Hardware, le brevissime di oggi

Hard disk SATA Maxtor con 16 MB di buffer - Scheda PCI TerraTec per la TV digitale - Masterizzatori DVD LaCie esterni USB2 e FireWire - Videoproiettore Relisys con sistema home theater - Router Cisco all-in-one per le PMI

Da Maxtor nuovi HDD Ultra16 SATA
Maxtor ha annunciato la commercializzazione dei nuovi dischi rigidi Ultra16 Serial ATA in un kit completo per l’installazione. I nuovi drive hanno una velocità di rotazione dei piattelli di 7.200 RPM e adottano, fra i primi in questo segmento del mercato, 16 MB di cache. Maxtor indirizza questi nuovi modelli agli utenti che vogliono potenziare i propri sistemi per migliorare le esperienze di utilizzo di PC, applicazioni multimediali e giochi. I nuovi kit con dischi Ultra 16 si caratterizzano per l’adozione della giovane interfaccia Serial ATA e per capacità che arrivano fino a 300 GB, equivalenti, secondo il produttore, a 5.000 ore di musica compressa in MP3 o 230.000 foto digitali JPEG. I nuovi kit di Maxtor con disco rigido Ultra16 SATA da 250 GB e 300 GB sono disponibili presso i principali distributori e rivenditori ad un prezzo finale consigliato di 269 euro (IVA inclusa) e 319 euro (IVA inclusa) rispettivamente. Il kit con disco fisso Ultra16 Parallel ATA sarà invece disponibile nel corso del quarto trimestre del 2004.

TerraTec lancia una scheda TV DVB-T
TerraTec ha presentato al mercato la nuova TV Cinergy 1200 DVB-T , una scheda PCI che permette la ricezione TV e radio del segnale digitale terrestre sul proprio PC con il normale cavo antenna dell’impianto di casa. Il software incluso permette di registrare i programmi video in formato MPEG-2 e PVA, il formato originale della trasmissione digitale. La tecnologia a supporto per la sintonizzazione dei canali DVB-T è Philips, così come il cuore della scheda, costituito da un modulo Philips SAA-7146 con pieno supporto al Dolby Digital (AC3). Oltre al software TerraTec, dotato di funzioni come il timeshifting, il televideo, l’EPG e lo scheduler, la Cinergy 1200 DVB-T include il player PowerDVD 5 per la visualizzazione del video digitale con audio a 6 canali. Il prodotto comprende inoltre il programma Ulead MovieFactory 3 TV per la creazione e masterizzazione di DVD.
Cinergy 1200 DVB-T è disponibile ad un prezzo di vendita al dettaglio di 109 euro.

Nuovi masterizzatori DVD esterni da LaCie
LaCie ha rilasciato due nuovi masterizzatori DVD esterni : Ultra Slim 8x e Ultra Fast DVD±RW 16x Double Layer: la prima è un’unità ultrapiatta e portatile progettata da FA Porsche, mentre la seconda è un’unità full-size in grado di scrivere alla massima velocità consentita oggi dai supporti DVD. Entrambi i drive, capaci di masterizzare i nuovi DVD a doppio layer, sono muniti di interfacce FireWire e USB e sono compatibili PC e Mac. I due prodotti saranno disponibili a partire da questo mese al prezzo di vendita al dettaglio consigliato di 238 euro per Slim DVD±RW 8x USB 2 e 199 euro per il d2 DVD±RW 16x FireWire/USB. Il prezzo degli altri modelli disponibili può essere consultato seguendo il link fornito sopra.

Un videoproiettore Relisys con DVD integrato
TECO Information Systems Europe ha presentato Relisys RHTP200 , descritto come il primo videoproiettore DLP (Digital Light Processing) al mondo con sistema home theatre integrato. Dedicato agli appassionati di home cinema, il nuovo videoproiettore integra al suo interno un lettore DVD posizionato alla base dell’unità, un sintonizzatore TV con tecnologia progressive scan ed un lettore di memory card capace di leggere i più diffusi formati. Il dispositivo ha una luminosità di 1700 ANSI Lumens, un rapporto di contrasto di 2000:1 e tecnologia delle immagini DLP. Il dispositivo è equipaggiato con un sistema di speaker wireless 2.1 da 25 watt e una dotazione di porte che lo rendono compatibile con una vasta gamma di dispositivi audio e video, nonché PC e notebook. Il Relisys RHTP200 è disponibile al prezzo di 2.990 euro.

Cisco lancia gli Integrated Services Router
Cisco ha annunciato i nuovi Integrated Services Router, definiti i primi router attualmente disponibili sul mercato in grado di offrire servizi dati, voce e video integrati alle aziende di piccole e medie dimensioni, alle filiali aziendali e ai service provider. I nuovi router della serie 1800, 2800 e 3800 sono parte integrante della strategia di sicurezza Cisco Self-Defending Network ed integrano una gamma di servizi per la sicurezza di rete che comprendono cifratura e accelerazione VPN in hardware, la versione 2.0 del Cisco Router and Security Device Manager (SDM), un firewall VPN software e funzionalità inline IPS (intrusion prevention system). Cisco spiega che gli utenti possono inoltre aggiungere ulteriori moduli per poter fruire di un numero maggiore di servizi. I router della serie 2800 e 3800 integrano poi una nuova versione dei sistemi Cisco CallManager Express e Cisco Unity Express, che permettono di mettere in piedi soluzioni complete di telefonia IP, voice mail e risposta automatica. Gli Integrated Services Router della serie 1800 e 2800 sono già disponibili, mentre quelli della serie 3800 saranno disponibili a ottobre 2004. Per ulteriori informazioni si veda qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Divx anche AC3 ?
    scusate la mia ignoranzama il divx ha anche l'audio codificato in 5.1 ?
    • Teo_ scrive:
      Re: Divx anche AC3 ?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate la mia ignoranza
      ma il divx ha anche l'audio codificato in
      5.1 ?
      Per quanto ne so tu puoi codificare come ti pare, perché il DivX non è ancora uno standard ben definito.Alla DivXNetworks presentano dei profili per certificare dei prodotti e in questo http://www.divxnetworks.com/solutions/certification/FAQ/theater.php parlano di audio MPEG non specificando quanti canali audio supporti e quindi se gli MP3 possono essere "multiplexati" o meno.Per non andare OT, il Plextor in questione ha due ingressi audio RCA (stereo) quindi non avendo un ingresso digitale coassiale o ottico, la codifica 5.1 ce la scordiamo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Divx anche AC3 ?
        - Scritto da: Teo_

        - Scritto da: Anonimo

        scusate la mia ignoranza

        ma il divx ha anche l'audio codificato
        in

        5.1 ?


