Google, fate spot contro il film di Moore

Viste le polemiche innescate da Sicko, documentario schierato contro il sistema sanitario USA, Google propone alla Sanità di difendersi con annunci a pagamento sulla sua piattaforma

Roma – Caustico e sarcastico al pari dei precedenti, Sicko , l’ultimo documentario di Michael Moore, si scaglia contro il sistema sanitario e l’industria farmaceutica americana, facendone emergere le logiche viziate. E Google che fa? Si propone quale braccio prezzolato per la contro-propaganda del sistema sanitario americano.

Il presupposto è chiaro: la Rete è un raccoglitore di informazioni riguardo alla Salute sempre più nutrito e consultato; secondo un’ indagine di Pew Internet & American Life Project l’ottanta per cento dei netizen americani ha utilizzato Internet per ottenere ragguagli in proposito. Ma la Rete è altresì un campo di battaglia periglioso per gli operatori della sanità: testimonianze e opinioni si scontrano in dibattiti, sollevati da documenti molto ben pubblicizzati come quello di Moore, già diffuso presso i circuiti del file sharing prima dell’uscita ufficiale. Documenti che, mettendo nero su bianco le esperienze di cittadini dalle coscienze rassegnate, attentano alla reputazione dell’establishment della sanità, e alle casse dei suoi opulenti attori.

Google sembra farsi interprete di questa tendenza al botta e risposta in Rete, e cavalca la cattiva pubblicità fornita da Moore al sistema sanitario americano, con un post comparso nel ” Google Health Advertising Blog “, uno spazio in cui BigG tenta di convincere gli operatori della sanità dell’efficacia della pubblicità online per promuovere i propri servizi.

Google strizza l’occhio a case farmaceutiche, assicurazioni, istituzioni sanitarie, nel mirino di Moore e delle polemiche che il film ha sollevato e solleverà. Lauren Turner, account di BigG per l’ambito sanitario, definisce il film come un motivo di preoccupazione. Il film di Moore, infatti, raffigura il sistema sanitario come “un’industria mossa semplicemente dal profitto e dal marketing, e trascura di mostrare come il sistema sanitario si preoccupi del benessere dei pazienti e della loro salute”. Un documentario che infierisce, contribuendo a bersagliare un’industria già dipinta a tinte fosche dalla stampa, che cavalca storie strappalacrime e snocciola numeri che tracciano profili poco indulgenti del settore.

Per difendere la loro reputazione, questo l’invito esplicito del post, gli operatori della sanità possono approfittare di Google per piazzare annunci di ogni tipo, strategicamente collocati fra i risultati a pagamento delle ricerche, o affiancati a contenuti rilevanti. Annunci taumaturgici, in cui l’industria può mostrarsi ai cittadini anche nei suoi aspetti filantropici e caritatevoli , sistematicamente ignorati dalla stampa, secondo BigG.

Quella comparsa nel blog ufficiale di Google è una ordinaria campagna di pubbliche relazioni o è una presa di posizione da parte dell’azienda? Google, contattata da ZDNet e da GeeksAreSexy , dichiara di non avere opinioni ufficiali da esternare riguardo al film di Moore. Se ne deduce che il post pubblicato da Lauren Turner sia un semplice tentativo di vendere spazi pubblicitari . Un invito all’acquisto che addita coloro che raffigurano la sanità come un’industria al servizio del denaro e, al contempo, sprona questa industria a convincere il mondo del contrario, costruendosi una reputazione investendo in pubblicità. Il post di Google ai più appare coerente nel contesto di un’advertising company, che, operando come mediatore, non intende schierarsi: ha intuito la crescente domanda di contraddittorio rispetto alle polemiche scatenate da Sicko, e si propone di offrire al sistema sanitario spazio e visibilità a pagamento .

