Google punta a news.com

Si moltiplicano le voci su un certo interesse di Mountain View per la media company. Azioni in ascesa, mancano conferme

Roma – Nel baccano suscitato dall’ offerta da mille e una notte di Microsoft per Yahoo, in pochi hanno fatto caso al balzo in avanti della quotazione di CNET lo scorso venerdì sul listino NASDAQ. In una sola giornata di contrattazioni, le azioni dell’azienda statunitense sono salite del 7 percento , sfiorando gli 8,1 dollari: dietro a tutto questo interesse ci sarebbero voci su una presunta volontà di Google di investire nella media company.

Una fortuna inaspettata per CNET, che sebbene abbia annunciato utili nell’ultimo trimestre del 2007 ha ravvisato una possibile flessione per il primo quarto del 2008. Senza contare che è in corso una lotta di potere all’interno dell’azienda , con un gruppo di investitori capitanato dal fondo JANA Partners che tenta di insediare propri rappresentanti all’interno del consiglio d’amministrazione.

Al momento, le voci di questo presunto interesse di Google per CNET appaiono del tutto infondate . Nessuna conferma è giunta né da Mountain View né da San Francisco, e gli analisti giudicano la prospettiva “altamente improbabile”.

Ciò nondimeno, le azioni di CNET permangono tuttora sopra gli 8 dollari, e gli investitori paiono intenzionati a spingere la quotazione del titolo fino a 10 dollari entro marzo .
( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mah... scrive:
    Quindi copiate pure, tanto si puo'
    "non soltanto è evidente che nel momento in cui è stata adottata la legge n. 416 il Legislatore non poteva fare riferimento alla editoria on line, allora non esistente;"quindi, secondo questo assioma, diventa possibile copiare e pubblicare in internet opere coperte dal diritto d'autore, perche la legge 633 (Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio) risale al 22 aprile 1941.
    • Funz scrive:
      Re: Quindi copiate pure, tanto si puo'
      - Scritto da: mah...
      "non soltanto è evidente che nel momento in cui è
      stata adottata la legge n. 416 il Legislatore non
      poteva fare riferimento alla editoria on line,
      allora non
      esistente;"

      quindi, secondo questo assioma, diventa possibile
      copiare e pubblicare in internet opere coperte
      dal diritto d'autore, perche la legge 633
      (Protezione del diritto d'autore e di altri
      diritti connessi al suo esercizio) risale al 22
      aprile
      1941.Mi sembra assolutamente giusto e auspicabile.
Chiudi i commenti