocità normale.Premettendo che una linea ISDN Costa bimestralmente100.000 circala velocità di navigazione è del circa il 10-15% in più rispetto a quella normale.Per avere un collegamento con velocità doppia si deve fare la doppia telefonata, cioè pagate due volte di più.La navigazione spesse volte è limitata direttamente dai server che decidono volta per volta quanta banda dare per ogni connessione.Gli abbonamenti FLAT ISDN Costano di più.IL vantaggio della ISDN non è la velicità, ma quella, avando la doppia linea telefonica di mantenere la linea libera mentre si naviga su internet.E Quella roba che avevano inventato? Pagando circa 9000 al mese + IVA (zio bonino mica al supermercato ci mettono questa scatola di pomodori costano 3000 + IVA, l'iva serve solo alle Aziende) potevi telefonare con un costo di lire 35 lire + IVA al minuto (mi sembra)...Reperite i costi reali dell'offerta e ditemi quando conviene e quando non, compreso di tutti i calcoli, giuro che il primo che mi invia per posta elettronica la risposta corretta, gli regalo una webcam, a mie spese di spedizione.
  • Anonimo scrive:
    La soluzione non e` difficile!
    Basta monitorizzare il traffico sul router via SNMP con il programma MRTG per Windows e Unix/Linux.Si puo` trovare a http://www.mrtg.net/ oppure ahttp://ee-staff.ethz.ch/~oetiker/webtools/mrtg/mrtg.html
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione non e` difficile!
      l'mrtg e' reperibile e quindi scaricabile anche dal sito interbusiness, ma sembra che i routers di telecom siano chiusi alle connessioni SNMP e quindi il software diventa inutile....- Scritto da: Lorenzo Colitti
      Basta monitorizzare il traffico sul router
      via SNMP con il programma MRTG per Windows e
      Unix/Linux.

      Si puo` trovare a http://www.mrtg.net/
      oppure a
      http://ee-staff.ethz.ch/~oetiker/webtools/mrt
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione non e` difficile!
      - Scritto da: Lorenzo Colitti
      Basta monitorizzare il traffico sul router
      via SNMP con il programma MRTG per Windows e
      Unix/Linux.Sì, puoi farlo se il router è il tuo. Se invece è quello fornito da Interbusiness, Interbusiness si rifiuta di concedere l'accesso SNMP. La maggior parte dei contratti comprendono anche la fornitura del router, e quindi... nisba.
    • Anonimo scrive:
      Re: La soluzione non e` difficile!
      A parte le questioni relative all'accesso del router già rilevate, direi che i pacchetti IP, essendo incapsulati in celle ATM, alla fine generano un traffico di dati superiore a quello rilevabile "a monte".Insomma per trasferire un megabit bisogna inviare, che so, 1.2 megabit di dati, quindi...ciaoOnoniw- Scritto da: Lorenzo Colitti
      Basta monitorizzare il traffico sul router
      via SNMP con il programma MRTG per Windows e
      Unix/Linux.

      Si puo` trovare a http://www.mrtg.net/
      oppure a
      http://ee-staff.ethz.ch/~oetiker/webtools/mrt
  • Anonimo scrive:
    Ben ci stà!
    Ben ci stà!Pensiamo sempre di rivolgerci alle grosse aziende pensando che questi ci forniscono servizi migliori, mentre la piccola azienda che ci viene ad offrire un servizio non la stiamo nemmeno a sentire.I piccoli provider li facciamo chiudere e spazziamo via la poca concorrenza. Ben ci stà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben ci stà!
      ma fammi il piacere !guarda edi&sons, guarda Aruba (in questi giorni poi...), guarda galactica !Tutte piccole aziende che l'hanno messa in quel posto ai propri utOnti !Sono TUTTI uguali !Bastano i soldi e vancul0 tutti e tutto !Finche' non avremo un garante delle telecomunicazioni con le palle, ce la prenderemo sempre li e basta.- Scritto da: Michele
      Ben ci stà!
      Pensiamo sempre di rivolgerci alle grosse
      aziende pensando che questi ci forniscono
      servizi migliori, mentre la piccola azienda
      che ci viene ad offrire un servizio non la
      stiamo nemmeno a sentire.

      I piccoli provider li facciamo chiudere e
      spazziamo via la poca concorrenza.