È questa l’ennesima manifestazione del volto malvagio di Google? C’è chi , su Slashdot , si aspetta che BigG, in un imparziale desiderio di profitto, si rivolga anche alla controparte; nel mondo del marketing si arguisce che il dibattito scatenato dal post di Google abbia già contribuito a bilanciarne l’effetto, alimentando il successo di Sicko. Mentre altri già intravedono nella evilness di Google il bersaglio della prossima opera di Moore.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • leo rastelli scrive:
    contestazzione
    Sono stufo di aspettare quanto tempo deve passare ancora?noi di cologna considerati cittadini di serie B ????
  • Andrea scrive:
    Che tempi si prevedono??
    Ciao Fabrizio,sono Andrea e sono in procinto di spostarmi da Roseto a Cologna spiaggia per la fine della primavera 2008. Ce la farò secondo te ad avere il collegamento per quel periodo??Spero di si....ormai per me internet è diventato basilare.Ciao,Andrea.
  • luigi di gregorio scrive:
    adsl?
    più all'interno abbiamo lo stesso problema io sono quasi sulla statale 150 e precisamente sono di pianura di guardia vomano,dove ahime non abbiamo ne adsl ne connessioni wireless ...oltretutto lo scorso anno da maggio sino a settembre son stato tempestato di chiamata da parte della telecom etc..per chiedermi se volevo mettere l'adsl quando qui da me non c'è!
    • Marco Stacchiott i scrive:
      Re: adsl?
      Buongiorno, il mionome è Marco Stacchiotti, e sono l'amministratore della BEST SRL di Giulianova.La mia società, ha vinto un progetto per portare internet a banda larga nelle zone non servite. Abbiamo in corso uno studio di fattibilità per portare internet nella zona di Montone di MOsciano Sant'Angelo e Salinello di Tortoreto.Ho l'opportunità di raggiungere anche la zona di Cologna Paese, Cologna Spiaggia e Montepagano. Vorrei entrare in contatto con Lei e con le persone che a lei fanno riferimento per le soluzioni ai problemi di digital divide che affliggono i piccoli borghi. Le lascio i miei riferimenti per un rapido contatto, e cordialmente la saluto. Marco StacchiottiAmministratore UnicoBest SRL
      • Faus74 scrive:
        Re: adsl?
        Le ho appena mandato un messaggio privato,a presto.- Scritto da: Marco Stacchiott i
        Buongiorno, il mionome è Marco Stacchiotti, e
        sono l'amministratore della BEST SRL di
        Giulianova.
        La mia società, ha vinto un progetto per portare
        internet a banda larga nelle zone non servite.

        Abbiamo in corso uno studio di fattibilità per
        portare internet nella zona di Montone di
        MOsciano Sant'Angelo e Salinello di
        Tortoreto.
        Ho l'opportunità di raggiungere anche la zona di
        Cologna Paese, Cologna Spiaggia e Montepagano.


        Vorrei entrare in contatto con Lei e con le
        persone che a lei fanno riferimento per le
        soluzioni ai problemi di digital divide che
        affliggono i piccoli borghi.

        Le lascio i miei riferimenti per un rapido
        contatto, e cordialmente la
        saluto.

        Marco Stacchiotti
        Amministratore Unico
        Best SRL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 luglio 2007 17.26-----------------------------------------------------------
        • megliodino scrive:
          Re: adsl?
          Tale M.S. è conosciuto nella zona per non essere ne affidabile ne filantropo. Attenzione trattasi di individuo provo di scrpoli. ex politico di forza italia adesso si spaccia per imprenditore. ha alle spalle diversi progetto frudolenti e fallimentari. Complimenti vivissimi la nostra zona ha proprio bisogno di farabbutti come quello!
  • Gianluca Bu scrive:
    scandalo!
    Sai...nuovo comune, nuovo lungomare, non hanno tempo per "l'adsl".... scandalooooo!
  • iachinifabio scrive:
    sempre dalla provincia di Teramo
    Salve,io invece abito in zona val vibrata e qui la situazione non è molto differente. Diciamo che teoricamente il territorio è stato coperto dall'adsl 3-4 anni fa, questo però molto teoricamente. Da un anno a questa parte io e tutti gli abitanti del posto non riusciamo più a navigare, continue disconnessioni, velocità inferiore alla 56k o impossibilità totale di connessione.La Wind addirittura mi ha fatto prima il contratto, (ho pagato il noleggio del router e la prima bolletta) poi dopo centinaia di chiamate(a pagamento...perchè hanno l'assistenza 892 [assistenza per modo di dire,in realtà sono un branco di incompetenti])mi hanno detto che non sono in grado di offrirmi il servizio. Questo perchè secondo me non hanno una struttura dimensionata in maniera tale da coprire tutte le richieste dei singoli utenti home...attenzione home però, perchè i contratti busniess con banda garantita da 300 euro al mese vanno bene e come se vanno bene.Non capisco questa moda truffardina di fare contratti pur sapendo di non essere in grado di offrire il servizio...mah speriamo che in futuro le cose vadano meglio.
  • angelo meluizzo scrive:
    ma che sei matto?
    i dipendenti comunali tra un solitario di windows ed una partita a campo minato non si possono mica distrarre!!e poi c'e' repubblica.it da leggere...le tue pratiche possono aspettare.:)
  • un cittadino scrive:
    mancava la mia firma e non solo!!!
    Gran bella mossa e io la appoggio al 200% ... ma il comune di Roseto e' capace di rendersi conto della portata di una tale pubblicazione?Se chi ci lavora non conosce e non e' consapevole di internet come tecnologia, figuriamoci dei suoi contenuti!!!Ad ogni modo penso che le firme potrebbero essere molte di piu'... io sono un cittadino di Cologna Paese che vive all'estero e non sapevo nulla di questa raccolta di firme, ne tantomeno mi e' stato riportato da familiari ed amici.Sarebbe interessante anche, nei limiti del possibile, intraprendere iniziative web per raccogliere piu' facilmente ulteriori consensi, soprattutto da parte dei giovani, atti a rendere maggiormente consapevole l'amministrazione dell'urgenza della manovra.Grazie
    • Faus74 scrive:
      Re: mancava la mia firma e non solo!!!
      - Scritto da: un cittadino
      Gran bella mossa e io la appoggio al 200% ... ma
      il comune di Roseto e' capace di rendersi conto
      della portata di una tale
      pubblicazione?
      Se chi ci lavora non conosce e non e' consapevole
      di internet come tecnologia, figuriamoci dei suoi
      contenuti!!!
      Ad ogni modo penso che le firme potrebbero essere
      molte di piu'... io sono un cittadino di Cologna
      Paese che vive all'estero e non sapevo nulla di
      questa raccolta di firme, ne tantomeno mi e'
      stato riportato da familiari ed
      amici.
      Sarebbe interessante anche, nei limiti del
      possibile, intraprendere iniziative web per
      raccogliere piu' facilmente ulteriori consensi,
      soprattutto da parte dei giovani, atti a rendere
      maggiormente consapevole l'amministrazione
      dell'urgenza della
      manovra.

