Goldman Sachs vuole acquistare le società crypto colpite da FTX

Goldman Sachs vuole acquistare le società crypto colpite da FTX

Goldman Sachs ha rivelato la volontà di investire nel mercato crittografico acquistando le società crypto colpite dal recente crollo di FTX.
Goldman Sachs ha rivelato la volontà di investire nel mercato crittografico acquistando le società crypto colpite dal recente crollo di FTX.

Una notizia bullish sta facendo il giro della criptosfera. L’idea è che potrebbe condizionare in positivo il mercato delle criptovalute in forte stallo. Sostanzialmente, Goldman Sachs, una delle più grandi banche d’affari al mondo con sede a Wall Street, ha rivelato di essere intenzionata ad acquistare società crypto.

L’aspetto interessante è che nel mirino ha piazzato alcune delle società che sono state colpite dal crollo di FTX. Si tratta di una novità esclusiva fondamentalmente per due importanti motivi che riguardano proprio il mercato delle criptovalute e la situazione contingente di un inverno crittografico che sembra non vedere la sua fine.

Per prima cosa, il fatto che Goldman Sachs sia interessata alle aziende crypto piagate da FTX dimostra una certa fiducia in questo settore. Per il colosso di Wall Street c’è ancora speranza e, soprattutto, un’opportunità a lungo termine.

Secondo, il fatto che FTX sia fallito come exchange non è indice che la criptosfera non funzioni per Goldman Sachs. Infatti, Mathew McDermott, responsabile delle risorse digitali della banca, ha spiegato a Reuters che “la tecnologia sottostante continua a funzionare“.

Goldman Sachs vuole le società in difficoltà a causa di FTX

In un recente articolo Reuters ha riportato alcune dichiarazioni di McDermott in merito proprio alla volontà di Goldman Sachs di acquisire società crypto in difficoltà a causa del crollo di FTX. Si tratta di informazioni preziose e sicuramente interessanti visto il periodo che le criptovalute stanno affrontando e la sfiducia diffusa di alcuni investitori:

Il caso FTX – spiega McDermott – ha sicuramente riportato indietro il mercato in termini di sentimento, su questo non c’è assolutamente alcun dubbio. FTX è stato un manifesto in molte parti dell’ecosistema. Ma per ribadire, la tecnologia sottostante continua a funzionare.

Stando ai guadagni che Goldman Sachs ha registrato lo scorso anno (21,6 miliardi di dollari) questo delle società colpite da FTX non sarà un investimento elevato. Ciò nonostante, l’impegno dimostra che il settore ha un futuro e importanti opportunità a lungo termine. Intanto c’è chi prevede che Bitcoin raggiungerà i 500 mila dollari.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 dic 2022
Link copiato negli appunti