        Per quanto ne so tu puoi codificare come ti
        pare, perché il DivX non è
        ancora uno standard ben definito.
        Alla DivXNetworks presentano dei profili per
        certificare dei prodotti e in questo
        www.divxnetworks.com/solutions/certification/
        Per non andare OT, il Plextor in questione
        ha due ingressi audio RCA (stereo) quindi
        non avendo un ingresso digitale coassiale o
        ottico, la codifica 5.1 ce la scordiamo.La codifica 5.1 non la ottieni per magia. Anche trasformare una traccia da 2.0 a 5.1 richiede una separazione delle frequenze, l'uso di filtri low-pass, high-pass , filtri di ritardo, riverbero e più complessi. Sistemi automatici che possano passare da 2.0 a 5.1 non sono certo paragonabili ad una traccia 5.1 reale assemblata da professionisti del suono.
      • DKDIB scrive:
        Re: Divx anche AC3 ?
        Teo_ wrote:
        Per quanto ne so tu puoi codificare come ti pare, perché il
        DivX non è ancora uno standard ben definito.o_ODivX e' definito (altrimenti ke razza di standard sarebbe?!).E' comunque vero ke puoi registrare l'audio nel formato ke ti pare, ma solo perke' DivX e' un formato di codifica video e quindi non c'entra un tubo con l'audio. ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Divx anche AC3 ?
      - Scritto da: Anonimo
      scusate la mia ignoranza
      ma il divx ha anche l'audio codificato in
      5.1 ?8) una volta rippato il file dal DVD va creato il file divx con flaskmpeg scindendo il file audio 5.1 in una traccia a parte. Le due tracce vanno quindi multiplexate con Nandub.Cosa comunque più difficile a dirsi che a farsi.Il file divx con audio ac3 masterizzato su un supporto dvd (la dimensione supera di norma il giga) è quindi leggibile anche con uno dei tanti lettori dvd/divx in commercio, e se ha le uscite 5.1 (come molti dei modelli anche di basso costo) l'audio può essere gestito come ac3 da un impianto apposito.byez
      • DKDIB scrive:
        Re: Divx anche AC3 ?
        Anonimo wrote:
        8) una volta rippato il file dal DVD [...]Cosa c'entra con la news?Anonimo also wrote:
        [...] flaskmpeg [...]
        [...] Nandub [...]A-ehm... Per caso li hai trovati dal rigattiere? ^^''I DVD Video hanno gia' l'audio in DolbyDigital AC-3, quindi puoi ricavarne un AVI od un Matroska con video XviD (o DivX, se proprio sei masokista) senza ricomprimere l'audio.Per fare questa operazione conviene usare VirtualDubMod.http://sourceforge.net/project/showfiles.php?group_id=65889&release_id=177123 ohttp://digilander.libero.it/dkdib/Software/VirtualDubMod.rar P.S.Il II link e' un installer per i piu' pigri, ke comprende l'ultima build, la creazione d'un link nel menu' Start ed un uninstaller.==================================Modificato dall'autore il 18/09/2004 14.34.18
  • Anonimo scrive:
    ottimo ma ...
    il divx e' uno standard de facto , non so quanto tempo ancora potra' resistere dopo l'avvento dello standard h.264 che scala dal cell alla hdtv
    • Anonimo scrive:
      Re: ottimo ma ...
      - Scritto da: Anonimo
      il divx e' uno standard de facto , non so
      quanto tempo ancora potra' resistere dopo
      l'avvento dello standard h.264 che scala dal
      cell alla hdtvI formati h.26x differiscono dai formati MPEG. Le applicazioni sono diverse. Non per nulla MPEG-7 è ancora in fase di sviluppo malgrado nuove versioni di h.26x siano uscite nel tempo (h261,h262,h263,h264)
      • DKDIB scrive:
        Re: ottimo ma ...
        Anonimo wrote:
        I formati h.26x differiscono dai formati MPEG.E' si' vero ke H.26n (H.261 -
        H264) ed i vari MPEG (MPEG-1, MPEG-2 e MPEG-4) sono stati creati da organismi completamente differenti (i primi da una divisione dell'ITU e gli altri dalla MPEG-LA), ma sono anke estremamente simili fra di loro.Inoltre, nonostante questo, H.264 ed MPEG-4 AVC sono adirittura la stessa cosa.Anonimo also wrote:
        Le applicazioni sono diverse.Neanke per sogno: figurati ke MPEG-4 AVC e' un'estensione dello standard MPEG-4, lo stesso cui appartengono XviD, DivX, NeroDigital, ...Certo, rikiede risorse di calcolo superiore agli standard oggi piu' comuni (ma non siamo poi cosi' distanti dagli ottimi RealVideo 10 e VP6), ma e' solo una differenza quantitativa.Per affermare ke vada applicato a mercati differenti ci vuole ben altro.Anonimo also wrote:
        Non per nulla MPEG-7 è ancora in fase di sviluppo
        malgrado nuove versioni di h.26x siano uscite nel tempo
        (h261,h262,h263,h264)Stai facendo una confusione pazzesca! O_O* MPEG-7 non ha nulla a ke vedere con la compressione video: e' uno standard per poter applicare tag riguardanti il contenuto d'un file multimediale.* H.261, H.262 e H.263 sono nati nello stesso periodo di MPEG-1 ed MPEG-2, quindi non capisco ke senso abbia il tuo parallelo.
        • Anonimo scrive:
          Re: ottimo ma ...
          - Scritto da: DKDIB
          Anonimo wrote:

          I formati h.26x differiscono dai
          formati MPEG.

          E' si' vero ke H.26n (H.261 -
          H264) ed i
          vari MPEG (MPEG-1, MPEG-2 e MPEG-4) sono
          stati creati da organismi completamente
          differenti (i primi da una divisione
          dell'ITU e gli altri dalla MPEG-LA), ma sono
          anke estremamente simili fra di loro.

          Inoltre, nonostante questo, H.264 ed MPEG-4
          AVC sono adirittura la stessa cosa.


          Anonimo also wrote:

          Le applicazioni sono diverse.

          Neanke per sogno: figurati ke MPEG-4 AVC e'
          un'estensione dello standard MPEG-4, lo
          stesso cui appartengono XviD, DivX,
          NeroDigital, ...

          Certo, rikiede risorse di calcolo superiore
          agli standard oggi piu' comuni (ma non siamo
          poi cosi' distanti dagli ottimi RealVideo 10
          e VP6), ma e' solo una differenza
          quantitativa.
          Per affermare ke vada applicato a mercati
          differenti ci vuole ben altro.



          Anonimo also wrote:

          Non per nulla MPEG-7 è ancora in
          fase di sviluppo

          malgrado nuove versioni di h.26x siano
          uscite nel tempo

          (h261,h262,h263,h264)

          Stai facendo una confusione pazzesca! O_O

          * MPEG-7 non ha nulla a ke vedere con la
          compressione video: e' uno standard per
          poter applicare tag riguardanti il contenuto
          d'un file multimediale.
          * H.261, H.262 e H.263 sono nati nello
          stesso periodo di MPEG-1 ed MPEG-2, quindi
          non capisco ke senso abbia il tuo parallelo.Gli standard H.26x nacquero in origine per la videoconferenza su linea ISDN .. quindi ... Poi furono estesi col tempo ad altri usi ma principalmente nacquero per quello.Sei tu che sei confuso su MPEG-7. MPEG-7 implementa dei sistemi di compressione basati su astrazione e descrizione per catalogazione, non è uno standard ancora definito ed è in fase di sviluppo da anni. Che non implementi nulla di nuovo e sia solo un sistema descrittivo non è vero, benchè punti a riorganizzare il tutto attraverso sistemi descrittivi:http://www.chiariglione.org/mpeg/standards/mpeg-7/mpeg-7.htmhttp://www.dlib.org/dlib/september99/hunter/09hunter.htmlhttp://xml.coverpages.org/mpeg7.htmlPuoi chiaramente vedere che quello che tu chiami semplice tag è un sistema di decomposizione delle scene in oggetti che possono essere riorganizzati e ricomposti in vari modi. Per quanto sarà possibile usare codifiche attuali degli standard comunque ci saranno delle estensioni, come è sempre stato. MPEG-2 è un superinsieme di MPEG-1. Idem MPEG-4 , anche se nacque in parallelo e con altri scopi.
  • Anonimo scrive:
    Qlc può pf illuminarmi?
    Io ho un portatile,se su questo portatile (Centrino) volessi vedere la televisione ed utilizzarlo come una sorta di tv portatile, inoltre volessi scaricare i video della telecamera digitale oppure trasformare i miei vhs (liberando spazio nella mia piccola casa) in un qualsiasi cosa che non sia "hardware" e magari registrare un pgm tv che non posso vederevi domando fa' al caso mio?questo http://www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=10&doclink=/WebVideo/studiomovieboxdvversion9/Italian/doc/s9MboxDV_features_specs_3.html&Product_ID=1884&Langue_ID=3&loc=spec&division_id=cosa ha in meno o in più in parole povere?grazie anticipatamente a tutti coloro i quali saranno così gentili e professionali da aiutarmi
    • Anonimo scrive:
      Re: Qlc può pf illuminarmi?
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho un portatile,
      se su questo portatile (Centrino) volessi
      vedere la televisione ed utilizzarlo come
      una sorta di tv portatile, inoltre volessi
      scaricare i video della telecamera digitale
      oppure trasformare i miei vhs (liberando
      spazio nella mia piccola casa) in un
      qualsiasi cosa che non sia "hardware" e
      magari registrare un pgm tv che non posso
      vedere
      vi domando fa' al caso mio?