      GrazieCarissimo,sono il Responsabile di ADD di cui si parla nel servizio.Devi sapere che le tre frazioni sono piccole,in molti sapevano dei moduli,e abbiamo aspettato UN mese prima di consegnarle al comune,tempo ce n'è stato,è che qui tutti si ricordano sempre DOPO ;-)Comunque i contratti si potranno fare anche dopo,nessun problema.Saluti
  • marcel scrive:
    Caro Fabrizio,
    non solo Roseto degli Abruzzi (splendida località) è in queste condizioni: anche noi a Marina di Ginosa siamo in condizioni analoghe.In effetti il nostro Sindaco aveva anche stipulato una convenzione con una società ed aveva messo a disposizione anche i locali per iinstallare le attrezztaure, ma... la società ha "LANCIATO" l'inziativa chiedendo - ad una cittadina di mare con una popolazione che in estate è di 100.000 abitanti e d'inverno non raggiunge i 5.000 un minimo di contratti per 12 mesi alla modica cifra di 200 euro fisse più i costi mensili: risultato meno di 100 adesioni (qui siamo un po' diffienti...!!) e non se parla d'installare il wireless.Per questo motivo quando sento parlare, a proposito di WiMax, di licenze regionali insorgo: a mio parere solo le grandi del mercato (a cui si stanno aggiungendo grandi catene di supermercati) potrebbero assumere l'impegno di coprire tutto il suolo italiano. A parte la considerazione che, con gestori regionali, se mi sposto da una regione all'altra devo stipulare nuovi contratti con nuovi oneri fissi, ecc.
  • Roberto Lombi scrive:
    mah
    mi spiace molto della situazione ma vivamente vi consiglio di sbattervene delle leggi e crearvi una rete wifi privata con qualcuno collegato in adsl visto che se non ricordo male roseto è quasi sul mare senza intralci vistosi per eventuali collegamenti a lungo raggio, per la storia del comune mah i comuni son pessimi, succede ancora che a roseto o alba adriatica gli zingari fan le gare di trotto in spiaggia? :°D (così mi raccontavano alle superiori) saluti
    • Faus74 scrive:
      Re: mah
      - Scritto da: Roberto Lombi
      mi spiace molto della situazione ma vivamente vi
      consiglio di sbattervene delle leggi e crearvi
      una rete wifi privata con qualcuno collegato in
      adsl visto che se non ricordo male roseto è quasi
      sul mare senza intralci vistosi per eventuali
      collegamenti a lungo raggio, per la storia del
      comune mah i comuni son pessimi, succede ancora
      che a roseto o alba adriatica gli zingari fan le
      gare di trotto in spiaggia? :°D (così mi
      raccontavano alle superiori)
      salutiCiao Roberto,purtroppo non si parla di Roseto città,ma di tre frazioni più interne.Gli zingari hanno smesso di correre :-D
  • clic scrive:
    manifestare
    Le licenze Wi-Max si avvicinano, le regole non sono a favore dei cittadini ma solo delle telco: è ora di piazzarsi davanti al ministero delle telecomunicazioni e far parlare di se, mentre politici e pubblica amministrazione rimangono insensibili alle nostre esigenze. Il paese che ha dato i natali agli inventori di radio e telefono è il fanalino di coda dell'Europa...
  • cirifischio scrive:
    mafia?
    Vista tale "lentezza" non potrebbe configurarsi il reato di omissione d'atti d'ufficio?Voglio dire, analizza la situazione con un legale di tua fiducia, e se trovi qualche cavillo a te utile, dagli le peggio bastonate che puoi a questi mangiapane a tradimento!Tienici informati e pubblica pure qualche nome di tali emeriti "signori".Coraggio, chi ce l'ha duro, la vince...
  • CLS scrive:
    Un consiglio
    Ciao,mi permetto di darti un consiglio: invece di telefonare o mandare email vai personalmente in municipio, anzi, fai tu stesso la suddivisione per aree geografiche degli interessati e consegna il documento al sindaco. Stagli addosso e non mollarli finché non fanno ciò che devono.In bocca al lupo!
    • criticovictor scrive:
      Re: Un consiglio
      hehehe. Email agli assessori ...hehehe Ma loro non lo sanno nemmeno di avere una email. Sono vecchi (uso volontorio del termine) ripeto vecchi e ignoranti di tutto quello che può riguardare la technologia. Per loro internet e solo un strumento per i giovanni per vedere film porno e scaricare musica. Non ci capiscono niente.Ti auguro buona fortuna e grande pazienza. Non mi posso immaginare senza adsl. Spero per voi di avere elezioni amministrative prossimamente. Altrimenti sara molto dura...
      • Faus74 scrive:
        Re: Un consiglio
        - Scritto da: criticovictor
        hehehe.
        Email agli assessori ...hehehe
        Ma loro non lo sanno nemmeno di avere una email.
        Sono vecchi (uso volontorio del termine) ripeto
        vecchi e ignoranti di tutto quello che può
        riguardare la technologia. Per loro internet e
        solo un strumento per i giovanni per vedere film
        porno e scaricare musica. Non ci capiscono
        niente.
        Ti auguro buona fortuna e grande pazienza. Non mi
        posso immaginare senza adsl.