      Ben ci stà...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben ci stà!
        Non credo che Michele si riferissa ad Aruba, Galactica, ecc. Credo invece si riferisse a provider non grandi quanto Telecom ma non per questo allo stello livello di Edi&Sons...Pensa ad I.NET e Netscalibur, tanto per fare due nomi.ciaoOnoniw- Scritto da: Nemo
        ma fammi il piacere !
        guarda edi&sons, guarda Aruba (in questi
        giorni poi...), guarda galactica !
        Tutte piccole aziende che l'hanno messa in
        quel posto ai propri utOnti !
        Sono TUTTI uguali !
        Bastano i soldi e vancul0 tutti e tutto !
        Finche' non avremo un garante delle
        telecomunicazioni con le palle, ce la
        prenderemo sempre li e basta.

        - Scritto da: Michele

        Ben ci stà!

        Pensiamo sempre di rivolgerci alle grosse

        aziende pensando che questi ci forniscono

        servizi migliori, mentre la piccola
        azienda

        che ci viene ad offrire un servizio non la

        stiamo nemmeno a sentire.



        I piccoli provider li facciamo chiudere e

        spazziamo via la poca concorrenza.



        Ben ci stà...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ben ci stà!
        - Scritto da: Nemo
        Finche' non avremo un garante delle
        telecomunicazioni con le palle, ...... le ha, le ha! ... ha anche la villa al mare, quella in montagna ... :-)
  • Anonimo scrive:
    Linux può venire in aiuto?
    Beh... se io fossi nella tua situazione e volessi avere un controllo esatto sul traffico generato, ecco quello che farei: piazzerei un server Linux a monte di tutti i PC dell'azienda, immediatamente prima del router di Telecom, di modo che tutto il traffico Internet passi attraverso Linux. Ebbene, con Linux è molto semplice vedere la quantità di byte che passano attraverso le sue schede di rete, ti sarebbe così possibile avere un report aggiornato quotidianamente, se non in tempo reale! PS: non è necessario che tu spenda una grossa cifra in questo server: potrebbe andar benone un vecchio Pentium con 32 MB RAM, un modestissimo hard disk, 2 normalissime schede di rete e nessun monitor.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux può venire in aiuto?
      Oltretutto, avendo a disposizione un hardware un po' più performante rispetto a quello indicato, oltre che da "contatore" potresti fargli fare anche da http proxy, risparmiando un altro bel po' sul traffico generato dall'azienda.
  • Anonimo scrive:
    ma la prima fattura....
    ... ma la prima fattura che ti e' arrivata di quanti milioni era ??A quel che mi risulta, interbusiness non sta' fatturando il traffico eccedente i 2,5GB/mese in quanto e' tecnicamente impossibilitata a farlo e quindi le fatture che arrivano riportano semplicemente il canone mensile.....
    • Anonimo scrive:
      Re: ma la prima fattura....
      - Scritto da: Salamander
      A quel che mi risulta, interbusiness non
      sta' fatturando il traffico eccedente i
      2,5GB/mese in quanto e' tecnicamente
      impossibilitata a farlo e quindi le fatture
      che arrivano riportano semplicemente il
      canone mensile.....Magari! Fatturano, fatturano...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma la prima fattura....
      no no, fattura eccome...io ne ho già ricevute 2...non fatemi pensare alle cifre :(- Scritto da: Salamander
      ... ma la prima fattura che ti e' arrivata
      di quanti milioni era ??
      A quel che mi risulta, interbusiness non
      sta' fatturando il traffico eccedente i
      2,5GB/mese in quanto e' tecnicamente
      impossibilitata a farlo e quindi le fatture
      che arrivano riportano semplicemente il
      canone mensile.....
      • Anonimo scrive:
        Re: ma la prima fattura....
        - Scritto da: pil
        no no, fattura eccome...
        io ne ho già ricevute 2...
        non fatemi pensare alle cifre :(
        Scusate! faccio l'avvocato del diavolo:ma allora avete sbagliato voi!Se io decido di abbonarmi a quel tipo di servizio significa che il mio traffico si aggira intorno ai 2.5 Gb! se sforo e di tanto non sono stato capace a farmi 4 conti.Ciao
Chiudi i commenti