      questo
      www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=10&
      cosa ha in meno o in più in parole
      povere?

      grazie anticipatamente a tutti coloro i
      quali saranno così gentili e
      professionali da aiutarmiLa Pinnacle è scaduta moltissimo in qualità e supporto ed ha prezzi molto più alti.Consiglio questo :WinTV PVR USB2http://213.221.87.83/ital/page6.html
    • TeX scrive:
      Re: Qlc può pf illuminarmi?
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho un portatile,
      se su questo portatile (Centrino) volessi
      vedere la televisione ed utilizzarlo come
      una sorta di tv portatile, inoltre volessiHai bisogno di un sintonizzatore TV. Funzionano su USB2 e li trovi attorno ai 100 Euro. Occhio che, al pari di un normalissimo televisore, richiedono l'antenna...
      scaricare i video della telecamera digitaleScheda Firewire. Su Pcmcia le puoi trovare sui 40 Euro. Però spesso i portatili hanno la Firewire già integrata e quindi non devi spendere nulla.
      oppure trasformare i miei vhs (liberando
      spazio nella mia piccola casa) in un
      qualsiasi cosa che non sia "hardware" eIn questo caso hai bisogno di una scheda di acquisizione analogica. Se devi acquistare anche la Firewire, ci sono delle schede che forniscono sia ingressi analogichi che porte Firewire. In questo caso risparmi spazio e forse anche soldi. In ogni caso sono schede abbastanza care, a differenza della semplice Firewire. Tieni però conto che alcune telecamere possiedono anche un ingresso analogico,quindi la digitalizzazione delle cassette VHS le puoi fare tramite la telecamera. In questo caso fai un passaggio in più, ma ti basta la Firewire, che magari hai già.
      magari registrare un pgm tv che non posso
      vedereSu questo non ti saprei dire. Bisognerebbe guardare la documentazione del sintonizzatore TV.
      vi domando fa' al caso mio?

      questo
      www.pinnaclesys.com/docloader_n.asp?templ=10&
      cosa ha in meno o in più in parole
      povere?E' semplicemente un pacchetto contenete una scheda di acquisizione analogica e digitale (cioè Firewire) e alcuni software di editing video, editing audio e creazione CD/DVD.Non è un sintonizzatore, quindi niente TV portatile...In generale trovo le Pinnacle abbastanza care. Inoltre non è detto che ti serva tutto quello che fornisce questa scheda. Magari non hai bisogno degli ingressi analogici perchè decidi ti passare dalla videocamera, e quindi ti basta la Firewire, oppure hai già la Firewire e quindi ti basta una scheda di acquisizione analogica. Per quanto riguarda il software bisognerebbe sapere la qualità del software fornito e le tue esigenze. Ad ogni modo esistono diversi software free analoghi a quelli forniti, ed inoltre generalmente un software di video editing viene fornito insieme alla Firewire.
      • Anonimo scrive:
        Re: Qlc può pf illuminarmi?
        Intanto grazie ancora, sei stato gentilissimol'unica cosa che non mi hai detto è se questo apparato (scartando Pinnacle) riassuma le funzioni elencateciao e grazie
        • TeX scrive:
          Re: Qlc può pf illuminarmi?
          - Scritto da: Anonimo
          Intanto grazie ancora, sei stato gentilissimo
          l'unica cosa che non mi hai detto è
          se questo apparato (scartando Pinnacle)
          riassuma le funzioni elencate
          ciao e grazieQuale apparato ? Ho parlato di una mezza dozzina di hw differenti... Comunque nessuno fa tutto..In generale per fare tutto hai bisogno di una scheda di acquisizione digitale (firewire) o digitale/analogica e di un decoder TV.
          • Anonimo scrive:
            Re: Qlc può pf illuminarmi?
            mi riferivo a questo PX-TV402U , oggetto di recensione da parte di PI http://punto-informatico.it/p.asp?i=49622cioè se con questo potevo appunto, oltre ad avere un sintonizzatore tv che registra (da quello che ho capito), riportare i vhs su cd/disco fisso e scaricare i video della videocameracmq grazie ancora per la tua disponibilità TexAngelo
          • TeX scrive:
            Re: Qlc può pf illuminarmi?
            - Scritto da: Anonimo
            mi riferivo a questo PX-TV402U , oggetto di
            recensione da parte di PI
            punto-informatico.it/p.asp?i=49622
            cioè se con questo potevo appunto,
            oltre ad avere un sintonizzatore tv che
            registra (da quello che ho capito),
            riportare i vhs su cd/disco fisso e
            scaricare i video della videocameraDirei proprio di si:"Il dispositivo, denominato ConvertX PX-TV402U, si connette ad un PC attraverso la porta USB e può essere utilizzato per registrare i flussi video provenienti da varie sorgenti, tra cui la TV (analogica o digitale), il videoregistratore, il lettore DVD o una videocamera.""Plextor ha integrato nel proprio PVR un chip di codifica capace di registrare il video su hard disk direttamente in formato DivX. Oltre a quest'ultimo, il PX-TV402U supporta anche i formati MPEG-4, MPEG-2 e MPEG-1."
  • Anonimo scrive:
    W la qualità
    Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD, Home theather e poi .....Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al cinema.Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in divx, se non capite perchè sono così differenti allora questa inutilità plextor fa per voi.(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.Vero, in linea di massima.Purtroppo questo vale per audio e video: anche al cinema la trama rimane quel che é...:DComunque si può elevare la qualità di codifica, se s ivuole la qualità... purtroppo le dimensioni crescono.
      • avvelenato scrive:
        Re: W la qualità
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Tutti a correre dietro TV al plasma,
        DVD,

        Home theather e poi .....

        Si scaricano i divx per non pagare 7 ?
        al

        cinema.

        Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi
        in

        divx, se non capite perchè sono

        così differenti allora questa

        inutilità plextor fa per voi.

        Vero, in linea di massima.
        Purtroppo questo vale per audio e video:
        anche al cinema la trama rimane quel che
        é...