        Spero per voi di avere elezioni amministrative
        prossimamente. Altrimenti sara molto
        dura...Infatti non vedo l'ora che arrivino le elezioni :D
    • Faus74 scrive:
      Re: Un consiglio
      - Scritto da: CLS
      Ciao,

      mi permetto di darti un consiglio: invece di
      telefonare o mandare email vai personalmente in
      municipio, anzi, fai tu stesso la suddivisione
      per aree geografiche degli interessati e consegna
      il documento al sindaco. Stagli addosso e non
      mollarli finché non fanno ciò che
      devono.
      In bocca al lupo!Io sono stato al municipio,hon consegnato le firme a chi è addetto a svolgere il ruolo di "suddivisore",perchè a me hanno impedito di farlo! ;-)Non ho mollato in sei anni,credi che lo faccia ora che ci siamo? :-D
    • criticovictor scrive:
      Re: Un consiglio
      per errore-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 23.48-----------------------------------------------------------
    • criticovictor scrive:
      Re: Un consiglio
      questo che segue l ho spedito al comune di Roseto :ComplimentiIniziate a diventare famosi per la vostra inefficienza per quanto riguarda le firme per la wifi ADSL.Non capite che è anche a favore della pubblica amministrazione? Vedrete come si legge una email più velocemente e laccesso in internet diventa unaltra cosa. Dai che tra 10 anni ce la farete anche voiComplimenti ancora.
      • Faus74 scrive:
        Re: Un consiglio
        Non hai capito,a Roseto Città hanno sia Alice che Fastweb ;-)- Scritto da: criticovictor
        questo che segue l ho spedito al comune di Roseto
        :

        Complimenti
        Iniziate a diventare famosi per la vostra
        inefficienza per quanto riguarda le firme per la
        wifi
        ADSL.
        Non capite che è anche a favore della pubblica
        amministrazione?
        Vedrete come si legge una email più velocemente
        e laccesso in internet diventa unaltra cosa.
        Dai che tra 10 anni ce la farete anche
        voi
        Complimenti ancora.
  • I cittadini scrive:
    Grazie
    Un ringraziamento allo staff di Punto Informatico dai dittadini delle 3 frazioni.
Chiudi i commenti