HD-DVD, quattro i formati video candidati

HD-DVD, quattro i formati video candidati

Entro pochi mesi il DVD Forum sceglierà il formato di compressione video che rimpiazzerà l'MPEG-2 sulla prossima generazione di DVD a laser rosso, i cosiddetti HD-DVD. In lizza anche Windows Media
Entro pochi mesi il DVD Forum sceglierà il formato di compressione video che rimpiazzerà l'MPEG-2 sulla prossima generazione di DVD a laser rosso, i cosiddetti HD-DVD. In lizza anche Windows Media


Roma – Lo scorso anno il DVD Forum ha approvato un nuovo formato DVD ad alta definizione battezzato HD-DVD: questo preserva l'attuale tecnologia a laser rosso e, per incrementare la capacità dei media fisici, punta soprattutto sull'adozione di uno schema di compressione a basso bit-rate.

Nei prossimi mesi il DVD Forum vaglierà attentamente i candidati che, sulla nuova generazione di dischi ottici, succederanno all'MPEG-2 come formato di compressione standard per il video. I formati proposti sono l' H.264 , l'MPEG-4, il Windows Media 9 e una versione migliorata dell'MPEG-2 integrante una tecnologia chiamata “enhancement layer”.

Secondo il DVD Forum, tutti i codec hanno dimostrato di essere all'altezza della situazione fornendo contenuti audio/video a bassi bit-rate con una qualità più che soddisfacente.

Il parere di molti osservatori dell'industria è che la sfida si giocherà fra H.264, le cui specifiche dovrebbero essere finalizzate a marzo, e l'MPEG-4, uno standard meno “fresco” del precedente ma già discretamente diffuso e collaudato.

L'opinione degli esperti è che a venir bocciati senza appello saranno invece l'MPEG-2, che nonostante il “lifting” si porta dietro tutti i suoi anni, e il WM9 di Microsoft: quest'ultimo, sebbene definito da più parti di ottima qualità, ha il grosso difetto di essere il parto di un'unica azienda e, come tale, una sua eventuale scelta verrebbe considerata dalla maggioranza dei membri del DVD Forum assai poco “politically correct”.

Gli HD-DVD saranno particolarmente dedicati al mercato dei videoregistratori e della TV digitali e potranno contenere fino a 9 GB di video a basso bit-rate (7 Mbit/s) su due layer.

Nel settore dei supporti ottici in grado di archiviare video ad alti bit-rate l'industria è invece divisa fra la fazione che fa capo al DVD Forum e quella che spalleggia invece il consorzio Blu-Ray .

Il DVD Forum ha annunciato proprio di recente che utilizzerà, come base per la creazione del proprio standard, le specifiche proposte da NEC e Toshiba sotto il nome di Advanced Optical Disc (AOD). Ciò che ha attratto maggiormente l'interesse degli esperti del DVD Forum verso la tecnologia AOD è il fatto che questa, utilizzando lo stesso sottostrato da 0,6 mm dell'attuale generazione di DVD, dovrebbe consentire ai produttori di costruire dispositivi in grado di leggere e scrivere DVD a laser rosso e a laser blu sfruttando gli impianti di produzione esistenti: questo, secondo NEC e Toshiba, si tradurrà in un notevole risparmio economico e, nello stesso tempo, accelererà notevolmente l'adozione del nuovo formato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 01 2003
Link copiato negli appunti