        :Dnon a caso l'autore di questo 3d ha portato ad esempio Spiderman2 :Dfilm di indubbio spessore e profondità :D

        Comunque si può elevare la
        qualità di codifica, se s ivuole la
        qualità... purtroppo le dimensioni
        crescono.volendo si potrebbe anche cambiare codec (tipo l'h.264), ma la complessità computazionale aumenta troppo per un apparecchietto stand-alone.oppure aumentare il bitrate del codec. Un divx da 2.1gb è ben poco differente dall'originale dvd. Oramai un masterizzatore dvd è diffuso a tutti, e quindi non capisco perché non iniziare a supportare divx di queste dimensioni.O magari è supportato (se avete un lettore da tavolo di divx provate a masterizzare un dvd con un divx da 2.1gb...)...
        • Teo_ scrive:
          Re: W la qualità dei DivX a bitrate alti
          - Scritto da: avvelenato
          oppure aumentare il bitrate del codec. Un
          divx da 2.1gb è ben poco differente
          dall'originale dvd. Oramai un masterizzatore
          dvd è diffuso a tutti, e quindi non
          capisco perché non iniziare a
          supportare divx di queste dimensioni.
          O magari è supportato (se avete un
          lettore da tavolo di divx provate a
          masterizzare un dvd con un divx da
          2.1gb...)...
          Io sono arrivato a DivX da circa 1 GiB per backup di cassettine Mini DV. Per curiosità ho infilato il DVD nel lettore da tavolo http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=745163 e li leggeva.Non so però quale sia il limite in dimensioni per quel processore.Come standard sui DVD, i file VOB non devono superare 1 GiB, magari corrisponde a quel limite.
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.

      (linux)Purtroppo noto con dispiacere che la puzzite è sempre in voga: non rispettare le scelte degli altri, non riuscire ad accettare che qualcuno possa avere idee, opinioni, stili di vita diversi dai propri.Per tornare al post, caro linux (sarei meno pretenzioso fossi in te: identificarsi con il kernel che ha aperto l'open source al mercato consumer mi sembra eccessivo) l'obiezione che fai è assolutamente risibile. Vuoi che ti faccia qualche esempio di "scarsa qualità" nel vedere i film al cinema?Bene: prendiamo ad esempio il Signore degli Anelli 1, visto all'Arcadia di Melzo, cinema il cui suono e video è notevolmente sopra la media degli altri cinema.Ebbene:1° problema: prenotazione con settimane di anticipo2° fattore: la gente che ti sgranocchia quei caxxo di popo-corn nell'orecchio3°bias: se lo voglio rivedere quando è fuori programmazione?4° nodo: (scegli tu)La morale è: confrontare il cinema coi divx o con la televisione è ridicolo. E' come confrontare una ferrari con la Punto: in ferrari non ci vai a prendere il pane o a fare la spesa, sarebbe un ospreco inutile.Ma con la Punto d'altronde non puoi andare in pista a girare ad alta velocità.Inoltre la Ferrari costa un po' di più della Punto.Ti sembrerà strano, ma qualcuno fa ancora i conti a fine mese e ha piacere di RIVEDERE i film più e più volte.SalutiAlfio
    • Akiro scrive:
      Re: W la qualità

      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....tv al plasma e home theather sono una moda... come i film di Vin Diesel.Non tutti i film han bisogno di simili "diavolerie" per esser gustati al meglio
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.se acquisti online alcuni "ladri" chiedono persino 1? di spese.'sti LADRI
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.

      (linux)Mah, magari ho sbagliato io... ma se non ho capito male 'sto aggeggio serve a registrare da TV... se voglio scaricarmi i divx che me ne faccio del plextor (il divx già ce l'ho...).Se poi ritieni che venga usato SOLO per passare da DVD a divx allora... beh, direi che viene fatto già da un sacco di tempo e da un sacco di persone senza aspettare la PLEXTOR...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: W la qualità
        Immagina di registrare la finale di coppa del mondo Italia-Francia...ecco a cosa serve!! Al posto del videoregistratore...
        • Anonimo scrive:
          Re: W la qualità
          - Scritto da: Anonimo
          Immagina di registrare la finale di coppa
          del mondo Italia-Francia...ecco a cosa
          serve!! Al posto del videoregistratore...Registra sempre in analogico, non in digitale.Usarlo per codificare i DVD o per registrare dalla TV (perlomeno i canali nazionali) significa solo farsi del male. Si ottiene un risultato migliore facendosi un impianto satelitare e mettendo nel PC una scheda sat da 60 euro, registrandosi direttamente il flusso mpeg2 dal satellite e poi riencodandoselo con calma e col codec e i parametri che si vuole.L'unico uso sensato (e utile) è riversare le vecchie VHS in un formato meglio utilizzabile, su questo dò atto che va meglio di una normale scheda di acquisizione analogica.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Immagina di registrare la finale di
            coppa

            del mondo Italia-Francia...ecco a cosa

            serve!! Al posto del
            videoregistratore...

            Registra sempre in analogico, non in
            digitale.???? Concordo con il resto che hai scritto ma qui hai detto una stupidaggine :) La registrazione E' DIGITALE , solo che poichè il segnale è analogico deve essere convertita in digitale, con tutte le problematiche del caso, filtri aggiunti, convertitore ADC (che aumenta i disturbi per quanto il dithering faccia miracoli assieme a vari filtri) e così via.Non puoi dire alla gente che registrano in analogico con un sistema di registrazione digitale :)Quanto scrivi sotto è giusto, anche per logica senza avere alcuna base sull'argomento penso si possa dedurre facilmente, e quindi concordo. Ma la frase sopra è un errore. Non è che perchè il segnale è analogico non possa essere convertito in digitale! Il digitale ottenuto è digitale a tutti gli effetti, il problema è che arriva da una fonte analogica e non è stato prodotto con sistemi professionali che possano limitarne al minimo gli errori.
            Usarlo per codificare i DVD o per registrare
            dalla TV (perlomeno i canali nazionali)
            significa solo farsi del male. Si ottiene un
            risultato migliore facendosi un impianto
            satelitare e mettendo nel PC una scheda sat
            da 60 euro, registrandosi direttamente il
            flusso mpeg2 dal satellite e poi
            riencodandoselo con calma e col codec e i
            parametri che si vuole.
            L'unico uso sensato (e utile) è
            riversare le vecchie VHS in un formato
            meglio utilizzabile, su questo dò
            atto che va meglio di una normale scheda di
            acquisizione analogica.Ok, giusto. Ovviamente non passi per nessun ADC (Analog-Digital-Converter) usando un PVR satellitare o una scheda che permetta di scaricare direttamente i flussi MPEG sull'HDU.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            - Scritto da: Anonimo

            Registra sempre in analogico, non in

            digitale.
            ???? Concordo con il resto che hai scritto
            ma qui hai detto una stupidaggine :)

            La registrazione E' DIGITALE , solo che
            poichè il segnale è analogico
            deve essere convertita in digitale, con
            tutte le problematiche del caso, filtri
            aggiunti, convertitore ADC (che aumenta i
            disturbi per quanto il dithering faccia
            miracoli assieme a vari filtri) e
            così via.

            Non puoi dire alla gente che registrano in
            analogico con un sistema di registrazione
            digitale :)Sì, mi sono spiegato una chiavica ;)Volevo ovviamente fare intendere che la registrazione avviene tramite acquisizione digitale da fonte analogica e quindi con perdita di qualità. Un po' come se per copiare un DVD su un DVD-R collegassi un lettore DVD a un DVD-Recorder e (a parte le protezioni) e mettessi in play il primo e in record il secondo... Come si faceva con le videocassette... il problema è che un DVD-R così registrato si vede anni luce peggio rispetto a un DVD-R registrato operando sul segnale sempre e solo in digitale senza inutili e controproducenti conversioni D/A e A/D che inducono proprio nel passaggio (soprattutto A/D, ma anche D/A, per motivi molto diversi) una perdita di qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            Registrare lo stream del satelite (specialmente dai canali mediaset) richeide giga e giga di spazio, col plextor invece occupi molto meno, quindi puoi registrare piu' cose, e non devi perdere le ore a reincodare tutto in divx come faresti dopo aver registrato con la scheda sat.In conclusione il gingillo della plextor e' molto comodo a chi registra spesso e non ha tempo per convertire. Chi invece vuole registrarsi 1 partita ogni 2 settimane fa prima a prendere una scheda sat come dici tu.- Scritto da: Anonimo

            Registra sempre in analogico, non in
            digitale.
            Usarlo per codificare i DVD o per registrare
            dalla TV (perlomeno i canali nazionali)
            significa solo farsi del male. Si ottiene un
            risultato migliore facendosi un impianto
            satelitare e mettendo nel PC una scheda sat
            da 60 euro, registrandosi direttamente il
            flusso mpeg2 dal satellite e poi
            riencodandoselo con calma e col codec e i
            parametri che si vuole.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            Con il costo degli HDU al giorno d'oggi (in Italia sui 100 euro per 120GB), direi che o su PC con DVB-T o DVB-S oppure con un PVR esterno lo spazio non manca di certo...Con un bitrate medio sui 3500Kbps - 5000Kbps si hanno almeno 20-30 ore di registrazione, probabilmente di più su un piccolo HDU... Acquistando un HDU da 250GB o 400GB lo spazio non manca più.La soluzione migliore è un PVR DVB-T o DVB-S che accetti HDU UDMA100/UDMA133, così da poterli usare sia su PC che sul PVR e che abbia almeno l' USB 2.0 o Ethernet 10/100.- Scritto da: Anonimo

            Registrare lo stream del satelite
            (specialmente dai canali mediaset) richeide
            giga e giga di spazio, col plextor invece
            occupi molto meno, quindi puoi registrare
            piu' cose, e non devi perdere le ore a
            reincodare tutto in divx come faresti dopo
            aver registrato con la scheda sat.
            In conclusione il gingillo della plextor e'
            molto comodo a chi registra spesso e non ha
            tempo per convertire. Chi invece vuole
            registrarsi 1 partita ogni 2 settimane fa
            prima a prendere una scheda sat come dici
            tu.

            - Scritto da: Anonimo


            Registra sempre in analogico, non in

            digitale.

            Usarlo per codificare i DVD o per
            registrare

            dalla TV (perlomeno i canali nazionali)

            significa solo farsi del male. Si
            ottiene un

            risultato migliore facendosi un impianto

            satelitare e mettendo nel PC una scheda
            sat

            da 60 euro, registrandosi direttamente
            il

            flusso mpeg2 dal satellite e poi

            riencodandoselo con calma e col codec e
            i

            parametri che si vuole.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            Per DVB-S, ottimo PVR è il TopField 5000 :http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=26827&item=5720772995&rd=1http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=26827&item=5719879651&rd=1Per DVB-T :http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=77771&item=5720290793&rd=1Ed i prezzi dei ricevitori DVB-T , il digitale terrestre, in Germania sono almeno la metà di quelli italiani comunque :http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=31185&item=5719822837&rd=1http://cgi.ebay.com/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&category=77770&item=5719874828&rd=1- Scritto da: Anonimo
            Con il costo degli HDU al giorno d'oggi (in
            Italia sui 100 euro per 120GB), direi che o
            su PC con DVB-T o DVB-S oppure con un PVR
            esterno lo spazio non manca di certo...
            Con un bitrate medio sui 3500Kbps - 5000Kbps
            si hanno almeno 20-30 ore di registrazione,
            probabilmente di più su un piccolo
            HDU...
            Acquistando un HDU da 250GB o 400GB lo
            spazio non manca più.
            La soluzione migliore è un PVR DVB-T
            o DVB-S che accetti HDU UDMA100/UDMA133,
            così da poterli usare sia su PC che
            sul PVR e che abbia almeno l' USB 2.0 o
            Ethernet 10/100.




            - Scritto da: Anonimo



            Registrare lo stream del satelite

            (specialmente dai canali mediaset)
            richeide

            giga e giga di spazio, col plextor
            invece

            occupi molto meno, quindi puoi
            registrare

            piu' cose, e non devi perdere le ore a

            reincodare tutto in divx come faresti
            dopo

            aver registrato con la scheda sat.

            In conclusione il gingillo della
            plextor e'

            molto comodo a chi registra spesso e
            non ha

            tempo per convertire. Chi invece vuole

            registrarsi 1 partita ogni 2 settimane
            fa

            prima a prendere una scheda sat come
            dici

            tu.



            - Scritto da: Anonimo



            Registra sempre in analogico,
            non in


            digitale.


            Usarlo per codificare i DVD o per

            registrare


            dalla TV (perlomeno i canali
            nazionali)


            significa solo farsi del male. Si

            ottiene un


            risultato migliore facendosi un
            impianto


            satelitare e mettendo nel PC una
            scheda

            sat


            da 60 euro, registrandosi
            direttamente

            il


            flusso mpeg2 dal satellite e poi


            riencodandoselo con calma e col
            codec e

            i


            parametri che si vuole.
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinemaDevo annoiarmi molto prima di pagare 7? per vedere una accozzaglia di effetti speciali.Ci credo che ti interessi tanto la qualita' video se ti piacciono film del genere...
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.Perchè non ce lo lecchi almeno usi la bocca per cose più utili che scrivere queste c_a_z_z_a_t_e? (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.Baggianate!A parte che finche' non fanno le promesse modifiche alla legger urbani io al cinema non ci vado piu', il divx puo' essere di qualita' paragonabile ad un DVD basta che sia rispettata la regola di 650 Mb per ogni 60 minuti di filmato.Certo che se dalla rete scarichi robaccia super compressa o ancor peggio fatta con la telecamerina, son cavoli tuoi, ma basta sbattersi un pochetto di piu' e trovi i dvdrip fatti bene.Inoltre l'articolo recensito, ti permette una cosa bellissima, videoregistrare dalla TV in divx (quindi, con il giusto rapporto di compressione, a qualita' ottime), poi con un semplice SW tagliare in pochi secondi di lavoro la pubblicita' e condividere con altri quello che hai registrato. Se la cosa si diffonde (rec divx + p2p) il tutto puo' fungere meglio della tv digitale on demand, solo che e' gratis e senza pubblicita'!!! (alla faccia di chi detiene il 90% del mercato pubblicitario).
      • Anonimo scrive:
        Re: W la qualità
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Tutti a correre dietro TV al plasma,
        DVD,

        Home theather e poi .....

        Si scaricano i divx per non pagare 7 ?
        al

        cinema.

        Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi
        in

        divx, se non capite perchè sono

        così differenti allora questa

        inutilità plextor fa per voi.

        Baggianate!
        A parte che finche' non fanno le promesse
        modifiche alla legger urbani io al cinema
        non ci vado piu', il divx puo' essere di
        qualita' paragonabile ad un DVD basta che
        sia rispettata la regola di 650 Mb per ogni
        60 minuti di filmato.
        Certo che se dalla rete scarichi robaccia
        super compressa o ancor peggio fatta con la
        telecamerina, son cavoli tuoi, ma basta
        sbattersi un pochetto di piu' e trovi i
        dvdrip fatti bene.

        Inoltre l'articolo recensito, ti permette
        una cosa bellissima, videoregistrare dalla
        TV in divx (quindi, con il giusto rapporto
        di compressione, a qualita' ottime), poi con
        un semplice SW tagliare in pochi secondi di
        lavoro la pubblicita' e condividere con
        altri quello che hai registrato.
        Se la cosa si diffonde (rec divx + p2p) il
        tutto puo' fungere meglio della tv digitale
        on demand, solo che e' gratis e senza
        pubblicita'!!! (alla faccia di chi detiene
        il 90% del mercato pubblicitario).Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un 180KB/s incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?) non sono certo paragonabili ad un DVD con MPEG-2 VBR medio a 2400-2500Kbps.
        • Anonimo scrive:
          Re: W la qualità
          - Scritto da: Anonimo

          Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un 180KB/s
          incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?) non
          sono certo paragonabili ad un DVD con MPEG-2
          VBR medio a 2400-2500Kbps.A me non sembra male il divx a 180KB/s =
          1440kbit/s ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un
            180KB/s

            incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?)
            non

            sono certo paragonabili ad un DVD con
            MPEG-2

            VBR medio a 2400-2500Kbps.

            A me non sembra male il divx a 180KB/s =

            1440kbit/s ;)Guardabile non significa buono.L' MPEG-4 non fu scelto per i DVD proprio perchè per ottenere risultati paragonabili a MPEG-2 si devono paradossalmente usare bitrate anche maggiori, altrimenti il PSNR è generalmente più basso. Mentre risulta più altro il rapporto segnale/rumore per bitrate bassi. MPEG-4 fu previsto anche per HDTV ma a 60Mbps.. !Poi attualmente HDTV è in MPEG-2 comunque e probabilmente salterà direttamente ad MPEG-7 prima dell'arrivo di uno standard superiore che rimpiazzi HDTV stesso come formato.
        • FAM scrive:
          Re: W la qualità
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Tutti a correre dietro TV al
          plasma,

          DVD,


          Home theather e poi .....


          Si scaricano i divx per non pagare
          7 ?

          al


          cinema.


          Guardatevi Spiderman 2 al cinema e
          poi

          in


          divx, se non capite perchè
          sono


          così differenti allora
          questa


          inutilità plextor fa per
          voi.



          Baggianate!

          A parte che finche' non fanno le
          promesse

          modifiche alla legger urbani io al
          cinema

          non ci vado piu', il divx puo' essere di

          qualita' paragonabile ad un DVD basta
          che

          sia rispettata la regola di 650 Mb per
          ogni

          60 minuti di filmato.

          Certo che se dalla rete scarichi
          robaccia

          super compressa o ancor peggio fatta
          con la

          telecamerina, son cavoli tuoi, ma basta

          sbattersi un pochetto di piu' e trovi i

          dvdrip fatti bene.



          Inoltre l'articolo recensito, ti
          permette

          una cosa bellissima, videoregistrare
          dalla

          TV in divx (quindi, con il giusto
          rapporto

          di compressione, a qualita' ottime),
          poi con

          un semplice SW tagliare in pochi
          secondi di

          lavoro la pubblicita' e condividere con

          altri quello che hai registrato.

          Se la cosa si diffonde (rec divx +
          p2p) il

          tutto puo' fungere meglio della tv
          digitale

          on demand, solo che e' gratis e senza

          pubblicita'!!! (alla faccia di chi
          detiene

          il 90% del mercato pubblicitario).


          Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un 180KB/s
          incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?) non
          sono certo paragonabili ad un DVD con MPEG-2
          VBR medio a 2400-2500Kbps.2400-2500Kbps è un bitrate terribilmente basso in codifica mpeg-2, considera che tutti i film in dvd lavorano sui 8000Kbps (che è il massimo bitrate consentito dal formato dvd-video)ai quei bitrate da te indicati in mpeg-2 fai delle schifezze colossali
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità


            Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un
            180KB/s

            incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?)
            non

            sono certo paragonabili ad un DVD con
            MPEG-2

            VBR medio a 2400-2500Kbps.

            2400-2500Kbps è un bitrate
            terribilmente basso in codifica mpeg-2,
            considera che tutti i film in dvd lavorano
            sui 8000Kbps (che è il massimo
            bitrate consentito dal formato dvd-video)
            ai quei bitrate da te indicati in mpeg-2 fai
            delle schifezze colossaliper i SVCD 2400-2500Kbps in VBR va piu' che bene. Ho usato bitrate anche 1800 con risultati piu' che soddisfacenti.Tutto dipende da quello che si codifica.Ad esempio Eurosport codifica intorno i 3500, con risultati visibilmente disastrosi.
          • Anonimo scrive:
            Re: W la qualità
            - Scritto da: FAM

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Tutti a correre dietro TV al

            plasma,


            DVD,



            Home theather e poi .....



            Si scaricano i divx per non
            pagare

            7 ?


            al



            cinema.



            Guardatevi Spiderman 2 al
            cinema e

            poi


            in



            divx, se non capite
            perchè

            sono



            così differenti allora

            questa



            inutilità plextor fa
            per

            voi.





            Baggianate!


            A parte che finche' non fanno le

            promesse


            modifiche alla legger urbani io al

            cinema


            non ci vado piu', il divx puo'
            essere di


            qualita' paragonabile ad un DVD
            basta

            che


            sia rispettata la regola di 650 Mb
            per

            ogni


            60 minuti di filmato.


            Certo che se dalla rete scarichi

            robaccia


            super compressa o ancor peggio
            fatta

            con la


            telecamerina, son cavoli tuoi, ma
            basta


            sbattersi un pochetto di piu' e
            trovi i


            dvdrip fatti bene.





            Inoltre l'articolo recensito, ti

            permette


            una cosa bellissima,
            videoregistrare

            dalla


            TV in divx (quindi, con il giusto

            rapporto


            di compressione, a qualita'
            ottime),

            poi con


            un semplice SW tagliare in pochi

            secondi di


            lavoro la pubblicita' e
            condividere con


            altri quello che hai registrato.


            Se la cosa si diffonde (rec divx +

            p2p) il


            tutto puo' fungere meglio della tv

            digitale


            on demand, solo che e' gratis e
            senza


            pubblicita'!!! (alla faccia di chi

            detiene


            il 90% del mercato pubblicitario).





            Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un
            180KB/s

            incluso l'audio...almeno 128Kbps MP3 ?)
            non

            sono certo paragonabili ad un DVD con
            MPEG-2

            VBR medio a 2400-2500Kbps.

            2400-2500Kbps è un bitrate
            terribilmente basso in codifica mpeg-2,
            considera che tutti i film in dvd lavorano
            sui 8000Kbps (che è il massimo
            bitrate consentito dal formato dvd-video)
            ai quei bitrate da te indicati in mpeg-2 fai
            delle schifezze colossaliSolitamente 8Mbps si tiene come picco in codifica VBR. Quelli tipo Superbit mantengono un bitrate in media più alto di DVD ma comunque va considerata anche la traccia audio, che di solito non è una sola e che per AC3 5.1 è ad almeno 448Kbps, DTS occupa ancora di più. E 8.4GB DVD-9 non sono sufficienti per avere video MPEG-2 a 8Mbps medi fissi anzichè di picco con 2 o 3 tracce audio multi canale. I menù animati sono a loro volta stream MPEG-2 e quindi occupano spazio (anche se poco). Perciò praticamente, per limiti di spazio, nessun DVD commerciale che abbia più di una traccia audio AC3 2.0 a basso bitrate e più di un solo menù non animato può avere video MPEG-2 a 8Mbps medi anzichè di picco.
          • FAM scrive:
            Re: W la qualità
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: FAM



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            Tutti a correre dietro
            TV al


            plasma,



            DVD,




            Home theather e poi .....




            Si scaricano i divx per
            non

            pagare


            7 ?



            al




            cinema.




            Guardatevi Spiderman 2 al

            cinema e


            poi



            in




            divx, se non capite

            perchè


            sono




            così differenti
            allora


            questa




            inutilità plextor
            fa

            per


            voi.







            Baggianate!



            A parte che finche' non fanno
            le


            promesse



            modifiche alla legger urbani
            io al


            cinema



            non ci vado piu', il divx puo'

            essere di



            qualita' paragonabile ad un
            DVD

            basta


            che



            sia rispettata la regola di
            650 Mb

            per


            ogni



            60 minuti di filmato.



            Certo che se dalla rete
            scarichi


            robaccia



            super compressa o ancor peggio

            fatta


            con la



            telecamerina, son cavoli
            tuoi, ma

            basta



            sbattersi un pochetto di piu'
            e

            trovi i



            dvdrip fatti bene.







            Inoltre l'articolo recensito,
            ti


            permette



            una cosa bellissima,

            videoregistrare


            dalla



            TV in divx (quindi, con il
            giusto


            rapporto



            di compressione, a qualita'

            ottime),


            poi con



            un semplice SW tagliare in
            pochi


            secondi di



            lavoro la pubblicita' e

            condividere con



            altri quello che hai
            registrato.



            Se la cosa si diffonde (rec
            divx +


            p2p) il



            tutto puo' fungere meglio
            della tv


            digitale



            on demand, solo che e' gratis
            e

            senza



            pubblicita'!!! (alla faccia
            di chi


            detiene



            il 90% del mercato
            pubblicitario).








            Il DiVX a 650MB per 60 minuti (un

            180KB/s


            incluso l'audio...almeno 128Kbps
            MP3 ?)

            non


            sono certo paragonabili ad un DVD
            con

            MPEG-2


            VBR medio a 2400-2500Kbps.



            2400-2500Kbps è un bitrate

            terribilmente basso in codifica mpeg-2,

            considera che tutti i film in dvd
            lavorano

            sui 8000Kbps (che è il massimo

            bitrate consentito dal formato
            dvd-video)

            ai quei bitrate da te indicati in
            mpeg-2 fai

            delle schifezze colossali

            Solitamente 8Mbps si tiene come picco in
            codifica VBR. Quelli tipo Superbit
            mantengono un bitrate in media più
            alto di DVD ma comunque va considerata anche
            la traccia audio, che di solito non è
            una sola e che per AC3 5.1 è ad
            almeno 448Kbps, DTS occupa ancora di
            più. E 8.4GB DVD-9 non sono
            sufficienti per avere video MPEG-2 a 8Mbps
            medi fissi anzichè di picco con 2 o
            3 tracce audio multi canale. I menù
            animati sono a loro volta stream MPEG-2 e
            quindi occupano spazio (anche se poco).
            Perciò praticamente, per limiti di
            spazio, nessun DVD commerciale che abbia
            più di una traccia audio AC3 2.0 a
            basso bitrate e più di un solo
            menù non animato può avere
            video MPEG-2 a 8Mbps medi anzichè di
            picco.Che sia VBR proprio non lo nego, un dvd tutto sommato è piccolo per video di alta qualità... c'è sempre da arrangiarsi
    • Anonimo scrive:
      Re: W la qualità
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti a correre dietro TV al plasma, DVD,
      Home theather e poi .....
      Si scaricano i divx per non pagare 7 ? al
      cinema.
      Guardatevi Spiderman 2 al cinema e poi in
      divx, se non capite perchè sono
      così differenti allora questa
      inutilità plextor fa per voi.

      (linux)Amico mio, mi sa che tu un vero DivX come Diocomanda, non lo hai mai visto !!!In certi casi fai difficoltà a distinguerlo dal Dvd !Certo non quelli che scarichi da Internet però !!!!!
  • Anonimo scrive:
    Un po' di chiarimenti sulle versioni
    La "mitica" versione 3.11 del DivX;-) (con lo smile incluso nel nome) non era altro che una versione hackata del codec mpeg4 della Microsoft.DivXNetworks è entrata in ballo dalla 5.x, visto che la 4.x a un certo punto si è divisa in due: una parte è proseguita nella 5.x, mentre un'altra parte è andata a lavorare su XviD, che è la controparte opensource (IMHO migliore e meglio configurabile, sebbene un pochino meno compatibile -ma se si fanno le cose per bene in fase di encoding è compatibile quanto DivX 5.x, se non di più-).
    • DKDIB scrive:
      Re: Un po' di chiarimenti sulle versioni
      Anonimo wrote:
      DivXNetworks è entrata in ballo dalla 5.x, visto che la 4.x a
      un certo punto si è divisa in due: una parte è proseguita
      nella 5.x, mentre un'altra parte è andata a lavorare su XviD [...]Ti sei dimenticato un tassello ed hai collocato male quelli successivi: Mayo.Dopo DivX ;-) 3 si e' partiti da zero con un progetto open sorcio kiamato appunto Mayo.Ad un certo punto pero', i detentori del copyleft han pensato bene di riprendersi il codice, kiuderlo e fondare DivXNetoworks.Cosi' e' nato DivX 4, e da qui quelli successivi.Mayo non e' stato pero' abbandonato da tutti, il ke ha portato alla nascita di XviD (IMHO migliore di DivX 5, ma questo e' un altro discorso) mantenendo la licenza originale.
  • Anonimo scrive:
    Prodotto vecchio, in vendita da mesi...
    E' in vendita da mesi sul mercato americano ed europeo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prodotto vecchio, in vendita da mesi...
      Le riviste publicizzano per la vendita un lettore DVD che registra e legge dalla TV anche in DivX da almeno un anno...
      • Anonimo scrive:
        Re: Prodotto vecchio, in vendita da mesi
        - Scritto da: Anonimo
        Le riviste publicizzano per la vendita un
        lettore DVD che registra e legge dalla TV
        anche in DivX da almeno un anno...Puoi fare qualche nome o fornire qualche link? Perché sarei interessato all'acquisto di qualche cosa del genere... ma non sono molto esperto né informato...Grazie :-)
  • Anonimo scrive:
    ma funziona anche per video già su HD?
    Mi spiego meglio:ho un file mpeg già su hard diskposso usare questo gingillo per comprimerlo in Divx via hardware?E in caso positivo quali sono i tempi tipici di encoding?Questi sono i dati più importanti da sapere!Se codificasse un film da 2 ora in 1 ora (contro le 7-8 ore che ci metto a comprimerlo via software) sarebbe veramente un prodotto interessante!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma funziona anche per video già su HD?
      - Scritto da: Anonimo
      Mi spiego meglio:

      ho un file mpeg già su hard disk

      posso usare questo gingillo per comprimerlo
      in Divx via hardware?

      E in caso positivo quali sono i tempi tipici
      di encoding?

      Questi sono i dati più importanti da
      sapere!

      Se codificasse un film da 2 ora in 1 ora
      (contro le 7-8 ore che ci metto a
      comprimerlo via software) sarebbe veramente
      un prodotto interessante!!7-8 ore ? La compressione DiVX 5.2 su un vecchio P4 1.60A è di almeno 12fps da MJPEG decodificato in software con filtraggi. Da DVD MPEG-2 con programmi di ripping si superano i 18-20fps di norma su un sistema vecchio di 2 anni come questo. In 4 ore su un sistema così posso tranquillamente comprimere in 2-pass VBR DiVX 5.2 un video di 2 ore.Su sistemi più moderni, tipo un P4 2.80HT o 3.00HT i tempi sono almeno la metà.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma funziona anche per video già su H
        Quando "largheggio" con i filtri, per codificare in DivX 5.0.4, partendo da una sorgente acquisita con MJPeg, arrivo a 20 ore, con il mio vecchio Athlon TB @ 900 MHz.Saluti,Piwi
        • FAM scrive:
          Re: ma funziona anche per video già su H
          - Scritto da: Anonimo
          Quando "largheggio" con i filtri, per
          codificare in DivX 5.0.4, partendo da una
          sorgente acquisita con MJPeg, arrivo a 20
          ore, con il mio vecchio Athlon TB @ 900 MHz.

          Saluti,
          PiwiRiesco a fare peggio quando condifico in mpeg-2 per fare un dvd con tmpgenc: vbr con resa qualitativa al massimo possiblile.... con un p4 2,53 per convertire 2 ore di filmato...... un giorno preciso!:|vabbè forse sono off topic.... ehmm.. off codec
          • Anonimo scrive:
            Re: ma funziona anche per video già su H
            - Scritto da: FAM

            - Scritto da: Anonimo

            Quando "largheggio" con i filtri, per

            codificare in DivX 5.0.4, partendo da
            una

            sorgente acquisita con MJPeg, arrivo a
            20

            ore, con il mio vecchio Athlon TB @ 900
            MHz.



            Saluti,

            Piwi

            Riesco a fare peggio quando condifico in
            mpeg-2 per fare un dvd con tmpgenc: vbr con
            resa qualitativa al massimo possiblile....
            con un p4 2,53 per convertire 2 ore di
            filmato...
            ... un giorno preciso!:|
            vabbè forse sono off
            topic....   ehmm.. off codecEvidentemente pensate che più filtri usate e meglio è, e questo non è necessariamente vero. Prima cosa i filtri disponibili in software sono solitamente mediocri rispetto a quelli che girano su DSP in hardware per schede di acquisizione ed effetti di livello prosumer e professional, quindi usarne molti non migliora la qualità, anzi, spesso porta dei degradi (come con AviSynth o VirtualDub che hanno molti filtri pieni di bug o che implementano male le tecniche e la teoria.. fare i filtri in maniera corretta non è una cosa banale, a parte per filtri banali...).Poi bisogna considerare il fatto che applicare trasformazioni di continuo ad un segnale video può degradare comunque le informazioni. Usare filtri spazio/temporali al massimo del settaggio non è detto che migliori le cose, non sempre almeno. Molto dipende da come è fatto il filtro poi. Ma la cosa principale è che usare filtri in cascata spesso può essere deleterio e richiede una più che buona conoscenza dei filtri medesimi. E probabilmente mettendoli in cascata piuttosto che guadagnare in dB è probabile che perdiate pure qualcosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma funziona anche per video già su H
            Con le finanze che mi ritrovo, Virtual Dub e filtri sono la scelta obbligata. Il deinterlacciamento è d'obbligo con filmati acquisiti in risoluzioni superiori alla 384 X 288; una ritoccata a contrasto/luminosità/saturazione; a volte serve anche il resize, e quasi sempre lo smoothing.Saluti,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: ma funziona anche per video già su H
            - Scritto da: Anonimo
            Con le finanze che mi ritrovo, Virtual Dub e
            filtri sono la scelta obbligata. Il
            deinterlacciamento è d'obbligo con
            filmati acquisiti in risoluzioni superiori
            alla 384 X 288; una ritoccata a
            contrasto/luminosità/saturazione; a
            volte serve anche il resize, e quasi sempre
            lo smoothing.

            Saluti,
            PiwiSul tuo vecchio AMD capisco che la velocità crolli, tuttavia usare ad esempio AviSynth già aiuterebbe rispetto a VirtualDub, e trovi filtri migliori e più ottimizzati (anche tante schifezze in giro ma vabbè, son sempre gratis) : www.avisynth.orgContrasto/luminosità/saturazione di norma andrebbero corretti prima della fase di acquisizione sui controlli della scheda di cattura/tv-tuner/programma di cattura.Su P4 1.60A PC2100 da 768x576-
            640x480 con DiVX 5.2(GMC,B-Frames,Psychovisual Enhancement:Fast,Pre-Processing:Normal) , deinterlacciamento GreedyHMA via AviSynth 2.5.5, Bicubic Resize -
            la velocità di codifica è attorno a 10fps. Senza Bicubic Resize 11-12fps.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma funziona anche per video già su H
            Grazie dei consigli : in effetti, giusto questa sera stavo leggendo dei vantaggi che si ottengono nell'uso di Avisynth.Saluti,Piwi
          • DKDIB scrive:
            Re: ma funziona anche per video già su H
            FAM wrote:
            [...] fare un dvd con tmpgenc: [...]Usa CCE: risparmierai in tempo e guadagnerai in qualita'.
  • Anonimo scrive:
    bel gingillo
    potrei farci un pensierino :)
    • Anonimo scrive:
      Re: bel gingillo
      - Scritto da: Anonimo
      potrei farci un pensierino :)[ironic]Per guardare i DivX che ti compri legalmente, spero. Non vorrai scroccare film dalla tv, vero? :D :D :D[/ironic]
    • Anonimo scrive:
      Re: bel gingillo
      - Scritto da: Anonimo
      potrei farci un pensierino :)Ci sono già apparecchi simili che registrano in Xvid, questo ha la differenza che registra in DivX con una licenza della divx networks
      • Anonimo scrive:
        Re: bel gingillo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        potrei farci un pensierino :)

        Ci sono già apparecchi simili che
        registrano in Xvid, questo ha la differenza
        che registra in DivX con una licenza della
        divx networksRegistrano in xvid ? E dove ? Se vuoi dire che hanno un encoder hardware MPEG-4 d'accordo ma che siano per xvid.. dove li hai visti ?A che produttori poi ti riferisci ?
        • Anonimo scrive:
          Re: bel gingillo
          Bel gingillo, ma con il prezzo ancora non ci siamo. Ok che 200 dollari (=190 euro o giù di lì) li vale ma è ancora troppo per il mercato consumer.Il mio dubbio è soprattutto uno: essendo un'acquisizione in real time la compressione è divx 1pass oppure in qualche strano modo riesce a fare anche il 2pass? Perchè se è a un pass solo non so quanto ne valga la pena, forse meglio passare dall'mpeg2 e poi da li in divx.
          • DKDIB scrive:
            Re: bel gingillo
            Anonimo wrote:
            Perchè se è a un pass solo non so quanto ne valga la pena,
            forse meglio passare dall'mpeg2 e poi da li in divx.Infatti: e' sempre preferibile evitare operazioni del genere, a meno di non usare bitrate esagerati.
        • Anonimo scrive:
          Re: bel gingillo
          - Scritto da: Anonimo
          Registrano in xvid ? E dove ?
          Se vuoi dire che hanno un encoder hardware
          MPEG-4 d'accordo ma che siano per xvid..
          dove li hai visti ?
          A che produttori poi ti riferisci ?Infatti non c'è, l'ho scritto sperando che qualcuno si facesse un 2-3 ore di ricerche su google trovando un prodotto simile
Chiudi i commenti